Sei sulla pagina 1di 34

MANUALE ISTRUZIONI

TKR1 Evo™ Mini Localizzatore GPS

IL TKR1 Evo™ E’ PROGETTATO PER ESSERE UTILIZZATO


ESCLUSIVAMENTE ALL’ESTERNO

CONSIGLIAMO DI GUARDARE I VIDEO TUTORIAL CHE


SPIEGANO PASSO PER PASSO LA PROCEDURA PER METTERE
IN FUNZIONE IL DISPOSITIVO E COME UTILIZZARE L'APP
Il link per vedere i VIDEO TUTORIAL: https://www.punto1.net/evo-video/
(visibili anche su YouTube facendo una ricerca per “video tutorial TKR1 Evo”)

LA LETTURA ACCURATA DI QUESTE ISTRUZIONI


E’ INDISPENSABILE PER METTERE IN FUNZIONE E CAPIRE
COME UTILIZZARE IL DISPOSITIVO CORRETTAMENTE
Il manuale di istruzioni viene aggiornato periodicamente con contenuti aggiuntivi
Il documento è scaricabile con il link: https://www.punto1.net/evo/x.pdf
>> AGGIORNAMENTO FIRMWARE VEDERE PAG. 25 <<
REGISTRATEVI SUL SITO www.punto1.net PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI
1
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Indice
Scelta della Micro-SIM p. 3
Preparazione del TKR1 Evo™ p. 3
Informazioni IMPORTANTI p. 4
- Assistenza
- Significato dei segnali luminosi e acustici
- Autonomia ed uso con un alimentatore
- Dove utilizzare il TKR1 Evo™
- Posizionamento e precisione di localizzazione
Installazione dell’App p. 5
Inserimento della SIM e inizializzazione p. 6
ACCENSIONE e SPEGNIMENTO p. 7
Funzionamento del SISTEMA p. 7
Uso dell’App - Schermata principale p. 7
Uso dell’App - Impostazioni p. 9
Livello della batteria p. 11
Login sul server da PC p. 11
Comandi SMS p. 12
ALLARME VIBRAZIONE p. 14
CONFIGURAZIONE CONNESSIONE DATI: APN p. 15
IGNORA DATI LBS, localizzazione solo GPS p. 15
ONLINE E OFFLINE p. 16
SOLUZIONI per la localizzazione
- Per ottenere la posizione corrente di un localizzatore Online p. 16
- Per ottenere la posizione di un localizzatore acceso ma Offline p. 16
- Se vengono rilevati soltanto punti LBS p. 17
Assorbimento p. 17
Approfondimento schermata principale p. 17
Approfondimento monitoraggio audio p. 18
Approfondimento precisione di localizzazione p. 19
RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI p. 20
COSA FARE SE IL DISPOSITIVO NON SI ACCENDE p. 21
CONSIGLI PER L’UTILIZZO (temperatura massima di esercizio) p. 22
RIATTIVATORE POWERBANK - TKR-ON ™ p. 23
CUSTODIA PROTETTIVA EVA - TKR1 Evo Pro™ p. 24
>> AGGIORNAMENTO FIRMWARE vers. 2019.12.02_17.21.17 << p. 25

Per ricevere assistenza, anche telefonica, inviate una email a


supporto@punto1.net
Per qualsiasi domanda o chiarimento non esitate a contattarci.
2
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Scelta della Micro-SIM
Il TKR1 Evo™ funziona solamente con schede Micro-SIM che hanno le seguenti caratteristiche:
1. deve utilizzare la banda standard GSM 850, 900, 1800, 1900
2. deve essere abilitata per voce, Dati GPRS e SMS (min. 50 MB e 50 SMS al mese)
3. deve avere il codice PIN disabilitato, altrimenti non funzionerà

ATTENZIONE:
Le SIM Things Mobile e PosteMobile
NON sono compatibili

Consigliamo vivamente di usare Micro-SIM di operatori di telefonia mobile primari


(Vodafone) con contratto per antifurto
Il TKR1 Evo™ è un dispositivo GSM 2G (GPRS 2.5G). Dalle prove da noi effettuate sul territorio
nazionale, la Vodafone ha la copertura 2G migliore. La durata della batteria e le prestazioni del
dispositivo dipendono principalmente dalla quantità di segnale GSM presente.
Consigliamo una Micro-SIM della Vodafone con l’offerta ricaricabile Easy Control (200 MB, 100
SMS e 50 min. per €2,00/mese). Queste SIM sono disponibili solo nei negozi Vodafone e non
vengono vendute nei “punti” Vodafone che si trovano all’interno dei negozi di elettronica.
Alcuni negozi Vodafone cercheranno di venderla con una ricarica iniziale di importo elevato. Il
Servizio Clienti Vodafone 190 Vi confermerà che non esistono obblighi di ricarica elevata iniziale.
I contratti per utilizzo in antifurto sono i più convenenti. Si possono utilizzare offerte con
pochissimi minuti di conversazione disponibili. Infatti il TKR1 Evo™ consente di effettuare
monitoraggio audio chiamando il numero della Micro-SIM inserita da un telefono esterno.
Trattandosi di una chiamata in entrata, non consuma i minuti di conversazione.
Per Micro-Sim della Vodafone con Easy Control il TKR1 Evo™ configura la connessione Dati
automaticamente (le M2M richiedono la configurazione APN manuale - pag .15). Sconsigliamo di
utilizzare SIM di altri operatori, se non a chi ha una discreta preparazione tecnica. Se però si
vuole usare una SIM di operatori diversi, il TKR1 Evo™ può non essere in grado di stabilire una
connessione dati a meno che non venga configurato seguendo la procedura spiegata a pagina 15.

PREPARAZIONE DEL TKR1 Evo™


Aprire la confezione e controllare che oltre al dispositivo sia presente anche il cavo USB di
alimentazione.

Sollevate lo sportello di protezione in gomma per scoprire


il connettore Micro-USB e lo slot per la Micro-SIM.
Per aprire lo sportello:
posizionate il dispositivo con le due viti verso l’alto e con lo
sportello verso di Voi, infilate l’unghia o un oggetto sottile
nella fessura superiore e spingete la gomma verso il basso.
Il lato dello sportello che va sollevato è quello con che ha la
sagoma di una SIM impressa sulla gomma.
ATTENZIONE: NON INSERITE LA SIM NEL DISPOSITIVO
VERRA’ SPECIFICATO QUANDO SI PUO’ INSERIRE
3
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Prima dell’utilizzo, caricate la batteria del TKR1 Evo™ per 60 minuti con
il cavetto fornito e un alimentatore da almeno 1A (da smartphone).
Se non si dovesse accendere il led entro 15 minuti di carica vedere pagina 21.
Informazioni IMPORTANTI
ASSISTENZA - Per ricevere assistenza inviate una email a supporto@punto1.net
Vi risponderemo in tempi brevissimi. Le RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI sono a pagina 18.

Significato dei segnali luminosi e acustici del TKR1 Evo™


 led blu acceso fisso - il dispositivo è in carica (se molto scarico si accende entro 15 min.)
 led blu spento
- quando è connesso all’alimentazione indica che il dispositivo è carico
- quando non è connesso all’alimentazione indica che il dispositivo è acceso e Online o
che è spento - quando è acceso, premendo brevemente il pulsante si illuminerà il led
- QUANDO NON RISPONDE A SMS IL PIN DELLA SIM NON E’ STATO DISABILITATO
 led blu continua a lampeggiare - il dispositivo è Offline - le possibili cause sono che manca la
copertura GPRS GSM, che la SIM non ha credito residuo, che la SIM non è stata riconosciuta
o che non è configurata correttamente la connessione dati (vedere pagina 15).
 led blu lampeggia per 3 secondi e suono con toni ascendenti – accensione dispositivo
 led blu si accende brevemente e suono con toni discendenti – spegnimento dispositivo
Autonomia ed uso con un alimentatore
- quando non viene alimentato esternamente l’autonomia varia da alcune ore a 5 giorni in
base alla quantità di segnale GSM presente e alla frequenza dei dati inviati (autonomia con
buon segnale GSM: 6-7 ore con rilievi ogni 15 secondi e 48 ore con rilievi ogni minuto)
- quando viene alimentato si accende automaticamente e non si può spegnere (si riaccende)
- la durata della batteria migliora significativamente dopo tre cicli carica-scarica

Dove utilizzare il TKR1 Evo™


IL TKR1 Evo™ E’ PROGETTATO PER ESSERE UTILIZZATO ESCLUSIVAMENTE ALL’ESTERNO.
E’ uno dei localizzatori più piccoli del mondo con antenne GPS e GSM dimensionate al prodotto.
La ricezione dei segnali non è paragonabile a quella di smartphone dotati di antenne grandi.
ALL’INTERNO DI FABBRICATI O IN POSIZIONI SCHERMATE IL TKR1 Evo™ EFFETTUA SOLO
POSIZIONAMENTI DI ZONA LBS (ERRORE DI CHILOMETRI) UTILIZZANDO LE INFORMAZIONI DELLE
CELLE GSM. Le superfici in metallo (la carrozzeria delle auto ecc.) schermano i segnali.
All’interno di fabbricati o in posti schermati il modulo GSM incorporato nel TKR1 Evo™ aumenta
la potenza di trasmissione (come in tutti i telefoni cellulari), assorbendo più corrente e
riducendo rapidamente l'autonomia della batteria.
Posizionamento e precisione di localizzazione
Il TKR1 Evo™ utilizza AGPS (GPS assistito) per compensare le dimensioni ridotte delle antenne.
Ad ogni avvio del modulo GPS, per facilitare la ricerca dei satelliti, il TKR1 Evo™ effettua prima
dei posizionamenti di zona LBS (errore di chilometri) usando le informazioni delle celle GSM. Il
dispositivo identifica i satelliti “visibili” nel cielo nella zona rilevata e li cerca. Una volta trovati,
effettua il posizionamento GPS con una precisione di 7,8 metri (95% P) (vedere pagina 19).
Esistono fattori che riducono la precisione della localizzazione di qualsiasi dispositivo GPS:
 interferenze dovute al riflesso dei segnali su/in edifici o su terreni collinari
 interferenza da vapore acqueo nella troposfera (nuvole, pioggia, neve)
 interferenza da particelle nella ionosfera (concentrazione di ioni ed elettroni liberi)
4
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
FUNZIONAMENTO E CONFIGURAZIONE DEL
TKR1 Evo™
Installazione dell’App
Scaricate l’App iOS o Android scannerizzando il relativo codice QR riportato di seguito:

Nome dell’App iOS: AIBEILE di yebi Lin (App Store di Apple)


Nome dell’App Android: AIBEILE di Location Services Software Development (Play Store)
Link diretto al Play Store: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.fw.abl

Una volta installata e aperta l’App:

1. toccate in basso a sinistra per accedere con ID ed inserite il numero ID (dieci cifre) che è
stampato sull’etichetta applicata sul dispositivo nella casella in alto della prima schermata
(ID dispositivo). La targhetta ha il seguente aspetto (con un numero ID diverso)

(suggeriamo di rimuovere la targhetta e di trascrivere i numeri per eventuali necessità)


2. nella casella inferiore inserirete la Password temporanea di 6 cifre 123456.
3. Solo per la versione Android (smartphone non Apple), in basso selezionate Google Map

AL PRIMO LOGIN E’ OBBLIGATORIO CAMBIARE LA PASSWORD.


