Sei sulla pagina 1di 55

Laboratorio di analisi dei mercati

Lezione 3
Il mercato

Sandra Notaro
sandra.notaro@unitn.it
Agenda

■ Mercato, domanda e offerta: introduzione


■ Descrivere l’andamento del mercato degli
snacks dolci in Italia
✔ Volumi
✔ Fatturato
✔ Prezzi Unitari
✔ Equilibri di mercato
Mercato, domanda, offerta:
Introduzione
Mercato, domanda e offerta: introduzione

■ Mercato: insieme dei venditori e dei compratori di


un determinato bene in un luogo (analisi
economica consumatori ed imprese; analisi
aziendale insieme degli acquirenti)

■ Domanda e offerta sono le due forze che fanno


funzionare le economie di mercato:
✔ Determinano la quantità venduta di ciascun bene
✔ Determinano il prezzo di vendita di ciascun bene
Mercato, domanda e offerta: introduzione

punto di equilibrio
Mercato, domanda e offerta: introduzione

■ Nel mercato geografico considerato, lo spostamento nel tempo


dei punti di equilibrio (incrocio tra domanda e offerta/prezzi-
volume di un bene) dipende dallo spostamento della curva di
domanda e/o quella di offerta

■ Se le curve di domanda e offerta hanno rispettivamente


inclinazione negativa e positiva:
Cosa può causare una riduzione di prezzi
e un aumento della quantità?

■ Per osservare una riduzione del prezzo e un


aumento della quantità di equilibrio, la curva di
offerta si deve essere spostata verso destra.

p S1 Lo spostamento può
S2 essere più o meno
accentuato a seconda
p1
dell’inclinazione delle
curve e a seconda che si
D
sia mossa anche la curva
q1 Q
di domanda oppure no.
riduzione del prezzo di equilibrio e un aumento della quantità scambiata. Questo è provocato da
un espansione dell'offerta. Potrebbe muoversi anche la curva di domanda
Cosa può causare un aumento di prezzi e
quantità?

■ Analogamente, per osservare un aumento del prezzo


e della quantità di equilibrio, la curva di domanda si
deve essere spostata verso destra.
aumento sia dei prezzi sia della quantità scambiata. A causa di un movimento a destra della
domanda

S
Lo spostamento può
p
essere più o meno
accentuato a seconda
p2

p1
dell’inclinazione delle
curve e a seconda che si
D1
D2
sia mossa anche la curva
di offerta oppure no.
q1 q2 Q
Cosa può causare un aumento delle quantità
a prezzo invariato?

■ Se osservassimo un aumento della quantità


scambiata senza variazioni sostanziali del prezzo, le
curve di domanda e di offerta dovrebbero essersi
spostate entrambe verso destra
il prezzo è invariato, ma la quantità scambiata aumenta.
Espansione della domanda, e contrazione dell'offerta.

p S1

S2
D2

p1

q2 D1

q1 Q
Cosa può causare un aumento del prezzo
a quantità invariate?

■ Se osservassimo un aumento del prezzo senza


variazioni sostanziali della quantità scambiata, ad un
aumento della domanda dovrebbe essere associata
una contrazione dell’offerta
aumento del prezzo avendo la stessa S2
P
quantità scambiata. Espansione
domanda e contrazione offerta.
S1

p2

D2

p1

D1

q1=q2 Q
Mercato, domanda e offerta: introduzione

■ Quale è stato l’andamento del mercato nelle aree


considerate?
✔ Osservazione di punti di equilibrio nel tempo

■ Quali fenomeni possono spiegare l’andamento del


mercato nelle aree considerate?
✔ Come si giustifica la variazione osservata nei punti di
equilibrio nel tempo?
✔ Quali curve si sono spostate e perché?
Mercato degli snacks dolci
in Italia
MERCATO: il nostro caso di studio

■ Mercato dei Biscotti, Barrette e Snack di frutta


( = Snack Dolci)
✔ Prodotto

✔ Mercato geografico
• Italia
Sweet snacks: definizioni Euromonitor

■ Mercato
✔ The Sweet Biscuits, Snack Bars and Fruit Snacks market consists of the
produzione e vendita al dettaglio
production and retail sales of Dried Fruit, Processed Fruit Snacks, Cereal
Bars, Energy Bars, Fruit and Nut Bars, Other Snack Bars, Chocolate Coated
Biscuits, Cookies, Filled Biscuits, Plain Biscuits, Wafers.
✔ The market is valued according to retail selling price (RSP) and includes any
applicable taxes

