Sei sulla pagina 1di 16

MANUALE DI ISTRUZIONI

OPERATING MANUAL

FOC1
CX4
ELECTRONIC CROSSOVER
FLYONE CONTROLLER

PROFESSIONAL AUDIO
Outline è costantemente impegnata in ricerche mirate al continuo Outline continually engages in research related to product
miglioramento dei propri prodotti. Per questo motivo, nuove improvement. New materials, new production methods and
tecnologie, materiali e metodi di produzione, vengono design refinements are introduced into existing products
continuamente incorporati nei prodotti esistenti quale without notice as a routine expression of our philosophy.
espressione della nostra filosofia costruttiva. Per questa ragione For this reason, any current Outline product may differ is
qualsiasi prodotto Outline potrà lievemente differire dalla sua some aspect from its description, but will always equal or
descrizione qui pubblicata, ma comunque uguaglierà o supererà exceed the original design specifications unless otherwise
le caratteristiche qui specificate. stated.

© Outline 1996 © Outline 1996


Manuale d’istruzioni n. ItaEng/CX4 Operating manual product Nr. ItaEng/CX4
Stampato in Italia Printed in Italy
Aggiornato al giugno 1996 Revised June 1996

PRECAUZIONI DI SICUREZZA SAFETY PRECAUTIONS

Affidate l’assistenza a personale qualificato, attraverso il vostro Refer all servicing to qualified personnel, through your
rivenditore Outline. Outline dealer.

DISCONNETTERE SEMPRE IL CONTROLLER DALLA RETE ALWAYS DISCONNECT CONTROLLER UNIT FROM
MENTRE SI LAVORA AL SUO INTERNO. MAINS WHILE WORKING INSIDE.

COMFORMITÀ * * COMFORMITY
*Comunità Europea *European Community

Tutte le apparecchiature elettroniche ed elettroacustiche All the Outline electroacoustic and electronic devices are
Outline rispondono ai requisiti indicati dalle direttive CEE : in accordance with the objects stated by below CEE
directives :
Sicurezza - 73/23 e successiva modificazione 93/68 art. 13
Compatibilità elettromagnetica - 89/336 e successiva modificazione Safety - 73/23 and following modification 93/68 Art. 13
93/68 Art. 5. Electromagnetic compatibility - 89/336 and following
modification 93/68 Art. 5
Gli standard applicati sono :
Standards applied :
Sicurezza : EN 60065
Prescrizioni di sicurezza per apparecchi elettronici e loro Safety : EN 60065
accessori collegati alla rete per uso domestico e analogo uso Safety requirements for mains operated electronic and
generale. related apparatus for household and similar general use.

Compatibilità elettromagnetica per apparecchiature audio Electromagnetic compatibility for audio equipments
Emissioni - Armoniche : EN 61000-3-2 Emissions - Harmonics : EN 61000-3-2
- Fluttuazioni di tensione : EN 61000-3-3 - Voltage fluctuations : EN 61000-3-3
- Interferenze radio : EN 55013 - Radio interference : EN 55013
Immunità : EN 55020 Immunity : EN 55020
Professional Audio

