Sei sulla pagina 1di 11

Veglia Pasquale

salmo responsoriale dopo la prima Lettura (dal salmo 103)


testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

 Ritornello
 42 3
4
2
4
Man da il tuo Spi ri to, Si gno re, a rin no va re la ter ra.

 42  
3
4 
2
4  

Organo
 2 3  2
4 4 4 

 Salmista (3° strofa)


    
1. Benedici il Signore, a ni ma mi a! Sei tanto grande, Signore, mi o Di o!
2. Egli fondò la terra sul le sue ba si: non potrà mai va cil la re.
3. Tu mandi nelle valli ac que sor gi ve perché scorrano tra i mon ti.
4. Dalle tue dimore tu irri ghi i mon ti, e con il frutto delle tue opere si sa zia la ter ra.
Quante sono le tue ope re, Si gno re! le hai fatte tutte con sag gez za;

5.

     

  
       
Org.

 

 
 
1. Sei rivestito di maestà e di splen do re,
2. Tu l'hai coperta con l'oceano come una ve ste;
3. In alto abitano gli uccelli del cie lo
4. Tu fai crescere l'erba per il bestiame e le piante che l'uomo col ti va
5. la terra è piena delle tue crea tu re.
 
   

    
Org.


  
1. avvolto di luce co me di un man to.
2. al di sopra dei monti stava no le ac que.
3. e cantano tra le fron de.
4. per trarre cibo dal la ter ra.
5. Benedici il Signore, a ni ma mi a.

  

   
    
Org.


Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la seconda Lettura (dal salmo 15)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

 
  43 
Ritornello
 
Pro teg gi mi, o Di o: in te mi ri fu gio.
   
  43   
 3
Organo

4  

 
Salmista

1. Il Signore è mia parte di eredità e mio calice: nelle tue mani è la mia vita.
2. Per questo gioisce il mio cuore ed esulta la mia anima; anche il mio corpo riposa al si curo,
3. Mi indicherai il sentiero del la vita, gioia piena alla tua pre senza,

   

   
  
 

  
1. Io pongo sempre davanti a me il Si gnore, sta alla mia destra, non potrò va cil lare.
2. perché non abbandonerai la mia vita ne gli inferi, né lascerai che il tuo fedele ve da la fossa.
3. dolcezza senza fine al la tua destra.

   
 



 
 
Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la terza Lettura (da Es 15,1-7a.17-18)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)


Ultima volta

  43

Ritornello 3

 
Can tia mo al Si gno re: stu pen da è la su a vit to ria! -to ria!

  43
Ultima volta
    
3

 
3

   
Organo
  3     
4 
3


 
Salmista


1. «Voglio cantare al Signore, perché ha mirabil men te trion fato:
2. Il Signo re è un guer riero,
3. Gli abissi li ri co prirono,
4. Tu lo fai entrare e lo pianti sul monte della tua e re di tà,

  

 
       

 
   
1. cavallo e cavaliere ha get tato nel mare. Mia forza e mio canto è il Si gnore,
2. Signore è il suo nome. I carri del fara o ne e il suo e sercito
3. sprofondarono co me pietra. la tua de stra, Si gnore,
4. luogo che per tua dimora, Signore, hai pre pa rato, santuario che le tue mani,
 
   
 
 
      



    
1. egli è stato la mia sal vezza. è il mio Dio: lo vo glio lo dare,
2. li ha sca glia ti nel mare; i suoi com bat ten ti scelti
3. è gloriosa per la po tenza, la tua de stra, Si gnore,
4. Signore, han no fon dato. Il Si gno re regni

     
    
         
 

   
1. il Dio di mio padre: lo voglio esal tare!
2. fu ro no som mersi nel Mar Rosso.
3. an nien - ta il ne mico.
4. in e ter no e per sempre!».

   

 
       
 
Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la quarta Lettura (dal salmo 29)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

Ritornello
  42      
          
  
Ti e sal te rò, Si gno re, per ché mi hai ri sol le va to.

  42           
      
Organo
 2  
4     


Salmista

  
1. Ti esalterò, Signore, perché mi hai ri sol le vato,
2. Cantate inni al Signore, o suoi fe deli,
3. Ascolta, Signore, abbi pie tà di me,

    
 


   
1. non hai permesso ai miei nemici di gioire su di me.
2. della sua santità celebrate il ri cordo,
3. Signore, vieni in mio a iuto!

