Sei sulla pagina 1di 17

data: 18/08/2010

SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000


SISTEMA: LPG
NOME COSTRUTTORE: PEUGEOT
TIPO DEL VEICOLO: 4*****
MODELLO / CILINDRATA: 308 - 1394 cc.
CATEGORIA VEICOLO: [ M1 ]
TIPO INIEZIONE: BOSCH
SIGLA MOTORE / POTENZA: 8FS - 70 kW
NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: [EURO 4 ] 2003/76/CE-B
APPROVAZIONE R 115: N°: E13 #115R-000012

MATERIALE OCCORRENTE:
KIT LPG 308 1.4 8FS completo Cod. 604 700 970
Programma centralina:
Versione OMEGAS PLUS: La centralina elettronica iniezione gas è fornita già programmata.
Copia del file di programmazione della centralina è disponibile sul sito www.landi.it, (area riservata) nella car-
tella che riporta lo stesso nome di questa scheda tecnica (Mappa 2 Omegas Plus).

RICAMBI:
Riduttore di pressione IG1 536 717 000
Filtro FL-ONE L26 161 037 001
Rail iniettori 4 cilindri RGI4 25-22 238 210 001
Ugelli collettore (1pz.) 236 679 100 / 02
Centralina LR PSA 8FS 1.4L 616 782 000
Commutatore LR 425 301 000
Sensore temperatura 236 398 100
Cablaggio stacca iniettori universale 612 328 001
Cablaggio AFTER-MARKET 4 Cil. 612 429 000
Valvola presa di carica vano rifornimento 613 105 000
Serbatoio toroidale : 58 L 650X225 – I/I 680 807 001
Kit Multivalvola 220/225 – 30° 660 882 001

AVVERTENZE
Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS.
Lo schema di montaggio riportato è relativo ad un modello di vettura dotato dei seguenti accessori:
X SERVOSTERZO X CLIMATIZZATORE X CAMBIO MANUALE 5 MARCE + RM
X ABS CAMBIO AUTOMATICO

Prima di iniziare l'installazione consigliamo di verificare la possibilità di posizionare i componenti meccanici


come indicato nella fotografia "F1". La mancanza / presenza di accessori rispetto a quelli sopra indicati po-
trebbe comportare una diversa disposizione dei componenti meccanici; preghiamo contattare il Centro Assi-
stenza Tecnica LANDI RENZO.
La variazione delle lunghezze dei tubi di raccordo tra i vari componenti può alterare il corretto funzionamento
del sistema, consigliamo di mantenere tali lunghezze il più simile possibile a quanto riportato nella scheda.
Nel caso si rendesse necessario variare notevolmente le lunghezze dei tubi di collegamento tra i vari compo-
nenti, preghiamo contattare il Centro Assistenza Tecnica LANDI RENZO.

Il serbatoio ha una validità di 10 anni dalla data di collaudo del sistema gas riportato sulla carta di circolazione.
Ogni riferimento richiama le norme vigenti del paese di immatricolazione del veicolo.

Per facilitare il posizionamento dei componenti, alcune immagini riportano questo simbolo:
L’orientamento della freccia indica il senso di marcia del veicolo.

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
1/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

POSIZIONAMENTO COMPONENTI
MECCANICI
1)Riduttore di pressione
2)Filtro
3)Rail iniettori
4)Ugelli iniettori
IA)Ingresso acqua
riduttore
UA) Uscita acqua riduttore

ELETTRICI
B) Alimentazione (positivo)
D) Alimentazione (massa)
E) Segnale giri motore
H) Cablaggio esclusione
iniettori / Sottochiave
J) Commutatore
10) Centralina
13) Sensore temperatura

Fig.1

SCHEMA DI COLLEGAMENTO PNEUMATICO


Per il fissaggio dei tubi sui componenti gas, accoppiare in modo adeguato i tubi con le relative fascette (utiliz-
zare esclusivamente le fascette fornite in confezione).

