Sei sulla pagina 1di 36

Istruzioni per l'installazione per il tecnico specializzato

Termoregolatore e modulo a onde radio


CR 100 RF | CW 100 RF

EMS 2

0 010 007 373-001


6721821290 (2020/04) CH/IT
Indice

Indice

1 Significato dei simboli e avvertenze di sicurezza . . . . .3 4 Menu di servizio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18


1.1 Significato dei simboli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .3 4.1 Menu Dati sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
1.2 Avvertenze di sicurezza generali . . . . . . . . . . . . . . . .3 4.2 Menu circuito di riscaldamento. . . . . . . . . . . . . . . 19
4.2.1 Temperatura di soglia per il gelo (temperatura
2 Descrizione del prodotto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 limite protezione antigelo) . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
2.1 Descrizione del prodotto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4 4.2.2 Impostare il sistema di riscaldamento e le
curve termocaratteristiche per la
2.1.1 Possibilità di impiego con diversi impianti di
termoregolazione in funzione della
riscaldamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4
temperatura esterna . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
2.2 Dichiarazione di conformità UE semplificata
4.3 Menu Acqua calda sanitaria . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
relativa agli impianti radio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6
4.4 Menu Solare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
2.3 Volume di fornitura. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6
4.5 Menu Info . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
2.4 Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .6
4.6 Menu Info di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
2.5 Valori caratteristici sonda di temperatura . . . . . . . .7
4.7 Panoramica menu di servizio . . . . . . . . . . . . . . . . 24
2.6 Accessori complementari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .7
5 Stato del collegamento (LED) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
3 Installazione e messa in funzione . . . . . . . . . . . . . . . . . .8
3.1 Installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .8 6 Eliminazione delle disfunzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
3.1.1 Installazione del modulo a onde radio . . . . . . . . . . .8
3.1.2 Installazione dell'unità di servizio. . . . . . . . . . . . . 10 7 Protezione ambientale e smaltimento . . . . . . . . . . . . 33
3.1.3 Installazione della sonda esterna senza fili . . . . . 12
8 Informativa sulla protezione dei dati . . . . . . . . . . . . . 34
3.1.4 Installazione del ripetitore (accessorio
abbinabile) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
3.2 Messa in funzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
3.2.1 Messa in funzione del modulo a onde radio . . . . . 14
3.2.2 Messa in funzione dell'unità di servizio . . . . . . . . 14
3.2.3 Visualizzazione dell'intensità del segnale. . . . . . . 15
3.2.4 Messa in funzione della sonda esterna senza
fili . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
3.2.5 Messa in funzione del ripetitore (accessorio
abbinabile) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16
3.3 Test di collegamento della sonda esterna. . . . . . . 17
3.4 Impostazione dell'unità di servizio come
termoregolatore ambiente. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
3.5 Disconnessione di utenze radio . . . . . . . . . . . . . . 17

2 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Significato dei simboli e avvertenze di sicurezza

La mancata osservanza delle indicazioni


1 Significato dei simboli e avvertenze di
sicurezza può causare lesioni alle persone e/o
danni materiali fino ad arrivare al peri-
1.1 Significato dei simboli colo di morte.
Avvertenze di sicurezza generali ▶ Leggere le istruzioni per l'installazione
Nelle avvertenze le parole di segnalazione indicano il tipo e la
gravità delle conseguenze che possono derivare dalla non (generatore di calore, regolatore del
osservanza delle misure di sicurezza. riscaldamento ecc.) prima dell'instal-
Di seguito sono elencate e definite le parole di segnalazione che lazione.
possono essere utilizzate nel presente documento:
▶ Rispettare le avvertenze e gli avvisi di
PERICOLO sicurezza.
PERICOLO significa che succederanno danni gravi o mortali ▶ Attenersi alle disposizioni nazionali e
alle persone.
locali, ai regolamenti tecnici e alle
direttive in vigore.
AVVERTENZA
AVVERTENZA significa che possono verificarsi danni alle per- H Uso conforme alle indicazioni
sone da gravi a mortali. ▶ Utilizzare il prodotto esclusivamente
per la termoregolazione degli impianti
ATTENZIONE di riscaldamento.
ATTENZIONE significa che possono verificarsi danni lievi o
medi alle persone.
L'apparecchio non è progettato per altri
usi. Gli eventuali danni che ne derivas-
sero sono esclusi dalla garanzia.
AVVISO
AVVISO significa che possono verificarsi danni a cose. H Lavori elettrici
I lavori elettrici possono essere eseguiti
Informazioni importanti
solo da tecnici specializzati ed autoriz-
zati ad eseguire installazioni elettriche.
Informazioni importanti che non comportano pericoli per per- ▶ Prima dei lavori elettrici:
sone o cose vengono contrassegnate dal simbolo info mostrato.
– disinserire la tensione di rete (tutte
1.2 Avvertenze di sicurezza generali
le polarità) e adottare tutte le pre-
cauzioni necessarie per evitare il
H Informazioni per il gruppo di desti- reinserimento.
natari – Accertare l'assenza di tensione.
Le presenti istruzioni di installazione ▶ Non collegare il prodotto per nessuna
sono rivolte a tecnici specializzati per le ragione alla tensione di rete.
installazioni idrauliche, della tecnica di ▶ Rispettare anche gli schemi di collega-
riscaldamento ed elettrica. Osservare le mento delle altre parti dell'impianto.
indicazioni riportate in tutte le istruzioni.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 3


Descrizione del prodotto

2.1.1 Possibilità di impiego con diversi impianti di riscal-


2 Descrizione del prodotto damento
Il prodotto CR 100 RF è un cronotermostato (indicato anche Il termoregolatore non è adatto al collegamento del bollitore
con il termine termoregolatore) modulante a onde radio senza ACS a valle di un compensatore idraulico.
sonda di temperatura esterna. Il termoregolatore può essere utilizzato in tre modi diversi.
Il dispositivo CW 100 RF è un cronotermostato (indicato anche
Sistemi di riscaldamento con un C 100 RF
con il termine termoregolatore) modulante a onde radio con
sonda di temperatura esterna senza fili. Il termoregolatore C 100 RF serve come regolatore per impianti
di riscaldamento con un circuito di riscaldamento miscelato o
In caso di descrizioni valide per CR 100 RF e CW 100 RF i crono- diretto e produzione di acqua calda sanitaria. La produzione
termostati modulanti sono denominati C 100 RF nel proseguo. d'acqua calda sanitaria può essere supportata anche da un
Informazioni relative all'efficienza energetica (Direttiva ErP) impianto solare termico. Il termoregolatore viene installato in
sono disponibili nelle istruzioni per l'uso. un locale abitativo adatto.
Il modulo a onde radio MBRF è montato all'interno della portata
2.1 Descrizione del prodotto del segnale radio C 100 RF.
Questo cronotermostato serve per la regolazione di un circuito
di riscaldamento miscelato o diretto, un circuito per accumula-
tore/bollitore per la produzione d'acqua calda sanitaria tramite
generatore di calore e per la produzione d'acqua calda sanitaria
tramite circuito solare. CR 1

Il cronotermostato comunica, tramite segnale radio, con il


modulo a onde radio MBRF, che inoltra la comunicazione, tra- C.100 RF
CR 1
mite BUS, al generatore di calore o ad altre unità di termorego-
lazione collegate tramite cavo.
È possibile utilizzzare fino a massimo quattro C 100 RF. Può MB RF
essere utilizzato un solo MBRF per ogni sistema.
La temperatura esterna della sonda di temperatura esterna
0 010 007 081-001
senza fili T 1 RF (event. non compresa nel volume di fornitura)
può essere processata dalle seguenti unità di termoregolazione: Fig. 1 Esempio per impianto di riscaldamento con un circu-
ito di riscaldamento CR 1 e C 100 RF come cronoter-
• C 100 RF
mostato modulante d'ambiente (abitazione
• C 100 da SW 41.08
monofamigliare)
• C 400/C 800 da SW 18.03

4 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Descrizione del prodotto

Sistemi di riscaldamento con CR 100 RF come termoregola- Sistemi di riscaldamento con più C 100
tore di zona di un C 400/C 800 Il C 100 RF regola in modo indipendente il proprio circuito di
CR 100 RF serve come termoregolatore di zona in impianti con riscaldamento ed è programmato come termoregolatore.
un termoregolatore principale C 400/C 800. L'unità di termo- Con utilizzo del C 100 RF associato al primo circuito di riscalda-
regolazione principale C 400/C 800 viene montata normal- mento, esso gestisce anche le impostazioni centrali. Di ciò fa
mente nel locale di riferimento dell'abitazione e regola i circuiti parte la parametrizzazione della produzione dell'acqua calda
di riscaldamento direttamente assegnati (ad es. CR 1 e 2). sanitaria del compensatore idraulico o della sonda del compen-
Il modulo a onde radio MBRF è montato all'interno della portata satore ed eventualmente del sistema solare termico. Con l'asso-
del segnale radio CR 100 RF. ciazione del cronotermostato al circuito di riscaldamento 2 ... 4
• Le impostazioni di base valide per tutto l'impianto di riscal- è possibile l'impostazione di un tipo di funzionamento per la
damento come ad es. la configurazione dell'impianto o la produzione d'acqua calda sanitaria. Il generatore di calore sele-
produzione d'acqua calda sanitaria vengono eseguite sul ziona il valore più alto dalle indicazioni del valore nominale rile-
termoregolatore principale. Le impostazioni valgono anche vate. Inoltre può essere eseguito il carico unico per l'acqua
per CR 100 RF. calda sanitaria e il programma ferie.
• CR 100 RF, usato come termoregolatore di zona, gestisce L'impianto di riscaldamento può essere regolato attraverso la
completamente il circuito di riscaldamento assegnato combinazione C 100 RF (segnale radio) e C 100 (BUS). Sono
(ad es. CR 3) per quanto riguarda la temperatura ambiente, possibili al massimo quattro C 100 RF/C 100.
il programma orario, il programma ferie e il carico unico Con i ripetitori di segnale radio RFR, che aumentano la portata
dell'acqua calda sanitaria. del segnale radio, è possibile aggiungere ulteriori utenze radio
e una sonda di temperatura esterna senza fili T 1 RF.

