Sei sulla pagina 1di 2

FISICA

La teoria della Relativit, capovolge completamente l'edificio della meccanica e dell'elettromagnetismo cos come lo avevano concepito Galilei, Newton, Maxwell; ce ne rendiamo subito conto se analizziamo alcune conclusioni paradossali a cui Einstein giunto; ed il caso pi clamoroso certamente il famosissimo paradosso dei gemelli . Lesperimento ideale del paradosso dei Gemelli schematizzato nel seguente modo: Ci sono due gemelli, A rimane fermo sulla Terra. L altro, B, nel 2000, sale su una navicella che parte per una stella lontana 8 anni luce con una velocit di 240.000 chilometri al secondo, pari cio ai 4/5 della velocit della luce. A tale velocit occorrono dieci anni per percorrere 8 anni luce, quindi B torner sulla terra nel 2020 . B, al suo ritorno, concorder sul fatto che sia l'anno terrestre 2020, ma sosterr che per lui sono trascorsi soltanto dodici anni, e l'orologio dell'astronave confermer la sua affermazione segnando l'anno 2012. Nella figura seguente rappresentata graficamente questa relazione. Possiamo notare come, a mano a mano che ci si avvicina alla velocit della luce, il viaggio fra gli anni terrestri 2000 e 2020 si accorcia. Al limite, nel caso in cui viaggiassimo esattamente a velocit c, il viaggio sarebbe istantaneo. Questo giustifica l'affermazione, gi di per s alquanto paradossale, secondo cui tutte le particelle che viaggiano alla velocit della luce vedono il tempo fermo.

Landata Il viaggio dalla Terra dura dieci anni. A per, non vedr effettivamente la navicella raggiungere la stella nel 2010 poich a questo punto B sar lontano 8 anni luce. Dato che la luce deve impiegare altri otto anni per tornare sulla Terra, A avr la prova visiva dell'arrivo del fratello sulla stella nel 2018. Secondo la teoria della relativit ristretta, nel sistema in movimento il tempo scorre al 60% del tempo nel sistema in quiete, e quindi, quando B arriva sulla stella, il suo orologio indica che sono trascorsi sei anni (2006). Dal punto di vista di B le cose sono ribaltate. Quindi B nel momento in cui raggiunge la stella vedr il suo orologio segnare l'anno 2006 e quello terrestre l'anno 2002 (2010 - 8). La situazione perfettamente simmetrica. Secondo A che nell'anno terrestre 2018 vede l'orologio sulla stella segnare l'anno 2006, l'orologio di B funziona dunque tre volte pi lentamente del suo e viceversa. Il Ritorno Ora si sta avvicinando alla Terra e quindi il ritardo della luce opposto a quello di dilatazione temporale. A, sapendo che B torner sulla Terra nel 2020 ed avendolo visto arrivare sulla stella nel 2018, avr l'impressione che il viaggio di ritorno venga compresso in due soli anni di tempo terrestre. Il viaggio di B invece dura sepre sei anni per cui torna sulla terra nel 2012. Quindi nei vedr l'orologio terrestre funzionare tre volte pi velocemente del suo.

Durante il viaggio di ritorno l'orologio dell'astronave visto da Terra sembrer accelerato, e non rallentato portando a concludere che l'orologio della navicella sta realmente funzionando ad una velocit pari al 60% della velocit del suo, analogamente alla prima parte del viaggio. B, invece, al momento dell'arrivo sulla stella aveva visto l'orologio sulla Terra segnare l'anno 2002. quindi adesso vedr l'orologio terrestre avanzare di diciotto. Ci significa che a B l'orologio terrestre sembrer funzionare tre volte pi velocemente del suo. B pu dedurre che l'orologio terrestre sta realmente andando lentamente, a una velocit pari al 60% di quella del suo. Il paradosso nella Relativit Ristretta non esiste un riferimento "privilegiato": Dunque un osservatore Terrestre vedr chiaramente questultima ferma e la navicella muoversi alla velocit della luce. (Questo quello che vede il gemello A) Ma potrei scegliere un sistema diverso, ad esempio solidale con la navicella. In questo caso la navicella sarebbe ferma e stavolta sarebbe la Terra a muoversi alla velocit della Luce rispetto all osservatore. (Questo quello che vede il gemello B) Il gemello B potrebbe ragionare come A e arrivare alle stesse conclusioni del Fratello. B si aspetterebbe di trovare, nel momento dellincontro, il fratello A pi giovane di lui ed invece ci non accade. Questo poich il Primo Postulato di Einstein dice che le leggi della Fisica sono simmetriche in tutti i sistemi INERZIALI; il gemello A sempre vissuto in sistema inerziale , ma B non lo ha fatto. Poich egli non si mosso sempre di moto rettilineo uniforme . Per allontanarsi a una velocit prossima a quella della velocit della luce deve prima accelerare fortemente, poi decelerare una volta giunto a destinazione, quindi ruotare intorno alla stella lontana, riaccelerare e poi rallentare fino a fermarsi sul nostro pianeta. B dunque vissuto per anni entro un sistema accelerato, del quale la Relativit Ristretta non si occupa. Un'analisi completa pu essere svolta solo nell'ambito della Teoria della Relativit Generale, nella quale si mostra che, in presenza di accelerazioni e decelerazioni, il tempo viene "oggettivamente" rallentato rispetto a quello di un sistema inerziale.