■ Prodotto
✔ The Sweet Biscuits, Snack Bars and Fruit Snacks market consists of an
array of products (Segmenti/Sub-caegorie):
• Fruit Snacks: Dried Fruit; Processed Fruit Snacks
• Snack Bars: Cereal Bars, Protein/Energy Bars, Fruit and Nut Bars, Other
Snack Bars
• Sweet Biscuits: Chocolate Coated Biscuits, Cookies, Filled Biscuits,
Plain Biscuits, Wafers
Variabili da analizzaree orizzonte temporale
di analisi

Orizzonte
Variabili
temporale

Volumi 2012

Fatturato

Prezzi (medi) (al dettaglio) 2021


rapporto tra fatturato e volumi

■ Fonti: Euromonitor, Statistics, Market Sizes


Avvertenza

vendita al consumatore finale


■ I canali di distribuzione sono OFF-trade (Retail) e ON-trade
(HoReCa)
più importante per lavoro di gruppo

OFF-trade: ON-trade
✓ Canale di distribuzione: ✓ Canale di distribuzione:
grande distribuzione o ristoranti, bar, pub
negozi specializzati

■ Ad oggi, i dati (VALORI) in Euromonitor non sono più forniti per


canale di distribuzione OFF-trade (Retail) e ON-trade (HoReCa)
pertanto nelle analisi che seguiranno verranno presi in esame
unicamente i dati (VOLUMI e VALORI) che fanno riferimento a
OFF-trade (Retail).
Variabili non monetarie

■ Retail Volume – off-trade


✔ Retail product volume is the amount of product sold to the consumer
through all retail channels.
✔ Retail sales are defined as sales through establishments primarily engaged in
the sale of goods for home use, preparation and/or consumption. This includes
grocery retailers, supermarkets/hypermarkets, discounters, convenience
stores, independent small grocers, forecourt retailers, food/drink/tobacco
specialists, department stores, mass merchandisers, variety stores,
perfumeries, newsagent tobacconists/kiosks, outdoor markets, pet
superstores, pet shops, veterinary clinics, and other retailers”
■ Foodservice Volume – on-trade
✔ Foodservice unit volume is the amount of product sold to foodservice outlets
✔ Foodservice sales are defined as sales to foodservice establishments. This
includes full-service restaurants, cafés/bars, fast food outlets, 100% home
delivery/takeaway, self-service cafeterias, street stalls/kiosks etc.”
■ Total Volume
✔ Total product volume is the aggregate of retail/off-trade and foodservice on-
trade product volume.”
Variabili monetarie

prezzi di vendita al dettaglio, include le tasse e eventualmente le accise (per i dolci no)

■ Retail Value RSP- Retail Selling Price


✔ Sales at end price to consumer, including retailer and
wholesaler mark-ups and sales tax (except in the US and
Canada) and excise taxes
prezzi di vendita ll'ingrosso

■ Retail Value MSP-Manufacturer Selling Price


✔ Sales at ex-factory price, therefore minus sales tax, VAT,
retailer and wholesaler mark-ups etc.

■ Possono essere espresse in termini costanti (reali) o correnti /di


mercato (monetari)
confrontare fatturato con pil reale utilizzo i reali
confrontare il fatturato corrente col corrente
Metodo di analisi
2012-2021 –
Variabili 2021 – Analisi statica
Analisi dinamica
Posizionamento
ESTERNO si guarda l'andamento su un
periodo.
- Cfr con paesi (di riferimento) se si fanno confronti con altri
dell’Europa Occidentale paesi specificare perchè si fa il
confronto con quel determinato
paese
INTERNO
- (Cfr tra canali off-on trade
(rilevanza relativa) )
Fatturato - (Cfr (off-on) con altri paesi/ altre
categorie di beni)
Volumi/ Volumi pro- - Cfr segmenti (fruit snacks, snacks
capite bars, sweet biscuits etc.)

