Sei sulla pagina 1di 2

PAESE :Italia AUTORE :N.D.


PAGINE :17
SUPERFICIE :30 %

3 luglio 2022 - Edizione Pesaro

Turismoe Iat, le Proloco vogliono contare


Sottoscrittocon
l’Universitàdi Urbino unaccordocheporterài laureatiadimpegnarsi
nel territorio per migliorarel’accoglienza

Si fa presto a parlare di turi- territorio e averequalcuno che


smo e accoglienza, ma chi lo in- riconosceil nostro ruolo è una
segna, dove si apprende,come soddisfazione. Quest’operazio-
si può migliorare anchea Urbi-
ne è importante perchéavere
no? E’ un pensieroche ha riuni-
to allo stessotavolo l’Università un coordinamento chemetta in-
di Urbino e il Comitato provin-
sieme problemi da risolvere e
ciale dell’Unione delle Pro Loco progetti da portare avanti, ri-
per spingere gli studentiverso
spettando le specificità dei terri-
percorsi formativi legati al turi-
tori, è utile al miglioramento di
smo. E’ statosottoscrittounpro- tutte le attività. Così potremo
tocollo d’intesa, di durata trien- anche approntarestrumenti di
nale e rinnovabile, cheporterà analisi per migliorare le attività
studentiestudentessea svolge- delle ProLoco».
re attività pre e postlaurea nelle Alla firma, per il Comitato pro-
sedi delle Pro Loco locali, lavo-
vinciale dell’Unpli c’era il presi-
rando in punti d’accoglienza tu- dente Damiano Bartocetti: «Es-
ristica multilingue e all’organiz- sere qui vuol direche vogliamo
zazione e gestione di eventi. lavorarealla professionalizzazio-
Due sono gli obiettivi: creare ne dei nostri volontari - spiega -.
personaleformato e competen- Oggi tutti vogliono promuove-
te ealimentare l’interesse verso re, ma nessuno pensaad acco-
il patrimonio locale.
gliere: un’ottima accoglienzaè
«L’Università ha una Terza mis- anche una buona promozione
sione cheracchiude attività por- perché,se facciamo starebene
tate avanti assieme al territorio i turisti, faranno passaparola.
di riferimento, con l’obiettivo di Per questo,insieme alla Regio-
avviare iniziative in cui si trovi ne, stiamo lavorando a una leg-
ancheuncompletamentodi for- ge checi permettadi operare
mazione e ricerca - spiega il ma- nei punti Iat e che crei omoge-
gnifico rettore, Giorgio Calca- neità in tutte le Marche, metten-
gnini -. In questosenso,le Pro doli in rete. Questo si può fare
Loco hannodegli scopi in comu- solo con le Pro Loco, ancheper-
ne connoi. Con il protocollo vo- ché gli Iat devono rimanere in
mano pubblica. Perciò abbiamo
gliamo creareun insieme di rela-
chiesto aiuto a Uniurb, per for-
zioni tra personeche collabori-
mare le professionalità».
no al fine di innalzare il benesse- Nicola Petricca
re e le condizioni di vita del terri-
torio, spingendoi giovani a for- BARTOCETTI
marsi e gli imprenditori a investi- «I punti informativi
re ». rimangano regionali e
Il prorettore alla Terza missio- chi ci lavora deve
ne, Fabio Musso, spiegache da
tempo l’Ateneo «si muove per essereprofessionale»
creareuna ricaduta positiva sul

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :N.D.
PAGINE :17
SUPERFICIE :30 %

3 luglio 2022 - Edizione Pesaro

Dasin, Fabio Musso,Giorgio Calcagninie DamianoBartocetti delleProloco

Tutti i diritti riservati

Potrebbero piacerti anche