Sei sulla pagina 1di 39

COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE Provincia di Macerata

PARERE DELLORGANO DI REVISIONE


SULLA PROPOSTA DI

BILANCIO DI PREVISIONE 2011


E DOCUMENTI ALLEGATI

LORGANO DI REVISIONE Dott. Paride Castricini Dott.ssa Zeppillo Francesca Rag. Andrenacci Sergio

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

Comune di Civitanova Marche Collegio dei revisori


PARERE SUL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 Il Collegio dei Revisori Premesso che l'organo di revisione nelle 10/06/2011, 13/06/2011 e 15/06/2011 ha: riunioni in data 07/06/2011, 09/06/2011,

esaminato la proposta di bilancio di previsione 2011, unitamente agli allegati di legge; rilevato che nel suo operato si uniformato allo statuto ed al regolamento di contabilit; visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali; visto il D.P.R. 31 gennaio 1996, n. 194;

- visti i principi contabili per gli enti locali emanati dallOsservatorio per la finanza e contabilit degli enti locali; visti i principi di revisione e di comportamento dellorgano di revisione degli enti locali approvati dai Consigli nazionali dei Dottori commercialisti e dei Ragionieri; (all'unanimit di voti) Delibera di approvare l'allegata relazione quale parere sulla proposta di bilancio di previsione per l'esercizio 2011, del Comune di Civitanova Marche che forma parte integrante e sostanziale del presente verbale. L 15/06/2011

LORGANO DI REVISIONE Dott. Paride Castricini Rag. Sergio Andrenacci Dott. Francesca Zeppillo

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

Sommario

Verifiche preliminari

Verifica degli equilibri - A. - B. Gestione 2010 Bilancio di previsione 2011 Bilancio pluriennale

Verifica coerenza delle previsioni Coerenza interna Coerenza esterna

Verifica attendibilit e congruit delle previsioni anno 2011 - Entrate correnti - Spese correnti - Organismi partecipati - Spese in conto capitale - Indebitamento Verifica attendibilit e congruit del bilancio pluriennale 20112013

Osservazioni e suggerimenti

Conclusioni

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

VERIFICHE PRELIMINARI I sottoscritti Dott. Paride Castricini, Dott.ssa Zeppillo Francesca, Rag. Andrenacci Sergio, revisori ai sensi dellart. 234 e seguenti del Tuel:
ricevuto in data 03.06.2011 lo schema del bilancio di previsione, approvato dalla giunta comunale in data 25.05.2011 con delibera n. 244 e i relativi seguenti allegati obbligatori:

bilancio pluriennale 2011/2013; relazione previsionale e programmatica predisposta dalla giunta comunale; rendiconto dell esercizio 2009; le risultanze dei rendiconti o dei conti consolidati dellesercizio 2009 delle aziende speciali, consorzi, istituzioni e societ di capitale costituite per lesercizio di servizi pubblici; il programma triennale dei lavori pubblici e lelenco annuale dei lavori pubblici di cui allarticolo 128 del d.lgs. 163/2006; la delibera di approvazione della programmazione triennale del fabbisogno di personale (art. 91 d.lgs.267/2000, art. 35, comma 4 d.lgs.165/2001 e art. 19, comma 8 legge 448/2001); la delibera della G.C. n.242 del 25.5.2011 di destinazione della parte vincolata dei proventi per sanzioni alle norme del codice della strada; la proposta di delibera consiliare n.36 del 26.5.2011 sulla verifica della quantit e qualit di aree e fabbricati da destinare a residenza, attivit produttive e terziario e determinazione del prezzo di cessione per ciascun tipo di area o di fabbricato; la proposta di delibera consiliare n.33 del 10.5.2011 di conferma dell aliquota e della esenzione in materia di applicazione delladdizionale comunale Irpef; la deliberazione n. 244 del 25.5.2011 con la quale sono state rideterminate e/o confermate le tariffe e contribuzioni per i servizi a domanda individuale, i tassi di copertura in percentuale del costo di gestione dei servizi stessi; la tabella relativa ai parametri di riscontro della situazione di deficitariet strutturale; prospetto contenente le previsioni annuali e pluriennali di competenza mista degli aggregati rilevanti ai fini del patto di stabilit interno; i limiti massimi di spesa disposti dagli art.6 e 9 del D.L. 78/2010; e i seguenti documenti messi a disposizione: i documenti e prospetti previsti dallo statuto e dal regolamento di contabilit; elenco delle entrate e delle spese con carattere di eccezionalit; quadro analitico delle entrate e delle spese previste (o il conto economico preventivo) relativamente ai servizi con dimostrazione della percentuale di copertura (pubblici a domanda); prospetto analitico delle spese di personale previste in bilancio come individuate dal comma 557 dellart.1 della legge 296/06 e dallart.76 della legge 133/08; prospetto delle spese finanziate con i proventi derivanti dalle sanzioni per violazione del codice della strada; dettaglio dei trasferimenti erariali; prospetto dimostrativo dei mutui e prestiti in ammortamento, con evidenza delle quote capitale e delle quote interessi;
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 4

elenco delle spese da finanziare mediante mutui e prestiti da assumere; il preconsuntivo 2010 degli organismi totalmente partecipati o sottoposti al controllo dellente . viste le disposizioni di legge che regolano la finanza locale, in particolare il Tuel; visto lo statuto dellente, con particolare riferimento alle funzioni attribuite allorgano di revisione; visti i postulati dei principi contabili degli enti locali ed il principio contabile n. 1 approvati dellOsservatorio per la finanza e contabilit presso il Ministero dellInterno; visto il regolamento di contabilit; visti i regolamenti relativi ai tributi comunali; visto il parere espresso dal responsabile del servizio finanziario in data 25.5.2011 in merito alla veridicit delle previsioni di entrata e di compatibilit delle previsioni di spesa, avanzate dai vari servizi, iscritte nel bilancio annuale o pluriennale; hanno effettuato le seguenti verifiche al fine di esprimere un motivato giudizio di coerenza, attendibilit e congruit contabile delle previsioni di bilancio e dei programmi e progetti, come richiesto dallart. 239, comma 1, lettera b) del Tuel.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

VERIFICA DEGLI EQUILIBRI

GESTIONE DELLESERCIZIO 2010


Lorgano consiliare ha adottato entro il 30 settembre 2010 la delibera n. 77 del 30.9.2010 di verifica dello stato di attuazione dei programmi e di verifica degli equilibri di bilancio. Dallesito di tale verifica e dalla gestione finanziaria successiva risulta che: -

sono salvaguardati gli equilibri di bilancio; possibile rispettare gli obiettivi del patto di stabilit; possibile rispettare le disposizioni sul contenimento delle spese di personale; non sono richiesti finanziamenti straordinari dagli organismi partecipati.

La gestione dellanno 2010 stata improntata al rispetto dei limiti di saldo finanziario disposti dallart. 77 bis, della legge 133/08 ai fini del patto di stabilit interno. La gestione dellanno 2010 stata improntata al rispetto della riduzione della spesa di personale, attraverso il contenimento della dinamica retributiva ed occupazionale come disposto dal comma 557 dellart.1 della legge 296/06 e dallart.76 della legge 133/08. Lorgano di revisione informa il Consiglio che il mancato rispetto dellobiettivo del patto di stabilit comporta le seguenti sanzioni:

Divieto di assunzione di personale a qualsiasi titolo, con qualsivoglia tipologia contrattuale compresi co.co.co. e somministrazioni anche con riferimento ai processi di stabilizzazione in atto; Divieto di stipulare contratti di servizio con soggetti privati che si configurino come elusivi delle predette disposizioni sul personale; Riduzione dei contributi ordinari in misura pari alla differenza fra risultato registrato ed obiettivo programmatico (in caso di insufficienza dei trasferimenti la riduzione viene effettuata su quelli degli anni successivi); art.14, comma 3 D.L. 78/2010; Divieto di impegnare nellanno successivo a quello di mancato rispetto spese correnti in misura superiore allimporto annuale medio dellultimo triennio; Divieto di ricorrere allindebitamento per investimenti; Rideterminazione indennit di funzione e gettoni di presenza agli amministratori con applicazione di una riduzione del 30% rispetto allammontare risultante alla data del 30/6/2008; Divieto di incremento delle risorse decentrate (art. 8, comma 1 CCNL 14/1/2008).

