Sei sulla pagina 1di 66

1

Cenni di Meccanica delle Rocce


2
Premessa
Un ammasso roccioso
usualmente costituito da blocchi
di materiale roccioso separati da
giunti o da discontinuit; il suo
comportamento meccanico
dipende quindi sia dalle
propriet meccaniche del
materiale roccioso intatto, sia
dalle caratteristiche delle
discontinuit. Limportanza
relativa di questi due fattori
legata al rapporto tra la
spaziatura delle discontinuit e
lestensione della zona
interessata dallopera. Quando
tale rapporto piccolo
linfluenza delle discontinuit
molto pronunciata; in caso
contrario, divengono pi rilevanti
le propriet intrinseche del
materiale roccioso. (Hoek, 2006)
3
Premessa
alcuni problemi sono governati dal
comportamento meccanico della
roccia intatta (e.g. scavi in roccia
compatta)
altri dal comportamento meccanico di
singole discontinuit o di un piccolo
numero di queste (e.g. equilibrio di
blocchi di roccia individuati da tre o pi
discontinuit)
altri dallinterazione tra blocchi distinti
cui lammasso roccioso pu essere
assimilato;
altri ancora sono condizionati dal
comportamento meccanico globale
dellammasso roccioso con le sue
discontinuit (e.g. la fondazione di una
diga)
(Brady & Brown, 1993)
4
Descrizione geotecnica e classifica delle rocce e
degli ammassi rocciosi
definizione petrografica
composizione mineralogica
caratteristiche tessiturali
grado di alterazione
propriet indice
5
GENESI SEDIMENTARIA DETRITICA PIROCLASTICA CHIMICO-ORGANICA
struttura tipica STRATIFICATA
Composzione
Molto grossolana CONGLOMERATO AGGLOMERATO ROCCE SALINE
60 (grani arrotondati, prevalentemente frammenti di roccia) CALCIRUDITE (grani arrotondati) Halite
Anidirite
Grossolana BRECCIA BRECCIA VULCANICA gesso
(grani spigolosi, prevalentemente frammenti di roccia) TUFO CON LAPILLI
2 (grani spigolosi)
Media ARENARIA CALCARENITE TUFO CALCARE
(grani costituiti prevalentemente da frammenti di minerale) DOLOMIA
DIASPRO
0,06 SELCE
Fina ROCCIA SILTITICA CALCISILTITE TUFO LIGNITE
0,02
(>50% grani fini) (a grana fine)
Finissima ROCCIA ARGILLACEA
(> 50% grani finissimi)
CALCILUTITE TUFO
(a grana finissima) CARBONE
g
r
a
n
a

(
m
m
)
c
a
l
c
a
r
i

e

d
o
l
o
m
i
e

(
i
n
d
i
f
f
e
r
e
n
z
i
a
t
i
)
M
u
d
s
t
o
n
e
,

S
h
a
l
e
R
O
C
C
I
A

M
A
R
N
O
S
A
Grani di roccia, quarzo,
feldspati e minerali argillosi
Almeno il 50% dei grani
costituiti da rocce ignee
Almeno 50% dei grani
costituiti da carbonati
Classificazione petrografica semplificata (ISRM, 1981)
6
Classificazione petrografica semplificata (ISRM, 1981)
GENESI METAMORFICA IGNEA
struttura tipica SCISTOSA ORIENTATA MASSIVA
Composzione
Quarzo, feldspato, mica, minerali scuri
Minerali chiari
e scuri Minerali scuri
Rocce acide Intermedie Basiche Ultrabasiche
Molto grossolana PEGMATITE
60 GNEISS MARMO PIROSSENITE
(strati alternati di minerali granulari e lamellari) GRANITO DIORITE GABBRO
Grossolana GRANULITE
2 PERIDOTITE
Media
MIGMATITE MICROGRANITO MICRODIORITE DOLERITE SERPENTINITE
MICASCISTO QUARZITE
0,06
Fina FILLADE ANFIBOLITE RIOLITE ANDESITE BASALTO
(effusiva) (effusiva) (effusivo)
0,02
Finissima LAVAGNA (Slate)
VETROSE OSSIDIANA e VETRI VULCANICI
g
r
a
n
a

