Sei sulla pagina 1di 3

Sede operativa: 71100 Foggia, via zara,18. Tel/fax 0881.709871.email: sindacatoconari@gmail.

com

IL CAMPO DEI MIRACOLI E I LADRONI DI STATO

ministri puliti, i buffoni di corte, ladri di polli, super pensioni, ladri di stato e stupratori

il grasso ventre dei commendatori, diete politicizzate, evasori legalizzati, auto blu. (nun te reggae pi) Rino Caetano

Mentre il re di denari 3Conti cerca di confezionare un altro pacco, con il solito trucco delle 3 carte, il Co.Na.Ri., questo microscopico, ma irriducibile sindacato di Ricevitori ci riprova. A distanza di 4 anni di nuovo in prima linea nel tentativo di rendere pubblico il continuo ladrocinio perpetrato, da Istituzioni dello Stato, ai danni di tutti i cittadini Italiani. Il momento per farlo e' quello giusto, visto i grandi sacrifici richiesti, che si vogliono imporre, sempre e comunque, ai soliti noti: servono soldi e noi con questo documento intendiamo dimostrare dove andare a trovare, in prima evidenza, una somma importante, proveniente da due filoni che fanno per capo sempre e comunque al Ministero delle Finanze -Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.
Per farlo partiamo dal comma 84 dell'art.3 dalla legge N. 662 del 23 Dicembre 1996 (la finanziaria '97) reperibile da: http://www.camera.it/parlam/leggi/96662l11.htm#legge ; questo il testo:

84. Le ritenute sulle vincite del gioco del lotto, di cui al nono comma dell'articolo 2 della legge 6 agosto 1967, n. 699, e successive modificazioni, ed al quarto comma dell'articolo 17 della legge 29 gennaio 1986, n. 25, sono versate all'entrata del bilancio dello Stato e restano acquisite all'erario..

La tabella sopra riportata, descrive in via sintetica, la gestione dei flussi finanziari, relativi alla gestione degli incassi e pagamenti della gestione del Lotto, fatta dalla societ Lottomatica Spa (la tabella riportata proviene dal bilancio consolidato al 31.12.2002, pag 18, che reperibile dal sito del gruppo: http://www.lottomaticagroup.com/it/investor/documenti/bilanci/59_Relazionebilancio2002.pdf ) in adeguamento al disposto normativo del D.P.R.560 del 16/9/1996, trasferente le funzioni dello Stato, in materia di incasso e pagamenti, in capo alla concessionaria Lottomatica Spa, di cui riporto solo l'art.33: Art. 33. Versamenti del concessionario 1. Il concessionario,entro il luned seguente la settimana successiva a quella di versamento da parte dei raccoglitori, versa alla sezione di tesoreria provinciale dello Stato di Roma le somme accreditategli dai raccoglitori, al netto di quanto da lui stesso prelevato per il pagamento delle vincite di propria competenza e per il compenso spettantegli previsto dall'atto di concessione, nonch dell'importo delle ritenute dovute ai fondi di previdenza del personale del Ministero delle finanze (1%) e dell'Amministrazione dei monopoli di Stato (2%) relative alle vincite pagate dai raccoglitori. L'estratto della relativa quietanza viene inviato, a cura della sezione di tesoreria provinciale dello Stato, all'ufficio centrale di ragioneria presso l'Amministrazione dei monopoli di Stato . A questo punto si pu e si deve constatare che:
a) Lottomatica versa direttamente all'Erario, detratte le proprie competenze, quanto rimane dall'incasso fatto dai Ricevitori/Raccoglitori del Lotto, detratte le loro competenze e le vincite pagate: versa, cio, il Provento; b) Lottomatica, contrariamente a quanto previsto dalla norma sopra riportata (comma 84, art.3, L. 662/96), versa al Fondo di Previdenza del Ministero delle Finanze il 3% di detrazione sulle vincite realizzate al lotto. E lo f in deroga arbitraria della norma citata che impone di versare le ritenute sulle vincite all'Erario; c) Come consecutio subordinata, si evince chiaramente che nei bilanci dello stato, nei bollettini mensili a cura dello stesso dipartimento alla voce provento del lotto nella sezione entrate tributarie indirette, non si pu, e non si deve mettere l'incasso totale sul Lotto al posto del provento (che =utile dell'attivit)

