Sei sulla pagina 1di 16

il giornale della tua citt

2 quindicinale di attualit, politica e cultura


6 LUGLIO 2011 - anno XL - n. 13
Editore Milano Communication srl - Redaz. via Conte Suardi 84 - 20090 Segrate (MI) - Poste Italiane Spa - Spediz. in abb. postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 2, DCB Milano - Reg. presso Trib. di Milano n. 369 19/11/1974 - Costo di una copia: 1 euro

REDECESIO Lepisodio nel pomeriggio durante un giro di controllo ai vecchi laboratori del Cesi in via Reggio Emilia

Vigilante spara, rumeno in fin di vita


La guardia ha sorpreso quattro persone a rubare rame. Forse minacciata ha sparato ferendo il ragazzo a un polmone
LUCCHINI-ARTONI

Qui linferno... Anziano inoltra il terzo esposto alla Procura


Sono circondato da fumo, puzza, polvere e rumore. Dopo le proteste del comitato dei residenti della zona contro linquinamento prodotto dalla societ Lucchini-Artoni, la denuncia di un 74enne residente in via Tiepolo, a pochi metri dalla sede dellasfaltificio. Gino Michele, invalido al 100% e in precarie condizioni di salute, ha depositato in Procura il terzo esposto in dieci anni.

a pagina 5

Rischiare di morire per qualche chilo di rame. Lotta tra la vita e la morte il 25enne rumeno ferito in modo grave la scorsa settimana durante il tentato furto di cavi presso un capannone dismesso di via Reggio Emilia, a Redecesio. A premere il grilletto una guardia giurata 42 enne, di origine siciliana, che presta servizio presso l'istituto Battistoli di Paderno Dugnano. Poco dopo le 18 dello scorso mercoled, il vigilante stava compiendo il consueto giro di controllo presso i vecchi laboratori del Cesi, oggi di propriet della Sogim. Un vero e proprio discount di oro rosso, preso di mira in continuazione dalle bande di rumeni specializzate nel furto di rame. Nel vecchio capannone, abbandonato ma usato in passato per attivit di ricerca, sono presenti ancora chilometri di me-

tallo, che fanno gola a molti. Per questo, la propriet si era dotata di un servizio di vigilanza. Il 42enne si accorto subito che qualcosa non andava, sentendo rumori e accorgendosi di movimenti sospetti all'interno dell'area. Quello che successo dopo ancora tutto da chiarire. Di certo, c' che la guardia ha impugnato la propria arma e ha esploso alcuni colpi, uno dei quali ha colpito il giovane rumeno al petto, provocandogli una perforazione al polmone. Dopo la sparatoria, i tre complici del ferito lo hanno raccolto e sono partiti in direzione Milano. In via Gaetano Crespi, all'Ortica, a due passi dal centro Mediaworld, hanno poi scaricato il corpo del ragazzo e hanno chiamato i soccorsi, dileguandosi prima dell'arrivo dei paramedici del 118. Le condizioni del giovane stra-

niero sono apparse subito molto gravi: stato trasportato in codice rosso all'ospedale San Raffaele dove stato operato d'urgenza e dove tuttora si trova ricoverato in prognosi riservata. Nell'attesa dei risultati dei rilievi tecnici e balistici dei reparti di investigazione scientifica, i carabinieri mantengono il pi stretto riserbo sulle indagini. Tutta da verificare la posizione del vigilante, sentito dai militari a poche ore di distanza dall'accaduto. L'uomo avrebbe dichiarato ai militari di essersi trovato di fronte ai quattro ladri e, sentendosi minacciato, avrebbe estratto l'arma facendo fuoco. La guardia indagata per lesioni colpose gravissime, ma solo una precisa ricostruzione della scena potr chiarire cosa veramente successo all'interno del capannone.

VIA MORANDI

Rogo nella notte In un attimo edicola in cenere

a pagina 6
CALCIO

In tre box affittati sequestrati 2.160 capi di alta moda contraffatti Trasporti, la 923 torna a fare tappa allospedale San Raffaele Scuola, il Comune garantisce ancora alti standard per il 2011-2012

ASILO NIDO Ricorrente problema alla struttura di via 25 Aprile

A PAGINA 6

Imperversano le zanzare Bimbi e maestre tatuati


Allarme zanzare allasilo nido di via 25 Aprile. Nel mirino degli insetti, bambini e maestre del plesso scolastico, dissanguati dai fastidiosi insetti. La denuncia arriva da Giuseppe Di Marzo, coordinatore del comitato Novegro ma anche genitore di tre figlie che hanno frequentato (una ancora frequenta) lasilo. Da otto anni puntualmente si ripresenta questo problema spiega Di Marzo - naturale che ci siano le zanzare perch ledificio immerso nel verde ma ogni estate i bambini, nonostante luso di prodotti di ogni genere, tornano a casa pieni di punture. Problemi con la disinfestazione? Gli uffici comunali mi hanno garantito che gi questa settimana sar fatta unaltra disinfestazione, ma per il prossimo anno lamministrazione dovr pensare di risolvere il problema una volta per tutte installando le zanzariere.

Segrate, Poli: macch crisi Omini nuovo allenatore


Nessuna crisi e niente dissapori al nostro interno. Il presidente della Polisportiva Citt di Segrate, Silvio Poli, interviene smentendo le voci sulle sue dimissioni e sulla situazione di difficolt della societ. E rilancia, annunciando il nuovo allenatore, il responsabile delle giovanili Alberto Omini, e un programma ambizioso per la prossima stagione in Prima categoria. a pagina 15

A PAGINA 8

A PAGINA 7

RB SERRAMENTI
SNC

SERRAMENTI IN ALLUMINIO CASSONETTI - TAPPARELLE - PERSIANE ZANZARIERE - PORTE BLINDATE E INTERNE - CASSEFORTI E INFERRIATE FABBRO - PORTE BASCULANTI BOX ANCHE MOTORIZZATE INFISSI IN PVC *Possibilit di detrazione fiscale fino al 55%

20090 Segrate (MI) - Via Borioli, 8 Tel. e Fax 02.26923131 Cell. 336 444 776

Politica

6 LUGLIO 2011

TRIBUTI Scaduta la concessione alla S. Marco si pensa al futuro e a Segrate Servizi

Forse torna la riscossione interna Un risparmio di 1.500.000 annui


La riscossione diretta dei tributi locali, attraverso la Segrate Servizi o con una struttura ad hoc interna all'ente. il piano dell'amministrazione comunale, che insieme con la maggioranza sta valutando il ritorno alla gestione in house delle tasse comunali in vista della scadenza della concessione alla San Marco S.p.a., che dal 2004, in regime di proroga, gestisce riscossione, accertamenti e tutti i servizi collegati al fisco segratese. Entro il 31 dicembre bisogner decidere se procedere con una gara per confermare la gestione di terzi o trovare un'alternativa interna - conferma l'assessore al bilancio Franco Tagliaferri ne ho parlato nella mia relazione al bilancio, stiamo valutando le varie possibilit ma non ancora stata raggiunta una posizione definitiva. La strada maestra, per, sembra portare alla gestione diretta da parte di via I Maggio: Internalizzare il servizio sarebbe il massimo spiega l'assessore i tributi sono la cassaforte, il registratore di cassa dell'ente e sarebbe utile, in vista dall'autonomia fiscale prepararsi ai cambiamenti imposti dalla normativa nazionale. In che modo? La riscossione potrebbe essere gestita in house dalla societ comunale Segrate Servizi (sopravvissuta alla forbice della finanziaria che ha portato alla liquidazione dell'altra municipalizza segratese, Acquamarina n.d.r.), che gi svolge servizi simili, oppure attraverso gli uffici comunali anche se servirebbe l'inserimento di nuovo personale qualificato che in questo momento non possiamo assumere. La scelta, per, porterebbe a un grosso risparmio. Attualmente la San Marco percepisce un aggio del 5% sulla riscossione spiega Tagliaferri ovvero circa un milione e mezzo di euro l'anno. Certamente l'internalizzazione porterebbe a un netto risparmio sui costi di gestione. Ma cosa cambierebbe per i cittadini? Il servizio sarebbe pi comodo, pi efficiente? Ecco, voglio precisare che il cittadino gi ora, come negli ultimi anni, stato servito in modo pi che adeguato dalla societ San Marco continua Tagliaferri non cambieremo ci che funziona gi benissimo e in ogni caso faremo tesoro dell'esperienza fatta. Tuttavia, ripeto, dobbiamo riflettere e prepararci in vista dell'autonomia finanziaria e delle innovazioni che saranno introdotte dal federalismo fiscale: basti pensare alla prossima costituzione dei consigli tributari per gli accertamenti, forse a Segrate non il caso, ma l'evasione sembra essere lo sport preferito dagli italiani e dato che nuovi tributi sono impensabili importante concentrarsi sul recupero. Federico Vigan

Lassessore al bilancio Franco Tagliaferri

GOLFO AGRICOLO Tra sindaco e Comitato

Polemica continua su cogeneratore e verde


Il sindaco prende carta penna e scrive ai residenti di Milano 2, quartiere dove lui stesso risiede. Di fronte a unevidente mistificazione della realt, ritengo che i cittadini abbiano il diritto di ricevere informazioni serie e corrette. La polemica riguarda la diffusione di un volantino (pubblicato sullo scorso numero di Segrate Oggi a pag. 2) nel quale il comitato per la tutela del Golfo Agricolo lamentavano i disagi connessi alla costruzione di un impianto di cogenerazione previsto dal progetto per la riqualificazione della grande area a due passi dalle residenze della frazione. Limpianto, che occuper un mino spazio e sar di nuova generazione, sar localizzato verso la zona industriale Mar-

Alessandrini e Zanoli ospiti il 7 luglio allincontro-dibattito lanciato dai democratici

coni, ben lontano dalle residenze di Milano 2 e Rovagnasco - ha spiegato Alessandrini. La proposta dellamministrazione per il Golfo Agricolo inoltre - ha aggiunto - consentir la valorizzazione di unarea attualmente privata e inutilizzabile per i cittadini, che diventer pubblica per oltre il 70% con verde attrezzato a disposizione della citt. Dubbi dal Comitato, che ha risposto al sindaco chiedendo chiarimenti sulla percentuale del verde previsto - che nel programma elettorale era al 90% e sui disagi che il nuovo quartiere porter al traffico locale, lamentando le scarse informazioni ricevute durante unaffollata visita allUrban Center, in municipio.

Tregua sul Pgt: a Cascina Ovi sindaco e Pd si confrontano


Il sindaco, l'assessore al territorio Angelo Zanoli, il segretario del Pd Dario Giove tutti insieme allo stesso tavolo in un incontro pubblico. A parlare di Pgt. Mentre infuriano le polemiche tra amministrazione, maggioranza e opposizione sul documento di programmazione urbanistica che sar adottato dal Consiglio comunale il prossimo 15 luglio si apre uno spiraglio di discussione dopo mesi di battaglia serrata. Un evento insolito nel panorama politico segratese ammette Giove un'occasione per discutere in modo pacato e costruttivo le diverse visioni che oggi esistono fra le forze politiche. All'appuntamento, previsto per gioved 7 luglio a Cascina Ovi, parteciperanno anche l'assessore ai trasporti del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, il consigliere di Segrate Nostra Gianfranco Rosa, il sindaco di Pioltello Antonello Concas, il dirigente del Comune di Milano Franco Zinna e Gilberto Galloni, di Ferrovie dello Stato. Il Pd di Segrate ha da qualche tempo elaborato un proprio progetto di governo della citt e intende presentarlo pubblicamente in contraddittorio con il PGT della maggioranza spiega Giove - con questo si vuole proporre non solo un progetto di futuro diverso per la citt, non velleitario ma realista e fattibile, ma anche un modello di relazioni politiche incentrato sul dialogo e sul confronto sulle cose concrete per dare modo ai cittadini di capire quali sono gli obiettivi che le diverse forze politiche perseguono e riportare quindi i cittadini stessi al centro della vita politica di Segrate, in vista dell'approvazione il 15 luglio. Ci auguriamo che la risposta dei cittadini di fronte a questa opportunit sia positiva e che tutte le forze che hanno compreso il senso delle cose che stanno accadendo nel Paese non abbiano timore a rivedere lindicazione di una data, davvero stretta e senza senso, a fronte di scelte che incideranno notevolmente sulla nostra comunit.

SEGRATE NOSTRA

Foto ricordo di una citt che scompare


Una raccolta di fotografie degli angoli di Segrate che ancora resistono alla cementificazione, perch di tutte le belle cose segratesi che probabilmente stiamo per perdere rimanga traccia per le generazioni che verranno. Parola di Segrate Nostra, che ha lanciato unappello sul web per raccogliere documentazione per avere un ricordo della Segrate che ci stanno portando via. Perch secondo la legge di Murphy se qualcosa pu andar male, lo far - spiega il segretario Marco Italia, che insieme con il consigliere Paolo Micheli coordina la lista civica - e purtroppo ci sono molte probabilit che a met luglio lo sciagurato Pgt venga approvato: una volta che i terreni non saranno pi agricoli su quei terreni nessuno pi seminer n raccoglier alcunch, nonostante quanto raccontato dallassessore Zanoli.

PAOLA MONTI (INSIEME PER SEGRATE)

AllUrban Center bugie Questo un Pgt serio coerente e coraggioso e arroganza sul Pgt
Bugie e arroganza. Ecco in sintesi, latteggiamento dellamministrazione dimostrato il 23 giugno allUrban center di Segrate dove un folto gruppo di cittadini convocati dal Comitato a tutela del Golfo Agricolo si riunito per chiedere chiarezza sul PGT (Piano del Governo del territorio). Parola di Paola Monti, capogruppo di Insieme per Segrate. La comunicazione del documento stata opaca e fuorviante attacca la Monti lamministrazione non si impegnata a far conoscere ai cittadini il reale impatto che questo documento avr sulle loro vite. Anche il materiale allestito allUrban center lo conferma: alcuni pannelli recitavano + 17.000 abitanti a Segrate senza consumo di territorio. Ci stanno prendendo in giro? Non solo, ma anche il progetto presentato sul golfo agricolo vecchio di anni. Mentre il mondo va verso politiche sostenibili, lamministrazione continua a portare avanti politiche obsolete e fallimentari di citt senza verde, dichiarando che inevitabile trasformare tutte le aree agricole esistenti in edificabili. Ma quali sono i vantaggi e i miglioramenti per i segratesi? Proprio non si riesce a capire, l'unica cosa certa per ora sembra essere l'aumento di valore legato al cambio di destinazione dei terreni. Un Pgt coerente, coraggioso e serio, che rappresenta la nostra idea di Segrate contro limmobilismo infrastrutturale delle supponenti conventicole politiche locali. Non ha dubbi, il consigliere Pdl Vincenzo Gervasoni, sulla bont del documento urbanistico prossimo alladozione. Il Programma elettorale del sindaco prevede una cintura verde che dallIdroscalo attraverser tutta la citt con una rete di percorsi pedonali e ciclabili con un modello di gestione di servizi e del verde gi sperimentato con successo nel Centro Parco. Continueremo in questa direzione perch i nuovi parametri previsti nel P.G.T. aumenteranno i volumi destinati a standard per servizi e verde e questo modello si estender a tutta Segrate - spiega il consigliere - Tutto il PGT corrisponde alla nostra idea di citt vivibile moderna e sicura gi presentata nei dettagli ai cittadini di Segrate. Quindi nonostante le polemiche di chi ha cercato di comunicare alla citt che abbiamo forzato i tempi o che ci stiamo svendendo il territorio e che costruiremo impianti pericolosi a ridosso delle residenze, non riusciranno a farci desistere, perch siamo convinti di fare la cosa giusta.

