Sei sulla pagina 1di 56

2

Osservando i giocatori di rugby, ho sempre ammirato, ma difficilmente compreso, quale sia la ragione che spinge con caparbiet luomo con la palla ovale in mano, ad avanzare solitario, contro gli avversari. Corre da solo davanti a tutta la squadra senza poter sapere o vedere cosa sta succedendo dietro di lui. Ho provato allora ad immedesimarmi in quel giocatore ed alla fine ho capito! La forza che lo spinge a correre da solo la totale sicurezza e consapevolezza, che la sua intera squadra lo sta seguendo e collabora per portarlo alla meta. La nostra amata agricoltura si trova esattamente al centro di un campo da rugby. Ci sembra di avanzare da soli e che tutti gli elementi siano dostacolo. Ma una buona pianificazione ed un buon allenamento ci consentono di resistere e vincere anche quando il pressing veramente forte. Siete davanti con la palla in mano ma dietro di Voi c una squadra incredibilmente agguerrita nel fornirVi il meglio di cui necessitate. Limagrain parte fondamentale di questa squadra: la miglior genetica, al vostro servizio. A noi tutti il dovere di portare avanti, al centro della mischia i valori che il rugby ha nel suo DNA: professionalit, onest, correttezza, impegno, determinazione. Il Rugby brutale nella sua chiarezza: se non sei disposto a batterti, perdi. A nessuno piace perdere e noi vogliamo aiutarVi a vincere. Come sempre buon lavoro a tutti.

Cristiano Guerresi
Responsabile della Filiale Italiana

colture autunnali
catalogo

2010

sommario
pag.2 Introduzione........................................................ pag.4-5 Limpegno di Limagrain...................... pag.6-7 Il seme certificato.................................. pag.8-9 Come nasce una variet ..................................... pag.10 Teneri introduzione.............................................. Arrocco..................................................pag.11 Altamira................................................ pag.12 pag13 Andino........................................................................ pag.14 Aubusson............................................................... pag.15 Copernico........................................................... pag.16 Botticelli...................................................................... pag.17 Galera................................................................. pag.18 Califa Sur.................................................. pag.19 Craklin/Enesco................................................ pag.20 Orzi introduzione.................................. pag.21 Ketos................................................................... pag.22 Kaleidos................................................................... pag.23 Phantesis..................................................................... pag.24 Amillis............................................................. pag.25 Sonora................................................................... pag.26 Archipel/Adonis....................................... pag.27 Orzo da birra.................................................... pag.28 Duri introduzione.................................................... pag.29 Pharaon................................................... Dakter.................................................... pag.30 Avispa................................................. pag.31 Nefer...................................................... pag.32 Arnacoris........................................... pag.33 pag.34 Imhotep............................................................ Artemide ..............................................pag.35 pag.36 Triticale.................................................... Agostino............................................... pag.37 Loietto tecnica......................................pag.38 Aramo LGan........................................ pag.39 pag.40 Nerissa LGan/Matrix LGan............................ pag.41 Nival LGan....................................................... pag.42 Labelle.................................................... pag.43 Montblanc/Cebios......................................... pag.44 Fox/Florence.............................................. pag.45 Proteor (miscuglio)............................................... pag.46 Prati polifiti................................................... pag.47 Erba medica tecnica...................................... pag.48 Triade/Aubigny LGan/Alicia ............................ pag.49 Arpege/Giulia Bio.................................................. pag.50 Tecnica Pisello Proteico......................................... pag.51 Attika/Ketos.............................................. pag.52 Tecnica colza............................................... pag.53 Adriana/Savannah/Anaconda.......................... pag.54 Mais Open Day............................................ pag.55 Mais Open Day-Biogas............................................

pisello proteico

foraggere

duri

orzi

teneri

Limpegno di

IMPEGNO 1
Contribuire allavvenire degli agricoltori

IMPEGNO 2
Innovare per produrre di pi, meglio e in maniera duratura

SCOMMESSA CON LA SOCIET: Nutrire gli uomini In tutto il mondo gli agricoltori dovranno poter accedere ai fattori di produzione ed ottenere dei prezzi giusti e remunerativi per il loro lavoro. La sicurezza alimentare e dunque lavvenire dellagricoltura, dipendono dal perdurare degli agricoltori.

SCOMMESSA CON LA SOCIET: Rispondere allevoluzione crescente dei bisogni Nel 2050 per soddisfare i bisogni di nove miliardi di abitanti sul pianeta, tutti gli agricoltori dovranno essere mobilitati per aumentare del 70% la produzione agricola ed offrire ai consumatori dei prodotti sani e sicuri.

Limagrain ha creato in diverse parti del mondo delle filiere mais grain per rispondere ai bisogni delle industrie agroalimentari e per consolidare le attivit dei suoi aderenti. Un esempio lo sviluppo di prodotti per le materie prime dei corn flakes o per le semolerie che si occupano di alimentazione infantile.

Aubusson una variet plebiscitaria: la pi coltivata oramai da anni, riassume produttivit e resistenza alle fitopatie, rendendola gradita allindustria molitoria oltre che allagricoltore

CONTRIBUIRE A: Proporre le sementi pi produttive agli agricoltori Partecipare alla vitalit del territorio Militare per una regolazione equilibrata degli scambi agricoli sul piano internazionale

CONTRIBUIRE A: Creare sementi performanti, bene adattate al clima ed al suolo Utilizzare tutto linsieme delle conoscenze per migliorare la produttivit Organizzare filiere per garantire la tracciabilit Integrare criteri di nutrizione/sanit nellelaborazione dei prodotti

Dalla semente ai prodotti cerealicoli, gli Uomini di Limagrain si impegnano giorno dopo giorno, per apportare soluzioni durature agli agricoltori, agli orticoltori, agli industriali del settore agroalimentare ed ai consumatori. Per Limagrain Dalla Terra alla Vita, significa contribuire allinnovazione delle produzioni agricole economicamente ed ecologicamente performanti. Questo significa produrre stabilmente di pi e meglio, utilizzando tutte le conoscenze scientifiche per vincere le sfide alimentari. Per Limagrain Dalla Terra alla Vita, significa difendere linsieme delle regole, lavvenire delle produzioni agricole anche familiari, risorsa di vitalit e diversit territoriale. Questo significa lavorare per permettere a tutti gli agricoltori daccedere a sementi performanti e a fattori di produzione, adatti ai loro bisogni.

IMPEGNO 3
Conciliare sviluppo economico e rispetto per lambiente

IMPEGNO 4
Inserirsi in una logica di processo di padronanza e di progresso condivisa

SCOMMESSA CON LA SOCIET: Raggiungere la performance ambientale La scarsit e riduzione delle superfici coltivabili, delle risorse naturali e la necessit di diminuire le emissioni di gas ad effetto serra, impongono di trovare soluzioni innovative.

SCOMMESSA CON LA SOCIET: Arricchire la biodiversit e rendere il progresso accessibile Laccesso al progresso e la condivisione della conoscenza sono essenziali per qualsiasi evoluzione. Lutilizzazione di tecnologia su forme viventi esige un acuto senso di responsabilit.

Biolice una materia plastica al 100% biodegradabile e al 100% compostabile. Fabbricata a partire da grani interi di cereali, Biolice beneficia delletichetta Ok Compost conforme alla norma EN 13432, la decomposizione completa del prodotto garantita senza rischi di tossicit per lambiente.

Clause ha largamente contribuito allevoluzione degli standard qualitativi del melone di Charentais. Da un prodotto molto aromatico ma con una qualit fluttuante ed una conservabilit limitata, ne ha fatto un prodotto affidabile, fortemente migliorato, adatto alla catena distributiva ed alla conservazione, con ottime caratteristiche organolettiche.

CONTRIBUIRE A: Creare variet alla fine pi economiche e produttive Partecipare ad una miglior gestione della risorsa acqua Concepire delle materie prime rinnovabili a partire dalle piante

CONTRIBUIRE A: Utilizzare le biotecnologie con una visione responsabile Condividere le risorse genetiche per permettere il progresso in agricoltura Proteggere la creazione vegetale, senza confiscare la variabilit genetica Diffondere le conoscenze

SEME CERTIFICATO: IL O:
OBIETTIVO SEME CERTIFICATO
GARANTIRE UNA SEMENTE PRIVA DI INFESTANTI
Il seme certificato selezionato con le migliori tecnologie e nei migliori impianti Il seme certificato garantito per legge privo di infestanti (cartellino rosso)

SEME CERTIFICATO

OBIETTIVO SEME CERTIFICATO

AVERE GENTICA NUOVA E PERFORMANTE


Il seme certificato espressione di tecnologia e genetica performante In 40 anni le produzioni di cereali hanno visto duplicare la resa ad ettaro

OBIETTIVO SEME CERTIFICATO

DIFESA DALLE FITOPATIE


Il seme certificato conciato industrialmente con i prodotti pi performanti e la tecnologia pi avanzata Il seme certificato con il marchio CQ (CONVASE) tutela lagricoltore garantendo la qualit e lesatto dosaggio Il seme certificato industrialmente vi evita inutili, pericolose e poco efficaci operazioni di concia in campagna

IL SEME CERTIFICATO RAPPRESENTA MENO DEL 7% DEL COSTO DI PRODUZIONE!

MIGLIORE INVESTIMENTO INVESTIMENT


OBIETTIVO
IDENTIT VARIETALE
La purezza garantita dalla certificazione Purezza significa essere sicuri di coltivare la variet che si scelto

= INVESTIMENTO

SEME CERTIFICATO

OBIETTIVO SEME CERTIFICATO

MASSIMIZZARE GLI INVESTIMENTI


Partire con un buon seme significa massimizzare tutti gli investimenti che seguiranno nei mesi successivi sulla coltura Partire con un seme scadente significa ricorrere a trattamenti o a interventi correttivi costosi e non pianificati Un buon seme certificato garantisce germinabilit ed energia germinativa, che si traduce in garanzia del tuo investimento come numero di piante per metro quadro

OBIETTIVO SEME CERTIFICATO

TRACCIABILIT
Il seme certificato identificato da un cartellino che riporta anno, lotto e partita di produzione Il cartellino ci dice tutta la storia di quel seme, da dove arriva, chi lo ha fatto, su quali terreni... In un mondo che parla di tracciabilit, il settore sementiero traccia la sua produzione con incredibile professionalit da pi di 40 anni!

VALE LA PENA DI RISCHIARE? COSTRUENDO UNA CASA, RISPARMIERESTE SUL COSTO DELLE FONDAMENTA?

COME NASCE UNA NUOVA A


Il processo di genesi di una nuova variet estremamente lungo,

analizzato il DNA (la loro composizione molecolare), sequenziato e classificato, per individuare dentro ciascuna pianta le caratteristiche che possono interessare.

2 Nei laboratori viene

creaed inventa nuove piante, raccoglie e studia tutte le informazioni avute dai laboratori e programma la nuova pianta ( ad esempio, incrociando una pianta produttiva con una molto resistente alla siccit).

3 Il Breeders, colui che

Il materiale genetico (piante) ritenute interessanti, vengono raccolte in tutto il mondo e portate nei laboratori di ricerca Limagrain.

Per saperne di pi...


