Sei sulla pagina 1di 3

Avviso pubblico per lindividuazione di strutture di accoglienza qualificata, in attuazione del progetto regionale per linclusione sociale dei

richiedenti/titolari di protezione internazionale ( PRIR Lazio) (Determinazione del Direttore della Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia n. B 3781 del 11 maggio 2011, pubblicata sul B.U.R.L. del 21 maggio 2011, n. 19 Parte Terza) Richieste di informazioni e chiarimenti 1) Possibilit partecipazione con un ATI di diversi Enti? Si possibile in quanto il bando non lo esclude. 2) Affido di una parte dei servizi ad altro ente? E' possibile purch specificato. 3) Importo giornaliero di 40 procapite un massimale o la massima cifra che viene rimborsata? Si intende che verranno rimborsate le spese fino a tale somma 4) Elementi di natura economica art.11: cosa si intende? Il bando non prevede la presentazione dell'offerta economica, ma saranno valutati i servizi offerti in termini qualitativi. 5) Rendicontazione su fattura o rendicontazione spese? La rendicontazione avverr secondo le modalit che saranno previste nella convenzione che sar stipulata tra la Regione e il soggetto attuatore. 6) Il progetto si pu presentare in ATS? Si, purch sia specificato il soggetto capofila e i componenti dell'ATS, con l'indicazione delle attivit. 7) Il referente del progetto deve coincidere con il direttore della struttura o pu essere un'altra persona designata dall'Ente partecipante? il referente del progetto per soggetti che non sono Enti pubblici deve essere il legale rappresentante 8) I parametri di riferimento per la quantificazione e la definizione dei ruoli del personale devono essere rispondenti alle prescrizioni Ministeriali dei C.A.R.A. (Centri di Accoglienza Richiedenti Asilo. Si prega cortesemente di specificare anche a quali altri eventuali documenti di riferimento dei CARA bisogna attenersi)? Qualora ci non fosse possibile avere indicazioni specifiche? Per i parametri di riferimento del personale si pu fare riferimento a quelli richiesti per i progetti SPRAR 9) Il valore del pocket money previsto a quanto ammonta (punto 3 condizioni materiali di accoglienza). Il valore del pocket money libero. 10) La data di scadenza fissata come termine ultimo per il giorno 20 giugno ( luned) poich il trentesimo giorno dalla pubblicazione cade di domenica? Il bando scade lunedi 20 giugno.

11) I parametri di riferimenti per la quantificazione e la definizione dei ruoli del personale devono essere rispondenti alle prescrizioni Ministeriali dei C.A.R.A. ( Centri di Accoglienza Richiedenti Asilo)? qualora ci non fosse possibile avere indicazioni specifiche? Per i parametri di riferimento del personale si pu fare riferimento a quelli richiesti per i progetti SPRAR 12) E' previsto un anticipo ad inizio progetto? Ci sono dei tempi certi secondo i quali la Regione si impegna a risarcire le spese effettuate? Nella convenzione che sar stipulata sar previsto un anticipo dal erogare a seguito della stipula della stessa. Per quanto riguarda l'effettiva erogazione delle somme i tempi di pagamento dipenderanno dalla Direzione Regionale del Bilancio. 13) E' possibile partecipare con un'ATI tra diversi enti ? Si possibile in quanto il bando non lo esclude. 14) E' possibile che parte dei servizi sia affidata ad altro ente? (ad esempio integrazione/ formazione linguistica); E' possibile purch specificato. 15) Quando viene detto fino a 40 euro pro die pro capite s'intende che dobbiamo specificare un'importo o che verranno rimborsate le spese fino a tale somma? Si intende che verranno rimborsate le spese fino a tale somma 16) Nell'art. 9 detto "non prevista la presentazione dell'offerta economica", ma all'art.11 detto "saranno valutati elementi di natura tecnica ed economica"; cosa s'intende per elementi di natura economica? Il bando non prevede la presentazione dell'offerta economica, ma saranno valutati i servizi offerti in termini qualitativi. 17) Come avverr la rendicontazione economica, su fattura o su rendicontazione delle spese? La rendicontazione avverr secondo le modalit che saranno previste nella convenzione che sar stipulata tra la Regione e il soggetto attuatore. 18) In riferimento allart. 11 Criteri di aggiudicazione punto 1 lettera b, si chiede se nellindicare la presenza di personale specializzato con professionalit e competenze specifiche. A tal fine dovranno essere fornite indicazioni del numero e dellorganigramma delle risorse che si intendono impiegare si debba elencare i nominativi delle stesse, o se, come si evincerebbe dal punto 4 del modello della relazione tecnica e abstract del progetto, sia necessario indicare esclusivamente il titolo, la formazione gli anni di esperienza e le ore settimanali di lavoro da svolgere senza specificare il nome e cognome di ognuno; In relazione al personale specializzato, non occorre specificare nome e cognome in quanto non richiesto dal bando, ma esplicitare quanto richiesto dal punto 4 del modello di relazione tecnica. 19) La scadenza, considerando che la procedura stata pubblicata sul BURL il 21/05/2011, bisogna conteggiare anche il 21 nei trenta giorni, oppure partire dal 22 (nel primo caso la scadenza domenica 19/06/2011quindi si anticipa al 17/05/2011, nel secondo i trenta giorni possono essere usati pienamente poich la scadenza luned 20/06/2011); L'avviso scade il 20 giugno 2011 ore 12. 20) Laddove il proponente sia in grado di offrire pi di una struttura se debbano essere presentati un Modulo A ed una Relazione Tecnica per ogni singola struttura e, qualora la