(
m
m
)
I minerali chiari sono quarzo,
feldspato, mica
7
Classificazione delle condizioni di alterazione (ISRM, 1981)
Classe Definizione Descrizione
W1 Fresca Nessun segno di alterazione visibile; talora
lieve cambiamento di colore sulle principali
superfici di discontinuit
W2 Lievemente
alterata
Il materiale roccioso in tutto o in parte
sbiancato dall'alterazione e lievemente
meno resistente del materiale fresco
W3 Moderatamente
alterata
Meno di met del materiale roccioso
decomposto e/o desintegrato in una terra.
Porzioni di roccia fresca o sbiancata son
presenti come uno scheletro discontinuo
W4 Profondamente
alterata
Pi della met del materiale roccioso
decomposto o desintegrato in una terra.
Porzioni di roccia fresca o sbiancata son o
presenti come uno scheletro discontinuo
W5 Completamente
alterata
Tutto il materiale roccioso decomposto e/o
desintegrato in una terra. L'originaria
struttura della roccia ben visibile
8
Propriet indice
densit specifica relativa della sostanza solida, G
s
peso dellunit di volume,
porosit, n
resitenza a compressione uniassiale, o
c
(q
u
)
resistenza a trazione, o
t
(T
0
)
modulo elastico secante, E
R
(@ 50% q
u
)
9
Densit specifica relativa della sostanza solida, G
s
10
peso dellunit di volume,
11
Resistenza roccia intatta
resistenza a compressione uniassiale, o
c
= q
u
resistenza a trazione (misura diretta), *T
0
resistenza a trazione (misura indiretta), T
0
resistenza a taglio, t
12
Resistenza roccia intatta
13
Propriet meccaniche determinate in laboratorio
q
u
T
0
E
R
v
Ratio Ratio
Intact Rock Material (MPa) (MPa) (MPa) (-)
q
u
/T
0
E
R/
/q
u
Baraboo Quartzite 320.0 11.0 88320 0.11 29.1 276
Bedford Limestone 51.0 1.6 28509 0.29 32.3 559
Berea Sandstone 73.8 1.2 19262 0.38 63.0 261
Cedar City Tonalite 101.5 6.4 19184 0.17 15.9 189
Cherokee Marble 66.9 1.8 55795 0.25 37.4 834
Dworshak Dam Gneiss 162.0 6.9 53622 0.34 23.5 331
Flaming Gorge Shale 35.2 0.2 5526 0.25 167.6 157
Hackensack Siltstone 122.7 3.0 29571 0.22 41.5 241
John Day Basalt 355.0 14.5 83780 0.29 24.5 236
Lockport Dolomite 90.3 3.0 51020 0.34 29.8 565
Micaceous Shale 75.2 2.1 11130 0.29 36.3 148
Navajo Sandstone 214.0 8.1 39162 0.46 26.3 183
Nevada Basalt 148.0 13.1 34928 0.32 11.3 236
Nevada Granite 141.1 11.7 73795 0.22 12.1 523
Nevada Tuff 11.3 1.1 3649.9 0.29 10.0 323
Oneota Dolomite 86.9 4.4 43885 0.34 19.7 505
Palisades Diabase 241.0 11.4 81699 0.28 21.1 339
Pikes Peak Granite 226.0 11.9 70512 0.18 19.0 312
Quartz Mica Schist 55.2 0.5 20700 0.31 100.4 375
Solenhofen Limestone 245.0 4.0 63700 0.29 61.3 260
Taconic Marble 62.0 1.2 47926 0.40 53.0 773
Tavernalle Limestone 97.9 3.9 55803 0.30 25.0 570
Statistical Results: Mean = 135.5 5.6 44613 0.29 39.1 372.5
S.Dev. = 93.7 4.7 25716 0.08 35.6 193.8
q
u
T
0
E
R
v
Ratio Ratio
Intact Rock Material (MPa) (MPa) (MPa) (-)
q
u
/T
0
E
R/
/q
u
Baraboo Quartzite 320.0 11.0 88320 0.11 29.1 276
Bedford Limestone 51.0 1.6 28509 0.29 32.3 559
Berea Sandstone 73.8 1.2 19262 0.38 63.0 261
Cedar City Tonalite 101.5 6.4 19184 0.17 15.9 189
Cherokee Marble 66.9 1.8 55795 0.25 37.4 834
Dworshak Dam Gneiss 162.0 6.9 53622 0.34 23.5 331
Flaming Gorge Shale 35.2 0.2 5526 0.25 167.6 157
Hackensack Siltstone 122.7 3.0 29571 0.22 41.5 241
John Day Basalt 355.0 14.5 83780 0.29 24.5 236
Lockport Dolomite 90.3 3.0 51020 0.34 29.8 565
Micaceous Shale 75.2 2.1 11130 0.29 36.3 148
Navajo Sandstone 214.0 8.1 39162 0.46 26.3 183
Nevada Basalt 148.0 13.1 34928 0.32 11.3 236
Nevada Granite 141.1 11.7 73795 0.22 12.1 523