Least but not last supporto documentale il sito della ragioneria generale dello Stato: http://www.mef.gov.it/doc-finanza-pubblica/dfp.rgse.asp
Dal sito, relativamente ad ogni anno fiscale, possibile cercare, nella Relazione Generale sulla Situazione Economica del Paese quanto serve allo scopo. Ad esempio, per l'anno 2009, basta cliccare su RGE 2009 - Volume III (PDF, 3 Mb) , andare nella sezione finanza pubblica, pag.170-III, appendice BS.1-bilancio dello Stato:analisi economica degli incassi tributari, per verificare che sono gli incassi del lotto che vengono messi come entrate (che si badi bene NON COINCIDONO QUASI MAI CON GLI INCASSI dichiarati da lottomatica Spa o da quelli messi nella serie storica dei bollettini a cura sempre del MdF); bisogna andare alla pagina 175-III della stessa sezione per trovare in appendice BS.2- BILANCIO DELLO STATO: Analisi economica dei pagamenti alla sezione Poste correttive delle entrate, alla voce Lotto (vincite e commissioni), per trovare dei dati in uscita che, per confronto con i dati di Lottomatica, a cui, ripeto, competono i flussi finanziari sulla gestione del lotto, NON COINCIDONO CON QUELLI CERTIFICATI CON E NEI BILANCI di Lottomatica SPA. A dimostrazione della non coincidenza dei dati, cosa di per s gi gravissima in questioni di questa importanza per lo Stato, esiste un'altra fonte di confronto, L'Autorit Garante del Mercato e della Concorrenza, per i dati relativi al periodo 1995/2001 che sono riportati nel provvedimento p13780.pdf di condanna preso dall'antitrust nei confronti del duo Sisal&Lottomatica che si trova qui in: http://www.agcm.it/component/domino/open/41256297003874BD/06E787676DD0AED2C1256F630039 E9FE.html In conclusione, tutto ci che riguarda il lotto stato racchiuso in un unico quadro sintetico in cui sono i numeri a raccontare la VERITA' fino a tutto il 2010. Ma bene precisare che questo incredibile Vulnus dello Stato, e nello Stato, non e', purtroppo, la sola rilevante distorsione esistente nel settore del Gambling Italiano. Detta Verit pu essere espressa e sintetizzata cos: 1-Nelle casse del fondo di previdenza dei dipendenti del ministero della economia e delle finanze ci

sono depositati

.1.869,91 MILIONI

2-Da qualche parte, tra i gangli del MdF, sono stati distratti dalle tasche degli Italiani, mediante falsificazione delle entrate e delle uscite, .7.010,38 milioni La tabella che segue, invece, la sintesi numerica di detta Storia.
Riassunto dei raffronti contabili tra le relazioni di bilancio dello stato e i bilanci certificati di Lottomatica Spa Anno Contabile 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 riepiloghi
In.dai Bil Stato BS1 (Vinc+Com) in BS2

Entrate Erariali
Inc. dichiarati da Lot.
I vers erariali di Lot. 3% Vin al Fon.Prev.MdF

2.605,01 - 3.036,77 - 431,76

3.482,99 - 2.783,19 699,80

Anno Contabile
In.dai Bil Stato BS1 (Vinc+Com) in BS2

Entrate Erariali
Inc. dichiarati da Lot.
I vers erariali di Lot. 3% Vin al Fon.Prev.MdF

Anno Contabile
Dati antitrust nel prov.

