Sei sulla pagina 1di 5

CITTA’ DI MARSALA

Medaglia d’oro al Valore Civile


(Libero Consorzio Comunale di Trapani )

SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO - GRANDI OPERE

Determinazione n° 102 del 30/06/2022

Il numero del Registro Generale è riportato nel documento "Allegato Pubblicazione"

OGGETTO: REALIZZAZIONE PARCO GIOCHI INCLUSIVO VILLA CAVALLOTTI.


ASSUNZIONE IMPEGNO DELLA SPESA DI € 38.302,35-
CUP: B85D19000100001 CIG: Z1436F2C12
AFFIDAMENTO DIRETTO ALLA DITTA “HOLZHOF S.R.L.” CON SEDE A
MEZZOLOMBARDO (TN), VIA RUPE 33I P.IVA 01762120226-

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO


Visto il D.Lgs. n.267/2000 (TUEL);
Visto il D.Lgs n.165/2001;
Visto il D.Lgs. n.118/2011;
Visto lo statuto comunale;
Visto il regolamento comunale di contabilità;
Visto il regolamento comunale sui controlli interni;
Visto il regolamento comunale sull'ordinamento generale degli uffici e dei servizi;
Vista la Delibera di G.M. n.17 del 16/01/2018 di modifica della struttura organizzativa dell'ente;
Vista la L.R. n.12/20 Il; la L.R.n. 8/20 16 art. 24;
Vista la determina Sindacale n 45 del 03.11.2020 di conferimento dell'incarico dirigenziale del sottoscritto;
Visto: l'art.3, comma 1, lett. d) del D.lgs. 174/2012, che ha sostituito l'art.147 del TUEL come segue: ART.147- bis (Controllo di
regolarità amministrativa e contabile). Il controllo di regolarità amministrativo e contabile è assicurato, nella fase preventiva di
formazione dell'atto, da ogni responsabile del servizio ed esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica atte stante la
regolarità e la correttezza dell'azione amministrativa .... "
PRESO ATTO: che l'art. 15, comma 2, del regolamento dei controlli interni approvato con deliberazione di c.c. n.3 del 2013, nel
recepire la su richiamata normativa, ribadisce che l'attestazione o il parere di regolarità tecnica deve essere riportata anche nelle
premesse delle determinazioni dirigenziali e degli atti del sindaco (determine - ordinanze);
PRESO ATTO, altresì, che il citato il regolamento dei controlli interni, chiarisce che il rilascio del parere di regolarità tecnica è
subordinata alla verifica circa la conformità della determinazione ai criteri ed alle regole tecniche specifiche, il rispetto della
normativa di settore e dei principi di carattere generale dell'ordinamento, nonché alle regole di convenienza ed opportunità
dell'amministrazione ed infine il collegamento con gli obiettivi dell'Ente, nonché il rispetto delle procedure.

PREMESSO:

-Che, è intenzione dell’A.C. l’obbiettivo sociale, per i bambini normodotati che affetti da disabilità, la realizzazione di un parco
giochi inclusivo all’interno della Villa Cavallotti, con le finalità di cui al Decreto n. 1399 del 8 agosto 2019 del Dirigente Generale

Pagina 1/5
del Dipartimento Regionale della famiglia e delle politiche sociali – GURS n. 42 del 13/09/2019, è stato approvato ed emanato
l’avviso pubblico per la realizzazione.

-Vista la Delibera di GM del 3/10/2019 n° 212

-Che per la “Realizzazione Parco Giochi Inclusivo Villa Cavallotti” saranno affidati direttamente, ai sensi dell’articolo 36 del Codice
secondo la disciplina sostitutiva di cui all'art. 1 comma 2 lett. a) della Legge 120/2020, modificato dall’ art. 51 della Legge
108/2021.

Che il CUP è B85D19000100001 e il CIG Z1436F2C12;

Che ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs 50/2016 con disposizione n. 117 del 25/10/2019 é stato nominato responsabile del procedimento
il Geom. Leonardo Di Girolamo del settore Infrastrutture e servizi;

-Che per l’affidamento, in modalità confronto di offerta, sono state inviate le offerte attraverso e-mail, a seguito del confronto di tre
preventivi, a favore dell’operatore che, previo sopralluogo, avrà presentato il miglior preventivo esprimente il prezzo più basso.