VINCENZO GERVASONI (PDL)

A sinistra, il capogruppo di Segrate Nostra, Paolo Micheli. QUi a finaco, la capogruppo di Insieme per Segrate, Paola Monti. A destra, Vincenzo Gervasoni, del Pdl.

6 LUGLIO 2011

Politica

PISCINA Ripianato il buco di gestione ora pronti altri 100.000 euro per riacquistare attrezzature e arredi della societ

Acquamarina, debiti e pasticci. Il Pd insorge


Dopo i 92mila euro pompati nel bilancio per ripianare il maxi-buco dell'ultimo anno di esercizio, un altro fiume di denaro pubblico sta per sgorgare nella societ municipalizzata Acquamarina, messa in liquidazione lo scorso marzo dopo aver gestito per tre anni la piscina comunale e le strutture sportive cittadine. Circa 100mila euro sono infatti pronti per acquisire attrezzature e arredi della societ, ritenendo opportuno consegnare al nuovo gestore un impianto natatorio dotato di tutto il necessario per espletare le attivit di gestione. In pratica, il Comune sta acquistando per la seconda volta le stesse cose che aveva gi pagato ad Acquamarina, dato che la chiusura anticipata della societ non ha reso possibile l'ammortamento delle immobilizzazioni. E mentre ancora si cerca un commissario liquidatore ed in fase di chiusura la gara d'appalto per il nuovo affidamento della piscina e degli impianti sportivi, continua ad infuriare la battaglia politica intorno a, come la definisce il segretario del Partito democratico, inverosimile vicenda. Non ha portato schiarite la commissione bilancio dello scorso 1 luglio, per la quale era convocato il presidente di Acquamarina, l'ex assessore al bilancio Giuseppe Coari. Coari si presentato in ritardo e visibilmente contrariato. Il suo contributo, prima di una rapidissima scomparsa, consistito nellaffermare che la documentazione di Acquamarina era a disposizione di tutti i consiglieri che volessero consultarla racconta Giove - la maggioranza ha fatto deliberare due provvedimenti per appianare una situazione debitoria disastrosa nella propria societ controllata. Ogni abitante di Segrate quella sera stato costretto a versare di tasca propria 10 euro per il 2010 per iniziare a tappare una falla di cui nessuno aveva mai parlato n messo a bilancio un centesimo. E, per l'opposizione, non finita qui. La preoccupazione forte continua il segretario di via Grandi - in quanto ci si aspetta una ulteriore perdita anche nel 2011. Tale perdita non prevista nel bilancio comunale e, ad oggi, non possibile quantificarla, proprio per mancanza di trasparenza della stessa Societ Acquamarina. Continua inoltre la polemiche tra Pd e Lega Nord: Grioni non ha trovato di meglio che lanciarsi in una tirata contro la minoranza che ha voluto la liquidazione di Acquamarina, aff e r mando che chiedere di fare chiarezza ora come fare lautopsia a un cadavere attacca Giove - evidentemente lassessore ha avuto lennesima amnesia: la messa in liquidazione stata proposta dalla sua maggioranza e da essa votata. Queste reazioni sono sintomatiche dellassenza di questa maggioranza e delle sue divisioni interne, cosa che per non giustifica la mancanza di trasparenza e di rispetto per il consiglio comunale e per le commissioni. Un motivo in pi per andare a fondo sui conti di Acquamarina e su come questa sia stata gestita dal proprio Socio Unico, il Comune di Se-

FUTURO E LIBERT

LA POLEMICA

MILANO DUE Incredibile vicenda durante i recenti festeggiamenti del quartiere

Il capogruppo si preoccupa delle pensioni


Non siede in Parlamento, ma sulle manovra ha voluto dire la sua. Il capogruppo di Futuro e Libert in Consiglio comunale, Alessandro Seracini, ha diramato nei giorni scorsi un comunicato stampa. Esprimo la mia pi netta contrariet ad ogni ipotesi di blocco totale e/o parziale dellaggancio automatico delle pensioni allinflazione, in quanto in tal modo si andrebbe a colpire non solo la fascia pi debole della popolazione che gi paga le tasse al 100% spiega il consigliere - sono ben altre le priorit da perseguire, a cominciare dalla riduzione dei costi della politica, dalleliminazione delle Province, dallincremento della lotta allevasione fiscale.

Sindaco a Monti Le centraline? Te le metto in testa


Le centraline? Potrei montartele sulla testa. Cos il sindaco a Paola Monti, capogruppo della lista civica Insieme per Segrate, la scorsa settimana in Consiglio comunale. In discussione, lennesima interrogazione della Monti sulla mancata installazione delle apparecchiature di rilevamento acustico per il rumore aeroportuale a Redecesio. inaccettabile ha commentato la Monti che dopo anni di attesa il sindaco anzich rispondere con atti concreti, intervenga con arroganza e contro le regole minimali di rispetto e democrazia.

Fa beneficenza, il sindaco lo fa multare per pubblicit abusiva


Dura lex, sed lex. Alla faccia del buon senso. La vicenda, che ha dell'incredibile, arriva da Milano 2. Poco pi di un mese fa, nel weekend del 28 e 29 maggio, i residenti erano in feste per celebrare il quarantesimo anniversario del quartiere. Cultura, approfondimenti, spettacoli erano nel ricco programma organizzato dall'associazione residenti della presidente Maria Casati in collaborazione con amministrazione comunale e parrocchia. Un menu ricco, condito da una grande festa dello sport, con la trentatreesima edizione della Stramilanodue e, per l'occasione, una riedizione dello storico torneo di calcio tra zona Nord e

zona Sud, per grandi e piccini. A prepararlo, la rodata organizzazione del calcio di quartiere, che da anni gestisce con grande successo gli appassionanti campionati amatoriali che si giocano sul campo del quartiere, a due passi dalla portineria. Per so-

stenere l'iniziativa, per la quale servono maglie, gadget, trofei, si fa avanti l'Autolavaggio Segrate, di propriet di una famiglia residente proprio a Milano 2. Mette sul piatto 1.200 euro per aiutare gli organizzatori. Per farsi un po' di pubbli-

cit ovviamente piazza un paio di striscioni: uno durante la premiazione dei tornei (nella foto, alle spalle di uno degli organizzatori) e un paio sui ponti pedonali, in occasione della Stramilanodue. La cosa non sfugge ai vigili. E nemmeno al sindaco, che, una volta visto lo scempio, chiede ai ghisa di fare le opportune verifiche. Manca l'autorizzazione: risultato 240 euro di multa. Abbiamo voluto dare una mano e partecipare attivamente all'organizzazione della festa del nostro quartiere spiegano i proprietari visto quanto successo credo che non lo rifaremo. Ecco. Per il buon senso bisogner rivolgersi altrove.

ARREDO URBANO LAmministrazione stanzia circa 200.000 per abbellire larteria cittadina

Una Cassanese bella di notte


Luci a Segrate. O meglio, sulla Cassanese. La scorsa settimana la giunta ha approvato il progetto esecutivo per il rifacimento dell'impianto di illuminazione dell'ex strada provinciale, dallo scorso anno declassata a via comunale e quindi sotto la responsabilit diretta di via Primo Maggio per quanto riguarda manutenzione, controllo e regolamentazione. Continuano dunque gli interventi per abbellire la porta d'accesso alla citt, che piano piano prende forma e sboccia com'era nella mente dell'amministrazione. Dopo la realizzazione della prima grande rotatoria tra via Monzese, via San Rocco e via Roma, alla quale seguir la costruzione del ponte ciclopedonale tra Rovagnasco e Segrate Centro all'altezza delle scuole e la nuova rotonda tra via papa Giovanni e via Gramsci, tocca ora all'illuminazione. Pronti 194mila euro per smantellare i vecchi lampioni sui lati della carreggiata: al loro posto impianti di tipo baricentrico posti nell'aiuola spartitraffico, da via Monzese al ponte di Lavanderie. Anche la pista ciclabile in costruzione sul lato nord della Cassanese sar pi illuminata con un nuovo sistema di lampioni LED che seguir il percorso della pista. Cattive notizie invece dai cantieri della viabilit speciale che dovrebbe scaricare di traffico la (bella) via destinata a diventare locale: la trincea tuttora sommersa

LASMORFIA
Le due vite del padano stakanovista della politica

Nuovo impianto di illuminazione con lampioni centrali nellaiuola spartitraffico

I nuovi orari estivi degli uffici comunali


SPORTELLO S@C - via I Maggio Orari estivi dall11 luglio al 28 agosto: luned, mercoled, gioved 8.00-12.15/13.15-15.00; marted 8.00-12.15/13.45-17.30; venerd 8.00-12.45 Punto Contatto San Raffaele Da luned a sabato 8.00-12.00. Chiuso il sabato dall16/7 al 27/8 Sportello Ufficio Tutela Animali: mar 14.00-15.45; gioved 14.00-17.45. Chiuso dall'1 al 31 agosto Sportello Infoenergia mercoled 14.00-18.00 (consigliato appuntamento 02 26902765 - 02.95711259 - 02.32064463. Chiuso da mercoled 10 a mercoled 24 agosto compresi Pro Loco Segrate luned 16.30 - 18.30. Chiuso dal 2 al 28 agosto Ufficio Messi Comunali lun, marted e gioved: 8.30-9.30/11.15 -12.15/16.30 -17.45; mercoled e venerd 8.30 - 9.30/11.15-12.15

bufera fra i militanti della Lega. Vediamo perch. La politica, alla quale era stato prestato, sembra essersi ormai impadronita definitivamente del buon Grioni. Pi che la politica, il potere, aggiungiamo noi. Grioni, uomo mite, da Vimodrone fu inviato a Segrate a fare il commissario della sezione, dopo il caso Zinni. Dopo due anni si fatto rieleggere segretario della stessa sezione, per un altro biennio. Nel frattempo, complici le elezioni, da strenuo oppositore di Alessandrini diventato suo sostenitore e quindi vicesindaco e assessore a tante cose. Direste voi, ne avr abbastanza. Macch, il potere ti entra nel sangue e ti fa suo. Infatti il nostro, non pago di essere il controllore del controllato (se stesso), insieme allintransigente (super partes) presidente del Consiglio comunale e compagno di cordata ha fatto firmare un documento ai suoi militanti (una trentina) dichiarandosi costretto, suo malgrado, a fare ancora il segretario, visto che, a quanto dice lui, non lo vuole fare nessuno. Insomma, vuole continuare a stare al timone, in barba ai regolamenti statutari. Il buon padano ha fatto suo quel vecchio detto siculo: Comandare meglio che fottere!

La penna al lettore
dire dei costruttori, ma non che non sia gente intelligente, ora se non costruiscono avendo gi investito parecchi soldi, penso che lunico motivo che mi viene in mente perch non riescano a vendere. Ora, perch iniziare altre imprese del genere, a guerre gi perse in partenza avendo sottocchio la fine che stanno facendo quelli che ci hanno preceduto? Ora, se non la ragione, almeno la ragionevolezza, vorrebbe che a Segrate si ponesse fine, non alle nuove costruzioni (che stanno ponendosi in stand-by da sole) ma al massacro ed allo scempio dei pochi terreni ancora utilizzabili da una agricoltura che ci lega al territorio, alle nostre origini. Incentiviamo alla ristrutturazione delle abitazioni fatiscenti che oltre a rappresentare un pericolo per chi ci abita (se ancora ci abita), la rappresentazione visiva di un degrado che non ci rende certo grandi. Bravo, mi si dir, e gli oneri di urbanizzazione, veri o presunti (presunti lo sappiamo) da mettere a bilancio (anche quelli presunti contabilmente vanno a bilancio salvo poi creare scompensi di cassa), dove li troviamo? Vero, ma cos si crea danno al danno disordine al disordine, brutture su brutture, fatiscenza su fatiscenza, scempio allo scempio, che per arginare abbiamo bisogno di soldi che per gli scompensi di cassa non compensano se non con debiti (che cos siamo in grado di attivare) con mutui che le banche sono disposte a concederci, ma che scaricheremo sui nostri figli beffati due volte, con un ambiente invivibile e con un debito da estinguere. Basterebbe cos poco. Leggere la realt, non continuare a sostenere linsostenibile. Pietro Ciacci
A PROPOSITO DI PGT

6 LUGLIO 2011

SCRIVETE A SEGRATE OGGI:


- Allindirizzo: Redazione Segrate Oggi, via Conte Suardi 84, 20090, Segrate - Scrivendo una mail a: segrateoggi@tiscali.it - Inviando un fax al numero: 02.2139372
MILANO2 E DINTORNI

PAROLA AL COLONNELLO
di MARIO GIULIACCI

Riecco i concerti Non si dorme pi


Caro direttore, i concerti dei fine settimana sono ricominciati provocando un rumore assordante di musica metallica e 'bum bum' tutta la notte sino ad alba inoltrata impedendo, anche a chi abita a Milano 2, vicino allospedale San Raffaele, di usufruire di un sonno riparatore. Domando: vengono fatti i controllo e applicati i limiti sui decibel? Posso sperare che si risolva questa situazione prima di fine stagione? Giuseppe Samir Eid
TRASPORTI

via alla sperimentazione. Prendiamo atto dei suoi dubbi. E della sua proposta di viaggi gratis per gli anziani allinterno della citt.
ADDIO BELLA SEGRATE

Grandine, precipita dopo saliscendi tra le nuvole


Trasportati dalle correnti i cristalli di ghiaccio salgono e scendono nei cumulinembo fino a quote di 6-7.000 metri e ingrossando sempre di pi. I chicci raggiunte le dimensioni di 5-10 mm vengo espulsi dalle nuvole e precipitano

Si costruisce molto ma senza senso


Premetto che non sono un esperto di dinamiche sociali, n di dinamica di flussi migratori, sia che siano quelli di cui si parla spesso, cio quelli legati agli extracomunitari, n quelli che pi semplicemente coinvolgono le famiglie in genere. Se da una parte le esigenze legate ad un presunto benessere, richiedono (o hanno richiesto), un aumento di alloggi ben maggiore dellaumento, non solo delle persone, ma anche delle famiglie, anche vero che tale aumento destinato a raggiungere lasintoto come dimostra il mercato immobiliare attuale. Capiamoci, il raggiungimento dellasintoto non vuole dire niente case nuove, tuttaltro. Ben sappiamo e vogliamo sperimentarlo sulla nostra pelle, la ricerca di una casa nuova, pi comoda, dotata dei pi moderni servizi, non ultimo una casa in classe A, risparmiosa in energia, non solo ben accetta, ma auspicabile. Ma questo non vuole dire costruire su nuovi terreni, su terreni vergini, ma questo non lo dico io, che come premesso sono un ignorante in materia, ma forte di questo mi affido allesperienza che la realt, la quale non di parte, non ha colore politico, ma per fortuna ancora asettica, forse fredda, ma per questo fuori da condizionamenti e manipolazioni che vengono da chi vuol difendere lindifendibile o sostenere linsostenibile. Ora, che fine hanno fatto, fanno o faranno i cantieri di Boffalora e di Segrate Est? Per ora hanno solo depauperato un paesaggio che fino ha pochi anni fa contribuiva ad alimentare e dare ossigeno, permetterci di scoprire la bellezza delle stagioni, la loro peculiarit e soprattutto la necessit del loro scorrere e susseguirsi. Ora, mi sembra che siano fermi, statici, immobili con le loro gru poste con il braccio a seguire la direzione del vento previsto. Ora, un assioma indiscutibile e che di tutto si potr

