Sei sulla pagina 1di 25

Giuliano Mazzuoli

Il mio amico Mazzuoli un creativo e un inventore. Di pi: un inventore di cose belle, di quelle che rendono piacevole la vita perch inventate con intelligenza e create con passione. A un simile personaggio ben si adatta il sottotitolo dato da Alexandre Dumas padre al suo Kean, ovvero: genio e sregolatezza. Quella giusta sregolatezza che porta un po di capacit visionaria, pur con i piedi per terra. E quel tocco di genio che non fa mai montare la testa, perch si lega sempre a una mano che lavora e a un occhio che sa cogliere i dettagli. Non nobis sit gloria, dice il Salmo: Mazzuoli sa che limportante procedere. Anche senza tanti incensi. Franco C.

Le radici
Where are you from? - Im from Italy. Florence! - Ah! Tuscany. Beautiful place! Questa quasi sempre lesclamazione di coloro che mi chiedono dove abito. La Toscana davvero una regione meravigliosa, non solo perch il capoluogo Firenze, ma per la cultura, per la gente con il simpatico accento e per le particolari colline. Sembra che gi da un paio di secoli le radici Mazzuoli e Bacci (cognome materno), abbiano vissuto in Toscana e sempre a Tavarnelle Val di Pesa, un piccolo paese tra le colline di Firenze. Mio nonno materno costruiva biciclette, con tanto di squadra corse, mentre Lisandro Mazzuoli intraprendeva larte dellorologiaio presso la Famiglia Pistelli, nota dalla met del settecento per la costruzione di orologi da torre e a colonna.

Gli studi
Si usa dire sono nato in tipografia: questa era una delle attivit di mio padre che aveva iniziato insieme al suocero dopo che lui, con lavvento dei motocicli, aveva cessato lattivit delle biciclette. Io non sono architetto, tanto meno laureato anzi odiavo lo studio, ma non furono i caratteri tipografici, gli inchiostri e le macchine da stampa a liberarmi da radici quadrate, teoremi e lingue straniere, bens nastri, bottoni e passamaneria. Troppo facile, diceva mio padre, andare in tipografia. Nel tentativo di ottenere un mio ripensamento, mi mand a fare il commesso da un amico proprietario di un magazzino di merceria nel centro di Firenze e lo stimol a rendermi la vita pi difficile possibile. Non ha mai saputo cosa avrei fatto da grande, con limprovvisa e precoce sua scomparsa, fui costretto, suo malgrado, a continuare lattivit della carta stampata.

Il tipografo
Ho impaginato, riprodotto e stampato di tutto, in particolare cataloghi pubblicitari, oggetti di cattivo gusto e di grande design. Fu proprio questo a stimolarmi nel voler stampare qualcosa da me disegnato. Cominciai con unoggetto vicino alla mia attivit: unagenda, era un diario semplice realizzato secondo le mie esigenze, le organizer erano troppo complicate e troppo organizzate. Dedicai allanno 2000 unedizione limitata della pi particolare delle agende, con stampa a secco in rilievo ottenuta da sessantaquattro cliches. Un semplice accorgimento consent che il rilievo non avesse leffetto contrario nella precedente e successiva pagina. La tiratura di circa 500.000 copie di una serie di quaderni faceva sorridere il mondo, avevano le righe ad onda.

Il designer
Anche se ci sono state delle richieste non ho mai disegnato per altre marche. Ho iniziato dallagenda, poi due linee di penne, una ispirata agli utensili da officina, laltra ispirata alla famosa macchina da caff, che appunto chiamai Mokina. Sono oggetti che tuttora produce e distribuisce una delle aziende di famiglia diretta dai miei figli: Emiliano e Tommaso dei quali sono molto orgoglioso perch anche loro hanno volont creativa. Lazienda principale del mio piccolo gruppo la Giuliano Mazzuoli Srl, per la quale disegnai personalmente il logo: un punto al centro con i triangoli che girano intorno, sono la concentrazione, sono nove perch questo numero rappresenta la nascita e in questo caso la nascita della mia azienda. Una faccina fu il disegno pi originale dopo unostinato tentativo di disegnare unorologio. Abbandonai il progetto.

10

Il manometro
Qualcuno ha detto che non ce niente di pi difficile che disegnare la semplicit, ma la semplicit non si disegna, si incontra come ho incontrato il Manometro. Con questo strumento, disegnato senza inutili ornamenti, racchiude la sua funzionalit ma non solo: mi sono ispirato alla semplicit. Manometro un concetto: La vita aria e fluidi, il Manometro che ne misura la pressione, misura anche il tempo.

12

18

19

Creati in Italia e prodotti in Svizzera nei migliori laboratori di orologeria, gli orologi Giuliano Mazzuoli sono garantiti 5 anni. Beneficiano di unesperienza e di

un know-how che permette al brand di rispondere alle pi alte esigenze di qualit. Giuliano Mazzuoli dedica molta passione a curare i pi piccoli dettagli funzionali ed estetici dei suoi orologi.

24

25

26

27

28

Il contagiri
Uno spingeva, uno guidava, io e mio fratello ci alternavamo alla guida della macchina di mio padre, mentre con la bocca simulavo il rombo del motore. Quella macchina per non aveva il contagiri che avevo visto allauto sportiva del nostro vicino: pi davi gas pi saliva la lancetta. Fu una grande emozione che mi avvicin alla passione dei motori ed proprio quello strumento ad avermi dato da grande, altre emozioni e che mi ha ispirato nel disegnare unorologio per il mondo dei motori.

30

Sia la ricarica che la rimessa dellora avviene ruotando la ghiera della lunetta. Le due funzioni vengono alternate da una levetta (cambio) e sono segnalate in una finestrella dal numero 1 per la ricarica e dal 2 per la rimessa dellora.

38

39

Paul Newman
Non avrei potuto scegliere unaltro personaggio al mondo pi indicato di lui al quale far dono di un Contagiri. Credo di essergli piaciuto quanto lui piaceva a me ed il nostro incontro rimarr uno dei pi

bei ricordi. Grazie a Lui, sono orgoglioso di partecipare al suo grande progetto umanitario donando 25 orologi Contagiri firmati Paul Newman alla Fondazione Hole in the Wall Camp che gestir la commercializzazione degli stessi. La mia azienda a disposizione per dare ulteriori informazioni sul contatto.
40

I miei clienti
Chi compra i miei orologi lo fa non per essere riconosciuto, ma per il proprio piacere e cerca le mie stesse emozioni attraverso il prodotto, condividendo con me i valori della semplicit, originalit e italianit.

42

Gli azionisti
La mia azienda indipendente, mia moglie Mirella e i miei figli Emiliano e Tommaso sono coloro con cui mi devo piacevolmente scontrare durante le riunioni dellazienda.

44

45

Le emozioni
Ritengo sia tuttora uno dei piaceri della vita guidare unauto da corsa o una fuori serie da 450 HP. La ristrutturazione della casa colonica ha fatto parte della mia vita, dalla progettazione alla ricerca di materiali e del mantenimento di unarchitettura povera, tipica delle case di campagna della mia straordinaria Toscana. Adoro coinvolgere amici a cucinare per poi assaporare insieme i piatti pi tipici, aggiungendo, naturalmente un pizzico di creativit.

46

Giuliano Mazzuoli S.r.l. Via Leonardo da Vinci, 118/3 - 50028 Tavarnelle Val di Pesa (Firenze) T. +39 055 8070175 F. +39 055 8070129 www.giulianomazzuoli.com