Utilizzo avanzo di amministrazione Nel corso del 2010 stato applicato al bilancio lavanzo risultante dal rendiconto per lesercizio 2009 per 1.550.068,84. Tale avanzo stato applicato ai sensi dellart. 187 del Tuel per: 1.397.246,32__________ il finanziamento di spese di investimento; 152.822,52___________ il finanziamento di spese correnti;
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 6

__________________ __________________ __________________

spese correnti non ripetitive; debiti fuori bilancio; per estinzione anticipata prestiti;

Dalle comunicazioni ricevute risultano i seguenti debiti fuori bilancio da riconoscere e finanziare per euro 632.708,22:

Al finanziamento di tali passivit, qualora riconosciute, lente intende provvedere quanto ad euro 300.000,00 con utilizzo dellavanzo presunto derivante dallesercizio 2010 e per la parte restante con le risorse correnti di bilancio da individuare in sede di riconoscimento del debito. Lorgano di revisione rileva, pertanto, che la gestione finanziaria complessiva dellente nel 2010 risulta in equilibrio e che lente potr rispettare gli obiettivi di finanza pubblica.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

A. BILANCIO DI PREVISIONE 2011


1. Verifica pareggio finanziario ed equivalenza dei servizi per c/terzi Il bilancio rispetta, come risulta dal seguente quadro generale riassuntivo delle previsioni di competenza 2011, il principio del pareggio finanziario (art. 162, comma 5, del Tuel) e dellequivalenza fra entrate e spese per servizi per conto terzi (art. 168 del Tuel):

Quadro generale riassuntivo Entrate


Titolo I: Entrate tributarie Titolo II: Entrate da contributi e trasferimenti correnti dello Stato, della Regione e di altri enti pubblici
19.631.892,32 Titolo I:

Spese
Spese correnti
34.915.147,97

11.285.956,28 Titolo II: Spese in conto capitale

23.543.146,10

Titolo III: Entrate extratributarie Titolo IV: Entrate da alienazioni, da trasferimenti di capitale e da riscossioni di crediti Titolo V: Entrate derivanti da accensioni di prestiti Titolo VI: Entrate da servizi per conto di terzi Totale Avanzo di amministrazione 2010 presunto Totale complessivo entrate

4.988.395,87

16.831.991,82

16.594.000,00

Titolo III: Spese per rimborso di prestiti Titolo IV: Spese per servizi per conto di terzi Totale Disavanzo di amministrazione 2010 presunto Totale complessivo spese

11.544.659,96

7.972.600,00 77.304.836,29 670.717,74

7.972.600,00

77.975.554,03

77.975.554,03

77.975.554,03

Il saldo netto da finanziare o da impiegare risulta il seguente:

e q uilib rio fin a le e n trate fin a li (tito li I,II,III e IV ) s pe s e fin a li (tito li I e II) s a ld o n et to d a f in a n z iar e s a ld o n et to d a im p ie ga re

+ +

5 2 .73 8 .2 36 ,2 9 5 8 .45 8 .2 94 ,0 7 5 .72 0 .0 57 ,7 8

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

2. Verifica equilibrio corrente anno 2011 Lequilibrio corrente di cui allart. 162, comma 6, del Tuel assicurato come segue:
Entrate titolo I Entrate titolo II Entrate titolo III Totale entrate correnti Spese correnti titolo I 19.631.892,32 11.285.956,28 4.988.395,87 34.915.147,97 35.906.244,47 991.096,50 Quota capitale amm.to mutui Quota capitale amm.to prestiti obbligazionari Quota capitale amm.to altri prestiti Totale quota capitale (B) Differenza (A) - (B) 3.544.659,96 3.544.659,96 2.553.563,46

Tale differenza cos finanziata:


- avanzo d'amministrazione 2010 presunto per finanz.to debiti fuori bilancio parte corrente - avanzo d'amministrazione 2010 presunto per finanziamento spese non ripetitive - avanzo destinato ad estinzione anticipata di prestiti ( art. 11 d.l. 159/07) - alienazione di patrimonio per finanz.to debiti fuori bilancio parte corrente - proventi permesso di costruire iscritti al titolo IV delle entrate ( massimo 75%) - altre somme da rinegoziazione mutui per investimenti Totale disavanzo di parte corrente
2.165.500,00 282.654,28 2.553.563,46 300.000,00 370.717,74

- imposta di scopo (comma 145-151 art.1 L. 296/2006) - plusval.da alienazione beni - titolo III d elle entrate (art.3, c.28 L. 350/03) dest.ad invest. - sanzioni amministrative per violazione codice della strada (art.208 d .lgs.285/92) - sanzioni amministrative imposta pubblicit e diritti pubb.affissio ni ( art.2 4 d.lgs.507/93) - contributo pe r utilizzo di risorse geotermiche e pro duzione di e nergia ( art.17 L. 896/86) - imposta pubblicit ascenso ri di servizi pu bblici ( art.3 legge 23 5/199 7) - canoni concessori pluriennali iscritti al titolo III entrate dest. ad invest.( da specificare) - altre entrate (da specificare) Tota le avanzo di parte corrente
-

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

3. Verifica correlazione fra entrate a destinazione specifica o vincolata per legge e spese con esse finanziate La correlazione fra previsione di entrate a destinazione specifica o vincolata per legge e spese con esse finanziate cosi assicurata nel bilancio:

Entrate previste Per funzioni delegate dalla Regione Per fondi comunitari ed internazionali Per fondo ordinario investimenti Per contributi in c/capitale dalla Regione Per contributi in c/capitale dalla Provincia Per altri contributi straordinari Per proventi alienazione alloggi e.r.p. Per entrata da escavazione e cave per recupero ambientale Per sanzioni amministrative pubblicit Per imposta pubblicit sugli ascensori Per canone depurazione acque Per sanzioni amministrative codice della strada Per imposta di scopo Per mutui 8.594.000,00 1.000.000,00 18.153,82 4.340.000,00 800.789,00 4.713.549,00 450.000,00

Spese previste 450.000,00 18.153,82 4.340.000,00 800.789,00 4.713.549,00

500.000,00 8.594.000,00

4. Verifica delleffettivo equilibrio di parte corrente La situazione corrente dellesercizio 2011 influenzata dalle seguenti entrate e spese aventi carattere di eccezionalit e non ripetitive:
Entrate Spese

- contributo rilascio permesso di costruire - contributo sanatoria abusi edilizi e sanzioni - recupero evasione tributaria - canoni concessori pluriennali - sanzioni al codice della strada - plusvalenze da alienazione - sentenze esecutive ed atti equiparati - eventi calamitosi - consultazioni elettorali o referendarie locali - ripiano disavanzi aziende riferiti ad anni pregressi - oneri straordinari della gestione corrente - spese per organo straordinario di liquidazione - compartecipazione lotta all'evasione - altre Totale Differenza

2.165.500,00 1.730.000,00 , 300.000,00

401.600,00

4.195.500,00 -

401.600,00 3.793.900,00

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

10

5. Verifica dellequilibrio di parte straordinaria Il titolo II della spesa finanziato con la seguente previsione di risorse distinta in mezzi propri e mezzi di terzi:
Mezzi propri - avanzo di amministrazione 2010 presunto - avanzo del bilancio corrente - alienazione di beni - altre risorse Totale mezzi propri Mezzi di terzi - mutui - prestiti obbligazionari - aperture di credito - contributi comunitari - contributi statali - contributi regionali - contributi da altri enti
- altri mezzi di terzi (al netto oneri per parte corrente)

282.654,28 3.704.000,00 3.986.654,28

8.594.000,00

838.153,82 4.340.000,00 800.789,00 4.983.549,00 19.556.491,82 23.543.146,10 23.543.146,10

Totale mezzi di terzi TOTALE RISORSE TOTALE IMPIEGHI AL TITOLO II DELLA SPESA

6. Verifica iscrizione ed utilizzo dellavanzo presunto

stato iscritto in bilancio il presunto avanzo damministrazione dellesercizio 2010, finalizzato allo spese di cui alle lettere a), b) e c) del 2 comma dellart. 187 del Tuel cos distinto : vincolato per spese correnti vincolato per investimenti per fondo ammortamento non vincolato /debiti fuori bilancio) 370.717,74 .......... ...........

300.000,00

Lavanzo presunto, come da prospetto predisposto dal responsabile del servizio finanziario, deriva da: variazioni positive nella gestione dei residui da avanzo presunto della gestione di competenza 2010 da avanzo di esercizi precedenti non utilizzato 368.705,22 302.012,52 ..

Lattivazione delle spese finanziate con l avanzo presunto, ad eccezione di quelle finanziate con fondi contenuti nellavanzo aventi specifica destinazione e derivanti da accantonamenti effettuati con lultimo consuntivo approvato, a norma dellart. 187, comma 3 del Tuel, potr avvenire solo dopo lapprovazione del rendiconto 2010.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

11

B) BILANCIO PLURIENNALE
6. Verifica dellequilibrio corrente nel bilancio pluriennale ANNO 2012 Lequilibrio corrente di cui allart. 162, comma 6, del Tuel nellanno 2012 assicurato come segue: Entrate titolo I 20.760.695,02 Entrate titolo II 10.228.389,91 Entrate titolo III 4.819.193,68 Totale entrate correnti 35.808.278,61 Spese correnti titolo I 33.747.313,45 Differenza parte corrente (A) Quota capitale amm.to mutui Quota capitale amm.to prestiti obbligazionari Quota capitale amm.to altri prestiti Totale quota capitale (B) Differenza (A) - (B) 2.060.965,16 3.613.748,40

3.613.748,40 1.552.783,24

Tale differenza (se negativa) cos finanziata:


- proventi per contributo permesso di costruire iscritto al titolo IV delle entrate - altre quota entrate correnti da rinegoziazione mutui Totale disavanzo di parte corrente
-

