Sei sulla pagina 1di 3

R

VENERD 17 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CALCIOSCOMMESSE LINCHIESTA
DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA SCHIANCHI
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

CREMONA dUno il Bello e, vab-

b, dato laspetto fisico ci pu stare. Ma perch laltro deve essere definito il Cinese? Stiamo parlando di Stefano Bettarini, per il quale il nomignolo con il quale viene citato nelle intercettazioni legittimo, e di Beppe Signori che invece, non avendo gli occhi a mandorla e non essendo nato a Pechino e dintorni, non si capisce per quale motivo debba essere chiamato il Cinese. La spiegazione una sola e la fornisce il gip di Cremona Guido Salvini. Scrive nellordinanza di scarcerazione di Antonio Bellavista, al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari a Bitonto, a proposito del ruolo dellex giocatore del Bari: Numerosissimi sono gli accordi presi con Parlato e Bressan, chiamati non a caso "soci", e i riferimenti a Giuseppe Signori chiamato anche il "cinese" per il suo intervento sui siti asiatici nellinteresse del gruppo. Libero Bellavista esce dal carcere di Cremona intorno alle 11.30. Ad attenderlo, la compagna. Non rilascia dichiarazioni, anche perch non ha lautorizzazione del giudice. Ha la faccia stanca, due settimane di prigione si fanno sentire. Probabilmente la prossima settimana verr ascoltato dal pm Di Martino e, stando a quanto fa sapere il suo legale Massimo Chiusolo, potrebbe rispondere. Il condizionale dobbligo, visto che davanti al gip Salvini Bellavista ha fatto scena muta. Limpressione che, nonostante le intercettazioni telefoniche lo coinvolgano pesantemente e nonostante i verbali degli interrogatori degli altri indagati lo inguaino non poco, lex barese non si aprir di fronte al magistrato. La stessa linea seguita

E IL CINESE
Cos chiamavano Signori: sui siti asiatici curava gli affari dei bolognesi
Nellordinanza di scarcerazione di Bellavista il gip d nuovi elementi sul ruolo dellex calciatore
da Beppe Signori. E guarda caso, secondo gli inquirenti sono proprio loro due gli anelli della catena che, dai faccendieri-pasticcioni tipo Pirani o Erodiani, dovrebbe portare al secondo livello di questa inchiesta. Verifiche Bellavista era presente allincontro nello studio dei commercialisti di Signori del marzo scorso. stato lui a dettare il famoso papello a Signori: una delle poche cose ammesse da Beppe-gol, che ha precisato di non sapere quello che stava scrivendo e perch. Poco importa, in realt. Ci che interessa, ai fini delle indagini, che Bellavista e Signori sono collegati: elemento rilevante per provare il reato di associazione per delinquere che stato contestato ai due. Ora si tratta di verificare, e non un lavoro semplice, come Signori e Bellavista si muovessero. Doppio lavoro Che Bellavista sia un tipo tosto lo si capisce anche leggendo le intercettazioni. Paoloni, che gli ha rifilato una bufala e gli ha fatto perdere parecchi soldi, viene minacciato in modo esplicito, con toni e parole che si avvicinano pi a quelle dei malavitosi che a quelle dei bulli di periferia. I magistrati sono convinti che Bellavista operasse su due piani: da un lato si preoccupava di corrompere giocatori per truccare le partite e dallaltro gestiva le scommesse per conto di un gruppo di gente poco raccomandabile. Se Parlato e Bressan vengono definiti soci di questi loschi affari, perch Signori, se davvero come sostiene Beppe-gol non centra nulla con tutta questa storia, viene chiamato il Cinese? Non serve lintervento della Cia per capirlo: nellambiente delle scommesse, stiamo parlando di quelle illegali sia ben chiaro, Signori era noto perch gestiva il traffico di soldi e di puntate sui siti asiatici, in particolare quelli di Singapore. Altrimenti non si spiegherebbe quel nomignolo. Il passo successivo, ma per questo servir molto tempo, sar scovare il fiduciario di Singapore che, avendo il contatto (o i contatti) in Italia, rischia di tasca propria e scommette centinaia di migliaia di euro su partite che si giocano dallaltra parte del mondo.