E’ POSSIBILE ACCEDERE DA PIU’ SMARTPHONE E PC (ANCHE SIMULTANEAMENTE).
L’accesso con NOME UTENTE si usa solo per profili che raggruppano più dispositivi.
5
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Dopo la carica, scollegate il TKR1 Evo™ dal cavo di alimentazione.
Spegnete il dispositivo tenendo premuto il pulsante per 3 secondi.

Inserimento della SIM e inizializzazione


Il PIN della SIM deve essere disabilitato
(per disabilitare il PIN inserite la SIM in un telefonino e cambiate l’impostazione)
1. sollevate lo sportello in gomma

2. inserite la Micro-SIM nel verso indicato

3. spingete la SIM in profondità sinché


non si avvertirà lo scatto

4. chiudete lo sportello in gomma


(per rimuovere la SIM spingetela in
profondità sinché non si sgancia)
IMPORTANTE: La batteria del TKR1 Evo™ deve essere stata caricata per 60 minuti
Accendete il TKR1 Evo™ tenendo premuto il pulsante del dispositivo per 3 secondi.
INIZIALIZZAZIONE - Inviare i seguenti SMS al numero di telefono della SIM nel TKR1 Evo™:
ATTENZIONE: I CORRETTORI AUTOMATICI INSERISCONO SPAZI E MAIUSCOLE INDESIDERATI
 inviate un SMS con il testo pw,123456,factory# e attendere di ricevere un SMS di conferma*
 attendete 1 minuto dopo l’arrivo del SMS di conferma per consentire al dispositivo di riavviarsi
 inviate un SMS con il testo pw,123456,upload,60# e attendete di ricevere un SMS di conferma
 posizionate il dispositivo all’esterno o sul davanzale di una finestra
 inviate un SMS con il testo pw,123456,cr# e attendete di ricevere un SMS di conferma (cr.)
Il primo comando SMS assicura che il TKR1 Evo™ abbia le impostazioni di fabbrica, il secondo
imposta l’intervallo rilievi a 60 secondi e il terzo avvia il modulo GPS. I comandi SMS verranno
descritti in dettaglio a pagina 12.

* SE NON DOVESTE RICEVERE GLI SMS DI CONFERMA:


- assicuratevi che il testo degli SMS inviati sia identico (senza spazi) a quello dei comandi SMS
- se il testo inviato è identico, chiamate il numero della SIM inserita nel dispositivo con un
telefono per verificare il corretto funzionamento della SIM:
 se il dispositivo risponde alla chiamata, manca il credito residuo sulla SIM – rimuovete la
SIM dal dispositivo, inseritela in un telefono e provate ad effettuare una chiamata in
uscita (le SIM senza credito possono SOLO RICEVERE chiamate e SMS)
 se il dispositivo NON risponde alla chiamata, potrebbe non essere stato disabilitato il PIN
della SIM (il led rimane spento). Se avete la certezza che il PIN sia disabilitato, spegnete il
TKR1 Evo™ tenendo premuto il pulsante del dispositivo per 15 secondi. Premete il
pulsante per un istante per verificare che sia spento (il led deve rimanere spento).
Accendete il TKR1 Evo™ tenendo premuto il pulsante per 3 secondi (toni ascendenti).
Inviate il comando SMS pw,123456# (non riceverete un SMS di conferma) e riprovate.

La connessione Dati avviene automaticamente per SIM Vodafone Easy Control.


Se la Vostra Micro-SIM è di un operatore diverso da Vodafone, dovete configurare
ORA il TKR1 Evo™ manualmente seguendo la procedura descritta a pagina 15.
6
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
ACCENSIONE e SPEGNIMENTO del TKR1 Evo™
Per accendere il TKR1 Evo™ tenete premuto il pulsante per 3 secondi.
Per verificare se il TKR1 Evo™ è acceso premete brevemente il pulsante, immediatamente vedrete
accendersi il led blu se è in funzione, altrimenti il dispositivo è spento.
Per spegnere il TKR1 Evo™ quando è connesso alla rete GSM (SIM inserita) usate “Spegnimento
da remoto” nel menu impostazioni dell’App. Si può spegnere anche tenendo premuto il pulsante
per 15 secondi (non emette toni) ma in questa maniera viene lanciato un SOS (dettagli a pagina 9).
Per spegnere il TKR1 Evo™ in assenza di copertura GSM (oppure quando la SIM non è inserita)
tenete premuto il pulsante per 3 secondi (toni discendenti).
Quando il dispositivo è in carica o alimentato non può essere spento (si riaccende da solo)

Funzionamento del SISTEMA


La comunicazione tra l’App dello smartphone ed il TKR1 Evo™ non è diretta, avviene tramite un
server interposto tra i due. Il TKR1 Evo™ rileva la propria posizione ed invia i dati al server usando
la connessione Dati stabilita con la Micro-SIM inserita nel dispositivo. Il TKR1 Evo™ invia i dati di
localizzazione al server e lì vengono salvati. L’App interroga il server per ottenere i dati salvati.
Per quanto concerne i vari comandi inviati dall’App, essi vanno al server che successivamente li
inoltra al TKR1 Evo™.

Uso dell’App – Schermata principale


Informazioni riportate nella barra superiore blu:
- il nome del dispositivo
- il livello della batteria misurato al momento in cui è stata
rilevata e salvata l’ultima posizione
- lo stato del TKR1 Evo™:
• Disabilitato compare alla prima messa in funzione.
La prima connessione può richiedere fino a 8 minuti
(autoconfigurazione del profilo sul server).
Se rimanesse Disabilitato riavviate il dispositivo e
accertatevi che il PIN della SIM sia disattivato
• Statico o In movimento indicano che il dispositivo è
collegato con il server, ossia che è Online.
• Offline indica che il dispositivo non è collegato con il server.
Il passaggio dallo stato Online a Offline può richiedere fino
a 25 minuti (chiarimenti a pagina 16).
- l’icona apre la funzione Messaggi che elenca le notifiche
L’icona indica l’ultima posizione salvata del TKR1 Evo™. Nel
riquadro del punto viene indicata la data e l’orario del rilievo.
IL CONTATORE “Aggiornamento tra…” IN ALTO A SINISTRA INDICA CHE L’APP STA INTERROGANDO
IL SERVER OGNI 15 SECONDI PER OTTENERE L’ULTIMA POSIZIONE SALVATA DEL TKR1 Evo™.
QUESTO CONTATORE NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LA FREQENZA DEI RILIEVI EFFETTUATI.
La funzione delle altre icone sulla mappa:
cambia il tipo di mappa (predefinita o satellite)
calcola l’itinerario per raggiungere il dispositivo
attiva il modulo GPS e aggiorna la posizione (può richiedere fino a 60 sec.)
centra lo schermo sull’ultima posizione del localizzatore
centra lo schermo sulla posizione attuale dello smartphone
(APPROFONDIMENTO A PAGINE 17 e 18) 7
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
La funzione delle 5 icone nella barra inferiore azzurra viene descritta qui di seguito:
 Perimetro consente di ricevere notifiche App (non SMS o chiamate) quando il dispositivo entra
o esce da zone geografiche scelte dall’utente. Le zone vengono create scegliendo punti sulla
mappa e quindi le distanze massime da quei punti. Trascinando la mappa posizionatevi sopra al
punto di interesse. Facendo scorrere la barra in alto si imposta il raggio dell’area di interesse.
Una volta definita la zona, inserite un nome per identificarla nella barra in basso a sinistra e poi
toccate Salvare. Per aggiungere ulteriori zone toccare il + in alto a destra.
Il sistema verifica se il TKR1 Evo™ è entrato o uscito dalle zone definite ogni volta che viene
effettuato un rilievo. Il posizionamento LBS necessario per la ricerca dei satelliti ha errori di
chilometri e di conseguenza crea notifiche errate. Consigliamo di spegnere il dispositivo
quando si trova all’interno di edifici (scarso segnale GPS) in prossimità delle zone definite.
E’ possibile far ignorare i dati LBS per evitare di ricevere notifiche errate (vedere a pag. 15).
 Percorso consente di vedere i punti rilevati dal TKR1 Evo™. Nella schermata successiva,
selezionando Oggi, Ieri o Altro è possibile visualizzare i percorsi effettuati in un periodo
specifico completi di data e ora. Dall’App è possibile consultare periodi di 24 ore alla volta,
mentre dal server si possono visualizzare i punti di periodi lunghi fino a 90 giorni. Per
registrare i punti devono essere presenti i segnali GPS e GSM (Dati GPRS). I dati diventano
consultabili entro 30 minuti. Utilizzando i cursori al fondo della schermata con la mappa, si può
riprodurre il percorso e variarne la velocità di riproduzione. I rilevamenti si possono visualizzare
anche accedendo al server con un browser (descritto a pag. 11). Durante le soste non vengono
registrati punti di localizzazione (vedere “Approfondimento schermata principale” pagina 17).
 Tel. chiama il numero di telefono della SIM inserita nel dispositivo per iniziare una sessione di
Monitoraggio Audio con l’addebito al numero chiamante. Il TKR1 Evo™ ha un altoparlante
incorporato per effettuare conversazioni telefoniche.
E’ possibile disabilitare completamente l’altoparlante del dispositivo, rendendolo muto, per
effettuare l’ascolto ambientale (vedere i comandi SMS a pagina 12).
Quando si utilizza Tel. per la prima volta viene chiesto di inserire il numero di telefono della SIM
inserita nel TKR1 Evo™ nell’impostazione Info dispositivo (descritta nella sezione Impostazioni).
Durante le sessioni di Monitoraggio Audio la localizzazione non viene effettuata.
 Intervallo apre l’impostazione Intervallo rilievi descritta di seguito nella sezione Impostazioni
 Menu apre la seguente schermata:
• Perimetro e Messaggi sono accessibili anche da qui.
• Notifiche consente di impostare come verranno segnalati gli
allarmi sullo smartphone:
- Mostra notifiche. Abilita le notifiche
- Suoni. Se abilitato, gli allarmi riprodurranno segnali
acustici nello smartphone
- Vibrazioni. Se abilitato, gli allarmi riprodurranno
vibrazioni nello smartphone
Per rendere attive le notifiche selezionate e salvate è
necessario chiudere e riaprire l’App. Per ricevere le
notifiche l’App deve essere aperta o in background.
• Impostazioni apre il menu impostazioni descritto di seguito
• Istruzioni apre una guida rapida che spiega come inserire la
SIM, come configurare la connessione Dati (APN), come
accedere da PC ed elenca i comandi SMS principali.
Per profili che raggruppano diversi tipi di dispositivi, dopo
 la
selezione del dispositivo da gestire è necessario tornare sulla
schermata principale prima di usare il tasto Istruzioni.
8
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Uso dell’App - Impostazioni
Toccando l’icona Impostazioni nella schermata Menu si apre la
seguente schermata:

Se il dispositivo è Offline i comandi inviati dall’App non vengono


attuati, solo in alcuni casi vengono salvati per essere eseguiti
quando il dispositivo tornerà Online (Statico o In movimento).

Una volta inviato il comando dovete attendere la conferma


almeno 10 secondi finché non appare comando inviato con
successo.

Se dovesse apparire comando salvato significa che il dispositivo


eseguirà il comando appena tornato Online (dispositivo Offline o
segnale Dati scarso), ma noi suggeriamo di ripeterlo fino a
quando non apparirà comando inviato con successo.
(spiegazione dello stato Online e Offline a pagine 16 e 20)

Le impostazioni:
 Intervallo rilievi. Consente di impostare la frequenza dei rilievi programmati.
Dall’App si può impostare l’intervallo rilievi a
• Rilievo ogni minuto Per impostare intervalli rilievi personalizzati utilizzate il
• Rilievo ogni 10 minuti comando SMS indicato a pagina 12. La frequenza massima
• Rilievo ogni ora impostabile dei rilievi è ogni 15 secondi.
• Nessun rilievo

Il TKR1 Evo™ effettua rilievi programmati e rilievi su richiesta. I rilievi programmati vengono
effettuati solo se il dispositivo è in movimento. E’ possibile disabilitare i rilievi programmati
selezionando Nessun rilievo. Con questa opzione non verranno salvati dati di localizzazione sul
server e verrà minimizzata l’attività dei moduli GPS e GSM, massimizzando la durata della
batteria. La funzione Percorso sarà inutilizzabile per mancanza di dati e la funzione Perimetro
funzionerà solo con rilievi su richiesta. I rilievi su richiesta vengono effettuati all’apertura
dell’App e quando si chiede l’aggiornamento della posizione toccando l’icona o con
l’apposito comando SMS (l’aggiornamento può richiedere fino a 60 secondi).
 Ins. numero smartphone. Inserire qui il numero di telefono dello smartphone con l’App. Le
segnalazioni SMS di Allarme Vibrazione e di batteria scarica vengono inviate a questo
numero (la segnalazione SMS di batteria scarica si attiva tramite comando SMS – pag. 13)
 Ins. numeri SOS. Questa voce dà accesso all’inserimento di altri due numeri che verranno
chiamati una volta ciascuno (uno dopo l’altro se non ottiene risposta) se viene inviato un SOS
tenendo premuto il pulsante del TKR1 Evo™ per 5 secondi. Dopo la chiamata SOS, se la
segnalazione SMS è attiva, il dispositivo invierà SMS ai numeri indicando le coordinate della
posizione GPS. La segnalazione SMS di SOS si attiva tramite comando SMS (descritto a pag.
13). E’ possibile impostare un terzo numero SOS tramite i comandi SMS (descritto a pag. 13).
 Lista Bianca. Inserire qui fino a cinque numeri di telefono che si desiderano abilitare per
l’utilizzo della funzione Monitoraggio Audio. Il TKR1 Evo™ risponderà solo ai numeri presenti
nella Lista Bianca e al numero impostato in Ins. numero smartphone. Chiamando il
dispositivo da uno di questi numeri verrà avviata una sessione di Monitoraggio Audio con

9
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
l’addebito al numero chiamante. Il dispositivo risponde comunque alle chiamate provenienti
da numeri nascosti; per questo motivo se desiderate cautelarVi consigliamo di utilizzare la
funzione Non disturbare, descritta di seguito, che consente di bloccare tutte le chiamate in
ingresso (da lunedì a venerdì), comprese quelle provenienti da chiamate non identificabili.
 Monitoraggio Audio. Consente di impostare un numero di telefono che il TKR1 Evo™
chiamerà per iniziare una sessione di Monitoraggio Audio con l’addebito al numero della SIM
inserita nel dispositivo. Durante la chiamata il TKR1 Evo™ funzionerà come un telefono.
La localizzazione non viene effettuata durante le sessioni di Monitoraggio Audio.
E’ POSSIBILE DISABILITARE L’ALTOPARLANTE DEL TKR1 Evo™ per far diventare muto il
dispositivo (vedere i comandi SMS a pagina 12). Per l’ascolto ambientale consigliamo di
mettere lo smartphone in “muto” per aumentare la qualità dell’audio (vedere pagina 18).
 Non disturbare. Consente di impostare 4 fasce orarie (attive da lunedì a venerdì) in cui il
dispositivo non risponderà alle chiamate provenienti dai numeri salvati nella Lista Bianca e
Ins. numero smartphone. Impostando un inizio periodo di 12:00 e un fine periodo di 18:00 il
dispositivo non accetterà chiamate dalle ore 12:00 alle ore 18:00, da lunedì a venerdì.
 Lingua e ora locale. Questa impostazione non deve essere modificata. La lingua e l’orologio
interno del TKR1 Evo™ si imposta inviando l’apposito comando SMS descritto a pagina 13.
 Spegnimento da remoto. Consente di spegnere il TKR1 Evo™ dallo smartphone. Consigliamo
di utilizzare questa funzione quando il dispositivo è Online poiché se il dispositivo viene
spento tenendo premuto il tasto, viene lanciato un SOS. NON E’ POSSIBILE ACCENDERE IL
DISPOSITIVO DA REMOTO, QUANDO E’ SPENTO NON PUO’ ESEGUIRE COMANDI.
 Trova il dispositivo. Attiva la suoneria del dispositivo per renderlo più facile da trovare.
 Allarme vibrazione. Attiva o disattiva l’Allarme vibrazione, descritta in dettaglio a pagina 14
 Info dispositivo. apre la seguente schermata:

Toccando l’icona in alto a destra potrete modificare


i seguenti campi:
 Nome disp. - il nome del dispositivo visualizzato
nell’App e da PC
 Num. tel. SIM disp. - il numero di telefono della SIM
inserita nel TKR1 Evo™ (inserire senza spazi)
 Nome e Cognome - i dati del proprietario del
dispositivo (facoltativo)
 Tel. contatto - il numero di telefono del proprietario
del dispositivo (serve per il reset della password)
 no LBS - disattiva il salvataggio dei dati LBS sul server
(vedere IGNORA DATI LBS a pag. 15)
 no WiFi - lasciare deselezionato – non disponibile

 Cambio password consente di cambiare la Password di accesso del profilo per l’App e PC.
Nella schermata che si apre inserite nella prima finestra la Password in uso, la nuova in
entrambe le due finestre sottostanti. Suggeriamo di cambiare la password e di trascriverla per
eventuali necessità. Il reset della password (a 123456) può essere effettuato dalla schermata
di login toccando “Password dimenticata” ed inserendo il numero ID del dispositivo ed il
numero di telefono Tel. contatto salvato nell’impostazione Info dispositivo.
ATTENZIONE: INSERIRE I NUMERI DI TELEFONO SENZA SPAZI – PER USO ALL’ESTERO AGGIUNGERE +39
10
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Livello della batteria:
IL LIVELLO DELLA BATTERIA INDICATO E’ QUELLO MISURATO ALL’ULTIMA POSIZIONE RILEVATA E
SALVATA SUL SERVER, NON NECESSARIAMENTE QUELLO ATTUALE.
Nel riquadro del punto sono indicate data e ora in cui è stato misurato il livello della batteria e
rilevata la posizione l’ultima volta.
Il livello della batteria è influenzato dall’assorbimento istantaneo del modulo GSM. Quando
migliora il segnale, il modulo GSM assorbe meno corrente ed il livello di carica sale leggermente.
E’ possibile abilitare un SMS che avvisa quando la batteria è scarica (pagina 13). E’ anche
possibile interrogare i parametri di funzionamento del il TKR1 Evo™ tramite comando SMS per
ottenere il livello della batteria istantaneo (i comandi SMS sono descritti a pagina 13).
Per garantire una lunga vita alla batteria, non deve essere scaricata sotto al 20%. Quando la
batteria scende sotto a questo livello critico è necessario ripristinare il dispositivo (vedere
pagina 17 “Se vengono rilevati soltanto punti LBS”).
Per i primi tre cicli della batteria mettete in carica il dispositivo quando il livello scende a 40%.