Prezzi medi unitari


vedere i dati su un determinato anno. Andamento
- Cfr con paesi o aggregati di
riferimento in Europa
Occidentale
- Cfr con altre categorie di
beni in Italia
- (Cfr canali on-off trade)
- Cfr segmenti (fruit snacks,
snacks bars, sweet biscuits
etc.)
Metodo di analisi: osservazioni

Statica
peso del mercato degli snack in italia rispetto a quello europeo
■ Il cfr del mercato/Paese (V*, F*, P*) con paesi di riferimento e/o aggregati
permette il posizionamento relativo del mercato del Paese analizzato
peso del mercato degli snack rispetto agli altri mercati
■ Il cfr del mercato/Paese (V*, F*, P*) con altre categorie di beni permette di
valutare la rilevanza relativa del mercato in Italia
■ Il confronto tra segmenti (V*, F*, P*) permette di valutarne il peso relativo
Dinamica
■ Il confronto dell’andamento del mercato/Paese (V*, F*, P*) permette di
valutarne le performance relative rispetto ad altri paesi/categorie di beni
■ L’analisi congiunta degli andamenti (V, P) permette di osservare i trend e la
variazione dei punti di equilibrio nel tempo
■ L’andamento dei segmenti permette di identificare i prodotti che
determinano il trend e quelli che hanno dinamiche differenti (lo snack dolce
non è un bene omogeneo)
Metodo di analisi: osservazioni

■ Omogeneità nei confronti; motivare qualora il confronto si faccia con


aggregati/paesi diversi da quelli fino a quel momento considerati

■ Rappresentazioni grafiche complete (titolo del grafico, fonte del grafico,


titoli assi – se necessari, legenda – se necessaria, valori)

■ Rappresentazioni grafiche eleganti: chiarezza, colori


bianco/nero/gradazioni di grigio, usare sempre lo stesso colore per
rappresentare la stessa variabile
Analisi statica del mercato degli
snacks dolci
colloco il mio mercato rispetto ad altri mercati
Fatturato

■ Nel 2021 l’Italia è il terzo mercato in Europa


Occidentale in valore
✔ Oltre 2.654,8 milioni di Euro, pari al 14% del mercato
dell’ Europa Occidentale
Figura 1: Valori totali di snacks dolci scambiati nel 2021
nei paesi dell’Europa Occidentale a più alte vendite

Svizzera
Belgio
Paesi Bassi
Turchia
Spagna
Germania
Italia
Francia
Gran Bretagna

0 1,000 2,000 3,000 4,000 5,000


Milioni di €

Fonte: Ns. elaborazioni su dati Euromonitor


Volumi totali
■ Nel 2021 l’Italia è il secondo mercato dell’Europa Occidentale per consumi
totali (volumi), dopo il Regno Unito.
✔ 530.772,517 tonnellate pari al 17% del mercato in volumi
Figura 2: Volumi totali di snacks dolci scambiati nel 2021
nei paesi dell’Europa Occidentale a più alti consumi

Portogallo
Belgio
Paesi Bassi
Spagna
Germania
Turchia
Francia
Italia
Gran Bretagna

0 100 200 300 400 500 600


Tonnellate (migliaia)

Fonte: Ns. elaborazioni su dati Euromonitor


Volumi pro-capite

■ Nel 2021 l’Italia è il primo paese dell’Europa Occidentale per consumi


retail pro-capite (volumi) – 9 kg a persona
Figura 3: Volumi retail pro-capite degli snacks dolci scambiati nel 2021
nei paesi dell’Europa Occidentale a più alti consumi

Europa Occidentale

Spagna

Denimarca

Portogallo

Belgio

Irlanda

Gran Bretagna

Paesi Bassi

Italia

0.0 2.0 4.0 6.0 8.0 10.0


Volumi pro capite

Fonte: Ns. elaborazioni su dati Euromonitor


Prezzi unitari (medi)

■ Nel 2021 in Italia, il prezzo medio degli snacks dolci è di 5


euro al chilo, il terz’ultimo tra i paesi dell’Europa Occidentale.

