Sei sulla pagina 1di 78

CORSO DI LAUREA I LIVELLO IN

INGEGNERIA MECCANICA

Corso
IMPIANTI MECCANICI (A-K)
EZIONE 2022
Docente: Prof. Ing. Raffaello IAVAGNILIO
r.iavagnilio@poliba.it

IMPIANTI INDUSTRIALI
ELEMENTI DI RIFERIMENTO
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
1
DEFINIZIONI
✓produzione: qualsiasi attività che mira a procurare utilità
(attitudine a soddisfare bisogni) o incremento di utilità nei beni
✓impresa: attività economica messa in atto dall’imprenditore
Tipologie: Impresa industriale, commerciale, servizi (assume
verse forme giuridiche: srl, SpA, …).
✓impresa industriale: l’attività economica si esplica mediante
la produzione e vendita di beni (materiali)
✓azienda: complesso di mezzi tecnici, infrastrutture e risorse
umane, organizzati dall’imprenditore per l’esercizio
dell’impresa
➢Impianto: è la struttura ove si attua il processo produttivo:
da materie prime o semilavorati a prodotto finito.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


2
Definizioni di Impianto Industriale
Complesso di macchine, apparecchiature e servizi
atti a permettere la trasformazione materie prime o
derivati in BENI.
Complesso di mezzi qualsiasi specie ordinati secondo
particolari norme (tecnica) al fine di:
➢ trasformare materia ed energia meante processi
qualunque tipo (tecnologia)
➢ per ottenere prodotti di prevista utilità,
➢ attraverso il principio economico di conseguire massimo
fine con minimo mezzo”

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


3
Definizione di Impianto Industriale

L'impianto industriale si colloca in un sistema, struttura o


organizzazione produttiva più complesso, definito
impresa o azienda
➢ rivolto in generale al perseguimento di obiettivi economici, tra cui
quello fondamentale è di ottenere in uscita beni:
✓ Merci, ossia prodotti di natura fisica ed in tal caso si parla
produzioni industriali manifatturiere,
✓ Servizi, e quindi si hanno produzioni industriali servizi.
maggior valore delle materie prime o delle merci in ingresso al
sistema stesso, in modo da produrre un utile, compensati tutti i costi
di produzione.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


4
Definizione di Impianto Industriale
Insieme di impianti tecnologici e di servizio con tutte le
altre infrastrutture e le persone necessarie alla produzione
(in pratica sinonimo di sistema produttivo)

➢ impianto tecnologico: unità organica nella quale si


realizza tutto o parte del ciclo di trasformazione dei beni in
ingresso (materie prime) in beni in uscita (prodotto finito)
➢ impianto servizio (o ausiliario): unità organica,
inserita nella struttura produttiva ( beni o servizi), che
realizza al suo interno un ciclo compiuto trattamento un
servizio (fornire acqua ind., energia termica, energia
elettrica,…)

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


5
CLASSIFICAZIONE DEI PRODOTTI FINITI
✓ BENI STRUMENTALI: macchine, utensili, oggetti vari,
automobili, ecc...
✓ BENI CONSUMO: tessuti, sostanze alimentari, carta,
pasta, ecc
✓ SERVIZI:
➢ ospedale,
➢ impianto stribuzione energia elettrica o gas combustibile
o acqua per usi civili, ad un sistema trasporto pubblico,
ad una mensa, ad un magazzino per la conservazione
merci deperibili, ad una centrale elettrica, ecc..

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


6
Classificazione delle industrie
Per Settore di Attività
..esempi non esaustivi…

✓ Settore primario
✓ Agricoltura e pesca

✓ Settore secondario
✓ Produzione industriale, energia, edilizia, miniere…

✓ Settore terziario
✓ Servizi ed altre attività economiche

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


7
Ripartizione di addetti

Per Settore di Attività

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


8
Sequenza/successione Logico-Temporale

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


9
CLASSIFICAZIONE
In un impianto industriale si possono generalmente distinguere:
➢ uno o più impianti di produzione in senso stretto o tecnologici;
➢ un certo numero impianti di servizio.

IMPIANTI DI PRODUZIONE O TECNOLOGICI


…..sono intesi come un insieme più o meno articolato di macchine,
apparecchiature, dispositivi, congegni costituenti una unità organica e
tecnologicamente individuata, destinata ad effettuare le operazioni di
trasformazione vera e propria delle materie prime in prodotto finito.. o
tale considerabile...

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


10
IMPIANTI DI PRODUZIONE O TECNOLOGICI
…..sono intesi come un insieme più o meno articolato di
macchine, apparecchiature, dispositivi, congegni costituenti
una unità organica e tecnologicamente individuata,
destinata ad effettuare le operazioni di trasformazione vera
e propria delle materie prime in prodotto finito.. o tale
considerabile...
Gli impianti tecnologici a se stanti non permettono di
realizzare alcun prodotto: il loro funzionamento è
possibile solo se assistito da altri impianti
complementari, strettamente inseriti nella struttura
complessiva dell’impianto industriale, definiti
impianti servizio.
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
11
IMPIANTI SERVIZIO
Gli impianti tecnologici a se stanti non permettono di realizzare alcun
prodotto: il loro funzionamento è possibile solo se assistito da altri
impianti complementari, strettamente inseriti nella struttura
complessiva dell’impianto industriale, definiti
impianti servizio.
➢ Sono impianti complementari, inseriti negli impianti industriali, ma non
direttamente coinvolti nella produzione.
➢ Sono generalmente comuni ai diversi impianti tecnologici: si classificano
fondamentalmente in base alla potenzialità del servizio offerto.