CX4
CROSSOVER ELETTRONICO
ELECTRONIC CROSSOVER

Progettati con le metodologie elettroniche più avanzate e le tecnologie Progettati con le metodologie elettroniche più avanzate e le tecnologie
più attuali, gli Outline Serie Active Crossover sono realizzati con i più più attuali, gli Outline Serie Active Crossover sono realizzati con i più
elevati standard costruttivi. elevati standard costruttivi.
Studiati per assicurare un funzionamento totalmente affidabile Studiati per assicurare un funzionamento totalmente affidabile
ventiquattro ore al giorno, i Crossover elettronici Outline non richiedono ventiquattro ore al giorno, i Crossover elettronici Outline non richiedono
manutenzione preventiva. In questi apparecchi sono impiegati manutenzione preventiva. In questi apparecchi sono impiegati
esclusivamente componenti selezionati a norme CEI/IEC nell’ambito esclusivamente componenti selezionati a norme CEI/IEC nell’ambito
delle più aggiornate scelte circuitali ed essi sono costruiti per soddisfare delle più aggiornate scelte circuitali ed essi sono costruiti per soddisfare
le norme sulla sicurezza delle “apparecchiature elettriche” stabilite dalla le norme sulla sicurezza delle “apparecchiature elettriche” stabilite dalla
pertinente direttiva CE, European Community. pertinente direttiva CE, European Community.
Basati su una configurazione a schedine intercambiabili, i Crossover Basati su una configurazione a schedine intercambiabili, i Crossover
elettronici Outline permettono il corretto funzionamento dei sistemi elettronici Outline permettono il corretto funzionamento dei sistemi
d'altoparlanti che necessitano di unità di controllo attivo esterno e di d'altoparlanti che necessitano di unità di controllo attivo esterno e di
quelli composti da un sistema di altoparlanti a gamma intera e da una quelli composti da un sistema di altoparlanti a gamma intera e da una
sezione Bassi o Sub aggiuntiva. sezione Bassi o Sub aggiuntiva.
L’Outline CX4 ha controlli di livello d’uscita, invertitori di polarità, L’Outline CX4 ha controlli di livello d’uscita, invertitori di polarità,
silenziatori, limitatori RMS a soglia regolabile per ogni via, filtro silenziatori, limitatori RMS a soglia regolabile per ogni via, filtro
subsonico, ingressi ed uscite bilanciati con connettori tipo XLR. subsonico, ingressi ed uscite bilanciati con connettori tipo XLR.
È prevista di serie una protezione frontale di perspex. È prevista di serie una protezione frontale di perspex.
Il Crossover elettronico Outline CX4 esce dalla fabbrica configurato e Il Crossover elettronico Outline CX4 esce dalla fabbrica configurato e
regolato secondo le esigenze d'ogni particolare situazione (su richiesta regolato secondo le esigenze d'ogni particolare situazione (su richiesta
dell’installatore e secondo il sistema cui è accoppiato) e deve essere dell’installatore e secondo il sistema cui è accoppiato) e deve essere
connesso agli amplificatori scelti per quella specifica applicazione. connesso agli amplificatori scelti per quella specifica applicazione.
L’utilizzo di qualunque altro amplificatore richiederà una nuova taratura L’utilizzo di qualunque altro amplificatore richiederà una nuova taratura
da parte di persona preparata e provvista dell'adeguata esperienza e da parte di persona preparata e provvista dell'adeguata esperienza e
degli strumenti di misura necessari. degli strumenti di misura necessari.

CX4 Electronic Crossover 1


Professional Audio

CRITERI DI PROGETTO: CRITERI DI PROGETTO:

Osservando lo schema a blocchi della fig. 1 analizziamo il percorso del Osservando lo schema a blocchi della fig. 1 analizziamo il percorso del
segnale partendo dal morsetto d'ingresso verso quello d'uscita. segnale partendo dal morsetto d'ingresso verso quello d'uscita.
L’ingresso è bilanciato elettronicamente e, rispetto al bilanciamento a L’ingresso è bilanciato elettronicamente e, rispetto al bilanciamento a
trasformatore consente una maggior immunità ai campi magnetici, un trasformatore consente una maggior immunità ai campi magnetici, un
miglior rapporto segnale/disturbo ed un livello di sovraccarico più alto. miglior rapporto segnale/disturbo ed un livello di sovraccarico più alto.
Nel circuito di bilanciamento è inserito un filtro soppressore Nel circuito di bilanciamento è inserito un filtro soppressore
d'interferenze a radiofrequenze RFI. In seguito uno stadio attivo integra il d'interferenze a radiofrequenze RFI. In seguito uno stadio attivo integra il
filtro subsonico il cui taglio inferiore è calcolato a diciotto Hz con una filtro subsonico il cui taglio inferiore è calcolato a diciotto Hz con una
pendenza di 12dB per ottava. La scheda dei filtri prevede generalmente pendenza di 12dB per ottava. La scheda dei filtri prevede generalmente
un passa alto ed un passa basso accordati alla stessa frequenza ma, in un passa alto ed un passa basso accordati alla stessa frequenza ma, in
caso di necessità, essi possono avere tagli sovrapposti o distanziati. caso di necessità, essi possono avere tagli sovrapposti o distanziati.
Sulla stessa scheda possono essere montati filtri fino al quarto ordine (4 Sulla stessa scheda possono essere montati filtri fino al quarto ordine (4
celle con pendenza massima di 24 dB per ottava). Essendo le schede celle con pendenza massima di 24 dB per ottava). Essendo le schede
equipaggiate con componenti attivi (circuiti integrati) e con componenti equipaggiate con componenti attivi (circuiti integrati) e con componenti
passivi (resistori e condensatori) la massima flessibilità di circuitazione è passivi (resistori e condensatori) la massima flessibilità di circuitazione è
assicurata. Secondo le necessità si possono creare filtri di qualsiasi tipo assicurata. Secondo le necessità si possono creare filtri di qualsiasi tipo
o fattore di smorzamento. Normalmente il filtro adottato come standard o fattore di smorzamento. Normalmente il filtro adottato come standard
è il Linkwitz-Riley del quarto ordine con passa alto e passa basso aventi è il Linkwitz-Riley del quarto ordine con passa alto e passa basso aventi
evidentemente la stessa frequenza di taglio. A tale proposito è fornita evidentemente la stessa frequenza di taglio. A tale proposito è fornita
una tabella che consente di comporre filtri di questo tipo per frequenze una tabella che consente di comporre filtri di questo tipo per frequenze
comprese tra 100Hz e 9.5KHz (tabella “A”). comprese tra 100Hz e 9.5KHz (tabella “A”).