Login sul server da PC


Quanto segue è consigliato ad utenti con una media abilità informatica.
Per monitorare e controllare il TKR1 Evo™ accedendo al server dal Vostro browser:
 aprire la pagina web dell’interfaccia SERVER https://www.aibeile26.com/login.aspx?
 una volta aperta, in basso al centro della schermata cliccate sulla bandierina italiana per
selezionare la lingua e poi cliccate su “N. IMEI”
 dove è richiesto N. IMEI dovete inserire il numero ID (dieci cifre) e NON il numero IMEI. Il
numero ID è stampato sulla riga inferiore dell’etichetta applicata sul dispositivo. Dove è
richiesta la PASSWORD inserite quella che avete inserito per accedere all’App
Se dovesse avvenire un accesso simultaneo da PC e App, il server darà la priorità al PC e in alcuni
casi non accetterà comandi dall'App finché non viene chiuso l'accesso da PC.
Potete ora navigare sul server aprendo i vari menù.
Per cambiare nome al dispositivo o cambiare il numero della SIM inserita nel dispositivo:
nel riquadro sulla mappa cliccate su “altro” (altrimenti cliccate in alto a sinistra su “Espandi”) e poi
cliccate su “Info Dispositivo” per far aprire il menù che contiene queste impostazioni.
Per usare le funzioni o cambiare le impostazioni del dispositivo:
in alto a sinistra cliccate su “Espandi” e poi cliccate su “più comando” per far aprire il menù che
contiene le impostazioni. Spostando il mouse sopra a “Control Command” e “Set Command” si
apriranno le tendine con i comandi.
In Control Command le funzioni Telephone e Send SMS consentono di far partire telefonate e SMS
dal TKR1 Evo™. La password da inserire è quella di accesso all’App/server.

Sull’interfaccia del server da PC i nomi di alcune funzioni ed impostazioni sono diverse:


Percorso appare come Rivedi
Perimetro appare come Geo-recinto
Intervallo rilievi appare come Upload Interval
Ins. numero smartphone appare come Center Phone
Monitoraggio Audio appare come Monitor Phone
Ins. numeri SOS appare come regolare SOS
Riavvio da remoto appare come ricominciare su lunga distanza
11
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Comandi SMS
il TKR1 Evo™ è programmabile in base alle vostre esigenze. Le impostazioni di base si effettuano
dall’App, mentre quelle avanzate tramite degli SMS inviati al numero della SIM nel dispositivo.
Configurando il dispositivo tramite i comandi SMS le impostazioni potrebbero non coincidere con
quelle visualizzate nell’App. Ad esempio, i numeri di telefono impostati tramite comandi SMS non
sono visibili dall’App. Gli SMS vengono inviati direttamente da SIM a SIM, non passano dal server.
Il dispositivo ha una password per i comandi SMS. La password iniziale è 123456.
QUESTA PASSWORD NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LA PASSWORD CHE SI USA PER
ACCEDERE ALL’APP ED IL SERVER DA PC. Se viene cambiata, sarà necessario sostituire la
password contenuta nei comandi SMS con quella nuova.
Tutti i comandi SMS, ad eccezione di quello per cambiare la password SMS, possono essere
inviati da qualsiasi numero di telefono GSM.
Inviando i comandi dal numero Ins. numero smartphone non è necessario digitare “pw,123456,”
I COMANDI DEVONO ESSERE DIGITATI SENZA SPAZI E RISPETTANDO LE MAIUSCOLE.
ATTENZIONE: I CORRETTORI AUTOMATICI INSERISCONO SPAZI E MAIUSCOLE INDESIDERATI

 Si può cambiare la password per i comandi SMS inviando il seguente SMS:


pw,XYZ# dove XYZ è la nuova password
Sconsigliamo di cambiare la password. Questo comando SMS deve essere inviato dal numero
salvato in Ins. numero smartphone e non invia un SMS di conferma.
 Si può personalizzare la frequenza del rilevamento della posizione e quindi l’invio dei relativi
dati inviando il seguente SMS:
pw,123456,upload,X# dove X sono il numero di secondi di intervallo
Sostituire la X con il numero di secondi - per 15 secondi inviare pw,123456,upload,15#
L’intervallo minimo è di 15 secondi. Tanto più sono frequenti i rilevamenti tanto meno dura la
batteria. Infatti, come già detto, se non viene alimentato esternamente l’autonomia varia in
base alla frequenza dei dati inviati e alla quantità di segnale GSM. Intervalli di rilevamento
molto frequenti (15 secondi) sono consigliati solo se il dispositivo viene alimentato.
Per Nessun rilievo inviare pw,123456,upload,0#
 Si può disabilitare o abilitare l’altoparlante del TKR1 Evo™ inviando i seguenti SMS:
pw,123456,spk,0# per disabilitarlo
pw,123456,spk,1# per abilitarlo
 Si può avviare una sessione di Monitoraggio Audio inviando il seguente SMS:
pw,123456,call,XYZ#
dove XYZ è il numero di telefono che il TKR1 Evo™ chiamerà per la sessione
 Si può avviare il modulo GPS (dispositivo immobile) inviando il seguente SMS:
pw,123456,cr# ha la stessa funzione del tasto
Quando il TKR1 Evo™ rimane immobile per un periodo prolungato il modulo GPS viene
disattivato per aumentare la durata della batteria e l’ultimo punto rilevato viene tenuto
come posizione corrente. Se vengono rilevati movimenti il modulo viene riattivato. Questo
comando SMS riattiva il modulo GPS per 3 minuti, anche se il dispositivo è rimasto immobile,
per far rilevare nuovamente la posizione. Il comando si usa quando l’ultimo punto GPS è
stato rilevato in presenza di interferenze e risulta poco preciso.
12
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
 Si può ottenere la posizione GPS via SMS inviando il seguente SMS:
pw,123456,url# (funziona solo quando c’è la ricezione dei segnali GPS)
Se il dispositivo è rimasto immobile, inviare prima il comando SMS per avviare il modulo GPS.
 Si può impostare l’orologio interno del dispositivo inviando i seguent SMS:
pw,123456,lz,0,2# per l’ora legale pw,123456,lz,0,1# per l’ora solare
Operazione necessaria per impostare l’orario corretto sul dispositivo.
 Si può impostare Ins. numeri SOS inviando i seguenti SMS:
pw,123456,sos1,num1# dove num1, num2 e num3 sono i numeri
pw,123456,sos2,num2# da chiamare se viene inviato un SOS
pw,123456,sos3,num3#
Per cancellare un numero inviare il comando SMS senza la virgola finale e lasciare il campo del
numero vuoto. Per esempio, per cancellare il num1 il comando è pw,123456,sos1#
Si possono impostare i tre numeri anche tramite un unico comando inviando il seguente SMS:
pw,123456,sos,num1,num2,num3#
 Si può abilitare o disabilitare avvisi SOS via SMS con la posizione GPS inviando i seguenti SMS:
pw,123456,sossms,1# per abilitarlo e pw,123456,sossms,0# per disabilitarlo
 Si può impostare Ins. numero smartphone oltre che dall’App, inviando il seguente SMS:
pw,123456,center,XYZ# dove XYZ è il numero che riceverà le segnalazioni SMS
 Si può abilitare o disabilitare un avviso SMS di batteria scarica al 20% inviando i seguenti SMS:
pw,123456,lowbat,1# per abilitarlo e pw,123456,lowbat,0# per disabilitarlo
 Si può attivare la suoneria del dispositivo per trovarlo inviando il seguente SMS:
pw,123456,find#
 Si può riavviare il dispositivo da remoto QUANDO E’ ACCESO, lo inviando il seguente SMS:
pw,123456,reset# si tratta di un riavvio simile a quello di un PC
QUANDO IL TKR1 Evo™ E’ SPENTO NON E’ E POSSIBILE RIACCENDERLO DA REMOTO
 Si può spegnere il dispositivo da remoto inviando il seguente SMS:
pw,123456,poweroff#
 Si può ripristinare il dispositivo alle impostazioni di fabbrica inviando il seguente SMS:
pw,123456,factory#
Dopo il ripristino è necessario riconfigurare la connessione Dati (APN) per SIM di operatori
diversi da Vodafone e salvare nuovamente le impostazioni nel dispositivo (l’intervallo rilievi,
numeri ecc.). Il ripristino resetta la password per i comandi SMS a quella iniziale 123456 e
riattiva l’altoparlante del dispositivo.
 Per interrogare i parametri di funzionamento del dispositivo inviate il seguente SMS:
pw,123456,ts# riceverete un SMS di risposta con i parametri

upload - indica l’intervallo rilievi impostato bat level - indica il livello di carica della batteria
GPS - indica il numero di satelliti agganciati GPRS - indica il livello del segnale GSM
ver - indica la versione del firmware