Figura 4: Prezzi medi di un chilo di sweet snacks nei paesi dell’Europa Occidentale
a più alti consumi
8

5
Euro al Kg

Fonte: Ns. elaborazioni su dati Euromonitor


Posizionamento in Europa Occidentale
del mercato italiano

■ Nel 2021, l’Italia è il terzo mercato in valore – pari al


14% del mercato comprendente i paesi dell’Europa
Occidentale prendendo i prezzi correnti.
■ L’Italia è il secondo mercato in volumi nel 2021 - pari
al 17% del mercato dei paesi dell’Europa
Occidentale.
■ L’italia è il 1º paese per chilogrammi a persona
consumati in Europa Occidentale con 9 Kg a
persona.
■ I prezzi medi in Italia sono 5 euro al chilo, i terzi meno
alti tra i paesi dell’Europa Occidentale considerati.
Analisi dinamica
del mercato di snacks dolci
Fatturato
Andamento del fatturato: confronto esterno

Figura 5: Confronto dell’andamento del fatturato di snack dolci in Italia ed Europa


Occidentale
20,000
ORDINI DI GRANDEZZA 18,000
DIVERSI. IL CONFRONTO 16,000
DEVE ESSERE FATTO A
14,000
NUMERI FISSI
Milioni di Euro

12,000
10,000
8,000
6,000
4,000
2,000
0
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni
il mercato degli snack in europa negli ultimi anni è cresciuto molto, in italia quasi costante.
Europa Occidentale Italia

Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ Il grafico sembra suggerire una crescita del fatturato in Europa a


fronte di un fatturato costante in Italia
■ ATTENZIONE: i due ordini di grandezza sono molto diversi!
Andamento del fatturato: confronto esterno

Figura 6: Confronto dell’andamento del fatturato di snack dolci in Italia ed


Europa (2012=100)
135
130 più o meno le due
125 crescite sono simili,
dobbiamo eliminare
120 tutto quello che
distorce le
115
Indice

informazioni
110
105
100
95
90
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni

Europa Occidentale Italia

Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ Il fatturato in Italia è sempre cresciuto nel periodo (+22,5%)


■ La crescita è stata minore che in Europa Occidentale (+29,8%)
Andamento del fatturato: confronto interno
Figura 7: Confronto dell’andamento del fatturato di snack dolci e snack
in Italia (2012=100)

125 gli snack dolci sono


120 aumenatti molto più
115 rispetto alla categoria
110 snack in generale
105
Indice

100
95
90
85
80
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni

Snacks dolci Snacks

Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ Il settore snack dolci cresce più dell’aggregato


✔ Snack dolci 22,5%
✔ Snack 4,6%
Volumi
Andamento dei volumi scambiati

Figura 8: Andamento delle quantità scambiate di snack dolci in Italia


dal 2012 al 2022
confrontare prima valori assoluti e poi quelli percentuali
Calo dei volumi
540 scambiati fino al 2016 e
520 crescita negli anni
successivi
Tonnellate (Migliaia)

500

480
→ di quanto sono
460
cresciuti/calati?
440
(variazioni % o numeri
420 indice)
400
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni
→ si tratta di una
Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor crescita/calo normale o
‘eccezionale’?
(confronti)
Andamento volumi complessivi

Figura 9: Andamento dei volumi scambiati di snack dolci in Italia


(2012=100)
120

115

110
Indice

105

100

95

90
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni

Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ Volumi di mercato complessivamente in crescita (+15,97%)


✔ La crescita si concentra dal 2016 al 2020, compensando una
leggera decrescita iniziale
Andamento dei volumi: confronto esterno

Figura 10: Andamento dei volumi scambiati snack dolci in alcuni paesi
europei (2012=100)
120
■ Italia (in rosso) mostra
115
crescita elevata, non in
110
linea con l’Europa
Indice

105 occidentale (azzurro) e


100 maggiore rispetto agli
95
altri paesi ad alto
consumo
90
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni ■ La dinamica in Italia è
Italia Europa Occidentale Gran Bretagna Spagna molto diversa rispetto
Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor alla Spagna e alla
italia ha una crescita superiore rispetto agli altri paesi.
Confrontare. (Non si può dire è cresciuto tanto, ma è cresciuto
Gran Bretagna.
tanto rispetto a ...)
Andamento dei volumi: confronto interno

Figura 11: Andamento PIL reale e volumi scambiati in Italia di snack dolci
dal 2012 al 2021 (2012=100)
120

115

110
Indice

105
PIL reale
Volumi
100

95

90
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni
Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor e Eurostat

■ Crescita del mercato inferiore nel primo periodo di analisi rispetto al


macro-aggregato di riferimento (PIL) e superiore negli ultimi due anni
Prezzi
Andamento prezzi unitari (medi)

Figura 12: Prezzo medio al kg di snacks dolci in Italia.