Tubi Ø 14X22 mm.


riduttore / filtro
Lunghezza mm. 700

filtro / rail iniettori con


sensore
Lunghezza mm. 170

Tubo Ø 6X13 mm.


rail / ugelli
Lunghezza mm. 250 x 4

Tubi Ø 15X23 mm.


riscaldamento riduttore
Lunghezza mm. 250+660
Lunghezza mm. 700

Tubo Ø 5X10 mm.


riduttore / collettore
Non collegare

Fig.2

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
2/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

1) RIDUTTORE DI PRESSIONE
POSIZIONE:
- lato interno del longherone, sotto la scatola
di risonanza del filtro aria.

FISSAGGIO STAFFA D1
- posizione sul lato obliquo del longherone;
- utilizzare la staffa come dima di foratura;
- fori Ø 9mm rif “S”;
- montare i rivetti filettati (disegno D2).

ORIENTAMENTO
- verticale;
- elettrovalvola “EV” orientata verso il lato
passeggero.
Fig.3

D1 D2

TUBAZIONI RISCALDAMENTO RIDUTTORE DI PRESSIONE


13) SENSORE TEMPERATURA
Riferimenti:
IA: tubo (preformato) ingresso del riduttore
UA: tubo uscita del riduttore
TO: tubo originale motore

PREPARAZIONE TUBI:
- montare il sensore di temperatura “13” sul
tubo “IA” (disegno D3);
- smontare il tubo “TO” dal raccordo motore
“RA”;
- tagliare dal capo libero circa 80mm del tu-
bo “TO”

COLLEGAMENTI:
Fig.4 - collegare il tubo “IA” al raccordo motore
“RA”
- collegare il tubo “UA” al manicotto origi-
nale “TO”;
- utilizzare il raccordo adattatore (disegno
D4).

Proteggere i tubi acqua con corrugato “PT”.

D3

D4

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
3/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

FISSAGGIO TUBI:
- tra loro con fascette di plastica;
- tubo acqua “UA” fissato con fascetta gom-
mata alla vite originale Ø 7mm sul lato an-
teriore della scatola cambio.

Fig.5

2) FILTRO
POSIZIONE:
- sopra al coperchio valvole motore.

FISSAGGIO STAFFA D5:


- foro Ø 6.5mm sul golfare sinistro “GO”.

Fissare il tubo gas diretto agli iniettori gas


con fascetta gommata (D6).

D5 D6

Fig.6

Fissare il tubo gas riduttore/filtro al mani-


cotto superiore del radiatore motore con fa-
scetta riapribile.

Fig.7

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
4/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

3) RAIL INIETTORI
POSIZIONE:
- sopra al coperchio valvole motore.

FISSAGGIO STAFFA D5:


- alla vite “S” di fissaggio del filtro aria (vedi
riquadro superiore);
- utilizzare la staffa di fissaggio iniettori co-
me dima di foratura;
- foro Ø 6.5mm “S1” sul golfare destro dietro
al foro originale (vedi riquadro inferiore).

D7

Collegare il connettore “A” del cablaggio rail


all’iniettore che alimenta il “primo cilindro
lato passeggero”, collegare i restanti con-
nettori in sequenza.

Fig.8

Rifilare circa 5 mm della nervatura centrale


della scatola filtro aria, in modo da non osta-
colare il passaggio dei tubi gas diretti agli
ugelli dei cilindri 3-4.

Fig.9

4) UGELLI INIETTORI
FORATURA COLLETTORE:
- lato superiore del collettore d’aspirazione;
- alla base della nervatura di ogni ramo del
collettore;
- foro Ø4.75mm;
- filettare con maschio M6x1.

ATTENZIONE
Per il fissaggio degli ugelli sui collettori utiliz-
zare un sigillante frena filetti (o similare).

Dettaglio degli ugelli sui rami dei cilindri n°1


e n° 2).

Fig.10

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
5/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

Dettaglio degli ugelli sui rami dei cilindri n°3


e n° 4).

Fig.11

5) PUNTO PRESA PRESSIONE ASSOLUTA (MAP)

IMPORTANTE
Non collegare o tappare il raccordo di com-
pensazione del riduttore di pressione.

Fig.12

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
6/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

10) CENTRALINA GESTIONE CARBURAZIONE


POSIZIONE:
- sotto al fanale lato guida.