L'alimentazione di corrente sul sistema BUS EMS 2 del genera-


tore di calore CerapurMaxx non offre eventualmente corrente
C.100 RF
sufficiente per tutte le utenze BUS. RFR
CR 3

▶ Oltre a un C 400/C 800 e un MBRF collegare al massimo


due C 100. T1 RF
C.100
MB RF
▶ Se necessario utilizzare C 100 RF (segnale radio) al posto CR 1

di C 100 (BUS) o impiegare il modulo MA 100 per l'alimen-


tazione di corrente supplementare.
C.100
CR 2

0 010 007 083-001

C.100 RF
CR 3 Fig. 3 Esempio per impianto di riscaldamento con tre circu-
iti di riscaldamento, ciascuno di essi dotato di un
C 100 RF /C 100 come termoregolatore e sonda di
C.400 MB RF
CR 1 temperatura esterna T 1 RF (casa plurifamiliare)

CR 2

0 010 007 082-001

Fig. 2 Esempio per impianto di riscaldamento con tre circu-


iti di riscaldamento e CR 100 RF come termoregola-
tore di zona (abitazione monofamigliare con
appartamento con entrata separata o officina)

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 5


Descrizione del prodotto

2.2 Dichiarazione di conformità UE semplificata 2.4 Dati tecnici


relativa agli impianti radio
Protocollo di trasmissione (wireless) ZigBee; 802.15.4
Con la presente documentazione la scrivente dichiara che il
prodotto CR 100 RF | CW 100 RF descritto in questo manuale è Frequenza di trasmissione 2,4 GHz banda ISM
conforme alla tecnologia radio della direttiva 2014/53/UE. Frequenza larghezza banda 2400 ... 2483,5 MHz
Il testo completo della dichiarazione di conformità UE è dispo- Potenza di trasmissione massima 10 mW
nibile su Internet. www.bosch-clima.it. Categoria ricevitore 2
Tab. 1 Tecnologia radio in C 100 RF, MBRF, T 1 RF e RFR
2.3 Volume di fornitura

1 2

95
2x
2x

3
4
25
5
ii 95 33

6 720 809 984-08.1O

Fig. 5 Termoregolatore C 100 RF, dimensioni in mm


0 010 007 075-001

Fig. 4 Fornitura Tensione di alimentazione elettrica 2 × 1,5 V LR03/AAA


Durata utile delle batterie con uti- 2 anni
[1] Termoregolatore lizzo normale
[2] Solo con CW 100 RF: sonda di temperatura esterna
Portata radio all'aperto 100 m
senza fili
[3] Documentazione tecnica Campo di regolazione 5 ... 30 °C
[4] Modulo ad onde radio MBRF Temperatura ambiente ammessa 0 °C ... 50 °C
[5] 2 Batterie AAA Classe di protezione III
Grado di protezione IP20
Temperatura del test di pressione a 75 °C
sfera
Grado di inquinamento 2
Tab. 2 Cronotermostato C 100 RF, dati tecnici
119

35 134
0 010 007 744-001

Fig. 6 Modulo a onde radio MBRF, dimensioni in mm

6 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Descrizione del prodotto

2.5 Valori caratteristici sonda di temperatura


Tensione nominale 10 ... 24 V CC
Corrente nominale 30 mA °C  °C  °C  °C 
Interfaccia BUS EMS 2 8 25065 32 9043 56 3723 80 1704
Temperatura ambiente ammessa 0 °C ... 50 °C 14 19170 38 7174 62 3032 86 1421
Classe di protezione III 20 14772 44 5730 68 2488 – –
Grado di protezione: 26 11500 50 4608 74 2053 – –
• Montato in HT3/HT4 IPX2D Tab. 6 Valori di resistenza sonde di temperatura di mandata
• Installazione a parete IP20 e acqua calda sanitaria
Temperatura del test di pressione a 75 °C
2.6 Accessori complementari
sfera
Per maggiori informazioni sugli accessori idonei ed abbinabili,
Grado di inquinamento 2
consultare il catalogo o visitare il sito web del produttore.
Tab. 3 Modulo a onde radio MBRF, dati tecnici
Moduli e unità di termoregolazione per regolazione tramite
segnale radio:
Dimensioni (L × A × P) 78 × 91 × 36,5 mm
• Ripetitore RFR
Tensione di alimentazione elettrica solare (luce diffusa) • Sonda di temperatura esterna senza fili T 1 RF per il fun-
con accumulatore di zionamento in base alla temperatura esterna
energia
Con i seguenti prodotti del sistema di termoregolazione non è
Temperatura ambiente ammessa – 30 °C ... 60 °C
possibile la combinazione:
Campo di misurazione massimo – 30 °C ... 60 °C • IPM..., ISM..., ICM,
Precisione di misurazione ± 0,5 K • FR..., FW..., TR..., TF..., TA...
Classe di protezione III
Grado di protezione IP44 (solo quando è
installato T 1 RF)
Temperatura del test di pressione a Non dichiarata causa
sfera temperature troppo
basse
Grado di inquinamento 2
Tab. 4 Sonda esterna senza fili T 1 RF, dati tecnici (acces-
sori abbinabili)

Dimensioni (L × A × P) 48,3 × 68,1 × 32 mm


(senza giunto ad inne-
sto)
Tensione di alimentazione di cor- 230 V/50 Hz
rente
Temperatura ambiente ammessa 0 °C ... 50 °C
Classe di protezione II
Grado di protezione IP30
Temperatura del test di pressione a 75 °C
sfera
Grado di inquinamento 2
Tab. 5 Ripetitore RFR, dati tecnici (accessori abbinabili)

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 7


Installazione e messa in funzione

3 Installazione e messa in funzione


PERICOLO
2
Pericolo di morte da folgorazione!
▶ Prima dell'installazione di questo prodotto:
interrompere l'alimentazione elettrica su tutte le polarità,
sia per il generatore di calore che per tutte le altre utenze
BUS.

3.1 Installazione 3
In sede di installazione del sistema a onde radio assicurarsi che 1
il percorso del segnale radio sia libero da ostacoli, quali ad es.:
• cemento armato
• armadio in acciaio
• tubi dell'impianto di riscaldamento o altri tubi metallici 0 010 007 148-002

• pareti in cartongesso con struttura portante metallica Fig. 8 Luogo di installazione ottimizzato con RFR
Mantenere più corti possibili i percorsi del segnale radio attra- [1] Modulo a onde radio
verso le pareti. [2] C 100 RF
[3] RFR

2 Il segnale WLAN può interferire con le radiocomunicazioni del


sistema di regolazione. Separare nel modo migliore possibile i
due sistemi a onde radio.

3.1.1 Installazione del modulo a onde radio

Sul generatore di calore


Il modulo a onde radio può essere utilizzato direttamente su un
generatore di calore con HT3 o HT4 ( istruzioni di installa-
1 2
zione della caldaia murale con produzione ACS).

0 010 007 147-002

Fig. 7 Luogo di installazione non appropriato


[1] Modulo a onde radio
[2] C 100 RF

0 010 007 772-001

Fig. 9 Modulo a onde radio sul generatore di calore

8 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Installazione e messa in funzione

Alla parete
Con un'installazione a parete, il modulo a onde radio viene ali-
mentato elettricamente tramite BUS. La polarità dei fili è indif- Se si supera la lunghezza totale massima dei collegamenti BUS
ferente. tra tutte le utenze BUS o se nel sistema BUS è presente una strut-
tura ad anello, l'impianto non può essere messo in funzione.

Lunghezza complessiva massima consentita per i collegamenti


BUS:
• 100 m con sezione del conduttore 0,50 mm2
• 300 m con sezione del conduttore 1,50 mm2
2. ▶ Se vengono installate più utenze BUS, rispettare una
distanza minima di 100 mm tra le singole utenze BUS.
4. ▶ Collegare le utenze BUS a scelta in serie o a stella.
▶ Per evitare disturbi elettromagnetici, posare tutti i cavi a
3. bassa tensione separatamente dai cavi che conducono la
tensione di rete (distanza minima 100 mm).
1. ▶ Con influssi esterni induttivi (ad es. da impianti fotovol-
0 010 007 776-001
taici) impiegare cavi schermati (ad es. LiYCY) e mettere a
terra la schermatura su un lato. Non collegare la scherma-
Fig. 10 Rimuovere il rivestimento dalla basetta di supporto tura al morsetto per collegamento del conduttore di prote-
zione nel modulo, ma alla messa a terra della casa, ad es. a
un morsetto di terra libero o ad un tubo dell'acqua.
▶ Realizzare il collegamento BUS al generatore di calore.

1)
BUS/
BB

B B
1 2

0010004346-001

1. Fig. 12 Collegamento del modulo a onde radio a un genera-


tore di calore
1) Denominazione del morsetto:
- per i generatori di calore con sistema BUS EMS 2: BUS
- per i generatori di calore con EMS: BB
6 mm 6 mm 3,5 mm
2.
0010007174-002

Fig. 11 Installazione della basetta di supporto

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 9


Installazione e messa in funzione

3.1.2 Installazione dell'unità di servizio ▶ Installare la basetta di supporto dell'unità di servizio sulla
parete.
Luogo di installazione

600 ≥ 1000

750
≥ 1200

6 mm 6 mm 3,5 mm
0 010 007 773-001

Fig. 14 Installazione della basetta di supporto


▶ Inserire le batterie.
6 720 809 984-03.1O

Fig. 13 Luogo di installazione nel locale di riferimento

Installazione a parete

Questo cronotermostato è previsto esclusivamente per l'installa-


zione a parete.
Non montare a bordo del generatore di calore o in ambienti umidi.

Prima dell'installazione assicurarsi che nel luogo di installa-


zione il segnale abbia sufficiente potenza. L'indicatore a barre AAA 0 010 007 775-001
del segnale deve accendersi almeno fino a metà. In caso contra-
rio, avvicinare tra loro l'unità di servizio e il modulo a onde radio Fig. 15 Inserire le batterie
oppure scegliere una posizione con minori ostacoli lungo il per-
corso del segnale. L'intensità del segnale può essere testata
soltanto dopo la messa in funzione di tutte le utenze.

10 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Installazione e messa in funzione

Agganciare il termoregolatore
1. Agganciare il termoregolatore in alto.
2. Premere il termoregolatore in basso.

1. 1.

2.
0 010 007 774-001

Fig. 16 Agganciare il termoregolatore

Rimozione del termoregolatore


1. Premere il tasto nella parte inferiore della basetta.
2. Tirare in avanti l'estremita inferiore del termoregolatore.
3. Sganciare il termoregolatore verso l'alto.

3.