Il loro impiego è finalizzato ad alimentare gli impianti tecnologici con:


✓ energia termica: ad es. vapore tecnologico
✓ energia elettrica
✓ aria compressa
✓ fornitura e scarico di materiali solidi e/o di fluidi vari
✓ realizzazione di condizioni ambientali idonee alla produzione o conservazione dei beni
e ad assicurare il benessere fisiologico dei lavoratori
✓ realizzazione di condizioni di igiene e sicurezza,
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
12
IMPIANTI SERVIZIO
Gli impianti tecnologici a se stanti non permettono di realizzare alcun
prodotto: il loro funzionamento è possibile solo se assistito da altri
impianti complementari, strettamente inseriti nella struttura
complessiva dell’impianto industriale, definiti
impianti servizio.
➢ Sono impianti complementari, inseriti negli impianti industriali, ma non
direttamente coinvolti nella produzione.
➢ Sono generalmente comuni ai diversi impianti tecnologici: si classificano
fondamentalmente in base alla potenzialità del servizio offerto.

Il loro impiego è finalizzato ad alimentare gli impianti tecnologici con:


✓ energia termica: ad es. vapore tecnologico
✓ energia elettrica
✓ aria compressa
✓ fornitura e scarico di materiali solidi e/o di fluidi vari
✓ realizzazione di condizioni ambientali idonee alla produzione o conservazione dei beni
e ad assicurare il benessere fisiologico dei lavoratori
✓ realizzazione di condizioni di igiene e sicurezza,
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
13
IMPIANTI SERVIZIO
➢ Sono impianti complementari, inseriti negli impianti industriali, ma non
direttamente coinvolti nella produzione.
➢ Sono generalmente comuni ai diversi impianti tecnologici: si classificano
fondamentalmente in base alla potenzialità del servizio offerto.

Il loro impiego è finalizzato ad alimentare gli impianti tecnologici con:


✓ energia termica: ad es. vapore tecnologico
✓ energia elettrica
✓ aria compressa
✓ fornitura e scarico di materiali solidi e/o di fluidi vari
✓ realizzazione di condizioni ambientali idonee alla produzione o
conservazione dei beni e ad assicurare il benessere fisiologico dei lavoratori
✓ realizzazione di condizioni di igiene e sicurezza, sia all'interno dell'impianto,
sia ne confronti dell'ambiente esterno

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


14
Classificazione degli impianti di produzione

1 - Natura delle trasformazioni


✓ meccaniche, chimiche, elettriche, tessili, siderurgiche,
alimentari,.....
✓ miste: elettromeccaniche, elettrochimiche, chimicotessili, .....
2 - Dimensione industriale
✓ piccola, media, grande industria

Parametri riferimento
✓Capacità produttiva
✓Numero di addetti
✓Entità degli investimenti
✓Fatturato annuo

il valore dei parametri cambia con


✓grado di meccanizzazione e/o automazione
✓settore di appartenenza (manifatturiera, chimica,..)

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


15
Classificazione degli impianti produzione

2 - Dimensione industriale
✓ Generalmente, nel passato, il passaggio dalla piccola alla media e
poi alla grande dimensione industriale consente di osservare una
progressiva integrazione del ciclo produttivo che, estendendosi
verso “valle” e verso “monte” tende ad includere tutte le
trasformazioni della materia prima, dal materiale grezzo fino al
prodotto finito, venendo, quindi, “integrale”.
✓ Oggi, anche le grandi aziende, tendono a specializzarsi in attività
produttiva strategiche (core business), affidando
l’approvvigionamento dei componenti standardizzati, anche di
prodotti finali complessi, a fornitori esterni denominati anche
«terzisti».
✓ L'integrazione può essere anche ricercata, oltre che in senso
verticale, come appena illustrato, anche in rezione orizzontale, con
la fabbricazione prodotti collaterali o complementari.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


16
Classificazione degli impianti di produzione
3 - rapporto capitale-lavoro (composizione organica del
capitale)
R = capitale fisso/numero addetti
✓ind. alta intensità di capitale

✓ind. bassa intensità di capitale


✓ La composizione organica del capitale varia molto da settore a
settore ( es. officina meccanica ed industria siderurgica)
✓ L’automazione porta ad un incremento inarrestabile del rapporto
capitale /lavoro
✓ I valori di R sono fortemente variabili da settore a settore: si
passa da poche decine di migliaia di € per addetto nelle più
classiche officine meccaniche alle molte centinaia per addetto in
tecnologie come la siderurgica e la petrolchimica, fino ai diversi
milioni in campo di tecnologie avanzate relative allo sviluppo di
dispositivi elettronici quali i microprocessori.
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
17
Classificazione degli impianti di produzione
4 - Classificazione in base al processo produttivo

Processi Monolinea
(Es: cementifici)

Processi Sintetici
(Es: assemblaggio)

Processi Analitici
(Es: raffinerie,
imp. petrolchimici)

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


18
Classificazione in base alla continuità

Tale criterio classificazione distingue:


➢impianti a ciclo contino o a flusso (altiforni, cementifici,
raffinerie);
➢impianti a ciclo intermittente (produzione ripetitiva per lotti,
produzione per cicli variabili su progettazione parziale o
totale, o su commessa a seconda delle esigenze dei cliente)

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


19
Classificazione degli impianti di servizio

A - Entità servita ➢mezzi produttivi


➢persone addette

B - Tipo servizio
il servizio prodotto da un'unità centrale viene
Impianti di distribuito nei punti utilizzazione (ad
Alimentazione o esempio energia elettrica, acqua industriale,
Centrifughi vapore, aria compressa);

Impianti Scarico o l'oggetto del "servizio" viene raccolto dalle


Centripeti utenze ed è convogliato ad un centro
raccolta (ad esempio gli effluenti liquidi).

