Sei sulla pagina 1di 98

Corso UEFA A

2011

DOPING

DOPING

Ricerca della prestazione Cina foglie di edera America del Sud foglie di coca Nord Europa amanita muscaria Nord Centro America peyotl (mescalina)

doping

to dope

dop

stimolanti narcotici

1950

anabolizzanti

Knud Jensen Olimpiadi di Roma 1960

Tommy Simpson Tour de France 1967

1967
Prima lista C.I.O. delle classi di sostanze dopanti

- stimolanti - narcotici

Consiglio d'Europa
1972 "Il doping consiste nella somministrazione o assunzione, da parte di individui in buona salute, di sostanze di ogni genere che sono estranee alla costituzione dell'organismo, di sostanze fisiologiche non naturali o che sono utilizzate in maniera abnorme, al fine di migliorare artificialmente e scorrettamente la prestazione in un evento sportivo. Inoltre devono essere considerati doping anche un certo numero di interventi psicologici attuati per migliorare la prestazione"

Commissione Medica del CIO


1986 Il doping consiste nell'impiegare sostanze comprese nel gruppo dei farmaci che non si devono usare, ma anche attuare altri interventi illeciti come l'emotrasfusione

Giochi Olimpici 1988

Consiglio d'Europa

Convenzione contro il doping Strasburgo, 16 novembre 1989 Italia L. 29 novembre 1995 n. 522

Tour de France 1998

"Tour of Shame"

frontiera franco-belga Willy Voet

234 dosi di EPO 80 flaconi di ormoni della crescita 160 capsule di ormoni maschili 60 dosi di testosterone Corticosteroidi 60 capsule di Asaflow Un "vasetto belga", in voga a cavallo tra gli anni 80 e 90, contenente anfetamine, cocaina, eroina, analgesici e caffeina.

Ritiro del Team Festina e di altre cinque squadre

Comitato Olimpico Internazionale


Conferenza Mondiale Antidoping Losanna, 4 febbraio 1999

Agenzia Mondiale Antidoping World Antidoping Agency - WADA Losanna, 10 novembre 1999

L. 14 Dicembre 2000, n. 376 GU 294 del 18.12.2000


Articolo 1 (Tutela sanitaria delle attivit sportive. Divieto di doping) 1. L'attivit sportiva e' diretta alla promozione della salute individuale e collettiva e deve essere informata al rispetto dei principi etici e dei valori educativi richiamati dalla Convenzione contro il doping con appendice, fatta a Strasburgo il 16 novembre 1989, ratificata ai sensi della legge 29 novembre 1995, n. 522. Ad essa si applicano i controlli previsti dalle vigenti normative in tema di tutela della salute e della regolarit delle gare e non pu essere svolta con lausilio di tecniche, metodologie o sostanze che possano mettere in pericolo lintegrit psicofisica degli atleti. 2. Costituiscono doping la somministrazione o l'assunzione di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e l'adozione o la sottoposizione a pratiche mediche non giustificate da condizioni patologiche ed idonee a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche dell'organismo al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti.

L. 14 Dicembre 2000, n. 376 GU 294 del 18.12.2000


3. Ai fini della presente legge sono equiparate al doping la somministrazione di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e l'adozione di pratiche mediche non giustificate da condizioni patologiche, finalizzate ed idonee a modificare i risultati dei controlli sull'uso dei farmaci, delle sostanze e delle pratiche indicate al comma 2. 4. In presenza di condizioni patologiche dellatleta, documentate e certificate dal medico, allatleta stesso pu essere prescritto specifico trattamento purch sia attuato secondo le modalit indicate nel relativo e specifico decreto di registrazione europea o nazionale ed i dosaggi previsti dalle specifiche esigenze terapeutiche. In tal caso latleta ha lobbligo di tenere a disposizione delle autorit competenti la relativa documentazione e pu partecipare a competizioni sportive, nel rispetto dei regolamenti sportivi, purch ci non metta in pericolo la sua integrit psicofisica.

L. 14 Dicembre 2000, n. 376 GU 294 del 18.12.2000

Articolo 8 (Disposizioni penali) 1.Salvo che il fatto costituisca pi grave reato, punito con la reclusione da tre mesi a tre anni e con la multa da lire 5 milioni a lire 100 milioni chiunque procura ad altri, somministra, assume o favorisce comunque lutilizzo di farmaci o di sostanze...

Norme Sportive Antidoping


ARTICOLO 1

Definizione di doping
1.