13
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
ALLARME VIBRAZIONE
La funzione Allarme Vibrazione consente di ricevere segnalazioni quando il TKR1 Evo™ rileva
vibrazioni o movimenti. A seguito di allarmi vibrazione il TKR1 Evo™ invia:
 segnalazioni SMS al numero impostato in Ins. numero smartphone
 segnalazioni tramite chiamate ai numeri salvati in Ins. numeri SOS
Per non ricevere segnalazioni SMS rimuovete il numero salvato in Ins. numero smartphone.
Per non ricevere segnalazioni tramite chiamate non salvate numeri in Ins. numeri SOS.
Questa funzione NON invia notifiche App.
La funzione Allarme Vibrazione ha due regolazioni, modificabili solo tramite comandi SMS:
 si può regolare il tempo “still” - imposta il periodo di tempo che deve trascorrere in
assenza di sollecitazioni per armare l’allarme
 si può regolare la sensibilità - imposta il periodo di tempo (la durata) di sollecitazioni
continue necessarie per far scattare l’allarme*
* La regolazione della sensibilità è stata ottimizzata con aggiornamento firmware “Over The Air” in data
04/12/2019. E’ pertanto ora possibile regolare la sensibilità a vari livelli (non più soltanto a 4 livelli).
Quando si attiva l’Allarme Vibrazione il timer del tempo “still” inizia a contare. Se vengono
rilevate vibrazioni o movimenti prima che sia trascorso il tempo “still” impostato, il timer viene
azzerato e re-inizia a contare da capo. L’allarme viene armato soltanto dopo che sia trascorso il
periodo di tempo “still” in assenza di vibrazioni o movimenti.
Una volta trascorso il tempo “still” in assenza di sollecitazioni, ed armato l’allarme, quando il
TKR1 Evo™ viene sollecitato invia l’allarme. Se dopo un primo allarme il dispositivo subisce altre
sollecitazioni continuativamente non verranno lanciati ulteriori allarmi. Pertanto, è importante
prendere nota seriamente del primo allarme. L’allarme verrà armato nuovamente soltanto dopo
essere rimasto non sollecitato per il periodo di tempo “still” impostato.
Per evitare di dover attivare e disattivare l’ Allarme Vibrazione si può impostare un tempo “still”
lungo (180 secondi) e lasciare l’allarme sempre attivo.
ESEMPIO: su una moto - quando si prende la moto scatta l’allarme - respingendo le chiamate di
segnalazione l’allarme verrà riarmato dopo che la moto rimane immobile/parcheggiata per 180
secondi – Attenzione: per respingere le chiamate dovete disabilitare la Vs. segreteria telefonica
L’ Allarme Vibrazione si abilita e disabilita dal menu Impostazioni oppure tramite comandi SMS.
Comandi SMS per Allarme Vibrazione:
 Si può abilitare o disabilitare l’Allarme Vibrazione inviando i seguenti SMS:
pw,123456,SENALM,1# per abilitarlo pw,123456,SENALM,0# per disabilitarlo
 Si può regolare la sensibilità inviando il seguente SMS (il tempo preimpostato è di 2 secondi):
pw,123456,level,X# dove X corrisponde al numero di secondi di sollecitazioni necessarie
La sensibilità massima si imposta con il comando SMS pw,123456,level,1# (1 secondo)
ESEMPIO: inviando il comando SMS pw, 123456,level,7# il dispositivo dovrà rilevare
vibrazioni e movimenti continui per 7 secondi per far scattare l’Allarme Vibrazione
 Si può regolare il tempo still inviando il seguente SMS (il tempo preimpostato è di 30 secondi):
pw,123456,still,S# dove S corrisponde al numero di secondi
La funzione Allarme Vibrazione richiede la versione firmware 2018.07.24_19.10.17 o successive. Tutti i
TKR1 Evo™ con la targhetta IMEI/ID applicata sul dispositivo hanno questa funzione.
Per i TKR1 Evo™ senza la targhetta IMEI/ID applicata sul dispositivo è necessario aggiornare il firmware.
Le istruzioni per l’aggiornamento sono scaricabili con il link: https://www.punto1.net/evo/v.pdf
14
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
CONFIGURAZIONE CONNESSIONE DATI: APN (Access Point Name)
Per operatori diversi da Vodafone è necessario impostare l’APN per la connessione Dati.
Per effettuare la configurazione bisogna richiedere all’Operatore le seguenti quattro informazioni:
1. APN
2. ACCOUNT (se l’Operatore richiede l’autenticazione)
3. PASSWORD (se l’Operatore richiede l’autenticazione)
4. MNC “Mobile Network Code” - Codice dell’Operatore
È inoltre necessario sapere il codice (Mobile Country Code) MCC, che per l’Italia è 222.
L’unione dei codici MCC e MNC in questa sequenza e senza spazi tra loro, diviene il PLMN.
Per Operatori di telefonia mobile che non richiedono l’autenticazione, i valori account e
password si lasciano in bianco.
Con questi dati possiamo configurare manualmente l’APN inviando il seguente messaggio SMS al
numero della SIM nel dispositivo (inserendo i valori specifici dell'Operatore):
pw,123456,apn,APN,ACCOUNT,PASSWORD,PLMN#
Esempio: Tre
1. APN: tre.it
2. ACCOUNT: autenticazione non richiesta
3. PASSWORD: autenticazione non richiesta
4. MNC: 99
Affiancando il codice per l’Italia MCC (222) al codice MNC (99) otteniamo il PLMN della Tre 22299.
La Tre non richiede autenticazione perciò inseriamo solo i valori per APN e PLMN.
Per configurare l’APN della Tre il comando SMS da inviare al numero della SIM nel TKR1 Evo™ è
pw,123456,apn,tre.it,,,22299#
non sono stati inseriti i valori per ACCOUNT e PASSWORD ma sono state riportate le virgole
DOPO AVER INVIATO IL COMANDO SMS E’ NECESSARIO RIAVVIARE IL DISPOSITIVO
Comandi SMS per la configurazione APN:
Iliad pw,123456,apn,iliad,,,22250#
TIM pw,123456,apn,ibox.tim.it,,,22201#
Wind pw,123456,apn,internet.wind,,,22288#
Fastweb pw,123456,apn,apn.fastweb.it,,,22208#
Coop Voce pw,123456,apn,web.coopvoce.it,,,22201#
Ho Mobile pw,123456,apn,web.ho-mobile.it,,,22210#
Kena Mobile pw,123456,apn,web.kenamobile.it,,,22207#
Vodafone M2M pw,123456,apn,m2m.vodafone.it,,,22210#
Vodafone pw,123456,apn,mobile.vodafone.it,,,22210# (configurazione automatica)

IGNORA DATI LBS, localizzazione solo GPS


A seguito di un aggiornamento del software del server è ora possibile disattivare il salvataggio
dei dati LBS.
Il TKR1 Evo™ effettua la localizzazione tramite AGPS (AGPS = LBS + GPS).
Il sistema LBS utilizza le informazioni fornite dalle antenne GSM per calcolare la posizione ed ha
una precisione molto bassa (errori di chilometri). Il sistema AGPS utilizza la localizzazione di zona
LBS per facilitare la ricerca dei satelliti. Identifica e cerca solo i satelliti “visibili” da quella zona.
Per alcuni utilizzi, come la funzione Perimetro, può essere conveniente far elaborare solo punti
precisi GPS.
15
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Disattivando il “salvataggio” di dati LBS, in assenza di un buon segnale GPS non verrà registrato
alcun punto. La gestione dei dati LBS si configura dall’impostazione Info dispositivo.
Selezionando “no LBS” (toccando il simbolo modifica e poi salva in alto a destra) nell’App non
verranno salvati dati LBS sul server.
Per disattivare il salvataggio dei dati LBS accedendo da browser PC/tablet/Mac:
 aprire la pagina web dell’interfaccia SERVER https://www.aibeile26.com/login.aspx?
 una volta aperta, in basso al centro della schermata cliccate sulla bandierina italiana per
selezionare la lingua e poi cliccate su “N. IMEI”.
 Dove è richiesto N. IMEI dovete inserire il numero ID (dieci cifre) e NON il numero IMEI. Il
numero ID è stampato sulla riga inferiore dell’etichetta applicata sul dispositivo. Dove è
richiesta la PASSWORD inserite quella che avete inserito per accedere all’App
 nel riquadro sulla mappa cliccate su “altro” (altrimenti cliccate in alto a sinistra su “Espandi”)
 cliccate su “Info Dispositivo” per far aprire il menù che contiene l’impostazione “Filtro LBS”
 Per disattivare LBS spuntare Filtro LBS:  e poi cliccate su Salva
 Per riattivare LBS deselezionare Filtro LBS:  e poi cliccate su Salva
 Per uscire dall’interfaccia server cliccate su “Esci” in alto a destra

ONLINE e OFFLINE
Come già menzionato nella sezione “IL SISTEMA” (pagina 7), la comunicazione tra l’App ed il TKR1
Evo™ avviene tramite un server.
Quando si accende il TKR1 Evo™, il dispositivo si connette con la cella GSM più vicina, effettua una
localizzazione di zona LBS per identificare i satelliti “visibili”, effettua il rilievo GPS della posizione e
stabilisce una connessione GPRS con il server per salvare i dati; dopo averli salvati cambia lo stato
del dispositivo da Offline a Online (Statico o In movimento).
Dopo l’avvio del dispositivo, i dati di localizzazione vengono inviati al server secondo l’intervallo
rilievi impostato. Tra un invio e l’altro il dispositivo rimane in pausa ed il server mantiene lo stato
Online. Indipendentemente dall’Intervallo rilievi impostato, ogni 5 minuti il dispositivo invia un
pacchetto dati al server per mantenere lo stato Online.
Se viene a mancare la connessione Dati al TKR1 Evo™, il server dopo 25 minuti cambia lo stato
del dispositivo a Offline. In queste condizioni non è più in grado di ricevere dati di localizzazione
dal TKR1 Evo™ e di inviare al dispositivo i comandi ricevuti dall’App.
Quando il dispositivo rimane offline per 30 minuti il server invia la notifica “Spento”. Il TKR1
Evo™ potrebbe essere ancora acceso ma trovarsi in una posizione schermata. Il server indica che
è spento perché all’ESTERNO la connessione dati raramente viene a mancare per 55 minuti .

SOLUZIONI per la localizzazione


Per ottenere la posizione corrente di un localizzatore Online
Il TKR1 Evo™ rileva la posizione in base all’intervallo rilievi impostato tramite App o SMS, e la invia
al server. Se volete sapere la posizione attuale del dispositivo sarà sufficiente aprire l’App. Il TKR1
Evo™ verrà interrogato per ottenere la posizione attuale del dispositivo. Toccando il tasto
aggiorna viene interrogato nuovamente il dispositivo.

Per ottenere la posizione di un localizzatore acceso ma Offline


Può accadere che il TKR1 Evo™ sia connesso ad una cella GSM con poco segnale. Questo può, in
rari casi, interrompere la localizzazione GPS per qualche tempo. Per ripristinarla possiamo inviare
l’SMS pw,123456,reset# al numero della SIM nel dispositivo e una volta ricevuto l’SMS di
conferma, se il dispositivo si trova in un luogo dove c’è segnale Dati, tornerà Online entro 5 minuti.

16
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Se vengono rilevati soltanto punti LBS
Quando la batteria del TKR1 Evo™ viene scaricata sotto al 20% di carica, il funzionamento a
voltaggio bassissimo può creare errori che portano al blocco del modulo GPS.
Se il TKR1 Evo™ effettua la localizzazione utilizzando solo il sistema LBS è necessario inviare il
comando SMS pw,123456,factory# al numero di telefono della SIM inserita nel dispositivo.
Dopo questo comando, per operatori diversi da Vodafone sarà necessario riconfigurare l’APN.
Sarà anche necessario salvare nuovamente le impostazioni (Intervallo rilievi, numeri ecc.).
Se il TKR1 Evo™ continua a localizzare solo con LBS inviate una email a supporto@punto1.net

Assorbimento
Il TKR1 Evo™ assorbe pochissimo. Volendo si può tenere sempre attivo alimentandolo
esternamente (per moto e auto consigliamo gli alimentatori TKR11 e TKR12).
In zone con poco segnale, il modulo GSM del TKR1 Evo™ trasmette ad una potenza maggiore e di
conseguenza assorbe di più.
Quasi tutte le batterie supplementari POWER BANK di ultima generazione (dal 2015 in avanti) in
commercio hanno un circuito che interrompe la carica se l’assorbimento rilevato è inferiore a 100
mAh. Il circuito è stato introdotto per evitare che le batterie inutilizzate si scaricassero da sole.
Quando la batteria del TKR1 Evo™ è carica, l’assorbimento del dispositivo è di 3-55 mAh (varia in
base alla quantità di segnale GSM e alle impostazioni), troppo basso per mantenere attive le
batterie di ultima generazione.
E’ ora disponibile il riattivatore powerbank TKR-ON™. Con il TKR-ON™ collegato tra il
powerbank ed il dispositivo da ricaricare, il powerbank verrà riattivato automaticamente ogni 2
ore circa. Una volta riattivato caricherà la batteria del dispositivo fino al 100%. L’azione si
ripeterà fino all’esaurimento dell’energia disponibile nel powerbank (vedere pagina 23).