➢produzione e distribuzione energia


➢controllo condizioni ambiente lavoro
C - Funzione svolta ➢trasporto materiali soli liquidi, gassosi
➢interazione impianto-ambiente esterno
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
Classificazione degli impianti di servizio
Per tipo di Funzione Svolta

➢servizi trasporto materiali soli e flui

➢ servizi produzione e stribuzione dell'energia (elettrica, termica,


pneumatica da flui in pressione)

➢ servizi controllo delle conzioni ambientali lavoro (riscaldamento,


ventilazione, conzionamento, illuminazione

➢ servizi interazione impianto ambiente esterno (trattamento effluenti


liqui e gassosi approvvigionamento e trattamento acqua industriale,
ecc...

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


21
Processi Produttivi Manifatturieri
Fondamentalmente i processi produttivi manifatturieri si
sviluppano su tre livelli:
1. La produzione di materie prime e materiali
2. La produzione di parti e componenti;
3. L’assemblaggio, nel prodotto complesso, di materiali,
parti e componenti.

All’interno di un livello vi possono essere più stadi, cui


corrispondono processi diversi.
Le singole possono svolgere:
➢ un solo processo tipico uno stadio;
➢ più processi stadi diversi appartenenti allo stesso livello;
➢ Processi, stadi e livelli diversi.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


22
PROCESSI PRODUTTIVI: CLASSIFICAZIONE

MODO RISPONDERE ALLA


DOMANDA

PER MAGAZZINO

RIPETITIVE

SU COMMESSA
SINGOLE
INTERMITTENTE
UNITARIA A LOTTI CONTINUA

MODO REALIZZARE
PER PROCESSO IL VOLUME PRODUZIONE

FABBRICAZIONE
PER PARTI
MONTAGGIO

MODO REALIZZARE
IL PRODOTTO
Brandolese et al., 1991
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
23
Realizzazione di un impianto industriale

A - STUDIO DI FATTIBILITA’

B - PROGETTAZIONE

C - REALIZZAZIONE

24
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
A - Studio di fattibilità

Analisi di Tipo di Prodotto [P]


STUDIO DEL PRODOTTO
mercato Prezzo di Vendita [PV]

STUDIO DEL PROCESSO


[P] Ciclo di lavoro [C]
TECNOLOGICO

Complesso dei servizi


[P], [C] STUDIO DEI SERVIZI
necessari alla prod. [S]

[P], [PV] STUDIO ECONOMICO Potenzialità produttiva


[C], [S] DELL’INIZIATIVA Del nuovo impianto [Q]

25
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
B - Progettazione di Insediamenti Industriali

➢ Scelta dell’ubicazione
➢ Studio del plant lay-out generale
✓ Definizione del ciclo di lavoro (diagr. tecnologici quantitativi, diagr. di flusso dei
materiali)
✓ Analisi dei rapporti tra le attività di servizio
✓Scelta del tipo e del numero macchine e attrezzature
✓ Definizione esigenze di spazio
✓ Confronto con la disponibilità
✓ Modifiche
✓ Formulazione delle alternative di lay-out
➢ Progetto del Lay-out dettagliato
➢ Progettazione esecutiva

26
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
C - Realizzazione del progetto
➢ Pianificazione
✓ Eventi ed attività
✓ WBS
➢ Scheduling
✓ Diagramma di Gantt
✓ Tecniche reticolari
✓ Allocazione delle risorse
➢ Controllo del progetto, avanzamento ed ottimizzazione
✓Curve a S

27
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
1 - STUDIO DEL MERCATO E DEL PRODOTTO

MERCATO Insieme dei venditori e dei potenziali acquirenti

➢Il comportamento degli acquirenti si riflette sulla domanda del prodotto


offerto dall’impresa
➢La determinazione del mercato di un prodotto rappresenta un’operazione
caratterizzata da elevata incertezza

➢ Analisi della domanda di mercato (D)


✓previsione, in base alla valutazione del mercato di sbocco, dell’entità
della domanda che l’azienda intende produrre e la sua variazione nel
tempo.

➢ Processo di formazione del prezzo di vendita o determinazione della


quota della domanda di mercato (V) che l’azienda può assicurarsi (cioè il
volume delle vendite aziendali) operando sugli strumenti a sua
disposizione.

28
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
Rischi assunti dall’impresa

Rischi di MERCATO Rischi di ESERCIZIO


Investimenti per Impianti o per Si vende un prodotto non ancora
l’acquisto dei fattori di realizzato e non vi è certezza
produzione necessari alla riguardo ai prezzi di acquisto dei
realizzazione di un prodotto, fattori di produzione occorrenti ed al
senza certezza per quanto livello di produttività raggiungibile
riguarda i volumi di vendita ed i (PROD. SU COMMESSA)
conseguenti ricavi (PROD. A
MAGAZZINO)
COPERTURA DEI RISCHI
✓ Impegni di assorbimento dei Clausole di revisione del prezzo di
prodotti da parte delle vendita: i ricavi si adattano ai costi
imprese di distribuzione di produzione.
✓ Clausole di tipo take or pay Acquisti a consegna differita ed a
prezzo bloccato

29
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
a) Previsioni della domanda di mercato
➢ Possibili
innovazioni
A LUNGO TERMINE Analisi di
Per Costruzione tecnologiche
O DI IMPIANTO
(10 – 15 anni) nuovi impianti ➢ Comp. di trend