IERI CON MARONI

Uiss: via ai lavori della task force


ROMA Si insediata, in una riunione al Viminale presieduta dal ministro dellInterno, Roberto Maroni, lUnit informativa scommesse sportive (Uiss). Gi la settimana prossima ci sar un altro incontro della task force per definire il programma dazione. C molto da fare per trovare e coordinare nuove iniziative, ma sono fiducioso. Il ministro Maroni ha detto Gianni Gola, rappresentante del Coni ha esposto in termini molto chiari cosa si aspetta, mentre il direttore generale dei Monopoli, Raffaele Ferrara, ha fatto un quadro davvero impressionante del fenomeno. Le vicende di cronaca di questi giorni appaiono al confronto davvero minime. uniniziativa a cui la Figc assicura piena collaborazione ha detto il d.g. Antonello Valentini anche con una serie di proposte che riguarderanno la normativa, le tipologie delle scommesse, i contenuti del palinsesto offerto al pubblico, il rapporto con i Monopoli.

Beppe Signori, 43 anni, si ritirato nel 2006


IPP

IL PRESIDENTE DELLUEFA

Lex centrocampista del Bari ha lasciato il carcere senza rispondere a Salvini. Probabilmente lo far settimana prossima con il pm Di Martino

Secondo gli inquirenti Bellavista e Signori erano collegati: resta da scoprire come si muovessero, come agissero e di quanto denaro disponessero

Linea dura di Platini Espulso dal calcio chi trucca le partite


Tolleranza zero, soltanto i calciatori possono salvare il nostro sport
DAL NOSTRO INVIATO

pi credibile, muore. Solo i calciatori possono salvarlo. Fair play Niente di nuovo, se Platini arriv in Italia nel 1982, poco dopo il primo calcioscommesse. Si chiamava totonero, mi sembra. Quando giocavo da voi non ho mai avuto il sospetto che succedesse qualcosa del genere. Al massimo avrebbero potuto scommettere sul fatto che sarei stato capocannoniere (per tre anni di fila, ndr).... O sul fatto che i prezzi per i giocatori sarebbero aumentati a dismisura: anche questanno, tra Sanchez, Neymar, Tevez e Pastore, sono fantastiliardi. Solo che siamo nel fair play finanziario: E non si torna indietro, i club lhanno voluto con noi. I deficit in Europa erano troppo alti. Lultimo calcio mercato? Se hanno i soldi, no problem. Se non li hanno.... Juve difficile Platini ha parlato anche di proprietari di club stranieri (Non li amo, ma sono i parlamenti che possono impedirli o meno) e della nuova Juve. Sono diventato presidente altri quattro anni per avere la possibilit di non premiare solo Milan e Inter, ma anche la Juve ha scherzato a Raisport . Non conosco Conte, ma la squadra deve rimettersi in corsa. Certo ci sono stati molti problemi, avendo perso grandi giocatori. In questi casi pi facile distruggere che costruire.

LE INDAGINI PAOLONI OGGI DAL GIP E POI AI DOMICILIARI, CONTROLLI SULLE SUE UTENZE SKYPE

FABIO LICARI
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

Accuse sconcertanti contro Doni


Il legale del capitano atalantino: Vuole chiarire, immagine gi compromessa
DAL NOSTRO INVIATO
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

CREMONA dTutto ruota attorno alliPhone di Marco Paoloni. I controlli che stanno eseguendo gli esperti informatici della Procura di Cremona dovranno dire chi c dietro le tre utenze Skype utilizzate dal portiere. Era lui a parlare fingendosi una volta Quadrini e una volta Corvia, oppure erano i giocatori di Sassuolo e Lecce in persona a comunicare con alcuni degli indagati? Il pm Di Martino aspetta i risultati per procedere con linchiesta.