2.
1. 6 720 809 984-07.1O

Fig. 17 Rimozione del termoregolatore

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 11


Installazione e messa in funzione

3.1.3 Installazione della sonda esterna senza fili

Luogo di installazione

N
NW NE
W E
SW SE
S
1/2 H (min 2m)
H
Y
1/2 Y

H
1/2 H (min 2m)

0010033188-001

Fig. 18 Luogo di installazione della sonda di temperatura esterna (emisfero nord)

12 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Installazione e messa in funzione

Installazione
Prima dell'installazione assicurarsi che nel luogo di installa-
zione il segnale abbia sufficiente potenza. Poiché l'intensità del
segnale può essere verificata soltanto con il modulo a onde
radio in funzione, installare la sonda esterna dopo la messa in
funzione del modulo a onde radio.
Controllare l'intensità del segnale:
▶ presso il potenziale luogo di installazione premere il pul-
sante di collegamento del T 1 RF.
Se il LED 5 secondi si illumina in verde:
▶ installare T 1 RF nel luogo scelto.
Se il LED 5 secondi si illumina in rosso:
▶ trovare un altro luogo di installazione.
-oppure- 6 mm 6 mm 3,5 mm 0 010 007 787-001

▶ Installare uno o più ripetitori e collegarli con il modulo a


onde radio per aumentare la portata radio. Fig. 20 Installazione della basetta di supporto

0 010 007 788-001 0 010 007 786-001

Fig. 19 Estrarre la basetta di supporto sul retro Fig. 21 Innestare l'involucro sulla basetta di supporto

Applicare l'involucro sulla basetta di supporto solo dopo l'esito


positivo della messa in funzione, perché il LED e il tasto di con-
nessione si trovano sul retro.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 13


Installazione e messa in funzione

3.1.4 Installazione del ripetitore (accessorio abbinabile) 3.2.2 Messa in funzione dell'unità di servizio
Se le utenze radio non si trovano entro la portata radio del
modulo a onde radio, è possibile installare un numero illimitato
di ripetitori RFR tra il modulo a onde radio e le utenze radio per Durante la messa in funzione può essere eseguito un reset in
aumentare la portata. qualsiasi momento.
3.2 Messa in funzione ▶ Premere il tasto auto e il tasto d , finché la visualizzazione
non passa a una richiesta di conferma.
3.2.1 Messa in funzione del modulo a onde radio ▶ Premere il tasto d per interrompere.
▶ Per confermare premere il pulsante della manopola di sele-
zione.

Il modulo a onde radio è in funzione.


1 Dopo l'introduzione delle batterie il display mostra la selezione
della lingua.

2
0 010 008 006-001

italiano
Fig. 22 Modulo a onde radio
[1] LED per lo stato del collegamento 0010007420-001

▶ Impostare la lingua ruotando e premendo la manopola con


[2] Tasto di connessione
pulsante di selezione.
Prima della messa in funzione:
Il display mostra l'attribuzione attuale dei circuiti di riscalda-
• collegare correttamente tutte le connessioni elettriche.
mento.
• Osservare le istruzioni per l'installazione di tutti i compo-
nenti e dei gruppi/moduli di montaggio presenti
nell'impianto.
• Inserire la tensione di alimentazione elettrica soltanto dopo Attribuz. CR
aver codificato l'eventuale modulo solare installato.
0010007424-001
Messa in funzione e instaurazione del collegamento:
▶ impostare per il generatore di calore la temperatura di man- ▶ Se il numero lampeggia, impostare l'attribuzione dei circuiti
data massima necessaria e attivare il funzionamento auto- di riscaldamento.
matico per la produzione di acqua calda sanitaria. ▶ Procedere premendo il pulsante della manopola di selezione.
▶ Inserire l'alimentazione elettrica all'impianto. ▶ Premere il tasto di connessione sul modulo a onde radio
Il modulo a onde radio è in funzione. ( fig. 22, pag. 14).
Il LED si illumina brevemente in verde e in rosso, per poi Il LED sul modulo a onde radio lampeggia a luce verde per
restare acceso a luce rossa. segnalare la modalità di connessione.
Il LED indica lo stato di collegamento ( capitolo 5). Il display dell'unità di servizio passa alla richiesta Collegare?

Collegare?

0010007065-001

▶ Avviare il collegamento premendo il pulsante della mano-


pola di selezione.
L'unità di servizio si connette al modulo MBRF.

14 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Installazione e messa in funzione

Dopo aver premuto il pulsante della manopola di selezione, il 3.2.3 Visualizzazione dell'intensità del segnale
termoregolatore inizia il conto alla rovescia da 60 fino a 0 o fino Se deve essere controllata l'intensità del segnale in arrivo sul
all'avvenuto collegamento. Una volta instaurata la connessione, cronotermostato:
premere la manopola con pulsante di selezione per proseguire ▶ aprire il menu principale.
(in caso di disfunzione  capitolo 6). ▶ Selezionare e confermare il menu Info.
▶ Procedere premendo il pulsante della manopola di selezione. ▶ Selezionare e confermare il menu Segnale radio.

Forza segnale Forza segnale

0010007066-001
0010010114-001

L'intensità del segnale radio viene visualizzata nell'indica-


zione a barre. Più barre sono visibili, maggiore è l'intensità
del segnale.
Non visualizzare troppo a lungo l'intensità del segnale, altri-
menti le batterie si esauriscono rapidamente. Quando non è più
necessaria, abbandonare la visualizzazione dell'intensità del
segnale confermandola. Non visualizzare troppo a lungo l'intensità del segnale, altri-
menti le batterie si esauriscono rapidamente.
Il display passa all'impostazione della data.1)

Impostazioni per l'impiego come termoregolatore


ambiente principale
20.07.2015
Il display passa alla richiesta se è presente un modulo solare.
▶ Selezione SÌ o NO ruotando e premendo il pulsante della
0010007422-001
manopola di selezione.
▶ Impostare la data.
Il display passa all'impostazione dell'ora.1)

Modulo solare

0010008043-001
Ora
Per un nuovo controllo, il display mostra l'intensità del segnale
radio.
0010007421-001

▶ Impostare l'ora. ▶ Procedere premendo il pulsante della manopola di sele-


zione.
▶ Cercare il luogo di installazione adatto per il montaggio a
parete ( "Luogo di installazione", pag. 10).
▶ Fare attenzione che l'intensità del segnale sia sufficiente.
L'indicatore a barre del segnale deve accendersi almeno
Forza segnale
fino a metà. Più barre sono visibili, maggiore è l'intensità del
segnale radio.
0010007066-001
L'unità di servizio è configurata e collegata. Il LED sul
modulo a onde radio si accende a luce verde fissa. Il display passa all'avvio dell'impianto di riscaldamento.
▶ Selezionare SÌ.

Avvio risc.
1) L'unità di servizio può eventualmente ricevere
automaticamente la data e l'ora correnti tramite la 0010007423-001

connessione radio. La configurazione è conclusa.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 15


Installazione e messa in funzione

C 100 RF è ora configurato come termoregolatore ambiente 3.2.5 Messa in funzione del ripetitore
principale. L'impianto di riscaldamento ed eventualmente la (accessorio abbinabile)
produzione d'acqua calda sanitaria sono in funzione. Dopo la Il modulo a onde radio è in funzione.
configurazione il display visualizza esclusivamente le voci di
menu rilevanti per l'impianto configurato.

1
Per la regolazione in funzione della temperatura esterna nel
menu Dati sistema l'impostazione Tipo regolaz. deve essere
impostata su un tipo di regolazione in funzione della tempera- 2
tura esterna, in quanto l'impostazione di base è sempre in fun-
0 010 008 007-001

zione della temperatura dell'ambiente.


Fig. 24 Ripetitore
3.2.4 Messa in funzione della sonda esterna senza fili [1] LED per lo stato del collegamento
Il modulo a onde radio è in funzione. [2] Tasto di connessione
▶ Collegare il ripetitore a una presa di corrente.
▶ Attendere circa 1 minuto.
▶ Premere il tasto di connessione sul modulo a onde radio
1 ( fig. 22, pag. 14).
2 Il LED verde inizia a lampeggiare.
▶ Premere quindi il tasto di connessione sul ripetitore.
A connessione avvenuta, il LED sul ripetitore si illumina in verde
per 5 secondi:
▶ attendere circa 1 minuto.
0 010 008 005-001
▶ Premere brevemente il tasto di connessione sulla sonda
esterna.
Fig. 23 Sonda esterna senza fili La sonda esterna si collega per mezzo del ripetitore e il LED
[1] LED per lo stato del collegamento si illumina in verde.
[2] Tasto di connessione ▶ Controllare se le altre utenze radio rientrano nella portata
radio nel rispettivo luogo di installazione ed eventualmente
▶ Premere il tasto di connessione sul modulo a onde radio
spostare il ripetitore.
( fig. 22, pag. 14).
Il LED verde inizia a lampeggiare. Se il LED si illumina a luce rossa fissa:
▶ Premere quindi il tasto di connessione sulla sonda esterna ▶ utilizzare una presa di corrente più vicina al modulo a onde
T 1 RF. radio (o più vicina a uno dei ripetitori collegati).
Ad avvenuto collegamento si illumina in verde il LED del
T 1 RF per 5 secondi.
Se il LED sul T 1 RF si illumina in rosso per 5 secondi, la
sonda esterna è fuori portata.
▶ In tal caso individuare un luogo di installazione più adatto.
-oppure-
▶ Aumentare la portata installando un ripetitore tra il modulo
a onde radio e la sonda esterna.

16 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Installazione e messa in funzione

3.3 Test di collegamento della sonda esterna 3.4 Impostazione dell'unità di servizio come ter-
▶ Premere ripetutamente il tasto di connessione sul ripetitore moregolatore ambiente
a intervalli di 10 secondi. Per l'utilizzo come termoregolatore ambiente è necessario che
Se il LED sul ripetitore si illumina a luce verde fissa, l'inten- una C 400/C 800 sia collegata allo stesso BUS della MBRF.
sità del segnale radio è sufficiente. In caso contrario sce-
Il display mostra l'intensità del segnale radio per permettere di
gliere un altro luogo di installazione.
controllarlo di nuovo.
Per testare il percorso del segnale: ▶ Procedere premendo il pulsante della manopola di sele-
▶ scollegare il ripetitore dal circuito elettrico. zione.
▶ Premere brevemente il tasto di connessione sulla sonda
esterna.
Il LED sulla sonda esterna si illumina in rosso.
▶ Collegare di nuovo il ripetitore alla presa di corrente. Forza segnale
▶ Attendere circa 1 minuto.
▶ Premere brevemente il tasto di connessione sul ripetitore. 0010007066-001

Il LED si illumina in verde quando il ripetitore è di nuovo con- Se viene riconosciuta una C 400/C 800, il display chiede se
nesso con il modulo a onde radio. possono essere lasciate le impostazioni di fabbrica eseguite.
▶ Attendere un altro minuto. ▶ Selezionare SÌ.
▶ Premere brevemente il tasto di connessione sulla sonda
esterna.
La sonda esterna si collega per mezzo del ripetitore e il LED
si illumina in verde. Pronto?

Quando il ripetitore è scollegato, l'unità di servizio può visualiz-


0010007087-001
zare l'avviso di disfunzione A21-1007 o A21-1031. La configurazione come termoregolatore ambiente è con-
▶ Confermare l'avviso di disfunzione premendo la manopola clusa.
con pulsante di selezione.
▶ Mettere in funzione C 400/C 800 ( Istruzioni di installa-
L'unità di servizio aspetta di ricevere dal ripetitore il
zione C 400/C 800).
segnale della sonda esterna (avviso: "Attendere prego").
▶ Configurare C 100 RF nella C 400/C 800 nel menu di servi-
▶ Premere brevemente il tasto di connessione sulla sonda
zio del relativo circuito di riscaldamento o con l'Assistente
esterna.
configurazione ( Istruzioni di installazione C 400/C 800).
Il LED si accende di nuovo a luce verde.
Quando è utilizzata come termoregolatore ambiente, C 100 RF
visualizza un menu ridotto ( Panoramica menu di servizio).
Tutte le altre impostazioni si effettuano e vengono visualizzate
sulla C 400/C 800.