Per gli anziani agevolazioni locali


Gli anziani segratesi viaggiano gratis. O quasi. Cos iniziava un vostro articolo a pag.6 del n12 del 22 giugno u.s. al quale io mi riferisco. Sono un cittadino 81enne, da oltre 45 anni residente a Segrate e vorrei porvi questa domanda: pensate davvero che molti cittadini Segratesi over 65 si spostino cos spesso con i mezzi dell'ATM o della SITAM da giustificare l'utilizzo di abbonamenti mensili, sia pure scontati? Agli anziani segratesi over 65 sarebbe molto pi gradito poter viaggiare gratuitamente sulle linee urbane in modo da consentire loro di recarsi al San Raffaele per esami o altro, all'Esselunga di Lavanderie o all'Unes di Rovagnasco per fare la spesa, o all'Asl per le pratiche che le competono o al cimitero per rendere visita ai defunti. Questo s che meriterebbe un bellarticolo sul vostro giornale! Luigi Finazzi Gentile signor Finazzi, gli sconti del 30% sugli abbonamenti per i segratesi over 65 sono frutto di uniniziativa del Comune, che noi abbiamo riportato, nata sulla base di indagini che hanno evidenziato che gli anziani segratesi chiedono di estendere lo sconto ad abbonamenti che consentano loro di raggiungere il capoluogo e muoversi anche sulla rete urbana di Milano e sul Passante Ferroviario, come si legge sulla delibera di giunta che ha dato il

Nelle nubi temporalesche coesistono goccioline e cristalli di ghiaccio i quali vengono trascinati verso la sommit della nube dalle intense correnti ascensionali. Durante la repentina salita gli uni e gli altri si ingrossano, per coalescenza, a spese delle gocce pi piccole catturate lungo il percorso. In particolare i cristalli di ghiaccio, giunti poi in prossimit del top del cumulonembo, ormai non pi adeguatamente sostenuti dalle deboli correnti ascendenti ivi esistenti, precipitano allinterno della nube, accrescendosi ulteriormente per cattura di gocce di nube nella fase di caduta. Ma giunti a quote intorno a 6000-7000 metri i cristalli di ghiaccio vengono nuovamente investiti dalle intense correnti ivi presenti e trascinati di nuovo posizione chiara e coesa di tutte le forze dellopposizione: tra laltro, i cittadini stanno dimostrando di essere in proposito molto pi informati e preparati di quanto potesse immaginare lamministrazione comunale, che sinora li ha tenuti volutamente ed illegittimamente alloscuro durante tutto il percorso del PGT. Probabilmente si consapevoli che informare, documentare e consultare la cittadinanza, come obbligatoriamente previsto dalla Direttiva Europea e dalla Normativa Regionale in materia, pu essere molto pi preoccupante per un cammino che deve essere tranquillo e addomesticabile. Ma perch tutte le forze politiche non hanno adottato una linea comune, lasciando denunciare la mancanza di tali diritti la sola InsiemeXSegrate? Cosa si aspetta a mettere da parte i vecchi rancori ed a svolgere una battaglia unitaria di civilt, mettendo cos in seria difficolt tutta la maggioranza? Stefano Volante

verso lalto. Il processo continua fino a quando il progressivo ingrossamento fa assumere al cristallo un diametro di 5-10 mm cosicch, non pi sorretto dalle pur intense updrafts, esce lateralmente sotto forma di chicco di grandine. Se osservate beCIMITERO

ne un chicco noterete, infatti, che costituito da pi strati concentrici di diversa opacit. Ebbene, ognuno di tali strati corrisponde allaccrescimento subito in una salita-discesa allinterno del cumulonembo.

Finalmente il servizio funziona


Caro direttore, volevo far presente una cosa, ovvero quando i servizi funzionano... Ho potuto constatare che da quando il nuovo assessore ai servizi cimiteriali, la dottoressa Ronchi, ha preso in mano il cimitero e si sono insediati due nuovi impiegati gentilissimi, le cose funzionano veramente molto bene. Si spera solamente che come in tutte le cose persisitano; sono delle brave e gentili persone, speriamo che durino! Cesare Viva la dottoressa Ronchi, di cui anche noi conosciamo la professionalit, la sensibilit e lefficienza; viva le persone finalmente educate al servizio dei cittadini; viva il miglioramento dei servizi cimiteriali. Speriamo, caro signor Cesare, che lincanto duri.

Basta rancori battaglia unitaria


La tensione che in questi giorni sta accompagnando le serrate discussioni in corso nel mondo politico cittadino per approvare quanto prima il Piano di Governo del Territorio, sino alla riuscitissima manifestazione organizzata dal Comitato per il Golfo Agricolo allUrban Center, divenuta tanto palpabile da rendere ormai indispensabile una saldatura tra Partiti, Liste Civiche, Comitati e semplici cittadini. Di fronte allinconsistenza delle proposte sin qui maturate dalla maggioranza, i segratesi sono ormai stanchi e chiedono a gran voce una

DIRETTORE RESPONSABILE: Pietro Mentana MARKETING E PUBBLICIT: Gi.Vi. (Tel. 346.7675107) REDAZIONE: Beppe Maseri, Federico Vigan REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Vigan HANNO COLLABORATO: Santina Bosco, Anna Olcese, Enrico Sciarini, Giacomo Lorenzoni, Valentina Cereda, Giorgia Darmanin, Alessandro Cassaghi, Giulia Di Dio, Simone Risoli Milano Communication Proprietaria ed Editrice SEDE SOCIALE E REDAZIONE: via Suardi, 84 - 20090, Segrate Reg. Tribunale di Milano n. 369 - 19/11/1974 ABBONAMENTI c.c.p.n 76712751 1 anno: 18 Euro (22 numeri) E-MAIL: segrateoggi@tiscali.it Tel/Fax: 02.2139372 Cell. 338.6634526 Stampa: A.G.Bellavite s.r.l. - via I Maggio 42 - 23873 Missaglia (LC)

chiama GI.VI. Tel. 346.7675107

Per la tua pubblicit

su SEGRATE OGGI

Agenzia Generale di SEGRATE Cordini, Sardi e Nasisi Assicuratori dal 1974


SEDE: Via Roma, 11 - 20090 Segrate (MI) Tel: 02.2138900 FILIALE: Via XI Febbraio, 17 - 20090 Vimodrone (MI) Tel. 02.25007147 E-MAIL: info@csn-assicuratori.it

6 LUGLIO 2011

Attualit

LUCCHINI-ARTONI Un anziano residente da anni in via Tiepolo presenta per la terza volta un esposto in Procura

Basta con questa puzza, non vivere


Per la terza volta, andato di persona alla procura di Milano. Questa volta, dopo l'ennesima operazione chirurgica, a fatica. Con la bombola d'ossigeno che lo sostiene negli spostamenti e negli sforzi. Il signor Gino Michele, 74 anni, dal 1983 residente in via Tiepolo, ha consegnato la scorsa settimana al pubblico ministero milanese Grazia Pradella l'ennesimo esposto per denunciare la situazione insostenibile per chi abita a pochi passi dalla ditta Lucchini-Artoni, societ di movimentazione terra e manutenzione stradale finita nelle ultime settimane nell'occhio del ciclone dopo la clamorosa protesta dei segratesi che da anni lamentano un'insopportabile aumento di inquinamento atmosferico e acustico nella zona. Certo dal terrazzo del signor Michele (nella foto) che vive insieme con la famiglia in una grande villa da lui costruita negli anni Ottanta con annesso ristorante (ora in gestione a terzi), l'abitazione in assoluto pi vicina alla ditta lo spettacolo desolante. Alla vista della ciminiera nel mirino del comitato, che, ci spiega lavora tutte le notti, inizia dopo le otto di sera, infatti, si aggiungono, a qualche metro, montagne di sabbia e ghiaia utilizzate per la produzione di asfalto e bitume. Enormi cumuli che vengono ogni giorno mossi dalle ruspe e caricati sui camion che vanno e vengono da via Rugacesio passando a volte anche da via permesso di seguire la mia battaglia, iniziata nel 1998 con il primo esposto alla procura di Milano, ma non ho pi niente da perdere e sono pronto ad andare in procura ogni settimana. Si fa fatica, a trattenere il signor Michele quando affronta l'argomento. Troppa la rabbia e l'amarezza per una situazione che negli anni andata via via peggiorando sempre di pi. Quando sono arrivato da Milano, intorno alla mia casa non c'era nulTiepolo. Ogni volta che le ruspe lavorano racconta il signor Gino si alzano pesanti nuvole di polvere e terra che arrivano fino dentro casa, a volte usano l'acqua per bagnare queste montagne e impedire che succede, di solito quando mi rivolgo a vigili o carabinieri. Le finestre della villa, per questo, sono sempre chiuse. Ho subto due interventi ai polmoni per un tumore, uno alla prostata e due operazioni al cuore spiega la salute non mi ha

Polvere, miasmi e rumori di camion a due passi da casa mia che ormai diventata un tuttuno con la ditta
simile si ampliasse in questo modo a due passi dall'abitato. Spiegazioni che il signor Michele ha chiesto due volte alla procura, attraverso due esposti nel 1999 e nel 2004. Non aderendo per al comitato che in queste settimane ha sollevato la questione con forza portandola in Comune con una clamorosa protesta. Io vado avanti per conto mio spiega e sono disposto a mettere le tende in procura finch qualcuno non prende-

la racconta esisteva la ditta Artoni, molto pi piccola di adesso, e la sua attivit non dava alcun fastidio. Almeno fino a met degli anni Novanta. A un certo punto la societ acquist tutti i terreni agricoli intorno alla mia abitazione si sfoga - trasformandoli in area di cantiere e aumentando a dismisura la produzione, tanto che ora, come facile constatare, sono circondato. Non riesco a capire chi e su quali basi possa aver permesso che un'attivit

r provvedimenti per sistemare la situazione. Intanto, il Comune ha fatto installare una centralina mobile per il campionamento e l'analisi dell'aria sul tetti di una villetta di via Palach (di propriet di un dipendente comunale), come richiesto dal comitato, per capire se i fumi prodotti dalla Lucchini-Artoni siano o meno tossici. Continuano comunque le segnalazioni per i cattivi odori e il rumore prodotto dalla zona di produzione.

CENTROPARCO Una spesa di 150.000

Lavoro di bonifica dellarea diventata discarica pericolosa


150mila euro per ripulire il Centroparco. quanto stato investito dall'amministrazione, da marzo a oggi, per la rimozione e lo smaltimento dei quintali di rifiuti pericolosi e non accumulatisi negli anni nell'area delle cave. Una maxi operazione di pulizia a onere del Comune, che nel novembre 2009 ha preso in carico la zona a seguito di una convenzione con la societ Holcim. Nel frattempo, come si legge nella determina della direzione ambiente e territorio, a seguito di presenza allinterno delle aree di rifiuti e strutture abusive derivanti da accampamenti di rom e da attivit abusive esercitate in precedenza nel sito , si verificata la necessit di eseguire un intervento urgente di rimozione, trasporto e smaltimento di vari cumuli di rifiuti eterogenei pericolosi e non pericolosi quali rifiuti ingombranti, rifiuti di metallo, carcasse di autoveicoli, batterie al Pb e rifiuti indifferenziati, nonch la presenza di varie coperture in cemento amianto e varie lastre posizionate a terra, oltre che fusti da centinaia di litri di olio motore esausto. Il lavoro di bonifica in fase di svolgimento a cura di Amsa, per un costo complessivo di 150.227 euro.

Attualit

6 LUGLIO 2011

VIA MORANDI Carabinieri e vigili del fuoco indagano sulle origini del rogo divampato in una notte di fine giugno

Furioso incendio spazza via ledicola


Il proprietario: Una mazzata dalla quale diffcile riprendersi. Non ho mai ricevuto minacce

Foto: Elio Panciera Non resta pi nemmeno una traccia, dell'edicola di via Morandi, ridotta in cenere da un incendio la scorsa domenica notte. Resta solo il basamento di cemento, dopo che anche i detriti sono stati rimossi e la strada pulita. Le fiamme, poco dopo la mezzanotte tra il 26 e il 27 giugno, hanno avvolto la rivendita che in pochi minuti stata sbriciolata nonostante il pronto intervento dei vigili del fuoco tra una piccola folla di curiosi che nonostante l'ora tarda scesa in strada. Incidente o rogo doloso gesto di un piromane, ritorsione? - saranno i carabinieri di Segrate a stabilirlo. Per ora, in attesa delle perizie dei vigili del fuoco, non si esclude nessuna ipotesi. Il proprietario dell'edicola, un 35enne residente in Brianza che gestiva l'attivit insieme con il padre Carlo Protti, ha escluso di aver ricevuto minacce o di avere nemici. Il figlio di Protti, lo scorso novembre, era stato protagonista della cronaca locale con una denuncia per detenzione di droga ai fini di spaccio: nella sua rivendita i carabinieri, con l'ausilio delle unit cinofile, avevano infatti rinvenuto un discreto quantitativo di hascisc pronto per la vendita. Dopo un periodo agli arresti domiciliari, era tornato da alcune settimane al lavoro. Carlo Protti parla al telefono del disastro con ammirevole pacatezza e rassegnazione. Cosa vuole che le dica dice il signor Protti si tratta di una mazzata che ti piega in due dalla quale sar difficile riprendersi. Non ha idea di come sia potuto accadere? Sono al buio. Nella notte di domenica su luned all'improvviso mi hanno telefonato a casa in Brianza dandomi la terribile notizia. Mi sono precipitato a Segrate e quando sono arrivato il rogo era gi stato spento. Re-

stava la carcassa dell'edicola ancora fumante. Tutto qui. Non ho nemmeno la pi pallida idea sulla causa dell'incendio, se sia divampato per un cortocircuito o se sia di origini dolose. Per sapere qualcosa di preciso dovr fare riferimento al rapportorelazione dei Vigili del fuoco che per trasmettono prima alla compagnia di assicurazione. Lei assicurato? Certo speriamo almeno di recuperare qualcosa del capitale investito per acquista-

re l'edicola cinque-sei anni fa. Ora sar dura riprendersi perch dopo tanti sacrifici per valorizzarla mi trovo all'improvviso senza soldi e lavoro Nessun sospetto che l'incendio possa essere di origine dolosa? Nessuna avvisaglia nelle settimane precedenti sotto forma di telefonate strane, di minacce? Assolutamente nulla. Escludo di aver ricevuto minacce anche se non posso ovviamente escludere che

l'incendio sia di origine dolosa. Lo stabiliranno i Vigili del Fuoco. Per c' stata una strana coincidenza temporale tra l'incendio della mia edicola e altri episodi accaduti nella stessa notte a Segrate. Nello sporgere denuncia per quanto mi era accaduto ho sentito parlare di un'auto incendiata e di una cassaforte sventrata in un appartamento. Non so se ci sia relazione tra i vari episodi. Resta il fatto che quella notte stata una notte agitata a Segrate.