B-
18 F1

B H L B BAND 1 OUT
POLARITY
CH1 B+
LIMITER

SW B-
F1 234
PHASE H B BAND 2 OUT

POLARITY
B+
LIMITER

F2

SW B-
F2 234
PHASE H B BAND 3 OUT
SW
POLARITY
234 B+
LIMITER

F3

B-
18 F3

B H PHASE H B BAND 4 OUT


SW
POLARITY
CH2 234 B+
LIMITER

Fig.1 : Schema a blocchi / block diagram

J2 C9 C10
C6 C8 K1 J3 C6A
R3A C4A C8A C8B
5
C6B
3 R3B
R5 R6 R7 R8 IC1
CAB C5A
J1
C5 C7 R4A C3A
C5B
R4B
C3B R7A R6A
R2B R7B R6B
R2 R4
R2A R8A R5A
2 IC2 R8B
R1A R5B
1
C1 C2 C3 C4 R1B C7A CW

R1 R3 C2A C1A C7B CW

4 CW 8 7 C2B C1B
K2
1 7

Fig. 2 : Schema elettrico e topografia della scheda filtri FC03/ FC03 - Filters P.C.B. electric diagram and component layout

2 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

CIRCUITO LIMITATORE : CIRCUITO LIMITATORE :

Procedendo con l’analisi del percorso del segnale si nota che l’uscita Procedendo con l’analisi del percorso del segnale si nota che l’uscita
della scheda viene connessa (passando per il controllo di livello) al della scheda viene connessa (passando per il controllo di livello) al
circuito di limitazione di ampiezza (limiter). Tale circuito è del tipo foto- circuito di limitazione di ampiezza (limiter). Tale circuito è del tipo foto-
accoppiato shunt. Il funzionamento è il seguente : accoppiato shunt. Il funzionamento è il seguente :
un fotoresistore a bassa inerzia associato ad un resistore fisso compone un fotoresistore a bassa inerzia associato ad un resistore fisso compone
un partitore la cui attenuazione, in assenza di segnale, risulta un partitore la cui attenuazione, in assenza di segnale, risulta
trascurabile. Il fotoresistore, montato in apposito contenitore, offre in trascurabile. Il fotoresistore, montato in apposito contenitore, offre in
oscurità un valore di resistenza di svariati megaohm. oscurità un valore di resistenza di svariati megaohm.
Essendo questi accoppiato otticamente Vout
Essendo questi accoppiato otticamente
ad un Led a bassa inerzia che lo può ad un Led a bassa inerzia che lo può
illuminare con intensità variabile nella Vin=Vout (limiter off) illuminare con intensità variabile nella
regione del rosso visibile (circa 660 regione del rosso visibile (circa 660
nanometri) la sua resistenza varia Vout(limiter on "TH" min) nanometri) la sua resistenza varia
proporzionalmente fino ad un limite proporzionalmente fino ad un limite
minimo di 400 ohm. In queste condizioni Vout(limiter on 'TH" min) minimo di 400 ohm. In queste condizioni
il partitore, di cui il fotoresistore il partitore, di cui il fotoresistore
costituisce la resistenza shunt, attenua il costituisce la resistenza shunt, attenua il
segnale più di 100 volte (>40dB). segnale più di 100 volte (>40dB).
L’illuminatore è preceduto da uno stadio Vin
L’illuminatore è preceduto da uno stadio
amplificatore e da un rivelatore di tipo Fig. 3 amplificatore e da un rivelatore di tipo
paralogaritmico che converte l’inviluppo paralogaritmico che converte l’inviluppo
del segnale audio del segnale audio
in corrispondenti variazioni di tensione continua. La costante di tempo in corrispondenti variazioni di tensione continua. La costante di tempo
che determina l’attacco o il rilascio di tale circuitazione risulta ottimizzata che determina l’attacco o il rilascio di tale circuitazione risulta ottimizzata
per il valore medio del campo di frequenze in cui il sistema opera. per il valore medio del campo di frequenze in cui il sistema opera.
L’utilizzatore, attraverso la regolazione della soglia di limitazione, L’utilizzatore, attraverso la regolazione della soglia di limitazione,
compie l’operazione di inviare a tale circuito una parte del segnale a compie l’operazione di inviare a tale circuito una parte del segnale a
propria discrezione fissando così il livello oltre il quale la tensione di propria discrezione fissando così il livello oltre il quale la tensione di
uscita non potrà ulteriormente aumentare. Infine il segnale transita per lo uscita non potrà ulteriormente aumentare. Infine il segnale transita per lo
stadio di uscita impiegante una coppia di circuiti integrati che hanno il stadio di uscita impiegante una coppia di circuiti integrati che hanno il
compito di mantenere l’impedenza di uscita a bassi valori e, mediante compito di mantenere l’impedenza di uscita a bassi valori e, mediante
l’inversione di fase di uno di essi, fornire la coppia di segnali in l’inversione di fase di uno di essi, fornire la coppia di segnali in
opposizione di fase che costituiscono l’uscita bilanciata. Il segnale opposizione di fase che costituiscono l’uscita bilanciata. Il segnale
prima di raggiungere i morsetti può essere invertito di fase (POLARITY) prima di raggiungere i morsetti può essere invertito di fase (POLARITY)
e transita attraverso i contatti di un relè a due scambi eccitato con e transita attraverso i contatti di un relè a due scambi eccitato con
ritardo (tramite temporizzatore con circa 3 secondi di isteresi) ritardo (tramite temporizzatore con circa 3 secondi di isteresi)
all’accensione all’accensione