-Che il prezzo offerto é stato sottoscritto nel modulo, allegato alla richiesta di preventivo, indicante in dettaglio la descrizione delle
forniture.

-Che pertanto, si è proceduto ad inviare una richiesta di preventivo a tre ditte qualificate e precisamente: “PROGART GmbH”,
“Impresa Angelo Fazio” e “Holzhof S.r.l.”;

- Che le stesse ditte sono stata invitate ad effettuare un sopralluogo in sito per verificarne le condizioni e ad inviare il loro
preventivo.

-Che, le ditte invitate hanno inviato le loro proposte e, il migliore preventivo risulta essere quello della ditta “Holzhof S.r.l.” con
sede a Mezzolombardo (TN), Via Rupe 33I P.IVA 01762120226”

- Che, per la fornitura come descritta nell’allegato alla richiesta di preventivo, la ditta “Holzhof S.r.l.” ha offerto l’importo totale di
€ 35.622,53 compreso oneri di sicurezza, Iva esclusa.

- Che è stato redatto un quadro economico comprendente il preventivo offerto dalla ditta comprensivo di IVA e altre somme in
amministrazione per un totale di €. 38.302,35

-Che la somma necessaria alla realizzazione dell'intervento trova capienza al cap. 703/038- del bilancio 2021/2023 e del redigendo
bilancio 2022/2024 annualità 2022

-Visto che il progetto esecutivo è stato approvato con Determina Dirigenziale n. 1186 del 29/10/2019;

-Visto il Regolamento dei Controlli Interni approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 3/2013;

DATO ATTO:

- Che per l'affidamento in oggetto è stato richiesto uno SMART CIG che risulta essere: Z1436F2C12;

Visto l’art. 1, comma 3 del D.L. n. 76/2020, convertito in Legge 11/09/2020, n. 120, modificato dall’art. 51 della Legge 108/2021,
ha disposto che gli affidamenti diretti di cui all’art. 1, comma 2, lett. a), possono essere realizzati tramite determina a contrarre, o
atto equivalente, che contenga gli elementi descritti nell’articolo 32, comma 2, del decreto legislativo n. 50 del 2016;

CONSIDERATO

-Che la stazione appaltante, per quanto sopra, può procedere all’assegnazione dell’appalto attraverso il solo provvedimento di
affidamento, specificando l’oggetto dell’affidamento, l’importo, il fornitore, le ragioni della scelta del fornitore, il possesso dei
requisiti di carattere generale, nonché il possesso dei requisiti tecnico-professionali, ove richiesti;

-Che la stazione appaltante ha proceduto alla consultazione del casellario ANAC, alla verifica del documento unico di regolarità
contributiva (DURC) e alla verifica nella CCIAA circa il possesso dei requisiti tecnico-professionali.

-Che la stazione appaltante ha acquisito la dichiarazione sostitutiva rilasciata dall'operatore economico ai sensi del DPR 28/12/2000
n. 445 sull'assenza a proprio carico delle cause di esclusione di cui all'art. 80 del Codice.

Pagina 2/5
- Che è necessario impegnare la spesa di € 38.302,35 che trova copertura al cap.703/038 - del bilancio 2021/2023 e del redigendo
bilancio 2022/2024 annualità 2022

VISTO il D.P.R.05/10/2010, n.207 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del d.lgs.12/04/2006, n.163” nelle parti ancora rimaste
in vigore
Visto il D. Lgs 50/2016 così come corretto ed integrato dal D.lgs.n.56/2017 e con le modifiche della Legge n. 55/2019 (di
conversione del DL c.d. “Sblocca cantieri”);
VISTO che al fine di incentivare gli investimenti pubblici nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici, nonché al fine di far
fronte alle ricadute economiche negative a seguito delle misure di contenimento e dell’emergenza sanitaria globale del COVID-19,
con il D.L. 16 luglio 2020, n. 76 (così come convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 settembre 2020, n. 120) è stato stabilito
che, qualora la determina a contrarre o altro atto di avvio del procedimento equivalente sia adottato entro il 31 dicembre 2021, si
applicano - in relazione all’aggiudicazione di contratti pubblici sotto soglia e in deroga agli articoli 36, comma 2 del Codice - le
procedure di affidamento di cui ai commi 2, 3 e 4 dell’art. 1 del citato D.L. n. 76/2020;

Visto l’art. 3, comma 1, lett. D) del D.L. 174/2012, che ha sostituito l’art. 147 del TUEL come segue: Art. 147- bis. –(Controllo di
regolarità amministrativa e contabile).- . Il controllo di regolarità amministrativa e contabile è assicurato, nella fase preventiva della
formazione dell’atto, da ogni responsabile del servizio ed esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica attestante la
regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa...”