Il laboratorio principale di Limagrain in Francia considerato uno dei pi avanzati tecnologicamente al mondo. Si tratta di una vera operazione di ingegnieria genetica, il Breeder deve sapere cosa fare e come farlo, per ottenere ci che lagricoltore vuole o necessita. E lo deve fare con 10 ANNI di anticipo! Ma il risultato non mai scontato: le nuove piante che si ottengo dallincrocio sono portatrici dei caratteri dei genitori, ma il modo in cui questi si ricombinano frutto della sorte.

+ di 10 ANNI di LAVORO per offrire A TE + di 10 ANNI di LAVORO per offrire A TE

Limagrain investe pi del 14% del suo fatturato in RICERCA!

VARIET
complesso e costoso. Conoscerne le fasi pu aiutarci a capire meglio...
Le piante cos create (F1) lanno seguente vengono seminate ed osservate. Quelle interessanti proseguono la loro vita, vengono riseminate lanno successivo (F2) ed ulteriormente selezionate. Tutto il resto viene scartato.

Dopo 4-5 anni dalla creazione (F3-F4-F5-F6) solo i migliori incroci rimangono e sono considerati stabili nei loro caratteri, osservati da molti anni in ambienti e situazioni...

Iscrizione al registro: una variet per essere commercializzata deve essere iscritta al catalogo, cio ricevere una sorta di patente da parte del Ministro dellAgricoltura. Il processo discrizione dura due anni e si basa su ripetute prove in campo in tutta la nazione.

questo 7 Dopo tutto lanciarlalavoro si pronti per commercializzare una nuova variet e a sul mercato. DA 100.000 a 2: Cos sono nati Ketos od Aubusson.

Ogni anno Limagrain crea pi di 100.000 nuovi incroci!

I test vengono effettuati in tutto il mondo ed in maniera molto approfondita.

Quando si arriva alliscrizione, la variet perfettamente conosciuta sotto ogni aspetto e dettaglio.

agricoltor il meglio della tecnologia ! agricoltore il meglio della tecnologia ! agricoltor agricoltore
14,5% SETTORE FARMACEUTICO 6,5% SETTORE INFORMATICO SETTORE AUTOMOBILISTICO 4,5%

Il grano tenero di

10

Il grano tenero la terza specie pi coltivata in Italia con una forte concentrazione al Nord della penisola. La ricerca ha lavorato molto negli ultimi anni per produrre linee che abbiano la capacit di chiudere molto bene a fine ciclo, evitando fenomeni di stretta. Abbiamo cos assistito alla diffusione di cicli mediamente pi lunghi ed allespansione di queste specie in areali considerati non storici. Ovviamente una pianta con alto potenziale, deve essere ben protetta, difesa e supportata da buone concimazioni. Certo difficile fare investimenti in un momento in cui i mercati non sembrano dare molta soddisfazione Ma analizzando per bene la questione non difficile comprendere che quanto pi la marginalit si abbassa, quanto pi serve il coraggio di avere un atteggiamento superprofessionale; non esistono alternative per garantirsi produttivit che generi utile. Volendo riprendere i concetti dellintroduzione al catalogo Il rugby brutale nella sua chiarezza: se non sei disposto a batterti, perdi.

Se desideri confrontarti con Noi, avere un consiglio, un chiarimento di natura tecnica o quantaltro, non esitare a contattarci.

colture autunnali
catalogo

2010

frumento tenero panificabile superiore


Arrocco: performance produttive e di campo eccezionali unite ad una qualit da panificabile superiore! Granella rossa, ciclo medio, imbattibile resistenza allallettamento ed ottima sanit sono la sua carta didentit.

ARROCCO

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Allettamento Oidio Septoria Ruggine gialla Ruggine bruna Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale e primaverile ottima alternativit media (-5g vs.Aubusson) media (Aubusson -1cm) aristata rossa molto tollerante molto tollerante poco sensibile mediamente tollerante molto tollerante 40-44 gr eccellente (variet pi produttiva nelle prove discrizione 06/07 rete Assoseme. Dati sempre riconfermati nei trials Limagrain Italia anche negli anni successivi) 80,0-81,0 kg/hl medium 12,6% +/-0,5 0,8-1,0 280 +/-15 FPS

11

Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ

posizionamento
Arrocco risulta essere un prodotto con ottime performance di campo, resa sicura , affidabile e di qualit superiore. Rappresenta anche un prodotto di forte adattabilit in tutti gli areali della penisola. Essendo alternativo consente di realizzare la semina su una finestra temporale molto ampia.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2008 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2010

brevi note
Arrocco merita di essere curato con una buona concimazione azotata anche in botticella per esaltare il suo profilo qualitativo La variet alternativa, la semina pu essere posticipata

teneri

frumento tenero panificabile

ALTAMIRA
Altamira il nuovo grano rosso dalle incredibili performance produttive. Caratterizzato da un ciclo pi breve di Aubusson si distingue per un ottimo Stay Green a fine ciclo ed unimpareggiabile adattabilit a tutti gli areali (prima variet nella rete Assoseme in TUTTE le localit di prova italiane, Nord, Centro e Sud). Molitoriamente presenta una curva equilibrata priva di difetti.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Allettamento Oidio Septoria Ruggine gialla Ruggine bruna Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale (anche molto ritardata) buona alternativit medio, medio tardiva( -3gg vs.Aubusson) medio alta (Aubusson +5cm) aristata rossa mediamente tollerante molto tollerante poco sensibile mediamente tollerante molto tollerante 42-45 gr eccellente (indice 116 su media del biennio 2006/07 rispetto ai testimoni nella rete ufficiale Assoseme. Dati sempre riconfermati nei trials Limagrain Italia) 81,0-83,0 kg/hl medium 12,7% +/-0,5 0,55-0,6 170 +/-15 FP

12
Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ

teneri

posizionamento
Altamira si presenta come un prodotto spendibile facilmente in tutti gli areali. Si avvantaggia ovviamente di una buona tecnica agronomica.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2008 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2009

brevi note
Altamira ha un ciclo medio, la finestra di semina pu essere molto ampia Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria.

frumento tenero panificabile


Andino ha nelle sue caratteristiche di sanit ed inallettabilit i suoi punti di forza che ne consentono una tecnica agronomica spinta, che ha come risultato, una produttivit straordinaria.

ANDINO

profilo tecnico
Epoca di semina autunnale Alternativit non alternativo Epoca di spigatura precoce(-4gg vs. Amarok, -2gg vs.Aubusson, +1gg vs.Enesco) Altezza pianta bassa (Aubusson +1cm) Tipologia spiga aristata Colore granella rossa Allettamento molto resistente Oidio molto resistente Septoria molto resistente Ruggine gialla molto resistente Ruggine bruna molto resistente Peso dei 1000 semi 35-37 gr Potenziale produttivo eccellente (indice 112 su media del biennio 2004/05 rispetto ai testimoni nella rete ufficiale Assoseme. Dati sempre riconfermati nei trials Limagrain Italia) Peso elettrolitico 79,0-81,0 kg/hl(mediamente +2 rispetto ad Aubusson) Durezza seme medium Proteine 12,5% +/-0,5 P/L 0,7-0,9 W 200 +/-20 ISQ FP

13

posizionamento
Andino la soluzione ideale per tutti coloro che hanno nella massima produttivit il loro obiettivo finale.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2006 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2007

brevi note
Il ciclo Andino da considerarsi normale, non necessita di semine particolarmente anticipate Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria.

teneri

frumento tenero panificabile

AUBUSSON
Aubusson in soli tre anni di commercializzazione diventata la variet pi diffusa a livello nazionale. Caratterizzata da un ciclo medio lungo ed un ottimo profilo sanitario, si esalta nei livelli produttivi se coltivato con buona tecnica agronomica (semine non troppo tardive, terreni fertili, buone concimazioni azotate)

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Allettamento Oidio Septoria Ruggine gialla Ruggine bruna Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale (non troppo posticipata) no medio tardiva(=Soisson, +3gg Enesco) bassa (centauro+5cm) mutica rossa mediamente tollerante molto tollerante poco sensibile molto tollerante molto tollerante 38-42 gr eccellente (indice 136 su media del biennio 2000/02 rispetto ai testimoni nella rete ufficiale Assoseme. Dati sempre riconfermati nei trials Limagrain Italia) 78,0-80,0 kg/hl medium hard 12,5% +/-0,5 0,5-0,7 200 +/-15 FP

14
Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ

teneri

posizionamento
Aubusson un grano che unisce performance produttive eccezionali con un equilibratissimo e costante profilo molitorio. Rappresenta grazie a queste caratteristiche il riferimento nella categoria dei grani panificabili. Il suo areale di eccellenza il nord ed il centro dellItalia.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2003 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2003

brevi note
Aubusson ha un ciclo medio lungo, non posticiparne troppo la semina Scegli terreni di medio impasto o pesanti. Il ciclo lungo, su terreni sciolti in annate siccitose potresti esporti a problemi di granigione Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria

COPERNICO
frumento tenero panificabile
Copernico un frumento tenero selezionato specificatamente per lItalia e caratterizzato dalla precocit di spigatura dallottimo profilo qualitativo (si avvicina molto a caratteristiche da panificabile superiore). Ha un potenziale produttivo molto elevato, che lo pone in una posizione di primo piano nel panorama delle novit disponibili sul mercato, una sanit buona ed un comportamento in campo ineccepibile.

profilo tecnico
Epoca di semina autunnale Alternativit alternativo Epoca di spigatura precoce(-4gg vs. Amarok, -2gg vs.Aubusson, =.Enesco) Altezza pianta bassa (Aubusson +1cm) Tipologia spiga aristata Colore granella rossa Allettamento molto resistente Oidio mediamente resistente Septoria mediamente resistente Ruggine gialla molto resistente Ruggine bruna molto resistente Peso dei 1000 semi 36-38 gr Potenziale produttivo molto elevato (indice 110 nella media di prove Ufficiali del Mipaf) Peso elettrolitico 81,0-83,0 kg/hl Durezza seme medium Proteine 12,5% +/-0,5 SDS 68 ml +/-0,5 Falling number 375 s +/-20 G 18,7 P/L 0,7-0,8 W 220 +/-20 ISQ FP

15

posizionamento
Copernico un panificabile rosso con un equilibrato profilo qualitativo che si posiziona a cavallo tra i panificabili ed i panificabili superiori. Si inserisce nel filone di ricerca che negli anni passati ha originato Enesco ad Aubusson e che ha nella sua specificit per lItalia, la chiave della stabilit e della qualit produttiva.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2004 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2004

brevi note
Copernico ha un ciclo alternativo. Il suo periodo di semina quindi molto ampio. Copernico si adatta a tutti gli areali e a tutti i terreni. Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria.

teneri

BOTTICELLI
frumento tenero panificabile
Botticelli si propone nel mercato dei frumenti teneri rossi - fini per lambiente nord/centro italiano. Alto potenziale produttivo, eccellente resistenza agli stress, buon profilo qualitativo e sanitario ne fanno un prodotto di sicuro interesse per un mercato alla ricerca delle novit.