CASSANESE Brillante operazione dei carabinieri dopo mesi di indagini

Nei tre box presi in affitto capi di alta moda contraffatti


Denunciato un pregiudicato- La merce dalla Turchia agli outlet di Varese via Segrate
Armani, Gucci, Louis Vuitton, Hogan, Moncler, LiuJo. Ce n'era per tutti i gusti. Un piccolo tesoro di 2.160 capi tra vestiti, scarpe, borse, stipato in tre box affittati presso un capannone nella zona industriale nei pressi di via Cassanese. C'era anche un segratese, secondo le indagini dei carabinieri del nucleo dell'ispettorato del lavoro di Varese, tra i fornitori della merce contraffatta che da alcuni mesi era in vendita presso importanti outlet nel varesotto. L'operazione dei militari, partita dai controlli a tappeto effettuati tra i dettaglianti locali, ha portato alla scoperta di circa dodicimila falsi venduti come originali agli ignari clienti, per un valore superiore al milione e mezzo di euro. Contraffazione di alto livello, difficile da riconoscere. Tanto perfetta in ogni particolare, dai tessuti alle cuciture, che sono dovuti intervenire consulenti delle case di moda per accertare che proprio di falsi si trattava, dopo

TROFEO SCAIO

Combattutissime
gare di go-kart pure al femminile
Sabato 2 Luglio si disputato presso la pista di Rozzano il Trofeo Scaio, una gara di go-kart in memoria di Massimo Scaietti, il giovane di Segrate scomparso nel Novembre 2009 dopo un tragico incidente in montagna. Scaio ha partecipato attivamente per venti anni al volontariato della citt attraverso lassociazione Misericordia di Segrate, la cui sede ora ha preso il nome del suo confratello pi attivo. Oltre allimpegno verso il prossimo una delle grandi passioni di Massimo erano i gokart: da qui lidea degli amici di organizzare una piccolo torneo per ricordarlo nel migliore dei modi. La competizione, questanno alla secondo edizione, ha visto impegnati sulla griglia di partenza ventiquattro piloti per una frizzante gara femminile e una estenuante endurance maschile in cui non sono mancate tattiche e consigli. Gara indubbiamente avvincente per il pubblico grazie alla formula ben riuscita del cambio pilota in corsa. Sono davvero soddisfatto per la riuscita della manifestazione ha commentato Emanuele Ventura, uno degli organizzatori dellevento - quello che emerso maggiormente al termine della giornata non sono stati i sorpassi o le sportellate, ma lo spirito di squadra e la voglia di stare insieme. Un ottimo modo per ricordare Scaio.

Ruba il Rolex a una donna E se ne vanta


Le hanno strappato il Rolex dal polso mentre citofonava a unamica. successo a una 50enne in via Palach, la scorsa settimana. La signora, che non si resa conto di avere alla spalle un corpulento ragazzo, ha allungato il braccio per suonare il campanello. Con un movimento rapido e brusco luomo riuscito a far scattare la chiusura dellorologio. Poco distante lo attendeva un altro individuo, pi avanti con gli anni, con il quale, secondo quanto riferito da un vicino della signora, il ladro si sarebbe vantato della propria abilit. I due balordi si sono dileguati prima dellarrivo dei carabinieri.

analisi molto approfondite. Da Varese, gli investigatori hanno ricostruito la filiera e i rapporti tra le aziende e i fornitori e sono arrivati poi, tra l'altro, proprio a Segrate, dove B.L., 45enne pregiudicato residente a Sesto San Giovanni, aveva allestito un deposito/showroom per la vendita all'ingrosso, all'insaputa del proprietario degli spazi. In tre locali da circa dieci metri quadrati l'uno, i colleghi milanesi dei militari della citt-giardino hanno scovato la merce, pi di due-

mila capi, poi messa sotto sequestro. L'uomo, da circa tre mesi, usava il capannone in prossimit delle cave per mostrare la merce ai clienti. Per lui scattata una denuncia per ricettazione e frode nel commercio. Secondo quanto ricostruito nell'indagine, la merce veniva prodotto tra la Turchia e alcuni laboratori nel napoletano gestiti da cinesi. Da qui arrivava poi negli outlet attraverso vari passaggi nella distribuzione, con la complicit degli esercenti.

6 LUGLIO 2011

Attualit

INNOVAZIONE In Consiglio votata allunanimit una mozione presentata da Cattorini (Pd) e appoggiata dal sindaco

Pi connessioni Internet gratis in citt


Una connessione Internet gratis per tutti nei luoghi pubblici pi frequentati della citt? Potrebbe essere presto una realt. Con una mozione votata allunanimit dal Consiglio comunale, presentata dal Consigliere Pd Pietro Cattorini e sostenuta dal sindaco, Segrate si candida a diventare una delle citt pi innovative dItalia. Lambizioso piano, approvato dai consiglieri, che sar ora studiato dagli uffici comunali, prevede linstallazione di dieci nuovi access point, punti di accesso a Internet - gratuiti dopo la registrazione degli utenti, che potranno accedere al web con una sola username e password da tutti i punti - con un raggio di 150-200 metri. I primi punti della citt che saranno coperti dal segnale, dai quali i segratesi potranno connettersi attraverso computer o smartphone, saranno il campo da calcio e il Parco Giochi di Milano 2, la Cascina Commenda, il Centro Parco e Novegro. Prevista in futuro inoltre la possibilit di connettersi nel nuovo centro civico di Re-

Il progetto prevede entro breve linstallazione di dieci nuovi access-point nei luoghi pubblici pi frequentati di Segrate
decesio, a Lavanderie, al Don Giussani, attorno alloratorio del Villaggio, nellarea del Luna Park, nel pezzo mancante del Parco di via Morandi, alla Stazione una volta finita. Un servizio del genere render pi comoda la vita dei cittadini, ha commentato soddisfatto il promotore delliniziativa, Pietro Cattorini.

COMMERCIO Lassessore Arseni spiega il fondo per il Distretto urbano del commercio

300.000 euro dalla Regione in aiuto alle necessit dei commercianti


Trecentomila euro per dare una scossa al neonato Distretto urbano del commercio di Segrate. Sono i finanziamenti previsti dal quarto bando del commercio indetto dalla Regione Lombardia, che ha messo a disposizione 14 milioni di euro per sostenere le attivit dei distretti in formazione e la promozione di quelli gi attivi. Pi di 450 le lettere inviate agli esercenti sul territorio cittadino, consegnate a mano dai messi comunali e perfino dall'assessore al commercio Lorenzo Arseni. I tempi erano strettissimi spiega l'assessore abbiamo organizzato un'assemblea con i commercianti e abbiamo raccolto 44 adesioni, delle quali 31 sono state poi accolte. Come saranno ripartiti i fondi? L'80% dei 300mila euro che avremo a disposizione se la domanda verr accolta saranno destinati alla copertura della met delle spese sostenute dagli esercenti per la ristrutturazione delle parti esterne dei propri locali, ovvero serramenti, arredi, insegne, impianti di videosorveglianza racconta Arseni il 20% sar invece un fondo destinato alla promozione delle attivit sul territorio attraverso manifestazioni ed eventi. Soddisfatto della risposta da parte dei commercianti segatesi? S, stato sicuramente un modo per dimostrare, come si pu interagire direttamente con lamministrazione e sono contento dell'adesione che ce stata spiega il delegato al commercio oltretutto stato ben apprezzato il fatto che il loro rappresentante sia segratese e da sempre nel commercio, quindi molto vicino alle loro realt. Credo che questo bando sia veramente un aiuto importante, in questo momento di difficolt che esiste in tutti i settori merceologici. Nel nostro territorio, i commercianti che hanno aderito hanno poi vissuto positivamente liniziativa in quanto si sentono incoraggiati dal fatto che il Comune si stia muovendo per dare loro sostegno, forse pi di quanto sia stato fatto negli anni passati.

Lassessore al commercio Lorenzo Arseni, ex consigliere comunale sui banchi del Pdl.

PROPOSTA GIOVANI DEMOCRATICI

Bandire concorso per nuove pensiline alle fermate dei bus


Un concorso di idee per disegnare le pensiline di Segrate. la proposta dei Giovani Democratici, che lanciano la sfida a designers e architetti. E allamministrazione comunale. Nellultima Commissione Viabilit e a partire da numerosi solleciti di residenti di vari quartieri di Segrate, stata sollevata la necessit di innestare alle varie fermate degli autobus delle pensiline. Esse sono uno strumento di grande civilt e utilit: rendono confortevole lattesa dellautobus, danno la possibilit di sedersi alle persone anziane e di aspettare comodamente il passaggio dei mezzi, difendono dalla pioggia e dal vento e inoltre permettono che vengano affisse delle pubblicit, che portano sostegno alle casse del Comune - spiegano in una nota i Giovani del Pd - siamo stati colpiti dal fermento che, negli ultimi anni, a Milano accompagna il Salone del Mobile e, soprattutto, il Fuori Salone, occasione per i giovani designer di tutto il mondo di innovare nella produzione e nellimmaginario collettivo degli oggetti che rendono gradevole la nostra vita domestica e cittadina. Questanno Milano stata teatro del Public Design Festival, un momento interno al Fuori Salone (nella foto, uninstallazione) dedicato esclusivamente allarredo delle citt. La necessit delle nuove pensiline di Segrate crediamo sia unoccasione per partecipare anche noi a questo universo in evoluzione, cos festoso ed innovativo. Proponiamo quindi che lamministrazione, una volta approvato il nuovo regolamento sulla pubblicit, indca un bando di gara al fine di favorire la partecipazione dei giovani artisti e designer allideazione delle nostre pensiline, che devono essere comode e utili ma anche, perch no, molto belle.

AMBIENTE Per 5 anni (e 17 milioni) Amsa responsabile della pulizia delle strade

Sempre meno divieti di sosta grazie alle nuove spazzatrici


Al via da luned 11 luglio il nuovo appalto per il servizio di pulizia delle strade. Alla scadenza del contratto relativo al servizio di igiene ambientale, nel mese di febbraio stata bandita la gara per laffidamento del nuovo appalto, affidato poi ad Amsa, nuovamente responsabile del servizio sul territorio di Segrate per i prossimi cinque anni, con un contratto del valore di 17 milioni di euro. La novit, spiega il Comune, sar l'utilizzo di spazzatrici dotate di agevolatore sui due terzi del territorio comunale, passando cos dallattuale 10% al 61% di strade interessate dal servizio di spazzamento meccanizzato. Lestensione di questo tipo di servizio comsto modo non si dovr istituire il divieto di sosta durante le operazioni, che verranno eseguite nelle vie cittadine dal luned al sabato, dalle 6.00 alle 12.00, con

porta disagio e impatto minori sullutenza e una maggiore qualit delle operazioni, consentendo uno spazzamento e un lavaggio pi accurati dei marciapiedi, ma, in particolare, della sede stradale assicura l'assessore all'ambiente Ferdinando Orrico - le spazzatrici con agevolatore permettono di lavare e pulire le strade senza rendere necessario lo spostamento delle auto parcheggiate. In que-

giorni e orari diversificati segnalati da unapposita cartellonistica stradale. Si eviter, altres, di operare su strade di maggiore frequentazione in ore di punta, al fine di non rallentare ulteriormente il traffico. Sul 30% del territorio rimanente operer la spazzatrice tradizionale. Ovviamente, durante le operazioni di detta pulizia tradizionale, rester in vigore il divieto di sosta per i veicoli. Divie-

to che non superer le tre ore per ogni itinerario programmato. Su vie e piste ciclabili che, per dimensioni, non rendono possibile lutilizzo dei mezzi sopra descritti, il servizio verr svolto una volta alla settimana da un agevolatore e da una spazzatrice di dimensioni ridotte, new entry del parco mezzi. Un intervento di pulizia notturno a carattere mensile previsto per il restante 9% delle vie cittadine, tra cui la Cassanese, del cui tratto urbano il Comune si preso carico declassando l'ex strada provinciale. E il Comando di Polizia Locale avverte: Poich con il nuovo servizio prevista la variazione del giorno o dellorario di istituzione del divieto di sosta su 57 strade cittadine, nelle prime due settimane di avvio, le auto parcheggiate dove non si potrebbe non saranno multate: sui veicoli un cartoncino giallo avviser gli utenti dei cambiamenti avvenuti, invitandoli a prenderne atto e a rispettarli. Uomo avvisato...

Attualit

6 LUGLIO 2011
dina. Siamo felici di aver contribuito a risolvere questa situazione di disagio che colpiva soprattutto persone con problemi di salute e difficolt motorie spiega l'ex comandante dei vigili Franco Fabietti, che ha steso e inviato la petizione ci chiediamo tuttavia come mai il Come abbia dovuto sborsare altri soldi quando il vecchio Pollicino aveva sempre garantito il trasporto al San Raffaele. Novit intanto anche per la linea 924, che cambier percorso sia a causa dei lavori stradali che interesseranno un tratto di via Roma, precludendone il transito, sia in vista dellintervento di realizzazione della nuova rotatoria sulla SP Cassanese che modificher i sensi di marcia nelle vie Gramsci e Conte Suardi. Il tutto prevede la cancellazione di alcune fermate in Segrate Centro che saranno compensate con nuove sulle vie Morandi e Cassanese. Entro la fine dellanno inoltre, la linea verr prolungata allinterno del Quartiere dei Mulini, con listituzione di una fermata in

TRASPORTI Da luglio novit sulle linee Atm, specie per la fermata allospedale

La 923 torna al S. Raffaele La 924 cambia percorso


La 923 ritorna al San Raffaele. Con il mese di luglio la linea di trasporto pubblico locale ha ripreso a prolungare le proprie corse sino allinterno dellarea dellospedale. Lautobus effettua ora una fermata in prossimit dellingresso del nosocomio, mentre il capolinea resta posizionato in corrispondenza della rotatoria esterna, alle porte di Milano 2. Novit anche per gli orari: stato anticipata infatti la partenza delle corse che effettuano fermata presso il cimitero, che quindi aumenteranno, e incrementato il numero di corse prolungate da San Felice allaeroporto di Linate attraverso la frazione di Novegro, con un bus ogni 15 minuti nelle fasce di punta e uno ogni 30 negli altri orari. L'amministrazione comunale, insieme con Atm, ha accolto le richieste e gli appelli lanciati negli ultimi mesi dai cittadini che hanno raccolto 380 firme inviate

nellinteresse dei cittadini, utenti e lavoratori del San Raffaele. Soddisfazione anche per il comitato spontaneo degli anziani segratesi che si mobilitato per il prolungamento della linea citta-

Emergenza rom, premiata a2a


a sindaco, azienda dei trasporti e San Raffaele - e dalle forze politiche di opposizione. La soluzione arrivata in commissione trasporti: il problema stato superato con un maggiore impegno economico dell'ente, che verser ad Atm 50mila euro necessari per aumentare le corse e permettere, rispettando le coincidenze con i treni del Passante, di far arrivare l'ex Pollicino fino all'ingresso dell'ospedale. stata ripristinata la fermata nei pressi dellingresso principale dellOspedale, che evita ai pazienti, spesso anziani o con problemi di deambulazione, di dover percorrere a piedi quel tratto di 400 metri, che separavano il capolinea dallentrata dellospedale ha commentato Margherita Napoletano, delegata dell sindacato dei lavoratori dell'ospedale - in questi mesi, abbiamo pi volte sollecitato lamministrazione comunale e lATM, fino al risultato di oggi, una battaglia di civilt, Hanno prestato un preziosissimo supporto logistico al Comune nella gestione dellemergenza rom, lo scorso anno, e sono stati vicini a Segrate anche in occasione dellarrivo dei dodici profughi libici accolti in citt nelle scorse settimane. Sono i volontari della Protezione Civile del gruppo a2a, attivi dal 1976 sul territorio nazionale e nel mondo nelle situazioni di criticit. Lassociazione costituita da oltre 100 volontari con diverse professionalit e personale con varie specializzazioni che consentono alla squadra di operare in completa autonomia. Una colla-

borazione che l'amministrazione segratese ha premiato esprimendo al presidente Luigi Bossi, al vice Alessandro Caretti (nella foto con il sindaco) e ai suoi uomini la propria riconoscenza. Il primo cittadino, la scorsa settimana,

ha donato ai volontari materiale specializzato che servir per i loro interventi: cento caschetti di protezione, tute da lavoro, materiale e prodotti di uso professionale gentilmente concessi da 3M Italia al Comune.