PRESO ATTO, che l’art.15, comma 2, del regolamento dei controlli interni, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.
3 /2013, nel recepire la su richiamata normativa, ribadisce che l’attestazione o parere di regolarità tecnica deve essere riportata anche
nelle premesse delle determinazioni dirigenziali e degli atti sindacali (determine-ordinanze).
PRESO ATTO, altresì, che il citato regolamento dei controlli interni chiarisce che il rilascio del parere di regolarità tecnica è
subordinata alla verifica circa la conformità della determinazione ai criteri ed alle regole tecniche specifiche, il rispetto della
normativa di settore e dei principi di carattere generale dell’ordinamento, nonché dei principi di buona amministrazione ed
opportunità ed infine il collegamento con gli obiettivi dell’Ente, nonché il rispetto delle procedure.
RITENUTO che l'istruttoria preordinata all'emanazione del presente atto consente di attestare la regolarità e la correttezza di
quest'ultimo ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall'art. 147 bis del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i..

RICHIAMATE
-la Delibera di consiglio di C.C. n. 149 del 27.05.2021 di approvazione DUP anni 2021-2023;
- la Delibera di Consiglio Comunale n. 150 del 27.05.2021 di approvazione bilancio di previsione 2021-2023;
- la Delibera di G.M. n. 69 del 01.04.2021 di adozione piano triennale di prevenzione della corruzione per il triennio 2021-2023;
-la Delibera di GM n° 48 del 15/03/2022 di assegnazione provvisoria dei piani esecutivi di gestione per l’anno 2022

Vista la Determina Sindacale n. 45 del 03/11/2020 con la quale l’Ing. Pier Benedetto Daniele Mezzapelle è stato nominato dirigente
del Settore LL.PP., e la competenza ad adottare l’atto ai sensi dell’art.107 del D.Lgs. n. 267/200 e s.m.i. ;

Accertato che i sottoscrittori della presente determinazione non versano in situazione di conflitto di interesse, neanche potenziale,
nei confronti del presente provvedimento.
Ritenuto pertanto, in applicazione dell’articolo 36 del Codice secondo la disciplina sostitutiva di cui all'art. 1 comma 2 lett. a),
modificato dalla Legge 108/2021 art. 51, che si può procedere all'affidamento alla Ditta “Holzhof S.r.l.” con sede a Mezzolombardo
(TN), Via Rupe 33I P.IVA 01762120226” per la fornitura del Parco Giochi inclusivo Villa Cavallotti, per un importo complessivo
di € 38.302,35 per lavori compreso oneri di sicurezza escluso IVA ed € 2.679,82 per IVA al 4% e altre somme in
amministrazione, prezzo ritenuto congruo in rapporto alla qualità della prestazione.

Tutto ciò premesso:


PROPONE

per l'appalto per la fornitura “Realizzazione parco giochi Villa Cavallotti, CIG: Z1436F2C12;

1)Di prendere atto dell'affidamento diretto, eseguito dal RUP, ai sensi dell’articolo 36 del Codice secondo la disciplina sostitutiva di
cui all'art. 1 comma 2 lett. a) della Legge 120/2020, modificato dall’art. 51 Legge 108/2021, alla ditta di “Holzhof S.r.l.” con sede a
Mezzolombardo (TN), Via Rupe 33I P.IVA 01762120226” “Realizzazione parco giochi inclusivo Villa Cavallotti”, per un importo
complessivo di € 38.302,35 per lavori compreso oneri di sicurezza escluso IVA ed € 2.679,82 per IVA al 4% e altre somme
in amministrazione
2) Di impegnare la spesa complessiva di € 38.302,35 per lavori compreso oneri di sicurezza escluso IVA ed € 2.679,82 per IVA
al 4% e altre somme in amministrazione, la quale trova copertura sul seguente capitolo CAP. 703/038 - del bilancio 2021/2023 e
del redigendo bilancio 2022/2024 annualità 2022

