Sei sulla pagina 1di 3

Proroga dei versamenti delle imposte

Sistema

Centro Studi Castelli

Proroga dei versamenti delle imposte


21.06.2010

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 141 del 19.06.2010 del DPCM 10.06.2010 stato prorogato di 20 giorni il termine ordinario per leffettuazione dei versamenti dal 16.06.2010 al 6.07.2010, relativi al saldo imposte 2009 e al 1 acconto 2010, per i contribuenti soggetti agli studi di settore, senza applicazione di maggiorazioni. I versamenti possono essere effettuati dal 7.07.2010 al 5.08.2010, applicando alle somme dovute lo 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Pur trattandosi di versamenti risultanti dalla dichiarazione dei redditi, dovr essere confermato se possano fruire dalla proroga anche i versamenti delle imposte sostitutive dovute dal contribuente. Sono interessati dalla proroga anche i soci delle societ di persone, gli associati di associazioni tra professionisti ed artisti, i collaboratori di imprese familiari, nonch i soci di Srl che hanno optato per il regime di trasparenza. Rimane invariato il termine previsto per la presentazione del modello Unico 2010.

Termine versamento imposte

Termine ordinario

Termine prorogato

Termine naturale Termine con maggiorazione 0,40%

16.06.2010 16.07.2010

6.07.2010 5.08.2010

Requisiti

Soggetti che: - esercitano attivit economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore, e; - dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascuno studio di settore dal relativo decreto di approvazione del ministro dellEconomia (generalmente pari a 5.164.569,00). Considerato che la proroga riguarda soggetti che esercitano attivit per la quale stato approvato il relativo studio di settore, tra i soggetti che fruiscono della proroga rientrano anche quelli interessati da una causa di esclusione o di inapplicabilit dello studio di settore (C.M. 41/E/2007).

SOGGETTI INTERESSATI

Tassazione per trasparenza

La proroga si applica anche ai soggetti che partecipano, ai sensi degli artt. 5, 115 e 116 Tuir, a societ, associazioni e imprese con i requisiti richiesti.

Vi rientrano, quindi: - soci delle societ di persone; - associati di associazioni tra professionisti ed artisti; - collaboratori di imprese familiari e coniuge dellazienda coniugale; - soci di Srl che hanno optato per il regime di trasparenza fiscale.

OGGETTO DELLA PROROGA

Il rinvio del termine previsto per tutti i versamenti risultanti dalla dichiarazione dei redditi e dalla dichiarazione Irap.

Irpef. Ires. Irap. Addizionali comunali e regionali. IVA per adeguamento alle risultanze degli studi di settore. Maggiorazione del 3% per ladeguamento agli studi di settore. Saldo IVA annuale per coloro che presentano la dichiarazione in forma unificata. Contributi previdenziali. Diritto annuale CCIAA (C.M. Sviluppo Economico 6982/2007).

Centro Studi Castelli

Pagina 1 di 2 RIPRODUZIONE VIETATA

Centro Studi Castelli

Proroga dei versamenti delle imposte


21.06.2010

Soggetti esclusi

Persone fisiche non titolari di partita IVA per le quali non sia attribuita una quota di reddito da parte di contribuenti assoggettati agli studi di settore. Soggetti che esercitano attivit soggette a studi ma che hanno dichiarato ricavi o compensi superiori alla soglia prevista da ciascun singolo studio. Soggetti che svolgono attivit non soggette a studi di settore o soggette ai parametri. Contribuenti minimi Imprenditori agricoli titolari esclusivamente di reddito agrario. Per tali soggetti la scadenza ordinaria per il versamento delle imposte il 16.06.2010. Rimane la facolt di eseguire i versamenti entro il 16.07.2010, con la maggiorazione dello 0,40%. La proroga riguarda i contribuenti tenuti ai versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi e Irap entro il 16.06.2010. Sono pertanto escluse le societ che approvano il bilancio entro il 29.06.

ESCLUSIONI

Termini

Bilancio approvato nei 180 giorni

Tali soggetti possono adempiere agli obblighi di versamento entro il giorno 16 del mese successivo a quello di approvazione del bilancio (16.07.2010), ovvero nei 30 giorni successivi con la maggiorazione dello 0,40%.

SCADENZE PER LA RATEIZZAZIONE Contribuenti titolari di partita IVA, interessati dalla proroga Versamento prima rata entro 6.07 Rata Versamento Interessi % 1 6.07 0,00 2 16.07 0,11 3 16.08 0,44 4 16.09 0,77 5 16.10 1,10 6 16.11 1,43

Versamento prima rata entro 5.08 (1) Versamento Interessi % 5.08 0,00 16.08 0,12 16.09 0,45 16.10 0,78 16.11 1,11

Contribuenti non titolari di partita IVA, interessati dalla proroga (es. collaboratori e soci) Versamento prima rata entro 6.07 Versamento prima rata entro 5.08 Rata (1) Versamento Interessi % Versamento Interessi % 1 6.07 0,00 5.08 0,00 2 31.07 0,27 31.08 0,28 3 31.08 0,60 30.09 0,61 4 30.09 0,93 31.10 0,94 5 31.10 1,26 30.11 1,27 6 30.11 1,59 Nota
(1)

In questo caso limporto da rateizzare deve essere preventivamente maggiorato dello 0,40%. I Caf dipendenti ovvero i professionisti abilitati, nellambito delle attivit di assistenza fiscale, possono effettuare entro il 12.07.2010 la trasmissione in via telematica allagenzia delle Entrate delle dichiarazioni. Restano comunque fermi i termini ordinari (30.06) di trasmissione delle dichiarazioni nelle ipotesi di comunicazione in via telematica del risultato finale delle dichiarazioni (mod. 730/4).

TRASMISSIONE TELEMATICA MODELLO 730/2010

Proroga dei termini

Termini ordinari

Centro Studi Castelli

Pagina 2 di 2 RIPRODUZIONE VIETATA

Centro Studi Castelli