Lancio di nuovi
prodotti da realizzare ➢ Comp. congiunturale
A MEDIO TERMINE Per con impianti esistenti Analisi di ➢ Comp. di trend
(1 o pochi anni) opportunamente
modificati

A BREVE TERMINE O Programmi di ➢ Comp. congiunturale


Per produzione ad Analisi di
DI ESERCIZIO ➢ Comp. di trend
(mesi) impianto
funzionante

30
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
Fasi della previsione delle vendite
➢ Fi - fenomeni di mercato
(reddito della comunità e sua distribuzione, livello di occupazione, imposizione fiscale,…)
➢ Ik - iniziative dell’impresa
(variazioni di prezzo, pubblicità, promozioni,…)

➢ D - domanda del mercato del prodotto P [D=f(Fi, Ik)]


➢ V - volume delle vendite aziendali [V=f(Fi, Ik)]

a) Analisi della domanda di mercato (D): D=f(Fi), Ik=cost


b) Determinazione della quota della domanda di mercato (V): V=f(Ik), Fi=cost

➢ Raccolta di opinioni (indagini campionarie)


➢ Correlazione con fenomeni economici (indicatori
Metodologie economici)
➢ Estrapolazione basata sull’analisi di serie storiche

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022 31


b) Determinazione del volume delle vendite

✓ concorrenziale
TIPO DI MERCATO ✓ oligopolistico
✓ monopolistico

a. Perfetta informazione
b. Compratori e venditori piccoli ed
Mercato indipendenti*
Concorrenziale c. Non esistono barriere all’entrata
d. Esiste possibilità di movimento dei capitali da
un settore all’altro
*condizione b. → MKT a Concorrenza Imperfetta

a. Presenza di poche imprese in grado di produrre o


Mercato vendere un bene su un mercato
Oligopolistico b. Ciascuna impresa è in grado di modificare la curva
di offerta e quindi il prezzo di equilibrio

32
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
Funzioni di Domanda e Offerta
P DD
S =− D
DP
Elasticità della domanda
P
DP
DS
D  =+ S Elasticità dell’offerta
DP
D, S P
DD DS
P P S1
S2

P0 E1
E E2
P1
D, S D, S
D0 S1 D1 S0
33
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
Production and Operations Management
ll management della produzione e delle attività è definito:
"La programmazione ed il controllo impiego delle
risorse necessarie alla produzione dei beni e dei
servizi richiesti ad una specifica organizzazione
produttiva

Le principali risorse di un processo produttivo sono:


➢ materie prime, semilavorati, componenti;
➢ manodopera;
➢ macchinari e attrezzature;
➢ magazzini e mezzi movimentazione;
➢ risorse finanziarie;
➢ Know-how, ecc.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


34
Production and Operations Management
L’approccio del “ciclo vita” si applica sia alla fase
progettazione, sia alla fase gestione dei processi
produttivi.
Tali fasi risultano strettamente correlate poiché il corretto
esercizio un sistema produttivo può essere assicurato
solo nel caso in cui i problemi di gestione siano stati
opportunamente considerati già in sede progettazione del
sistema.
Il “production management” ha esteso le aree di
interesse dalla progettazione del sistema di produzione
al controllo delle attività operative, andando quindi
ad assumere la denominazione più ampia di

“Production and Operations Management”


POM

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


35
POM - AREE INTERESSE*
➢ Pianificazione a medio termine
➢ Previsione della domanda
➢ Dimensionamento delle funzioni staff
➢ Analisi degli investimenti
➢ Scelta ubicazionale
➢ Scelta delle risorse produttive
➢ Dimensionamento e layout degli impianti
➢ Bilanciamento delle linee
➢ Studio dei tempi e dei metodi
➢ Bilanciamento delle linee
➢ Studio dei tempi e dei metodi
➢ Gestione dei materiali
➢ Scheduling produzione
➢ Manutenzione ed affidabilità degli impianti
➢ Qualità ed affidabilità dei prodotti
➢ Controllo delle attività operative

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022 *Association for Operations36


Management ”
Production and Operations Management
➢ perioche
Fasi di evoluzione
➢ continue.
del “ciclo vita”
un sistema
produttivo 1. Concepimento e progettazione;
2. Avviamento;
3. Regime;
4. Obsolescenza.

1. Scelta
ATTIVITÀ svolte 2. Progettazione
nell'ambito del
POM 3. Aggiornamento
4. Realizzazione e controllo.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


37
Production and Operations Management – FASI
1. Concepimento e Progettazione
a) Raccolta delle proposte di prodotti o servizi da offrire.
b) Analisi di fattibilità delle proposte per verificare:
✓ opportunità di mercato per i prodotti e/o servizi proposti;
✓ possibilità di fabbricazione, sotto il profilo tecnologico;
✓ tipologia delle risorse produttive (tecniche,
organizzative, finanziarie, ecc.) necessarie;
✓ entità degli investimenti fissi e del capitale di esercizio necessari.
c) Definizione :
✓ caratteristiche (forma, dimensioni, prezzo, qualità,
prestazioni, ecc.) finali del prodotto;
✓ ubicazione degli stabilimenti produttivi;
✓ disposizione planimetrica dei fabbricati, dei macchinari e degli
impianti;

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


38
Production and Operations Management – FASI
1. Concepimento e Progettazione
d) Scelta delle fonti approvvigionamento (capitali propri, prestiti
obbligazionari, mutui a medio termine, ecc.) delle risorse
finanziarie necessarie per la realizzazione del programma di
investimenti prescelto.
e) Progettazione esecutiva degli impianti: costruzione e/o acquisto.
f) Progettazione e realizzazione
✓ procedure di fabbricazione,
✓ gestione delle scorte,
✓ controllo di qualità,
✓ manutenzione,
✓ contabilità, amministrazione del personale,
✓ approvvigionamento e spedizione, elaborazione dati, ecc.
g) Avviamento delle attività produttive.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