1.850.500,00 297.716,76 1.552.783,24

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

12

ANNO 2013 Lequilibrio corrente di cui allart. 162, comma 6 del Tuel nellanno 2013 assicurato come segue:
Entrate titolo I Entrate titolo II Entrate titolo III Totale entrate correnti Spese correnti titolo I Differenza parte corrente (A) Quota capitale amm.to mutui Quota capitale amm.to prestiti obbligazionari Quota capitale amm.to altri prestiti Totale quota capitale (B) Differenza (A) - (B) 21.020.695,02 10.182.849,02 4.929.299,68 36.132.843,72 32.896.312,18 3.236.531,54 2.925.129,71

311.401,83

Tale differenza destinata al finanziamento di spese nel titolo II con risorse correnti derivanti da:
- imposta di scopo (comma 145-151 art. 1 L. 296/2006) - plusvalenze da alienazione beni - titolo III delle entrate (art.3, c.28 L. 350/03) - sanzioni amministrative per violazione codice della strada (art.208 d.lgs.285/92) - sanzioni amministrative per violazione codice della strada (art.142 d.lgs.285/92) - sanzioni amministrative imposta pubblicit e diritti pubb.affissioni ( art.24 d.lgs.507/93) - contributo per utilizzo di risorse geotermiche e produzione di energia ( art.7 L.896/86) - imposta pubblicit ascensori di servizi pubblici ( art.3 legge 235/1997) - canoni concessori pluriennali iscritti al titolo III entrate ( da specificare) - altre entrate economie da rinegoziazione mutui Totale avanzo di parte corrente
311.401,83 311.401,83

Relativamente agli equilibri di bilancio annuali e pluriennali lorgano di revisione osserva che per lesercizio finanziario 2013 non risultano applicate alla parte corrente gli oneri di urbanizzazione nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge.

VERIFICA COERENZA DELLE PREVISIONI


7. Verifica della coerenza interna Lorgano di revisione ritiene che gli obiettivi indicati nella relazione previsionale e programmatica e le previsioni annuali e pluriennali siano coerenti con gli strumenti di programmazione di mandato (piano generale di sviluppo) e con gli atti di programmazione di settore (piano triennale dei lavori pubblici, programmazione fabbisogno del personale, )

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

13

7.1. Verifica adozione strumenti obbligatori di programmazione di settore e loro coerenza con le previsioni 7.1.1. PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI Il programma triennale ed elenco annuale dei lavori pubblici di cui allart. 128 del d.lgs.163/2006, stato redatto conformemente alle indicazioni e agli schemi di cui al decreto del Ministero delle infrastrutture e trasporti del 9/6/2005, ed adottato dallorgano esecutivo con provvedimento n.425 del 27.9.2010. Trattandosi di programmazione di settore coerente con il piano generale di sviluppo dellente. Lo schema di programma stato pubblicato per 60 giorni consecutivi dal 22/12/2010 al 23/02/2011. Gli importi inclusi nello schema trovano riferimento nel bilancio di previsione annuale e pluriennale. Il programma, dopo la sua approvazione consiliare, dovr essere trasmesso allOsservatorio dei lavori pubblici.

7.1.2. PROGRAMMAZIONE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE La programmazione del fabbisogno di personale prevista dallart.39, comma 1 della legge 449/1997 e dallart.6 del d.lgs. 165/2001 stata approvata con specifico atto n. 243 del 25.5.2011 ed allegata alla relazione previsionale e programmatica. Su tale atto lorgano di revisione ha formulato il parere in data 24/05/11 ai sensi dellart.19 della 448/01. Trattandosi di programmazione di settore coerente con il piano generale di sviluppo dellente. Latto oltre ad assicurare le esigenze di funzionalit e dottimizzazione delle risorse per il miglior funzionamento dei servizi, prevede una riduzione della spesa attraverso il contenimento della dinamica retributiva ed occupazionale. Il fabbisogno di personale nel triennio 2011/2013, rispetto al fabbisogno dellanno 2010 ha subito significative modificazioni in relazione ai mutati vincoli normativi che riducono le potenzialit di reclutamento e tiene conto dei vincoli previsti per le assunzioni di personale. La previsione annuale e pluriennale coerente con le esigenze finanziarie espresse nellatto di programmazione del fabbisogno.

Limitazione spese di personale Le spese di personale, come definite dallart.1, comma 557 (o comma 562) della legge 296/2006, subiscono la seguente variazione: anno 2010 2011 2012 2013 Tali spese sono cosi distinte ed hanno la seguente incidenza: Importo 8.842.128,00 8.840.241,00 8.837.763,00 8.721.256,00

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

14

Previsioni definitive 2010

Bilancio di 2011

previsione

intervento 01 intervento 03 irap altre (spesa di terzi per dipendenti, neutralizzazione rettifica arretrati CCNL 2010, previdenza integrativa PM,programma nuove assunzioni) spese escluse (trasferte, oneri CCNL, agenti PM con art. 208 CdS, diritti di rogito, incentivi art. 63 D.Lgs. 163/06, risparmi da cessazioni programmate) totale spese di personale spese correnti incidenza sulle spese correnti popolazione residente al 31/12 rapporto spese/popolazione

8.460.163 44.700 499.255 91.301

8.459.774 33.000 500.218 67.160

-253.291

-219.911

8.842.128 35.103.444 25,19 40.661 21.745,97

8.840.241 34.915.148 25,32 40.816 21.658,76

7.2. Verifica contenuto informativo ed illustrativo della relazione previsionale e programmatica e della coerenza con le previsioni La relazione previsionale e programmatica predisposta dallorgano esecutivo e redatta sullo schema approvato con DPR 3 agosto 1998, n. 326, contiene l'illustrazione della previsione delle risorse e degli impieghi contenute nel bilancio annuale e pluriennale conformemente a quanto contenuto nell'art. 170 del Tuel, nello statuto e nel regolamento di contabilit dell'ente. Gli obiettivi contenuti nella relazione sono coerenti con le linee programmatiche di mandato e con il piano generale di sviluppo dellente. In particolare la relazione: a) stata redatta secondo fasi strategiche caratterizzate da: - ricognizione delle caratteristiche generali; - individuazione degli obiettivi; - valutazione delle risorse; - scelta delle opzioni; - individuazione e redazione dei programmi e progetti; b) rispetta i postulati di bilancio in particolare quello della economicit esprimendo una valutazione delle attivit fondata sulla considerazione dei costi e dei proventi; c) per l'entrata comprende una valutazione generale sulle risorse pi significative ed individua le fonti di finanziamento della programmazione annuale e pluriennale; d) per la spesa redatta per programmi, rilevando distintamente la spesa corrente consolidata e quella di investimento; e) per ciascun programma contiene: - le scelte adottate e le finalit da conseguire, - le risorse umane da utilizzare, - le risorse strumentali da utilizzare;

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

15

f)

individua i responsabili dei programmi attribuendo loro gli obiettivi generali e le necessarie risorse;

g) motiva e spiega in modo trasparente e leggibile le scelte, gli obiettivi, le finalit che sintende conseguire e fornisce adeguati elementi dimostranti la coerenza delle stesse con le previsioni annuali e pluriennali, con gli obiettivi di finanza pubblica, nonch con : - le linee programmatiche di mandato (art. 46, comma 3, Tuel); - il piano generale di sviluppo dellente (art. 165, comma 7, Tuel); - gli strumenti urbanistici e relativi piani dattuazione; - il programma triennale e lelenco annuale dei lavori pubblici; - la programmazione del fabbisogno di personale; h) elenca analiticamente i progetti di opere pubbliche finanziate negli anni precedenti e non ancora, in tutto o in parte realizzati; i) contiene limpegno a definire prima dellinizio dellesercizio il piano esecutivo di gestione; l) assicura ai cittadini, agli organismi di partecipazione ed agli altri utilizzatori del bilancio la conoscenza dei contenuti significativi e caratteristici del bilancio annuale, dei suoi allegati e del futuro andamento dellente.

