Sei sulla pagina 1di 2

Storia del diritto Romano, 22-03-2022, seconda lezione

La specializzazione dei lavori è molto importante e rompe lo schema


tribale, non essendoci in queste comunità qualche lavoro che
distingue le persone.
Alcune leggi sono attribuite a Romolo, ma probabilmente sono da
allocare in un periodo più avanti.
Caratteristiche del Rex
Le caratteristiche della struttura politica primitiva, rimanda al fatto
che in passato ci fossero stati elementi del sistema tribale (ad esempio,
senato che deriva da senex)
Nel periodo più antico il bene più prezioso sono le terre (terre
mancipi)
I primi 4 re sono latino sabini e gli ultimi 3 etruschi
La monarchia etrusca segna una grande differenza.
I primi 4 re, c’è un forte condizionamento da parte dei senatori verso
il re, che è sacerdote, comandante militare ecc.
C’è quindi un vero e proprio condizionamento ed esercitanp un ruolo
importante.
Nella monarchia Etrusca, abbiamo una connotazione accentrata, il re
decide e il senato non ha un ruolo così condizionante.
Nel dettaglio, il Re è il comandante militare (es. Romolo), la parola
popolo (populus) indica l’esercitus.
Questa coincidenza a livello terminologico capiamo che nella
connotazione dell’esercitus indica tutta la popolazione.
Romolo divide il popolo in 3 tribù tizies, ramnes e luceres,
rappresentano anche zone particolari della città e serve per la
formazione dell’esercito, ogni tribù doveva dare un numero di uomini
per l’esercito.
All’intero delle tribù ci si divide fra curie, conteggiate per avere 1000
uomini per tribù.
Il Re è anche capo religioso, si considera che il Rex sia l’elemento di
collegamento fra dei e il popolo.
Il Rex ha questa grande funzione di potere religioso, ed è il tutore
della Pax Daeorum.