Nevada Tuff 11.3 1.1 3649.9 0.29 10.0 323
Oneota Dolomite 86.9 4.4 43885 0.34 19.7 505
Palisades Diabase 241.0 11.4 81699 0.28 21.1 339
Pikes Peak Granite 226.0 11.9 70512 0.18 19.0 312
Quartz Mica Schist 55.2 0.5 20700 0.31 100.4 375
Solenhofen Limestone 245.0 4.0 63700 0.29 61.3 260
Taconic Marble 62.0 1.2 47926 0.40 53.0 773
Tavernalle Limestone 97.9 3.9 55803 0.30 25.0 570
Statistical Results: Mean = 135.5 5.6 44613 0.29 39.1 372.5
S.Dev. = 93.7 4.7 25716 0.08 35.6 193.8
q
u
T
0
E
R
v
Ratio Ratio
Intact Rock Material (MPa) (MPa) (MPa) (-)
q
u
/T
0
E
R/
/q
u
Baraboo Quartzite 320.0 11.0 88320 0.11 29.1 276
Bedford Limestone 51.0 1.6 28509 0.29 32.3 559
Berea Sandstone 73.8 1.2 19262 0.38 63.0 261
Cedar City Tonalite 101.5 6.4 19184 0.17 15.9 189
Cherokee Marble 66.9 1.8 55795 0.25 37.4 834
Dworshak Dam Gneiss 162.0 6.9 53622 0.34 23.5 331
Flaming Gorge Shale 35.2 0.2 5526 0.25 167.6 157
Hackensack Siltstone 122.7 3.0 29571 0.22 41.5 241
John Day Basalt 355.0 14.5 83780 0.29 24.5 236
Lockport Dolomite 90.3 3.0 51020 0.34 29.8 565
Micaceous Shale 75.2 2.1 11130 0.29 36.3 148
Navajo Sandstone 214.0 8.1 39162 0.46 26.3 183
Nevada Basalt 148.0 13.1 34928 0.32 11.3 236
Nevada Granite 141.1 11.7 73795 0.22 12.1 523
Nevada Tuff 11.3 1.1 3649.9 0.29 10.0 323
Oneota Dolomite 86.9 4.4 43885 0.34 19.7 505
Palisades Diabase 241.0 11.4 81699 0.28 21.1 339
Pikes Peak Granite 226.0 11.9 70512 0.18 19.0 312
Quartz Mica Schist 55.2 0.5 20700 0.31 100.4 375
Solenhofen Limestone 245.0 4.0 63700 0.29 61.3 260
Taconic Marble 62.0 1.2 47926 0.40 53.0 773
Tavernalle Limestone 97.9 3.9 55803 0.30 25.0 570
Statistical Results: Mean = 135.5 5.6 44613 0.29 39.1 372.5
S.Dev. = 93.7 4.7 25716 0.08 35.6 193.8
(Goodman, 1989)
14
Classificazione roccia intatta
Classificazione sulla base della resistenza a
compressione uniassiale (o
c
)
Classificazione sulla base del rapporto tra rigidezza
e resistenza a compressione uniassiale (E
R
/o
c
)
15
Classificazione roccia intatta
(Kulhawy et al., 1991)
16
Classificazione roccia intatta
(Deere & Miller, 1966)
17
Classificazione roccia intatta
(Deere & Miller, 1966)
rocce metamorfiche rocce ignee rocce sedimentarie
18
Stima in sito resistenza a compressione uniassiale
Sclerometro per roccia
(Schmidt hammer)
orientazione martello
19
Resistenza a compressione uniassiale
(Brady & Brown., 1993)
E
r
20
Resistenza a compressione uniassiale
Influenza della dimensione
del campione sulla resistenza
a compressione semplice: si
osserva una significativa
riduzione per campioni
grandi, con ovvie
conseguenze pratiche.
Necessit di tenere conto di
questo effetto nella
caratterizzazione meccanica
della roccia in sito
Questo problema molto
sentito anche per le rocce
tenere di nostro interesse
(tufo)
21
Compressione triassiale
TXT Oolitic limestone (Elliot, 1982)
Influenza della tensione di confinamento: si osserva che allaumentare di o
3
il comportamento tende a passare da fragile a duttile
22
Tenessee marble (Wawersik & Fairhurst, 1970)
Compressione triassiale
23
Resistenza roccia intatta
Criterio di resistenza di Mohr Coulomb: esprime in funzione di due parametri
(c, o) (intrinseci o di stato) caratteristici del materiale e dello stato tensionale
agente la condizione di rottura.
Lo stato tensionale pu essere rappresentato indifferentemente dalla coppia
di valori (o
n
,t) agenti sul piano di rottura oppure dalle tensioni principali
(o
1
,o
3
).
1 3
3 1
tan
1 sin 1 sin
2
1 sin 1 sin
1 sin
1
1 sin
= +
+ +
= +