8. Verifica della coerenza esterna 8.1. Principi fondamentali di coordinamento della finanza pubblica: Patto di stabilit Gli enti sottoposti al patto di stabilit devono iscrivere in bilancio le entrate e le spese correnti in termini di competenza in misura tale che, unitamente alle previsioni dei flussi di cassa di entrate e spese in conto capitale, al netto della riscossione e concessione di crediti (titolo IV delle entrate e titolo II delle uscite), consenta il raggiungimento dellobiettivo programmatico del patto per gli anni 2011-2012 e 2013. Pertanto la previsione di bilancio annuale e pluriennale e le successive variazioni devono garantire il rispetto del saldo obiettivo. Dalla verifica della coerenza delle previsioni annuali e pluriennali con il patto di stabilit interno risulta: 1. spesa corrente media 2006/2008

anno 2006 2007 2008

importo media 27.491.425,23 30.102.935,78 32.093.862,84 29.896.074,62

2. saldo obiettivo
anno spesa corrente media coefficiente obiettivo di competenza 2006/2008 mista 2011 29.896.074,62 11,40 3.408.152,51 2012 29.896.074,62 14,00 4.185.450,45 2013 29.896.074,62 14,00 4.185.450,45

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

16

3 - saldo obiettivo con neutralizzazione riduzione trasferimenti


anno 2011 2012 2013 saldo obiettivo riduzione obiettivo da trasferimenti conseguire 3.408.152,51 1.009.817,58 2.398.334,93 4.185.450,45 1.683.029,30 2.502.421,15 4.185.450,45 1.683.029,30 2.502.421,15

4 - rideterminazione obiettivo per lanno 2011


A B C D E nuovo obiettivo da conseguire obiettivo previsto ai sensi del d.l. 112/2008 differenza (A-B) 50% della differenza (C*50/100) obiettivo anno 2011 (A+/-D) 2.398.334,93 7.160.544,60 4.762.209,67 2.381.104,84 4.779.439,77 obiettivo 2011 rideterminato

5. clausola di salvaguardia Incidenza percentuale del saldo obiettivo finale 2011 sulla media 2006-2008 delle spese correnti Popolazione al 31.12.2009 Percentuale di riferimento della propria fascia demografica Saldo obiettivo applicazione della clausola di salvaguardia 15,99% n. 40.661 7% Euro 2.092.725,22

Dal prospetto allegato al bilancio gli obiettivi risultano cos conseguibili: anno 2011 2012 2013 Saldo previsto 2.191.096,50 2.559.599,85 2.736.531,54 Saldo obiettivo 2.092.725,22 2.502.421,15 2.502.421,15

L'apposito prospetto allegato al bilancio di previsione, per la parte relativa ai flussi di cassa, stato elaborato dal settore finanziario in stretta collaborazione con il settore tecnico che ha indicato la tempistica dei pagamenti in base alla programmazione delle spese del titolo II, in quanto sono stati analizzati, per quanto riguarda la spesa, i pagamenti degli stati davanzamento di lavori gi autorizzati nonch i pagamenti prevedibili sulle opere da realizzare negli anni 2011/2013, avendo riguardo al cronoprogramma del programma triennale dei lavori pubblici, nonch alle opere programmate in conto capitale e stanziate nel bilancio, ancorch non inserite nel programma opere pubbliche in quanto inferiori a . 100.000 di valore. Le previsioni di incasso delle entrate del titolo IV e di pagamento delle spese del titolo II, dovranno essere monitorate durante la gestione al fine di mantenere lobiettivo di rispetto del patto di stabilit interno.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

17

VERIFICA ATTENDIBILITA E CONGRUITA DELLE PREVISIONI ANNO 2011


Ai fini della verifica dellattendibilit delle entrate e congruit delle spese previste per lesercizio 2011, alla luce della manovra disposta dallente, sono state analizzate in particolare le voci di bilancio appresso riportate.

ENTRATE CORRENTI
Entrate tributarie Le previsioni di entrate tributarie presentano le seguenti variazioni rispetto alle previsioni definitive 2010 ed al rendiconto 2009:
Rendiconto 2009
I.C.I. I.C.I. recupero evasione Imposta comunale sulla pubblicit Addizionale comunale sul consumo di energia elettrica Addizionale I.R.P.E.F. Compartecipazione I.R.P.E.F. Imposta di scopo Altre imposte Categoria 1: Imposte Tassa per l'occupazione degli spazi ed aree pubbliche Tassa rifiuti solidi urbani Addizionale erariale sulla tassa smalt.rifiuti Recupero evasione tassa rifiuti Altre tasse Categoria 2: Tasse Diritti sulle pubbliche affissioni Altri tributi propri Categoria 3: Tributi speciali ed
137.978,63 150.000,00 110.000,00 4.016.873,14 444.882,18 460.000,00 2.727,31 5.613.769,25 137.978,63 4.581.080,67 554.108,07 964.000,00 1.000,00 6.710.188,74 150.000,00 4.696.543,00 579.654,30 1.100.000,00 500,00 6.886.697,30 110.000,00 1.058.581,58 494.854,18 3.300.000,00 645.237,69 12.101.787,79 6.603.114,34

Previsioni definitive esercizio 2010


6.250.000,00 450.000,00 1.100.000,00 485.000,00 3.550.000,00 695.195,02 12.530.195,02

Bilancio di previsione 2011


6.500.000,00 450.000,00 1.040.000,00 450.000,00 3.500.000,00 695.195,02 12.635.195,02

689.286,62

610.000,00

510.000,00

altre entrate tributarie proprie Totale entrate tributarie


17.853.535,67 19.390.383,76 19.631.892,32

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

18

Imposta comunale sugli immobili Il gettito ordinario, determinato sulla base delle aliquote vigenti per lanno 2011 e sulla base del regolamento del tributo stato previsto in 6.500.000,00, con una variazione di euro 250.000,00 in aumento rispetto alla previsione definitiva 2010 e di euro 478.980,41 rispetto al rendiconto 2009. Il minor gettito per abolizione del tributo sullabitazione principale stato quantificato in euro 2.996.930,85 sulla base della certificazione trasmessa entro il 30 aprile 2009 al Ministero dellInterno. Tale minor gettito compensato dalla previsione di maggiori trasferimenti erariali per il medesimo importo Gli altri aumenti sul 2010 sono attribuibili a: revisione classamento (art. 1, comma 335 legge n. 311 del 30/12/2004, finanziaria 2005); immobili non dichiarati o con classamento non coerente (art. 1, comma 336 legge n. 311 del 30/12/2004, finanziaria 2005); esenzione per immobili associazioni del terzo settore o connessi a finalit religiose o di culto (art.7, comma 2/bis legge 248/2005); immobili condonati; aumento base imponibile per nuovi fabbricati ed aree fabbricabili; recupero evasione a seguito di accertamento; nuova normativa fabbricati rurali ed ex rurali (art. 42 bis, legge 244/07) Il gettito derivante dallattivit di controllo delle dichiarazioni previsto in 450.000,00, sulla base del programma di controllo indicato nella relazione previsionale e programmatica dalla Civita.s srl, azienda incaricata dallente .. Lente dovr provvedere a norma dellart.31, comma 19 della legge 27/12/2002 n. 289 comunicare ai proprietari la natura di area fabbricabile del terreno posseduto. Nelle spese prevista la somma di 40.000,00 per eventuali rimborsi di imposta. Addizionale comunale Irpef. Il Consiglio dellente con la proposta di regolamento n. 33 del 10.5.201100, ha disposto la conferma dell addizionale Irpef da applicare per lanno 2011 nella misura dello 0,80% con detrazione confermata in euro 7.500,00 per i redditi di lavoro dipendente, da pensione ed assimilati. . Il gettito previsto in 3.500.000,00 tenendo conto degli anni precedenti. a

Compartecipazione al gettito Irpef. Il gettito previsto per un importo di 695.195,02 in riduzione e fino a concorrenza dei trasferimenti erariali spettanti allente.

Imposta di scopo Nel Comune di Civitanova Marche non stata istituita limposta di scopo.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

19

T.A.R.S.U. Il gettito ordinario previsto in 4.696.543,00 stato determinato sulla base delle tariffe deliberate dallente. La percentuale di copertura del costo pari al 79,34 %, come dimostrato nella tabella seguente:
Ricavi
- da tassa - da addizionale - da raccolta differenziata - altri ricavi Totale ricavi Costi - raccolta rifiuti solidi urbani e assimilati - raccolta differenziata - trasporto e smaltimento - altri costi Totale costi Percentuale di copertura 880.217,68 5.945.217,68 79,34% 5.065.000,00 4.708.943,00 8.000,00 4.716.943

(Per percentuale di copertura si intende il rapporto,, tra il totale dei proventi previsti al netto delle addizionali ex ECA e contributo provinciale di cui all'art.19 del D.Lgs. n.504/92 e i costi di esercizio (diretti ed indiretti) delle nettezza urbana, al netto della quota percentuale (tra il 5 ed il 15%) che il comune abbia eventualmente dedotto dal costi di esercizio a titolo di spazzamento, ai sensi dell'art.61, comma 3 bis, del D.Lgs. n.507/93).
.

T.O.S.A.P. (Tassa sulloccupazione di spazi ed aree pubbliche) Il gettito ordinario della tassa sulloccupazione di spazi e aree pubbliche stato stimato in 490.000,00. Sono stati previsti euro 20.000,00 per attivit di recupero per gli anni precedenti.

Contributo per permesso di costruire E stata verificata la quantificazione dellentrata per contributi per permesso di costruire sulla base della attuazione dei piani pluriennali e delle convenzioni urbanistiche attivabili nel corso del 2011.