Pagina 3/5
3) Di dare atto che il CIG è Z1436F2C12;

4) Di dare atto l'affidamento sarà formalizzato nel rispetto dell'art.32 comma 14 del D.Lgs 50/16, mediante corrispondenza secondo
l'uso del commercio consistente in un apposito scambio di lettere, anche tramite posta elettronica certificata.

Creditore “Holzhof S.r.l.” con sede a Mezzolombardo (TN), Via Rupe 33I P.IVA 01762120226”
“Realizzazione parco giochi inclusivo Villa Cavallotti”
Causale

Importo € 37.047,43 compresa IVA al 4%

CIG Z1436F2C12 CUP B85D19000100001

Eserc. Finanz. 2022


Missione 05 Programma 01 Titolo 02 Macroagg.02

Cap./Art. 703/038 Descrizione Manutenzione straordinaria Villa Cavallotti

PdC finanz. U.2.02.01.10.999


Importo € 1.254,92 somme in ammirazione

5)Di stabilire, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 9 del decreto legge n. 78/2009 (conv. in legge n. 102/2009), che il seguente
presunto programma dei pagamenti è compatibile con gli stanziamenti di bilancio e con i vincoli di finanza pubblica.

Data scadenza pagamento Importo


2022 € 38.302,35

6) Di dare atto, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 147 bis, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000 e dal relativo
regolamento comunale sui controlli interni, che il presente provvedimento, oltre all’impegno di cui sopra, non comporta ulteriori
riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio dell’Ente.

7) Di dare atto che il Responsabile del Procedimento è Geom. Leonardo Di Girolamo.

8) Di dare atto che i sottoscrittori della presente determinazione non versano in situazioni di conflitto di interesse neanche potenziale
nei confronti del presente provvedimento.

9) Di dare atto che la presente determinazione, munita dell'apposizione del visto di regolarità contabile da parte del Dirigente del
Settore Finanze e Tributi, sarà trasmessa automaticamente dalla procedura informatica all'Ufficio di Segreteria Generale per la
pubblicazione all'Albo Pretorio on line.

10) Di dare atto che la pubblicazione per estratto nella sezione “Archivio atti Amministrativi” ai sensi dell’art.18 L.R. 22/2008,
come modificato dall’art.6 L.R. 11/2015, avverrà automaticamente, mentre la pubblicazione nella sezione “Amministrazione
Trasparente” sarà cura dal responsabile dell'istruttoria del presente provvedimento.

11) Di dare atto che il RUP ai sensi del D.LGS 50/2016 e s.m.i. è il Geom. Leonardo Di Girolamo.

12) Di dare atto i sottoscrittori della presente determinazione non versano in situazione di conflitto di interesse neanche potenziale
nei confronti del presente provvedimento.

Il Redattore del Provvedimento


Geom. Leonardo Di Girolamo Il Responsabile Unico del Procedimento
Geom. Leonardo Di Girolamo

IL DIRIGENTE

Vista la superiore proposta di determinazione del Responsabile Unico del procedimento, Geom. Leonardo Di Girolamo, relativa alla
fornitura “Realizzazione parco giochi inclusivo Villa Cavallotti” CIG: Z1436F2C12

Pagina 4/5
DETERMINA

DI APPROVARE proposta di determinazione del Responsabile Unico del procedimento, Geom. Leonardo Di Girolamo, relativa alla
fornitura “Realizzazione parco giochi inclusivo Villa Cavallotti” CIG: Z1436F2C12, come sopra interamente riportata.

Il Responsabile del Procedimento:F.to Leonardo A. Di Girolamo


FUNZIONARIO TECNICO Giuseppe Giacalone

Marsala,
PIER BENEDETTO DANIELE MEZZAPELLE /
ArubaPEC S.p.A.

L’originale del presente documento è stato sottoscritto con firma digitale

Pagina 5/5

Potrebbero piacerti anche