+
= +

n
c c
c
c
t o m
m m
o o
m m
o o m
o o m
con o
c
resistenza a compressione semplice (ottenuta per il caso o
3
=0)
24
Resistenza roccia intatta
Criterio di resistenza di Hoek & Brown: non si esprime in termini di coesione ed angolo di
attrito ma di resistenza a compressione semplice, e di un altro parametro che dovrebbe
essere determinato sperimentalmente (attraverso prove triassiali).
0.5
3 3 1
3
1
resistenza a compressione roccia intatta
0 0.5
| |
= + +
|
\ .
< <
i
ci ci ci
ci
ci
m
o o o
o o o
o
o o
25
Resistenza roccia intatta
0.5
3 3 1
Triaxial compression
1
| |
= + +
|
\ .
i
ci ci ci
m
o o o
o o o
1
uniaxial compression
1 =
ci
o o
( )
0.5
2
3
uniaxial tension
0.5 4

= +


ci
m m o o
26
Resistenza roccia intatta
27
Resistenza roccia intatta
Valori tipici di m
i
28
Resistenza roccia intatta
Valori tipici di m
i
29
Resistenza roccia fratturata
Quando una roccia intensamente fratturata, bisogna tenerne conto.
Come caratterizzare il materiale dal punto di vista meccanico?
30
Resistenza roccia fratturata
31
Resistenza roccia fratturata
Criterio di resistenza di Hoek & Brown
Rispetto alla versione concepita per la roccia intatta, vengono introdotti due
nuovi parametri, a ed s.
Quando una roccia intensamente fratturata, conviene caratterizzarla
come un mezzo continuo equivalente, con propriet meccaniche
peggiori della roccia integra.
0.5
3 3 1
3
resistenza a compressione roccia intatta
0 0.5
, parametri empirici
| |
= + +
|
\ .
< <
ci ci ci
ci
ci
m s
m s
o o o
o o o
o
o o
a
m, s, a parametri empirici
32
Resistenza roccia fratturata
Il parametro s varia tra 0 ed 1, ed ha leffetto di ridurre sia lintercetta
coesiva (che per s=0 diventa nulla) sia langolo di attrito.
33
Resistenza roccia fratturata
34
Stima dei parametri empirici m, s ed a
Evidentemente, la stima dei parametri m, s ed a molto pi
complessa della stima del parametro m
i
per la roccia intatta,
perch dipende da tutte le caratteristiche della roccia
fratturata (grado di fratturazione, condizioni delle fratture, loro
orientazione, presenza di acqua, ecc.).
Per tale motivo, essa viene di solito fatta ricorrendo ad alcuni
criteri di classificazione dellammasso. In questa sede faremo
riferimeno a quello proposti da Bieniawski (1984, 1989)
attraverso la definizione del Rock Mass Rating (RMR) e da Hoek
e Marinos (2000) che hanno definito il cosiddetto Geological
Strength Index (GSI).
35
Rock Mass Rating (RMR)
Il RMR si basa sulluso di cinque parametri che
concorrono alla definizione del comportamento
meccanico della roccia fratturata:
R
1
resistenza a compressione semplice, q
u
R
2
Rock Quality Designation, RQD
R
3
spaziatura delle discontinuit
R
4
condizione delle discontinuit
R
5
condizioni dellacqua nellammasso
RMR = R
1
+R
2
+R
3
+R
4
+R
5
Modifica per lorientazione prevalente delle
discontinuit rispetto allopera considerata
36