Approfondimento schermata principale:


Il TKR1 Evo™ rileva la posizione ed invia i dati di
localizzazione al server. I dati vengono salvati sul server e
rimangono consultabili per 90 giorni.
La schermata con la mappa consente di visualizzare l’ultima
posizione salvata del TKR1 Evo™. Potrebbe riferirsi all’ultima
volta in cui è stato usato il dispositivo. Il punto di
localizzazione rimarrà visibile fino a quando non verrà
rilevato il punto successivo.
All’apertura dell’App, il TKR1 Evo™ viene interrogato per
ottenere la posizione attuale del dispositivo. La posizione
viene rilevata solamente quando il dispositivo è Online.
Nel riquadro del punto viene indicato il tipo di
posizionamento effettuato (GPS o LBS) con la data e l’orario
di quando è stato rilevato il punto e la velocità rilevata.
La funzione della localizzazione LBS approssimativa (errore
di chilometri) è quella di identificare l’area in cui si trova il
localizzatore per consentire al sistema AGPS di individuare i
satelliti GPS “visibili” da quella zona.
(continua sulla pagina successiva)
17
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
La freccia indica l’ultima posizione salvata sul server del TKR1 Evo™ e cambia colore in base
allo stato del dispositivo. Quando il dispositivo è Offline la freccia è grigia e quando è Online la
freccia è blu (posizionamento LBS o GPS in movimento) o verde (ricerca satelliti o GPS statico).
Il punto blu indica la posizione dello smartphone con l’App (la localizzazione deve essere abilitata).
La distanza indicata è quella tra il localizzatore e lo smartphone con l’App. Trattandosi di
due dispositivi GPS per uso civile l’errore di posizionamento si cumula (vedere pagina 19).
Con l’Intervallo rilievi impostato a 1 minuto o tempo più lungo, quando il TKR1 Evo™ rimane
immobile per un periodo prolungato VIENE DISATTIVATO AUTOMATICAMENTE IL MODULO GPS
per conservare energia. In queste circostanze il riquadro del punto riporta la data e l’orario
dell’ultimo punto rilevato quando il modulo GPS era ancora attivo.
Con il modulo GPS disattivato non vengono rilevati punti durante le soste. La funzione Percorso
dell’App non indica le soste. Accedendo al server da PC è possibile consultare i tempi di sosta per i
singoli punti calcolati dal sistema nella schermata Rivedi.
Il TKR1 Evo™ riattiva il modulo GPS automaticamente al primo movimento rilevato. Effettua
prima i posizionamenti di zona LBS (errore di chilometri) per facilitare la ricerca dei satelliti e
successivamente i posizionamenti GPS.
Se il dispositivo si trova nelle vicinanze di un’area definita con la funzione Perimetro, la
localizzazione LBS effettuata dopo la riattivazione del modulo GPS può creare notifiche errate.
L’opzione Nessun rilievo tiene il modulo GPS disattivato anche se il dispositivo è in movimento.
E’ POSSIBILE MANTERERE IL MODULO GPS SEMPRE IN FUNZIONE IMPOSTANDO UN INTERVALLO
RILIEVI INFERIORE A 1 MINUTO TRAMITE L’APPOSITO COMANDO SMS DESCRITTO A PAGINA 12.
Toccando il tasto aggiorna viene interrogato il TKR1 Evo™ per far rilevare la posizione attuale.
Se il modulo GPS era disattivato l’aggiornamento può richiedere fino a 60 secondi.
Il tasto aggiorna svolge anche la funzione di riattivare il modulo GPS se il dispositivo è
rimasto immobile per un periodo prolungato. Una volta attivato il modulo GPS, la posizione viene
rilevata ogni 20 secondi per 3 minuti, dopodiché il TKR1 Evo™ torna all’Intervallo rilievi impostato.
Il tasto aggiorna ha la stessa funzione del comando SMS cr descritto a pagina 12.

Approfondimento monitoraggio audio:


Il TKR1 Evo ha un microfono incorporato di ottima qualità, ubicato sul lato con le viti in
corrispondenza di un forellino nel guscio. Per ottenere una buona sensibilità dal microfono il
dispositivo deve essere orientato in modo che il forellino sia libero da oggetti ed rivolto verso la
sorgente dei suoni. La sensibilità del microfono viene regolata automaticamente in base al livello
sonoro ed è paragonabile a quella di uno smartphone con il vivavoce attivo. Il microfono è in grado
di captare la voce di una persona che si trova ad un metro di distanza dal dispositivo.
L’altoparlante incorporato del TKR1 Evo™ rende facile innescare feedback acustico durante le
prove che rende l’audio intelligibile (eco e fischi). L’audio può anche risultare spezzato per la
sovrapposizione dell’audio captato simultaneamente dai microfoni dello smartphone e del
localizzatore. Il modo migliore di provare la funzione Monitoraggio Audio è di avere una
conversazione con una persona che si trova ad almeno 10 metri di distanza.
Un metodo alternativo è quello di chiamare il TKR1 Evo™ disabilitando il microfono dello
smartphone con il tasto “muto” all’inizio della chiamata. In questa maniera, parlando si sentirà la
voce captata dal microfono del TKR1 Evo™ nello smartphone senza i fenomeni sopra descritti.
Per ascolto ambientale consigliamo di chiamare il dispositivo con il telefono in “muto” per ridurre
la quantità di dati elaborati dal modulo GSM del TKR1 Evo™ ed aumentare la qualità dell’audio.

18
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Approfondimento precisione di localizzazione:
Gli Stati Uniti d’America sono proprietari del Global Positioning System (GPS).
A tutti i dispositivi per uso civile il governo U.S.A. ha imposto il limite di precisione “Global User
Range Error” (URE) di 7,8 metri con una probabilità di correttezza del 95%. Solamente localizzatori
GPS militari e speciali possono avere una precisione maggiore.
Per effettuare il posizionamento GPS sono necessari i segnali di 4 satelliti. Con più satelliti
agganciati la precisione della localizzazione migliora perché vengono ridotti gli errori creati da
segnali riflessi. Con più di 12 satelliti agganciati gli errori creati da segnali riflessi vengono
praticamente eliminati.
In assenza di interferenze la precisione del posizionamento GPS è ento 7,8 metri (95% P).
Ogni punto rilevato deve essere considerato come il centro di un cerchio con raggio di 7,8 metri.
La probabilità che il localizzatore si trovi all'interno del cerchio di diametro 15,6 metri è del 95%.
A titolo esplicativo, nell’immagine seguente viene raffigurato un cerchio con raggio di 7,8 metri e
100 punti di localizzazione.
Il punto giallo al centro rappresenta
la posizione del localizzatore.
Gli altri 99 punti rappresentano
possibili punti di rilievo che
rispettando il limite di precisione
URE imposto dal governo U.S.A..
Per rappresentare la probabilità di
correttezza del 95%, solo 95 dei
100 punti si trovano all’interno del
cerchio.
In presenza di interferenze e/o
segnali GPS riflessi la precisione
diminuisce.
Il TKR1 Evo™ e lo smartphone con l’App sono dispositivi GPS per uso civile soggetti al limite di
precisione URE di 7,8 metri (95% P) imposto dal governo U.S.A..
Paragonando le posizioni indicate da diversi dispositivi GPS per uso civile l’errore si cumula.
In condizioni perfette (assenza di interferenze e di segnali riflessi), con il TKR1 Evo™ e lo
smartphone posizionati all’esterno nello stesso punto, una discrepanza tra le posizioni indicate
nell’App (distanza indicata) fino a 15,6 metri (95% P) è entro la tolleranza del sistema GPS per uso
civile (2 x 7,8 m. = 15,6 m.).
Il TKR1 Evo™ è uno dei localizzatori più piccoli del mondo. Le antenne e la batteria sono
dimensionati al prodotto e sono necessariamente di dimensioni ridotte.
Per compensare le dimensioni ridotte delle antenne il dispositivo effettua la localizzazione tramite
AGPS utilizzando le informazioni delle celle GSM per facilitare la ricerca dei satelliti.
Per ottenere una buona autonomia il dispositivo rileva la posizione ad intervalli, non in continuo.
Le prestazioni del TKR1 Evo™ non sono paragonabili a quelle di dispositivi GPS con antenne molto
più grandi, con batterie grandi e con funzionamento continuo.
NOTA: Le mappe di Google sono molto precise. Le immagini satellitari sono necessariamente
meno precise perché contengono distorsioni. Sono rappresentazioni bidimensionali di oggetti
tridimensionali (se le immagini satellitari fossero precise si vedrebbero solo i tetti e non si
vedrebbero le facciate degli edifici)
19
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
RISPOSTE ALLE DOMANDE FREQUENTI
In questa sezione troverete sicuramente le soluzioni alle eventuali
difficoltà che avete riscontrato.
Perché la posizione indicata non coincide con quella attuale?
Se il dispositivo è online ma la posizione non viene aggiornata quasi sicuramente la SIM non ha
più credito residuo.
Le SIM con credito esaurito navigano a velocità ridotta, consentendo al dispositivo di inviare
solamente i pacchetti dati necessari per mantenere lo stato online ed aggiornare l’orario nel
riquadro. I file con i dati di localizzazione più pesanti non passano.
Per verificare se la SIM ha credito inviate il comando SMS pw,123456,cr#
Se non ricevete il messaggio SMS di conferma la SIM è sicuramente senza credito.
Il TKR1 Evo™ deve essere utilizzato esclusivamente all’esterno . In assenza dei segnali dai
satelliti GPS viene indicata solamente la localizzazione LBS che calcola approssimativamente la
zona in cui si trova il dispositivo (errore di chilometri).
Se anche all’esterno venissero rilevati solo punti LBS, sarà sufficiente seguire la procedura indicata
nella sezione “Se vengono rilevati soltanto punti LBS” a pagina 17 per far rilevare punti GPS.
Il TKR1 Evo™ localizza ad intervalli di tempo e non in continuo. Quando il dispositivo è in
movimento, la posizione visualizzata sull'App potrebbe non coincidere con la posizione attuale a
causa del ritardo tra un rilievo e l'altro (intervallo rilievi). In questo caso, quanto più breve sarà
l’intervallo rilievi impostato tanto più sarà precisa la posizione indicata.
La precisione massima raggiungibile del Global Positioning System per uso civile è entro 7,8 metri
con una probabilità del 95%. Quando si paragona la posizione rilevata da due dispositivi GPS la
tolleranza va raddoppiata per prendere in considerazione l’errore di entrambi (vedere pag. 19).

