Sei sulla pagina 1di 6

Le scale di riduzione

Le dimensioni di un oggetto, quando sono troppo grandi perché siano riportate sul
foglio da disegno, si riducono in scala.
Scala 1 a 200 (si scrive 1 : 200) rappresenta una divisione. In scala 1: 200, il valore
che riporterai sulla carta sarà il valore reale della lunghezza diviso per 200, in scala
1:50 sarà diviso per 50, in scala 1:1000 sarà diviso per 1000.

Per esempio, partiamo da una misura sul terreno di 8,40 m.

Trasformiamo prima in centimetri, (perché si disegna in centimetri).


8,40 m => 840 cm e riduciamo in scala 1: 200 => 840 : 200 = 4,2 cm
Abbiamo ottenuto che una lunghezza di 8,40 m, corrisponde a un segmento di 4,2
cm sulla carta, in un disegno in scala 1:200.
Se poi dovremo passare dal valore misurato su carta al valore reale, faremo
l'operazione inversa, cioè moltiplicheremo la lunghezza del segmento misurato sul
disegno per 200, o per 50, o per 1000, per ottenere la lunghezza nella realtà.

Andiamo ora a vedere le formule generali.

Abbiamo detto che per passare dalla misura reale a quella del disegno si divide la
misura reale per la scala:
𝐿𝑅
𝐿𝐷 =
𝑁
dove LD è la lunghezza sul disegno, LR quella reale e N è il denominatore della scala
(1:N).
Quindi 840 cm : 200 = 4,2 cm (lunghezza sul disegno).
Se conosco la misura reale dell’oggetto e la sua misura sul disegno, posso ricavare la
scala con cui è stato eseguito il disegno dalla formula:

𝐿𝑅
𝑁=
𝐿𝐷
840 cm : 4,2 cm = 200 => la scala è quindi 1:200.

Se si vuole la misura reale, nota la misura del disegno e la scala:


𝐿𝑅 = 𝐿𝐷 𝑥 𝑁
4.2 cm x 200 = 840 cm (lunghezza reale)

Altro esempio: 320 m => scala 1:2000

LD =320 m / 2000 = 0.16 m

LR = 0.16 x 2000 = 320 m

N = 320 m / 0.16 m = 2000

Calcolo dell’area su un disegno


b

Facciamo riferimento a un rettangolo, ma il ragionamento vale per tutte le figure.

 In un disegno, eseguito in scala 1:2000, un terreno di forma rettangolare ha


dimensioni h = 4.3 cm e b =7.2 cm. Determinare l'area reale del terreno.

Per determinare l'area di una figura in scala bisogna prima di tutto trovare le
dimensioni reali e poi, in seguito, calcolare l'area.

L’area del rettangolo, com’è noto, si determina con la formula: A=bxh

Trasformiamo prima i lati in metri:

7.2 cm / 100 = 0.072 m e 4.3 cm / 100 = 0.043 m

Poi troviamo le misure reali (quelle del terreno) moltiplicando i lati per la scala:

0.072 m x 2000 = 144 m e 0.043 m x 2000 = 86 m

Il terreno avrà quindi queste dimensioni: 144 m

86 m
e la sua area varrà : A = 86 m x 144 m =12 384 m2

E’ sbagliato calcolare l’area con le dimensioni del disegno e poi moltiplicare per la
scala:

0.072*0.043*2000=6.192 m2

bisogna invece moltiplicare per la scala al quadrato


2
0.072*0.043*2000 =12 384 m2

Altri esercizi:

 Un terreno rettangolare, disegnato in scala 1:2000, sul disegno misura 12 cm


di base e 5.5 cm di altezza. Calcolare l’area reale del terreno.

12 cm

5,5 cm 1: 2000

12 cm x 2000 = 24000 cm = 240 m

5,5 cm x 2000 = 11000 cm = 110 m

Area rettangolo = 240 m x 110 m = 26 400 m2

 Un rettangolo ha l’area A = 500 000 m2 e la larghezza b = 1000 m .


Determinare l’altezza h del rettangolo e la scala da utilizzare per disegnare il
rettangolo in un foglio formato A4

h
A=bxh => h = A/b = 500 000 / 1000 = 500 m

Proviamo, ad esempio, con una scala 1:2000

b=1000 m / 2000 = 0,50 m = 40 cm [eccessiva per il formato A4 (max 29,7 cm)]


h=500 m / 2000 = 0,25 m = 25 cm [eccessiva per il formato A4 (max 21 cm)]

Proviamo allora con la scala 1:5000

1000 m / 5000 = 0,2 m => 20 cm => b

500 m / 5000 = 0,1 m => 10 cm => h

Si eseguirà quindi il disegno in scala 1:5000

Invece di procedere a tentativi potevamo calcolare un valore approssimato della


scala da arrotondare poi tra i valori delle scale più utilizzati.
𝐿𝑅
Usiamo la formula: 𝑁= LR1 = 1000 m
𝐿𝐷

LR2 = 500 m

Per LD prendiamo le dimensioni del foglio (21 cm x 29,7 cm) e troviamo due valori
della scala:
1000 𝑚
𝑁1 = = 3367
0,297 𝑚
e
500 𝑚
𝑁2 = = 2380
0,21 𝑚
Ovviamente utilizzeremo una riduzione in scala maggiore di 3367 per verificare le
due condizioni. Arrotondiamo la scala 1: 3367 alla scala più prossima 1: 5000.

Lo studente può poi controllare, per esercizio, che il disegno eseguito in scala 1:2000
non entra nel foglio formato A4

 Dello stesso rettangolo si vuole staccare un triangolo con base B =240 m e


area 10000 m2. Calcolare l’altezza h che avrà il triangolo e rappresentarla sul
disegno.

Area triangolo => A = B x h/ 2 = 240 x h / 2 = 10000 m2

Ricaviamo h dalla formula inversa dell’area:

h = 2 x A /B = 2x10000/240 = 83,33 m =8333 cm

e poi calcoliamo la misura in scala 1:2000:

h = 8333 cm/2000 = 4,16 cm h


Le scale maggiormente utilizzate sono:

Disegno tecnico e meccanico


 Scala 2:1 = Scala ingrandita: serve per ingrandire gli oggetti;
 Scala 1:1 = Scala reale: serve per rappresentare gli oggetti in misura naturale
 Scala 1:2 = Scala rimpicciolita;
 Scala 1:2,5
 Scala 1:5
 Scala 1:10
 Scala 1:20

Disegno architettonico e urbanistico

 Scala 1:5 (dettagli di particolari)


 Scala 1:10 (dettagli di particolari)
 Scala 1:20 (particolari costruttivi e di arredamento)
 Scala 1:50 (progetto esecutivo, arredamento)
 Scala 1:100 (progetto architettonico)
 Scala 1:200 (progetto preliminare, planimetrie catastali di immobili)
 Scala 1:500 (Planimetria)

Cartografia
 Scala 1:500 (Planimetria catastale, Carta Tecnica Comunale)
 Scala 1:1000 (Planimetria catastale, Carta Tecnica Comunale)
 Scala 1:2000 (Planimetria catastale, Carta Tecnica Comunale)
 Scala 1:5000 (Carta Tecnica Regionale)
 Scala 1:10000 (Carta Tecnica Regionale)
 Scala 1:25000 (Carta IGM)
 Scala 1:50000 (Carta IGM)
 Scala 1:100000 (Carta IGM)
 Scala 1:200000/250000 (Carta stradale di dettaglio)
 Scala 1:500000 (Carta stradale)

Potrebbero piacerti anche