Sei sulla pagina 1di 1

RELAZIONE del 25/09 e del 02/10

TITOLO: sostanza o miscela? Se miscela determina quale è un componente e quale l’altro

SCOPO: avendo un liquido ignoto determinare se è una sostanza o una miscela

MATERIALI, STRUMENTI E REAGENTI:

materiali: apparecchio di Thiele, liquido di riscaldamento (H2O), provetta da saggio, capillare, becco
bunsen, pipetta

strumenti: termometro (150 ±1)°C

reagenti: liquido campione (liquido E-Pharma)

DPI e DPC: camice

PROCEDIMENTO (sapendo che il liquido è una miscela):

1. Distillazione, separare un componente dell’altro


2. Sapendo che le 2 sostanze sono 2-propanolo e 2-propanone cercare su internet le schede di
sicurezza di esse e verificare le sostanze misurando la T di ebollizione
3. Misurare la T di ebollizione con l’apparecchio di Thiele (noi eravamo il gruppo che doveva misurare
la T di ebollizione del 2-propanolo):
- Mettere il 2-propanolo nella provetta (circa 4-5mm) con un capillare chiuso nella parte superiore
- Alla provetta agganciare con un elastico il termometro con il bulbo all’altezza nella parte inferiore
della provetta
- Riempire l’apparecchio di Thiele con l’acqua (o sostanza con temperatura di ebollizione > di
quella del campione) fin sopra la ansa
- Quindi scaldare a bagnomaria la provetta e appena dal capillare escono bolle guardare la
temperatura (togliere la fiamma a circa 15-20°C prima della temperatura di ebollizione del 2-
propanolo)
- Osservare e annotare la temperatura quando si abbassa e nel capillare comincia a salire il 2-
propanolo
- Fare almeno 3 misure
- DATI

T + alta T ebollizione
I prova 87 83
II prova 89 85
III prova 87 82,5

MONTAGGIO APPARECCHIATURA:

CONCLUSIONE:

se il liquido E-pharma fosse stato a


noi ignoto bastava distillarlo per
definire le 2 componenti
calcolandone la densità di uno e
dell’altro

Potrebbero piacerti anche