3.5 Disconnessione di utenze radio


Per disconnettere un'utenza radio:
▶ Ripetitore: premere il tasto di connessione per più di
5 secondi.
▶ Sonda esterna: premere il tasto di connessione per più di
5 secondi.
▶ Disconnettere l'unità di servizio dal modulo a onde radio
con la corrispondente voce di menu.
Per disconnettere tutte le utenze radio:
▶ premere il tasto di connessione sul modulo a onde radio per
più di 5 secondi.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 17


Menu di servizio

Voce di menu Campo d'impostazione: Descrizione del


4 Menu di servizio funzionamento
▶ Se è attiva la visualizzazione standard, premere e tenere Coll. pompa Generat. calore: il circolatore riscalda-
premuto il tasto menu finché nel menu principale viene mento è collegato al generatore di calore
visualizzato il menu di servizio. (solo per il circuito di riscaldamento 1).
▶ Premere il pulsante della manopola di selezione per aprire
Modulo CR: il circolatore riscaldamento è
il menu di servizio già selezionato.
collegato al modulo circuito di riscalda-
▶ Ruotare la manopola con pulsante di selezione per selezio- mento MM 100.
nare una voce del menu o per modificare il valore di
Valv. miscel. NO: circuito di riscaldamento diretto con
un'impostazione.
modulo circuito di riscaldamento MM 100
▶ Premere il pulsante della manopola di selezione per aprire
disponibile
la voce del menu selezionata, per attivare il campo di
immissione per un'impostazione o per confermare SÌ: circuito riscaldamento miscelato con
un'impostazione. modulo circuito di riscaldamento MM 100
disponibile
T.corsa.misc. 10 ... 120 ... 600 s: tempo di funzionamento
della valvola miscelatrice nel circuito di
Le impostazioni di base sono rappresentate in grassetto. riscaldamento attribuito
Imp.riscald. Radiatore | Risc. pavimento: assegnare
A seconda della caldaia e dalla modalità di utilizzo del cronoter- l'impianto di riscaldamento al circuito di
mostato non tutte le voci del menu sono selezionabili, vedere riscaldamento; preimpostazione della curva
panoramica menu di servizio  pag. 24. termocaratteristica di riscaldamento
( pag. 20)
4.1 Menu Dati sistema Tipo regolaz. Esterno sempl. ( ) | Ott.curva T.est ( ) |
In questo menu si può configurare tutto il sistema. A seconda Mandata amb. | Potenza amb.: selezione tra
del generatore di calore collegato, alcune impostazioni potreb- regolazione in funzione della temperatura
bero non essere disponibili. esterna semplice o ottimizzata e della termo-
regolazione ambiente come regolazione
Voce di menu Campo d'impostazione: Descrizione del
della temperatura di mandata o regolazione
funzionamento
della potenza (non utilizzare la regolazione
Attribuz. CR 1 ... 4: numero del circuito di riscaldamento della potenza per i generatori di calore a
assegnati (massimo 4). Dopo la sincronizza- basamento). Le tipologie di termoregola-
zione può essere visualizzato solo il numero. zione in funzione della temperatura esterna
Per modificare manualmente il circuito di sono disponibili solo se la sonda esterna è
riscaldamento si deve interrompere la con- collegata.
nessione radio.
ACS No: sistema di produzione acqua calda sani-
Collegare? NO: la connessione non viene avviata. taria assente
SÌ: l'unità di servizio tenta di connettersi al Sì, val. 3 vie: il sistema di produzione acqua
modulo a onde radio. Per realizzare la con- calda sanitaria presente è alimentato dalla
nessione, premere brevemente il tasto di valvola a 3 vie.
connessione sul modulo a onde radio.
Sì, pomp.car.: il sistema di produzione
Scollegare? NO: non scollegare la connessione radio. dell'acqua calda sanitaria presente è alimen-
SÌ: l'unità di servizio si disconnette dal tato dalla pompa di carico bollitore.
modulo a onde radio e deve essere ricolle- Sonda comp. No: compensatore idraulico assente
gata per poter funzionare.
Sì, sull'appar.: compensatore idraulico pre-
sente, la sonda di temperatura è collegata al
generatore di calore.
Sì, sul modulo: compensatore idraulico pre-
sente, la sonda di temperatura è collegata al
modulo circuito di riscaldamento.

18 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Menu di servizio

Voce di menu Campo d'impostazione: Descrizione del 4.2 Menu circuito di riscaldamento
funzionamento In questo menu si eseguono le impostazioni per il circuito di
Ricircolo NO: la pompa per ricircolo sanitario non può riscaldamento.
essere azionata dal generatore di calore.
SÌ: la pompa per ricircolo sanitario può AVVISO
essere azionata dal generatore di calore. Pericolo di danneggiamento del pavimento!
Modulo solare NO: produzione solare di acqua calda sanita- ▶ Con riscaldamento a pavimento attenersi alla temperatura
ria assente di mandata massima consigliata dal produttore.
SÌ: produzione solare di acqua calda sanita-
ria con modulo solare MS 100 presente
Voce di menu Campo d'impostazione: descrizione del
Temp.est.min –35 ... –10 ... 0 °C: temperatura esterna funzionamento
( ) media minima per il dimensionamento in
Temp. dim. 30 ... 45 ... 60 °C (esempio impianto di
base alla regione
( ) riscaldamento a pannelli radianti): la tempe-
Le indicazioni per la corretta impostazione ratura di mandata raggiunta in caso di tempe-
sono contenute nelle disposizioni e direttive ratura esterna minima
nazionali e regionali in vigore (ad es. DIN
Punto base 20 ... 25 °C ... Punto finale (esempio
EN12831, ÖNORM H 7500-1 o SN SIA
( ) impianto di riscaldamento a pannelli
384.201).
radianti): il punto base della curva termoca-
Attenuazione ON: la temperatura esterna agisce in ritardo ratteristica si trova a ca. 25 °C
( ) (attenuazione) in caso di edifici massicci.
Punto finale Punto base ... 45 ... 60 °C
OFF: la temperatura esterna della regione ( ) (esempio impianto di riscaldamento a pan-
arriva non attenuata alla regolazione in fun- nelli radianti): la temperatura di mandata rag-
zione della temperatura esterna. giunta in caso di temperatura esterna minima
Tipo costr.ed Indice della capacità di accumulo termico Mandata 30 ... 48 ... 60 °C (esempio impianto di
( ) dell'edificio riscaldato Tmax. riscaldamento a pannelli radianti): tempera-
pesante: accumulo termico elevato, ad es. tura di mandata massima
casa di pietra con pareti spesse (forte atte- Comp. PID rapido: caratteristica di termoregolazione
nuazione) (solo con ter- rapida, ad es. in caso di ridotta quantità di
medio: capacità di accumulo media moregola- acqua calda nei sistemi di riscaldamento con
leggera: accumulo termico basso, ad es. zione in ventilconvettori
seconda casa in legno non isolata funzione della medio: caratteristica di termoregolazione
Reset compl. NO: le impostazioni attuali rimangono inva- temperatura media, ad es. in caso di riscaldamenti a radia-
riate. ambiente) tori
SÌ: l'impostazione di fabbrica viene ripristi- ritardato: caratteristica di termoregolazione
nata (ad eccezione di ora e data). La connes- lenta, ad es. in caso di impianto di riscalda-
sione con il modulo a onde radio viene mento a pannelli radianti
staccata. F. pompa ott. ON: il circolatore funziona il meno possibile in
Tab. 7 Impostazioni nel menu Dati di sistema funzione della temperatura di mandata
OFF: se nell'impianto è installata più di una
fonte di calore (ad esempio impianto solare)
o un bollitore inerziale, questa funzione deve
essere disattivata.
Influsso amb. OFF | 1 ... 3 ... 10 K: maggiore è il valore
( ) impostato, maggiore sarà l'influenza della
temperatura ambiente.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 19


Menu di servizio

Voce di menu Campo d'impostazione: descrizione del


funzionamento
Influsso sol. – 5 ... – 1 K: l'apporto di calore solare riduce L'impostazione sec. temp. amb. non offre una protezione anti-
( ) la potenza termica necessaria. gelo assoluta perché, per esempio, le tubazioni posate nelle
OFF: l'irraggiamento solare non viene consi- facciate possono gelare. Se è installata una sonda di tempera-
derato nella termoregolazione. tura esterna, la protezione antigelo può essere garantita per
tutto l'impianto indipendentemente dal tipo di impostazione
Riscaldare OFF | – 30 ... 10 °C: a partire da questa tem-
eseguita sul termoregolatore:
( ) peratura esterna impostata non si verifica più
alcuna riduzione. L'impianto funziona nella ▶ nel menu Prot.antigelo impostare sec. temp. est. o
modalità riscaldamento, per evitare un T.amb. - T.est. ( ).
eccessivo raffreddamento.
Prot.antigelo OFF: protezione antigelo disattivata 4.2.2 Impostare il sistema di riscaldamento e le curve ter-
sec. temp. est. ( ) | sec. temp. amb.| mocaratteristiche per la termoregolazione in fun-
Ambiente-esterna ( ): la protezione anti- zione della temperatura esterna
gelo viene attivata/disattivata in funzione
Curva di riscaldamento ottimizzata
della temperatura qui selezionata
( cap. 4.2.1) La curva termocaratteristica di riscaldamento ottimizzata
(Tipo regolaz.: Ott.curva T.est) presenta una curvatura verso
T.soglia gelo – 20 ... 5 ... 10 °C:  Cap. 4.2.1
l'alto basata sull'esatta corrispondenza della temperatura di
Precedenza- ON: la produzione d'acqua calda sanitaria mandata con la relativa temperatura esterna ( ).
ACS viene attivata, il riscaldamento viene inter-
rotto
C 60
OFF: la produzione d'acqua calda sanitaria
50
1
viene attivata, funzionamento in parallelo con
2
TVL

il riscaldamento 40
Tab. 8 Impostazioni nel menu Circuito di riscaldamento
30
4.2.1 Temperatura di soglia per il gelo (temperatura
3
20
limite protezione antigelo) +20 +10 0 -10 -20
TA C
AVVISO 0010005494-001

Pericolo di danneggiare irrimediabilmente componenti Fig. 25 Impostazione della curva termica per impianto di
dell’impianto adibite per il trasporto di acqua calda in caso riscaldamento a pannelli radianti
di temperatura di soglia per il gelo impostata troppo in Pendenza a salire tramite la temperatura di progetto
basso e temperature ambiente al di sotto di 0 °C! TAL e la temperatura esterna minima TA,min
▶ L'impostazione di base della temperatura di soglia per il gelo
(5 °C) può essere adattata solo dal tecnico specializzato.
▶ Non impostare la temperatura di soglia su un valore troppo
basso.
Si esclude dalla garanzia ogni danno provocato dalla tem-
peratura di soglia per il gelo impostata su valori troppo
bassi!
▶ Senza sonda della temperatura esterna non è possibile una
protezione antigelo sicura dell'impianto.

