Sei sulla pagina 1di 115

PiccolaBiblioteca274

ArthurSchopenhauer

L'ARTEDIOTTENERE
RAGIONE
ESPOSTAIN38STRATAGEMMI

ADELPHI
:
ArthurSchopenhawer

L'ARTEDIOTTENERE
RAGIONE
ESPOSTAIN38STRATAGEMMI

AcuraeconunsaggiodiFrancoVolpi

ADELPHIEDIZIONI
:
Privacy
:
:
:
:
:
:
:
tuttosecondaria.Maquistailpuntoprinci-
pale.L'innatavanità,particolarmentesu-
scettibileperciòcheriguardal'intelligenza,
nonvuoleaccettarechequantodanoisoste-
nutoinprincipiorisultifalso,everoquanto
sostienel'avversario.Secosìfosse,ciascuno
nondovrebbefarealtrochecercaredipro-
nunciaresoltantogiudizigiusti:quindido-
vrebbeprimapensareepoiparlare.Ma,nei
più,all'innatavanitàsiaccompagnaunalo-
quacitàeunaslealtàconnaturata.Essiparla-
noprimadiaverepensato,eseanchepoisi
accorgonochelaloroaffermazioneèfalsae
hannotorto,devenondimenoapparireco.
mesefosseilcontrario.L'interesseperla
verità,chenellamaggioranzadeicasièstato
l'unicomotivopersostenerelatesiritenuta
vera,cedeoracompletamenteilpassoall'in-
teressedellavanità:ilverodeveapparire
falsoeilfalsovero.
Tuttaviaanchequestaslealtà,anchel'insi-
steresuunatesichegiàanoistessiappare
falsa,puòtrovareunascusante:moltevolte,
all'iniziosiamofermamenteconvintidella
veritàdellanostraaffermazione;maora
l'argomentodell'avversariosembrarove-
sciarla:abbandonandoperòsubitolanostra
causa,spessociaccorgiamopoicheaveva-
moinveceragione;lanostraprovaerafal-
sa,maperquellaaffermazioneerapossibile
darneunagiusta:l'argomentorisolutore
noncieravenutoinmentesubito.Perciò,si
affermaorainnoilamassimadicontinua-
reugualmenteacombatterecontrol'argo-
16
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
esempio:eglideveammetterecheunohail
doveredifaretuttociòcheglidicesuopa-
dre:alloranoichiediamo:«Bisognaessere
inognicosadisobbedientioppureobbe-
dientiaigenitori?».Oppuresediqualche
cosasidice «sovente»,chiediamosecon
:
:
Inunmodoonell'altro,siriusciràbenaca-
varfuoriunraggiro.

STRATAGEMMAN.17

Sel'avversariociincalzaconunacontropro-
va,spessocipotremosalvareconunasottile
distinzioneacuimagariprimanonabbiamo
pensato,selacosainquestioneconsenteun
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
pensieropurosubisce-quandodueesseri
razionalipensanoinsieme aoperadella
diversitàdell'individualità,edallacono-
senzadeimezzichegliindividuiadopera-
nol'unocontrol'altroperfarvalereciascu-
noilpropriopensieroindividualecomepu-
roeoggettivo.Lanaturaumanacomporta
infattichequandonelpensareincomune,
nelSta)éyE0tat,cioènelcomunicareopinio-
ni(eccettuatiidiscorsiditipostorico),Asi
accorgecheipensieridiBsulmedesimo
oggettodivergonodaisuoi,eglinonvaper
primacosaariesaminareilpropriopensie-
ropertrovarel'errore,mapresupponeche
questositrovinelpensierodell'aitro:cioè
l'uomoèpernaturaprepotente,vuoleaver
paretarefinsenamentoEliadistupitaache
iovorreichiamaredialetticaechetuttavia,
perevitaremalintesi,chiameròdialetticaeri-

tenzaumana.
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:
:

Potrebbero piacerti anche