Il calendario La settimana prossi-

ma verranno ascoltati Doni e Bettarini. Prima di loro, per, toccher ancora a Massimo Erodiani e Francesco Giannone, ora ai domiciliari. Non sono esclusi altri indagati. Tra questi potrebbero esserci proprio Corvia e Quadrini, e quindi verrebbe confermata lipotesi di un coinvolgimento delle squadre di Serie A. Il pm Di Martino, ieri, ha trasmesso altri atti al procuratore federale Palazzi che sta conducendo linchiesta sportiva. Lavvocato di Doni, Salvatore Pino, ha diffuso il seguente comunicato: Il mio assistito Cristiano Doni sin dal primo giugno scorso, data in cui divenuta nota loperazione denominata "Last Bet", costretto, impotente, a leggere sui giornali ed ascoltare in televisione accuse sempre pi sconcertanti, formulate da sconosciuti nei suoi confronti. Per questo motivo abbiamo gi manifestato la nostra intenzione di rendere linterrogatorio al fine di chiarire

lestraneit del calciatore ai fatti, e di tutelarne limmagine che rischia ormai di venire irrimediabilmente compromessa. Anche Bettarini si lamentato di non aver ricevuto alcuna comunicazione riguardo alla sua posizione di indagato: non obbligo dei magistrati mandare un avviso alla persona indagata, perlomeno fino al termine delle indagini preliminari, momento in cui si deve decidere leventuale rinvio a giudizio. Paoloni day Oggi sar ancora una volta il giorno di Paoloni. Il gip Guido Salvini lo interrogher prima di concedergli gli arresti domiciliari. Il magistrato vuole approfondire, dopo la deposizione di 7 ore davanti al pm nella quale ha negato di aver somministrato il sonnifero ai compagni di squadra, il ruolo del portiere in questa vicenda che si pu definire di tentato avvelenamento.
a.s.

NYON dSe qualcuno ha scommesso o truccato partite non ha diritto di restare nel calcio: sia tolleranza zero. Niente piet per Michel Platini, a pranzo con il presidente Figc Giancarlo Abete durante lEsecutivo Uefa: anche per chiarire il senso di una frase (sapevo delle scommesse da anni) non riferita allItalia, ma che ha irritato il presidente del Coni, Gianni Petrucci. Parlavo di tutta lEuropa, di situazioni sulle quali indaghiamo e per le quali abbiamo bisogno di federazioni, governi e polizia. Ci sono di mezzo criminalit e riciclaggio.

(ha collaborato Davide Romani)

Cristiano Doni, 38 anni, capitano dellAtalanta, uno degli indagati nellinchiesta SPORT IMAGE

Tolleranza zero La zero tolerance, per Platini, non una frase a effetto: La chiedo da anni, non solo per scommesse e partite truccate. in gioco la sopravvivenza del calcio: i giocatori devono rendersene conto. Forse combattere razzismo o violenza negli stadi pi difficile, perch dovrei piazzare un agente dietro ogni tifoso: impossibile. Ma, se il calcio non

VENERD 17 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

R
#

CALCIOSCOMMESSE I VERBALI
LA SCHEDA

O
43 anni

GIUSEPPE SIGNORI ex attaccante

Vicecampione del mondo negli Usa nel 94


Giuseppe Signori nato ad Alzano Lombardo (Bg) il 17/2/1968. In Serie A ha segnato 188 gol (tre volte capocannoniere). Con lItalia fu 2 al Mondiale 94

Beppe al gip Non ho mai giocato su Sbobet


Linterrogatorio del bomber: Rifiutai laffare Inter-Lecce, non scommetto grosse cifre
LUIGI PERNA
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

dLe cene al ristorante con lamico Manlio Bruni e il rapporto di fiducia con Francesco Giannone, entrambi suoi commercialisti da anni, probabilmente dopo questa storia saranno solo un ricordo. Si capisce dalle risposte di Beppe Signori al gip Guido Salvini durante linterrogatorio dell8 giugno al Tribunale di Cremona. Gli vengono contestate le intercettazioni in cui si parla di lui, ma soprattutto le testimonianze di Giannone e Bruni, che lo indicano come