39
Production and Operations Management – FASI
2. Avviamento

Comprende:
a) Raccolta del feedback di informazioni dai versi settori operativi.
b) Analisi comparativa dei risultati via via rilevati con quelli
stabiliti in sede di previsione.
c) Correzione degli elementi (caratteristiche del prodotto, layout,
macchinari, attrezzature, magazzini, procedura gestionali, sistema
informativo, ecc.) del sistema produttivo rivelatisi non
completamente efficienti, ovvero non adeguati alle necessità
reali.
d) Riprogettazione degli elementi difettosi, ovvero integrazione
degli elementi esistenti del sistema con nuovi elementi la cui
presenza è risultata indispensabile in sede esercizio.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


40
Production and Operations Management – FASI
3-4. Fase Regime e Obsolescenza
Richiede effettuare in continuità:
a) Ricercare ed analizzare le informazioni di ritorno provenienti
dal mercato e dall'ambiente circostante all'azienda.
b) Valutare la convenienza rivedere i prodotti/servizi offerti, alla
luce di eventuali variazioni intervenute nella domanda, nelle
tecnologie di fabbricazione, nelle caratteristiche di mercato, ecc.
c) Individuare tempestivamente le risorse produttive (materie
prime, manodopera, energia, knowhow, ecc.) occorrenti nel
prossimo futuro e reperirne ovvero predisporne le rispettive fonti di
approvvigionamento.
d) Controllare le risposte del mercato per rilevare l'insorgenza di
fenomeni di obsolescenza (tecnica o mercato) dei prodotti o dei
servizi offerti. In tal caso potrebbe essere necessario modificare la
produzione, fino a riprogettare il mix di prodotti fabbricati.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


41
Production and Operations Management – ATTIVITA’

✓ prodotti da fabbricare;
Scelta/Selezione ✓ processi di fabbricazione;
✓ singole risorse produttive.

✓ prodotto;
✓ ciclo produttivo;
Progettazione ✓ macchine attrezzature speciali;
✓ procedure pianificazione e
controllo della produzione.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


42
Production and Operations Management – ATTIVITA’

✓ variazioni nella tipologia e nei


volumi della domanda;
Aggiornamento ✓ avvento di nuove tecnologie
produzione;
✓ difetti e/o malfunzionamenti
rilevati nei prodotti fabbricati,
nei processi sviluppati ovvero
nello procedure impiegate.

✓ realizzazione del prodotto o del


servizio;
Attività
operative e ✓ programmazione del lavoro;
controllo ✓ scheduling di produzione;
✓ gestione delle scorte;
✓ gestione della manodopera.
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
43
Processi Produttivi – Gradi di Complessità

DECISIONI
Monoprodotto e sul grado di
monoprocesso specializzazione

Pluriprodotto e sul grado di


monoprocesso differenziazione

Monoprodotto e sul grado di


pluriprocesso integrazione

Pluriprodotto e sul grado di


pluriprocesso diversificazione

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022 44


2 - Studio del Processo
Process Design

✓ Scelta del ciclo produttivo


▪ Prod. ai minori costi
▪ Prod. nelle migliori condizioni sicurezza e funzionamento
▪ Prod. senza pericoli invecchiamento ed obsolescenza
economica

✓ Definizione del diagramma qualitativo di lavorazione


▪ Successione delle fasi di lavorazione
▪ Si tiene conto delle esigenze di MP, M Aus, Energia,
Servizi, ecc.
▪ Q non è nota! Ci si riferisce all’unità prodotto

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 45


Diagramma qualitativo
del ciclo tecnologico
di una cementeria

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 46


Schema del processo di produzione del clinker

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 47


Schema del processo di
lavorazione della
pozzolana

Schema del processo


di preparazione e
confezzionamento del
cemento pozzolanico

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 48


ASME
Trasformazione

Trasporto

Controllo

Attesa

Magazzinaggio

Diagramma
tecnologico
qualitativo per la
produzione di
ingranaggi per ponti
posteriori
automobilistici
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 49
ESEMPIO DI SCHEMA DI PROCESSO*
*Schematic flow of an olefines cracker using a liquid naphtha feedstock

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022


3 - Studio dei Servizi
✓ Schemi di massima degli impianti di servizio

▪ Si deve soddisfare una assegnata potenzialità standard


riferimento
▪ Si effettua il calcolo dei costi preventivi di installazione ed
esercizio
▪ Si utilizzano dei parametri caratteristici di tipo SPERIMENTALI
definiti sulla base di conoscenze consolidate sulle tecnologie
e sulle tipologie di impianti: CIFRE-INDICE …che..
▪ Definiscono consumi specifici di materie prime o
materie ausiliarie necessari alla realizzazione una
unità prodotto.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 51


IMPRESE PRODUTTRICI DI SERVIZI
✓ Imprese di trasporto e telecomunicazioni;
✓ Imprese di distribuzione di energia elettrica, gas, acqua;
✓ Imprese di commercio e distribuzione;
✓ Imprese di facchinaggio e pulizia;
✓ Organismi di certificazione e di omologazione;
✓ Imprese che noleggiano mezzi, apparecchiature, strutture,
sistemi;
✓ Imprese che forniscono servizi informatici;
✓ Imprese di somministrazione di lavoro e ricerca del personale;
✓ Imprese che erogano servizi di consulenza;
✓ Imprese che erogano servizi di formazione professionale;
✓ Imprese di installazione, manutenzione e/o assistenza post
vendita, monitoraggio, riparazione di impianti, apparecchiature,
sistemi, macchine ed attrezzature, opere in genere;