I l pr odot t o del car ot aggi o
37
I l pr odot t o del car ot aggi o
38
0
2
4
6
8
10
12
14
16
0 50 100 150 200 250 300
Unconfined Compressive Strength, q
u
(MPa)
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
1
0
5
10
15
20
25
0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100
Rock Quality Designation, RQD
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
2
0
5
10
15
20
25
0.01 0.1 1 10
Joint Spacing (meters)
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
3
0
5
10
15
20
25
30
35
0 1 2 3 4 5 6
Joint Separation or Gouge Thickness (mm)
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
4
Slightly
Rough
Weathered
Slickensided Surface or Gouge-Filled
Soft Gouge-Filled
Rough/Unweathered
Rock Mass Rating (RMR): valutazione degli R
i
39
0
2
4
6
8
10
12
14
16
0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5 0.6
Joint Water Pressure Ratio, u/o
1
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
5
u = joint water pressure
o
1
= major principal stress
Al t er nat e 2 Def i ni t
f or P ar amet er R
5
0
2
4
6
8
10
12
14
16
1 10 100 1000
Inflow per 10-m Tunnel Length (Liters/min)
R
M
R

R
a
t
i
n
g

R
5
Al t er nat e 1 Def i ni t i
f or P ar amet er R
5
Dry
Damp
Wet
Dripping
Flowing
Rock Mass Rating (RMR): valutazione degli R
i
40
Rock Mass Rating (RMR)
Esempio (personale) di importante venuta dacqua!
41
ROCK MASS RATING (RMR) also CSIR System 5
Geomechanics System - (Bieniawski, 1984, 1989) RMR = E R
i
Geomechanics Classification for Rock Masses i = 1
CLASS DESCRIPTION RANGE of RMR
I Very Good Rock 81 to 100 NOTE: Rock Mass Rating is obtained by summing the five index
II Good Rock 61 to 80 parameters to obtain an overal rating RMR. Adjustments for dip
III Fair Rock 41 to 60 and orientation of discontinuities being favorable or unfavorable
IV Poor Rock 21 to 40 for specific cases of tunnels, slopes, & foundations can also be
V Very Poor Rock 0 to 20 considered.
Rock Mass Rating (RMR)
Con la determinazione dei cinque fattori, si calcola quindi il valore di
RMR, che consente una valutazione qualitativa del
comportamento meccanico dellammasso roccioso
42
Rock Mass Rating (RMR)
e permette di ricavare indicazioni utili al progetto dello
scavo, del consolidamento e
del rivestimento delle gallerie.
43
Geological Strength Index (GSI)
La stima del valore di GSI (compreso come il
RMR tra 0 e 100) si opera solo in funzione di:
grado di alterazione:
delle condizioni dei giunti;
del serraggio tra i blocchi.
Differenza pi importante tra le classifiche:
GSI non dipende dalla presenza di acqua.
Il GSI dovrebbe essere stimato direttamente
dagli abachi, ma si pu anche
dedurre dal RMR come
GSI= RMR-5.
44
Resistenza roccia fratturata
Criterio di resistenza di Hoek & Brown: stima dei parametri in funzione
del GSI e del disturbo arrecato alla roccia dalla costruzione dellopera.
|
.
|