20 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Menu di servizio

C 60 90
50
4 C
80 1
1 4
TVL

40 70
30 60
5

TVL
20 50
+20 +10 0 -10 -20 5
C 40
TA
0010004364-001
30
Fig. 26 Impostazione della curva termocaratteristica di
20
riscaldamento per impianto di riscaldamento a pan- +20 +10 0 -10 -20
nelli radianti C
Spostamento parallelo tramite la temperatura aria
TA
0010005495-002
ambiente desiderata
Fig. 28 Impostazione della curva termocaratteristica di
TA Temperatura esterna riscaldamento per radiatore
TVL Temperatura di mandata Spostamento parallelo mediante la temperatura aria
[1] Impostazione: TAL = 45 °C, TA,min = –10 °C ambiente desiderata
(curva di base), limitazione con TVL,max = 48 °C
TA Temperatura esterna
[2] Impostazione: TAL = 40 °C, TA,min = –10 °C
TVL Temperatura di mandata
[3] Impostazione: TAL = 35 °C, TA,min = –20 °C
[1] Impostazione: TAL = 75 °C, TA,min = –10 °C
[4] Spostamento parallelo della curva termocaratteristica di
(curva di base), limitazione con TVL,max = 75 °C
base [1] mediante innalzamento della temperatura aria
[2] Impostazione: TAL = 80 °C, TA,min = –10 °C,
ambiente desiderata, limitazione con TVL, max = 48 °C
limitazione con TVL,max = 80 °C
[5] Spostamento parallelo della curva termocaratteristica di
[3] Impostazione: TAL = 70 °C, TA,min = –20 °C
base [1] mediante riduzione della temperatura aria
[4] Spostamento parallelo della curva termocaratteristica di
ambiente desiderata
base [1] mediante innalzamento della temperatura aria
ambiente desiderata, limitazione con TVL, max = 80 °C
90
C [5] Spostamento parallelo della curva termocaratteristica di
80 1 base [1] mediante riduzione della temperatura aria
70 2 ambiente desiderata, limitazione con TVL, max = 75 °C

60
TVL

50
40
3
30
20
+20 +10 0 -10 -20
TA C
0010004365-001

Fig. 27 Impostazione della curva termica per radiatore


Pendenza a salire tramite la temperatura di progetto
TAL e la temperatura esterna minima T A,min

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 21


Menu di servizio

Curva termocaratteristica semplice


Voce di Campo d'impostazione: Descrizione del fun-
La curva termocaratteristica semplice (Tipo regolaz.: Esterno
menu zionamento
sempl.) è una rappresentazione semplificata della curva ter-
mocaratteristica, adattata, come fosse retta Questa retta viene Temp.Max. 60 ... 80 °C: Il valore impostato è il limite supe-
descritta tramite due punti: punto base (punto di inizio della ACS oppure riore per la temperatura dell’acqua calda sanita-
curva termocaratteristica) e punto finale ( ). T.max. ria desiderata.
accum. Questa voce del menù non è presente con tutti i
Riscaldamento a Radiatore tipi di caldaia. Se questa voce non è presente, la
pannelli radianti a temperatura dell'acqua calda sanitaria è impo-
pavimento stabile solo sulla caldaia.
Temperatura esterna – 10 °C – 10 °C Tab. 10 Impostazioni nel menu Acqua calda sanitaria
minima TA,min
Punto base (punto 25 °C 25 °C 4.4 Menu Solare
piede) della curva ter- Con C 100 può essere regolato un impianto solare per la produ-
mocaratteristica) zione d'acqua calda sanitaria. Se si desidera aggiungere
Punto finale (della 45 °C 75 °C un'integrazione di calore solare al sistema di riscaldamento
curva termocaratteri- occorre impiegare un unità di termoregolazione C 400/C 800.
stica) Ulteriori informazioni sull'impianto solare sono contenute nelle
Massima temperatura 48 °C 75 °C istruzioni per l'installazione dei moduli MS 100.
di mandata TVL,max
Voce di menu Campo d'impostazione: descrizione del
Tab. 9 Impostazioni di base della curva termocaratteristica
funzionamento
semplice
T.max. accum. 20 ... 60 ... 90 °C: una volta raggiunta la tem-
4.3 Menu Acqua calda sanitaria peratura massima del bollitore ad accumulo,
In questo menu si eseguono le impostazioni per la produzione il circolatore viene disattivato.
d'acqua calda sanitaria. Il tecnico specializzato può impostare qui Tipo collet. Collet. piano: vengono utilizzati collettori
una temperatura dell'acqua calda sanitaria maggiore di 60 °C. solari piani.
La voce del menu non è disponibile con tutte le caldaie. Collet .sottov.: vengono utilizzati collettori a
tubi sottovuoto.
AVVERTENZA Sup. collet. 0 ... 500 m2: superficie lorda dei collettori
solari installati.
Pericolo di ustioni dovuto ad acqua bollente!
Zona climat. 10 ... 90 ... 200: zona climatica del luogo di
Se la disinfezione termica è attiva per evitare la formazione di installazione mappa di zona ( Istruzioni per
legionella (l'acqua calda viene riscaldata una volta il martedì di l'installazione modulo solare)
notte alle ore 02:00 a 70 °C) o la temperatura massima
Temp min ACS Off | 15 ... 70 °C: con Off post riscaldamento
dell'accumulatore/bollitore ACS (Temp.Max. ACSo T.max.
dell'acqua calda sanitaria mediante il genera-
accum.) è impostata a oltre 60 °C:
tore di calore indipendentemente dalla tem-
▶ Informare tutti gli interessati e assicurarsi che sia installato peratura minima dell'acqua calda sanitaria.
un miscelatore per ACS. Modul. Pompa NO: il circolatore solare non viene regolato in
modulazione.
PWM: il circolatore solare viene regolato in
modulazione mediante un segnale PWM.
Se è attiva la funzione per la disinfezione termica, il bollitore di 0-10V: il circolatore solare viene regolato in
acqua calda sanitaria viene riscaldato alla temperatura impo- modulazione mediante un segnale analogico
stata. 0-10V.
▶ Osservare tutti i requisiti regionali e nazionali relativi alla
legionella, alle condizioni di funzionamento per la pompa di
ricircolo sanitario, incl. la qualità dell'acqua e le istruzioni
del generatore di calore.

22 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Menu di servizio

Voce di menu Campo d'impostazione: descrizione del 4.5 Menu Info


funzionamento In questo menu sono visualizzate le impostazioni e i valori istan-
Match-Flow Off: caricamento rapido del collettore disatti- tanei che si misurano nell'impianto di riscaldamento. Non pos-
vato tramite Match-Flow. sono essere eseguite delle modifiche.
35 ... 60 °C: temperatura di attivazione per Voce di menu Valori possibili:Descrizione
Match-Flow (solo con termoregolazione velo-
Temp. est. ( ) – 40 ... 50 °C: La temperatura esterna
cità).
attualmente misurata è rilevabile solo se è
Funzione tubi OFF: funzione disattivata per collettori solari installata una sonda di temperatura esterna.
a tubi sottovuoto.
Stato app. ON: Bruciatore in funzione
ON: ogni 15 minuti il circolatore solare si
OFF: Bruciatore non in funzione
attiva per 5 secondi.
Man.nom. app. 20 ... 90 °C: Temperatura di mandata
Diff.Comm.On 6 ... 10 ... 20 K: differenza di temperatura
necessaria sul generatore di calore (tempe-
collettore rispetto al bollitore (per l'attiva-
ratura nominale)
zione del circolatore solare).
Man.rea. app. 20 ... 90 °C: Temperatura di mandata misu-
Diff.Comm.Of 3 ... 5 ... 17 K: differenza di temperatura col-
rata sul generatore di calore (temperatura
f lettore rispetto al bollitore (per la disattiva-
reale)
zione del circolatore solare).
Man. max app. 35 ... 90 °C: Temperatura massima di man-
T max collett 100 ... 120 ... 140 °C: con il superamento
data impostata sul generatore di calore
della temperatura massima del collettore, il
circolatore solare viene spento. Temp. comp. 20 ... 90 °C: Temperatura attuale dell'acqua
di riscaldamento nel compensatore idrau-
Mod. disinf. OFF: nessuna funzione di disinfezione per il
lico
bollitore solare.
Esercizio CR OFF: Non operativo | Risc.: Funzione riscal-
ON: si attiva la funzione di disinfezione per il
damento attiva | Riduzione: Funzionamento
bollitore solare.
in riduzione di temperatura attivo | Estate:
Avvio solare NO: per scopi di manutenzione l'impianto Funzione estiva attiva | Manuale: Funziona-
solare può essere spento con questa fun- mento manuale attivo
zione. Tipo di funzionamento attuale nel circuito di
SÌ: solo dopo l'abilitazione di questa funzione riscaldamento assegnato.
l'impianto solare si attiva. Mand.nom. CR 20 ... 90 °C: Temperatura di mandata
Reset rend. NO: il contatore dell'apporto solare non viene necessaria nel circuito di riscaldamento
azzerato. assegnato (zona)
SÌ: il contatore dell'apporto solare viene azze- Man. reale CR 20 ... 90 °C: Temperatura di mandata misu-
rato. rata nel circuito di riscaldamento assegnato
Reset solare NO: le impostazioni attuali dei parametri (zona)
solari rimangono invariate. Posiz. misc.1) 0 ... 100 %: Posizione della valvola miscela-
SÌ: tutti i parametri solari vengono ripristinati trice nel circuito di riscaldamento miscelato
sulle impostazioni di base. (ad es. 30 % aperto)
Tab. 11 Impostazioni nel menu Solare Temp.amb.no OFF: riscaldamento spento, ad es. in estate
m. 5,0 ... 30,0 °C: Temperatura ambiente desi-
derata
Temp.amb.rea. 5,0 ... 30,0 °C: Temperatura ambiente
misurata
Esercizio ACS ON: Produzione d'acqua calda sanitaria
attiva
OFF: Produzione d'acqua calda sanitaria
non attiva
Temp.nom.AC 15 ... 80 °C: Temperatura desiderata
S dell'acqua calda sanitaria