   


  


   
1. Signore, hai fatto risalire la mia vita da gli inferi,
2. perché la sua collera dura un istante, la sua bontà per tut ta la vita.
3. Hai mutato il mio lamen to in danza,

   

   

  
 
1. mi hai fatto rivivere perché non scendessi nel la fos sa.
2. Alla sera ospite è il pianto e al matti no la gio ia.
3. Signore, mio Dio, ti renderò gra zie per sem pre.

     

 
 
Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la quinta Lettura (da Is 12,2-6)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)


  86           
Ritornello
Assemblea         

At tin ge re mo con gio ia al le sor gen ti del la sal vez za.

  86        
            


  6     
Organo

       
8  

 
Salmista
  
1. Ecco, Dio è la mia sal vezza;
2. Attingerete acqua con gioia alle sorgenti del la sal vezza.
3. Cantate inni al Signore, perché ha fatto co se ec celse,

   
  
   
Org.

      
 
1. io avrò fiducia, non a vrò ti more, perché mia forza e mio canto è il Si gnore;
2. Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome, proclamate fra i popoli le sue opere,
3. le conosca tut ta la terra. Canta ed esulta, tu che a bi ti in Sion,

     
  
Org.
 
      
 

    
1. egli è stato la mia sal vezza.
2. fate ricordare che il suo nome è su blime.
3. perché grande in mezzo a te è il Santo d’I sra ele.

      

Org.
    
  
Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la sesta Lettura (dal salmo 18)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

 
 42   3 2
Ritornello

4 4

Si gno re, tu hai pa ro le di vi ta e ter na.

 42   3
4 
2
4 

Organo
2 3   2 
4 4 4

  
  
Salmista

1. La legge del Signore è per fetta, rinfran ca l'anima;


2. I precetti del Signore sono retti, fanno gioi re il cuore;
3. Il timore del Signore è puro, rimane per sempre;
4. Più preziosi del l'oro, di molto o ro fino,
  
     
   
    
Org.


    
1. la testimonianza del Signore è stabile, rende sag gio il semplice.
2. il comando del Signore è limpido, illu mi na gli occhi.
3. i giudizi del Signore sono fe deli, sono tut ti giusti.
4. più dolci del miele e di un fa vo stil lante.

      


      
Org.

  
Veglia Pasquale
salmo responsoriale dopo la settima Lettura (dal salmo 41)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

Ritornello

 42
Co me la cer va a ne la ai cor si d'ac qua, co sì l'a ni ma mi a a ne la a te, o Di o.

 42    
 

Organo
2       
4 

Salmista
    
1. L'anima mia ha se te di Dio, del Di o vi vente:
2. Avanzavo tra la folla, la prece devo fino alla ca sa di Dio,
3. Manda la tua luce e la tua ve ri tà: siano es se a gui darmi,
4. Verrò all'alta re di Dio, a Dio, mia gioio sa e sul tanza.

  

  
     


    
1. quando ver rò e ve drò il vol to di Dio?
2. fra canti di gio ia e di lode di una moltitu di ne in festa.
3. mi conducano alla tua san ta mon tagna, alla tua di mora.
4. A te cante rò sul la cetra, Dio, Di o mio.

     


      


Veglia Pasquale
salmo responsoriale alleluiatico (dal Salmo 117)
testo: dalla Liturgia (Nuovo Lezionario) musica: Suor Maria Alessia Pantaleo (AJC)

 Ritornello   = 45
 43  



  
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.

 43    
    

Organo
  3            
4   


   
   

 
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.

      
    
       
  
Org.

    
   

 Salmista
    
1. Rendete grazie al Signore per ché è buo no, perché il suo amore è per sempre.
2. La destra del Signore si è in nal za ta, la destra del Signore ha fat to pro dezze.
3. La pietra scartata dai co strut to ri è divenuta la pie tra d’angolo.

  
Org. 
    
        



   

1. Dica I sra e le: «Il suo amore è per sem pre».
2. Non morirò, ma reste rò in vi ta e annuncerò le opere del Si gno re.


3. Questo è stato fatto dal Si gno re: una meraviglia ai no stri oc
chi.

   
Org. 
    

          
 
finale polifonico (opzionale)   = 45
 Ritornello
 43  





Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.

S.  3   
4
 3
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia. Al
A.    
4  

Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia. Al le lu ia,

T.   43   
8
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu
  3       
B.
4
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.
 
 43     

 
 
  3       

Org.
  
4


       

  
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.

S. 
   

le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.

 
A.   

al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.
    
T. 

   
8
ia. Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.
   
B.
  
Al le lu ia, al le lu ia, al le lu ia.
  
        

  
 
Org.
         
    

Potrebbero piacerti anche