il referente per le scommesse sui siti asiatici (Singapore) dei bolognesi. Sostenendo che Signori avrebbe giocato 150 mila euro sulla combine fallita Inter-Lecce, che gli fu proposta da Erodiani e Bellavista (con la garanzia di Paoloni) nel famoso incontro del 15 marzo a Bologna. Come se non bastasse, lo chiama in causa anche il titolare di ricevitorie Massimo Erodiani, dicendo che in quella occasione Signori aveva un tipo di tariffario in mano e ce lo ha fatto vedere la prima volta. Sul foglietto cerano scritte le tre regole per combinare gli incontri, tra cui pagare i giocatori il gioved dopo la partita. Lex bomber racconter la sua ve-

rit luned in una conferenza stampa: Sono pronto a spiegare le ragioni della mia innocenza. Intanto, ecco i passaggi di ci che ha detto al gip. SIGNORI: Chi dovessi incontrare non lo sapevo... Sapevo solo che dovevo incontrare due persone... Perch me lo aveva detto Bruni. DOMANDA: Cosa vi siete detti in quellincontro? S: Mi hanno detto: "Abbiamo una cosa da doverti proporre". La proposta che mi ero segnato in un foglietto, che erano le condizioni che, dopo aver letto lordinanza, ho capito che facevano riferimento a un loro gruppo di investitori, i famosi zingari, e il gruppo di Erodiani e Bellavista, che organizzava... Il discorso era molto semplice, cerano questi investitori che gli avevano dato delle regole... Gli dico: "Quindi la mia presenza qui a cosa servirebbe?". "A garanzia... Abbiamo bisogno, se avresti la possibilit, di contanti". Una garanzia economica che sarebbe servita a convincere quei giocatori che loro dicevano o millantavano di conoscere.... D: Avevano combinato la partita? S: Stavano tentando di.... D: Atalanta-Piacenza? S: No, era Inter-Lecce. D: La somma? S: Non stata quantificata, nel senso 30-40 mila euro.... A un certo punto, gli viene mostrato il papello. Signori afferma di averlo scritto sotto dettatura di Erodiani. D: Questo lappunto che ha scritto lei? S: No questo non mio... Aspetti un attimo, no mio perch la

ha detto
LINCONTRO

Su quel match mi chiesero contanti come garanzia per convincere i giocatori che dicevano di conoscere

IL FOGLIETTO
Non avevo accettato le condizioni, quindi non ho dato importanza... Era a casa in mezzo alle scartoffie

BRESSAN SI DIFENDE

Mi sono fidato di Bellavista


COMO (l.cav.) Il mio errore? Forse quello di non accorgermi di quello che si dicevano per telefono Bellavista e Gegic. S, li avevo messi in contatto io. Potevo pensare che ci fossero di mezzo delle scommesse, ma non certo che ci fosse qualcosa di irregolare. Mauro Bressan in conferenza stampa al fianco del suo avvocato, il comasco Roberto Vitali, ha raccontato la sua verit dopo la revoca degli domiciliari. Sono tranquillo. Io come altri amici ex calciatori, scommettevamo tramite Bellavista, che ha unagenzia. Ci arrivava ogni tanto qualche "chicca" su qualche partita, questo s. Ma spesso le cose non andavano poi cos. Di soldi ne ho persi pure io un bel po. Cera chi millantava, come si visto, e alcuni ci sono cascati.

scrittura mia. D: Dove lo ha tenuto? S: Era stato trovato in mezzo alle case da comprare in questo momento, credo la mia fidanzata quindi... Non avevo dato importanza al foglietto, visto che non avevo accettato le condizioni... E rimasto a casa tra le scartoffie.... D: Allora cosa ha fatto dopo questa proposta? S: Non ho accettato, semplice... La cosa non mi interessava affatto... Innanzitutto perch era illegale, due non avevo la disponibilit economica per poterli accontentare.... D: C un altro incontro quando successo il patatrac, nei tentativi di recupero... S: Io non cero. Agli altri incontri non ci sono andato. D: Lei gioca sui siti esteri?. S: Assolutamente no. D: Scusi in questo foglio si parla di due partite. S: Avevo scritto le tre partite che Erodiani diceva di avere... Le due concluse erano Benevento e Atalanta, Inter ancora da vedere. D: Pu aver giocato 5 mila euro? S: Assolutamente no, ne ho giocati meno... Benevento-Pisa. quella che mi hanno dato, che era gi fatta... Le solite cifre, io non sono uno che piace scommettere delle grosse cifre... Mettiamo 1000 euro.... D: Lo conosce Sbobet? S: So che un sito dove... Ma non scommetto in siti. D: Credo sia finita lamicizia con Bruni, dopo quello che lei ha detto e che ha detto Bruni. S: Mi hanno fatto anche altri casini, quindi non sarebbe la prima volta.