profilo tecnico
Epoca di semina autunnale/invernale Alternativit alternativo Epoca di spigatura precoce(-5 gg vs Amarok, -2 gg vs Aubusson, +1 g vs Enesco) Altezza pianta media Tipologia spiga aristata Colore granella rossa Allettamento molto resistente Oidio molto resistente Septoria mediamente resistente Ruggine gialla molto resistente Ruggine bruna mediamente resistente Peso dei 1000 semi 42-44 gr Potenziale produttivo eccellente (indice 111 nella media di prove Ufficiali RNV del Mipaf) prove Limagarin Italia 2005(3loc.ripetute):+6.0q/ha vs Aubusson, +12,3q/ha vs Amarok indice 111 Peso elettrolitico 80,0-82,0 kg/hl Durezza seme medium Proteine 12,5% +/-0,5 G 18,4 P/L 0,6-0,7 W 200 +/-10 ISQ FP

16

teneri

posizionamento
Botticelli un prodotto di sicuro spessore tecnico nella categoria dei frumenti teneri rossi, proponendosi come evoluzione della genetica di successo che ha originato in passato Amarok e Aubusson di cui Botticelli rappresenta levoluzione in termini di migliore precocit e minor valore di P/L.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2004 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2004

brevi note
Botticelli ha un ciclo alternativo. Il suo periodo di semina molto ampio. Botticelli ben si adatta a tutti gli areali e a tutti i terreni Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria

GALERA

frumento tenero di forza


Galera un frumento tenero ad altissimo profilo qualitativo. caratterizzato da una spiccata precocit, forte alternativit e granella di colore bianco. Tutti questi aspetti, uniti ad una produttivit di assoluto interesse, hanno contribuito a far s che Galera attirasse fin dal momento della sua presentazione in Italia (2006) sia linteresse dellindustria panificatoria, sia quello del mondo produttivo (agricoltori)

profilo tecnico
Epoca di semina autunnale e primaverile Alternativit alternativo Epoca di spigatura precoce(-5gg vs.Aubusson,-3 gg Copernico) Altezza pianta medio-alta (Aubusson +4cm) Tipologia spiga aristata Colore granella bianca leggermente ambrata Allettamento molto resistente Oidio mediamente resistente Septoria mediamente resistente Ruggine gialla molto resistente Ruggine bruna molto resistente Peso dei 1000 semi 37-30 gr Potenziale produttivo molto buono Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ 78,0-80,0 kg/hl medium 14% +/-0,5 0,6-0,8 350-450 raggiunge facilmente valori pi elevati FP

17

posizionamento
Galera, per le sue caratteristiche qualitative, merita una valorizzazione allinterno dei prodotti sviluppati in filiera. La sua granella bianca inoltre rappresenta un ulteriore valore aggiunto, apprezzato soprattutto in alcune zone dellItalia. Per il suo comportamento agronomico, si adatta bene a tutti gli areali del nord, del centro e del sud. Lelevata alternativit consente una finestra di semina molto ampia.

origine genetica
COSTITUTORE Limagrain Iberica ANNO DI ISCRIZIONE 2000 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2006

brevi note
Evita le semine anticipate, Galera ha un ciclo breve e devessere seminato dopo le altre variet. Galera un frumento di forza, la concimazione azotata deve essere ben calibrata ed abbondante. alternativo, puoi semplicemente seminarlo anche alla fine dellinverno. Non far mancare lazoto durante il riempimento della cariosside (fase finale del ciclo)

teneri

CALIFA SUR
frumento tenero di forza
Califa Sur un grano tenero con caratteristiche di forza ed un eccelente comportamento agronomico. Caratterizzato da una taglia bassa ( ottima resistenza allallettamento ) ed un ciclo breve, riesce ad abbinare ottime performance produttive ed un eccellente profilo qualitativo.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Allettamento Oidio Septoria e fusariosi Ruggine gialla Ruggine bruna Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale/primaverile si precoce(-7 gg vs Aubusson) bassa aristata rossa molto resistente tollerante mediamente resistente molto tollerante mediamente resistente 42-43 gr eccellente: media prove Limagrain Italia 2007/08 (3 loc.ripetute) indice 109% della media di campo 81,0-82,0 kg/hl medium 14,5% +/-0,5 0,9-1,3 370 +/-10 FF

18
Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ

teneri

il grano tenero di forza

posizionamento
Califa Sur si inserisce in quel filone di prodotti che meritano una corretta e valorizzante tecnica agronomica. Se promosso e valorizzato per le sue caratteristiche molitorie pu dare soddisfazioni notevoli allinterno di una filiera. Tutto ci premesso, offre inoltre linnegabile vantaggio di soddisfare notevolmente lagricoltore anche per i suoi livelli produttivi.

origine genetica
COSTITUTORE Limagrain Iberica ANNO DI ISCRIZIONE 2002 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2008

brevi note
Califa Sur ha un ciclo alternativo. Il suo periodo di semina molto ampio Califa Sur ha un ciclo breve: non seminarlo precocemente Califa Sur ben si adatta a tutti gli areali e a tutti i terreni Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria

CRACKLIN
frumento tenero biscottiero
Craklin un frumento tenero creato specificatamente per lindustria biscottiera. Alla sua specificit molitoria abbina sempre una produttivit sorprendente. Caratterizato da un ciclo lungo si avvantaggia di semine anticipate.

profilo tecnico
Epoca di semina Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Fitopatie Potenziale produttivo Peso elettrolitico P/L W ISQ autunnale non alternativo tardivo medio-alta mutica rossa mediamente resistente molto elevato 74,0-76,0 kg/hl 0,3-0,4 80-130 FB

19

ENESCO

frumento tenero panificabile


Enesco un frumento tenero panificabile con caratteristiche molitorie che molto si avvicinano alla categoria del panificabile superiore. La sua longevit commerciale sicuramente dovuta al suo eccezionale comportamento agronomico, che trova nellinalettabilit e nellelevatissima sanit i suoi punti di forza.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Colore granella Allettamento Oidio Septoria Ruggine gialla Ruggine bruna Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Durezza seme Proteine P/L W ISQ autunnale alternativo precoce(-2gg vs.Aubusson,= Copernico) bassa (=Copernico) aristata rossa molto resistente mediamente resistente abbastanza resistente molto resistente molto resistente 39-43 gr molto buono e costante 80,0-81,0 kg/hl medium, medium soft 13% +/-0,5 (+1 su Copernico) 0,7-0,9 210 +/-20 FP

teneri

Lorzo di

20

Lorzo per molti anni stato considerato una sorta di riempitivo per le zone pi difficili dellazienda o per i terreni pi poveri. Tuttavia oggi la genetica si esprime su livelli produttivi che non erano immaginabili fino a poco tempo f. Produttivit e resistenza allallettamento consentono agli orzi di raggiungere spesso con facilit le produzioni dei migliori grani. Ma sbaglia chi non ha il coraggio di investire in difesa e concimazione su questa specie.... lorzo infatti ha sempre una risposta proporzionalmente pi elevata dei grani alla buona e corretta tecnica agronomica.... ma i pi non se ne accorgono!!! Gli orzi di Limagrain sono in Italia il riferimento indiscusso per laffidabilit delle variet pi datate e per le incredibili performance delle variet pi recenti.

Se desideri confrontarti con Noi, avere un consiglio, un chiarimento di natura tecnica o quantaltro, non esitare a contattarci!

colture autunnali
catalogo

2010

KETOS
orzo polistico
Ketos gi al terzo anno di commercializzazione era la variet di orzo da foraggio pi diffusa a livello nazionale, primato che tuttora detiene in modo ancora pi solida. Ketos arriva da un filone di genetica nuova e rivoluzionaria che ha stravolto lapproccio alla coltivazione degli orzi in Italia. Il peso ettolitrico da variet distica ( pur essendo un polistico ), la sua altezza, la sua inallettabilit e le produzioni record sono punti di forza che lo hanno reso celebre.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Tolleranza al freddo Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Oidio Elmintosporiosi Rincosporiosi Ruggine bruna Virosi Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Classe qualitativa autunnale moderatamente alternativo elevata medio precoce(+3 gg Amillis e Sonora) alta(+12 gg vs Amillis, +4 gg vs Sonora) molto resistente mediamente resistente mediamente resistente mediamente sensibile poco sensibile variet virus tollerante elevato (50) elevatissimo elevatissimo (+4 gg vs Sonora, = Amillis) zootecnico (con potenziale da malto)

21

posizionamento
Ketos un orzo ad altissime potenzialit produttive che si esalta quando messo in condizioni di buona fertilit, dimostrando che la concezione della coltivazione degli orzi su terreni marginali ormai superata. Ketos merita di essere sempre coltivato con una spinta e corretta tecnica agronomica.

origine genetica
COSTITUTORE Verneuil Recherche ANNO DI ISCRIZIONE 2002 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2003

brevi note
La difesa sanitaria negli orzi troppo spesso sottovalutata. Gli orzi hanno una risposta produttiva alla buona tecnica molto pi elevata dei grani Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria.

orzi

KALEIDOS
orzo distico
Kaleidos lultima novit di Limagrain Italia nel settore degli orzi distici. Trovare un degno sostituto di variet come Amillis non stato facile, ma dopo molti sforzi, la ricerca ci mette a disposizione questo nuovo prodotto, frutto di anni di sperimentazione, che si sono concretizzati in una sanit di pianta superiore e nel miglioramento delle performance produttive.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Tolleranza al freddo Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Oidio Elmintosporiosi Rincosporiosi Ruggine bruna Virosi Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale non alternativo elevata medio precoce(+3 gg Amillis) media(+4 gg vs Amillis) elevata mediamente resistente molto resistente molto sensibile poco sensibile variet virus tollerante elevato elevatissimo (112% vs Amillis, media di 3 anni trials Limagrain Italia)

22

Peso elettrolitico molto elevato Classe qualitativa zootecnico

orzi
posizionamento
Kaleidos la naturale evoluzione di prodotti come Amillis. Chi ricerca un prodotto performante e con buona sanit di pianta, trover qui sicuramente una valida risposta.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2007 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2007

brevi note
Il potenziale produttivo molto alto, effettua una buona concimazione azotata primaverile, esegui una buona difesa fitosanitaria. Anche un orzo ( od un grano ) con una elevata resistenza alle fitopatie, se trattato, produce di pi.