risposta fosse affermativa, se il tutto debba essere presentato in un unico plico o in plichi distinti e separati. Il modulo A al punto 8 prevede l'indicazione delle strutture di accoglienza in cui esplicitamente specificato di compilare la scheda riportata per ogni struttura di accoglienza che si intende utilizzare.

21) In riferimento alloggetto come saprete, il Comune di Cisterna di Latina, ospita, inviati dalla Regione Lazio, circa 40 immigrati provenienti dalla Tunisia molti dei quali minori adolescenti, che stanno per diventare maggiorenni. Vorremmo predisporre un progetto sulla semi -autonomia proprio rispondendo al Bando pubblicato, per la richiesta di contributi. Il dubbio sorto se la tipologia di utenza ospitata risponda a quanto richiesto dal D.lgs.251/2007. Riteniamo di si, ma vorremmo avere la Vostra conferma. Confidando in un sollecito riscontro stante la prossima scadenza per la presentazione dei progetti, colgo loccasione per porgere cordiali saluti. Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell8 aprile, autorizza il rilascio ai cittadini provenienti dai Paesi del Nord Africa di un permesso di soggiorno per motivi umanitari della durata di 6 mesi Il DPCM, firmato il 5 aprile scorso, definisce le misure umanitarie di protezione temporanea per i cittadini nordafricani giunti in Italia dal 1 gennaio 2011 alla mezzanotte del 5 aprile 2011. Tali misure prevedono il rilascio di un permesso per motivi umanitari ai sensi dellart. 11 comma 1 lettera c- ter del DPR 394/99 ( Regolamento di attuazione del Testo Unico Immigrazione)- che stabilisce che possa essere rilasciato un permesso per motivi umanitari tramite acquisizione dallinteressato di documentazione riguardante i motivi della richiesta relativi ad oggettive e gravi situazioni personali che non consentono lallontanamento dal territorio nazionale. Tale permesso per motivi umanitari ha durata di 6 mesi e non pu essere rilasciato ai cittadini nordafricani entrati in Italia prima del 1 gennaio 2011 o successivamente allentrata in vigore del decreto; appartengano ad una categoria pericolosa, siano stati colpiti da provvedimento di espulsione notificato prima del 1 gennaio 2011; risultino denunciati per uno dei reati di cui agli articoli 380 e 381 del cpp. Ai sensi di quanto sopra esposto, e non rientrando i tunisini da voi ospitati in tale status giuridico, Il comune di Cistrna pu presentare il progetto relativamente all'accoglienza di richiedenti/titolari protezione internazionale cos come definito dal DLgs 251/07 (decreto qualifiche). I maggiorenni tunisini possono rientrare nel progetto solo se hanno presentato istanza di protezione alla Commissione territoriale competente. 22) Gentilissimi, scrivo per richiedere gli estremi del Bollettino R.L sul quale pubblicato l'avviso pubblico PRIR, per poter ricavare il giorno entro il quale consegnare la proposta alla Regione. L'avviso pubblico, approvato con determinazione dirigenziale n. B3781 dell'11 maggio 2011 stato pubblicato sul B.U.R.L. n. 19 del 21.05.2011. La data di scadenza per la presentazione delle domande il 20 giugno ore 12.

Interessi correlati