Il doping viene definito come il verificarsi di una o pi violazioni delle presenti NSA di cui ai successivi articoli 2 e 3.

ARTICOLO 2

Violazioni del Codice Mondiale Antidoping


Le seguenti voci costituiscono violazioni delle NSA in quanto violazioni del Codice WADA:
1.

La presenza di una sostanza vietata o dei suoi metaboliti o marker nel campione biologico dellAtleta 1.1 Ciascun atleta deve accertarsi personalmente di non assumere alcuna sostanza vietata poich sar ritenuto responsabile per il solo rinvenimento nei propri campioni biologici di qualsiasi sostanza vietata, metabolita o marker. Ai fini dellaccertamento della colpa non sar necessario dimostrare lintento, la colpa, la negligenza o lutilizzo consapevole da parte dellAtleta. 1.2 1.3 1.4

ARTICOLO 2

Violazioni del Codice Mondiale Antidoping


2.

Uso o tentato uso di una sostanza vietata o di un metodo proibito 2.1 Ciascun atleta deve accertarsi di non assumere alcuna sostanza vietata poich sar ritenuto responsabile anche per il solo uso o tentato uso di una sostanza vietata o di un metodo proibito. Ai fini dellaccertamento della violazione delle NSA, infatti, non sar necessario dimostrare lintento, la colpa, la negligenza o lutilizzo consapevole da parte dellAtleta. 2.2 Il successo o il fallimento non costituiscono elemento essenziale

ARTICOLO 2

Violazioni del Codice Mondiale Antidoping


3.

Mancata presentazione o rifiuto, senza giustificato motivo, di sottoporsi al prelievo mancata presentazione di informazioni utili sulla reperibilit e la mancata esecuzione di test Manomissione o tentata manomissione in relazione a qualsiasi fase dei controlli antidoping Possesso . Traffico .. Somministrazione o tentata somministrazione .

5.

7.

6. 7. 8.

ARTICOLO 3

Altre violazioni delle Norme Sportive Antidoping


1.

qualsiasi violazione riferita alle fasi del controllo antidoping disposto dalla Commissione Ministeriale (CVD) di cui alla legge 376/2000; avvalersi o favorire in alcun modo della consulenza o della prestazione di soggetti inibiti e/o squalificati per violazione del Codice Mondiale Antidoping e delle presenti NSA; la mancata collaborazione di qualunque soggetto, anche non tesserato e/o di nazionalit straniera, per il rispetto delle NSA.

2.

3.

Integratori

CODICE DI COMPORTAMENTO
In vigore dal 12 settembre 2001

Art. 1 Soggetti impegnati


Le norme contenute nel presente Codice di Comportamento, .., si applicano a calciatori, allenatori, preparatori atletici, fisioterapisti e altri operatori sanitari, responsabili medici sociali e medici sociali. Calciatori, allenatori, preparatori atletici sociali e dirigenti sono obbligati

ad avere la miglior conoscenza possibile delle normative applicabili relative alla propria attivit e delle responsabilit derivanti dalla violazione delle stesse. Calciatori, allenatori, preparatori atletici, fisioterapisti e altri operatori sanitari, responsabile medico sociale e medici sociali e dirigenti sono tenuti al rispetto del presente codice di autodisciplina.

Storiografia
1886 primo decesso nel mondo dello sport attribuito ad assunzione di sostanze "dopanti" (nitroglicerina, cocaina, eroina, stricnina in zollette di zucchero imbevute di etere) 1955 1960 1967 effettuazione dei primi test in Francia indagini conoscitive nel calcio in Italia prima lista CIO (stimolanti e narcotici)

1968 primi test ai Giochi Olimpici invernali di Grenoble e Olimpiadi in Messico 1976 primi test ufficiali per anabolizzanti ai Giochi di Montreal Olimpici

Storiografia
1984 1985 1989 1990 1999 2000 2003 Metodi Proibiti Diuretici e Beta-bloccanti Ormoni (hCG, ACTH, hGH) Eritropoietina IGF-1, Insulina e gonadotropina ipofisaria LH Trasportatori artificiali dellossigeno o Plasma expanders Doping genetico

Lista proibita 2011 World Anti-Doping Code


Sostanze e metodi sempre proibiti (in e fuori competizione) Sostanze e metodi proibiti in competizione Sostanze proibite in particolari sport

Lista proibita 2011 World Anti-Doping Code


Sostanze e Metodi proibiti sempre (in e fuori competizione)

