Sei sulla pagina 1di 2

SINTESI DEI CONTENUTI

M A P P A D E L L’ U N I T À B 9

1 2 Negli esseri umani le


trasformazioni avvengono
Perchè gli animali si nutrono Come si nutrono gli animali
all’interno del
tubo digerente

5 3
La digestione nel tubo
L’alimentazione
digerente umano
umana

Al termine della digestione,


il cibo è scomposto
in molecole piccole

4
Il processo di assorbimento
nell’intestino umano

1 Perché gli animali si nutrono – la seconda fase è la digestione, cioè la de-


• L’alimentazione serve a reintegrare le molizione meccanica e chimica del cibo sostanze
non digerite

energie consumate nei processi vitali. Gli ingerito;


animali sono eterotrofi e l’energia deriva – la digestione permette di ridurre il cibo
pertanto dalla sostanza organica che vie- in molecole semplici che possono venire
ne ingerita. assunte per assorbimento, cioè entrare
• Le trasformazioni che subisce il cibo al- all’interno delle cellule;
l’interno dell’apparato digerente si com- – l’ultima fase viene detta eliminazione e
piono in quattro fasi: consiste nell’espulsione all’esterno del
– la prima fase è l’ingestione, che rappre- corpo dei residui non digeribili.
senta l’ingresso del cibo nel corpo dell’a-
nimale;

2 Come si nutrono gli animali terna del corpo che possiede una sola minanti hanno un tubo digerente molto
• Gli animali hanno un apparato digerente apertura verso l’esterno, la bocca. Que- particolare adattato alla dieta vegetariana.
che varia in accordo con la complessità sto sistema è tipico di animali
intestino
dell’organismo e con le sue abitudini ali- semplici come le meduse. omaso

mentari. Alcune specie sono prive di ap- • Il tubo digerente è un canale che
parato digerente e assorbono le molecole attraversa il corpo e presenta esofago
alimentari tramite la superficie del corpo due aperture verso l’esterno, la
o della cellula. bocca per l’ingresso del cibo e
• Nella maggior parte degli animali è pre- l’ano per l’eliminazione dei resi-
sente un apparato digerente. Esistono dui. Nel tubo digerente le tra-
fondamentalmente due tipi di apparato sformazioni del cibo avvengono
digerente: in sequenza nei diversi tratti del
rumine reticolo
– la cavità gastrovascolare, canale alimentare. abomaso
– il tubo digerente. • L’apparato digerente varia molto
• La cavità gastrovascolare è una cavità in- secondo la dieta dell’animale: i ru-

1 BIOLOGIA Lupia Palmieri, Parotto, Saraceni, Strumia, Scienze naturali © 2011, Zanichelli editore S.p.A.
3 La digestione nel tubo sce al cibo di entrare nelle vie respiratorie,
digerente umano mentre la peristalsi spinge il bolo alimen-
• Gli esseri umani possiedono un apparato tare lungo l’apparato digerente.
digerente complesso, in cui si riconosco- • Lo stomaco è un organo ampio e volumi-
faringe
no tratti con funzioni diverse. La dige- noso in cui il cibo viene accumulato do- cavo
stione si compie nel tratto che va dalla po i pasti. All’interno dello stomaco av- orale

bocca all’intestino tenue. viene la demolizione chimica del cibo lingua

• La bocca è l’apertura verso l’esterno da per opera di alcuni enzimi digestivi.


cui entra il cibo. Nella bocca avviene, at- • La digestione prosegue nel primo tratto
esofago
traverso la masticazione, gran parte della dell’intestino tenue – il duodeno – e si
demolizione meccanica del cibo. completa nel suo tratto seguente. Qui ven- cistifellea
• La faringe e l’esofago sono i tratti succes- gono riversati i succhi digestivi, provenien- cardias

sivi che convogliano il cibo nello stomaco. ti dal fegato e dal pancreas, che scompon- stomaco

Il meccanismo della deglutizione impedi- gono ulteriormente le molecole alimentari.

piloro

intestino
tenue

4 Il processo di assorbimento tato dall’intestino crasso la cui parte più • L’ultimo tratto è il retto, in cui si accu-
nell’intestino umano importante è il colon, dove avviene l’as- mulano i residui della digestione prima
• Le molecole alimentari semplici prove- sorbimento della maggior parte di liquidi della loro espulsione in forma di feci.
nienti dalla digestione vengono assorbite e dei sali minerali.
dall’intestino. Allo scopo di aumentare
sezione della mucosa
la superficie di assorbimento, l’intestino villo
cellule
è molto lungo e presenta delle pareti ri- epiteliali
piegate in villi e microvilli. mucosa vasi linfatici
centrali
• Nell’intestino è possibile riconoscere tre
tratti fondamentali. L’intestino tenue è il capillari
ghiandola
tratto più lungo ed è quello in cui avvie- intestinale
ne l’assorbimento delle molecole alimen- sottomucosa
tari e, in piccola parte, dell’acqua.
• Dopo l’intestino tenue si ha una dirama-
zione a fondo cieco che termina con l’ap- strato
muscolare
pendice. Il tratto successivo è rappresen-

5 L’alimentazione umana • Esistono diversi tipi di dieta. Tra questi,


• Le sostanze alimentari ingerite servono la dieta mediterranea, povera di carni, grassi, oli
e dolciumi

soprattutto a ripristinare le energie con- rappresenta un tipo di alimentazione ri-


sumate nei processi vitali e forniscono tenuta corretta.
anche i «mattoni» per riparare o sostitui-
carne,
re i costituenti cellulari del nostro corpo. latte e derivati
pesce,
legumi,

• Negli alimenti sono presenti diversi tipi di uova e


frutta
sostanze: i grassi, le proteine, i carboidrati, secca

le vitamine, i sali minerali e l’acqua. I gras-


si forniscono, a parità di peso, circa il tri-
plo dell’energia fornita da proteine e car- verdura frutta

boidrati. Le altre sostanze non possono es-


sere utilizzate per ricavare energia.
• Alcune sostanze sono dette essenziali in
quanto devono necessariamente entrare pane, pasta, riso
e altri cereali
nel corpo attraverso l’alimentazione dato
che il nostro organismo non è in grado di
produrle a partire da altre componenti.

Lupia Palmieri, Parotto, Saraceni, Strumia, Scienze naturali © 2011, Zanichelli editore S.p.A. U N I T À B9 • L’alimentazione e la digestione 2

Potrebbero piacerti anche