Sei sulla pagina 1di 5

Trasporto di materia e flusso attraverso membrane porose

Nel caso di membrane porose, il trasporto di materia, riferito ad i singoli componenti, o totale,
dipende dalle proprietà del mezzo stesso, cioè dalla densità dei pori (frazione - volumetrica - di
vuoto ε), dalla loro conformazione (diametro dP e lunghezza dei pori lp ); a differenza di ciò che
succede nelle membrane dense, in questo caso il flusso totale di materia è prevalentemente dovuto
al moto d’insieme del fluido nei pori della membrana; in altre parole, mentre il trasporto di materia
in membrane dense è dovuto esclusivamente a moti di origine diffusiva, nelle membrane porose il
contributo preponderante è, invece, quello dovuto al moto convettivo:

(0.0.1) NT = BT + JT ' BT

dove NT rappresenta il flusso totale attraverso la membrana porosa, BT il contributo convettivo e


JT quello diffusivo; se identifichiamo u la velocità del fluido, si ha:

(0.0.2) NT = u · cT

dove cT è la concentrazione totale della soluzione; nel caso di soluzioni acquose diluite, cT '
ρw , dove ρw è la densità molare dell’acqua. Quindi, il flusso di volume, nel caso di membrane
porose, corrisponde con la velocità u con la quale la soluzione attraversa la membrana; in questo
caso, inoltre, è anche legittimo aspettarsi variazioni sostanziali della portata volumetrica nel lato
alimentazione. Ad esempio, nel caso di trasporto di componenti attraverso moduli a fibre cave, è
improprio considerare le portate volumetriche che attraversano i due compartimenti costanti.

Il valore di u si calcola a partire dall’applicazione della definizione del fattore d’attrito f , relativo
al moto del fluido nei pori, assimilabili a condotti cilindrici; in particolare, indicando con up la
velocità del fluido in un poro di lunghezza lp e diametro dp , se (−∆P ) = P1 − P2 è la differenza
di pressione tra i due capi della membrana (1: alimentazione, 2: permeato), si ha la seguente
relazione:
u2p
(0.0.3) (−∆P ) = 2 f ρ lp
dp
f è in generale una funzione del numero di Reynolds associato al moto:
ρ up dp
(0.0.4) f = f (Rep ) Rep =
µ
µ è la viscosità del fluido; nel caso di moto laminare (regime d’interesse nel caso di moto in mezzi
porosi):
16 16 µ
(0.0.5) f= =
Rep ρ up dp
1
TRASPORTO DI MATERIA E FLUSSO ATTRAVERSO MEMBRANE POROSE 2

Figure 0.0.1. Tortuosità dei pori: τ = lp/δM è, in generale, un fattore maggiore dell’unità.

Sostituendo la 0.0.5 nell’espressione 0.0.3, si trova (legge di Hagen-Poiseuille):


32 µ up
(0.0.6) (−∆P ) = lp
d2p
Le proprietà strutturali di una membrana porosa possono essere associate alle caratteristiche ge-
ometriche dei pori, che sono la lunghezza media lp , il valore del diametro medio dp e la densità
(in termini di grado di vuoto ε, ovvero di frazione volumetrica) dei pori; in particolare, è possibile
definire una tortuosità (media) dei pori τ , definita come:
lp
τ=
δM
δM è lo spessore della membrana; se si considerano pori (idealmente) pari a cilindri perfettamente
trasversali alla superficie S della membrana, τ = 1: in generale, il fattore τ è sempre maggiore
dell’unità (figura 0.0.1). Introducendo τ , la 0.0.6 diventa:
32 µ τ up
(0.0.7) (−∆P ) = δM
d2p
TRASPORTO DI MATERIA E FLUSSO ATTRAVERSO MEMBRANE POROSE 3

da cui è possibile ricavare, in funzione delle caratteristiche strutturali della membrana e delle
proprietà del fluido, la velocità del fluido nell’attraversare i pori:
(−∆P ) d2p
(0.0.8) up =
32 µ τ δM
Per ricavare la velocità u del fluido che attraversa la superficie S della membrana è dato, in termini
di bilancio di materia, dall’eguaglianza delle portate volumetriche:

(0.0.9) u · S = up · Sp
π d2p
dove Sp è la superficie trasversale complessiva dei pori, pari a np · 4
, dove np è il numero totale
dei pori di diametro dp ; per la velocità u si trova:
Sp
(0.0.10) u = up ·
S
Il grado di vuoto ε, d’altro canto, è pari a:
Vp Sp · lp
(0.0.11) ε= =
V S · δM
Vp = Sp · lp è il volume complessivo occupato dai pori; si trova1:
Sp Sp ε
(0.0.12) ·τ ε= =
S S τ
quindi, per il flusso di volume in membrane porose:
(−∆P ) d2p ε
(0.0.13) u = Jv =
32 µ τ 2 δM
Analogamente a quanto trovato per le membrane dense, la permeabilità idraulica nel caso di
membrane porose è:
Jv d2p ε
(0.0.14) Lp = =
(−∆P ) 32 µ τ 2 δM
1Molto spesso le membrane porose commerciali sono caratterizzate dai valori di cut-off (dimensione media dei pori)
dp e sviluppo della superficie per unità di volume della membrana a, definito come:
ST Sp0 + S Sp0
a= = '
V V V
Sp0 è la superficie laterale dei pori, pari a
Sp0 = np · πdp · lp = np · πdp · τ δM
D’altro canto, il volume totale della membrana è (eq. 0.0.11):
π d2p
V = np · · τ δM
4·ε
Si ricava:
dp
ε=a·
4
TRASPORTO DI MATERIA E FLUSSO ATTRAVERSO MEMBRANE POROSE 4

