Sei sulla pagina 1di 1

Indica le caratteristiche delle Regioni a

Statuto Speciale
La Costituzione italiana disegna l’italia come una repubblica caratterizzata
dall’unitarietà e dall’ indivisibilità dello stato. Per quanto riguarda le regioni lo
stato ne comprende in tutto 20 ma 5 godono di maggiore autonomia
gestionale e finanziaria e sono definite regioni a Statuto speciale.
Le regioni a Statuto speciale sono terre di confine e isole, ovvero il Friuli
Venezia Giulia, la Sardegna, la Sicilia, il Trentino Alto Adige e la Valle D'Aosta.
Queste hanno uno Statuto speciale per le loro caratteristiche storiche, la non
naturale appartenenza all'Italia, le istanze autonomiste e le caratteristiche
culturali nonché per la necessità di tutelare delle minoranze.
L'esigenza di concedere forme di autonomia particolare ad alcuni territori è
sorta subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. Inizialmente è stata
la Sicilia ad avere il suo Statuto speciale che è stato approvato nel 1946.
L'ultima regione a Statuto speciale ad essere costituita è stata il Friuli Venezia
Giulia nel 1963.
Le regioni a Statuto speciale sono situate ai limiti esterni del territorio italiano
ma la loro posizione geografica ne giustifica solo in parte l’istituzione, mentre
per la Valle d'aosta, il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia la maggiore
autonomia è stata concessa soprattutto per tutelare le minoranze linguistiche
e le particolari tradizioni etniche; invece per la sardegna e la sicilia la
maggiore autonomia è derivata anche dalla necessità di provvedere in modo
differente a specifiche condizioni di sviluppo economico-sociale.
Le principali differenze tra questo tipo di Statuto e quello ordinario, sono sia di
forma sia di sostanza. Gli Statuti speciali vengono adottati a revisione con
legge costituzionale quindi è lo stato a decidere, mentre quelli a statuto
ordinario sono approvati e modificati con legge regionale.
gli Statuti speciali hanno forma di fonte costituzionale, cioè si rapportano con
la costituzione.
I Cinque Statuti speciali sono l’uno diverso dall’altro, ognuno si differenzia in
base al contesto territoriale anche se presentano dei criteri di base simili. La
Costituzione italiana prevede che le regioni abbiano uno Statuto speciale di
forme e condizioni particolari di autonomia legislativa, amministrativa e
finanziaria.

sitografia:
https://www.laleggepertutti.it/411158_quali-sono-le-regioni-a-statuto-speciale#:~:text=Hanno
%20statuto%20speciale%20per%20le,tutela%20delle%20minoranze%20%5B4%5D.

Potrebbero piacerti anche