FISSAGGIO STAFFA D8:


- al foro filettato “S” sul longherone;
- al foro “S1” presente sul montante del ra-
diatore motore.

Fissare la centralina sulla staffa prima di fis-


sare quest’ultima.

ORIENTAMENTO:
- orizzontale;
- connettore verso l’abitacolo;
Fig.13 - uscita cavi verso il motore.

Posizionare il connettore DIAGNOSI e il fu-


sibile in zona di facile accesso.

Proteggere i tubi freni con corrugato “PT” in


corrispondenza di eventuali punti di contatto
con la centralina e il cablaggio gas.

D8

J) COMMUTATORE
Oltre al cablaggio diretto a commutatore por-
tare in abitacolo un secondo cavo BIANCO/
BLU come descritto nel paragrafo “Collega-
menti elettrici”

PASSAGGIO CABLAGGI:
- foro Ø 13mm sotto ai raccordi acqua
del radiatore abitacolo;
- proteggere i cablaggi con corrugato;
- sigillare il foro con materiale silico-
nico.

Fig.14

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
7/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

POSIZIONE:
- lato sinistro del cruscotto.

FORO:
- Ø 12 mm per commutatore rettangolare;
- Ø 24 mm per commutatore circolare.

NOTA
Commutatore rettangolare: Pulire il cruscotto
da eventuali residui di polvere, quindi fissare
il commutatore con il bi-adesivo.

Fig.15

T) SERBATOIO
POSIZONE
- all’interno del vano ruota di scorta;
- multivalvola “MV” rivolta verso il posteriore
del veicolo;

Tagliare la piastra di fissaggio esterna del


serbatoio in modo da non interferire con il
tappo in plastica presente al centro del vano
ruota (vedi immagine successiva).

FISSAGGIO:
- utilizzare il serbatoio e la staffa di fissaggio
esterna come “dime di foratura” del pia-
nale;
Fig.16 - 2 fori Ø 12mm;
- 1 foro Ø 50mm;
- sostituire le viti di fissaggio serbatoio con
le viti di lunghezza maggiore fornite;
- posizionare tra carrozzeria e serbatoio
l’isolante sotto toroide;
- inserire i distanziali (disegno D9) sulle viti
di fissaggio tra pianale e serbatoio.

SFIATI
- 2 fori Ø 30mm in corrispondenza dei punti
“VS” nella zona posteriore del vano ruota;

Nota
Proteggere la carrozzeria in corrispondenza
dei fori effettuati con un prodotto anticorro-
sivo.

D9

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
8/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

- chiudere le fessure tra passatubi e carroz-


zeria e tra staffa di fissaggio e carrozzeria
con un prodotto siliconico.
- ad installazione terminata montare la pro-
tezione tubi alta pressione (D10).
- rifilare le viti di fissaggio “S” mantenendo
solo un paio di spire di filetto oltre i dadi di
fissaggio della protezione tubi.

D10

Fig.17

TARGHETTA IDENTIFICATIVA R115


Targhetta identificativa presente solo in kit di
montaggio rispondenti alla normativa R115.

Compilare la targhetta identificativa con un


pennarello indelebile ed applicarla diretta-
mente sulla carrozzeria sul pianale del vano
ruota di scorta.

Fig.18

V) VALVOLA DI RIFORNIMENTO
POSIZIONE
- all’interno del vano rifornimento benzina;
- effettuare un foro sulla parerete posteriore
in gomma del vano benzina, per permet-
tere il passaggio del tubo gas;
- fissare la staffa (disegno D11) sull’arcata
superiore;
- fissare il cordino del tappo a una della viti
di fissaggio “S” della valvola di riforni-
mento.

D11
Fig.19

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
9/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

DISPOSIZIONE TUBO GAS ALTA PRESSIONE


Fissare i tubi alta pressione ad intervalli re-
golari.

Il cablaggio diretto alla multivalvola deve es-


sere fissato al tubo gas ad intervalli regolari
con fascette a strappo.

Proteggere la carrozzeria in corrispondenza


dei fori effettuati, con un prodotto anticorro-
sivo.

ATTENZIONE
I tubi freni e il tubo gas non devono mai es-
sere a contatto fra loro.