Perché il dispositivo non va online?


Il TKR1 Evo™ deve essere utilizzato esclusivamente all’esterno dove può ricevere un buon
segnale GSM 2G GPRS.
Quando il dispositivo viene posizionato su veicoli è indispensabile ubicarlo in un punto non
schermato dalle lamiere della carrozzeria o da parti in metallo. Consigliamo di posizionare il
dispositivo in prossimità delle superfici vetrate.
Attenzione: Il TKR1 Evo™ non deve entrare in contatto diretto con il parabrezza – la temperatura
del cristallo durante giornate calde di sole supera la temperatura massima di esercizio di 60°C
Il sistema GSM utilizza canali diversi per le chiamate, gli SMS e la connessione dati. Il canale per la
connessione Dati GPRS è il più critico. Come avrete constatato utilizzando i Vostri smartphone, è
possibile effettuare chiamate ed inviare SMS anche in assenza di un segnale Dati. Pertanto, anche
se il dispositivo effettua chiamate e riceve/invia SMS non necessariamente significa che abbia una
connessione Dati.
Se il dispositivo era Online ma ora risulta Offline potrebbe essere rimasto agganciato ad una cella
con poco segnale GSM 2G. Inviando il comando SMS per il riavvio da remoto pw,123456,reset# il
dispositivo cercherà una cella con più segnale e tornerà Online entro 5 minuti (maggiori dettagli
nella sezione “Per ottenere la posizione di un localizzatore acceso ma Offline” a pagina 16).
Se il led blu lampeggia le possibili cause sono che non ci sia segnale GSM, che non sia configurata
correttamente la connessione Dati o che la SIM sia senza credito o difettosa.
La procedura per configurare la connessione Dati (APN) è descritta a pagina 15.

20
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Perché i settaggi vengono salvati e non “inviati con successo”?
L’App comunica con il TKR1 Evo™ tramite un server interposto tra i due. La comunicazione tra i
componenti del SISTEMA non è continua e ciò crea un ritardo che può arrivare ad alcuni minuti.
Se cambiando le impostazioni visualizzate “comando salvato” invece di “comando inviato con
successo” significa che il server non è stato in grado di inoltrare il comando al TKR1 Evo™. Quasi
sicuramente si tratta di una temporanea mancanza di segnale GSM 2G GPRS nel punto in cui si
trova il localizzatore. Consigliamo di ripetere l’impostazione fino a quando ricevete conferma che il
comando sia stato inviato con successo.
Se dopo alcuni tentativi l’App dovesse indicare lo stato Offline, inviando il comando SMS per il
riavvio da remoto pw,123456,reset# il dispositivo cercherà una cella con più segnale e tornerà
Online entro 5 minuti (maggiori dettagli nella sezione “Per ottenere la posizione di un localizzatore
acceso ma Offline” a pagina 16). Una volta tornato Online, ripetendo i settaggi riceverete
conferma che siano stati inviati con successo.
Quanto appena descritto è paragonabile a quello che accade ai telefonini che rimangono
agganciati a celle con scarso segnale. Solo dopo aver riavviato il telefonino (o messo in modalità
aereo) si riesce a stabilire una connessione Dati.

COSA FARE SE IL DISPOSITIVO NON SI ACCENDE


Il TKR1 Evo™ deve essere caricato con il cavetto fornito e con un alimentatore da almeno 1A.
La presa Micro-USB del dispositivo è arretrata rispetto al guscio. Solo cavetti con la testa in
plastica della spina Micro-USB molto sottile possono essere utilizzati. I cavetti con testa in
plastica spessa non entrano in profondità e creano falsi contatti che riducono significativamente la
corrente che passa (il led del dispositivo si accende ma la batteria non viene caricata).
I caricabatterie per gli smartphone/tablet tendono ad erogare almeno 1A. Le porte USB 2.0 dei PC
non erogano corrente sufficiente per caricare il dispositivo. Solo le porte USB 3.0 (blu) possono
essere utilizzate.
Il TKR1 Evo™ ha un sistema di gestione della carica incorporato che stacca la batteria quando
viene scaricata eccessivamente per evitare di danneggiarla. Quando entra in protezione, il
dispositivo sembra morto e il led blu non si accende più.
PER RIMETTERE IN FUNZIONE IL TKR1 Evo™ caricate la batteria per 4 ore ed eseguite la seguente
procedura:
1. scollegate il dispositivo dal cavetto di carica
2. tenete premuto il pulsante del dispositivo per 25 secondi
3. mettete il dispositivo in carica
4. se entro 15 minuti il dispositivo non si accende automaticamente ripetete la procedura

Qualora non si accendesse entro 5 tentativi inviate una email a supporto@punto1.net


Una volta acceso, lasciate il TKR1 Evo™ in carica fino a quando non si spegne il led blu.
La batteria tornerà a funzionare regolarmente e l’autonomia migliorerà dopo tre cicli carica-
scarica.
Quando la batteria del TKR1 Evo™ viene scaricata sotto al 20% di carica è necessario ripristinare
il dispositivo inviando il comando SMS pw,123456,factory# al numero di telefono della SIM
inserita nel dispositivo.
Dopo questo comando, per operatori diversi da Vodafone sarà necessario riconfigurare l’APN.
Sarà anche necessario salvare nuovamente le impostazioni (Intervallo rilievi, numeri ecc.).

21
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
CONSIGLI PER L’UTILIZZO
Il TKR1 Evo™ è progettato per essere utilizzato esclusivamente all’esterno.
L’ANTENNA GPS DEL DISPOSITIVO E’ UBICATA A FIANCO AL LED. AL FINE DI OTTENERE LA
RICEZIONE OTTIMALE POSIZIONATE IL DISPOSITIVO CON IL LED ORIENTATO VERSO L’ALTO.
È molto importante evitare di esporre il dispositivo a temperature ambiente superiori ai 60°C,
che possono danneggiare in modo permanente la capacità della batteria e diminuire la durata
della singola carica. Quando viene caricato in un ambiente troppo caldo, il dispositivo può subire
danni ancora maggiori. Sconsigliamo di alimentare il dispositivo quando la temperatura
ambiente supera 45°C. Caricare la batteria a temperature ambiente elevate può innescare un
“runaway termico” con conseguente rigonfiamento della batteria. Questa avvertenza si riferisce
a tutti i dispositivi con batterie a ioni di litio (smartphone, tablet ecc.)
Se viene conservata ad alte temperature, la batteria potrebbe rovinarsi in modo irreversibile.
Quando il dispositivo viene usato in un ambiente molto freddo, l’autonomia della batteria può
risultare a volte inferiore, ma è una condizione temporanea: una volta riportata alle temperature
ottimali, la batteria tornerà alle sue normali prestazioni.
L’intervallo di temperature ottimali è tra 16°C e 22°C.
La temperatura massima di esercizio consentita è di 60°C.
La temperatura minima di esercizio consentita è di 5°C.
Il TKR1 Evo non è impermeabile. Evitare situazioni che possono creare condensa (spostamenti
rapidi da freddo a caldo umido). Il dispositivo non deve entrare in contatto con liquidi.

ATTENZIONE
Questo prodotto ha lo scopo di poter rintracciare biciclette, moto, auto, borse e
quant’altro, oltre a monitorare la posizione di bambini animali domestici o
addirittura fornire a chi ne può necessitare la possibilità di richiedere aiuto con la
funzione SOS, fornendo la posizione in cui si trova.
Si rammenta che è proibito l’uso per invasione della privacy o altre azioni illegali.
Le conseguenze di tali eventuali azioni ricadranno sull’utente, il venditore e/o il
produttore del TKR1 Evo™ devono considerarsi estranei ad ogni responsabilità di
qualsiasi tipo.

Se trovate il TKR1 Evo™ di Vostro gradimento, apprezzeremo una


Vostra RECENSIONE CLIENTI su Amazon. Grazie

Vi possiamo creare un profilo sul server che raggruppa tutti i TKR1 Evo™ e TKR1 Smart™ di
cui avete bisogno. Potrete controllarli e monitorarli con un singolo accesso all’App o sul
server. Il servizio è gratuito ed è attivabile contattando supporto@punto1.net
22
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
RIATTIVATORE
POWERBANK
TKR-ON™

Perfetto per aumentare l’autonomia dei


localizzatori GPS TKR1 Evo e TKR1 Smart con
powerbank moderni.

Il TKR-ON è adatto a tutti i dispositivi con


batterie ricaricabili che assorbono da un minimo
di 100 mAh a un massimo di 3A quando sono in
carica.