I contributi per permesso di costruire sono calcolati in base: al piano regolatore vigente; alle pratiche edilizie in sospeso; allandamento degli accertamenti degli esercizi precedenti. La previsione per lesercizio 2011, presenta le seguenti variazioni rispetto alla previsione definitiva 2009 ed agli accertamenti degli esercizi precedenti:

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

20

Accertamento 2008

Accertamento 2009

Prev. definitiva 2010

Previsione 2011

1.157.982,25

522.281,23

2.519.000,00

2.165.500,00

Nella relazione previsionale e programmatica non sono state previste opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione. La destinazione del contributo al finanziamento di spesa corrente risulta come segue: anno 2009 euro 1.109.842,63 anno 2010 euro 2.519.000,00 anno 2011 euro 2.165.500,00 anno 2012 euro 1.850.500,00

Risorse relative al recupero dellevasione tributaria Le entrate relative allattivit di controllo delle dichiarazioni subiscono le seguenti variazioni:
Rendiconto 2008 Rendiconto 2009 Prev. definitive 2010 Prev.2011 Prev.2012 Prev.2013

I.C.I. T.A.R.S.U. ADDIZIONALE TARSU ALTRE

846.700, 624.168 44.756

550.000 473.000 48.000

45.000,00 964.000,00 96.000,00

450.000,00 1.100.000,00 110.000,00

460.000,00 900.000,00 90.000,00

470.000,00 800.000,00 80.000,00

164.351

120.000

85.000,00

70.000,00

70.000,00

70.000,00

Trasferimenti correnti dallo Stato Il gettito dei trasferimenti erariali stato previsto sulla base della comunicazione del Ministero dellInterno .

RIEPILOGO TRASFERIMENTI ERARIALI 2008


CONTRIBUTO ORDINARIO CONTRIBUTO CONSOLIDATO CONTRIBUTO PEREQUATIVO FISCALITA' LOCALE COMPARTECIPAZIONE IRPEF ALTRI CONTRIBUTI GENERALI ALTRI CONTRIBUTI INDIVIDUALI FUNZIONI TRASFERITE DECRETO L.VO 112/98 (PARTE CORRENTE) CONTRIBUTO NAZIONALE ORDINARIO PER GLI INVESTIMENTI FUNZIONI TRASFERITE DECRETO L.VO 112/98 (PARTE CAPITALE) 3.226.977,62 900.272,94 92.602,52 510.556,55 2.247.735,63 0 28.429,93 0 18.153,82

2009
3.002.846,38 900.272,94 92.602,52 645.237,69 2.030.448,47 0 28.429,93 0 18.153,82

2010
2.958.652,27 900.272,94 92.602,52 695.195,02 3,619.836,04 0 28.429,93 0 18.153,82

2011
2.845.515,91 900.272,94 92.602,52 695.195,02 3.305.513,80 0 28.429,93 0 18.153,82

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

21

CONTRIBUTO PER SVILUPPO INVESTIMENTI

397.856,95

334.020,13

261.216,14

221.327,35

TOTALE GENERALE CONTRIBUTI

7.422.585,96

7.052.011,88

8.574.358,68

8.107.011,29

I trasferimenti ordinari sono stati ridotti di euro 1.009.817,58 in applicazione dellart.14, comma 2 del d.l. 78/2010 come da comunicazione del Ministero. Non sono previsti rimborsi dallo Stato.

Contributi per funzioni delegate dalla regione I contributi per funzioni delegati dalla Regione sono previsti in euro 450.000,00 e sono specificatamente destinati per uguale importo nella spesa, come risulta dalla tabella prevista dal d.p.r. n. 194/96 riportante il quadro analitico per funzioni, servizi ed interventi delle spese per funzioni delegate dalla regione predisposta secondo le norme regionali ai sensi dellarticolo 165, punto 12, del Tuel.

Contributi da parte di organismi comunitari e internazionali Non sono previsti in bilancio contributi di organismi comunitari ed internazionali.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

22

Proventi dei servizi pubblici Il dettaglio delle previsioni di entrata e spesa (o di proventi e costi) dei servizi dellente suddivisi tra servizi a domanda individuale, servizi indispensabili e servizi diversi il seguente:

Servizi a domanda individuale


Entrate/proventi prev. 2011 Spese/costi prev. 2011 428.366,38 387.300,00 1.178.690,93 15.000,00 2.100,00 587.311,37 2.598.768,68 % di copertura 2011 24% 7% 46% 280% 92% 107% 51,80% % di copertura 2010prevista 23% 7% 42% 327% 92% 68% 36%

Asilo nido Impianti sportivi Mattatoi pubblici Mense scolastiche Stabilimenti balneari Servizi cimiteriali Uso di locali adibiti a riunioni Altri servizi Totale

104.700,00 26.250,13 545.000,00 42.000,00 1.928,00 626.300,00 1.346.178,13

Lorgano esecutivo con deliberazione n. 244 del 25/05/2011, allegata al bilancio, ha determinato la percentuale complessiva di copertura dei servizi a domanda individuale nella misura del 51,80 %. Lorgano di revisione prende atto che lente ha confermato tutte le tariffe vigenti nellanno 2010, ad eccezione delle tariffe applicate ai servizi cimiteriali ed al soggiorno anziani aggiornate con atto di Giunta n. 268 del 1.6.2011. Servizi diversi Per i servizi produttivi Il Collegio osserva che sono stati tutti esternalizzati con laffidamento ad aziende pubbliche partecipate.

Sanzioni amministrative da codice della strada I proventi da sanzioni amministrative sono previsti per il 2011 in 1.000.000,00 e sono destinati con atto G.C. n. 242 del 25/05/2011 per il 50% negli interventi di spesa alle finalit di cui agli articoli 142 e 208, comma 4, del codice della strada, come modificato dalla legge n. 120 del 29/7/2010. La Giunta ha stabilito le quote da destinare a ogni singola voce di spesa come segue:

VOCI DI SPESA FINANZIATE COMPENSI AL PERSONALE DI VIABILITA' E VIGILANZA AL SERVIZIO DELLE SCUOLE
CONTRATTO RIMOZIONE E CUSTODIA VEICOLI SPESE PER PRESTAZIONI DI SERVIZI PER LA CIRCOLAZIONE E LA SEGNALETICA SERVIZI NAVETTA ZTL ED ESTIVA PREVIDENZA INTEGRATIVA PM SPESE PER FORNITURA BENI ALLA POLIZIA MUNICIPALE SPESE PER PRESTAZIONE DI SERVIZI ALLA POLIZIA MUNICIPALE SPESE PER PRESTAZIONE DI SERVIZI ALLA POLIZIA MUNICIPALE RIMBORSI SANZIONI PAGATE ERRONEAMENTE

CAPITOLO/I 805.4
1076.2 1076.1 1085 470.4 471.1 471.2 511.0 526.0

68.600,00
92.000,00 28.200,00 40.532,00 10.000,00 40.500,00 4.000,00 45.360,00 1.000,00

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

23

SPESE PER FORNITURA BENI ALLA POLIZIA MUNICIPALE TASSE AUTOMOBILISTICHE POLIZIA MUNICIPALE SPESE DI GESTIONE PARCHEGGI A PAGAMENTO (*) ASSUNZIONE PERSONALE STRAORDINARIO POLIZIA MUNICIPALE

472.1 525.6 250.1 354.2-354.4355

16.700,00 2.200,00 150.908,00 -

TOTALE

500.000,00

La quota vincolata destinata al Titolo I spesa per euro 500.000,00 Titolo II spesa per euro 0 Lentrata presenta il seguente andamento:

Accertamento 2008

Accertamento 2009

Prev. def. 2010

Previsione 2011

961.002,27

905.000,00

1.616.000,00

1.000.000,00

La parte vincolata dellentrata (50%) risulta destinata come segue:


Tipologie di spese Spesa Corrente Spesa per investimenti Impegni 2009 337.500,00 Prev. def. 2010 350.000,00 Previsione 2011 500.000,00

Si precisa che mentre nellanno 2010 la quota vincolata, pari al 50% delle sanzioni, stata calcolata solo sullimporto della previsione corrente e non anche sullimporto dei ruoli, per lanno 2011 la stessa quota vincolata stata invece calcolata sullimporto totale della previsione (corrente e ruoli). Rispetto alle somme accertate sono rilevati i seguenti residui attivi: residui attivi al 1/1/2008 al 1/1/2009 Al 1/1/2010 importo 1.697.088,57 1.532.484,37 1.597.771,35 Avanzo vincolato per crediti di dubbia esigibilit 442.609,96 530.594,01 530.594,01

Sulla base dei dati di cui sopra a fronte delle previsione di entrata per accertamento sanzioni nellanno 2011 non stato previsto nella spesa un fondo svalutazione crediti.