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 52


IMPRESE PRODUTTRICI DI SERVIZI
✓ Laboratori di analisi, prove e tarature;
✓ Imprese operanti nel settore della cura della salute, del
benessere, della prevenzione/diagnostica sanitaria (es: ospedali
privati, terme, laboratori di analisi mediche, centri di
riabilitazione, ecc.);
✓ Imprese che forniscono servizi di assistenza alle persone quali:
baby sitter, badanti, sorveglianti e similari, vigilanza,
accettazione o ricevimento cose e persone;
✓ Società che svolgono attività di contact center;
✓ Imprese che manutengono infrastrutture di proprietà di terzi e/o
gestiscono i servizi connessi (cioè il facility management);
✓ Società di intermediazione finanziaria;
✓ Imprese di credito;

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 53


IMPRESE PRODUTTRICI DI SERVIZI

✓ Imprese di assicurazione;
✓ Imprese per la manutenzione del verde (giardinaggio,
disboscamento, taglio boschivo);
✓ Imprese di intermediazione commerciale (agenti e
rappresentanti);
✓ Imprese di partecipazione finanziaria (holding), di
intermediazione finanziaria, di utilizzo di concessioni pubbliche;
✓ Imprese dell'intrattenimento, dello spettacolo, della cultura, della
formazione e dell'informazione;
✓ Imprese del turismo e della ristorazione.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 54


PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI SERVIZIO

Studio dei processi produttivi

Individuazione dei servizi,dei Caratteristiche di produzione


fabbisogni unitari (cifre indice) Analisi di redditività econo-
mica dell’iniziativa di ciascuna unità operativa
e dei relativi costi unitari

Calcolo della potenzialità Numero e layout delle unità


produttiva ottimale operative

Progettazione degli impianti


di servizio

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 55


FATTORI PRODUTTIVI FONDAMENTALI

✓ Fattore produttivo è qualsiasi risorsa, disponibile in


quantità limitata, e quindi soggetta anche a vincoli di
costo, che viene utilizzata nel processo produttivo e in
qualche misura modificata per ottenere il prodotto.

✓ La presenza di trasformazioni di natura tecnica (fisica o


chimica), con variazioni di composizione chimica, stato
fisico, forma, dimensioni, peso, volume delle merci in
entrata, per ottenere in uscita altre merci

✓ Il conseguimento di un maggior valore nei beni in uscita


rispetto a quelli in entrata, come obiettivo principale
dell'organizzazione in cui l'impianto industriale è inserito.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


56
FATTORI PRODUTTIVI FONDAMENTALI

➢ Affinché nei confronti di una singola impresa, e quindi di un


singolo processo, un elemento possa essere considerato
appartenente alla categoria economica dei fattori
produttivi, devono risultare soddisfatte almeno tre
condizioni:
✓essere utilizzabile in un processo;
✓essere disponibile per l’impresa in quantità tali che
qualsiasi impiego sia quantitativo che qualitativo ne
modifichi apprezzabilmente la disponibilità totale;
✓essere utilizzabile anche da altri processi produttivi per
ottenere altri prodotti, in modo da assumere un valore
comparativo

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


57
Sequenza/successione Logico-Temporale

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


58
Studio preliminare degli impianti di servizio
Stima preventiva dei costi di impianto ed esercizio ad una
potenzialità di riferimento dell’impianto di produzione

Uso cifre indice Esempio: fabbisogno di acqua


Tipo impianto Consumo acqua specifico
Zuccherificio 100 [kg acqua / kg zucchero]

Impianto concentrazione
140  160 [kg acqua / kg pomodori]
ad effetti multipli

Pastificio 1.2  1.4 [kg acqua / kg pasta]

Cartiera 400  600 [kg acqua / kg carta giornale]

Lanificio 30  120 [kg acqua / kg tessuto]

Impianto termoelettrico a 40  60 [kg acqua / kg vapore]


condensazione 120  180 [kg acqua / kWh energia elettrica]

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 59


Fabbisogni di servomezzi per macchinari
Consumo
Consumo Olio o
Potenza meo aria
Unità Ingombri meo emulsione
elettrica compressa
operativa [m] acqua -
[kW] a 700 [k/Pa]
[l / 1’] F [inch]
[Nl / 1’]
Tornio a emulsione
4.00x1.20x1.50 50 180 -
torretta 3/8 ”
Tornio
olio
multiplo 5.50x1.30x2.00 60 20 45
1/2 ”
automatico
emulsione
Fresatrice 1.60x2.50x1.80 20 45 -
3/8 ”
olio
Dentatrice 3.20x1.10x1.80 25 45 45
3/8 ”
emulsione
Alesatrice 5.00x4.00x3.50 35 45 -
3/8 ”
emulsione
Rettificatrice 5.50x1.40x2.10 20 20 45
3/8 ”

Piallatrice 12.00x2.50x2.80 30 20 - -

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 60


CONCETTO DI IMPRESA

➢ Il concetto di "impresa" non va confuso con quello di


✓ "azienda", che identifica invece il complesso dei beni organizzati
dal suo titolare (imprenditore) per l'esercizio dell'attività di
impresa,
✓ "società", che rappresenta invece uno specifico soggetto
giuridico esercente attività di impresa.
➢ Si usa anche, come sinonimo di impresa, il termine inglese
business.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


