Sei sulla pagina 1di 3

Verbi modali – modalità di eseguire un’azione (potere, dovere, volere), possono essere considerati

ausiliari

Can – potere

 Capacità/abilità nel presente


 Possibilità
 Richieste informali
 Chiedere, dare, rifiutare il permesso (informale)
 Incredulità/deduzione negativa
 Possibilità teorica

May – potere, more polite

 Probabilità, possibilità nel presente o futuro


 Permesso di tipo ufficiale/regolativo
 Probabilità al negativo
 Proibizione/mancanza di permesso formale
 Chiedere permesso in modo formale alla prima persona singolare e plurale

Must – dovere

 Obbligo morale del parlante


 Comando, obbligo, dovere, regola, proibizione da un’autorità esterna
 Consiglio forte
 Deduzione logica affermativa
 Molto simile a have to nella forma positiva, significato diverso nella forma negativa
 Negativo: proibizione

Would

 Fare richieste (più formale di can e will)


 Offrire qualcosa
 Estendere inviti
 Would you mind + ing per esprimere richieste formali
 Would you like per esprimere desiderio o volontà

Could

 Passato e condizionale di can


 Capacità/abilità abituale nel passato
 Richieste (formale)
 Chiedere il permesso (= may)
 Permesso abituale del passato
 Possibilità ipotetica

Might

 Probabilità remota
 Chiedere il permesso (molto formale, uso raro)
Should

 Condizionale di dovere
 Dare o chiedere consiglio o suggerimento
 Obbligo morale sentito dal parlante, meno forte di must
 Supposizione basata su deduzione logica
 Negativo: dare un consiglio, fare un rimprovero

Have to

 Dovere (obbligo/necessità) in tutti i tempi verbali


 Negativo: mancanza di obbligo o di necessità

Futuri

 Present continuous
o Azioni future programmate
 To be going to
o Intenzione (incerta)
o Previsione basata su ciò che si vede
 Future simple
o Previsione basata su ciò che si pensa
o Decisione presa al momento
o Qualcosa di inevitabile (es. compleanni)
o Raccomandazioni
o Accordo/disaccordo
o Richieste e offerte
 Present simple con valore di futuro
o Orari prestabiliti di mezzi di trasporto, luoghi pubblici, spettacoli

Passati

 Past simple
o Situazioni riferite ad un tempo determinato del passato e interamente trascorse
o Generalmente accompagnato da avverbi ed espressioni di tempo determinato
o Abitudini del passato
o Azione breve che ha interrotto un’azione lunga in corso di svolgimento nel passato
o Azioni in successione
 Past continuous
o Azione che era in corso di svolgimento in un momento del passato (possibilmente
interrotta da un’azione breve)
o Solo con i verbi di azione
o Azioni di una certa durata che erano in corso di svolgimento contemporaneamente
 Present perfect simple
o Azione/situazione verificatasi in un tempo indeterminato del passato
 Con avverbi di frequenza (ever, never, often, …)
 Con espressioni di frequenza (twice, many times, …)
 Con yet, almost, nearly, just, already
 Con avverbi ed espressioni come so far, up to now, lately, …
 Senza espressione di tempo
o Azione/situazione verificatasi in un tempo non ancora concluso
 Espressioni di tempo non ancora concluso (today, this week, this month, …)
o Durata di un’azione/situazione iniziata nel passato e non ancora conclusa
o It’s the first/second time …
o Azione avvenuta nel passato i cui effetti permangono nel presente
 Past perfect simple
o Azione avvenuta prima di un tempo passato
o Azione avvenuta prima di un’altra azione passata (espressa dal past simple)
o It was the first/second time …
o Espressioni di tempo usate: before, after, till/until, as soon as, when, by the time,
already, just, ever, never, yet, …

Present e past perfect si possono usare con for (durata di tempo es. for to years) e since (momento
di inizio dell’azione es. since 1992)

Potrebbero piacerti anche