Sei sulla pagina 1di 1

Diritto Privato 17-11-2021

Il possesso è una categoria concettuale diversa dal diritto soggettivo.


Il diritto soggettivo deve fare riferimento ad un fatto costitutivo per giustificare
il proprio potere, mentre il possesso giustifica il suo potere con se stesso.
Le azioni dirette alla tutela del diritto di proprietà si dicono petitorie, mentre le
azioni di tutela al diritto di possesso sono possessorie.
Nell’azione petitoria dovrò provare in base a quale fatto sono proprietario.
Se io invece voglio tutelare il mio possesso, devo provare il possesso in sé.
Factum provando, in questo caso l’usucapione.
L’unico che può contestare il possesso è il proprietario, ma unicamente al
giudice.
Nessuno è abilitato a spossessare.
Unicamente un soggetto (il proprietario) può, tramite un azione petitoria,
spossessarmi provando l’usucapione degli ultimi 20 anni.
Azione processoria e azione petitoria.
Il possesso vince nei confronti di tutti, poiché ha un carattere di assolutezza e
perde nei confronti del diritto di proprietà SOLO esercitando il diritto in sede
giudiziaria.
Il possesso viene fatto valere davanti a a tutti e perde la rivendicazione che
presuppone il titolo originale.