61
FORMA GIURICA DI IMPRESA
➢ L'impresa è
✓ un'attività economica professionalmente organizzata al fine della
produzione o dello scambio di beni o servizi.
✓ l'attività esercitata dall'imprenditore.
✓ il complesso di beni strumentali, il mezzo concreto (immobili, se,
attrezzature, impianti, personale, metodi, procedure, risorse) con cui si
esercita l'impresa.
➢ La ditta è la denominazione commerciale dell'impresa.
➢ Non tutte le imprese sono esercitate mediante un'azienda (tipico
caso dell'impresa individuale)
➢ Non sempre l'imprenditore è anche il proprietario dell'azienda.
➢ Vi sono alcune aziende che non sono imprese (ad esempio l'ASL) o,
anche se solo formalmente, gli studi professionali.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


62
FORMA GIURICA DI IMPRESA*

SOCIETA’
IMPRESA

DITTA

* Schema esemplificativo generale.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


63
FORMA GIURICA DI SOCIETA’/IMPRESA
Schema di Classificazione

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


64
CLASSIFICAZIONE DI SCOPO DI UNA SOCIETÀ

SCOPO ➔ Lucro:
SOCIETÀ
✓ Oggettivo ➔ ottenere utili.
LUCRATIVE
✓ Soggettivo ➔ utile diviso tra i soci

SOCIETÀ ➢ SCOPO ➔ Lucro + Divieto di divisione utili:


MUTUALISTICHE,
➢ Garanzie/Benefits per i soci
ONLUS
.. DI ✓ risparmio di spesa per l’acquisto di beni o
UTILITA’ SOCIALE di servizi,
✓ retribuzione maggiore del loro lavoro.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022 65


CLASSIFICAZIONE DI SCOPO DI UNA SOCIETÀ

SCOPO ➔ Lucro:
SOCIETÀ
✓ Oggettivo ➔ ottenere utili.
LUCRATIVE
oggetto ✓ Soggettivo ➔ utile diviso tra i soci
sociale
SOCIETÀ NON Possono avere come oggetto soltanto un’attività di
COMMERCIAL natura agricola o non commerciale ➔ Società Semplice.
I

✓ Possono avere come oggetto qualsiasi attività, di


SOCIETÀ
natura commerciale o anche non commerciale ➔
COMMERCIAL
Società Lucrative diverse dalla Società Semplice.
I
✓ Per l’esercizio di un’attività commerciale si deve
ricorrere necessariamente allo schema di una società
commerciale e si avrà una società commerciale sia
come forma giuridica sia come oggetto sociale

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022 66


AUTONOMIA PATRIMONIALE DI UNA SOCIETÀ
Separazione tra il patrimonio della società e il patrimonio dei singoli
soci.
✓ Una persona risponde con tutto il suo patrimonio personale per l’adempimento delle
obbligazioni che ha assunto e, di regola, una persona non è responsabile con il proprio
patrimonio per le obbligazioni altrui.
✓ Il patrimonio di una società è costituito dai conferimenti iniziali dei soci e dai beni
acquistati in seguito dalla società, ed è riservato a garantire i creditori sociali.
✓ I creditori dei soci, invece, possono agire soltanto sul patrimonio dei soci ma non su quello
della società.
✓ L’autonomia patrimoniale di una società può essere imperfetta o perfetta:

SOCIETÀ DI Hanno personalità giuridica e hanno autonomia


CAPITALI patrimoniale perfetta. (SPA; SRL;
SAPA_accomandatari).

SOCIETÀ Non hanno personalità giuridica ed hanno


DI PERSONE un’autonomia patrimoniale soltanto imperfetta. (S.S.;
SNC; SAS accomandatari).

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


67
AUTONOMIA PATRIMONIALE DI UNA SOCIETÀ
IMPERFETTA
✓ Quando alla società non viene riconosciuta la personalità giuridica.
✓ Per le obbligazioni sociali è responsabile in primo luogo la società con il suo
patrimonio; se il patrimonio sociale è insufficiente, per le obbligazioni della
società sono responsabili anche i singoli soci, che rischiano anche l’intero
patrimonio personale.
✓ Anche i creditori dei soci possono agire, per ottenere la soddisfazione dei loro
crediti personali, sulla parte del patrimonio della società spettante ai singoli
soci.

PERFETTA
✓ Quando una società ha la personalità giuridica ed è titolare di un proprio
patrimonio, completamente separato da quello dei soci.
✓ Per ottenere il pagamento dei debiti della società, i creditori sociali possono
agire soltanto sul patrimonio sociale.
Per le obbligazioni sociali, dunque, risponde soltanto la società con il suo
patrimonio; i soci quindi godono del beneficio della responsabilità limitata
perché rischiano solamente di perdere il loro conferimento.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


68
FORME GIURIDICHE DI IMPRESA

INDIVIDUALE
(UNA SOLA PERSONA)

✓ Il soggetto giuridico è una persona fisica che risponde coi propri


beni delle eventuali mancanze dell'impresa: in tal caso non c'è
un'autonomia patrimoniale dell'impresa e se questa viene
chiarata fallita, anche l'imprenditore fallisce.
✓ Sono concettualmente simili all'impresa individuale quella
familiare (formata al 51% dal capofamiglia e al 49% dai suoi
familiari, con una parentela non superiore al 2º grado) e quella
coniugale (formata solo da marito e moglie).
✓ Spesso erroneamente l'impresa individuale è confusa con la ditta
individuale che può anche non svolgere attività d’impresa (e
pertanto non rivestire la qualifica impresa individuale) mentre
l’impresa individuale è invece sempre una ditta individuale.