ENERGIA A Cascina Ovi interessante incontro-dibattito organizzato dallIdv su un argomento di grande attualit

Certificato energetico, non si scappa


Obbligatorio nella compravendita di case e affitti, ha contribuito a migliorie tecniche e a risparmi nei consumi
Malgrado la serata minacciasse pioggia, lincontro che si svolto venerd primo luglio a Cascina Ovi sulla Certificazione Energetica stato abbastanza partecipato. Il segretario cittadino de lItalia dei Valori Antonio Berardinucci - ha voluto portare anche da noi lincontro su questo tema che il suo partito sta organizzando in tutta la Provincia, certo che i segratesi avrebbero avuto domande da fare: e cos stato. Moderati da due rappresentanti IdV, Lorenzo Castellani e Stefano Zamponi, si sono avvicendati degli esperti, che hanno cercato di fare chiarezza sulla legge regionale, miglioramento di quella nazionale a sua volta recepimento della direttiva europea 2002. Il primo relatore, Marta Di Matteo, del Cestec societ interamente partecipata dalla Regione Lombardia partendo dalla considerazione che il settore civile quello che registra il maggior consumo energetico, di cui il 68% riguarda il riscaldamento degli edifici, ha evidenziato i capisaldi della legge regionale. Questi sono: i requisiti minimi delle prestazioni energetiche per edificio, la certificazione energetica e la costituzione di un catasto energetiper riscaldamento invernale e raffrescamento estivo, la ventilazione delledificio, le spese per lacqua calda e quelle per produrre illuminazione; si considerano anche gli aspetti strutturali delledificio, se occupato o no e i dati climatici della zona. Quello che per gli edifici residenziali privati lattestato di certificazione energetica per gli edifici pubblici si chiama targa energetica e dovrebbe essere affissa alledificio stesso. Di seguito, il segretario del Sunia Albetti ha riassunto la situazione, chiarendo che la certificazione energetica non si pu pi evitare nelle compravendite, pena sanzioni fino a 20mila euro; lallargamento alle locazioni di ampia portata ed esclude solo i fabbricati industriali, la piccolissime costruzioni in campagna, le case senza riscaldamento e quelle di vacanza. Linquilino deve ricevere dal locatore loriginale dellattestato di certificazione energetica o al massimo una copia conforme con marca da bollo e deve rilasciare ricevuta di avvenuta consegna; chi non lo fa rischia sanzioni fino a 10mila euro. Albetti ha infine anticipato che dal gennaio 2012 nelle agenzie immobiliari sar ob-

co dei fabbricati. Illustrando il documento di certificazione energetica, che collega la classe energetica coi consumi, lingegner Di Matteo ha detto: Lattestato non solo lidentificazione di una classe energetica, come per gli elettrodomestici, ma contiene anche consigli per migliorare la qualit energetica degli edifici. La certificazione energetica in vigore dal 2007, inizialmente richiesta solo per gli edifici, poi per i singoli appartamenti in vendita e dal luglio 2010 anche per gli affitti. In questi 4 anni, dai 144mila attestati depositati al Catasto

Energetico per edifici residenziali, si visto che i fabbisogni per il riscaldamento si sono andati riducendo - ha detto mostrando dati di edifici costruiti pre e post 2008 - grazie alla diffusione di materiali e tecnologie a qualit energetica superiore. In Lombardia ci sono 10mila certificatori riconosciuti dalla Regione, dopo accreditamento del Cestec: sono ingegneri e architetti, ma anche geometri e periti; si trovano sul sito www.cened.it. Uno di questi, ling Gobbi, prima di illustrare come viene fatta una certificazione energetica, ha spiegato che

il territorio italiano si divide in zone energetiche, che vanno dalla A alla F (dalle zone pi calde e quelle pi fredde); i comuni lombardi si situano nella fascia energetica dalla E alla F1/F2; Segrate si trova in zona energetica E. Analogamente, la lettera che identifica il livello di consumo di un edificio (inclusa la stima di emissione di gas serra), va da A a G; nella pi parte dei casi gli edifici si trovano in classe energetica C. Gli elementi che il certificatore prende in considerazione per costruire lattestato di certificazione energetica sono le spese

bligatorio esporre anche la classe energetica delle case in vendita; se non lo faranno le agenzie verranno multate con sanzioni da mille a cinquemila euro, che andranno ai Comuni, preposti a vigilare. Lultimo relatore stata Laura Pernorio, commercialista, che ha illustrato i due tipi di incentivi fiscali: il Conto Energia e la Riqualificazione Energetica degli Edifici. Il Conto Energia, cio una tariffa incentivante, in realt un contributo che non tassabile solo per i privati (non le per imprese) e vale per 20 anni; invece il secondo incentivo detto detrazione del 55%, per installazione di nuovi impianti, pannelli solari termici o interventi sullinvolucro degli edifici, terminer a fine 2011. Alla fine, tra le varie domande del pubblico, quella di rito: quanto costa fare la certificazione energetica? La risposta, realistica e un po sibillina: dipende dalla seriet dl certificatore, dal numero di sopralluoghi e di misurazioni necessari, dalla disponibilit di dati gi esistenti, dal fatto che si tratti di edificio nuovo lavoro pi impegnativo - o vecchio. Su Internet si dice sui 250 euro... Santina Bosco

6 LUGLIO 2011

Attualit

VOLONTARIATO Da 12 anni lAssociazione si prodiga al San Raffaele a favore dei ricoverati e dei parenti

Avo HSR fiore allocchiello di Segrate


Una struttura con ben 410 volontari con diverse mansioni che vanno dalla burocrazia allassistenza nei reparti
Delle ventidue Associazioni no profit sociale elencate nel sito del Comune, lAVO Segrate Onlus Ospedale San Raffaele, quella che conta il maggior numero di associati. Sono 410, ci dice Agostino Foschi che dellAVO (Associazione Volontari Ospedalieri) il vice presidente. A lui abbiamo chiesto di spiegarci come organizzato e cosa effettivamente fa questo reggimento di volontari. Il signor Foschi ha aderito alla nostra richiesta e ci ha detto: I volontari sono suddivisi in sei settori di competenze. Il primo il Settore Accoglienza. Vi sono impegnati una cinquantina di volontari che si occupano principalmente di assistere i pazienti su sedie a rotelle, accompagnandoli nei reparti e aiutarli nei loro bisogni. E in questo settore che maggiormente richiesta la presenza maschile di volontari. Nel Settore Sportello AVO operano 14 Volontari che curano anche il servizio di informazioni telefoniche dalle 8.30 alle 13.30. Si indica ai numerosi pazienti e ai loro accompagnatori che pro13 e dalle 16 alle 18. Su segnalazione delle capisala i volontari collaborano con gli infermieri nellalimentazione dei pazienti che ne hanno necessit. Sono soprattutto quelli provenienti da fuori Milano che non hanno assistenza da parte di familiari. Per questi ricoverati i volontari forniscono anche tutti quei piccoli ma importanti servizi che sono necessari ad ogni degente. Ogni reparto ha un proprio libro di bordo sul quale ogni volontario al termine del turno segnala al collega che subentrer il giorno dopo quali siano i casi e i servizi pi urgenti. Ai volontari richiesto di rimanere nello stesso reparto per almeno due anni. Il signor Foschi continua dicendoci che la cosa pi importante richiesta ai volontari quella di saper ascoltare gli ammalati. A tutte queste attivit si aggiungono i corsi di aggiornamento che una o due volte lanno sono tenuti dagli stessi medici dellospedale con i quali i rapporti di collaborazione sono strettissimi. Tutti i volontari sono coperti da assicurazione anche per il perle, un posto di pace e tranquillit dove, oltre alla buona tavola, si sono potute apprezzare le lucciole, una vista alla quale noi cittadini non siamo pi abituati da un pezzo e che indice di ottima salute ambientale. Sono stati quattro giorni molto intensi, con una giornata passata ad Assisi e unaltra sulle alture di Castelluccio, la patria delle lenticchie, proprio in faccia al Monte Vettore, il pi alto dei Sibillini. Qui il presidente Antonio ha tentato la vetta, ma ha dovuto arrendersi al poco tempo a disposizione e alla concorrenza di tre monaci tibetani che salivano il ripido versante con estrema disincorso dalla loro abitazione allospedale. I progetti per limmediato futuro sono: A settembre un corso speciale per i volontari operativi. Nello stesso mese lapertura del Settore Sabato; questo servizio sar espletato solo da giovani che lavorano o studiano. Contemporaneamente, in collaborazione con alcune aziende locali, si dar il via al progetto Volontari per un giorno. Si tratta di dipendenti di queste aziende che, a gruppi di una decina alla volta seguiranno per un giorno le attivit dei volontari. Il 24 ottobre, in occasione del 150 dellUnit dItalia, lAVO Segrate sar presente a Torino al raduno di tutti i volontari ospedalieri italiani. A novembre si terr lannuale corso per i nuovi volontari al quale si spera aderiscano numerosi. Verranno istruiti da 18 professori, nove dei quali del San Raffaele. Tutto questo reso possibile dallopera della dottoressa Zoppei che da anni mantiene il coordinamento tra lAVO e la direzione dellospedale. Enrico Sciarini voltura e velocit! Tutti gli altri hanno optato per una lunga passeggiata fino ad arrivare al cosiddetto Belvedere, in faccia alla catena montuosa. Tappa finale in un fantastico ristorante con dieci portate diverse di pesce a Civitanova, non senza aver prima reso omaggio alla propria vocazione culturale con la visita guidata alla casa di Giacomo Leopardi a Recanati (e la scoperta che la mitica Silvia cantata dal poeta si chiamava in realt Teresa, nome che a Leopardi evidentemente non piaceva). Info: www.arciallegri.it Nella foto: il gruppo ai piedi del Monte Vettore.

vengono da ogni parte dItalia, come utilizzare i mezzi di trasporto, dove trovare i servizi sociali o le case di accoglienza. Il Settore Segreteria occupa solo 8 volontari, ma sono quelli che hanno un ruolo importante e che devono avere una buona conoscenza nelluso di strumenti informatici. Il Settore Pronto Soccorso stato attivato circa due anni fa nella sala dattesa e i volontari sono presenti dalle ore 10 al-

le 14, che stato indicato come orario di punta. Il Settore Ambulatori opera negli ambulatori di cardiologia, oncologia e radiotomoterapia dalle ore 9 alle 13 e qui lassistenza dei volontari assume un aspetto delicatissimo nel rapporto con i pazienti. Il Settore Reparti quello che occupa il maggior numero di volontari. Oltre 250 di loro vengono assegnati nei 19 reparti dellospedale dalle ore 11 alle

DA 12 ANNI TRA I MALATI

Nella foto, il signor Agostino Foschi, vicepresindente AVO, insieme con la moglie Flora: da dodici anni sono volontari dellassociazione che assiste e sostiene i malati e i parenti dei ricoverati negli ospedali.

CIRCOLO ARCIALLEGRI Gita nelle Marche e in Umbria ricca di spunti culturali

Assisi, le Grotte di Frasassi e la riscoperta delle lucciole


Ecco unaltra iniziativa del Circolo Culturale Arciallegri, che a met Giugno ha portato un pullman di segratesi interessati e curiosi in giro per Marche e Umbria. Complice il bel tempo decisamente estivo, il viaggio si rivelato una continua scoperta: subito il primo giorno c stata la visita alle Grotte di Frasassi, una vera meraviglia della natura, con abissi profondissimi e limpidi laghetti sotterranei. Da notare che la parte visitabile delle grotte si svolge, per circa unora, in una piccola parte dello sviluppo delle grotte, fra le pi grandi dEuropa. Il gruppo ha soggiornato presso lEremo del Beato Rizzerio a Muccia (MC) recentemente ristrutturato ad albergo di svariate stel-

10

Attualit

6 LUGLIO 2011

SCUOLA Il Consiglio Comunale approva allunanimit il piano per lofferta formativa e il diritto allo studio

Alti standard di qualit e quantit


Il Consiglio comunale approva all'unanimit il piano per l'offerta formativa e il diritto allo studio. L'approvazione del 27 giugno riguarda l'anno scolastico 2011/2012, con riferimento a progetti scolastici per la prevenzione della tossicodipendenza, l'educazione allaffettivit, la legalit, l'informatica, le lingue straniere e l'educazione ambientale. Altro settore interessato dal piano per l'offerta formativa la mobilit scolastica, ovvero la questione dei trasporti. In tal senso l'impegno comprende l'organizzazione dei servizi pubblici di linea per gli studenti e il potenziamento delle piste ciclabili per raggiungere le sedi scolastiche. Confermati, quindi, i servizi scuolabus (per il quale le iscrizioni sono aperte dal 1 marzo) e pedibus. Il piano comprende, inoltre, l'attivit di sostegno per gli studenti diversamente abili. Per quanto riguarda la refezione scolastica (servizio mensa), il Consiglio conferma le fasce di reddito in base alle quali le famiglie sono chiamate a contribuire. Il costo della mensa sar compreso tra gli 0 e i 5,15 euro giornalieri, con riduzioni in caso di pi figli iscritti al servizio. Il Comune stabilisce anche criteri per lerogazione di buoni-libro per le scuole medie e superiori. Nel piano, fra le tante voci, non mancano i riferimenti ai contributi per le scuole dell'infanzia e ai finanziamenti per le attivit integrative ed extra-scolastiche: fra queste, il doposcuola, le attivit psicomotorie, i corsi di approfondimento dedicati alle scuole secondarie sui temi della legalit, dell'alimentazione, dell'ambiente. Nello stesso tempo il Consiglio rinnova l'impegno per promuovere laboratori di lettura e di vario genere in collaborazione con la biblioteca comunale. Dedicato all'istruzione superiore, infine, sono il progetto di riconoscimento del merito (per i diplomati con 100/100) e la collaborazione con l'I.I.S. N. Machiavelli. Immediato il commento dell'assessore alla Cultura Guido Pedroni: Il Comune di Segrate intende confermare limpegno a sostenere scuole e famiglie. LAmministrazione - aggiunge Pedroni continua a garantire gli elevati standard qualitativi e quantitativi raggiunti negli ultimi anni sia finanziando i progetti scolastici proposti dalle scuole sia con interventi diretti. L'approvazione all'unanimit del piano allo studio non lascia il tutto esente da

Attenzione ai progetti educativi e preventivi, a mobilit scolastica, refezione e al sostegno dei diversamente abili
critiche. Nonostante l'accordo sui risultati soprattutto sulla previsione delle borse di studio per le scuole secondarie parte dell'opposizione non condivide i metodi della maggioranza che, su alcuni argomenti, non avrebbe ricercato il coinvolgimento di tutti i consiglieri. Simone Risoli Nella foto qui sotto, lassessore allistruzione e alla cultura Guido Pedroni. A sinistra, il servizio Piedibus. Qui a fianco, il mistro dellistruzione Mariastella Gelmini, che inaugur due anni fa lanno scolastico a Segrate.