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.20

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
10/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

POSIZONAMENTO TUBO Ø 8
- segue il tubo rabbocco benzina;
- fissato con fascette a strappo (immagine a
lato e successiva).

Fig.21

POSIZONAMENTO TUBI Ø 8 - Ø 6
- sotto al vano ruota di scorta sono paralleli
tra loro;
- fissati tra loro con fascetta a strappo;
- fissare uno dei due tubi al vano ruota di
scorta con fascetta metallica

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.22

POSIZONAMENTO TUBO Ø 6
- sagomare il tubo gas in modo da evitare
contatti con i tubi freni;
- fissare alla traversa dello chassis con fa-
scette metalliche;
- prosegue passando sopra alla protezione
termica della marmitta.

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.23

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
11/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

A lato del serbatoio benzina:


- fissare il tubo al longherone con due fa-
scette metalliche;

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.24

Sotto all’abitacolo:
- fissare il tubo al longherone in più punti
con fascette metalliche (immagine a lato e
successiva).

Evitare contatti tra il tubo gas e i tubi freni.

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.25

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.26

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
12/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

Vano motore
- fissaggio tubo gas allo chassis in corri-
spondenza del semiasse.

(vista lato inferiore del veicolo)


Fig.27

-fissaggio tubo gas al longherone in corri-


spondenza del raccordo del tubo frizione i-
draulica.

(vista lato inferiore del veicolo)

Fig.28

PROTEZIONI E FISSAGGI

Al fine di proteggere parti della carrozzeria che possono essere soggette a fenomeni di corrosione, causati dai
fori di fissaggio dei componenti dell’impianto a gas, si deve utilizzare prodotto anticor-rosivo.
Evitare che le vibrazioni del motore provochino lacerazioni ai vari tubi ed al cablaggio.
Fissare i tubi alta pressione a distanze regolari e porre attenzione ad eventuali punti critici.

Terminata l’installazione dei componenti all’interno del vano motore è necessario verificare l’assenza di inter-
ferenze e tensioni su tutti i tubi gas e sul cablaggio del sistema gas.

Evitare contatti tra componenti e tubazioni del sistema gas ed i tubi freni e benzina del veicolo.

Prima di avviare il motore rabboccare il liquido nella vaschetta d’espansione del radiatore motore.

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
13/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

DISPOSIZIONE CABLAGGIO ELETTRICO


B- D
Alimentazioni
E
Segnale giri motore
F
Alimentazione iniettori gas
G
Riduttore /
Sensore temperatura
H
Esclusione iniettori benzina
/ Sottochiave
J
Commutatore
10
Centralina

Fig.29

COLLEGAMENTI ELETTRICI
Alimentazione Positivo / Sottochiave +15 Alimentazione Negativo

Fig.30 Fig.31

Esclusione iniettori benzina Esclusione iniettori benzina / segnale giri motore

G2

B1

Fig.32 Fig.33

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
14/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

COLLEGAMENTI EMULATORE LIVELLO BENZINA 393


POSIZIONE
- in abitacolo vicino alla scatola fusibili.

Realizzare una derivazione del filo BIANCO/BLU (a-


limentazione elettrovalvola serbatoio) e raggiungere il
cablaggio dell’emulatore livello benzina.

Fig.34

Sensore livello carburante benzina:


- connettore NERO,
- posizione in alto a destra della scatola fusibili.

Alimentazione sottochiave temporizzato


- connettore GRIGIO,
- posizione in basso a sinistra della scatola fusibili.

Fig.35

Fig.36 Fig.37

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
15/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