VENERD 17 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE BWIN MERCATO

Ecco la mia Samp orgoglio e Serie A


Atzori: Voglio solo gente motivata, a partire da Palombo Attacco da rifare: si punta su Cacia, Bertani e Piovaccari
ARRIVA DALLA REGGINA

cermi che vuol rimanere. Lui, tanto per far capire come la pensa ha portato con se un preparatore atletico particolare: Carlo Simionato, ex campione italiano nei 100 e 200 metri. Uno sottolinea Atzori - che ha trascorso la vita sulla pista di atletica. Nello staff, poi, oltre al vice Andrea Bergamo e al preparatore dei portieri Andrea Sardini, ci sar Flavio Giampieretti, uno che era soprannominato Ringhio e non per nulla. Primi obiettivi Ieri mattina, poco prima della presentazione, lo staff dirigenziale si riunito per gettare le basi della strategia con Atzori. Lobiettivo - segnala il vice presidente Edoardo Garrone - ottenere i punti divertendo. Per farlo servir una squadra che abbini qualit alla quantit. Resta de vedere se ne faranno parte Palombo e Gastaldello, i due nel giro della Nazionale, richiesti e costosi, ma anche in grado di garantire esperienza e solidit. Poi i tanti elementi in compropriet: Curci, Guberti, Mannini. Infine potrebbero rientrare giovani emergenti come Soriano e Signori, centrocampisti che hanno fatto bene a Empoli e Modena, e Rossini, difensore che ha dimostrato le sue qualit nel Sassuolo. Atzori ha gi sentito al telefono coloro che in passato hanno giocato con lui: Pozzi, Lucchini, Accardi e Maccarone. Presto sentir tutti gli altri, confida. Nel frattempo lui e il d.s. Sensibile hanno messo nel mirino alcuni nomi interessanti per sistemare al meglio la rosa. Tra gli obiettivi ci saranno almeno due attaccanti, e piacciono elementi che hanno gi lasciato un segno in serie B come Bertani e Gonzalez (Novara), ma anche Piovaccari (Cittadella) e Cacia (Piacenza). A centrocampo piacciono Porcari e Viola. Sicuramente arriver un portiere, e anche qui il preferito una scoperta di Sensibile: Ujkani.

s
OBIETTIVI

LE ALTRE

Adesso Zeman idea Pescara Foscarini fa 7


MILANO (ni.bin.) Il Grosseto ha cambiato idea su Zeman, ora nei piani del Pescara che non a caso ha chiesto Sau (ex Foggia) al Cagliari, oltre che Sforzini (Grosseto, ma dellUdinese). Oggi il Brescia incontra Marcolin: lalternativa Scienza. Maran ha preso tempo per dire s al Gubbio: oggi o domani la risposta. Il Varese ha presentato Benny Carbone e il d.g. Milanese: come giocatori piacciono Carrus (Salernitana) ed Eusepi (Pavia). Il Cittadella ha ufficializzato la conferma di Foscarini, pronto per il settimo campionato di fila.

R
Cristian Bertani, 30 anni, ha segnato 18 gol (1 nei playoff) col Novara appena promosso in A

ALESSIO DA RONCH
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

GENOVAdChi non corre resta a

Gianluca Atzori nato a Collepardo (Frosinone) il 6 marzo 1971

Giocatore
Ex difensore, cresciuto tra Lodigiani e Torino, ha giocato con Ternana, Perugia, Reggina, Ravenna, Empoli e Palermo