\
|

=
D 14 28
100 GSI
exp m m
i
|
.
|

\
|

=
D 3 9
100 GSI
exp s
| |
3 / 20 ) 15 (
6
1
2
1
e e a
GSI
+ =

Il parametro D compreso tra
0 (roccia non disturbata dalla costruzione) e
1 (roccia molto disturbata dalla costruzione)
(Hoek, 2006)
45
Valori
caratteristici
di m
i
Resistenza roccia fratturata
46
Resistenza roccia fratturata
Per passare dai parametri di Hoek e Brown ai parametri di Mohr Coulomb bisogna
linearizzare linviluppo di Hoek e Brown nellintervallo di tensioni che ci interessa.
0
2
4
6
8
10
12
-0.2 0 0.2 0.4 0.6 0.8 1 1.2 1.4
Minor principal stress (MPa)
M
a
j
o
r

p
r
i
n
c
i
p
a
l

s
t
r
e
s
s

(
M
P
a
)
Hoek-Brown Mohr-Coulomb
0
0.5
1
1.5
2
2.5
3
3.5
4
-0.5 0 0.5 1 1.5 2 2.5 3 3.5
Normal stress (MPa)
S
h
e
a
r

s
t
r
e
s
s

(
M
P
a
)
Hoek-Brown Mohr-Coulomb
Per le gallerie
Per i pendii
o
t
o
3,max
47
Rigidezza della roccia fratturata
La rigidezza della roccia fratturata
dipende da:
Rigidezza della roccia intatta E
i
;
Grado di alterazione della roccia (GSI);
Disturbo arrecato alla roccia dalla
costruzione dellopera.
E
i
=M
R
o
ci
(Deere, 1968) Palmstrome Singh (2001)
Valori tipici di MR
( ) | |
|
.
|