PANTHESIS
orzo distico
Panthesis lultima novit Limagrain Italia nel settore degli orzi distici. Si presenta come una evoluzione dei pi noti orzi distici presenti sul mercato ed stato selezionato con lobiettivo di ricercare una sanit di pianta superiore ed un netto miglioramento delle performance produttive. Si caratterizza per una tipica colorazione ambrata della spiga a maturazione.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Tolleranza al freddo Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Oidio Elmintosporiosi Rincosporiosi Ruggine bruna Virosi Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo autunnale non alternativo elevata medio precoce(+3 gg vs Amillis) media(+4 gg vs Amillis) buona resistenza mediamente resistente molto resistente molto resistente poco sensibile variet virus tollerante elevato molto elevato (113%vs Amillis, media di 3 anni trials Limagrain Italia)

Peso elettrolitico molto elevato Classe qualitativa zootecnico

23

posizionamento
Panthesis la naturale evoluzione di prodotti come Amillis. Chi ricerca un prodotto performante e con buona sanit di pianta, trover qui sicuramente una valida risposta.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2006 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2007

brevi note
La difesa sanitaria negli orzi troppo spesso sottovalutata. Gli orzi hanno una risposta produttiva alla buona tecnica molto pi elevata dei grani Anche un orzo ( od un grano ) con una elevata resistenza alle fitopatie, se trattato, produce di pi.

orzi

AMILLIS
orzo distico
Amillis ancora il distico di riferimento sul mercato nazionale. Stabilit produttiva nei vari areali e nelle varie annate sono la ragione della sua affermazione e della sua longevit commerciale.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Tolleranza al freddo Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Oidio Elmintosporiosi Rincosporiosi Ruggine bruna Virosi Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Classe qualitativa autunnale moderatamente alternativo elevata precoce(-3 gg vs Ketos, = Sonora) medio-bassa(-6 gg vs Amillis,-12 vs Ketos) molto elevata mediamente resistente mediamente resistente mediamente resistente poco sensibile variet virus tollerante elevato elevato molto elevato zootecnico

24

orzi
posizionamento
Amillis un orzo adatto a tutte le occasioni: capace di buone performance nelle situazioni e nelle annate pi critiche, offre slanci produttivi incredibili se spinto e difeso con corretta tecnica.

origine genetica
COSTITUTORE Verneuil Recherche ANNO DI ISCRIZIONE 1995 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 1995

brevi note
La difesa sanitaria negli orzi troppo spesso sottovalutata. Gli orzi hanno una risposta produttiva alla buona tecnica molto pi elevata dei grani Amillis semi-alternativo, puoi posticiparne la semina. Al contrario, non anticiparla troppo, lo esporresti a problemi di virosi.

SONORA
orzo polistico
Sonora un orzo polistico che fa del suo equilibrio generale la sua arma di forza. Molto apprezzata anche la sua precocit e la sua alternativit che lo rendono particolarmente interessante ad esempio nelle semine primaverili in secondo raccolto.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Tolleranza al freddo Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Oidio Elmintosporiosi Rincosporiosi Ruggine bruna Virosi Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Classe qualitativa autunnale o primaverile alternativo elevata precoce(-3 gg vs ketos, = Amillis) medio-alta(+8 gg vs Amillis, -4 vs Ketos) mediamente resistente mediamente resistente mediamente sensibile mediamente resistente poco sensibile mediamente sensibile medio elevato medio elevato (-3 gg vs Ketos) zootecnico

25

posizionamento
Sonora ancora una importante risorsa per tutte le aree orzicole in cui le caratteristiche di fertilit del terreno non siano elevatissime. La sua alternativit lo rende un prodotto ancor pi flessibile.

origine genetica
COSTITUTORE Verneuil Recherche ANNO DI ISCRIZIONE 1992 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 1992

brevi note
La difesa sanitaria negli orzi troppo spesso sottovalutata. Gli orzi hanno una risposta produttiva alla buona tecnica molto pi elevata dei grani Sonora alternativo, puoi posticiparne la semin. Al contrario, non anticiparla troppo,lo esporresti a problemi di virosi.

orzi

ARCHIPEL
orzo distico
Archipel la pi recente costituzione di Nickerson nel settore degli orzi distici autunnali, frutto di unattivit di selezione mirata alla creazione di una nuova tipologia di prodotti che associ alto potenziale produttivo, eccezionale resistenza allallettamento e granella di qualit ad elevato peso ettolitrico.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Elmintosporiosi Rincosporiosi Potenziale produttivo autunnale/invernale semi alternativo precoce (+1 g vs Amillis) bassa molto resistente mediamente sensibile molto resistente eccellente. Prove Limagrain Italia 2005 (3 loc. ripetute): +2,7q/ha vs Amillis +3,4q/ha vs Kelibia

Peso elettrolitico molto alto: +2,8Kg/hl vs Amillis Classe qualitativa zootecnico

26

orzi

ADONIS
profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Elmintosporiosi Rincosporiosi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Classe qualitativa

orzo distico Autunnale/Primaverile


Adonis nasce come orzo distico a semina primaverile per il settore maltario. La sua straordinaria adattabilit ne consentono tuttavia nel nostro paese anche la semina in epoca autunnale con pieno successo. La sua sanit, la sua resistenza allallettamento e la sua ottima produttivit lo rendono particolarmente interessante in ogni condizione.

autunnale o primaverile alternativo media precoce bassa buona resistenza molto tollerante molto tollerante elevato alto zootecnico

KANGOO

orzo distico autunnale/primaverile


Kangoo un nuovo orzo distico da malto che si st imponendo allattenzione di molti operatori del settore in tutto lareale Europeo. Nel nostro areale pu essere coltivato con semina autunnale che primaverile, in virt della sua ottima resistenza alle fitopatie e delle sue ottime e stabili performance produttive.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Elmintosporiosi Rincosporiosi autunnale o primaverile alternativo media ( +3 gg su Ketos ) medio bassa ( -14 vs Ketos ) buona resistenza molto tollerante molto tollerante

Potenziale produttivo stabile e molto elevato Peso elettrolitico stabile e molto regolare Classe qualitativa zootecnica e da malteria ( ottimo estratto, ottima friabilit, basso livello betaglucani, eccellente viscosit )

27

CONCERTO

orzo distico autunnale/primaverile


Concerto un orzo distico dagli altissimi potenziali produttivi. Nasce come prodotto specifico per materia od industria della distillazione ma pu trovare largo successo anche come orzo ad uso zootecnico. Pu essere seminato sia in inverno che in primavera ed molto resistente alle fitopatie.

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza pianta Allettamento Elmintosporiosi Rincosporiosi autunnale o primaverile alternativo media ( +3 gg su Ketos ) medio bassa ( -13 vs Ketos ) buona resistenza molto tollerante molto tollerante

Potenziale produttivo elevatissimo Peso elettrolitico elevato e molto regolare Classe qualitativa zootecnica e da malteria ( ottimo ed elevato estratto, ottima friabilit, basso livello di GN, eccellente viscosit )

orzi

Il grano duro di

28

LUnione Europea il pi grande produttore di grano duro ed allinterno della Comunit Europea, lItalia ne il primo produttore. Il grano duro e la pasta sono due elementi inscindibili dallimmagine e dalla cultura del nostro paese. Riuscite ad immaginare la nostra cucina senza la pasta? O la Toscana, la Puglia o la Sicilia senza il grano? Impossibile davvero. Il grano duro trova nellItalia la sua culla delezione e (anche se magari con alterne fortune) continueremo ad essere il primo produttore mondiale. La scelta varietale ancor di pi in questa specie, risulta fondamentale per lottenimento di un buon risultato. Perch bisogna produrre qualit ovunque, ma per farlo fondamentale avere variet che nascono per gli areali nord, variet che nascono per il centro Italia e variet che nascono per gli areali sud. In questo, un grande gruppo con una grande ricerca fa la differenza. Come societ sementiera abbiamo il dovere di produrre ed esprimere la miglior genetica che la moderna tecnologia ci permette di selezionare. Come agricoltore hai il dovere di produrre la miglior qualit possibile premiando questa genetica. Questa sar la grande sfida della duricoltura nazionale nei prossimi anni.

Se desideri confrontarti con Noi, avere un consiglio, un chiarimento di natura tecnica o quantaltro, non esitare a contattarci!

colture autunnali
catalogo

2010

PHARAON
frumento duro
Pharaon una novit assoluta per il mercato nazionale. La ricerca ha lavorato e selezionato una tipologia di pianta specificatamente per il nord e centro Italia, ambienti con caratteristiche pedoclimatiche particolari che richiedono prodotti specifici. Pharaon un ottimo grano duro sotto il profilo agronomico, per laspetto produttivo e con qualit di eccelenza molitoria.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss) equivalente a Claudio (-2gg vs Levante) media (-4 Claudio, -Nefer) a bordi paralleli tollerante molto tollerante tollerante tollerante molto resistente 42 gr (medio) molto elevato (114% dei testimoni, media di due anni) 81-83 Kg/hl 13,5-15% 28 (molto alto) 81 (alto) 49 (molto elevato) 16 (molto elevato)

29

posizionamento
Pharaon sintetizza le richieste della duricultura centro-nord italiana: produttivit, resistenza alle fitopatie, qualit molitoria.

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2007 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2009

brevi note
Variet con ciclo medio-breve Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate Adatto soprattutto alle semine nel nord-centro su terreni con buona fertilit Pharaon non richiede semine troppo precoci

duri

DAKTER
frumento duro
Dakter una variet che unisce con successo un alto profilo qualitativo ed elevate produzioni. Resistenza alle fitopatie, elevata sanit, resistenza allallettamento, eccellente sviluppo nelle fasi iniziali, lo rendono particolarmente interessante per le zone del nord e del centro Italia. Sotto il profilo molitorio Dakter particolarmente ricercato ed apprezzato per le sue elevate caratteristiche merceologie dimostratesi stabili nei diversi areali e fin dal primo anno di commercializzazione.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss) equivalente a Claudio (+4gg vs Simeto) media bassa (-9 Claudio, -4 Nefer) a bordi paralleli con ariste scure molto tollerante molto tollerante mediamente tollerante tollerante resistente 42 gr molto elevato (115% dei testimoni, media di due anni) 80-83 Kg/hl 13,5-15% 30 (molto alto) 70 (alto) 50 (molto elevato) 14 (molto elevato)

30

duri
posizionamento
Dakter unisce efficacemente le richieste dellindustria molitoria (ottima qualit) con le esigenze degli agricoltori (elevata produttivit). Il tutto grazie ad una ricerca genetica che ha dedicato risorse e tempo per la selezione dei materiali fortemente adattati alla specificit dellareale nord-centro italiano.

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2004 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2006

brevi note
Variet con ciclo medio Dakter ha una partenza molto rapida. Non v seminato precocemente Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate

AVISPA
frumento duro
Avispa un grano duro che ha un ottimo potenziale produttivo, buona precocit e buon profilo qualitativo. Laspetto della pianta quello tipico dei frumenti duri italiani, con taglia compatta e granella colorata. Le sue caratteristiche generali sono quelle dei frumenti duri di razza che si adattano perfettamente agli ambienti a fertilit medio-elevata soprattutto del centro-sud Italia.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo precoce (-1g vs Simeto) medio bassa (equivalente Simeto) a bordi paralleli con ariste nere alla maturit mediamente resistente poco sensibile molto tollerante molto tollerante mediamente resistente 39 gr (medio) ottimo: alliscrizione al registro ha avuto un indice produttivo di 115 vs testimoni (Simeto, Creso, Duilio) e 112 in quelle pluriennali di Limagrain Italia verso gli stessi testimoni 81-84 Kg/hl 12,7% 25 (alto +0,5 vs Simeto) 75,2 (molto alto) 37 (medio) 11 (medio)

posizionamento
Avispa frutto del filone di ricerca Eurodur, specifico per gli ambienti della duricultura italiana. Le caratteristiche agronomiche e produttive di Avispa la pongono come variet di forte interesse per le aziende che ricercano un ottimo e rustico produttore con caratteristiche molitorie equilibrate.