Sostanze proibite

S0 S1 S2 S3 S4 S5

Sostanze non approvate Agenti Anabolizzanti Ormoni peptidici, fattori di crescita e sostanze correlate Beta-2 agonisti Antagonisti e modulatori ormonali Diuretici ed altri agenti mascheranti

Lista proibita 2011 World Anti-Doping Code


Sostanze e Metodi proibiti sempre (in e fuori competizione)

Metodi proibiti
M1Potenziamento del trasporto di ossigeno M2Manipolazione chimica e fisica M3Doping genetico

Lista proibita 2011 World Anti-Doping Code


Sostanze proibite in competizione Sostanze proibite

S6 Stimolanti S7 Narcotici S8 Cannabinoidi S9 Glucocorticosteroidi*


Tutti i glucocorticosteroidi sono proibiti quando somministrati per via orale, endovenosa, intramuscolare o rettale.
*

Lista proibita 2011 World Anti-Doping Code


Sostanze proibite in particolari sport

P1 Alcool

(Solo in competizione. Se > 0.10 g/L)

P2 Beta-bloccanti (a meno che non venga espressamente


indicato i beta-bloccanti sono vietati solo in competizione)

S1

AGENTI ANABOLIZZANTI Steroidi androgeni anabolizzanti Nandrolone, Stanozolol

Effetti - sviluppo della massa dei muscoli scheletrici - stimolo sulla sintesi dei globuli rossi - stimolo sulla produzione della matrice ossea

S1

AGENTI ANABOLIZZANTI Steroidi androgeni anabolizzanti Nandrolone, Stanozolol


Effetti avversi nel maschio in et pre-pubere - precoce saldatura delle cartilagini epifisarie - inibizione della spermatogenesi nell'adulto - oligospermia/azospermia (riduzione del numero/assenza di spermatozoi) - atrofia testicolare - ipertrofia prostatica - alterazione della funzione epatica con possibilit di di tumori - aumento dei lipidi plasmatici

S1

AGENTI ANABOLIZZANTI Steroidi androgeni anabolizzanti Nandrolone, Stanozolol

Effetti avversi nella femmina - soppressione della funzione ovarica (amenorrea) - atrofia della ghiandola mammaria - virilizzazione (approfondimento del timbro di voce, crescita dei peli su volto, arti e torace, caduta dei capelli, cute untuosa e comparsa di acne) - alterazione della funzione epatica con possibilit di di tumori

S1

AGENTI ANABOLIZZANTI Altri agenti anabolizzanti Clenbuterolo - SARMs


Effetti - rilassamento della muscolatura liscia (bronchiale ed uterina) - ipertrofia delle fibre di tipo II - azione miorilassante Effetti avversi - disturbi del ritmo

S2

ORMONI E SOSTANZE CORRELATE Eritropoietina (EPO)

Effetti - stimolo sulla produzione dei globuli rossi Effetti avversi - aumento della viscosit con possibilit di trombosi o insufficienza cardiaca

Epoetina

eprex

darbepoetina

nesp

CERA

Continuous erythropoietin receptor activator

S2

ORMONI E SOSTANZE CORRELATE Ormone della crescita (hGH) Fattori di crescita insulino-similI (IGF-1) Fattori di crescita (MGFs)
Effetti - stimolo sulla sintesi delle proteine nel muscolo scheletrico - stimolo sulla crescita ossea nel giovane - aumento della lipolisi - aumento della glicemia - aumento delle capacit di riparazione delle ferite Effetti avversi - acromegalia se assunto nel soggetto adulto - ingrandimento degli organi interni - debolezza muscolare ed articolare - cardiomiopatia - intolleranza al glucosio - diabete - ipertensione

S2

ORMONI E SOSTANZE CORRELATE Gonadotropina corionica (CG) Ormone Luteinizzante (LH)

Vietati nei maschi


Effetti - nei soggetti di sesso maschile promuove la produzione di testosterone da parte dei testicoli Effetti avversi - gli stessi della somministrazione del testosterone

S2

ORMONI E SOSTANZE CORRELATE Insuline

Effetti - aumento dellingresso cellulare dei glucidi - antagonismo sulleffetto diabetogeno del GH - stimolo delle sintesi proteiche Effetti avversi - alterazioni dellomeostasi glicemica - effetti sulla secrezione endogena?