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


69
FORME GIURIDICHE DI IMPRESA COLLETTIVE

L'impresa che è esercitata da una persona giuridica


assume una veste societaria che può essere varia natura

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


70
FORME GIURIDICHE DI IMPRESA COLLETTIVE

SOCIETA’ DI PERSONE

Caratterizzate da un'autonomia patrimoniale imperfetta, si classificano:


✓ Società Semplice (S.S.) nel caso in cui non sia necessario svolgere
un'attività commerciale, ma si abbia la necessità gestire un'attività
(agricola o professionale, come ad esempio uno studio associato);
✓ Società in Nome Collettivo (S.N.C.) in cui tutti i soci sono responsabili (in
egual parte e con tutto il loro patrimonio) delle obbligazioni della società;

✓ Società in Accomandita Semplice (S.A.S.) in cui:


• i soci accomandatari amministrano la società e rispondono con tutto il
loro patrimonio mentre…
• i soci accomandanti rispondono limitatamente al capitale conferito e non
possono amministrare la società (questo tipo di impresa permette ad un
soggetto di investire in un'impresa senza assumersene i rischi,
diventando quindi socio accomandante).

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


71
FORME GIURIDICHE DI IMPRESA COLLETTIVE

SOCIETÀ DI CAPITALI

Sono dei soggetti giuridici che godono di autonomia patrimoniale


perfetta➔il patrimonio della società è distinto da quello dei soci.
Se una società capitali fallisce, i creditori possono attingere solo dal
patrimonio della società (capitali, beni immobili, vendita brevetti
posseduti dalla stessa, ecc.). Il patrimonio dei soci non viene
intaccato.
Una volta esaurito il patrimonio della società, se ci sono ancora debiti,
essi restano insoluti.
Le possibili forme che può assumere sono:
✓ società a responsabilità limitata (S.R.L.),
✓ società per azioni (S.P.A.)
✓ società in accomandita per azioni (S.A.P.A.).

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


72
FORME GIURICA DI IMPRESA COLLETTIVE

SOCIETÀ COOPERATIVE

Nel codice civile italiano, una società cooperativa è una società


costituita per gestire in comune un'impresa che si prefigge lo scopo
fornire innanzitutto agli stessi soci (scopo mutualistico) quei beni o
servizi per il conseguimento dei quali la cooperativa è sorta.
Fino al 2001 il codice civile della Repubblica Italiana prevedeva che
per costituire una cooperativa ci volesse un minimo 9 soci, mentre
dal 2001 con un numero soci da 3 a 8 si poteva costituire una
piccola società cooperativa con la stessa operatività.
Con la riforma del diritto societario l'istituto giuridico della piccola
cooperativa è stato abrogato e si è prevista la possibilità di costituire
società cooperative anche con un numero minimo di 3 soci.
Fondamenti del sistema cooperativo sono i principi di: mutualità,
solidarietà, democrazia.
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022
73
FORMA GIURICA IMPRESA

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico di Bari - 2022


74
BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO

✓ Arrigo Pareschi – Impianti Industriali. Criteri di Scelta, Progettazione e


Realizzazione. Esculapio 2007, ISBN: 9788874882342.
✓ Renato Wegner, Franco Caron - Studio Fattibilità, layout e simulazione - 1995
- Milano – CUSL, ISBN-13: 9788881321087
✓ Alberto Portioli Staudacher, Alessandro Pozzetti - Progettazione degli impianti
industriali - 2003 - Milano - Hoepli

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 75


BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO
Tratta i criteri e le metodologie che presiedono alla
scelta, progettazione e realizzazione degli impianti
industriali, evidenziando quegli elementi
fondamentali che sono comuni a tutti i sistemi
produttivi, indipendentemente dal particolare
processo tecnologico, che in esso si attua. Dopo lo
studio di fattibilità, sviluppato nei suoi momenti
fondamentali studio del mercato e del prodotto,
scelta del processo e dei servizi, scelta delle
potenzialità e valutazione economica dell'iniziativa,
vengono trattati con ampie esemplificazioni i passi
successivi della progettazione e realizzazione
dell'impianto con la determinazione delle aree di
processo e del layout generale e dettagliato
dell'impianto, la scelta e l'organizzazione delle
attrezzature produttive, la definizione dei tempi
realizzazione con impiego tecniche reticolari.
https://www.libreriauniversitaria.it/impianti-industriali-pareschi-arrigo-esculapio/libro/9788874882342
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 76
BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO
Propone in una raccolta organica e unitaria i criteri di
analisi e le metodologie di progettazione dei sistemi
produttivi.
Partendo da un approccio rigoroso dal punto vista teorico,
vengono descritte, con un taglio operativo, le
caratteristiche delle diverse configurazioni dei sistemi
produttivi - per la fabbricazione ed il montaggio - fornendo,
per ognuna di esse, i punti di forza e di debolezza, il
campo di applicazione e gli strumenti concettuali per un
corretto dimensionamento.
Il testo è rivolto agli studenti di Ingegneria ed agli allievi dei
master postlaurea che affrontano corsi in cui si trattano
problematiche progettazione dei sistemi produttivi, ma
rappresenta anche un utile strumento operativo per i
responsabili aziendali della produzione e degli impianti,
come riferimento per la scelta della configurazione, il
calcolo della capacità produttiva e la verifica un corretto
dimensionamento del sistema.
https://www.hoepli.it/libro/progettazione-dei-sistemi-produttivi/9788820331986.html
Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 77
SITOGRAFIA
➢ http://www.apicscny.org/
➢ http://www.poms.org/

Impianti Meccanici I – DMMM Politecnico Bari - 2022 78

Potrebbero piacerti anche