casa. Sembra quasi uno slogan da tifosi, in realt la regola fondamentale della nuova Sampdoria. Gianluca Atzori ha fiducia nelle sue idee e tanta voglia di dimostrare che sono valide. Il nuovo tecnico blucerchiato inizia dai particolari, si fa 800 chilometri in auto per visionare le attrezzature a disposizione della Samp nel ritiro di Moena, poi, non appena ha un momento libero, si fionda a Bogliasco, per prendere atto di quello che offre il centro sportivo Mugnaini, il covo dei blucerchiati. Velocit e morsi Insomma, prima di tutto la preparazione fisica, materia nella quale la fanno da padrone le motivazioni. Ho guardato lelenco dei giocatori e ho pensato che con una squadra come questa dovremmo dominare il campionato. Io, per, so bene che se non corri e non hai motivazioni straordinarie in serie B non vinci mai. Per questo prima di tutto voglio rendermi conto di quanto tengano a rimanere i nostri giocatori. Faccio subito un esempio: Palombo un giocatore straordinario, non per nulla in Nazionale, per deve essere lui a convin-

R
Daniele Cacia, 27 anni, 18 gol (1 nel playout), attaccante del Piacenza retrocesso in Prima divisione

GIOCATORI Il Torino ha
definito larrivo di Egabua dal varese (1,2 per la met) e ha chiesto Vives al Lecce, che per non vuole cederlo. Il Sassuolo, oltre al portiere Bardi, vuole dallInter anche DellAgnelloe. Il Modena per sostituire Pasquato ( tornato alla Juve, per ora) punta forte su Di Gennaro del Padova (propriet Milan); chiesto Crisetig allInter, in attacco verr riscattato Greco dal Grosseto mentre Bernacci a un passo dalla firma. Il Livorno ha chiesto il portiere Valentini alla Pro Vercelli. Il Crotone davanti a tutti per Insigne (Napoli, era a Foggia) e ha chiesto Masahudu e Terigi al Genoa. Davide Succi (padova) non sul mercato ma deve combattere la sfortuna: dopo linfortunio del 15 gennaio (rottura del tendine dAchille), stato nuovamente operato e sar disponibile fra tre mesi.

R
Federico Piovaccari, 26 anni, attaccante del Cittadella, capocannoniere di B con 23 gol (9 su rigore)

Allenatore
E stato vice di Baldini a Parma, Lecce e Catania, poi ha guidato il Ravenna in C1. Nel 2009-10 ha debuttato in A col Catania, nellultima stagione era alla Reggina

Il vicepresidente Edoardo Garrone, 49 anni, e Gianluca Atzori, 40 ANSA

PRIMA DIVISIONE Il personaggio

Baronio e lAtletico, un vuoto da riempire


LE FINALI
Verona, risolto il caso biglietti Partono in mille
Via libera: i tifosi del Verona in possesso della ricevuta della tessera del tifoso possono acquistare i biglietti per la trasferta di Salerno. E' stato risolto cos il caso che si era creato dopo l'ordinanza del prefetto di Salerno che aveva disposto la vendita solo a chi aveva materialmente in mano la tessera. Un provvedimento contestato dai veronesi, visto che la societ incaricata di emettere le tessere le ha distribuite solo in minima parte. I biglietti a disposizione sono 2.000, ma ne saranno venduti solo pi della met. Ecco intanto il programma e gli arbitri di domenica per il ritorno delle finali playoff (entrambe le gare in diretta su Rai Sport 1). GIRONE A Salernitana-Verona (andata 0-2, ore 18): Di Paolo di Avezzano. GIRONE B Atletico Roma-Juve Stabia (andata 0-0, ore 16): Irrati di Pistoia. REGOLAMENTO In caso di parit di punteggio e di gol si giocano i supplementari. Se la situazione non cambia, promossa la squadra meglio piazzata, ossia quella che gioca in casa.

MERCATO

Il centrocampista: Ho vinto molto con lUnder e la Lazio, mai un campionato


NICOLA BERARDINO
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA dC' sempre un vuoto da riempire. Ho vinto un Europeo con l'Under 21 di Tardelli, una coppa delle Coppe e tre Supercoppe italiane con la Lazio, senza dimenticare il successo in azzurro ai Giochi del Mediterraneo, ma non sono mai riuscito a vincere un campionato. Ora posso farcela dice Roberto Baronio, 33 anni, 225 gare in A. Domenica si gioca la promozione in B con l'Atletico Roma nella finale playoff contro la Juve Stabia al Flaminio. Dietro Roma e Lazio, la capitale sta scoprendo una nuova realt. Nelle ultime settimane si vede un'attenzione particolare attorno a noi. C' affetto, la gente ci sta seguendo. Se centriamo la promozione, Roma potr avere anche una terza squadra a certi livelli e questa prospettiva piace.