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 23


Menu di servizio

Voce di menu Valori possibili:Descrizione 4.7 Panoramica menu di servizio


Temp.rea.ACS 15 ... 80 °C: Temperatura Rimediota Le funzioni contrassegnate con sono disponibili solo se è
dell’acqua calda sanitaria installata una sonda di temperatura esterna.
Temp.Max. 15 ... 80 °C: Temperatura massima Le voci di menu vengono visualizzate secondo la sequenza sotto
ACS dell’acqua calda sanitaria impostata sulla elencata.
termoregolazione
Service
Disfunz. att. ad es. 29.09.2012 A11/802: Tutte le
disfunzioni attuali vengono visualizzate e Dati sistema
ordinate in base alla gravità della disfun-
zione stessa: La data viene visualizzata, il – Attribuz. CR (CR1 ... CR4)
codice di disfunzione e il codice supplemen- – Collegare? (collegamento al modulo a onde radio)
tare lampeggiano alternativamente. – Scollegare? (scollegamento dal modulo a onde radio)
1) Disponibile solo se è installato un modulo corrispondente. – Coll. pompa1) (collegamento circolatore al generatore di
calore)
Tab. 12 Menu informazioni
– Valv. miscel.1) (circuito di riscaldamento miscelato o non
miscelato)
4.6 Menu Info di sistema
– T.corsa.misc.1) (tempo funzionamento valvola miscelatrice)
In questo menu possono essere consultate le informazioni det-
tagliate riguardanti il sistema BUS dell'impianto. Non possono – Imp.riscald.1)
possibili modifiche. – Tipo regolaz.1)
– ACS1)
Voce di menu Esempio di visualizzazione: descrizione – Sonda comp.1) (compensatore idraulico)
del funzionamento – Ricircolo1) (pompa di ricircolo)
Data install. 14.09.2012: la data della prima configura- – Modulo solare1) (produzione solare d'acqua calda sanitaria)
zione confermata (termoregolatore di tempe- – Temp.est.min1) (temperatura esterna minima)
ratura) o della prima attribuzione del circuito – Attenuazione1)
di riscaldamento (termoregolatore di zona)
– Tipo costr.ed1)
viene rilevata automaticamente.
– Reset compl. (ripristino delle impostazioni di base e scolle-
Unità XXXX.X: denominazione del quadro di gamento dal modulo a onde radio)
comando comando del generatore di calore
SW Disp. com. 1.xx | 2.xx: versione del software dell'unità di Circ. risc.1)
comando del generatore di calore
SW Regolatore NFxx.xx: versione del software presente nel – Temp. dim.1) (temperatura di progetto)
termoregolatore – Punto base1) (punto base della curva termocaratteri-
Mod. NFxx.xx: versione del software presente nel stica)
o.rad.SW modulo a onde radio – Punto finale1) (punto finale della curva termocaratteri-
SW modulo CR NFxx.xx: versione del software presente nel stica)
modulo circuito riscaldamento MM 100 – Mandata Tmax.1) (temperatura massima di mandata)
1) – Comp. PID1)
– F. pompa ott.1) (funzionamento ottimizzato del circolatore
SW modulo NFxx.xx: versione del software presente nel
di riscaldamento)
SOL modulo solare MS 1001)
– Influsso amb.1)
1) Disponibile solo se è installato un modulo corrispondente. – Influsso sol.1)
Tab. 13 Info sistema – Riscaldare1) (funzionamento in riscaldamento)

1) La voce di menu viene visualizzata solo in caso di impiego


come termoregolatore ambiente principale.

24 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Menu di servizio

– Prot.antigelo1)
– T.soglia gelo 1) Info
– PrecedenzaACS1) (priorità produzione d'acqua calda
sanitaria) – Temp. est. (temperatura esterna)
– Stato app. (bruciatore in funzione)
ACS1) – Man.nom. app. (temperatura di mandata necessaria)
– Man.rea. app. (temperatura di mandata misurata)
– Temp.Max. ACS1) (temperatura massima acqua calda – Man. max app. (temperatura massima di mandata)
sanitaria) – Temp. comp.1) (temperatura compensatore idraulico)
– Esercizio CR (funzionamento circuito di riscaldamento)
Solare1)
– Mand.nom. CR (temperatura di mandata necessaria circu-
ito di riscaldamento)
– T.max. accum.1) (temperatura massima accumulatore/
– Man. reale CR1) (temperatura di mandata misurata circuito
bollitore)
di riscaldamento)
– Tipo collet.1) (collettore solare di tipo piano/collettore sot-
– Posiz. misc. (posizione miscelatore)
tovuoto)
– Temp.amb.nom. (temperatura ambiente desiderata)
– Sup. collet.1) (superficie lorda collettore)
– Temp.amb.rea. (temperatura ambiente misurata)
– Zona climat.1)
– Esercizio ACS1) (funzionamento in produzione d'acqua
– Temp min ACS1) (temperatura minima dell'acqua calda
calda sanitaria)
sanitaria)
– Temp.nom.ACS1) (temperatura desiderata dell’acqua
– Modul. Pompa1) (pompa modulante)
calda sanitaria)
– Match-Flow1) (caricamento collettore con Match-Flow)
– Temp.rea.ACS1) (temperatura misurata dell’acqua calda
– Funzione tubi1) (funzione collettori a tubi sottovuoto)
sanitaria)
– Diff.Comm.On1) (differenza di temperatura per l'accensione)
– Temp.Max. ACS1) (temperatura massima dell'acqua calda
– Diff.Comm.Off1) (differenza di temperatura per lo spegni- sanitaria)
mento)
– Disfunz. att.1) (disfunzioni attuali)
– T max collett1) (temperatura massima collettore)
– Mod. disinf.1) (modalità disinfezione accumulatore/bolli- Info sistema
tore solare)
– Avvio solare1) – Data install. (data di installazione)
– Reset rend.1) (azzeramento del contatore dell'apporto – Unità comando1)
solare) – SW Disp. com.1) (versione software unità di comando)
– Reset solare1) (azzeramento dei parametri solari) – SW Regolatore (versione software termoregolatore)
– Mod. o.rad.SW (versione del software modulo a onde radio)
– SW modulo CR1) (versione software modulo circuito riscal-
damento)
– SW modulo SOL1) (versione software modulo solare)

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 25


Stato del collegamento (LED)

5 Stato del collegamento (LED)


LED Modulo ad onde radio MBRF Sonda esterna senza fili T 1 RF Ripetitore RFR
Verde lam- Modalità di connessione (le utenze Modalità di connessione (T 1 RF Modalità di connessione (il ripetitore
peggiante radio possono connettersi.) tenta di connettersi con il modulo a tenta di connettersi con il modulo a
onde radio.) onde radio.)
Verde per 5 s La modalità di connessione si è con- Dopo aver premuto il tasto di con- Dopo aver premuto il tasto di con-
clusa dopo 60 s con almeno una con- nessione: nessione:
nessione eseguita. T 1 RF è connesso con il modulo a il ripetitore è connesso con il modulo
onde radio e si trova nella sua por- a onde radio e si trova nella sua por-
tata oppure è connesso con il ripeti- tata.
tore (se presente e collegato).
Verde a luce Normale funzionamento – –
fissa (negli ultimi 5-15 min il modulo a onde
radio si è connesso con almeno
un'utenza radio.)
Rosso e Reset: il modulo a onde radio torna alle Reset: T 1 RF torna alle impostazioni Reset: il ripetitore torna alle impo-
verde lam- impostazioni di fabbrica e disconnette di fabbrica e disconnette il collega- stazioni di fabbrica e disconnette il
peggiante tutti i collegamenti radio con le utenze mento radio (disconnessione). collegamento radio (disconnes-
radio. sione).
Rosso per 5 s La modalità di connessione si è con- Dopo aver premuto il tasto di con- –
clusa dopo 60 s senza aver eseguito nessione:
una connessione. T 1 RF è connesso con il modulo a
onde radio o con il ripetitore , ma
non si trova nella portata del modulo
a onde radio o del ripetitore.
Rosso a luce Nessuna utenza radio è connessa o il – Il ripetitore non è connesso o si trova
fissa modulo a onde radio non ha più rice- fuori della portata del modulo a onde
vuto un messaggio di conferma da radio.
un'utenza radio negli ultimi 5-15 min.
Entrambi Il modulo a onde radio non è collegato Funzionamento normale Funzionamento normale
spenti al BUS o la caldaia murale con produ-
zione ACS è spenta.
Rosso e Solo dopo la riaccensione della caldaia – –
verde a luce murale con produzione ACS e per un
fissa massimo di 5 min:
il modulo a onde radio attende un mes-
saggio da un'utenza radio. Successiva-
mente rosso o verde a luce fissa.
Tab. 14

26 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Eliminazione delle disfunzioni

A01 - 810 - [L'acqua calda sanitaria resta fredda]


6 Eliminazione delle disfunzioni
Procedimento di verifica/ Rimedio
Dopo aver abbandonato lo stato di riposo il display del crono-
Causa
termostato mostra una disfunzione. La causa può essere una
disfunzione del cronotermostato, di un componente, di un Se si è deselezionata la prece- Impostare la produzione di
gruppo di montaggio o del generatore di calore. Il manuale di denza per l'acqua calda sani- acqua calda sanitaria su "Pre-
servizio con le descrizioni dettagliate delle disfunzioni contiene taria e il riscaldamento e cedenza".
indicazioni importanti per la risoluzione delle disfunzioni. l'acqua calda sanitaria funzio-
nano in parallelo, la potenza
del generatore di calore
potrebbe non essere suffi-
Struttura delle intestazioni delle tabelle: ciente.
codice disfunzione - codice supplementare - [causa o descri- Controllare la sonda In caso di differenze rispetto
zione della disfunzione]. dell'acqua calda sanitaria in ai valori riportati in tabella
base alla tabella. sostituire la sonda.
A01 - 808 - [Produzione d'acqua calda sanitaria: Sonda di Tab. 16
temperatura ACS 1 difettosa - funzionamento di emer-
genza attivo] A11/A21...A24/A61...A64 - 1005 - [Configurazione di
sistema non confermata] (Ax1 = circuito di riscaldamento
Procedimento di verifica/ Rimedio
1...Ax4 = circuito di riscaldamento 4)
Causa
Procedimento di verifica/ Rimedio
Nessun sistema per acqua Disattivare il sistema di pro-
Causa
calda sanitaria installato. duzione acqua calda sanitaria
nel menu di servizio. La configurazione di sistema La configurazione di sistema
non è stata confermata. non è stata eseguita comple-
Controllare il cablaggio di col- Se è presente un difetto,
tamente.
legamento elettrico nel ter- sostituire la sonda.
moregolatore e sonda di Tab. 17
temperatura dell'acqua calda
sanitaria. A11 - 1037 - [Sonda di temperatura esterna difettosa -
Controllare il collegamento Se sono allentate le viti o una riscaldamento attivo con funzionamento di emergenza]
elettrico del cavo di collega- spina, rimuovere il problema Procedimento di verifica/ Rimedio
mento nel termoregolatore. di contatto. Causa
Controllare la sonda Se i valori non corrispondono Controllare la configurazione. Se non si desidera una sonda
dell'acqua calda sanitaria in sostituire la sonda. Con l'impostazione selezio- esterna, selezionare nel ter-
base alla tabella. nata è necessaria una sonda moregolatore la configura-
Controllare la tensione sui Se i valori della sonda corri- della temperatura esterna. zione in base alla temperatura
morsetti di collegamento spondono, mentre non corri- ambiente.
della sonda dell'acqua calda spondono quelli della Con sonda di temperatura Eventualmente riconnettere
sanitaria nell'apparecchio di tensione, sostituire il termo- esterna senza fili controllare la sonda esterna senza fili.
termoregolazione in base alla regolatore. se è presente un collega-
tabella. mento radio con il modulo a
onde radio.
Tab. 15
Controllare la continuità del Se sono presenti delle interru-
cavo di collegamento, tra ter- zioni, ripristinare il cablaggio.
moregolatore e sonda
esterna/modulo a onde radio.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 27