CIRCUITO SFASATORE : CIRCUITO SFASATORE :

Per sopperire a carenze di allineamento dei diffusori costituenti le varie Per sopperire a carenze di allineamento dei diffusori costituenti le varie
vie del sistema o a qualsiasi problema riguardante altoparlanti e vie del sistema o a qualsiasi problema riguardante altoparlanti e
ambiente si è inserito il circuito di compensazione di fase di tipo RC ambiente si è inserito il circuito di compensazione di fare di tipo RC
dove la capacità e’ montata sulla scheda poiché, dovendo tale circuito dove la capacità e’ montata sulla scheda poiché, dovendo tale circuito
operare alla frequenza di taglio, il valore deve esserne correlato. operare alla frequenza di taglio, il valore deve esserne correlato.
La resistenza è variabile e permette di ottenere una variazione di quasi La resistenza è variabile e permette di ottenere una variazione di quasi
180° dall’incrocio. 180° dall’incrocio.
Questa regolazione può essere effettuata ponendo nel punto di ascolto Questa regolazione può essere effettuata ponendo nel punto di ascolto
preferenziale il microfono di misura associato all’analizzatore di spettro preferenziale il microfono di misura associato all’analizzatore di spettro
(se disponibile) oppure ad un oscilloscopio collegando all’impianto un (se disponibile) oppure ad un oscilloscopio collegando all’impianto un
generatore accordato alla frequenza d’incrocio e ruotando il controllo generatore accordato alla frequenza d’incrocio e ruotando il controllo
“PHASE CONTROL” per la massima uscita. “PHASE CONTROL” per la massima uscita.
A volte può essere utile affinare la misura impiegando l’interruttore A volte può essere utile affinare la misura impiegando l’interruttore
“POLARITY”. “POLARITY”.
È chiaro che l’analisi dello spettro con l’ausilio di un generatore di È chiaro che l’analisi dello spettro con l’ausilio di un generatore di
rumore rosa agevola l’operazione. Questa procedura è comunque rumore rosa agevola l’operazione. Questa procedura è comunque
meglio descritta successivamente. meglio descritta successivamente.

CX4 Electronic Crossover 3


Professional Audio

PANNELLO ANTERIORE / FRONT PANEL

OVER SIGNAL BAND 1 OVER SIGNAL BAND 2 OVER SIGNAL BAND 3 OVER SIGNAL BAND 4

0 dB 0 dB 0 dB 0 dB
LIMIT 90° LIMIT 90° LIMIT 90° LIMIT
PUSH PUSH PUSH PUSH
REV. REV. REV. REV.