(10717del15/5/2002) mld Dai dati sul sito dell'antitrust http://www.agcm.it/component/domino/open/41256297003874BD/8A83EC6A4367EECFC1256BBF00349587.html

77,93 65,89 2003 2004 5.007,00 12.693,00 - 3.624,00 - 9.040,00 1.383,00 3.653,00 6.938,00 11.723,00 2.006,00 5.022,54 128,00 157,16 1995 1996 2.795,58 3.212,88 5.413,00 6.221,00

4.724,55 - 3.250,06 1.474,48 4.536,56 2.485,65 73,61 2005 9.524,00 - 6.872,00 2.652,00 7.281,38 2.734,25 217,26 1997 4.536,56 8.784,00

5.015,31 13.144,86 - 3.330,11 - 8.240,07 1.685,20 4.904,79 6.357,07 10.089,50 2.258,94 4.715,25 146,67 74,54 2006 2007 6.498,00 6.205,00 - 4.219,00 - 4.354,00 2.279,00 1.851,00 6.587,80 6.177,30 2.279,62 1.937,31 197,64 151,44 1998 1999 6.357,07 10.089,50 12.309,00 19.536,00

7.378,10 6.315,00 6.478,00 - 5.747,13 - 4.648,00 - 3.873,00 1.630,97 1.667,00 2.605,00 30.350,45 7.325,42 7.863,00 7.336,00 3.111,65 2.118,00 3.127,00 37.360,82 117,75 129,00 119,00 2008 2009 2010 5.409,00 5.868,00 5.232,00 - 3.828,00 - 4.133,00 Non dispon delta erariali 1.581,00 1.735,00 1.249,00 - 7.010,38 5.852,00 5.663,80 5.231,60 Stornati dal BS 1.968,61 2.347,00 1.249,00 Nel Fon Pens 186,10 74,96 96,80 - 1.869,91 2000 2001 DeltaTotale 7.349,18 7.335,75 14.230,00 14.204,00 - 8.880,28

Per i dati di bilancio collegarsi a

http://www.mef.gov.it/doc-finanza-pubblica/dfp.rgse.asp e prendere le relazioni vol III

Resta da dire qualcosa sulle modalit pratiche di arrivo a quelle cifre esorbitanti, lontane mille miglia da ogni onesta, possibile immaginazione alla portata dei cittadini Italiani. Intanto, serve tenere presente che esistono dei dati certi facilmente acquisibili: parliamo dei ricavi annuali dichiarati da lottomatica Spa e degli aggi certi percepiti dal circuito delle ricevitorie. Questa constatazione ha permesso di costruire con ottima approssimazione i valori dei punti 1) e 2). Per cui: - Per la mancata acquisizione all'erario del 3% sulle vincite dal 1gennaio 1997, prevista dalla legge 662/97, basta fare la somma, a partire dal 1997, della riga 3%Vin al Fon Prev. MdF i cui riscontri ufficiali sono reperibili dai bilanci di Lottomatica Spa, almeno fino a met del 2007 ( cio fino alla prima denuncia del CoNaRi). Il dato che si ricava pari a .1.869,91 MILIONI. -Mentre la differenza esistente nelle entrate erariali si ricava, sempre a partire dal 1997, dal confronto per differenza tra la somma dei dati della riga Entrate Erariali (tot=30.350.45 mln) con la somma dei dati della riga I versamenti erariali di Lot. (tot=37.360.82 mln) e cio .7.010,38 milioni. Infine, i dati della riga Entrate Erariali (ascrivibili a quelle dichiarate nel bilancio dello Stato) si ottengono per differenza tra quanto dichiarato nelle entrate (riga In. Dai Bil Stato BS.1) e quanto dichiarato nelle uscite in cui sono dichiarate anche le vincite e le commissioni. Nella prossima puntata si dimostrer che La AAMS , Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, una struttura inutile, sovrabbondante, pericolosa per gli interessi reali dello Stato, costosa e per la sua tendenza spendacciona, antieconomica. Insomma da eliminare insieme alle similari Coni e all'Unire. SI POTREBBE ADDIRITTURA DIMOSTRARE CHE SE ANCHE TUTTA LA STRUTTURA DI AAMS (amministrazione autonoma dei monopoli di stato) VENISSE TENUTA A CASA, ANCHE PAGANDOLA, LE CASSE DELLO STATO NE AVREBBERO UN GRANDE SOSTANZIALE GIOVAMENTO POSITIVO. Foggia l, 07/07/2011 IL PRESIDENTE DEL Co.Na.Ri.