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2002 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2003

brevi note
Variet precoce Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate Adatta agli areali del centro e sud Italia

duri

Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss)

31

NEFER
frumento duro
Nefer stato in Italia uno dei primi capostipiti di tutte le linee genetiche sviluppate specificatamente per il centro-nord della nostra penisola. Caratterizzato da un buon comportamento agronomico generale ed una indubbia sanit di pianta, costituisce ancora per molti granicoltori italiani un importante riferimento.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss) equivalente a Claudio (+4gg vs Simeto) media bassa (+5 vs Simeto e Avispa) a bordi paralleli con ariste nere alla maturit mediamente resistente molto tollerante molto tollerante molto tollerante molto resistente 42 gr (buono) molto buono 82 Kg/hl (molto buono) 13,5 +/-1 26 (alto +1 vs Simeto) 68 (medio alto) 38 (medio) 12 (medio alto)

32

duri
posizionamento
Nefer il grano duro per il nord-centro Italia definibile come no-problem. Condizioni di buona fertilit gli si addicono e rafforzano il presupposto per offrire il meglio di s.

origine genetica
COSTITUTORE Verneiul Semence de Provence ANNO DI ISCRIZIONE 1997 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 1997

brevi note
Variet medio tardiva in semina autunnale se possibile non anticiparne la semina. Adatta agli areali del nord e centro Italia. Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate

ARNACORIS
frumento duro
Arnacoris il frumento duro di Eurodur-Limagrain Italia selezionato per lambiente italiano e che trova buon adattamento al nord ed al centro della penisola.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo media (+2 ggvs Avispa e Simeto) media (+3/4 ggvs Avispa e Simeto) a bordi paralleli con ariste chiare buona resistenza molto tollerante poco sensibile molto tollerante molto resistente 42 gr molto elevato (indice medio 2004=112 2006=110 verso Simeto, Duilio, Creso - prove Limagrain Italia in 6 localit) 81-83 Kg/hl (medio elevato) 13,0% 23 (medio) 69 (medio alto) 38 (medio) 11 (medio)

posizionamento
Arnacoris trova nelle sue elevate produzioni e nei valori molitori sempre equilibrati i suoi punti di forza. Il suo areale di elezione caratterizzato da condizioni di terreno fertile e profondo, avendo un potenziale produttivo che lo pone a livello dei migliori frumenti continentali.

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2005 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2006

brevi note
Variet a ciclo medio Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate Adatto agli areali del nord e centro Italia

duri

Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss)

33

IMHOTEP
frumento duro
Imhotep il nuovo frumento duro dallottimo profilo qualitativo, selezionato specificatamente per lambiente Centro-Meridionale dItalia, in ragione della sua precocit e delle performance produttive e qualitative ottenute al Sud. Caratteristico per le sue capacit di esaltarsi (rispetto a tutti i testimoni) in condizioni di scarsa fertilit o stress idrico.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento molto precoce (-3gg vs Simeto) medio alta (+10 vs Simeto e Avispa) a bordi paralleli con ariste scure leggera suscettibilit al Nord Italia in condizioni di alta fertilit. Al Centro-Sud risulta molto tollerante mediamente tollerante poco sensibile mediamente sensibile molto resistente 45,5 gr elevato (indice medio nel 2004=110 nel 2006=112 verso Simeto, Duilio, Creso - prove Limagarin Italia in 6 localit) 85 Kg/hl (molto elevato, +2Kg/hl vs Simeto) 13,5 (medio, medio alto) 29 (molto alto) 72 (molto alto) 40 (medio) 11 (medio)

Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo

34

duri

Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss)

posizionamento
Imhotep si propone come una variet di frumento duro ben adattata al Sud Italia per le sue caratteristiche fisiologiche e qualitative, in grado di porsi come un prodotto di alto profilo in un mercato che in evoluzione verso la ricerca di qualit.

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2005 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2006

brevi note
Variet precoce Adatta agli areali del centro e sud Italia. Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate Imhotep offre prestazioni eccellenti in condizioni di scarsa fertilit o di carenza dacqua

ARTEMIDE
frumento duro
Il nuovo grano duro Artemide (esattamente come la dea della fertilit da cui prende il nome) si contraddistingue per ottima produttivit ed un profilo qualitativo di eccellenza. Con un ciclo breve trova nel centro-sud della nostra penisola gli areali pi interessanti per la sua diffusione.

profilo tecnico
Epoca di spigatura Altezza pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine bruna Danni da freddo Peso dei 1000 semi Potenziale produttivo precoce (-2 gg vs Simeto) media (= Avispa e Simeto) ariste chiare leggera suscettibilit in condizioni di fertilit mediamente tollerante poco sensibile mediamente resistente molto resistente 44,4 gr molto elevato (indice medio 2006=115 2007=119 verso Simeto - prove Limagrain Italia in 6 localit) 81 Kg/hl ( elevato) 14,5% (alto) 26,2 (medio) 83 (molto alto) 40 (medio) 12 (medioalto)

posizionamento
Artemide un nuovo grano duro selezionato per la cerealicoltura nazionale del centro sud. Una varitet adatta, produttiva e di qualit per una perfetta pasta Italiana!

origine genetica
COSTITUTORE Eurodur ANNO DI ISCRIZIONE 2005 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2006

brevi note
Variet precoce Un buon grano duro si fa solamente con una buona tecnica e buone concimazioni azotate Adatto agli areali del centro e sud Italia Artemide ha una qualit particolarmente elevata, merita una buona ed attenta difesa e concimazione

duri

Peso elettrolitico Proteine Indice di giallo Gluten Index Sedimentazione SDS (mm) Glutine secco (%ss)

35

Il triticale di

36

Il triticale sta vivendo in Italia e pi in generale in Europa un interessante momento storico in relazione al suo utilizzo come prodotto da Biomassa. Lesplosione del fenomeno delle centrali a Biogas infatti ha generato un impulso notevole alla sua coltivazione. Il triticale una specie creata dalluomo incrociando il Frumento con la Segale. La nuova specie cos ottenuta racchiude interessanti caratteri sia del frumento (produttivit, contenuto proteico, morfofisiologia adeguata) sia della segale (rusticit, resistenza alle fitopatie, resistenza al freddo). Molto spesso ben si adatta a situazioni difficili come a terreni acidi o marginali o a zone montane. Come Limagrain consideriamo il triticale come una coltura idonea allalimentazione dei digestori soprattutto se inserita in una rotazione colturale che tenga conto della tipologia di azienda nella quale ci si trova ad operare.

Se desideri confrontarti con Noi, avere un consiglio, un chiarimento di natura tecnica o quantaltro, non esitare a contattarci!

colture autunnali
catalogo

2010

AGOSTINO
triticale
Agostino il nuovo triticale di Limagrain Italia, incredibilmente produttivo, con unelevatissima sanit ( oidio incluso ) ed un peso specifico della granella molto elevato. Riesce nellincredibile intento di accontentare sia chi lo coltiva alla ricerca della biomassa, sia chi lo coltiva per la produzione di granella. Il nuovo riferimento del settore!

profilo tecnico
Epoca di semina Alternativit Epoca di spigatura Altezza di pianta Tipologia spiga Allettamento Oidio Septoria Ruggine gialla Ruggine bruna Potenziale produttivo autunnale non alternativo media precocit molto alto aristata abbastanza tollerante molto tollerante molto tollerante molto tollerante molto tollerante eccelente (risultati CTPS:140% dei testimoni su tesi non trattate nel 2007 e 112% dei testimoni su tesi non trattate nel 2008 ) Proteine ottimo contenuto Peso specifico molto elevato

37

posizionamento
Agostino si presenta come un prodotto ad elevatissima affidabilit ed una spiccata duplice attitudine, granella o biomassa.

origine genetica
COSTITUTORE Nickerson I.R. Geie ANNO DI ISCRIZIONE 2009 ANNO DI PRESENTAZIONE IN ITALIA 2010

brevi note
Agostino pu essere seminato con una densit leggermente inferiore rispetto ai normali grani Anche se molto rustico, sicuramente si avvantaggia di una corretta tecnica agronomica

triticale

Il Loietto di LG e le Foraggere
Verso la coltura della loiessa in questi ultimi anni cresciuto notevolmente linteresse come effetto di vincoli agronomici o imposti dai disciplinari di produzioni tutelate per quanto concerne lalimentazione del bestiame. Ci ha permesso il suo inserimento nei piani colturali di molte aziende zootecniche appartenenti a comprensori nei quali non veniva tradizionalmente utilizzata. La Loiessa permette di aumentare la produzione aziendale di foraggio da graminacee la cui enorme massa al primo taglio oggi risulta facilmente e velocemente gestibile grazie alle nuove macchine agricole. Inoltre, la rigorosa selezione genetica mirata allincremento della quantit e qualit ha contribuito a rendere pi attrattiva questa coltura. Lutilizzo complementare della loiessa e del mais permette di ottenere razioni alimentari adatte alla vacca da latte poich apportano elementi nutritivi complementari. Includere la loiessa nella razione di base permette di innalzare lautonomia alimentare (proporzione degli alimenti prodotti in azienda che copre il fabbisogno alimentare della mandria). LG NUTRIZIONE ANIMALE Oggi le foraggere ed il mais da trinciato di qualit nutrizionale superiore ottengono il marchio Queste variet sono identificabili grazie al logo che troverete sul sacco LG. LGAN un preciso impegno che Limagrain si assume nei confronti degli agricoltori: prodotti pi digeribili ed energetici per aumentare la redditivit del tuo allevamento. IL NOSTRO MESTIERE: Selezionare piante foraggere e ibridi di mais che rispondano alle esigenze degli allevatori: pi produttive, pi facili da gestire, pi durature, pi nutrienti e soprattutto pi appetibili. Tali sono i criteri di lavoro assegnati ai selezionatori. I NOSTRI MEZZI: Programmi di ricerca classici supportati da analisi sulla qualit dei foraggi Un posizionamento varietale in funzione delle regioni climatiche e dei sistemi colturali tradizionali. Una selezione basata sulla complementariet prato-mais LLE FORAGGERE DI DOMANI

38

SONO GIA NEI NOSTRI LABORATORI

LIMAGRAIN, leader nelle foraggere, si appoggia anche sulla ricerca del suo partner DLF, prima struttura a livello mondiale. LIMAGRAIN fa inoltre appello a tutti gli specialisti mondiali per le specie o le variet particolari. Noi possiamo altres affermare di disporre di uno dei migliori patrimoni genetici al mondo. LE NOSTRE VARIETA SONO TESTATE IN FUNZIONE: Del loro valore alimentare (3000 analisi realizzate ogni anno con il metodo solubilit enzimatica Val Ensitec Della loro attitudine allo sfalcio o al pascolamento (test di appetibilit sugli animali, resistenza alle malattie, portamento della pianta, facilit di gestione) I NOSTRI MEZZI Due stazioni di selezione (Les Alleud in Francia e Store Heddinge in Danimarca) e delle stazioni tests (Germania,Stati Uniti, Polonia, Regno Unito, Cechia) Unequipe di 11 ingenieri, selezionatori e tecnici Un laboratorio di biotecnologie applicato sulla selezione ed il miglioramento varietale Pi di 100 000 piante osservate ogni anno, testate su 75000 parcelle di graminacee foraggere
colture autunnali
catalogo

2010

ARAMO

Westerwoldicum diploide
Aramo il risultato della pi recente attivit di selezione nellambito del loietto diploide di tipo alternativo Esso riassume in se il frutto di unattivit di selezione che ha avuto come obiettivo lottenimento di una variet con le seguenti caratteristiche:

Alta resa di sostanza secca per ettaro Resistenza allallettamento Rapidit di essicazione Resistenza alle basse temperature invernali Elevata capacit di ricaccio Alta resa in UFL/Ha Alto tenore proteico Ottima digeribilit della fibra
39

Oggi le foraggere e il mais da trinciato di qualit nutrizionale superiore ricevono il marchio LG Animal Nutrition. Queste variet si riconoscono grazie al logo impresso sui sacchi LGan.