Valori correnti 2012-2021.
5.1
andamento prezzi in
5.05 valore assoluto
5
4.95
4.9
4.85
Euro

4.8
4.75
4.7
4.65
4.6
4.55
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anno
Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ Prezzi (F/V) correnti in crescita


Andamento (relativo) prezzi unitari (medi)

Figura 13: Andamento prezzi unitari (prezzi correnti, n. indice 2012=100)


in italia è aumentato il prezzo ma non tanto come negli altri paesi
120

115

110
Indice

105
Europa Occidentale
100 Italia

95

90
2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 2021
Anni

Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor e Eurostat

■ L’aumento dei prezzi in Italia è inferiore rispetto a


quello dell’Europa occidentale (5,7% vs. 17,74%)
Riassumendo …

■ Il mercato dell’Europa occidentale degli snack dolci è in


espansione (+10,42% in volumi e +29,8% in valore dal 2012 al
2021)
■ L’Italia si è aggregata a questa fase espansiva con una crescita
più moderata nei volumi rispetto al fatturato (aumento del
15,97% dei volumi scambiati, del 22,52% del fatturato).
■ La crescita dell’Italia è superiore nei volumi sia a quella
dell’Europa occidentale sia di molti altri paesi. In merito al
fatturato, la crescita risulta minore della media dei paesi
dell’Europa Occidentale.
■ I prezzi unitari in Italia sono cresciuti complessivamente del
5,7%, senza mantenere una dinamica sempre crescente
durante il periodo e con una crescita inferiore a quella
dell’Europa occidentale (+17,74%)
riportare nel report i volumi. (analisi statica, andamenti, confronti con altri paesi, segmenti
Segmenti
Mercato Sweet Biscuits, Snack Bars e Fruit
Snacks
■ Euromonitor consente anche un’analisi per segmenti:
✔ Sweet Biscuits
✔ Snack Bars
✔ Fruit Snacks
■ Sweet Biscuits
✔ Chocolate Coated Biscuits
✔ Cookies
✔ Filled Biscuits
✔ Plain Biscuits
✔ Wafers
■ Snack Bars
✔ Cereal Bars
✔ Protein/Energy Bars
✔ Fruit and Nut Bars
✔ Other Snack Bars

■ Fruit Snacks
✔ Dried Fruit
✔ Processed Fruit Snacks
Metodo di analisi

■ Valore
✔ Valore per segmenti (rapporti di composizione nel 2021)
✔ Andamento per segmenti (valori assoluti e numeri indice)

■ Volumi
✔ Volumi per segmenti (rapporti di composizione nel 2021)
✔ Andamento dei volumi per segmenti (valori assoluti e
numeri indice)

■ Prezzi medi unitari


✔ Valori per segmenti (confronto nel 2021)
✔ Andamento per segmenti (valori assoluti e numeri indice)
Composizione del mercato per segmenti

Figura 14. Vendite di snaks dolci per grandi segmenti in Italia.


Retail value RSP (Milioni di Euro), anno 2021

Snack di frutta; 250.3;


10%

Barrette; 249.3; 9%

Biscotti dolci; 2,155.1;


81%

Fonte: Nostre Elaborazioni su Euromonitor, Market Size, Retail value RSP, Milioni di Euro, Italy, 2021
Composizione del mercato per segmenti
solo se interessante

Figura 15. Vendite di snacks dolci per segmenti in Italia. Retail value RSP
(Milioni di Euro), anno 2021

Frutta secca; 248.0; 9%


Wafers; 139.8; 5%
Snack di frutta trasformata; 2.3; 0%

Barrette
Barrette cereali; 213.8; 8%
energetiche/proteiche; 30.8;
1%

Barrette di frutta e noci; 4.8; 0%

Biscotti ricoperti di cioccolato; 169.2; 6%

Biscotti secchi; 1,232.8; 47%

Cookies; 172.9; 7%

Biscotti ripieni; 440.3; 17%

Fonte: Nostre Elaborazioni su Euromonitor, Market Size, Retail value RSP, Milioni di Euro, Italy, 2021
Andamento del mercato per segmenti

■ Potrebbe essere interessante analizzare


l’andamento di volumi, fatturato e prezzi medi
unitari per segmenti …
Equilibri di mercato
Mercato: conclusione
ci deve essere per forza nel report intermedio

■ 1. Quale è stato l’andamento del mercato in Italia?