1.400.000 EURO 3.643 ALUNNI 61 PROGETTI

linvestimento dellamministrazione per lerogazione di contributi alle scuole e alle famiglie per il prossimo anno scolastico. gli iscritti nelle scuole pubbliche segratesi, con un aumento del 16% rispetto al 2010. approvati nei vari istituti che riceveranno il sostegno dellamministrazione.

MILANO 2 Linsegnante ricordata a sei mesi dalla scomparsa

Targa alla memoria di Silvana Trevisan dai suoi bambini


A pochi mesi dalla sua scomparsa, la scuola materna Fratelli Grimm di Milano Due ricorda la maestra Silvana Trevisan. La maestra mancata nel mese di gennaio di quest'anno all'et di 57 anni. In sua memoria la direzione e il personale della scuola materna si sono riuniti nella giornata di marted 28 giugno per affiggere una targa commemorativa vicino alla porta dell'aula in cui la maestra aveva trascorso gli ultimi anni di insegnamento. Sulla targa si legge la frase Dedicato alla maestra Silvana. Come bello venire a scuola / le maestre ci vogliono bene / tante cose noi

maestra Silvana nell'attivit svolta a contatto con i bambini. S.R.

impariamo / tante cose noi facciamo. Chiaro il riferimento ai pi piccoli, a cui la maestra Silvana si dedicata per oltre trent'anni. Per l'occasione erano presenti i

componenti della direzione, le colleghe insegnanti, i membri del personale non docente. Nella stessa sede alcuni genitori hanno donato alla materna materiale a

uso ludico-scolastico. Il ricordo delle amiche e il discorso della direttrice si sono tenuti in mattinata nell'ala Nord del giardino della scuola materna.

I presenti sono stati raggiunti da alcuni familiari della maestra scomparsa. La celebrazione stata piuttosto breve. D'altra parte il ricordo pi duraturo della

La maestra Silvana Trevisan (nella foto qui sopra) si spenta lo scorso 22 gennaio, a 57 anni, dopo unimprovvisa malattia. La maestra Silvana aveva iniziato a insegnare allex Materna Centro di Milano 2, durante i suoi primi anni di lavoro. Da l si era trasferita alle scuole materne di Rovagnasco e Redecesio, per poi tornare a Milano 2, questa volta alla scuola

30 ANNI A SCUOLA

6 LUGLIO 2011

Cultura e spettacoli

11

IDROSCALO Successo della 1a edizione della manifestazione promossa da Provincia e dagli Amici della Musica

Mincanto, concreto aiuto ai talenti


Premi ai vincitori del singolo, della band e allartista pi promettente al termine di un percorso selettivo e formativo
Si svolta domenica scorsa nella cornice del Palco sullacqua dellIdroscalo, la finalissima di Mincanto. Si tratta del percorso formativo promosso dalla Provincia di Milano e dallassociazione Amici della musica nellottica di consentire a giovani cantanti e a gruppi musicali del territorio di studiare ed esibire il proprio talento in vista di un eventuale futuro professionale nel mondo della musica. Nelloccasione, il presidente dellEnte, Guido Podest, ha incoronato, alla presenza del cantautore, testimonial delliniziativa e conduttore della serata, Enrico Ruggeri, i vincitori della manifestazione: Giulia Penza, con il brano Somethings got hold on me (di Cristina Aguilera), e la band The Dowsers, con il brano inedito The misbeliever will believe your name will live forever. Aya Delgado ha, inoltre, ricevuto il Premio speciale destinato allartista pi promettente. La finalissima stata impreziosita dallesecuzione di brani da parte di Ruggeri e di Nathalie, vincitrice delledizione 2010 di X Factor. I giovani talenti, che si sono misurati nella finalissima

Nella foto a sinistra, il conduttore e testimonial della manifestazione, il cantautore Enrico Ruggeri. In alto, il gruppo The Downers, vincitore del premio per le band. A destra, il presidente della Provincia Guido Podest premia la vincitrice nella categora solisti, Giulia Penza. A fianco, il folto pubblico che ha seguito i concerti presso le Tribune dellIdroscalo.

con altri sette solisti e due band, sono stati votati non solo dal pubblico presente (oltre 2.000 persone) ma anche da una commissione costituita da rappresentanti designati dallamministrazione provinciale, dai commis-

sari dei casting Maurizio Anesa (autore, musicista e compositore) e Davide Logiri (pianista ed arrangiatore) e dai docenti Roberto Rossi (direttore artistico Sony Music), Dino Stewart (A&R Bmg Rights), Luca Rustici (preparatore e fonico stage e registrazione demo) e Andrea Tosoni (direttore artistico Mincanto e vo-

cal trainer). Decisivo , per, risultato il voto del pubblico raccolto con la formula della giuria popolare, che s espressa attraverso le schede appositamente distribuite.Gli artisti prescelti, che durante i casting (oltre 500 i giovani talenti che si sono presentati ai provini) e gli incontri didattici promossi nel Milanese e a Milano hanno gi beneficiato dei preziosi suggerimenti dei Mod (il gruppo musicale pop-rock di Cassina dePecchi, giunto secondo al 61 Festival di Sanremo) e di Ruggeri, usufruiranno ora delle borse di studio finalizzate alla partecipazione a master e stage del valore di 15.000 euro, funzionali al completamen-

to del proprio percorso formativo. Essi potranno, del resto, effettuare tirocini di canto, coreografia e recitazione presso la Vocal Music System Italia (con Loretta Martinez, insegnante del talent show di Mediaset Amici di Maria De Filippi), la scuola Area Dance (con Anna Rita Larghi) e la Music time (con Gigi Gherzi). La Provincia, pure attraverso Mincanto, ha incoraggiato e sostenuto molti giovani talenti del milanese e di Milano verso la crescita e la realizzazione professionale - ha dichiarato il presidente Podest -. Questa circostanza ci sollecita a profondere ancora il nostro impegno per condividere il linguaggio e gli interessi dei nostri figli allo scopo di permettere loro di coltivare passioni e ambi-

zioni in una logica del sacrificio e del talento agli antipodi di quella imperante in concorsi diseducativi. Per questa ragione, pure lanno prossimo replicheremo questiniziativa, che tanto successo ha ottenuto nella prima edizione. Mi piace ricordare, e lo dico pure da padre di quattro figli, che questo programma formativo stato avviato anche con lobiettivo di affiancare le famiglie, impossibilitate, spesso, a sostenere le spese legate alla formazione artistica dei propri ragazzi. Liniziativa, a differenza di alcuni format televisivi mirati a rendere personaggi persone che non vantano alcun talento, stata promossa allo scopo di permettere ai giovani di emergere attraverso la dedizione e il sacrificio.

CASCINA COMMENDA

Omaggio a Jimi Hendrix con lAngeleri Quartet


Grande jazz alla Cascina Commenda. Nellambito della rassegna Il ritmo delle citt - Suoni e visioni appuntamento a Cascina Commenda il 13 luglio alle 21.30 per lo spettacolo Voodoo Child del Claudio Angeleri Quartet (nella foto , Claudio Angeleri), che proporr un viaggio nella musica di Jimi Hendrix a quarantanni dalla scomparsa, attraverso immagini e brani dal vivo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

CONCERTO Il circolo compie 6 anni e fa festa con la band di Eugene Hutz

Bordello per il Magnolia-party


Grande musica per il sesto compleanno del Magnolia, gioved 7 luglio dalle 20.30. Sul palco del grande circolo Arci - diventato negli anni uno dei pi grandi dItalia e punto di riferimento per la musica e il divertimento milanese - i Gogol Bordello, famosa band folk-rock arrivata al successo nel 2008 con lalbum Super Taranta!. Insieme al cantante Eugene Hutz, famoso anche come attore per aver partecipato al primo film diretto da Madonna e alla pellicola Ogni cosa illuminata tratta dal celebre romanzo di Jonathan Safran Foer, lallegro carrozzone di musicisti in questi mesi protagonisti di un colorato tour mondiale. Ingresso 20 euro.

Sei segratese? Ami la tua citt e desideri essere informato su quello che succede? Abbonati e/o regala un abbonamento al giornale che da 38 anni radicato nel tuo territorio. Puoi sottoscrivere labbonamento presso la redazione, in via Suardi 84 ogni mattina (dal luned al venerd ore 9-12) oppure versando limporto con un bolletino postale sul c/c 76712751

Abbonarsi conviene, per un anno costa solo 18 euro!

12

Rubriche

6 LUGLIO 2011

Estate, incombono i temporali Basta poco per evitare il pericolo


METEO E... SALUTE
di Andrea Giuliacci III CENTRO EPSON METEO III www.giuliacci.it
I temporali che ogni estate si formano nelle pause del bel tempo possono rappresentare anche un rischio per la salute, soprattutto a causa dei fulmini che li accompagnano: lenorme energia che viaggia con i fulmini difatti potenzialmente letale per lUomo. Tuttavia forse non tutti sanno che delle persone colpite da un fulmine solo una piccola parte, circa il 10%, perde la vita. Inoltre, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, ci avviene quasi sempre a causa di un arresto cardiaco e non per le bruciature: per quanto molto energetica la scarica del fulmine difatti assai veloce e di breve durata, al punto che raramente risulta capace di provocare serie ed estese bruciature. In ogni caso, anche gli individui che riescono a sopravvivere allincontro ravvicinato con un fulmine, vanno spesso incontro a seri problemi di salute: fra gli inconvenienti pi comuni vi sono perdita di conoscenza, amnesia, problemi neurocognitivi, dolori cronici e disfunzioni del sistema nervoso. Durante la stagione estiva in Italia la probabilit di imbattersi in un temporale molto alta, e con essa quindi elevato anche il rischio di trovarsi spiacevolmente troppo vicino a un fulmine. Tuttavia ci sono alcune semplici regolette che, se non eliminano del tutto il pericolo, quanto meno lo riducono in maniera importante. Ecco cosa si deve fare, o meglio cosa non si deve fare, se si vuole sfuggire ai fulmini: evitare di praticare sport e attivit allaperto durante i temporali; evitare di tuffarsi in acqua - anche se il temporale ancora a parecchi chilometri di distanza - perch lacqua un ottimo conduttore elettrico; non ripararsi mai sotto gli alberi, specie se sono in terreno scoperto; evitare di sostare i prossimit dei corpi che terminano con una forma a punta (campanili, torri, spuntoni rocciosi) perch sono particolarmente prediletti dai fulmini, e per lo steso motivo sconsigliabile ripararsi sotto lombrello, specie se ha la punta metallica; in presenza di terreno scoperto, accovacciarsi possibilmente negli affossamenti; stare alla larga da tutte le costruzioni metalliche come piloni, croci e strade ferrate; mettere a terra eventuali oggetti metallici che si hanno in mano o che si portano addosso, e togliersi eventuali calzature con parti metalliche; lauto un ottimo riparo dai fulmini purch si eviti di toccare direttamente le parti metalliche della carrozzeria.

Sono Renato, ho 38 anni, lavoro nel commercio (faccio il venditore). Sono felicemente sposato e non ho figli. Il mio lavoro non mi piace affatto. Devo guidare tutti i giorni per molte ore, con la conseguenza che, purtroppo, non ho mai tempo da dedicare a me stesso e a quello che mi piacerebbe fare veramente nella vita. Dal punto di vista economico non ho problemi perch in questi 15 anni di attivit sono riuscito a risparmiare parecchio, oltre al fatto che sono stato anche aiutato dalla mia famiglia a comprare casa. La mia angoscia dovuto al mio lavoro che non mi piace. Siccome amo molto cucinare, soprattutto la cucina sana, un mio grande sogno sarebbe aprire un negozio tipo quelli biologici. Ne parlo tanto anche a mia moglie (che sarebbe daccordo nel provarci), ma non riesco a trovare il co-

RISPONDE LO PSICOLOGO
di DARIO LUPO

Buttarsi in una nuova attivit Lei deve avere pi autostima


dicendole di aprire questo negozio e vedere come si svilupper questo suo investimento. Il mio scopo, invece, quello di aiutarla a riflettere sul contenuto della sua lettera. Dalle sue parole lei ci fa comprendere che vive un buon rapporto con la sua compagna. Ovviamente questo aspetto del tutto positivo, soprattutto quando si vivono dei momenti in cui si sta soppesando una scelta non facile come quella che lei ci presenta. Avere una moglie al proprio fianco con la quale potersi confrontare, in serenit, su un argomento cos importante un buon terreno sul quale poter fare germogliare nuovi semi di speranza per un futuro pi appagante. Il primo passo che forse dovrebbe portarla a riflettere che lei sostiene di non amare il suo attuale lavoro. Immagino che svolgere per tanti anni un lavoro che non la porta a stare bene sia fonte di negativit. Aggiungerei anche che, sempre da quanto lei racconta, non avrebbe problemi economici per dare spazio a questo suo sogno. Anche questo aspetto non di secondaria

raggio di mollare tutto per buttarmi in una cosa in cui non saprei come andrebbe a finire. Gentile lettore, ringraziandola per la sua lettera, vorrei cominciare a dirle che il mio compito non sar sicuramente quello di darle dei consigli. Spesse volte le persone si rivolgono allo psicologo convinte che questi sia una figura preposta nel dispensare i consigli giusti verso coloro i quali richiedono una consulenza. Anche leggendo la sua domanda si potrebbe banalizzare il tutto,

importanza, infatti mi capita spesso di parlare con persone che non amano il proprio lavoro, ma che sono bloccate da difficolt economiche tali da non permettere loro di investire in nuove iniziative. La realt ci dice che lei questa iniziativa, nella pratica, pu permettersela, forse sarebbe bene a soffermarsi a riflettere sul perch ha difficolt nel credere in se stesso e su cosa lei pu fare per rafforzare la sua autostima.
Per parlare al dottor Lupo, scrivete a: dlupo2005@libero.it o telefonate al 339.1985441

Viva il rifugio Gherardi per noi pi che un rifugio


ndare a piedi
a cura di DI-HO

PARERE LEGALE

Vedova con figlio Eredit alla morte di nonni-suoceri?