Eliminazione delle disfunzioni

A11 - 1037 - [Sonda di temperatura esterna difettosa - A11 /A61...A64 - 3061...3064 - [Nessuna comunicazione
riscaldamento attivo con funzionamento di emergenza] con il modulo circuito di riscaldamento] (x61 = circuito di
Procedimento di verifica/ Rimedio riscaldamento 1...x64 = circuito di riscaldamento 4)
Causa Procedimento di verifica/ Rimedio
Controllare il collegamento Pulire i morsetti per collega- Causa
elettrico del cablaggio presso mento (eventualmente cor- Controllare la configurazione Modificare la configurazione.
la sonda di temperatura rosi) nella scatola di (impostazione indirizzo sul
esterna o presso il connettore alloggiamento della sonda modulo). Con l'impostazione
che collega la sonda al termo- esterna. selezionata è necessario un
regolatore. modulo di miscelazione
Controllare i valori della sonda Se i valori non coincidono, Verificare che il cavo BUS Sostituzione dei cavi danneg-
di temperatura esterna in sostituire la sonda. verso il modulo di miscela- giati.
base alla tabella. zione non sia danneggiato. La
Controllare la tensione sui Se i valori della sonda corri- tensione BUS sul modulo di
morsetti di collegamento della spondono, mentre non corri- miscelazione deve essere
sonda di temperatura esterna spondono quelli della compresa tra 12-15 V CC.
sul termoregolatore, in base tensione, sostituire il termore- Modulo di miscelazione difet- Sostituire il modulo circuito di
alla tabella. golatore. toso. riscaldamento.
Tab. 18 Tab. 21

A11 /A61...A64 - 1034 - [Valore non valido per ora/data] A11/A61...A64 - 3011...3014 - [Errore di configurazione:
(A61 = circuito di riscaldamento 1...A64 = circuito di Modulo di miscelazione non utilizzato] (A61/3011 = circu-
riscaldamento 4) ito di riscaldamento 1...A64 /3014= circuito di riscalda-
Procedimento di verifica/ Rimedio mento 4)
Causa Procedimento di verifica/ Rimedio
Data/ora non ancora impo- Impostare data e ora. Causa
stata. Controllare la configurazione Modificare la configurazione.
Interruzione dell'alimenta- Impostare data e ora. (impostazione indirizzo sul
zione elettrica per lungo modulo). Nel sistema è pre-
tempo. sente un modulo di miscela-
Tab. 19 zione che non viene utilizzato
con l'impostazione selezionata.
A11/A21...A24/A61...A64 - 1042 - [Disfunzione interna: Tab. 22
accesso al modulo orologio bloccato] (Ax1 = circuito di
riscaldamento 1...Ax4 = circuito di riscaldamento 4)
Procedimento di verifica/ Rimedio
Causa
Modulo o cronotermostato Sostituire il modulo o il crono-
difettoso. termostato.
Tab. 20

28 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Eliminazione delle disfunzioni

A11/A61...A64 - 3071...3074 - [Nessuna comunicazione con A11 - 3091...3094 - [Sonda di temperatura ambiente
termoregolatore di zona ] (A61/3071 = circuito di riscalda- difettosa] (3091 = circuito di riscaldamento 1...3094 =
mento 1...A64/3074 = circuito di riscaldamento 4) circuito di riscaldamento 4)
Procedimento di verifica/ Rimedio Procedimento di verifica/ Rimedio
Causa Causa
Controllare la configurazione Modificare la configurazione. L'impostazione del cronoter- • Installare l'unità di servi-
(impostazione indirizzo). Con mostato dovrebbe misurare la zio nel locale di riferi-
l'impostazione selezionata è temperatura ambiente, ma mento dell'abitazione
necessario un termoregola- non è stato possibile misurare (non sul generatore di
tore di zona. una temperatura ambiente calore).
Controllare la presenza di Sostituzione dei cavi danneg- valida. • Commutare il tipo di rego-
eventuali danni al cavo di col- giati. lazione del circuito di
legamento EMS verso il ter- riscaldamento da "in base
moregolatore di zona. La alla temperatura
tensione BUS al termoregola- ambiente" a "in funzione
tore di zona deve essere tra della temperatura
12-15 V CC. esterna".
Termoregolatore ambiente Sostituire il termoregolatore • Commutare la protezione
difettoso. ambiente. antigelo da "locale" a
"esterna".
Tab. 23 Se le misure sopra riportate
non risolvono la disfunzione,
A11 - 3081...3084 - [Errore di configurazione: Termore- sostituire il termoregolatore
golatore di zona non utilizzato] (3081 = circuito di riscal- principale o il termoregola-
damento 1...3084 = circuito di riscaldamento 4) tore di zona.
Procedimento di verifica/ Rimedio Tab. 25
Causa
Controllare la configurazione. Modificare la configurazione. A12 - 815 - [Sonda temp. comp. idr. difettosa]
Nel sistema è presente un ter- Procedimento di verifica/ Rimedio
moregolatore di zona che non Causa
viene utilizzato con l'imposta- Controllare il cavo di collega- Se è presente un difetto,
zione selezionata. mento tra il modulo compen- sostituire la sonda.
Tab. 24 satore idraulico e la sonda del
compensatore.
Controllare il collegamento Se sono allentate le viti o una
elettrico del cavo di collega- spina, rimuovere il problema
mento al modulo compensa- di contatto.
tore idraulico.
Controllare sonda compensa- Se i valori non corrispondono
tore in base alla tabella. sostituire la sonda.
Controllare la tensione sui Se i valori della sonda corri-
morsetti di collegamento della spondono, mentre non corri-
sonda del collettore al modulo spondono quelli della
compensatore idraulico in tensione, sostituire il modulo
base alla tabella. compensatore idraulico.
Tab. 26

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 29


Eliminazione delle disfunzioni

A21...A24/A61...A64 - 1007 - [Collegamento con la sta- A21...A24 - 1031 - [Collegamento con la stazione di base
zione di base interrotto.] (Ax1 = circuito di riscaldamento fallito.] (A21 = circuito di riscaldamento 1...A24 = circuito
1...Ax4 = circuito di riscaldamento 4) di riscaldamento 4)
Procedimento di verifica/ Rimedio Procedimento di verifica/ Rimedio
Causa Causa
Il modulo a onde radio ha perso Garantire l'alimentazione elet- Il collegamento al modulo a • Accertarsi che tutte le
l'alimentazione di corrente. trica del modulo a onde radio. onde radio è fallito. Control- utenze ricevano la cor-
Cronotermostato al di fuori • Controllare l'intensità del lare i presupposti per il colle- rente elettrica di alimen-
della portata del m
? odulo a segnale radio. gamento. tazione.
onde radio. • Eventualmente intensifi- • Avvicinare il modulo a onde
care il segnale radio con il radio e le utenze radio e
ripetitore o avvicinare ripetere la connessione.
l'unità di servizio al Collegamento fallito solo sul Intensificare il segnale radio
modulo a onde radio. luogo di installazione con il ripetitore o installare
Tab. 27 dell'utenza radio. l'utenza radio più vicina al
modulo a onde radio.
A21...A24 - 1010 - [Nessuna comunicazione tramite il col- Collegamento ad una determi- Sostituire l'utenza radio.
legamento BUS EMS 2] (A21 = circuito di riscaldamento nata utenza radio fallito.
1...A24 = circuito di riscaldamento 4) Collegamento di tutte le Sostituire il modulo a onde
Procedimento di verifica/ Rimedio utenze radio fallito. radio.
Causa Tab. 29
Verificare se il cavo BUS è col- Eliminare l'errore di cablaggio
legato in modo errato. e spegnere e riaccendere il A21...A24/A61...A64 - 3161...3164 - [Batteria debole]
termoregolatore. (Ax1/3161 = circuito di riscaldamento 1...Ax4/3164 = cir-
Verificare se il cavo BUS è • Riparare o sostituire il cuito di riscaldamento 4)
difettoso. Scollegare i compo- cavo BUS. Procedimento di verifica/ Rimedio
nenti aggiuntivi dal BUS e spe- • Sostituire le utenze BUS Causa
gnere e riaccendere il difettose. Le batterie del termoregola- Sostituire le batterie del ter-
termoregolatore. Verificare tore a onde radio sono scari- moregolatore a onde radio
che la causa della disfunzione che. con delle nuove.
non sia il modulo o il cablaggio
Tab. 30
modulo.
Tab. 28 A31...A34 - 3021...3024 - [Sonda temperatura di man-
data circuito di riscaldamento difettosa - funzionamento
sostitutivo attivo] (A31/3021 = circuito di riscaldamento
1...A34/3024 = circuito di riscaldamento 4)
Procedimento di verifica/ Rimedio
Causa
Controllare la configurazione. Modificare la configurazione.
Con l'impostazione selezio-
nata è necessaria una sonda
temperatura di mandata
riscaldamento.
Controllare il cavo di collega- Creare la connessione in
mento tra il modulo circuito di modo corretto.
riscaldamento e la sonda tem-
peratura di mandata riscalda-
mento.