\
|
+

+ =
+ 11 / 15 60
1
2 / 1
02 , 0
GSI D
i rm
e
D
E E
48
Comportamento governato dalle discontinuit
Esistono casi in cui le
discontinuit non sono molto
diffuse e costituiscono superfici
preferenziali di spostamento e
rottura. In questo caso esse non
possono essere considerate
attraverso criteri di
omogenizzazione, come visto in
precedenza per gli ammassi
intensamente fratturati, ma si
deve procedere alla
caratterizzazione meccanica
delle discontinuit.
49
Comportamento governato dalle discontinuit
Esempio di discontinuit che governano il
comportamento come piani preferenziali di rottura
50
Principali discontinuit
piani di stratificazione (bedding planes): dividono in
strati le rocce sedimentarie; in generale sono strutture altamente
persistenti;
faglie (faults): sono piani di frattura lungo i quali riconoscibile
uno spostamento relativo; in funzione della loro estensione si
distinguono faglie principali e faglie minori
zone di taglio (shear zones): sono fasce di materiale anche
di parecchi metri di spessore allinterno delle quali la roccia nel
passato ha subito una rottura per taglio
giunti (joints): sono fratture di origine geologica lungo le quali
non sono distinguibili spostamenti; un gruppo di giunti paralleli forma
una famiglia di giunti (joint set) pi famiglie di giunti formano un
sistema di giunti (joint system);
51
Caratterizazione delle discontinuit
orientazione (orientation):
inclinazione (dip): angolo tra la retta di massima pendenza e la sua
proiezione verticale sul piano orizzontale
direzione (strike): angolo fra il nord geografico e la traccia della
discontinuit sul piano orizzontale
azimut (dip direction): angolo tra la proiezione sul piano orizzontale
della retta di massima pendenza ed il nord geografico;
spaziatura (spacing): la distanza fra discontinuit adiacenti
appartententi alla stessa famiglia (parallele o sub-parallele); tabella ISRM
persistenza (persistence): per un assegnato piano di osservazione il
rapporto tra lestensione areale della discontinuit e la superficie totale
(giunti + ponti di roccia);
scabrezza (roughness): si riferisce alle irregolarit a piccola scala
(mmdm); come indice quantitativo si adopera il parametro JRC (joint
roughness coefficient) variabile da 0 a 20;
apertura (aperture):
riempimento (filling):
52
Caratteristiche delle discontinuit
53
Resistenza a taglio delle discontinuit
54
Resistenza a taglio delle discontinuit
angolo di attrito di picco: viene valutato nel
corso di prove di taglio lungo discontinuit naturali in
corrispondenza della massima resistenza al taglio;
angolo di attrito di base: viene valutato nel corso
di prove di taglio eseguite lungo discontinuit piane
artificiali ed caratteristico della mineralogia della
roccia;
angolo di attrito residuo: viene valutato nel corso
di prove di taglio lungo discontinuit naturali quando la
resistenza a taglio si stabilizza al suo valore minimo
p
m
b
m
r
m
( )
20 20
indice di Schmidt superfice naturale del giunto
indice di Schmidt superfice ottenuta per segaggione
= +
r b
r R
r
R
m m
(Barton & Chobey, 1977)
55
Resistenza a taglio delle discontinuit
56
Resistenza a taglio delle discontinuit
Resistenza a taglio superfici scabre
Modello di Patton (1966)
( )
tan = +
n b
i t o m
57
Resistenza a taglio delle discontinuit
Resistenza a taglio superfici scabre
Modello di Patton (1966)
58
Resistenza a taglio delle discontinuit
25 = i
Resistenza a taglio superfici scabre
Modello di Patton (1966)
35 = i
45 = i
45 = i
n
2 n
59
Resistenza a taglio delle discontinuit
Resistenza a taglio superfici scabre
Criterio di Barton (1971, 1973, 1976, 1980, 1982, 1988, e1990 !!!)
( ) ( )
10
tan log
20 20
Joint Roughness Coefficient
Joint wall Compressive Strength

| |
= +
|
\ .

~ +
n r
n
r b
JCS
JRC
r R
JRC
JCS
t o m
o
m m
R=rebound superficie segata, r= rebound superficie naturale
60
Resistenza a taglio delle discontinuit
Criterio di Barton
JRC
61
Resistenza a taglio delle discontinuit
Criterio di Barton
JCS
Sclerometro per roccia
(Schmidt hammer)
JCS coincide con la resistenza a compressione
valutata sulla superficie della discontinuit
62
Resistenza a taglio delle discontinuit
Criterio di Barton
JRC = 20
JRC = 10 JRC = 5
63
Resistenza a taglio delle discontinuit
A: componente dovuta alla resistenza delle asperit del giunto;
B: componente dovuta alla dilatanza;
C: resistenza per attrito residua;
D = A + B: contributo alla resistenza della scabrezza del giunto;
E = A + B + C: resistenza di picco
Effetto scala
(Bandis et al., 1981)
64
Resistenza a taglio delle discontinuit
Se aumenta la dimensione del campione:
lo scorrimento necessario a raggiungere il picco
aumenta;
il comportamento osservato passa da fragile a
duttile;
si riduce la resistenza di picco osservata come
conseguenza della riduzione della dilatanza di
picco (d
n
) e della componente dovuta alla rottura
delle asperit;
si riduce la resitenza ultima (a fine prova)
65
Resistenza a taglio delle discontinuit
Influenza della
direzione di
scorrimento sul
comportamento
meccanico della
discontinuit
66
Resistenza a taglio delle discontinuit