Lutilizzo ottimale di Aramo per la produzione di fieno secco e foraggio verde, oltre che per il pascolamento. A tutto ci si associa la possibilit di impiego per la produzione di insilato, con un tenore in sostanza secca superiore alla media. Investimento consigliato: 45 50 kg/Ha

PARAMETRO PROTEINE CSC RVF

% S.S. 11.69 20.55 103

Carboidrati non strutturali Valore relativo al foraggio; punteggio alimentare calcolato attraverso le percentuali di NDF (ingestione) e ADF (digeribilit)

foraggere

Grazie alle sue qualit agronomiche e nutrizionali ARAMO ha ricevuto la menzione LGan.

NERISSA
Alta resa di sostanza secca per ettaro Resistenza allallettamento Rapidit di essicazione Elevata capacit di ricaccio Alta resa in UFL/Ha Alto tenore proteico Ottima digeribilit della fibra

Italicum alternativo diploide

Nel sistema attuale ad alta redditivit importante ottenere il massimo del foraggio rapidamente. NERISSA RISPONDE PERFETTAMENTE A QUESTO BISOGNO. Anche seminata in primavera, grazie ad una forte alternativit, permette di ottenere 2 o 3 tagli

Grazie alle sue qualit agronomiche e nutrizionali NERISSA ha ricevuto la menzione LGan . La sua eccellente resistenza allallettamento ed il suo portamento eretto si adattano bene allo sfalcio in ogni condizione. Con il suo alto tenore di sostanza secca NERISSA essicca rapidamente. Investimento consigliato: 45 50 kg/Ha 40

foraggere

MATRIX

Ibrido intergenerico festuca pratensis e lolium perenne alternativo


Matrix una pianta nata dal processo di ibridazione classica. Il fine di selezione per i ricercatori stato di recuperare delle caratteristiche favorevoli in parentali differenti ed eventualmente beneficiare del vigore ibrido. Matrix nasce dallincrocio tra la Festuca pratensis e il Lolium perenne (lolio inglese) e lobiettivo in questo caso stato di ritrovare lappetibilit dei parentali. Leffetto ibrido ha donato a Matrix anche una straordinaria produttivit per tutto il corso dellanno.
EPOCA DI SEMINA: AUTUNNALE PRECOCE (met settembre-inizio ottobre) o PRIMAVERILE TERRENO: meglio se medio-impasto e fertili. Areali con primavere fresche e piovose. INVESTIMENTO:
AUTUNNALE
Precoce e terreni freschi tardiva e/o terreni freddi - pesanti o leggeri e con molto scheletro 40 - 45 Kg

PRIMAVERILE

35 - 40 Kg/Ha

40 - 45 Kg

NIVAL

Westerwoldicum tetraploide
Nival la loiessa da insilamento per eccellenza di Limagrain Italia. Variet tetraploide alternativa ad elevato potenziale produttivo caratterizzata da vigoria invernale e spigatura tardiva, ampia finestra di raccolta svincolata dagli eventi metereologici. Nival caratterizzata da unelevata percentuale di zuccheri solubili che sono alla base delle fermentazioni lattiche che avvengono durante linsilamento e garantiscono la qualit e la conservabilit del prodotto finale, nonch lappetibilit da parte del bestiame. La struttura robusta, la foglia larga ed il grande vigore vegetativo permettono la raccolta di una notevole quantit di foraggio verde. Il profilo nutrizionale inoltre caratterizzato da un buon tenore proteico e da una buona percentuale di fibra, ben strutturata e digeribile. Queste caratteristiche, unite ad un equilibrato apporto minerale garantisono agli allevatori di ottenere un prodotto insilato di straordinaria qualit e resa energetica. Nival la risposta ideale alla successione loiessa-mais, la grande capacit di ricaccio la rende inoltre idonea alla realizzazione di erbai per il pascolamento (ovino e bovino) durante i mesi invernali, senza il rischio di compromettere labbondante fienagione di fine primavera.

41

Vigore vegetativo e capacit di ricaccio Ottimo accestimento Alto contenuto di zuccheri solubili Elevata digeribilit della fibra e tenore proteico Alta resa
Investimento consigliato: 40 - 50 kg

PARAMETRO PROTEINE CSC RVF

% S.S. 9,82 26.42 103

Carboidrati non strutturali Valore relativo al foraggio; punteggio alimentare calcolato attraverso le percentuali di NDF (ingestione) e ADF (digeribilit)

foraggere

LABELLE

Italico alternativo tetraploide


LABELLE il nuovo risultato della ricerca sul crinale del loietto italico/Westerwold, ovvero molto alternativo e di corta durata. Bench TETRAPLOIDE, LEBELLE possiede foglie molto fini e fornisce pi sfalci in primavera di un foraggio di ottima qualit.

RESE ECCEZIONALI IN PRIMAVERA GRANDE SANITA OTTIMA RESISTENZA ALLALLETTAMENTO IDEALE PER LINSILATO LABELLE particolarmente produttivo sulla corta durata. Il suo eccellente tenore in sostanza secca gli permette di fare insilato di grande qualit. 42 LABELLE si semina principalmente da giugno a ottobre oppure in primavera. DURATA da 6 a 12 mesi Si insedia e passa a produzione molto rapidamente

foraggere

CEBIOS
Italicum tetraploide
CEBIOS una variet tetraploide alternativa ad elevato potenziale produttivo a ciclo MEDIO PRECOCE , idonea alla fienagione e allinsilamento. Taglia alta e foglia molto larga con stelo sottile consentono elevati quantitativi di foraggio verde a rapida perdita di umidit. Il profilo nutrizionale inoltre caratterizzato da un ottimo proteico e da una buona percentuale di fibra, ben strutturata e digeribile. La quantit di zuccheri solubili garantisce lottima conservabilit e lo rende ideale per linsilamento.

Ciclo medio precoce Grande accestimento, ottima resistenza allallettamento Alto contenuto di zuccheri solubili (INSILATO) Elevata digeribilit della fibra e tenore proteico Alta resa Investimento consigliato: 50 60 kg
PARAMETRO PROTEINE CSC RVF % S.S. 11.07 24 109
Carboidrati non strutturali Valore relativo al foraggio; punteggio alimentare calcolato attraverso le percentuali di NDF (ingestione) e ADF (digeribilit)

43

MONTBLANC
Italicum tetraploide
MONTBLANC presenta la vigoria e la struttura robusta tipica dei loietti tetraplodi, adatto quindi allinsilamento anche grazie allottimo tenore in zuccheri solubili. La rapidit nel perdere umidit rende comunque facile ed efficace la fienagione con alte rese in sostanza secca. MONTBLANC possiede un buon profilo nutrizionale che si distingue particolarmente per il tenore proteico, la percentuale di zuccheri solubili e la dotazione in calcio (0.50% sulla s.s.), garantendo agli allevatori razioni performanti. Capacit di ricaccio Alto contenuto di zuccheri solubili Elevato tenore proteico Alta resa Investimento consigliato: 40-50 kg
Carboidrati non strutturali Valore relativo al foraggio; punteggio alimentare calcolato attraverso le percentuali di NDF (ingestione) e ADF (digeribilit)

PARAMETRO PROTEINE CSC RVF

% S.S. 8.25 23.45 101

foraggere

FOX

non alternativo diploide


Eccellente produzione Resistenza alle malattie molto alta Grande persistenza CONSIGLI DI SEMINA FOX si impianta molto velocemente e si semina da luglio ad ottobre o in primavera (marzo-aprile) ma in questo caso non andr in spigatura CONCIMAZIONE Apportare N 60-80 unit allimpianto ed eventualmente sul ricaccio N 100-130 unit (febbraio marzo) per insilare al primo sfalcio P2O5 60-70 unit/Ha K2O 150-170 unit/Ha PROTEZIONE Il diserbo favorisce la resa e la qualit

INVESTIMENTO:

Confrontato ai testimoni si dimostra superiore poich la sua produzione meglio ripartita, con un miglior equilibrio grazie a produzioni sostenute in autunno E pi resistente alle malattie dei concorrenti, un guadagno in sicurezza per la durata della coltura e per un buon CONSUMO Investimento consigliato: 45 50 kg/Ha

44

foraggere

FLORENCE
Italicum diploide
Florence si distingue per lo stelo sottile e foglie ristrette che garantiscono un rapido appassimento e dunque una fienagione rapida ed efficace. La grande capacit di accestimento permette di raggiungere ottime produzioni di sostanza secca per ettaro. Florence possiede un profilo nutrizionale equilibrato, una buona distribuzione della fibra e un corretto tenore proteico Rapida perdita di umidit allo sfalcio Capacit di accestimento Buon profilo nutrizionale Alta resa: produzione media 110 q/ha s.s. Investimento consigliato: 40-50 kg
Carboidrati non strutturali Valore relativo al foraggio; punteggio alimentare calcolato attraverso le percentuali di NDF (ingestione) e ADF (digeribilit)

PARAMETRO PROTEINE CSC RVF

% S.S. 7.11 21.87 93

Principi di un miscuglio
Le componenti sono scelte per OTTENERE UNA COMPLEMENTARIETA OTTIMALE NELLO SPAZIO E NEL TEMPO PER UN DATO SISTEMA GESTIONALE ED AMBIENTALE, la competitivit di ciascuna variet in funzione: della sua velocit dimpianto della sua dinamica sia nella ripresa primaverile che nel ricaccio della sua precocit, taglia e ploidia Le loro proporzioni tengono conto del peso dei semi: considerano dunque una densit ottimale per ciascuna variet

45

Graminacea-leguminosa

Mentre la coltura non sfrutta appieno le risorse ambientali ed pi sensibile agli stress (a) biotici i miscugli tra specie e variet complementari garantiscono PRODUTTIVITA, QUALITA, REDDITIVITA. NELLO SPAZIO: altezza, portamento, profondit di radicamento NEL TEMPO: primavera/estate/autunno, anno/anno GRAZIE ALLA LEGUMINOSA, la produzione di PROTEINA, e la DIGERIBILITA DELLA SOSTANZA SECCA SONO COSTANTI E STABILI SU TUTTO LANNO ECONOMIA NELLA FERTILIZZAZIONE AZOTATA

DURATA %in PESO LOIETTO DIPLOIDE LGAN TRIFOGLIO INCARNATO 6 - 12 mesi 6 - 12 mesi 70% 30%

VARIET INTERESSATA
ARAMO: diploide Abbondante sfalcio primaverile Appetibilit e digeribilit eccezionali VARIET DEL CATALOGO EUROPEO: Produzione autunnale se seminato in estate Sopporta bene linverno, pu essere pascolato

foraggere

PROTEOR

PRATI POLIFITI
ALTO VICENTINO
Alto vicentino un prato polifita costituito da graminacee poliennali. La formulazione di questa miscela stata bilanciata in modo tale da poter garantire una buona produttivit anche in caso di condizioni pedoclimatiche particolarmente avverse. La durata media del prato Alto Vicentino di 3-4 anni ed il buon esito dellimpianto strettamente legato alle condizioni ambientali ed agronomiche. Rispetto ad altre formulazioni, il prato Alto Vicentino stato studiato in maniera specifica per le condizioni di siccit ed avversit atmosferiche in quanto non contiene specie sensibili come il trifoglio pratense.