S2

ORMONI E SOSTANZE CORRELATE Corticotropine (ACTH)

Effetti - aumenta le capacit di sopportare lo stress - azione antidolorifica Effetti avversi - ipertrofia del corticosurrene - osteoporosi - miopatie - danni gastro-intestinali fino all'ulcera peptica - fragilit della cute - vertigini - cefalea - ridotta tolleranza ai glucidi diabete - euforia, insonnia

S3
Effetti

BETA-2 AGONISTI

- broncodilatazione - aumento dell'efficacia contrattile del miocardio

Effetti avversi - disturbi del ritmo


Sono consentiti in caso di asma, solo per inalazione: salbutamolo e salmeterolo. Non comunque consentita una concentrazione di salbutamolo> 1000 ng/ml, salvo dimostrazione che questa sia dovuta ad inalazione per uso terapeutico

S4

ORMONI ANTAGONISTI E MODULATORI

Inibitori dellaromatasi Modulatori dei recettori degli estrogeni (SERMs) (es. tamoxifene) Altre sostanze con attivit anti-estrogenica (es. clomifene)

Leffetto ricercato il blocco dellazione inibitoria degli estrogeni sul rilascio delle gonadotropine ipofisarie

S4

ORMONI ANTAGONISTI E MODULATORI

Agenti che modificano le funzioni della miostatina

Leffetto ricercato il blocco dellazione inibitoria della miostatina sulla crescita muscolare

S5

DIURETICI ED ALTRI AGENTI MASCHERANTI

- Diuretici - Probenecid - Plasma expanders


Sono prodotti che hanno la capacit di compromettere lescrezione di sostanze vietate o di mascherare la loro presenza nelle urine o altri campioni biologici utilizzati

S5

AGENTI MASCHERANTI DIURETICI Acetazolamide - Furosemide - Idroclorotiazide


Effetti - aumento dell'escrezione di urina Effetti avversi - alterazione dell'equilibrio idro-salino, collasso - crampi muscolari - lesioni renali - senso di fatica

Possibile richiesta TUE, eccetto alcuni sport. Non pi valida lesenzione se si riscontrano livelli soglia o sotto-soglia di sostanze proibite.

M1

METODI PROIBITI Potenziamento del trasporto di ossigeno

Doping ematico (sangue/globuli rossi)


eterotrasfusione: trasfusione di sangue da donatore
Rischi di: reazioni allergiche (febbre, orticaria, dolori agli arti, eruzioni, nefriti.....), ittero emolitico, trasmissione malattie infettive

M1
Rischi:

METODI PROIBITI Potenziamento del trasporto di ossigeno

Doping ematico (sangue/globuli rossi)


autoemotrasfusione: reinfusione di sangue prelevato in precedenza
allo stesso soggetto l'atleta si trova per un periodo ad allenarsi in condizioni di anemizzazione

conservazione.

Sia nel caso dell'etero che anche dell'autoemotrasfusione l'eccessivo incremento dell'ematocrito comporta un notevole rischio di ipertensione, insufficienza cardiaca da sovraccarico e trombosi.

M1

METODI PROIBITI Potenziamento del trasporto di ossigeno

Doping ematico (sangue/globuli rossi)


Effetti - aumento del numero dei globuli grossi e quindi della capacit di trasporto dell'ossigeno Effetti avversi - ipertensione - minor rendimento cardiaco - aumento della viscosit del sangue, pericolo di trombosi - reazioni allergiche (eterotrasfusione)

M1

METODI PROIBITI Potenziamento del trasporto di ossigeno

Captazione, Trasporto, Rilascio O2 Soluzioni Hb

vasocostrizione tossicit renale attivazione del Complemento

PFC
modificazioni cellulari da liberazione di ioni fluoro

RSR13

(efaproxiral) modificatore allosterico dellHb, fa aumentare il rilascio di O2

Doping del sangue (emodoping)


Aumentare artificialmente la capacit del sangue di trasportare O2 ai muscoli che lavorano

Aumentare la potenza aerobica

Doping del sangue (emodoping)


La forma pi pericolosa di doping:
- aumenta sicuramente la prestazione - comporta rischi per la salute - difficile da svelare Tuttavia, lunica forma di doping per la quale vi sono indicatori del suo uso

Doping del sangue (emodoping)


Hb Hb
1 grammo Hb trasporta 1,34 ml di O2

Hb

15 g Hb = 20 ml O2 /100 ml di sangue 18 g Hb = 24,1 ml O2 /100 ml di sangue Aumento della capacit di trasporto dellO2 nel sangue del 20%

Emotrasfusione
Omologa = sangue dello stesso
gruppo Autologa = sangue dello stessa persona (autoemotrasfusione)