Utilizzo plusvalenze Non previsto utilizzo di entrate da plusvalenze da alienazione di beni

Cosap (Canone occupazione spazi ed aree pubbliche) Lente non ha istituito il canone per loccupazione di spazi e aree pubbliche.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

24

Utili netti delle aziende speciali e partecipate, dividendi di societ Sono previsti euro 100.000,00 per prelievo utili e dividendi dai seguenti organismi partecipati: 1) Farmacie Comunali SpA per euro 30.000,00 2) Civita.s Srl per euro 70.000,00 Ad oggi per le partecipate in questione non risulta lapprovazione definitiva del bilancio 2010.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

25

SPESE CORRENTI
Il dettaglio delle previsioni delle spese correnti classificate per intervento, confrontate con i dati del rendiconto 2009 e con le previsioni dellesercizio 2010 definitive, il seguente:

Classificazione delle spese correnti per intervento

Rendiconto 2009

Previsioni definitive 2010

Bilancio di previsione 2011

Incremento % 2011/2010

01 - Personale 02 - Acquisto beni di cons. e materie pr. 03 - Prestazioni di servizi 04 - Utilizzo di beni di terzi 05 - Trasferimenti 06 - Interessi passivi e oneri finanziari 07 - Imposte e tasse 08 - Oneri straordinari gestione corr. 09 - Ammortamenti di esercizio 10 - Fondo svalutazione crediti 11 - Fondo di riserva Totale spese correnti

8.591.339 1.910.589

8.721.094,60 1.897.458,94

8.459.774,03 1.893.952,00 16.773.733,13 672.464,85 3.652.630,02 2.325.390,27 604.361,78 401.600,00

-3% 0% -1% -1% -10% -25% -3% -23%

16.554.274 16.994.971,30 644.918 3.924.698 2.824.582 633.902 361.250

682.415,00 4.041.435,25 3.098.105,18 620.015,56 520.000,00

4.417,89
35.445.553 36.579.913,72

131.241,89
34.915.147,97 -5%

Spese di personale La spesa del personale prevista per lesercizio 2011 in 8.549.774,03 riferita a n. 234 dipendenti, pari a 36.152,88 per dipendente, tiene conto della programmazione del fabbisogno, del piano delle assunzioni e : Dei vincoli disposti dagli artt. 9 e 14 del d.l. 78/2010; Dellobbligo di riduzione della spesa di personale degli oneri relativi alla contrattazione decentrata previsti per euro 1.242.262,15 pari al 14,68 % delle spese dellintervento 01. Lorgano di revisione ha provveduto, ai sensi dellarticolo 19, punto 8, della legge 448/01, ad accertare che i documenti di programmazione del fabbisogno di personale siano improntati al rispetto del principio di riduzione complessiva della spesa, previsto dallarticolo 39 della legge n. 449/97. Gli oneri della contrattazione decentrata previsti per gli anni dal 2011 al 2013, non superano il corrispondente importo impegnato per lanno 2010 e sono automaticamente ridotti in misura proporzionale alla riduzione del personale in servizio, come disposto dallart.9 del d.l. 78/2010.
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 26

Lente applicher per gli anni dal 2011 al 2013 la riduzione del trattamento economico complessivo qualora le retribuzioni dovessero risultare superiori a 90.000 euro come disposto dallart.9, comma 2 del d.l. 78/2010. Il trattamento economico complessivo previsto per gli anni dal 2011 al 2013 per i singoli dipendente, ivi compreso il trattamento economico accessorio, non supera il trattamento economico spettante per lanno 2010, come disposto dallart.9, comma 1 del d.l. 78/2010. Non si segnalano processi di esternalizzazione nel corso dellanno 2010

Spese per incarichi di collaborazione autonoma ( art.46 legge 133/08) Il limite massimo previsto in bilancio per incarichi di collaborazione autonoma di euro pari 349.151,03 all1% della spesa corrente . I contratti di collaborazione potranno essere stipulati con riferimento con riferimento al programma approvato dal Consiglio). L ente ha provveduto allaggiornamento del regolamento per gli incarichi di collaborazione autonoma sulla base delle disposizioni introdotte dallart.46 della legge 133/08 ed a trasmetterlo entro 30 giorni alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti. Lente pubblica regolarmente nel sito istituzionale i provvedimenti di incarico con lindicazione dei soggetti percettori, della ragione dell incarico e del compenso Spese per acquisto beni, prestazione di servizi e utilizzo di beni di terzi In relazione ai vincoli posti dal patto di stabilit interno, dal piano triennale di contenimento delle spese di cui allart.2, commi da 594 a 599 della legge 244/07 e delle riduzioni di spesa disposte dallart. 6 del d.l. 78/2010 la previsione per lanno 2011 stata ridotta di euro 234.695,26 pari all1,2% circa rispetto alla previsione definitiva per lanno 2010. Trasferimenti verso terzi In relazione ai vincoli posti dal patto di stabilit interno, lincremento della spesa per trasferimenti verso terzi, rispetto allesercizio 2010, stato contenuto nella misura del 3,25%. Nella previsione dei trasferimenti ad altri Enti stato verificato il rispetto di quanto disposto dallart. 6, comma 2 del d.l. 78/2010, sulla partecipazione onorifica agli organi collegiali anche amministrativi (escluso il rimborso spese ed eventuale gettone di presenza nel limite di 30 euro giornalieri).

Oneri straordinari della gestione corrente A tal fine stata prevista nel bilancio 2011 la somma di euro 401.600,00 destinata in particolare alle seguenti tipologia di spesa: - euro 200.000,00 consulenze spese legali anni precedenti; - euro 40.000,00 maggiori spese per utenze arretrate - euro 18.600,00 accantonamento altre spese arretrate - euro 100.000,00 passivita servizio nettezza urbana - euro 43.000,00 rimborso tributi non dovuti

Fondo svalutazione crediti Nellesercizio 2011 non stato effettuato nessun stanziamento ulteriore, rispetto ad un fondo esistente, al Fondo svalutazione crediti. Fondo di riserva La consistenza del fondo di riserva ordinario rientra nei limiti previsti dallarticolo 166 del tuel.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

27

ORGANISMI PARTECIPATI
Nel corso del 2010 lente non ha esternalizzato nuovi servizi. Per lanno 2011, lente non prevede di esternalizzare altri servizi. Lonere a carico del bilancio del Comune per i servizi esternalizzati cos previsto nel bilancio 2011:

Per trasferimenti in conto esercizio Per trasferimenti in conto impianti Per concessione di crediti Per copertura disavanzi di consorzi, aziende speciali ed istituzioni Per aumenti di capitale non per perdite di societ di capitale Per aumenti di capitale per perdite di societ di capitale Per altro ( trasporto urbano, trasporto scolastico, accertamento e riscossione tributi)

1.290.000,00

1.840.770,00

Nelle previsioni si tenuto conto del divieto disposto dallart.6, comma 19 del d.l. 78/2010, di apporti finanziari a favore di societ partecipate che abbiano registrato per tre esercizi consecutivi perdite di esercizio o che abbiano utilizzato riserve disponibili per il ripiano di perdite anche infrannuali. Le societ che hanno registrato perdite per tre esercizi consecutivi 2007-2008-2009 sono le seguenti: societ ATAC SPA

Per lanno 2010 il CDA della Societ ATAC SpA ha comunicato, nel rispetto della proposta di bilancio approvata dal CDA stesso in data 30.5.2011, che previsto un utile netto di euro 126.350,00. Tutti gli organismi partecipati hanno approvato il bilancio desercizio al 31/12/2009 e tale documento allegato al bilancio di previsione. Le aziende e societ di capitale totalmente partecipate dallente locale nellultimo bilancio desercizio approvato presentavano la seguente situazione:
Debiti di finanziamento Personale dipendente ( n. unit al 31/12) Costo personale dipendente Concessione crediti effettuate dellente locale Euro 7.884.365,00 n. 149 Euro 6.127.112,00 zero

Dalla verifica della situazione economica delle aziende totalmente partecipate dallente risulta quanto segue: a) aziende che nel consuntivo 2010, indicano la possibilit di rispettare il budget e
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 28

prevedono la distribuzione di seguenti utili: Organismo Risultato economico 2010 previsto 126.350,00 4.058,00 67.856,00 7.211,00 - 39.322,00 Previsione di distribuzione di utili nel 2011

ATAC SpA AZ. TEATRI Civitanova M. CIVITA.S SRL MIC SRL FARMACIE COMUNALI

0 0 150.000,00 0 0

La Societ Civita Palas srl, ad oggi ancora inattiva, non ha comunicato dati del pre-consuntivo dellanno 2010 . L' ente ai sensi dell'art.3, comma 28, della legge n.244/2007, non ha adottato delibera motivata in ordine al mantenimento delle partecipazioni sussistendone i requisiti di cui al comma 27, oppure ha avviato la procedura per la cessione a terzi delle partecipazioni vietate.

SPESE IN CONTO CAPITALE


Lammontare della spesa in conto capitale, pari a 23.543.146,10, pareggiata dalle entrate ad essa destinate nel rispetto delle specifiche destinazioni di legge, come dimostrato nel punto 5 delle verifiche degli equilibri. Indebitamento Le spese dinvestimento finanziate con indebitamento derivano esclusivamente dallassunzioni di mutui per 8.594.000,00. Investimenti senza esborsi finanziari Oltre agli investimenti previsti nel bilancio, sono programmati per lanno 2011 altri investimenti senza esborso finanziario come segue: - per euro . opere a scomputo di permesso di costruire - per euro 32.816.000,00 realizzazione diretta da privati ; - per euro . da permute da project financing - per euro.. - per euro da trasferimento di immobili ex art.128, comma 4 e art.53, comma 6 del d.lgs.163/2006 Lente non intende acquisire beni con contratto di locazione finanziaria nellanno 2011 .