rif. Cablaggio OMEGAS Cablaggio vettura


E Segnale giri motore Effettuare i collegamenti sul connettore NERO/GRIGIO a 32 vie della centralina di
iniezione benzina.
Filo MARRONE - collegare al filo BIANCO pin G2
G Sensore temperatura Effettuare i collegamenti ai capi dei fili sul sensore di temperatura.
Filo ARANCIO - collegare al filo ARANCIONE
Filo NERO - collegare al filo NERO
B Alimentazione (*)
D Filo ROSSO/NERO - collegare alla derivazione positiva della batteria dentro alla scatola fusibili nel vano
motore lato guida.
N°2 fili di colore NERO - collegare alla derivazione del negativo sotto al supporto batteria.
H Sottochiave +15 Effettuare il collegamento sul connettore NERO a 2 vie situato nella scatola fusibili
vano motore lato guida.
Filo ROSSO/BIANCO - collegare al filo MARRONE (chiaro) pin 1
H Cablaggio esclusione iniettori Effettuare i collegamenti sui connettori NERO/GRIGIO e MARRONE a 32 vie e a 53
benzina vie della centralina di iniezione benzina.
Il filo bicolore di ogni coppia di cavi , vuole collegato al capo proveniente dalla cen-
trina di iniezione benzina, il filo monocolore vuole collegato al capo diretto all’iniettore.
- Interrompere il filo BIANCO pin 45 (connettore marrone)
BLU-BLU/NERO - Interrompere il filo BIANCO pin 47 (connettore marrone)
ROSSO-ROSSO/NERO - Interrompere il filo BIANCO pin 48 (connettore marrone)
VERDE-VERDE/NERO - Interrompere il filo BIANCO pin B1 (connettore nero/grigio).
GIALLO-GIALLO/NERO
Emulatore livello carburante Installare l’emulatore carburante in abitacolo, a lato della scatola fusibili, posta sotto
Fili al volante.
individuare il connettore NERO a 40 vie sul lato destro della scatola fusibili.
Interrompere il filo VIOLA pin15
BIANCO - collegare al capo interrotto lato connettore.
ROSA/NERO - collegare al capo interrotto lato sensore di livello carburante.

Individuare il connettore GRIGIO a 16 vie sul lato sinistro della scatola fusibili.
VERDE - collegare al filo GIALLO pin 4
BLU - collegare al filo BIANCO/BLU (comando gas) proveniente dalla centralina gas.
NERO - collegare a una derivazione del negativo batteria
NOTA (*) Il portafusibile deve essere collocato in posizione visibile e di facile accesso.
Utilizzare fusibili con una portata massima di 20 A
Attenzione I fili del cablaggio vettura in alcuni casi possono risultare di colore diverso da quanto indicato in questo manuale
d’installazione, suggeriamo di fare riferimento al “pin” riportato dopo ogni filo.

FILI PRECABLATI
G Riduttore di pressione
Connettore 2 vie - collegare al connettore 2 vie per il pilotaggio dell’elettrovalvola gas
(p1 blu – p2 nero)
Fili: BIANCO / BLU - collegare al filo positivo proveniente dall’elettrovalvola della multivalvola serbatoio
- effettuare una derivazione con un filo dello stesso colore e portarlo in abitacolo nei
pressi della scatola fusibili a sinistra del volante
BIANCO / NERO - collegare al filo negativo proveniente dall’elettrovalvola della multivalvola serbatoio
BIANCO - collegare al filo BIANCO dell’ indicatore della multivalvola
NERO - collegare al filo NERO dell’ indicatore della multivalvola
VERDE - non collegare, isolare con cura
F Rail Iniettori GAS Collegare all’ iniettore gas che alimenta il corrispondente cilindro motore

Cablaggio A B C D
Cilindro motore n°1 n°2 n°3 n°4
Connettore 4 vie - collegare al connettore 4 vie del sensore di temperatura /pressione gas
(p1 nero - p2 arancio/nero – p3 bianco/rosso – p4 blu/nero)
J Commutatore Portare il connettore protetto dal tubo termorestringente in abitacolo e collegare al
commutatore
Connettore a 4 vie - (p1 rosso - p2 nero – p3 blu – p4 marrone)
A Programmazione Lasciare il connettore disponibile al collegamento con il cavo interfaccia PC
Connettore 4 vie - (p1nero- p2 rosa/nero – p3 rosa – p4 rosso/bianco)

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
16/17
data: 18/08/2010
SCHEDA N°: 308_14_09_8FS_Ls_G_000

Fig. 38

Dati, descrizioni e illustrazioni hanno solo valore indicativo e LANDI RENZO S.p.A. si riserva il diritto di apportare,
a suo criterio e senza preavviso, migliorie o modifiche.
17/17

Potrebbero piacerti anche