Massa eritrocitaria e della quantit di Hb

Trasporto di O2

Emotrasfusione
Effetti collaterali
Incremento ematocrito e viscosit portata cardiaca Aumento Aumento della PA Trombofilia (*)
*Oltre alla formazione di trombi ed emboli, anche Incremento visivi, lipotimie, vertigini, acufeni parestesie, disturbi dei depositi di ferro
Aumento del lavoro cardiaco

> 50%

Doping del sangue Sacche di sangue identificate mediante il DNA dellatleta

Alcuni ciclisti, precedentemente bravi, diventano bravissimi. Si sospetta luso di una nuova molecola simile allEPO che stimola la produzione di globuli rossi con una puntura ogni 20-30 giorni

CERA, nuova frontiera del Doping

Eritropoietina (EPO) e simili


Effetti ematologici
Hb ed Hct (dose dipendente) Volume plasmatico Reticolociti circolanti Macrociti (%)

Recettore della tranferrina Ferritina (teorico !!!)

Complicanze cardiovascolari
Policitemia Ipertensione arteriosa Inspissatio sanguinis
(microtrombosi)

Aumento lavoro cardiaco

Ipertrofia cardiaca

Insufficienza cardiaca(?)

Rischio

Alto rischio

20

40

50

60

80

Ematocrito

Come identificare gli atleti che si sottopongono al doping del sangue?

Eritropoietina (EPO) e simili

Identificazione users
Metodi indiretti Valutazione di diversi parametri ematici Maggiore sensibilit, anche Epo-mimetici Metodi diretti Utili per i controlli a sorpresa Maggiore costi (al momento)

Emoglobina

Emoglobina
Ematocrito Reticolociti

Eritrociti

Esami sul sangue


(vari protocolli, metodo australiano On e Off) Consenso dellatleta, test indiretti forte sospetto, ma non certezza assoluta

Valori di riferimento
Ematocrito: 39-50% maschi 36-47% femmine Emoglobina: 13-17 g/dL maschi 12-16 g/dL femmine
0,4-

2% o 20-100 x 109/L

Reticolociti:

Ferritina sierica: 15-250 ng/mL maschi 10-150 ng/mL femmine Rec. transferrina

ambito di riferimento del kit impiegato

M2

METODI PROIBITI Manipolazione chimica e fisica

Uso di sostanze e metodi che possono alterare l'integrit e quindi la validit dei campioni di urine

Cateterizzazione Sostituzione e/o manomissione del campione Infusioni endovenose

M3
Igf-1

METODI PROIBITI Doping genetico

Supertopi

Doping genetico

miostatina

Il futuro del doping


IL DOPING GENETICO?

S6
Effetti
-

STIMOLANTI Amfetamina e suoi derivati Efedrina e simili

spiccata azione stimolante sul sistema nervoso centrale (aumento dell'attenzione, competitivit, senso di benessere, euforia, riduzione del senso di fatica) - riduzione del senso di fame

- aumento della pressione sistolica e diastolica - aumento della frequenza cardiaca - aumento della glicemia e degli acidi grassi liberi

S6
Effetti avversi

STIMOLANTI Amfetamina e suoi derivati Efedrina e simili

Sistema nervoso centrale - eccitazione - anoressia - aggressivit - vomito - perdita del senso critico - iperpiressia - tremori - convulsioni - cefalea - forte stato depressivo - insonnia - psicosi Sistema cardiocircolatorio -ipertensione -tachicardia -disturbi del ritmo -vasocostrizione

Cocaina Cocaina Cocaina Quantit sequestrata in Italia in un anno Aspetti legati in doping Quantit sequestrata al Italia in un anno (2007) (2007)

- Effetti sulla prestazione 2.143.804 kg 2.143.804 - Sanzioni sportive kg

Aspetti legati alla salute - Danni acuti e cronici causati


dal consumo di cocaina

Cocaina

Complicanze
Sistema nervoso centrale - Ipertermia, alterazioni comportamentali, accidenti cerebrovascolari Apparato respiratorio - Arresto respiratorio, pneumotorace

Apparato cardiovascolare

Effetti cardiovascolari
Stimolazione simpatica
Depressione riflesso barocettoriale Vasocostrizione

Aritmie Tachicardia

Aumento PA

Aumento consumo miocardico di O2

26 aa., calcio a cinque, Pronto Soccorso, tachiaritmia

II

Cocaina

Effetti cardiovascolari
Vasocostrizione coronarica - generalizzata - focale (spasmo) Effetto protrombotico e/o aterogeno Effetto tossico diretto miocardico (cocaina + alcool = cocaetilene)