✔ Osservazione di punti di equilibrio nel tempo (V e P unitari)

■ 2. Quali forze possono spiegare l’andamento del


mercato/la variazione osservata nei punti di equilibrio nel
tempo?
✔ Quali curve si sono spostate e perché?
vedere se è stata a causa della domanda o dell'offerta
Equilibri di mercato: Domanda

Figura 16: Prezzi unitari e volumi scambiati di snack dolci in Italia


(2012-2021)
capire cosa è
successo alla
domanda

Migliaia

■ Dinamica 2012 → 2021: maggiori quantità, maggiori prezzi


(Ceteris paribus)
■ Espansione della domanda
ci deve essere nel report intermedio

Equilibri del mercato: Offerta

Figura 17: Prezzi unitari e volumi scambiati di snack dolci in Italia


fare un analisi per sottoperiodi
(2012-2021)

Migliaia
Fonte: ns. elaborazioni su dati Euromonitor

■ L’offerta si è spostata in modo meno evidente e in direzioni diverse


durante il periodo (es. a sinistra dal 2012 e il 2016, ma anche dal
2020 al 2021, a destra tra il 2016 e il 2020).
MERCATO:
dai fenomeni osservati alle possibili cause

■ Come sono variati nel tempo prezzi e quantità?


■ Che tipo di spostamento delle curve di domanda e
offerta può aver provocato tali variazioni?
■ Quali variabili dobbiamo cercare ed analizzare per
verificare se le curve di domanda e offerta si possono
essere effettivamente spostate secondo quanto
ipotizzanto?
■ L’andamento nel tempo di queste variabili può aver
provocato gli spostamenti ipotizzati?
Nelle prossime lezioni…

■ Analisi della domanda: cosa può aver provocato uno


spostamento della curva di domanda?
→ variabili da considerare (n. consumatori, reddito, ecc.),
direzione degli effetti
■ Analisi dell’offerta: cosa può aver provocato uno
spostamento della curva di offerta?
→ variabili da considerare (costi delle imprese, ecc.),
direzione degli effetti
■ Conclusioni: quanto emerge dall’analisi di domanda e
offerta ci spiega quanto abbiamo osservato per quanto
riguarda l’andamento del mercato?
■ Impresa: come si è mossa Barilla, dovendo affrontare
queste condizioni di domanda e offerta?
Un Nota Bene

NB: I prezzi che noi osserviamo sono prezzi unitari, non


prezzi di singoli prodotti. Ciò significa che rappresentano una
media dei prezzi dei diversi prodotti considerati (diverse
tipologie di snack dolci). Un riduzione dei prezzi unitari, perciò,
può essere dovuta a due possibili cause:
a) Sono effettivamente diminuiti i prezzi di tutti i prodotti
b) Il consumo si è spostato da prodotti a prezzo alto verso
prodotti a prezzo più basso (effetto di composizione)
→ possiamo interpretare gli effetti di composizione come
spostamenti della domanda: se il consumo si è spostato su
beni con prezzi maggiori possiamo interpretarlo come uno
spostamento verso destra della curva di domanda, mentre
se si è spostato su prodotti con prezzi minori come uno
spostamento verso sinistra.
Nota MOLTO Bene

■ È fondamentale saper distinguere spostamenti lungo le


curve di domanda e di offerta, da spostamenti delle curve
■ Si veda il testo di introduzione all’economia

■ Una variazione del prezzo fa spostare lungo la curva


■ Uno spostamento della curva (di domanda o di offerta)
genera una variazione nel prezzo di equilibrio

■ NON scrivete nel report che la curva (di domanda o di


offerta) si è spostata perché è cambiato il prezzo!!!

Potrebbero piacerti anche