46

foraggere

FALCON
Falcon costituito da tre specie di graminacee e da un trifoglio pratense e permette di formare un prato che si adegua alle condizioni climatiche medie italiane. In relazione alle proprie interessanti caratteristiche e alladattabilit ambientale, nel corso degli anni una delle specie tender a diventare dominante sul resto della vegetazione, garantendo un ottimale insediamento nel tempo del prato stesso. Una buona gestione agronomica, permette eccellenti risultati per un periodo di tempo prolungato. Le cose importanti da rispettare, sono: Buona preparazione del letto di semina Taglio delle piante ad una altezza di 30-40 cm e comunque prima dellinizio della fioritura. Buona fertilizzazione. Evitare di pascolare o tagliare al di sotto dei 7 cm rispetto il livello del terreno. Se viene utilizzato per pascolamento, laltezza massima dovrebbe essere di cm 15. Falcon consente di ottenere un buon alimento per un buon numero di anni a costi contenuti.

Lerba medica di
Lerba medica (Medicago Sativa L.) , tra le foraggere avvicendate, la coltura che in grado di fornire la pi elevata quantit di proteine per ettaro.La sua diffusione in molte zone agricole della terra dovuta sia alle sue buone caratteristiche bioagronomiche (mantenimento della struttura del suolo, capacit di ridurre i fertilizzanti azotati, rusticit e produzioni interessanti anche su terreni marginali), che ne permettono la coltivazione in condizioni pedoclimatiche molto diverse tra loro, sia alle molteplici possibilit di utilizzo.Il foraggio di medica infatti utilizzato prevalentemente come fieno, ma possibili utilizzazioni sono anche la produzione di farine e foraggi disidratati a fibra lunga (soggette ad aiuti comunitari) , il pascolamento, linsilamento, e, in tempi pi recenti, lestrazione di concentrati proteici fogliari per lindustria agroalimentare. Il prato di medica, a dispetto delle positive caratteristiche agronomiche e del basso livello di input di mezzi tecnici che richiede, ha subito e continua a subire, seppure in minore misura che nel passato, unerosione delle superfici a causa da un lato delle ricorrenti situazioni di difficolt della zootecnia da latte, particolarmente evidenti nel nostro Paese, dallaltro della progressiva sostituzione del prato con avvicendamenti pi intensivi, in grado di produrre lUF a costi pi vantaggiosi. Anche la recente revisione a medio termine della PAC, pur riconoscendo i vantaggi che possono comportare le colture proteaginose non sembra in grado di far decollare queste colture, specialmente nelle aree pi fertili del Paese. Le prospettive della Medica e delle altre leguminose da granella sono legate ad una ripresa dellinteresse per incrementare la disponibilit di proteine vegetali nelle razioni zootecniche, al fine di superare i problemi inerenti la qualit della soia e delle sue fluttuazioni sul mercato. A livello comunitario la preoccupazione per la ridotta autosufficienza (37%) di proteine alimentare degli allevamenti alta.Tutto ci rende auspicabile anche in Italia, come gi avvenuto nel resto dEuropa, un incremento della produzione delle proteaginose. AGROTECNICA Terreni ideali: soffici, arieggiati, basici, dotati di SO, ben drenati, con tessitura da franca ad argillosa (anche se d buoni risultati anche in terreni ricchi in sabbia purch dotati di calcare e ossido di potassio). Non tollera terreni acidi (con pH < 6 la simbiosi rizobica ostacolata e la durata del prato compromessa) Esigenze termiche: clima caldo, luce e secco; la medica sensibile alleccessiva umidit. Il minimo di vegetazione 5C, il massimo 35C, sopporta temperature oltre questi limiti nella fase di riposo. Esigenze idriche: consuma 6000-9000 mc/Ha per stagione, ha una buona resistenza alla siccit. Nei terreni argillosi e profondi risponde al rifornimento idrico nei primi due anni, in quelli leggeri e poco profondi risponde per tutta la durata dellimpianto. Sconsigliati interventi irrigui oltre il 3 sfalcio. La miglior tecnica per aspersione con ali mobili o irrigatori semoventi. Non irrigare quando la coltura ha raggiunto i 26 cm. Semina: file distanti 12-15 cm, profondit 1 cm (2 se troppo asciutto), in marzo (anticipare se i terreni sono sciolti). Con dosi da 20-30 kg vengono posti a dimora oltre 1000 semi /mq, con investimenti finali di almeno 400 piante/mq Diserbo: le infestanti pi comuni sono: Dicotiledoni annuali (Stellaria, Capsella b.p., Chenopodium, Amaranthus) Dicotiledoni perennanti (Rumex, Convolvolus, Cirsium) Monocotiledoni (Echinocloa, Digitaria, Setaria..) Gli interventi di diserbo si distinguono in interventi allimpianto effettuabili in pre-semina, pre-emergenza o post-emergenza e di mantenimento, eseguiti durante il riposo vegetativo invernale, quando i prodotti sono pi selettivi nei confronti della pianta che comunque riesce a tollerare meglio eventuali fenomeni di fitotossicit. CONCIMAZIONI: AZOTO va distribuito in dosi moderate (30-40 unit/Ha) FOSFORO occorre crearne buone riserve, si consigliano 150-200 unit/Ha in pre-semina e 40-50 unit/Ha in autunno POTASSIO 300-350 unit/Ha in pre-semina per non intaccare le riserve del terreno. Poi 100-150 unit in copertura, generalmente in primavera per accelerare la ripresa vegetativa in favore del primo e secondo taglio. Il reimpianto ammesso solo dopo un anno di pausa o di altra coltura
colture autunnali
catalogo

47

2010

AUBIGNY
Aubigny la medica dallo stelo fine che offre unottima ripartizione delle rese e una buona tolleranza ai nematodi. Si adatta agli ambienti pi secchi e predilige suoli sani e con pH superiore a 6. Lo stocco molto fine la rende molto appetibile e la sua fogliosit rende ragione della qualit eccellente. La resa molto alta, soprattutto durante lestate, che risulta il periodo ideale per produrre abbondante fieno di qualit.

Longevit Produttivit Periodo di semina Indice di dormienza Investimento

molto elevata eccellente autunno-primaverile 4.4 25-30 Kg/Ha

48

erba medica

TRIADE
Origine genetica: Italia Triade la risposta per lagricoltore che vuole la garanzia dellimpianto di un medicaio dalla lunga durata e dallottimale resistenza al gelo come alla siccit, al calpestio animale come a quello meccanico. Tutto ci spiega un successo che dura da anni e che ha fatto conoscere e apprezzare questa variet dai coltivatori di tutta Italia.

Base genetica ampia e garanzia di un perfetto adattamento Tolleranza agli stress molto elevata Apparato radicale ampio e profondo Longevit ottima Produttivit eccellente Resistenza al calpestio eccellente Periodo di semina autunno-primaverile Investimento 25-30 Kg/Ha

ARPEGE
Arpege una novit che sa offrire una produzione elevata abbinandola ad una qualit del fogliame eccellente che la rendono estremamente interessante sia sotto il profilo agronomico che alimentare.

Resistenze elevata nei confronti di parassiti e fitopatie Qualit del foraggio molto elevata, foraggio sano e nutriente, ricchissimo di proteine grazie allelevata fogliosit Periodo di semina autunno-primaverile Investimento 25 - 30 Kg/Ha

49

ALICIA
Alicia la medica che offre ottime rese durante tutta la durata dell impianto, un alto tenore proteico e uno stelo sottile. E un eccellente risposta per i produttori di medica disidratata.

Resistenze elevata nei confronti di parassiti e fitopatie Qualit del foraggio Produzioni di altissimo livello con grande qualit Periodo di semina autunno-primaverile Investimento 25-30 Kg/Ha

erba medica

Pisello proteico di Cenni sulla coltivazione


Il pisello proteico nella rotazione colturale da considerarsi una coltura da rinnovo (azotofissatrice). Particolarmente apprezzato nelle aziende ad indirizzo zootecnico, in quanto la granella si caratterizza per lelevato potere nutritivo (sfarinata o spezzata proteine 23-25%). Esigenze pedoclimatiche: Pianta microterma, temperatura minima letale 2C (anche se esistono variet che superano indenni anche abbassamenti a 15C), zero biologico a 4,4 C, temperatura media ottimale 10-20 C. Preferisce terreni ben drenati, teme i ristagni idrici e nei suoli troppo calcarei pu manifestare carenze nutrizionali. I genotipi pi diffusi sono oramai in prevalenza adattati alla semina autunnale nel nostro paese, ma si pu effettuare anche una semina primaverile. Le variet afile (prive di foglie, sostituite da cirri) sono da preferirsi in quanto allettano meno, sono pi facili da raccogliere e tendenzialmente sono meno attaccabili da fitopatie. Concimazione: la pianta grazie ai batteri Azotofissatori (Rhizobium leguminosarum) non avrebbe bisogno di concimazioni azotate se non su terreni umidi e freddi dove si possono usare 30 unit/ha come effetto starter. Molto esigente in termini di potassio, pu essere necessario apportare 50/100 unit di fosforo-potassio. Semina: la semina autunnale se troppo anticipata espone la pianta al rischio gelate, se troppo posticipata influenza il peso unitario dei semi riducendo la resa. La densit deve portare a 50-60 p/m2, sulla base del peso dei 1000 semi la q.t pu variare dai 130 ai 240 kg/ha. Infestanti: molto sensibile alla presenza delle infestanti, che ne riducono resa e generano problemi in fase di raccolta. Il controllo si pu effettuare in presemina od in post emergenza. Avversit: Antracnosi, Oidio e Batteriosi (Pseudomonas) sono i problemi che si possono riscontrare con maggior facilit. Sanit del seme, uso di variet resistenti ed uso di seme conciato, sono le strategie da adottare. Pu rendersi necessario un trattamento fitosanitario. Raccolta: si effettua quando lumidit del seme contenta fra il 18 ed il 24%. Buona norma evitare la trebbiatura nelle ore pi calde per contenere le perdite e la rottura del seme. Per essere conservato, il seme deve essere stabilizzato intorno al 13%.

