Sei sulla pagina 1di 9

REAZIONI ED ELETTRONI

da pag.
66

La variazione del numero di ossidazione implica uno scambio di

elettroni
ESERCIZI

OSSIDAZIONI E RIDUZIONI
OSSIDAZIONE = perdita di elettroni = AUMENTA
N.O. RIDUZIONE = acquisto di elettroni =
DIMINUISCE N.O.
Nelle reazioni dove c'è scambio di elettroni una reazione
di ossidazione è sempre associata ad una reazione di
riduzione, gli elettroni ceduti da un elemento (che si
ossida) vengono acquistati da un altro elemento (che
si riduce)

Sostanza che SI OSSIDA = RIDUCENTE


Sostanza che si RIDUCE = OSSIDANTE

L'OSSIDANTE SI RIDUCE, IL RIDUCENTE SI


OSSIDA
REDOX
ESERCIZI pag. 87
FORMA MOLECOLARE O IONICA

In forma MOLECOLARE, presenti tutte le specie

In forma IONICA, presenti solo le specie che


partecipano alla reazione (equazione netta)
Gli altri, non scritti, sono IONI SPETTATORI
ESERCIZI
BILANCIAMENTO
1) SCRIVERE I NUMERI DI OSSIDAZIONE (N.O.) DI TUTTI GLI ELEMENTI
2) IDENTIFICARE GLI ELEMENTI IN CUI N.O. VARIA

3) UTILIZZANDO DELLE FRECCE, INDICARE LO SCAMBIO DI ELETTRONI (- OX, + RED)


N.B. ATTENZIONE AGLI INDICI, SE DIVERSI BISOGNA PREBILANCIARE! 4) IL NUMERO
TOTALE DI ELETTRONI CEDUTI E ESSERE UGUALE A QUELLO DEGLI
ELETTRONI ACQUISTATI, QUINDI TROVARE IL m.c.m. DEGLI ELETTRONI 5)
MOLTIPLICARE GLI ELETTRONI PER IL FATTORE CHE SERVE A RAGGIUNGERE IL
m.c.m., QUESTO FATTORE DIVENTA ANCHE COEFFICIENTE STECHIOMETRICO
DELLE SPECIE COINVOLTE NELL’OX (RED)
6) BILANCIARE LE ALTRE SPECIE CHE NON HANNO SCAMBIATO ELETTRONI

BILANCIAMENTO VARIAZIONE NO