Cocaina

Complicanze cardiovascolari
Aritmie Angina, infarto miocardico Miocardiopatia (miocardite)
Accidenti cerebrovascolari Ischemia intestinale Trombosi venosa ed arteriosa Rottura dellaorta ascendente

S7

NARCOTICI Morfina - Pentazocina

Effetti aumentano la tollerabilit al dolore - azione antitussiva Effetti avversi - broncospasmo - depressione della funzione respiratoria - nausea - vomito - cambiamento dell'umore

- sensazione di malessere - stipsi - riduzione del flusso urinario - aumento della sudorazione - scialorrea

S8

CANNABINOIDI Hashish Marijuana Spice


Effetti - aumento del senso di benessere - euforia Effetti avversi - riduzione della capacit di concentrazione - alterazione dell'equilibrio - alterazione della percezione del tempo - allucinazioni - alterazione della personalit

abolito il concetto di soglia

S9

GLUCOCORTICOSTEROIDI

Effetti - potente azione antiinfiammatoria - effetto euforizzante - aumento della capacit di resistere a stimolo nocivi Effetti avversi per uso protratto o dosi elevate - alterazione del bilancio elettrolitico - ipertensione - iperglicemia - aumento della suscettibilit alle infezioni - ulcera peptica - osteoporosi

S9

GLUCOCORTICOSTEROIDI

Tutti i glucocorticosteroidi sono proibiti quando somministrati per via orale, endovenosa, intramuscolare o rettale. Il loro uso richiede una approvazione TUE.

P1

SOSTANZE PROIBITE IN PARTICOLARI SPORTS

Alcool

Effetti - rimozione di ansia e tensione della gara - aumento della sicurezza di s

Effetti avversi - depressione dell'attivit del sistema nervoso - alterazione della coordinazione

Proibito solo in competizione

SPORT Alcool

Aeronautica Automobilismo Bowling a 10 e 9 birilli Karate Motociclismo Motoautica Tiro con larco

Soglia: 0.10 g/L

P2

SOSTANZE PROIBITE IN PARTICOLARI SPORTS

Beta-bloccanti
Effetti - riduzione della pressione arteriosa - riduzione della frequenza cardiaca - riduzione della contrattilit del cuore - riduzione della massima captazione di ossigeno - riduzione della capacit ventilatoria massima - riduzione del tremore - riduzione dell'ansia Effetti avversi - ridotta capacit di prestazione - sensazione di testa vuota, senso di fatica accentuata - broncospasmo nei soggetti con asma - arresto cardiaco in soggetti con bradicardia - ipoglicemia nei soggetti diabetici

Proibiti solo in competizione se non diversamente indicato dalle Federazioni

SPORT

Beta-bloccanti
Aeronautica Automobilismo Biliardo /Snooker Bob e Skeleton Bocce Bowling (9-10 birilli) Bridge Curling Freccette
Golf Lotta Motociclismo Motonautica Pentathlon moderno (tiro) Sci /snowboard (salto, halfpipe..) Tiro (anche out) Tiro con larco (anche out) Vela (timone)

Principali classi riscontrate

Anabolizzanti
Stimolanti
Diuretici Narcotici Ormoni

CONCLUSIONI

Conoscenza del problema Divulgazione Cultura sportiva nelle nuove generazioni

Balco 2003
de

THG

the clear

si g

ne

dr

Barry Bonds Tim Montgomery C J Hunter Chryste Gaines Kelly White Marion Jones

ug

"Operacion Puerto"

Madrid Febbraio 2006

Doping del sangue Sacche di sangue identificate mediante il DNA dellatleta

CERA

EPO di terza generazione Tour de France 2008 Olimpiadi di Pechino 2008

Alcuni ciclisti, precedentemente bravi, diventano bravissimi. Si sospetta luso di una nuova molecola simile allEPO che stimola la produzione di globulipuntura rossi con una ogni 20-30 giorni

CERA, nuova frontiera del Doping

"Operacion Grial"

2009

2001-2004

2010

Vancouver 30 atleti positivi non ammessi ai giochi olimpici

"Operacion Galgo"

2010

Doping, l' atletica spagnola finisce la corsa in carcere Corriere della sera 10 dicembre 2010 Fuentes fa tremare il calcio spagnolo Corriere della sera 14 dicembre 2010 Fuentes smentisce le accuse al calcio La minaccia resta Corriere della sera 15 dicembre