INDEBITAMENTO
Lammontare dei prestiti previsti per il finanziamento di spese in conto capitale risulta compatibile con il limite della capacit di indebitamento previsto dallarticolo 204 del Tuel come modificato dallart.1, commi 44 e 45 della legge n. 311/2004, dallart. 1, comma 698 della legge 296/2006, e dalla legge di stabilit per lanno 2011, allesame del parlamento come dimostrato dal calcolo riportato nel seguente prospetto.
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 29

Verifica della capacit di indebitamento Entrate correnti (Titoli I, II, III) Rendiconto 2009 Limite di impegno di spesa per interessi passivi (8%) Interessi passivi sui mutui in ammortamento e altri debiti Incidenza percentuale sulle entrate correnti Importo impegnabile per interessi su nuovi mutui Euro Euro Euro % Euro 36.807.964 2.944.637,14 1.712.083 4,65% 1.232.555

Anticipazioni di cassa E stata iscritta in bilancio nella parte entrate, al titolo V, e nella parte spesa, al titolo III, una previsione per anticipazioni di cassa nel limite del 25% delle entrate correnti previsto dalle norme vigenti, come risulta dal seguente prospetto:
Entrate correnti (Titolo I, II, III) Anticipazione di cassa Percentuale Euro Euro 21,73% 36.807.964,24 8.000.000

Interessi passivi e oneri finanziari diversi La previsione di spesa per interessi passivi e oneri finanziari diversi, pari a 2.318.390,27, congrua sulla base del riepilogo predisposto dal responsabile del servizio finanziario dei mutui e degli altri prestiti contratti a tuttoggi e rientra nel limite di indebitamento previsto dallarticolo 204 del Tuel e dalla legge di stabilit per lanno 2011. Lente nellanno 2010 ha provveduto alla rinegoziazione ed alla rimodulazione dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, ottenendo per lanno 2011 un risparmio di interessi passivi per 43.539,56 Lindebitamento dellente subisce la seguente evoluzione:

anno
residuo debito nuovi prestiti prestiti rimborsati estinzioni anticipate totale fine anno

2008
62.108.135 4.207.000 3.385.207 62.929.928

2009
62.929.928 6.617.383 3.592.311 65.955.000

2010
65.955.000 3.312.450 3.827.267 65.440.184

2011
65.440.184 8.594.000 3.544.660 70.489.524

2012
70.489.524 8.540.616 3.612.383 75.417.757

2013
75.417.757 6.390.000 2.925.130 78.882.627

Nellindebitamento sono compresi i prestiti ammortizzati direttamente dallente anche se assistiti da contributi a rimborso a carico di altri enti pubblici. Nellindebitamento non sono compresi i mutui attivati dallente locale con ammortamento a totale carico dello Stato ai sensi dellart.1, comma 75 della legge 311/04. Gli oneri finanziari per ammortamento prestiti ed il rimborso degli stessi in conto capitale registra la seguente evoluzione:

anno
oneri finanziari quota capitale totale fine anno

2008
2.852.084 3.385.207 6.237.291

2009
2.454.935 3.592.311 6.047.246

2010
3.827.267 2.142.973 5.970.240

2011
2.318.390 3.544.660 5.863.050

2012
2.345.160 3.612.383 5.957.543

2013
2.502.129 2.925.130 5.427.259

La consistenza del debito al 31/12 di ogni anno rispetto al totale delle entrate correnti al netto dei trasferimenti erariali e regionali la seguente:
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 30

anno
residuo debito al 31/12 entrate correnti (meno )trasf.erariali e reg. entrate correnti nette rapp.debito/entrate

2008
62.108.135 34.672.289 10.237.235 24.435.054

2009
62.929.928 37.707.958 13.025.346 24.682.612

2010
65.955.000 37.743.445 11.513.332 26.230.113

2011
65.440.184 35.906.244 10.104.807 25.801.437

2012
70.489.524 35.808.279 9.188.991 26.619.288

2013
75.417.757 36.132.844 9.143.450 26.989.394

254,176377 254,956518 251,447642

253,62999

264,8062 279,434792

STRUMENTI FINANZIARI ANCHE DERIVATI Lente non ha in corso contratti relativi a strumenti finanziari.

CONTRATTI DI LEASING Lente ha in corso il seguente contratto di locazione finanziaria: Contratto Bene utilizzato Scadenza contratto Costruzione in corso Canone annuo

N.12565 Medioleasing Spa

Leasing Immobiliare

Nella considerazione che, in aderenza a quanto precisato dalla Corte dei Conti con parere n.87/2008 della Sezione controllo della Lombardia, il leasing costituisce una forma di indebitamento ulteriore rispetto a quelle indicate dall'art.3, comma 17 della legge n.350/2003, l'Organo di revisione ha verificato che i suddetti leasing sono destinati allacquisizione di investimenti.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

31

VERIFICA ATTENDIBILITA E CONGRUITA BILANCIO PLURIENNALE 2011-2013

Il bilancio pluriennale redatto in conformit a quanto previsto dallarticolo 171 del Tuel e secondo lo schema approvato con il d.p.r. n. 194/96 . Il documento, per la parte relativa alla spesa, articolato in programmi, titoli, servizi ed interventi. Gli stanziamenti previsti nel bilancio pluriennale, che per il primo anno coincidono con quelli del bilancio annuale di competenza, hanno carattere autorizzatorio costituendo limiti agli impegni di spesa, il Collegio rileva che la previsione degli oneri finanziari non coerente con il piano delle opere previsto per il triennio . Le previsioni di entrata e di spesa iscritte nel bilancio pluriennale tengono conto: dellosservanza dei principi del bilancio previsti dallarticolo 162 del Tuel e dei postulati dei principi contabili degli enti locali e del principio contabile n. 1; dei mezzi finanziari destinati alla copertura delle spese correnti e al finanziamento delle spese di investimento; della dimostrazione della capacit di ricorso alle fonti di finanziamento ai sensi dellarticolo 204 del Tuel; degli impegni di spesa gi assunti ai sensi dellarticolo 183, commi 6 e 7, dellarticolo 200 e dellarticolo 201, comma 2, del Tuel; delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare presentate allorgano consiliare ai sensi dellarticolo 46, comma 3, del Tuel; delle previsioni contenute nel programma triennale ed elenco annuale dei lavori pubblici; delle previsioni contenute negli strumenti urbanistici; della manovra tributaria e tariffaria deliberata o attuabile in rapporto alla normativa vigente; della programmazione triennale del fabbisogno di personale di cui allart. 91 del Tuel; del rispetto del patto di stabilit interno; delle riduzioni dei trasferimenti e dei vincoli sulle spese disposte dal d.l.78/2010.

Le previsioni pluriennali 2011-2013, suddivise per titoli, presentano la seguente evoluzione:

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

32

Entrate Titolo I Titolo II Titolo III Titolo IV Titolo V Somma Avanzo presunto Totale

Previsione 2011
19.631.892 11.285.956 4.988.396 16.831.992 16.594.000 69.332.236 670.718 70.002.954

Previsione 2012
20.760.695 10.228.390 4.819.194 18.450.154 16.540.616 70.799.049

Previsione 2013
21.020.695 10.182.849 4.929.300 10.781.502 14.390.000 61.304.346

Totale triennio
61.413.282 31.697.195 14.736.889 46.063.647 47.524.616 201.435.631 670.718

70.799.049

61.304.346

202.106.348

Spese Titolo I Titolo II Titolo III Somma Disavanzo presunto Totale

Previsione 2011 34.915.148 23.543.146 11.544.660 70.002.954 70.002.954

Previsione 2012 33.748.679 25.437.987 11.612.383 70.799.049 70.799.049

Previsione 2013 32.896.312 17.482.904 10.925.130 61.304.346 61.304.346

Totale triennio 66.644.991 66.464.037 34.082.173 202.106.348 167.191.200

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

33

Le previsioni pluriennali di spesa corrente suddivise per intervento presentano la seguente evoluzione:

Classificazione delle spese correnti per intervento

Previsioni 2011 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 Personale Acquisto di beni di consumo e materie prime Prestazioni di servizi Utilizzo di beni di terzi Trasferimenti Interessi passivi e oneri finanziari Imposte e tasse Oneri straordinari della gestione corrente Ammortamenti di esercizio Fondo svalutazione crediti Fondo di riserva Totale spese correnti 131.242 34.915.148 8.459.774 1.893.952 16.773.733 672.465 3.652.630 2.325.390 604.362 401.600

Previsioni 2012 8.326.628 1.898.472 16.386.208 692.960 2.831.730 2.352.160 596.945 533.000

var.%

Previsioni 2013 8.302.105 1.873.528 16.131.523 687.460 2.582.830 2.509.129 596.595 103.000

var.%

-1,57 0,24 -2,31 3,05 -22,47 1,15 -1,23 32,72

-0,29 -1,31 -1,55 -0,79 -8,79 6,67 -0,06 -80,68

130.576 33.748.678

-0,51 -3,34

110.143 32.896.312

-15,65 -2,53

Per quanto riguarda le spese di personale stato previsto un andamento coerente con quanto indicato nellatto di programmazione triennale del fabbisogno (da aggiornare per il triennio 2011/2013) e con la rideterminazione della pianta organica dellente.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