50

colture autunnali
catalogo

2010

pisello proteico

ATTIKA
1999 afile medio-precoce alto si alta ( +29 ) molto elevata

Attika grazie alla sua elevata capacit di ramificare e alla sua elevata resistenza allallettamento, consente facili operazioni di raccolta ed particolarmente apprezzato anche in coltura biologica per la sua elevatissima sanit. Attika costituisce in Italia il riferimento del settore.
Anno di iscrizione Tipo di foglie Precocit di maturazione Tenore in proteine Semina autunnale Altezza di raccolta Resistenza allallettamento

Colore del seme giallo Resistenza al freddo buona Produttivit molto elevata

ATTIKA/KETOS
consociazione pisello/orzo polistico
La razione delle vacche sono spesso costituite da cereali (insilato + cereali = 70% della razione). Le esigenze energetiche sono soddisfatte pi facilmente rispetto a quelle proteiche. Il foraggio di cereali ha una concentrazione proteica (PG) del 6-9%, la granella del 9 13%. Occorre produrre foraggi a pi alto tenore proteico e facilmente insilabili.La CONSOCIAZIONE porta molti vantaggi: AUMENTO PRODUTTIVO (competizione intraspecifica) MIGLIORAMENTO QUALITATIVO DEL PRODOTTO (appetibilit e composizione pi bilanciata del prodotto. ORZO + PISELLO = 20-40 Kg di N in pi) ANTICIPO DELLA PRODUZIONE MINORI RISCHI CLIMATICI E PARASSITARI (protezione dal freddo e dalle malattie) CONTROLLO DELLE INFESTANTI EPOCA DI SEMINA IDEALE FINE OTTOBRE DOSI DI SEMINA KETOS : 100 Kg/Ha ATTIKA 120 kg/Ha MODALITA DI SEMINA Miscelare il seme Distribuito con la macchina da frumento Non richiede particolari trattamenti (low-input) Attenzione al diserbo in post - emergenza (febbraio) Eventuale rullatura invernale per favorire laccestimento e concimazione (nitrato ammonico)

51

RACCOLTA MATURAZIONE LATTEO CEROSA DELLORZO (terza decade maggio circa) PRODUZIONE (2007) 450 q.li/Ha t.q. (U% 3032)

pisello proteico

Il Colza di Cenni di coltivazione


IL Colza (Brassica napus oleifera). Il colza una pianta originaria del bacino del mediterraneo. Attualmente i maggiori coltivatori di colza risultano essere India, Cina, Pakistan e Canada; per quanto riguarda l'Europa, i paesi pi interessati sono quelli nordorientali come Germania, Francia, Polonia, Gran Bretagna, Danimarca e Svezia. CARATTERI BOTANICI: Il colza coltivato una pianta erbacea annuale. Esistono variet primaverili con ciclo primaverile estivo, diffuse soprattutto nel Nord Europa e nel Canada e variet autunnali che sviluppano un ciclo autunno primaverile e per questo sono diffuse in ambienti con inverno non troppo rigido. L'apparato radicale fittonante, non molto profondo (70-80 cm). Il fusto si presenta eretto e ramificato alto circa 1,5 m differenzia circa 20 foglie; se le piante hanno spazio a disposizione, ramificano abbondantemente, producendo germogli che sviluppano un'infiorescenza. Nella pratica si tende a ridurre al minimo la ramificazione attraverso semine fitte, in modo da ridurre soprattutto la scalarit di fioritura e di maturazione. La fioritura scalare basipeta, procede cio dalla base verso l'apice dei vari rami dell'infiorescenza, e dura circa un mese. Il frutto una siliqua (frutto secco deiscente) che pu contenere di et. I semi di questa specie contengono glucosinolati, sostanze solforate con effetto gozzigeno, la cui presenza limita l'impiego della farina di estrazione del colza nell'alimentazione del bestiame. BIOLOGIA: Nel clima italiano il ciclo biologico del colza autunno-primaverile. Seminato tra la fine settembre e i primi di ottobre, emerge dal terreno dopo 10-15 giorni ed emette poi nuove foglie che formano una rosetta, questo lo stadio di massima resistenza al freddo (6-8 foglie, fittone di 15-20 cm e colletto del diametro di 6-7 mm): importantissimo quindi che le piantine di colza, all'arrivo dei primi freddi invernali (in genere a dicembre) siano sviluppate in una rosetta di 6-8 foglie completamente formate e che l'apice vegetativo sia protetto da numerose altre foglioline in via di formazione. In questo stadio il colza resiste anche a molti gradi sotto zero (-15C), purch non vi siano ristagni d'acqua. La levata inizia nella seconda met di marzo. Nella prima decade di aprile, inizia la fioritura. Dopo 30-40 giorni dall' avvenuta fecondazione, i semi cominciano a riempirsi di materiali di riserva: il contenuto di olio raggiunge il massimo valore dopo circa 60 giorni. Il seme giunge a maturazione dopo 80 giorni dalla fioritura. ESIGENZE PEDOCLIMATICHE: Il colza una pianta microterma: non necessita quindi di temperature elevate per svilupparsi. Lo zero di vegetazione a 6-8C. Teme periodi siccitosi soprattutto durante le fasi di levata e fioritura. La pianta non particolarmente esigente, mal sopporta i terreni non drenati. CONCIMAZIONE: La concimazione deve tener conto del modesto fabbisogno del colza nel periodo autunnale. La dose di azoto molto simile a quella consigliata per il frumento: 150 Kg/ha, sotto forma di nitrato ammonico o urea da distribuirsi 1/4-1/5 in presemina, e la rimanente parte poco prima della levata. Eccessi di azoto provocano un maggior sviluppo fogliare rispetto a quello radicale, rendendo la pianta pi suscettibile al freddo. Sono sufficienti poi 60-80 Kg/ha di P2O5 e 70 Kg/ha di K2O distribuiti in presemina. SEMINA: Per Il periodo di semina in linea generale si opera in modo da far raggiungere alla pianta lo stadio di rosetta al sopraggiungere dei primi freddi. Per quanto riguarda le coltivazioni italiane, la data consigliabile compresa tra la met di settembre e quella di ottobre. L'investimento teorico pu variare da 100 a 120 piante/m2 per ottenere, alla raccolta, una densit di 50-60 piante/m2; il quantitativo di seme necessario, considerando un 3040% di perdite, varia da 5 a 7 Kg/ha. Quantitativo di seme e distanza tra le file hanno poca influenza sulla produzione. Maggiori densit di impianto, infatti, sono correlate a un minor numero di silique per pianta. Di notevole importanza per la germinabilit invece, la profondit di semina che non deve superare i 2 cm. colture autunnali
catalogo

52

2010

ANACONDA
PUNTI FORTI Ibrido ristorato Medio precoce Ricco in olio CICLO Buon arresto vegetativo Ripresa a precocit intermedia Fioritura medio tardiva Maturazione medio tardiva

PRODUTTIVITA ANACONDA un ibrido ristorato che apporta precocit di maturazione e resistenza allallettamento Capace di fornire pi silique per metro quadro, garantisce un rendimento superiore con un ottimo tenore in olio. PROFILO TECNICO Iscritto nel Luglio 2008 Tipo Genetico: Ibrido ristorato OGU-INRA Altezza: alto Allettamento: non sensibile TOLLERANZA ALLE MALATTIE Phoma: molto poco sensibile Piedi secchi: poco sensibile Cylindrosporiosi: molto poco sensibile QUALITA TECNOLOGICA Tenore in olio: elevato Tenore in proteine: corretto Tenore in glucosinolati: medio DENSITA DI SEMINA In buone condizioni di levata: 25-35 semi/mq In condizionidi levata siccitose: 30-45 semi/mq Non salire sopra le 15 piante al metro lineare

53

colza

ADRIANA
ADRIANA un colza dalla notevole vegetazione ( numero e taglia delle silique) e conferma un potenziale in granella molto importante sullettaro. La sua resa, il suo tenore in olio e la sua tolleranza alle malattie ne fanno una variet capace di offrire numerose risposte a chi investe sul colza oleaginoso autunnale. Capace di fornire pi silique per metro quadro, garantisce un rendimento superiore con un ottimo tenore in olio. PUNTI FORTI Molto produttivo Molto poco sensibile al Phoma Debole elongazione autunnale Molto ricco in olio CICLO Arresto vegetativo molto marcato Ripresa a precocit intermedia Fioritura medio precoce Maturazione medio precoce TOLLERANZA ALLE MALATTIE Phoma: molto poco sensibile Piedi secchi: poco sensibile Cylindrosporiosi: molto poco sensibile

PROFILO TECNICO Iscritto nel Luglio 2006 Tipo Genetico: LINEA Altezza: media Allettamento: poco sensibile

QUALITA TECNOLOGICA Tenore in olio: molto elevato (46% ) Tenore in proteine: corretto Tenore in glucosinolati: basso (11 micromoli al 9% in acqua) VARIET Resa normal.11% 54 POLLEN AVISO CAMPALA ADRIANA
q.li/Ha 41,72 41,12 41,29 43,87 %T

Tenore in olio normal. 11%


% 44,03 43,38 44,39 46,04 test

Tenore in proteine 11%


% 39,21 39,16 38,56 38,76 test

micromoli a 9% quotazione def.


tenore 15,68 10,59 10,2 11,09 bonifica

colza

104,32

2,29

-0,22

0,27

108,16

Conferma il tenore in olio nel 2007 e 2008 nelle prove CETIOM 2007; 1 nelle prove CETIOM 2007, ADRIANA il nuovo riferimentoad alto tenore in olio del mercato. Dal 2009 testimone nelle prove CTPS

SAVANNAH
PUNTI FORTI

Veramente precoce Molto poco sensibile al phoma Poco sensibile allallettamento Molta poca elongazione autunnale PRODUTTIVIT
SAVANNAH offre un potenziale di rendimento interessante per la sua precocit. In pi, un tipo di colza con un notevole stato sanitario e con uneccellente qualit tecnologica.

CICLO Arresto vegetativo molto marcato Ripresa precoce Fioritura intermedia Maturit precoce

PROFILO TECNICO Iscritto in francia nel luglio 2003 Tipo genetica: Line Atezza: Corto Allettamento: poco sensibile TOLLERANZA ALLE MALATTIE Phoma: molto poco sensibile Piedi secchi: molto poco sensibile Cylindrosporiose: molto poco sensibile
La tolleranza alle malattie concerne le malattie o le origini conosciute al momento dellosservazione. Le caratteristiche delle variet non sono peculiari soltanto in condizioni normali: possono variare in funzione del clima e della condotta colturale. Per la riuscita del vostro programma di diserbatura a base di Clomazone e/o di Dimethaclore, vigilate sul rispetto delle quantit, in particolare in funzione della natura del suolo.

Le giornate in campo aperte a voi maiscoltori

..le tue MIGLIORI PRODUZIONI


Limagrain ti invita a visitare i suoi Open Day durante questestate! Potrai cos vedere e toccare con mano tutta lincredibile gamma LG, ma soprattutto ammirare:

ANTISS

55

FORZA VENDITA
MASSIMO MAGON Responsabile commerciale 388 9472834
Massimo Gualco - Piemonte 335 6068971 Gabriele Grossi - Lombardia 388 9472831 Andrea Tosini - Veneto e Friuli 388 9472844 Stefano Pecchini - Emilia Romagna 388 9472835 Giordano Petrucci - Centro Sud e isole 348 4917565 Il nuovo classe 600 da granella che st facendo impazzire chi non lha seminato! Il nuovo ed incontrastabile riferimento di classe!!! Open Day: una magnifica occasione per passare in campo qualche ora ed avere lopportunit di discutere con tecnici qualificati di Mais, aspetti agronomici e nuova genetica.

Perch dal campo che esce la verit, SEMPRE!

colture autunnali
catalogo

2010