fine della scorsa estate fece una scelta difficile. In realt non ho proprio scelto. Non mi era stato rinnovato il contratto dalla Lazio, non avevo altre richieste e cos ho accettato l'offerta dell'Atletico. Non stato facile calarsi nella realt di un campionato che non conoscevo. Alle spalle 16 campionati tra A e B. Un talento precoce che a 17 anni debutta in A col Brescia. La gioia pi bella? La prima convocazione in Nazio-

Roberto Baronio, 33 anni, prima stagione con lAtletico Roma dopo aver giocato 225 partite in A
FOTOAGENZIA

nale. Con Trapattoni nel 2001, anche se in quella gara con lUngheria non giocai. Feci una presenza con Lippi nel 2005. Un rimpianto col senno di poi. Tornassi indietro, aspetterei il mio spazio nella Lazio. Invece pi volte, pur di giocare, ho frettolosamente accettato di andare in prestito, come al Perugia o alla Fiorentina. Podio personale Tanti campioni come compagni. Con un podio personale. Come portiere, scelgo Peruzzi. In difesa, Nesta. A centrocampo, Veron. In attacco, sul piano tecnico Roberto Mancini, ma come bomber indico Bobo Vieri. Lallenatore del cuore? Ho cercato di imparare da tutti, ma Colomba alla Reggina mi ha dato tanto sul piano professionale e su quello umano. La panchina nel futuro. Mi piacerebbe allenare i ragazzini. A proposito di allenatori, Chiappara, 37 anni, subentrato due mesi fa a Incocciati, passando dal campo alla panchina, ha rimesso in corsa l'Atletico. Da giocatore Roberto conosceva bene il nostro spogliatoio, ha trovato subito le corde giuste per intervenire. I risultati gli hanno dato ragione. Una promozione mai gustata. Nella vita c' sempre qualcosa da inseguire. Anche un ritorno.

Spal, oggi c Vecchi Reggiana scatenata


MILANO (ni.bin.) Oggi la Spal presenta Stefano Vecchi, il tecnico che dopo aver vinto due campionati con la Tritium, torna a Ferrara dove stato giocatore. Lo Spezia ha deciso ieri il tecnico per essere protagonista la prossima stagione: la scelta sar ufficiale luned, visto che il prescelto domenica gioca la finale dei playoff (Mandorlini o Braglia?). Il Como ancora in alto mare, ma trapelano i primi nomi per la panchina: si parla di Fusi o Andrissi. In Seconda lAvellino ha confermato Vullo: dalla Normanna arrivano il d.t. Enzo De Vito e il difensore De Gol.

GIOCATORI La Reggiana, dopo Calzi (Pro Patria),


ha preso i giovani Carlini e Bertoncini del Genoa, e lattaccante Gurma, 29enne di origine albanese ma con passaporto greco, proveniente dal Panaitolikos. Il Carpi oltre a Donnarumma punta anche su Izzo del Napoli.

Scelta obbligata Una chance in pi anche per Baronio che alla

SOCIETA Pi che ai giocatori, le societ pensano alliscrizione. il Ravenna ha cambiato propriet: Sergio Aletti il nuovo proprietario del club dopo aver rilevato per intero il pacchetto azionario. La Tritium ha problemi con lo stadio e vuol giocare a Monza: si attendono gli ok di prefettura e Figc. In Seconda problemi per il neopromosso Borgo a Buggiano: i lavori allo stadio sono fermi e la societ chieder di giocare (almeno allinizio) a Pistoia. A Cosenza il problema non lo stadio ma la societ: il neo sindaco Occhiuto ha convocato dirigenti e imprenditori per sbrogliare la crisi (parteciper anche Stefano Fiore). Infine la Pro Vercelli che, oltre ad aver pronta la domanda di ripescaggio, passa al sintetico: luned iniziano i lavori.