34

La spesa in conto capitale prevista nel bilancio pluriennale risulta cos finanziata:
Coperture finanziarie degli investimenti programmati
Previsione 2011 Titolo IV Alienazione di beni Trasferimenti c/capitale Stato Trasferimenti c/capitale da enti pubblici Trasferimenti da altri soggetti meno oneri urb per parte corrente Totale Titolo V Finanziamenti a breve termine Assunzione di mutui e altri prestiti Emissione di prestiti obbligazionari Totale Avanzo di amministrazione Risorse correnti destinate ad investimento Totale
282.654 297.717 311.402 891.773 8.594.000 8.540.616 6.390.000 23.524.616 8.594.000 8.540.616 6.390.000 23.524.616 3.704.000 838.154 5.140.789 7.149.049 -2.165.500 14.666.492 5.300.000 1.528.154 7.116.500 4.505.500 -1.850.500 16.599.654 10.781.502 5.352.348 18.154 2.950.000 2.461.000 14.356.348 2.384.461 15.207.289 14.115.549 -4.016.000 42.047.647

Previsione 2012

Previsionne 2013

Totale triennio

23.543.146

25.437.987

17.482.904

66.464.037

Le risorse derivanti da indebitamento sono integralmente destinate a spese dinvestimento.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

35

OSSERVAZIONI E SUGGERIMENTI
Lorgano di revisione a conclusione delle verifiche esposte nei punti precedenti considera: a) Riguardo alle previsioni parte corrente anno 2011 1) Considerate le previsioni di spesa e le entrate previste sulla base: - delle risultanze del rendiconto 2009; - della ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri effettuata ai sensi dell'art. 193 del Tuel; - del bilancio delle aziende speciali, consorzi, istituzioni e societ partecipate; - della valutazione del gettito effettivamente accertabile per i diversi cespiti dentrata; - degli effetti derivanti da spese disposte da leggi, contratti ed atti che obbligano giuridicamente lente; - degli effetti derivanti dalla manovra finanziaria che lente ha attuato sulle entrate e sulle spese; - dei vincoli e riduzioni disposte dal d.l. 78/2010; - dei vincoli disposti per il rispetto del patto di stabilit interno e delle norme relative al concorso degli enti locali alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica; Il Collegio rileva che le previsioni di entrata e spesa corrente, pur complessivamente attendibili e congrue, devono essere verificate relativamente alle seguenti voci, tenendo conto delle proposte e suggerimenti dellorgano di revisione, adottando immediato provvedimento di riequilibrio nel caso si rivelassero eccedenti o insufficienti per mantenere l'equilibrio economico-finanziario complessivo: entrate: - contributi per rilascio del permesso di costruire; - sanzioni per contravvenzioni al codice della strada; - entrate per recupero evasione tributaria; - entrate da alienazione di cespiti patrimoniali; - utili previste delle Societ partecipate . Lorgano di revisione osserva comunque che lequilibrio corrente, come dimostrato nella tabella del punto 4, raggiunto con utilizzo dentrate di carattere eccezionale per finanziare spese di carattere permanente per 4.195.500 Per assicurare lequilibrio nel tempo occorre che il saldo positivo della citata tabella sia destinato al finanziamento di spese del titolo II. Si tratta questo di un punto gi messo in evidenza nelle precedenti relazioni al bilancio di previsione ed stato sottolineato pi volte come punto di criticit dalle relazioni della corte dei conti. Si rileva ancora in questa circostanza che se da un lato diminuita lentit delle entrate di carattere straordinario utilizzate a parte corrente (si passa da 5.369.200 del previsionale 2010 agli 4.195.500 dellattuale previsionale), dallaltro non appare ancora evidente una revisione del bilancio dellente atta ad assicurare un sano e durevole equilibrio finanziario. Il Collegio vuol porre inoltre lattenzione sullentit di potenziali debiti fuori bilancio in attesa di riconoscimento; a tal fine si segnala che lente ha provveduto ad uno stanziamento di 300.000 (attraverso la destinazione di parte dellavanzo presunto relativo al bilancio consuntivo 2010), che per potrebbe non risultare sufficiente . LAmministrazione deve quanto prima attivarsi per porre in essere la procedura di riconoscimento. Questo, stante le difficolt generali di raggiungimento dellequilibrio finanziario, potrebbe essere un ulteriore elemento di criticit per la gestione finanziaria dellEnte. b) Riguardo alle previsioni parte corrente pluriennali Attendibili e congrue le previsioni contenute nel bilancio pluriennale in quanto rilevano:
Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche 36

i riflessi delle decisioni gi prese e di quelle da effettuare descritte nella relazione previsionale e programmatica e nel programma triennale del fabbisogno di personale; gli oneri indotti delle spese in conto capitale; gli oneri derivanti dalle assunzioni di prestiti risultano sottostimati rispetto al piano delle opere pluriennali.

c) Riguardo alle previsioni per investimenti Conforme la previsione dei mezzi di copertura finanziaria e delle spese per investimenti, allelenco annuale degli interventi ed al programma triennale dei lavori pubblici, allegati al bilancio. Coerente la previsione di spesa per investimenti con il programma amministrativo ed il piano generale di sviluppo dellente. Si rileva comunque che la realizzazione degli interventi previsti per lanno 2011 sar possibile a condizione che siano concretamente reperiti i relativi finanziamenti come indicato nel paragrafo relativo alle Spese in conto capitale, soprattutto per quel che riguarda lalienazione dei beni dellEnte.

d) Riguardo agli obiettivi di finanza pubblica (patto di stabilit) Con le previsioni contenute nello schema di bilancio, lente pu conseguire negli anni 2011, 2012 e 2013, gli obiettivi di finanza pubblica . Come gi evidenziato l'apposito prospetto di cui al comma 12 dell'art.77 bis della legge 133/08, allegato al bilancio di previsione, per la parte relativa ai flussi di cassa, stato elaborato dal settore finanziario. Il Collegio raccomanda il monitoraggio costante sul patto di stabilit, in quanto fin da ora il servizio finanziario ha evidenziato un andamento delle entrate e delle uscite che pu pregiudicare il raggiungimento dellobiettivo programmato. e) Riguardo ai proventi per rilascio permesso di costruire. Tenuto conto che laccertamento di tale particolare entrate dipende dalla richieste di costruire il cui andamento influenzato dallandamento del mercato immobiliare si ritiene necessario impegnare le spese corrispondenti solo al momento dellaccertamento della entrata. f) Riguardo agli organismi partecipati Per quanto riguarda le societ partecipate, manca alla data attuale lapprovazione dei bilanci al 31/12/2010. Relativamente alla situazione di Atac Civitanova Spa, societ che nel 2009 aveva presentato una perdita di esercizio che sommata a quella degli esercizi precedenti era superiore ad un terzo del capitale sociale e pertanto si incorreva nel dettato normativo dellart.2446 del Codice Civile, il quale obbligava il Consiglio di Amministrazione ad indire tempestivamente apposita assemblea dei soci per adottare gli opportuni provvedimenti, si rileva che nessun provvedimento in merito stato preso . Nel bilancio di previsione 2011 dellEnte non sono comunque previsti stanziamenti a favore delle societ partecipate. g) Riguardo al piano delle alienazioni e valorizzazione del patrimonio immobiliare Si osserva che tale adempimento previsto dalla legge 133/08 non stato mai osservato. h) Riguardo al sistema informativo contabile Lorgano di revisione, al fine di consentire il controllo delle limitazioni disposte, ritiene necessario che il sistema informativo contabile sia organizzato per la rilevazione contestuale delle seguenti spese:

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

37

spese di personale come individuate dallart.1 comma 557 (o 562) della legge 296/06, integrato dal comma 1, dellart.76 della legge 133/08; spese per incarichi di collaborazione autonoma ( art.46 legge 133/08); spese sottoposte ai limiti di cui allart.6 del d.l. 78/2010.

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

38

CONCLUSIONI
In relazione alle motivazioni specificate nel presente parere, richiamato larticolo 239 del Tuel e tenuto conto: del parere espresso dal responsabile del servizio finanziario delle variazioni rispetto allanno precedente lorgano di revisione: ha verificato che il bilancio stato redatto nellosservanza delle norme di legge, dello statuto dellente, del regolamento di contabilit, dei principi previsti dallarticolo 162 del Tuel, dei postulati dei principi contabili degli enti locali e del principio contabile n. 1 degli enti locali; ha rilevato la coerenza interna, la congruit e lattendibilit contabile delle previsioni di bilancio e dei programmi e progetti; ha rilevato la coerenza esterna ed in particolare la possibilit con le previsione proposte di rispettare i limiti disposti per il patto di stabilit e delle norme relative al concorso degli enti locali alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica

ed esprime, pertanto, parere favorevole sulla proposta di bilancio di previsione 2011 e sui documenti allegati, con riserva sull attendibilit delle previsioni delle entrate riguardanti gli oneri di urbanizzazione e sanzioni stradali .

LORGANO DI REVISIONE

Dott.PARIDE CASTRICINI Rag.SERGIO ANDRENACCI Dott.ssa FRANCESCA ZEPPILLO

Parere dellOrgano di Revisione sul bilancio di previsione 2011 del Comune di Civitanova Marche

39