Gentile avvocato, sfortunatamente sono rimasta da poco vedova. Mio marito scomparso allimprovviso, lasciandomi con un bambino piccolo di tre anni. Ora vorrei sapere se, alla morte dei genitori di mio marito, mio figlio ed io erediteremo quanto gli sarebbe spettato. In forza dellistituto successorio denominato rappresentazione il figlio della nostra lettrice potr ereditare dai nonni paterni la quota di spettanza del padre premorto. La nostra lettrice, invece, non potr ereditare dai suoceri, in quanto la rappresentazione purtroppo non opera tra i coniugi ma solo tra discendenti. Il diritto di rappresentazione consiste infatti nel far subentrare i discendenti, ossia i cosiddetti rappresentanti, nel luogo e nel grado del loro ascendente in tutti i casi in cui questultimo non possa o non voglia accettare leredit del defunto. Tale istituto previsto solo a favore dei discendenti dei figli legittimi, legittimati, adottivi e naturali nonch dei fratelli e sorelle del defunto. La ragione della rappresentazione poggia sullidea che, nella cerchia dei parenti prossimi e se il defunto non da disposto diversamente la successione debba avvenire per stirpi. Solitamente, per meglio far comprendere detto istituto, si espone questo caso di scuola: Tizio ha due figli, Caio e Sempronio. Questultimo morto prima del padre lasciando due figli. A questo punto leredit di Tizio si divider cos: met a Caio e met ai due figli di Sempronio (e quindi un quarto a ciascuno). Listituto della rappresentazione ha luogo fino allesaurimento della discendenza e, pertanto, nel caso in cui il figlio o il fratello del defunto non possano o non vogliano ereditare, subentrerebbero al loro posto i loro discendenti senza limitazioni di grado.

di LIVIA ACHILLI

Per la decima volta le Tartarughe sono salite al Rifugio Gherardi. Si tratta di un rifugio particolarmente accessibile; il dislivello solo di 400 metri circa, il sentiero comodo e ben tracciato, la posizione panoramica, i tempi di avvicinamento in auto sono accettabili e, non ultimo, ci si mangia bene. Forse per tutte queste caratteristiche il rifugio Gherardi stato meta delle nostre escursioni cos spesso. La prima volta che siamo saliti lass, il tempo era brutto e anzi pioveva, perci ci siamo rifugiati allinterno per mangiare. La settimana successiva pioveva di nuovo: La nostra meta quel giorno doveva essere pi lontana, ma vista la situazione ci siamo detti: andiamo di nuovo al Gherardi, che pi vicino. Perplessit del gestore nel vederci di nuovo: Ma voi andate in giro soltanto quando piove? ci ha domandato. Dopo di allora siamo stati l molte altre volte, di solito in primavera o inizio estate, e in au-

tunno: infatti il rifugio alto poco meno di 1700 metri, quindi in teoria accessibile tutto lanno: tuttavia ci ricordiamo una volta, nel Marzo del 2006, quando abbiamo tentato di arrivare al rifugio ma abbiamo dovuto rinunciare perch cera troppa neve. Il rifugio Gherardi si trova nella Val Taleggio, dopo aver superato Pizzino e la frazione di Quin-

Bocchetta di Regadur o al Passo di Baciamorti (chiamato cos perch molto tempo fa, quando le baite erano abitate tutto lanno e restavano isolate durante linverno, se cera qualche decesso il morto veniva portato a valle solo a primavera, e il passo era il luogo delladdio definitivo). Si pu anche, volendo, salire fino in vetta al Monte Aralal-

dicina (dove si lascia lauto): da l parte il sentiero CAI 120 che porta al rifugio. C un altro accesso, gi sperimentato pi volte dalle Tartarughe: si sale ai Piani di Artavaggio con la funivia, e da l contornando tutta la montagna con svariati saliscendi si arriva al rifugio in meno di un paio dore. Oppure si pu anche fare il giro inverso, oppure ancora, dal rifugio salire alla panoramica

ta, o proseguire sul Sentiero Occidentale delle Orobie. Insomma, le possibilit che offre questa meta sono molte. Da qualche tempo il rifugio gestito dallAssociazione Mato Grosso, che opera in Per e cura la formazione di guide e accompagnatori di montagna per dare sviluppo alle zone andine di quel Paese. Nella foto: il rifugio Gherardi Info: yoonkyun@fastwebnet.it

6 LUGLIO 2011

Mercatino
(25/05/11) -Vendo poster dautore incorniciati con doppio vetro, soggetti vari. Tel. 3284623200 (25/05/11) -Vendo panchina pi sedia da terrazzo in ferro nero pieghevoli anche separatamente. Tel. 328-4623200 (25/05/11) -Vendo lavandino in ceramica bianco con relativo miscelatore Grohe; nuovi mai usati. Tel. 328-4623200 (25/05/11) -Vendo abito da sposa Pronovias collezione 2011 linea San Patrick taglia 42, di seta color bianco naturale compreso servizio tintoria, prezzo da concordare. Tel. 340-8924905 (25/05/11) -Vendo TV Panasonic 28 pollici schermo piatto a euro 50. Tel. 340-8924905 (25/05/11)

13

CERCO LAVORO
-Signore ecuadoregno, ex militare nel suo paese, con esperienza di badante per anziani e di aiuto di portineria, cerca lavoro possibilmente in Segrate. Oltre che come badante, disponibile anche a lavori di pulizie, di giardinaggio e di rotazione sacchi. Referenze. Tel. 346-8071401 oppure 3358194084 (06/07/11) -Signore cerca lavoro come autista, giardiniere,pulizie case o condominii. Tel. 3270626798 (06/07/11) -Ragazzo 24enne dello Srilanka con documenti in regola, cerca lavoro come pulizie, assistenza anziani, a ore, a giornata o notte. Tel. 3273137087 (06/07/11) -Sig.ra 36enne dello Srilanka con documenti in regola cerca lavoro come baby-sitter a giornata o part/time; pulizie a ore. Tel. 3280561800 (06/07/11) -Signora italiana referenziata offresi come collaboratrice domestica/badante il marted e gioved per 3/4 ore giornaliere da settembre. Tel. 349-5142022 (06/07/11) -Signora peruviana con esperienza cerca lavoro come: colf, badante, A.S.A., baby-sitter, pulizie, stiro. Referenziata e libera subito. Tel. 3338296067 (22/06/11) -Ricercatore fisico impartisce lezioni di fisica e matematica per tutti gli ordini e gradi. Preparazione esami universitari e debiti scolastici. Tel. 02-26923439 (22/06/11) -Signora 38enne moldava referenziata cerca lavoro serio come baby-sitter, stiro, pulizie domestiche, assistenza anziani. Tel. 3899564087 02-80692545 (22/06/11) -Signore in possesso di patente B cerca lavoro come autista, muratore, pulizie, badante. Tel. 3270626798 (22/06/11) -Giardiniere di robusta costituzione, ecuadoregno con permesso di soggiorno regolare, cerca lavoro anche come custode e/o assistenza anziani. Tel. 3468071401 (22/06/11) -Signora ecuadoregna in Italia da tanti anni, referenziata e di lunga esperienza, offresi come badante per anziani a domicilio. Per referenze tel. 3383189841 0221308040 (08/06/11) -Signora 52enne residente a Segrate cerca lavoro come badante, assistenza anziani, disponibile anche per mezza giornata. Tel. 328039763 (08/06/11) -Signora 26enne dello Srilanka cerca lavoro come baby-sitter, pulizie, stiro, ba-

Nome Cognome Indirizzo Inserzione

-Vendesi barre trasversali per Fiat Bravo a euro 50. Tel. 349-4783645 (25/05/11)

ALTRO
-Privato cerca scambio francobolli, cartoline o tessere telefoniche. Tel. 02-2135320 (22/06/11) -Regalo gatta Thai di 2 anni sterilizzata e vaccinata, a veri amanti dei gatti. Tel. 3282163099 (22/06/11) -Batterista serio e preparato cerca elementi o gruppo gi avviato per genere pop, rock e dance, scopo serate. Tel.339-5375244 (06/07/11)
La Direzione del giornale non si assume alcuna responsabilit sul contenuto delle inserzioni.

Telefono Firma

Fax data

(Ai sensi della Legge sulla privacy dichiaro che la firma autentica)

LE INSERZIONI SONO GRATUITE E DEVONO ESSERE INVIATE A SEGRATE OGGI - VIA CONTE SUARDI 84, 20090 SEGRATE OPPURE POSSONO ESSERE SPEDITE VIA FAX AL N. 02.2139372 O VIA EMAIL: SEGRATEOGGI@TISCALI.IT PREGHIAMO DI FORMULARE INSERZIONI BREVI.

dante part/time, sabato o domenica. Tel. 32799413003298408135 (08/06/11) -Signora ecuadoregna 35enne referenziata con esperienza decennale cerca lavoro a ore per pulizie e stiro. Tel. 320-6936635 (25/05/11) -Signora italiana cerca lavoro come baby-sitter o assistenza anziani nei mesi estivi o anche per settembre. Tel. 334-3454836 (25/05/11)

OFFRO LAVORO
-Si ricerca ragazza 25/30 anni con esperienza per bar tavola fredda pasticceria vicinanze Segrate. Si richiede seriet. Telefonare solo ove esistano requisiti. Tel. 3667109535

VENDO-AFFITTO
-Vendo bicicletta da ragazza Mountan Bike col. rosa/bianco, ruota dm.24, cambio stimano 6 rapporti, come nuova a euro 100. Tel. 345-0901804 (06/07/11) -Affitto 2 locali pi servizi in Segrate centro, arredato, libero subito. Tel. 3383189841/02-26922427 (06/07/11) -Vendo gommone da 3,5 metri bianco con motore Selva, bicilindrico a due tempi da 15 Hp. Ottime condizioni, completo di accessori euro 2.000. Tel. 335-6119203 -Causa trasloco vendo al miglior offerente collezione fumetto Spawn dal N1 al N111, speciali inclusi. Tel. 340-2295995 -Vendo a prezzo simbolico di 30 euro cuccia per cane di taglia grande o gigante realizzata in legno da artigiano falegname con tetto asportabile per la pulizia. Va-

lore commerciale 250 euro. Tel 338-9228776 -Vera occasione per chi ha bimbi, vendo roulotte con preingresso tutto perlinato e arredato. Tel. 3332966557 (22/06/11) -Vendesi bilocale mq 73 in palazzina del 2004 contesto tranquillo, parzialmente arredato (cucina e armadi), parquet ovunque, terrazzo, garage. Per info tel. 3482478196 (22/06/11) -Vendesi ufficio Segrate centro mq. 60 ingresso indipendente fronte strada, allarme, aria condizionata, completamente ristrutturato a euro 100.000. Tel. 346-8926175 (22/06/11) -Affittasi bilocale a Segrate mq.78, piano alto, luminoso. Tel. 338-9066946 (08/06/11) -Vendo orologio Citizen Ecodrive (carica perpetua

con la luce), nuovo, 75 euro. Cronografo Vagary cinturino in caucci 70 euro. Tel. 338-8793377 (08/06/11) -Affittasi appartamento a Rivabella (Rimini) mese agosto max 5 persone, 30 mt. dal mare, posto auto. Tel. 3271458572 (08/06/11) -Vendesi attrezzo ginnico Rovera Home Fitness in acciaio, movimento oscillante, pedana poggiapiedi antiscivolo, barra sostegno regolabile in altezza con impugnatura morbida misure 100x30x120 pieghevole ancora imballata a euro 100. Tel. 022134707 (08/06/11) -Vendo Mountan Bike femmina ruota dm.26, doppio cambio shimano a manopola, usata poche volte, da vedere a euro 100. Tel. 3475650766 (08/06/11) -Affitto in Sardegna, Baia Santa Reparata (S. Teresa di Gallura), 4 posti-letto per i mesi estivi. Prima fila a 60 mt dal mare, giardino privato, veranda, patio, bilocale, ampio soggiorno, doccia esterna. Tel. 02.26414564

La citt a portata di mano


NUMERI UTILI Polizia Locale: 02.2693191 Carabinieri: 02.2133721 Enel: pronto intervento 800-023426 Aem: 02.77201 800.199.955 Pronto Intervento: 02.5255 Vigili del fuoco: 115 Soccorso stradale: 116 Ufficio per l'Impiego: 02.9559711 San Marco riscossione tributi: 02.26923026 Sportello lavoro: 02.26902287 SEA aeroporti milanesi: 02.7485200 Trenitalia: 848.888.088 Misericordia Segrate: 02.2139584 / 02.26920432 Protezione civile Idroscalo: 02.7561068 Palazzetto dello Sport: 02.2136198 Taxi Mi 2: 02.2153924 Radiotaxi Martesana: 2181 Cimitero comunale: 02.02 26920638 Poste: via Conte Suardi 69 tel.02.26954814 Associazione segratese Lotta al Cancro: 02.21871332 MUNICIPIO Tel. 02.269021 (20 linee) S@C: lun-merc-gio 8.0012.15/13.15-15.00; mar 8.00-12.15/13.45-17.30 venerd: 8.00-12.45 OSPEDALI Cernusco: 02.923601 San Raffaele: 02.26431 Melzo: 02951221 ASL ROVAGNASCO 02.92654.01- 02-03 Orari: lun-mar-gio 8.30-13/ 14-16; mer-ven 8.30-13 FARMACIA NOTTURNA Il servizio farmaceutico notturno svolto dalla farmacia comunale di Pioltello in via Nenni 9 02.2136198 AMBULANZE Coordinamento sos: 118 Misericordia: 02.26920432 Croce Verde Pioltello: 02.92101443-02.92109686 Croce Bianca Cernusco: 02.92111520 Guardia Medica Melzo.: 02.95.12.21 Guardia Medica Pioltello: 02.92103610 RACCOLTA RIFIUTI Amsa: 800.33.22.99 Centro raccolta differenziata via Rugacesio: da lun a sab 9-12; 15-18,30 02.2136486 BIBLIOTECA CIVICA via degli Alpini 34 Orari: 9,30-12,15 - 14,0018,30. Chiusa il luned, domenica e gioved mattina. Tel. 02.21870035 ORARI SS. MESSE S. Stefano - Segrate Centro Fer.: 8,30-18,00. Fest.: 8,0010,00 - 11,30 -18,00 Prefestivi 18. Tel. 02.2131016 SS. Carlo e Anna - S. Felice Fer.: 9,00-18,00. Fest.: 10,0011,30 -18,30. Prefest.: 18,30. Tel. 02.7530325 Beata Vergine Immacolata Lavanderie Fer.: 17. Fest.: 8,30-10,30-18. Prefestivi: 18. Tel. 02. 2136535 S. Alberto Magno - Novegro Fer.: 17 - Fest.: 8 -10,30. Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel. 02.7560204 Dio Padre - Milano Due Fer.: 7,30. Merc. 18,30. Fest.: 11-19. Prefest.: 18.30. Tel. 02. 2640640 Madonna del Rosario Redecesio Fer.: 9,00 (mer. a S. Ambrogio). Fest.: 8,30 (S. Ambrogio). Pref.: 18,30. Tel. 02.2138808 S. Ambrogio ad Fontes Villaggio Ambrosiano Fer.: 8,30-18. Fest.: 8,30-1011,30-18,30. Pref.: 18,30.