30 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Eliminazione delle disfunzioni

A31...A34 - 3021...3024 - [Sonda temperatura di man- A51 - 6022 - [Accumulatore 1 sonda di temperatura infe-
data circuito di riscaldamento difettosa - funzionamento riore difettosa - funzionamento di emergenza attivo]
sostitutivo attivo] (A31/3021 = circuito di riscaldamento
Procedimento di verifica/ Rimedio
1...A34/3024 = circuito di riscaldamento 4)
Causa
Procedimento di verifica/ Rimedio
Controllare la configurazione. Modificare configurazione
Causa
Con l'impostazione selezio-
Verificare la sonda di tempe- Se i valori non coincidono, nata è necessaria una sonda
ratura di mandata in base alla allora sostituire la sonda. temperatura nella zona infe-
tabella. riore del bollitore ad accu-
Controllare la tensione sui Se i valori della sonda corri- mulo.
morsetti di collegamento della spondono, ma non corrispon- Controllare il cablaggio di col- Creare la connessione in
sonda di mandata al modulo dono quelli della tensione, legamento tra modulo solare e modo corretto
miscelatore in base alla sostituire il modulo. sonda inferiore del bollitore
tabella. ad accumulo.
Tab. 31 Controllare il collegamento Se sono allentate le viti o una
elettrico del cablaggio sul spina, rimuovere il problema
A51 - 6021 - [Sonda temperatura collettore solare difet- modulo solare. di contatto.
tosa] Controllare la sonda inferiore Se i valori non corrispondono
Procedimento di verifica/ Rimedio del bollitore ad accumulo sostituire la sonda.
Causa secondo la tabella.
Controllare la configurazione. Modificare configurazione Controllare la tensione della Se i valori della sonda corri-
Con l'impostazione selezio- sonda inferiore del bollitore spondono, mentre non corri-
nata è necessaria una sonda ad accumulo, presso ai mor- spondono quelli della
nel collettore solare termico. setti del modulo solare tensione, sostituire il modulo
Controllare il cablaggio di col- Creare la connessione in solare.
legamento tra modulo solare e modo corretto. Tab. 33
sonda del collettore solare
termico. A61...64 - 1010 - [Nessuna comunicazione tramite il colle-
Controllare la sonda del col- Se i valori non dovessero cor- gamento BUS EMS 2] (A61 = circuito di riscaldamento
lettore solare termico in base rispondere, sostituire la 1...A64 = circuito di riscaldamento 4)
alla tabella. sonda. Procedimento di verifica/ Rimedio
Controllare la tensione ai mor- Se i valori della sonda sono Causa
setti della sonda del collettore corretti, ma i valori della ten- Verificare se il cavo BUS è col- Eliminare l'errore di cablaggio
solare termico presso il sione non corrispondono, legato in modo errato. e spegnere e riaccendere il
modulo solare in base alla sostituire il modulo solare. termoregolatore.
tabella.
Verificare se il cavo BUS è • Riparare o sostituire la
Tab. 32 difettoso. Scollegare i compo- linea BUS
nenti aggiuntivi dal BUS e spe- • Sostituire le utenze BUS
gnere e riaccendere il difettose
termoregolatore. Verificare
che la causa della disfunzione
non sia il modulo o il cablaggio
modulo.
Tab. 34

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 31


Eliminazione delle disfunzioni

A61...A64 - 1037 - [Sonda esterna difettosa - funziona- A91 - 1001 - [Comunicazione tra termoregolatore princi-
mento sostitutivo attivo] (A61 = circuito di riscaldamento pale e termoregolatore di zona assente]
1...A64 = circuito di riscaldamento 4) Procedimento di verifica/ Rimedio
Procedimento di verifica/ Rimedio Causa
Causa Controllare la configurazione Modificare configurazione
Controllare la configurazione. Dopo verifica, risulta non (impostazione indirizzo). Con
Con l'impostazione selezio- necessaria una sonda di tem- l'impostazione selezionata è
nata è necessaria una sonda peratura esterna. Selezio- necessario un termoregola-
della temperatura esterna. nare/impostare la tore principale.
configurazione che sia basata Controllare che il cablaggio Sostituzione dei cavi danneg-
su un termoregolatore impo- BUS collegato al termoregola- giati.
stato secondo la temperatura tore principale non sia dan- Con utenze radio controllare
ambiente. neggiato. La tensione BUS sul se è presente un collega-
Controllare la continuità del Se sono presenti delle interru- termoregolatore principale mento radio.
cablaggio di collegamento, zioni, ripristinare il cablaggio. deve essere compresa nel
dalla sonda esterna fino al col- range 12-15 V CC.
legamento sul termoregola- Termoregolatore di zona o ter- Sostituire il termoregolatore
tore moregolatore principale difet- di zona o il termoregolatore
Controllare il collegamento Pulire i morsetti per collega- toso. principale.
elettrico del cablaggio presso mento (eventualmente cor- Tab. 37
la sonda di temperatura rosi) nella scatola di
esterna o presso il connettore alloggiamento della sonda A91 - 1009 - [Nessun altra utenza riconosciuta nella rete
che collega la sonda al termo- esterna. radio.]
regolatore.
Procedimento di verifica/ Rimedio
Controllare i valori della sonda Se i valori non corrispondono Causa
di temperatura esterna in sostituire la sonda.
Se non è segnalata alcuna • Alimentare le utenze radio
base alla tabella.
utenza radio o tutte le utenze e il modulo a onde radio
Controllare la tensione sui Se i valori della sonda corri- radio non hanno corrente. con corrente
morsetti di collegamento della spondono, mentre non corri-
• Collegare le utenze radio
sonda di temperatura esterna spondono quelli della
al modulo a onde radio
sul termoregolatore, in base tensione, sostituire il termo-
alla tabella. regolatore. Tab. 38
Tab. 35
A91 - 6001 - [Errore di configurazione: Modulo solare non
utilizzato]
A61...A64 - 3091...3094 - [Sonda di temperatura
ambiente difettosa] (A61/3091 = circuito di riscalda- Procedimento di verifica/ Rimedio
mento 1...A64/3094 = circuito di riscaldamento 4) Causa
Procedimento di verifica/ Rimedio Controllare la configurazione Modificare configurazione
Causa (impostazione indirizzo sul
modulo). Nel sistema è pre-
Termoregolatore principale o • Riavviare l'auto configura-
sente un modulo solare che
termoregolatore di zona difet- zione. Tutte le utenze
non viene utilizzato con
toso devono essere connesse
l'impostazione selezionata.
sul BUS
• Sostituire il termoregola- Tab. 39
tore principale/ termore-
golatore di zona
Tab. 36

32 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Protezione ambientale e smaltimento

A91 - 6004 - [Nessuna comunicazione modulo solare] Hxx - ... - [...]


Procedimento di verifica/ Rimedio Procedimento di verifica/ Rimedio
Causa Causa
Controllare la configurazione Modificare la configurazione. Ad es. è stata oltrepassata la Necessaria manutenzione,
(impostazione indirizzo data impostata per eseguire la vedere documentazione del
modulo). Con l'impostazione manutenzione del generatore generatore di calore.
selezionata è necessario un di calore.
modulo solare. Tab. 41
Controllare che il cablaggio di Sostituzione dei cavi danneg-
collegamento BUS al modulo giati.
solare non sia danneggiato. La
tensione BUS sul modulo
solare deve essere compresa
tra 12-15 V CC.
Stazione solare difettosa Sostituire il modulo.
Tab. 40

7 Protezione ambientale e smaltimento


La protezione dell'ambiente è un principio fondamentale per il Apparecchi elettronici ed elettrici di generazione precedente
gruppo Bosch . Questo simbolo significa che il prodotto non può
La qualità dei prodotti, il risparmio e la tutela dell'ambiente essere smaltito insieme agli altri rifiuti, ma deve
sono per noi obiettivi di pari importanza. Ci atteniamo scrupo- essere conferito nelle aree ecologiche adibite alla
losamente alle leggi e alle norme per la protezione raccolta, al trattamento, al riciclaggio e allo smalti-
dell'ambiente. mento dei rifiuti.
Per proteggere l'ambiente impieghiamo la tecnologia e i mate-
Il simbolo è valido nei Paesi in cui vigono norme sui rifiuti elettro-
riali migliori tenendo conto degli aspetti economici.
nici, ad es. la "Direttiva europea 2012/19/CE sui rifiuti di appa-
Imballo recchiature elettriche ed elettroniche". Tali norme definiscono nei
Per quanto riguarda l'imballo ci atteniamo ai sistemi di riciclag- singoli Paesi le condizioni generali per la restituzione e il riciclag-
gio specifici dei rispettivi paesi, che garantiscono un ottimale gio di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
riutilizzo. Poiché gli apparecchi elettronici possono contenere sostanze
Tutti i materiali impiegati per gli imballi rispettano l'ambiente e pericolose, devono essere riciclati in modo responsabile per
sono riutilizzabili. limitare il più possibile eventuali danni ambientali e pericoli per
la salute umana. Il riciclaggio dei rifiuti di apparecchiature elet-
Apparecchi obsoleti triche ed elettroniche contribuisce inoltre a preservare le
Gli apparecchi dismessi contengono materiali che possono risorse naturali.
essere riciclati.
Per maggiori informazioni sullo smaltimento ecologico dei
I componenti sono facilmente separabili. Le materie plastiche
rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche invitiamo a
sono contrassegnate. In questo modo è possibile classificare i
rivolgersi agli enti locali preposti, all'azienda di smaltimento
vari componenti e destinarli al riciclaggio o allo smaltimento.
rifiuti di competenza o al rivenditore presso il quale si è acqui-
stato il prodotto.
Per ulteriori informazioni consultare:
www.weee.bosch-thermotechnology.com/

Batterie
Le batterie non possono essere smaltite nei rifiuti domestici. Le
batterie usate devono essere smaltite nei centri di raccolta in loco.

CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04) 33


Informativa sulla protezione dei dati

8 Informativa sulla protezione dei dati


Robert Bosch S.p.A., Società Unipersonale,
Via M.A. Colonna 35, 20149 Milano, Italia,
elabora informazioni su prodotti e installazioni,
dati tecnici e di collegamento, dati di comuni-
cazione, dati di cronologia clienti e registra-
zione prodotti per fornire funzionalità prodotto (art. 6 (1)
sottopar. 1 (b) GDPR), per adempiere al proprio dovere di vigi-
lanza unitamente a ragioni di sicurezza e tutela del prodotto
(art. 6 (1) sottopar. 1 (f) GDPR), per salvaguardare i propri
diritti in merito a garanzia e domande su registrazione di pro-
dotti (art. 6 (1) sottopar. 1 (f) GDPR), nonché per analizzare la
distribuzione dei prodotti e fornire informazioni personalizzate
e offerte correlate al prodotto (art. 6 (1) sottopar. 1 (f) GDPR).
Al fine di fornire servizi come vendita e marketing, gestione
contratti e pagamenti, programmazione servizi hotline e data
hosting possiamo commissionare e trasferire dati a fornitori di
servizi esterni e/o aziende affiliate a Bosch. Talvolta, ma sol-
tanto con adeguata garanzia di tutela, i dati personali potreb-
bero essere trasferiti a destinatari non ubicati nello Spazio
Economico Europeo. Ulteriori informazioni sono disponibili su
richiesta. Può rivolgersi al Titolare del trattamento dei dati
presso Data Protection Officer, Information Security and Pri-
vacy (C/ISP), Robert Bosch GmbH, Postfach 30 02 20, 70442
Stoccarda, GERMANIA.
Ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati
personali in base all'art. 6 (1) sottopar. 1 (f) GDPR in riferimento
alla sua situazione in particolare o in caso di utilizzo a fini di direct
marketing. Per esercitare tali diritti ci contatti tramite
DPO@bosch.com. Segua il Codice QR-per ulteriori informazioni.

34 CR 100 RF | CW 100 RF – 6721821290 (2020/04)


Robert Bosch S.p.A.
Settore Termotecnica
20149 Milano
Via M.A. Colonna 35
Tel.: 02 / 36 96 21 21
www.bosch-clima.it

Potrebbero piacerti anche