in questo caso Lp dipende dalle proprietà strutturali (dp , ε e τ ) e geometriche (δM ) della membrana,
e dalle proprietà chimico-fisiche del fluido (viscosità µ).
Il flusso convettivo di un singolo componente i è pari a:
(P1 − P2 ) d2p ε
(0.0.15) Bi = u · c1 = · c1
32 µ τ 2 δM
Sebbene il termine di flusso di volume (flusso totale di materia totale) sia completamente dominato
dal contributo convettivo, tuttavia per i flussi relativi ad i singoli componenti si possono avere
contributi diffusivi non trascurabili rispetto a quelli convettivi. In generale, il flusso diffusivo Ji è
determinato dalla legge di Fick, che nella membrana (sottile) è data da:
Pi Pi
(0.0.16) Ji = · (c1 − c2 ) = · (π1 − π2 )
δM RT · δM
c1 e c2 rappresentano le concentrazioni del componente nei compartimenti alimentazione (1) e
permeato (2) rispettivamente, π1 e π2 sono le rispettive pressioni osmotiche; Pi è la permeabilità
del componente.
Il flusso complessivo dell’i-esimo componente è, dunque:
(P1 − P2 ) d2p ε Pi
(0.0.17) Ni = Bi + Ji = 2
· c1 + · (c1 − c2 )
32 µ τ δM δM

La permeabilità Pi dell’i-esimo componente nella membrana è pari alla diffusività effettiva Di, ef f
del componente nel mezzo poroso; si trova che, in generale, essa sia una funzione della diffusività
Di dello stesso componente nella fase liquida presente nei pori della membrana:
ε
(0.0.18) Di, ef f = Di ·
τ
Quindi, per il flusso diffusivo attraverso la membrana porosa si ha:
Di · ε
(0.0.19) Ji = · (c1 − c2 )
τ · δM
Nel caso di concentrazione lato permeato trascurabile (c2 ' 0), la 0.0.17 diventa:
(−∆P ) d2p
 
ε
(0.0.20) Ni = + Di · c1
τ · δM 32 µ τ
(−∆P ) d2
Il termine Dh = 32 µ τ p ha le dimensioni di una diffusività e rappresenta una misura del termine
convettivo, indipendente dalla concentrazione; per questo la indicheremo con il termine di diffu-
sività idraulica, ad indicare, nelle specifiche condizioni - pressione e temperatura - le attitudini di
flusso convettivo della membrana); se Dh  Di , per il componente in esame è preponderante il
termine diffusivo, per cui Ni ' Ji ; al contrario, nel caso in cui Dh  Di , la diffusione ha un peso
trascurabile in riferimento al trasferimento dello specifico componente, per cui Ni ' Bi .
TRASPORTO DI MATERIA E FLUSSO ATTRAVERSO MEMBRANE POROSE 5

Un modello alternativo per descrivere la diffusività effettiva Def f in mezzi porosi regolari è dovuta
a Maxwell ( Maxwell J.C. (1873) A Treatise on Electricity and Magnetism, Vol. 1, pag. 365.
Oxford: Clarendon Press); la descrizione si riferisce ad un mezzo poroso costituito da una una
distribuzione uniforme di sfere, la cui frazione volumetrica è pari φs ; la diffusività del componente
in esame nel solido sia pari a Ds , quella nel liquido pari a D; si trova, per la diffusività effettiva
nel materiale poroso del componente:
 
2 1 1 1
Def f Ds
+ D
− 2φs · Ds
− D
(0.0.21) =  
D 2
+ 1 +φ · 1 − 1
Ds D s Ds D

Questa espressione generale assume forme semplificati in casi particolari; ad esempio, se si assume
che le sfere siano impermeabili al componente (DS → 0), la 0.0.21 diventa:
2 · (1 − φs ) 2·ε
(0.0.22) Def f = =
2 + φs 3−ε
avendo utilizzato la relazione φs = 1 − ε; analogamente, per diffusione estremamente rapida nelle
sfere e molto ridotta nella fase liquida:
1 + 2φs 3 − 2ε
(0.0.23) Def f = =
1 − φs ε
Questo tipo di modello può essere utilizzato per descrivere il flusso attraverso letti di particelle
sferiche oppure mezzi spongiformi (a causa della simmetria del solido).

Potrebbero piacerti anche