TENDAGGI CLASSICI TENDAGGI A PACCHETTO TENDE A PANNELLO TENDE A RULLO TENDE PLISSE TENDE DA SOLE ZANZARIERE VENEZIANE

via Borioli, 34 - 20090 Lavanderie di Segrate tel./fax. 02.26950424 - cell. 338.9975098 orario: da mar a sab 9 - 12.30 / 15.30 - 19.30 (lun. chiuso)

Esclusiva punto

ISTITUTO PER LA CREMAZIONE DISPERSIONE CENERI

ACCETTAZIONE DISPOSIZIONI TESTAMENTARIE

14

Sport

6 LUGLIO 2011

BEACH VOLLEY Grande successo della terza edizione del torneo Misero Beach

proprio un bel divertimento giocare con le squadre miste


Si chiusa con una bella festa sotto i portici di Cascina Commenda la terza edizione del Misero Beach, torneo amatoriale di beach volley per squadre miste uomini-donne organizzato dal Team Volley Segrate (nella foto qui a fianco, la squadra). Nato da unidea di un gruppo di appassionati ed ex giocatori dilettanti di Segrate, il torneo sulla sabbia gemello del campionato invernakle che si disputa dal 2008, prima al Cus Idroscalo e da due anni presso la palestra di via Mattei, a Segrate. Il Misero (il nome deriva dalle iniziali dei Comuni dorigine delle prime tre squadre iscritte, Milano-Segrate-Rodano), conta or-

mai una folta partecipazione: nove le squadre iscritte al torneo invernale, dodici quelle che per un mese si sono sfidate sul campo della Commenda, dove la scorsa domenica si sono tenute le finali e la premiazione. Sul campo tanta passione, ma anche tanta tecnica: tra i partecipanti, infatti, anche dirigenti e alle-

natori del Volley Segrate, tra cui il capitano della prima squadra - serie A2 - Max Russo, che ha amichevolmente preso parte alla competizione, che ha visto sfidarsi squadre miste da quattro (anche se per regolamento a beach volley si dovrebbe giocare in due), con atleti di et compresa tra i 15 e i 50 anni.

VOLLEY/A2 La societ attivissima sul mercato per prepare una stagione nella quale si presenta con grandi ambizioni

Il Segrate inquadra la promozione


Il Volley Segrate non vuole restare in serie A2 la prossima stagione, lo sta dimostrando aggiungendo alla rosa, giorno dopo giorno, giocatori dalle grandi capacit che potrebbero portare i Leoni nella massima serie nazionale. Di sicuro il direttore sportivo Fabio Lini (nella foto in basso a destra) dellidea che il salto nella massima serie possa gi arrivare la prossima stagione. La conferma viene dal movimento in entrata e in uscita del roster segratese. Dopo gli importanti innesti di Iacopo Botto e Marco Fabroni, la societ della presidente Colnago ha confermato, dopo lincredibile stagione passata culminata con il sesto posto in stagione regolare e lapprodo ai quarti di finale playoff, i due centrali Max Russo e Aimone Alletti (giovane ma diventato una garanzia), lo schiacciatore Ma-

Nelle ultime ore due botti internazionali: lopposto belga Bram (207 cm) e lo schiacciatore ceco Kamil Baranek

ALLA CORTE DI RICCI


Nelle foto, dallalto in senso orario, i nuovi arrivati nella rosa a disposizione di coach Daniele Ricci per la prossima stagione in serie A2: Kamil Baranek, Nicola Pesaresi, Marco Fabroni, Bram Van Der Dries, Riccardo Pinelli, Iacopo Botto, Riccardo Spairani. I sei atleti affiancheranno i confermatissimi Max Russo, Aimone Alletti, Alberto Caprotti, Mario Canzanella. Non ci sar Virus Cazzaniga, svincolato dalla societ. rio Canzanella e il libero Alberto Caprotti (classe 68 ma ancora in ottima forma). A far sognare i tifosi segratesi la notizia dellarrivo del nazionale belga Bram Van Den Dries. Opposto di 207 cm, nato nel 1989, Bram ha indossato la casacca di San Giustino in A1. Intervistato, Van Den Dries si dice impaziente di conoscere i compagni e il nuovo staff tecnico, ed sicuro, disputer una stagione di altissimo livello. Dopo il colpo di mercato Van Den Dries, i dirigenti della Volley Segrate hanno poi deciso di razziare il Club AM Roma. Dalla societ capitolina arrivano due giovani di grande qualit tecnica, Riccardo Pinelli e Nicola Pesaresi, entrambi nati nel 1991. Pinelli, corteggiato da molte societ italiane, ha scelto Segrate perch, dice, Mi sembrata una societ dalle idee chiare con unottima strategia: formare un gruppo di giovani affiancati da giocatori pi esperti e navigati per puntare davvero in alto. Nicola Pesaresi, libero nel giro della Nazionale Juniores, uno dei pi talentuosi under 21 in circolazione. Compagno di squadra di Pinelli, contento di ritrovarlo a Segrate. Ha scelto di firmare per la Volley Segrate, perch, anche se corteggiato da svariati club, ha creduto nella voglia della societ di puntare alla promozione in A1 gi nella prossima stagione: Tra le varie richieste che mi sono arrivate, quella di Segrate stata la pi concreta e interessante in quanto la societ gialloblu certamente seria e ambiziosa. Queste caratteristiche, per me fondamentali, mi hanno portato a non esitare neanche un secondo prima di accettare la proposta dei lombardi. Sono contento di ritrovare Riccardo Pinelli, mio compagno di squadra lanno scorso a Roma, e non vedo lora di iniziare la nuova stagione con la maglia dei Leoni. Purtroppo il mercato non vede solo arrivare nuovi innesti, due cessioni importanti scuotono lo spogliatoio di Via 25 Aprile: Lorenzo Gallosti la prossima stagione vestir la ma-

glia di Ravenna in A1, e il talentuoso palleggiatore Michel Guemart (protagonista assoluto nella serie cadetta tra le file dei Leoni) prover a mettersi in gioco con la casacca di Latina, sempre in massima serie. Notizie dellultima ora, il Ds Lini si aggiudicato il talentuoso Kamil Baranek, schiacciatore, e il centrale Riccardo Spairani, in arrivo da Latina. Nato a Praga il 2 maggio 1983, Baranek la nuova stella al servizio di coach Ricci e andr a raccogliere la pesante eredit di Virus Cazzaniga. Lattacco gialloblu si impreziosisce ancora di pi in seguito allarrivo di Iacopo Botto e la conferma di Mario Canzanella: un trio di cannonieri sicuramente non deluder le aspettative di tifosi e staff tecnico. Lesperto centrale (classe 1978), invece una scommes-

sa di coach Ricci, che dopo averlo allenato a Milano tenter di recuperarlo dopo un grave infortunio alla spalla. Il progetto segratese sta prendendo forma, giorno dopo giorno la dirigenza gialloblu sta costruendo le basi per una solida e concreta promozione diretta nella massima serie. Alessandro Cassaghi

6 LUGLIO 2011

Sport

15

CALCIO Silvio Poli presidente della Polisportiva Segrate fa il punto dopo la promozione (ancora ufficiosa!) della prima squadra

Macch crisi, cerchiamo solo risorse


E stato un periodo intenso per la Polisportiva Citt di Segrate, settimane dense di voci, notizie, annunci e anche saluti. Il Presidente Silvio Poli, di ritorno dalle vacanze, ha voluto innanzitutto smentire le voci che lo davano dimissionario e poi ha fatto il punto della situazione, anche per chiarire la posizione societaria di fronte alle voci e le perplessit che cominciavano a serpeggiare nellambiente sportivo segratese. La promozione in Prima Categoria ancora ufficiosa, ma ormai la si pu considerare come una cosa certa. Ed il primo pensiero del Presidente va a chi ha portato alla conquista di questa promozione: Voglio innanzitutto ringraziare Andrea Porro per lo splendido lavoro che ha fatto in questi anni. Sono nel calcio da 30 anni e posso dire che Andrea uno degli allenatori pi bravi e preparati che abbia conosciuto. Ha svolto il lavoro con grande dedizione e professionalit, non smetter mai di essergli riconoscente. E un grosso dispiacere dover dividere le nostre strade, ma al tempo stesso fisiologico cambiare dopo uno splendido ciclo durato 5 anni. Gli faccio un grosso in bocca al lupo per il futuro. Allo stesso modo desidero ringraziare suo cugino Mauro, che ha svolto un lavoro egregio con la Prima Squadra, ed i loro pi stretti collaboratori. Dopo i doverosi ringraziamenti allallenatore uscente, che ha portato il Segrate in Prima Categoria dopo 10 anni, il Presidente Poli ha annunciato il nome di chi lo sostituir: Alberto Omini il nuovo allenatore della Prima Squadra e allo stesso tempo funger anche da Responsabile per le compagini di Giovanissimi, Allievi e Juniores. Abbiamo deciso di snellire la nostra struttura, che era effettivamente un po troppo frammentata, quindi nella prossima stagione avremo solamente due Responsabili. Omini seguir appunto le squadre agonistiche, mentre Gianni Sementilli sadella Prima Squadra. In pi cercheremo di prendere un nuovo elemento di esperienza per ogni reparto, quindi un difensore centrale, un centrocampista ed un attaccante (che probabilmente sar una punta che ha giocato in Eccellenza e quindi in graassolutamente infondate. Certo i costi di gestione sono molto elevati e proprio per questo io mi ero mosso per cercare uno sponsor e nuove persone che fossero in grado di aiutarci. C stata la possibilit di coinvolgere una nuovo socio (Silvio se per gradi. In due anni di Societ Unica abbiamo raggiunto grandi risultati senza avere appoggio di sponsor e senza grandi risorse. Ora per siamo arrivati ad un punto in cui, se vogliamo crescere ulteriormente e fare il definitivo salto di qualit, ci vorr qualche aiuto in pi. Infine Silvio Poli ha affrontato largomento campi di gioco, cos come le relative utenze: Come si sapeva da tempo, il sindaco Alessandrini ci ha confermato che la Polisportiva avr la piena gestione dei campi di gioco. Tre centri sportivi saranno adibiti al Calcio, mentre il campo dellAlhambra sar utilizzato dal rugby. Abbiamo calcolato che solamente le spese relative alle utenze avranno unincidenza di circa 60.000 Euro, con grosso impatto del costo dellacqua, riguardo al quale stiamo cercando di trovare un approvvigionamento a costi pi contenuti. quindi ovvio che bisogner trovare il modo di autofinanziarsi, anche affittando i campi di gioco ad esterni, in orari nor-

Non abbiamo rifiutato aiuti, solo dei prepotenti - Grazie di cuore a Porro -Societ pi snella e squadra rinforzata
malmente non utilizzati per gli allenamenti e le partite. I campi che a nostra volta daremo in affidamento, saranno in funzione delle esigenze delle diverse squadre coinvolte (come ad esempio Fulgor, Sacro Cuore ed eventualmente la squadra femminile), che dovranno essere in grado di affrontarne le relative spese. Il futuro della Polisportiva sembra ora delinearsi con maggiore chiarezza. Come sottolineato dal Presidente Poli, per compiere il definitivo salto di qualit serviranno maggiori risorse, che si spera possano arrivare in tempi brevi. Nel frattempo lentusiasmo del Presidente ed una nuova struttura, pi snella ed efficiente, sono al lavoro per costruire la nuova stagione. Sar un campionato di transizione? Pu darsi, ma sicuramente dovr essere anche il punto di partenza di un progetto finalizzato al medio-lungo termine. E per avere successo, la Polisportiva ha bisogno dellappoggio di tutto lambiente sportivo segratese. Giacomo Lorenzoni

Al responsabile delle giovanili il posto di tecnico per la Prima categoria

A Omini la prima squadra


Alberto Omini sar il prossimo allenatore della Prima Squadra, ma gi entrato a far parte della Polisportiva dallo scorso Marzo, prendendo prima lincarico di responsabile della squadra Esordienti ed in seguito anche gli Alr il Responsabile della Scuola Calcio. A livello di rafforzamento della Prima Squadra la strategia molto chiara: il Segrate punta a continuare nella valorizzazione dei giovani (il settore giovanile ha ottenuto risultati straordinari anche questanno ed un grosso punto di forza della Polisportiva), affiancandoli a giocatori di maggiore esperienza. Il presidente Poli esprime cos il proprio pensiero: La nostra idea quella di miscelare il pi possibile i giovani con gli elementi di maggiore esperienza, in modo da avere pi alternative in ogni ruolo. Partiremo dalla riconferma di alcuni elementi cardine come Modif, Naydenov, Lo Console, Fiorentino e Moschella, per poi aggiungere una decina di ragazzi provenienti dalle squadre 93, 92, 91. Ci sono elementi di sicuro talento (come per esempio Sircana) ed altri ragazzi dalle ottime potenzialit e che sicuramente potranno fare molta strada allinterno lievi. E un tecnico di lunga esperienza, anche a livello di categorie come Promozione ed Eccellenza. Ha allenato molte squadre, fra cui: Biassono, Sovico, Cesano Maderno, Cologno, Tritium, Pro Lissone, Molinello e Lissone. do di fornire un alto rendimento in fase realizzativa). Molte societ dovranno investire parecchi soldi sui giovani, visto che anche il regolamento impone di schierare ragazzi del 94: noi avremo il grosso vantaggio di averli gi in casa. Un altro punto importante che Poli ha voluto toccare stato quello della situazione finanziaria della Polisportiva e di quanto successo nelle settimane scorse a livello societario: Innanzitutto smentisco quelle voci che parlavano di nostre difficolt finanziarie, perch sono

Oltre che allenatore della prima squadra, Alberto Omini far anche da responsabile per le squadre giovanili che il prossimo anno affronteranno i campionati regionali: Juniores, Allievi e Giovanissimi. Poli non lo nomina, ma si tratta del Sig. Calabr di cui si parlato nelle scorse settimane ndr), che doveva entrare nellesecutivo e farsi conoscere. In realt ha cercato di portare con s alcune persone di sua fiducia e anche di imporre alcune idee che per non sono state accettate dal resto dei soci. Non c stata possibilit di trovare un accordo sulla gestione, quindi saltato tutto. Daltronde difficile trasformare dalla sera alla mattina una societ di natura quasi familiare in una semi-professionisticabisogna fare le co-

IL MERCATO

In attesa di conoscere il mercato in entrata della Polisportiva, che ha ufficializzato il nuovo tecnico della prima squadra Alberto Omini, di sicuro ci sono i partenti. Dopo laddio dellallenatore Andrea Porro, che si accasato a Brugherio dove far un salto di categoria allenando in Promozione, in partenza anche il giovane Zaniboni, passato al Pantigliate. Via anche il gioiellino Parigi (classe 1995), ceduto alla Tritium dove potr disputare il campionato Allievi nazionali professionisti.

Il presidente della Polisportiva Citt di Segrate Silvio Poli.

ARCO Grazie al contributo dei soci installati dei gazebo al campo di Vimodrone

Rinnovata sede dallenamento per gli arcieri di Novegro


Il campo di Vimodrone utilizzato per gli allenamenti esterni dagli arcieri di Novegro diventato pi confortevole e pi bello grazie allinstallazione dei gazebo con cui non sar pi un problema allenarsi senza doversi preoccupare del sole negli occhi o degli improvvisi acquazzoni estivi che rendevano pi difficoltoso lutilizzo ottimale della struttura. Con questo accorgimento possibile tirare da tutte le distanze (dai 18mt ai 90 mt) senza limitazioni. Entro la prossima settimana sar allacciata la corrente elettrica, di cui per ora ci sono solo i tracciati e il contatore, allinterno dei due containers e saranno tesi i fili dacciaio per mettere in sicurezza i gazebo contro forti raffiche di vento che potrebbero sradicarli. E stato possibile realizzare queste migliorie, altre ancora sono in progetto, grazie al contributo morale e pecuniario di tutti i soci che si sono dedicati senza risparmiarsi e di un benefattore che ha deciso di restare anonimo che ha contribuito munificamente ai lavori. A conclusione dei lavori di miglioria si organizzer un pomeriggio per linaugurazione ufficiale che sar come sempre occasione per ritrovarsi e salutarsi prima della lunga pausa estiva. Valentina Cereda

16

6 LUGLIO 2011