Funzionamento del TKR-ON


I powerbank moderni si disattivano quando l’assorbimento rilevato scende sotto a 100 mAh
(cioè quando il livello di carica della batteria del dispositivo collegato arriva al 100%) e non si
riattivano automaticamente, anche se l’assorbimento aumenta. Ripartono solo se vengono
scollegati e ricollegati.
Con il TKR-ON collegato tra il powerbank ed il dispositivo da ricaricare, il powerbank verrà
riattivato automaticamente ogni 2 ore circa. Una volta riattivato caricherà la batteria del
dispositivo fino al 100%. L’azione si ripeterà fino all’esaurimento dell’energia disponibile nel
powerbank.
Il TKR-ON non assorbe corrente dal powerbank, è alimentato da due batterie a bottone
CR2032. Con l’uso continuativo l’autonomia delle batterie CR2032 è di 12 mesi per una
(batteria “A”) e di 6 mesi per l’altra (batteria “B”). I tempi indicati si riferiscono a batterie di
buona qualità da 210 mAh.
Il dispositivo ha una presa Micro-USB (da collegare al powerbank), una presa USB (da collegare
al dispositivo da ricaricare) ed è munito di un interruttore di accensione/spegnimento.
Quando il TKR-ON è acceso il collegamento tra le prese USB e Micro-USB viene interrotto
periodicamente per far riattivare il powerbank. Quando il TKR-ON è spento non viene interrotto
il collegamento tra le prese.
LINK per scaricare il manuale di istruzioni: https://www.punto1.net/on/z.pdf

23
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
CUSTODIA PROTETTIVA
EVA
TKR1 Evo Pro™

La custodia protettiva è realizzata in EVA (Etilene Vinil Acetato), materiale tecnico, la cui struttura
garantisce la completa impermeabilità all’acqua, mentre la custodia è soltanto resistente all’acqua
per le cuciture e la chiusura. Tra i vantaggi dell’EVA c’è l‘inattaccabilità da parte di funghi e batteri,
è anallergico e atossico. Inoltre ha un’altissima capacità di assorbimento degli urti.

Va rammentato che ha un potere fonoisolante che riduce la sensibilità del microfono per ascolto
ambientale e la possibilità di essere ascoltati a distanza dall’altoparlante del dispositivo.

Il TKR1 Evo™ ha un lato più corto di 2 millimetri rispetto all'altro (mm. 38 x 40). La custodia
rispetta queste dimensioni. Il lato lungo del dispositivo deve essere allineato con il lato lungo
della custodia altrimenti il tasto di accensione rimane parzialmente premuto creando allarmi
SOS.

La custodia ha un passante sul lato posteriore che consente di inserire un collare o un nastro largo
15 mm e spesso 2 mm oppure meno largo e con spessori maggiori. Può essere così applicato ad un
animale domestico di cui si vuole sapere la posizione, per fissarlo ad una bici o a qualsiasi cosa di
cui riteniate utile tener traccia.

La manutenzione è semplicissima, si pulisce con un panno umido e detergente neutro.

24
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
AGGIORNAMENTO
FIRMWARE
TKR1 Evo™
Mini GPS Tracker

LA LETTURA ACCURATA DI QUESTE ISTRUZIONI


E’ INDISPENSABILE PER AGGIORNARE
IL FIRMWARE DEL DISPOSITIVO

Per ricevere assistenza, anche telefonica, inviate una email a


supporto@punto1.net
Possiamo aiutarVi ad effettuare l’aggiornamento da remoto (TeamViewer)

25
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
TIPI DI AGGIORNAMENTO FIRMWARE PER IL TKR1 Evo™:
1) FOTA (Firmware Over The Air) – vengono effettuati
automaticamente senza alcun intervento dell'utente
2) FLASH – vengono effettuati tramite PC Windows e richiedono
l’intervento dell’utente

AGGIORNAMENTO FOTA EFFETTUATO IL 04/12/2019


Modifica apportata:
- Allarme Vibrazione - la regolazione della sensibilità è stata
ottimizzata. E’ pertanto ora possibile regolare la sensibilità a vari
livelli (non più soltanto a 4 livelli)

AGGIORNAMENTO FLASH vers. 2019.12.02_17.21.17


Modifica rispetto alla versione precedente 2018.07.24_19.10.17:
- la sensibilità del microfono del TKR1 Evo™ è stata migliorata
significativamente, sopratutto quando viene disattivato
l’altoparlante del dispositivo tramite il comando SMS
pw,123456,spk,0#

E’ possibile interrogare il TKR1 Evo™ per ottenere la versione del


firmware installata sul dispositivo inviando il seguente comando SMS
pw,123456,ts#
Nel messaggio SMS di risposta ricevuto dal dispositivo con i parametri di
funzionamento la versione del firmware viene indicata sulla prima riga
dopo “ver:”
Il finale 2018.07.24_19.10.17 indica che il dispositivo ha la versione
precedente del firmware, mentre 2019.12.02_17.21.17 indica che il
firmware è aggiornato.

SEGUE LA PROCEDURA PER INSTALLARE LA VERSIONE


FIRMWARE 2019.12.02_17.21.17 SUL TKR1 Evo™

26
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
Requisiti:
Per effettuare l’aggiornamento firmware del TKR1 Evo™ è necessario un PC con
sistema operativo Windows 10 collegato ad internet e con WinZip o Winrar
installato.
Il tempo richiesto per eseguire l’aggiornamento dipende principalmente dalla
velocità della connessione internet di cui si dispone. Il file da scaricare con il
software è di 29 MB. Il tempo previsto per l’intera procedura è di 10-15 minuti.

NON COLLEGATE IL TKR1 Evo™ AL PC FINO A QUANDO NON VIENE RICHIESTO

INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE:


1) Scaricate il file Zip:
Utilizzate il browser del PC per scaricare il file Zip con il seguente link:
https://www.punto1.net/evo/update/123.zip
Vi consigliamo di salvare il file sul desktop.

2) Disabilitate temporaneamente il programma antivirus


I programmi antivirus tendono a bloccare e a mettere in quarantena le applicazioni
che sono poco conosciute perché vengono ritenute “inattendibili”. I driver e
l’applicazione per caricare il firmware sul dispositivo sono sicuri.
Per evitare rischi di intrusioni consigliamo di scollegare internet prima di
disattivare l’antivirus.
Disabilitare l’antivirus per almeno 30 minuti. Se non viene disabilitato l’antivirus,
sarà necessario recuperare i file rimossi dal programma antivirus e messi in
quarantena.
3) Estrarre il file Zip:
Utilizzate WinZip o Winrar per estrarre/decomprimere la cartella compressa 123.zip
Vi consigliamo di salvare la cartella decompressa sul desktop.

4) Installazione dei driver:


- Cliccate sulla catella decompressa 123 per aprirla
- Cliccate sulla cartella AGGIORNAMENTO FIRMWARE TKR1 Evo per aprirla
- Cliccate sulla catella 1 - MS_USB_ComPort_Driver_exe_v1.1032.3 per aprirla
- Cliccate sull’applicazione FP_INBOX_InstallDriver_v1.1032.3 (.exe) per
lanciarla.
Questa è l’applicazione che installerà i driver sul PC.
27
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
- Cliccate su Next>

- Cliccate su Install per installare i driver sul PC

- Cliccate su Close

I driver sono stati installati sul PC

28
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
5) Applicazione per caricare il firmware sul TKR1 Evo™:
- Cliccate sulla cartella decompressa 123 per aprirla
- Cliccate sulla cartella AGGIORNAMENTO FIRMWARE TKR1 Evo per aprirla
- Cliccate sulla cartella 2 - sjtc_customer_mdt_V2.2_20161227 per aprirla
- Cliccate sull’applicazione MultiPortFlashDownloadProject per lanciarla.

Questa è l’applicazione che installerà il firmware sul TKR1 Evo™

- Una volta aperta l’applicazione, cliccate su Image Folder (freccia 1)


29
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
- Selezionate la cartella G36S_20180724 che contiene il firmware nella finestra
che si è aperta
Per selezionarla cliccate su Desktop, cliccate su 123, cliccate su
AGGIORNAMENTO FIRMWARE TKR1 Evo e poi cliccate su P1-AUDIO-
20191202 (freccia 2)
- Una volta selezionata la cartella P1-AUDIO-20191202 cliccate su OK (freccia 3)

- Cliccate su OK per confermare la selezione


- Nel menu dell’applicazione cliccate su Options

30
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
- Nella tendina che si apre, cliccate su USB Download W/O Battery per
deselezionarlo
- La tendina si chiuderà da sola.

L’applicazione è ora pronta per caricare il firmware sul TKR1 Evo.

31
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
6) Installazione firmware sul TKR1 Evo™:
- Spegnere il TKR1 Evo™
- Rimuovere la SIM dal dispositivo
- Prendete il cavetto di carica fornito ed inserite la spina Micro-USB nel
dispositivo (aspettate ad infilare la spina USB nel PC)

- Con il cavetto scollegato dal PC, cliccate su Start All

- I contatori sulla schermata inizieranno a contare


- Inserite la spina USB del cavetto in una porta USB del PC
32
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
(deve essere una porta USB del PC e non la porta di un HUB)

- Il dispositivo verrà rilevato


(se non venisse rilevato, premete il pulsante del dispositivo per 2 secondi e
rilasciate)
- L’applicazione effettuerà le operazioni necessarie per caricare il firmware sul
dispositivo. Nella riga della porta COM sarà visibile l’avanzamento dei vari
passaggi.
IL DISPOSITIVO DEVE RIMANERE COLLEGATO AL PC DURANTE IL PROCESSO
Se non venisse rilevato il dispositivo (schermata invariata):
- Cliccate su Stop All in basso a destra
- Scollegate il cavetto dal PC
- Cliccate su Start All
- Inserite la spina USB del cavetto nella porta USB del PC
Se ancora non venisse rilevato il dispositivo, ripetete questa procedura
(stop e start) utilizzando una porta USB del PC diversa

33
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019
- Quando vedrete SD OK con la barra di avanzamento verde che indica 100% il
firmware sarà stato installato sul TKR1 Evo™ con successo

- Cliccate su Stop All


- Scollegate il cavetto dal dispositivo e dal PC
L’aggiornamento riporta il TKR1 Evo™ alle impostazioni di fabbrica.
Le impostazioni sono rimaste in memoria nell’App (server) e devono essere salvate
nuovamente sul dispositivo (cliccando su OK nelle singole voci delle impostazioni).
Se state utilizzando una SIM diversa da Vodafone Easy Control sarà necessario
configurare la connessione dati manualmente come indicato a pagina 15 del
manuale di istruzioni.

Il TKR1 Evo™ è ora pronto per essere utilizzato.


Inserite la SIM nel dispositivo.
Chiudete l’applicazione sul PC e riattivate il programma antivirus.

34
© Copyright 2019 PUNTO 1 S.r.l. Italy. All rights reserved – vers. 1.20 del 07.12.2019

Potrebbero piacerti anche