0° 180° 0° 180° 0° 180°


TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
CX4
SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY FOUR WAYS CROSSOVER LIMITER

1 2 3 4 5

[1] Blocco controlli e visualizzazioni per la 1ª via del canale 1 in tutte le [2] Blocco controlli e visualizzazioni per la 1ª via del canale 1 in tutte le
configurazioni; configurazioni;

[2] Blocco controlli e visualizzazioni per la 2ª via del canale 1 in tutte le [3] Blocco controlli e visualizzazioni per la 2ª via del canale 1 in tutte le
configurazioni; configurazioni;

[3] Blocco controlli e visualizzazioni per la 3ª via del canale 1 in [4] Blocco controlli e visualizzazioni per la 3ª via del canale 1 in
MONO MODE e STEREO 3+1 o per la 1ª via del canale 2 in MONO MODE e STEREO 3+1 o per la 1ª via del canale 2 in
STEREO MODE; STEREO MODE;

[4] Blocco controlli e visualizzazioni per la 4ª via del canale 1 in [5] Blocco controlli e visualizzazioni per la 4ª via del canale 1 in
MONO MODE o per la 2ª via del canale 2 in STEREO MODE. MONO MODE o per la 2ª via del canale 2 in STEREO MODE.

[5] Interruttore di alimentazione. [6] Interruttore di alimentazione.

DESCRIZIONE dei gruppi [1], [2], [3] e [4] : DESCRIZIONE dei gruppi [1], [2], [3] e [4] :
• OVER : Led rosso che segnala il raggiungimento di una • OVER : Led rosso che segnala il raggiungimento di una
condizione di sovraccarico che deve essere evitata. Questo condizione di sovraccarico che deve essere evitata. Questo
può accadere se il livello d’ingresso è così alto da raggiungere può accadere se il livello d’ingresso è così alto da raggiungere
la saturazione (clipping); in questo caso si deve diminuire il la saturazione (clipping); in questo caso si deve diminuire il
livello del segnale per evitare forti distorsioni. Il Led rosso si livello del segnale per evitare forti distorsioni. Il Led rosso si
può accendere anche quando non si è in saturazione ma il può accendere anche quando non si è in saturazione ma il
livello è comunque alto (15dB - 6 volte) rispetto alla soglia di livello è comunque alto (15dB - 6 volte) rispetto alla soglia di
limitazione definita; ciò comporta un notevole appiattimento limitazione definita; ciò comporta un notevole appiattimento
della dinamica che si manifesta con un deterioramento della della dinamica che si manifesta con un deterioramento della
resa sonora, pertanto è vivamente sconsigliato l’utilizzo del resa sonora, pertanto è vivamente sconsigliato l’utilizzo del
CX4 con le segnalazioni OVER attive. CX4 con le segnalazioni OVER attive.
• SIGNAL : Led verde che indica la presenza di segnale nella • SIGNAL : Led verde che indica la presenza di segnale nella
rispettiva via quando il livello risulta circa 15 dB al di sotto rispettiva via quando il livello risulta circa 15 dB al di sotto
della soglia di limitazione. della soglia di limitazione.
• LIMIT : Led giallo che indica il superamento della soglia di • LIMIT : Led giallo che indica il superamento della soglia di
limitazione impostata (il limiter diviene operativo). Tale limitazione impostata (il limiter diviene operativo). Tale
segnalazione non è attiva quando il limiter è disinserito (vedi segnalazione non è attiva quando il limiter è disinserito (vedi
micro interruttori [17] sul pannello posteriore). micro interruttori [17] sul pannello posteriore).
• TH. SET : attraverso il foro è possibile impostare la soglia di • TH. SET : attraverso il foro è possibile impostare la soglia di
limitazione regolando un trimmer multigiri. Il valore della limitazione regolando un trimmer multigiri. Il valore della
tensione massima di uscita (da circa 100mV a circa 3V) tensione massima di uscita (da circa 100mV a circa 3V)
aumenta regolando in senso orario. aumenta regolando in senso orario.
• MUTE : tasto che consente di silenziare la rispettiva via. • MUTE : tasto che consente di silenziare la rispettiva via.
L’intervento è segnalato dall’accensione del relativo Led rosso. L’intervento è segnalato dall’accensione del relativo Led rosso.
• LEVEL : il potenziometro LEVEL consente una regolazione del • LEVEL : il potenziometro LEVEL consente una regolazione del
livello del segnale sia in attenuazione (fino a -∞) che in livello del segnale sia in attenuazione (fino a -∞) che in
amplificazione (fino a +4dB). L’uso corretto di questo controllo amplificazione (fino a +4dB). L’uso corretto di questo controllo
consente l’ottenimento di una sufficiente dinamica utile anche con consente l’ottenimento di una sufficiente dinamica utile anche con
il limiter inserito ed è evidenziato dall’accensione sporadica del il limiter inserito ed è evidenziato dall’accensione sporadica del
Led giallo LIMIT. Led giallo LIMIT.
• PHASE CONTROL : è la regolazione continua dello sfasamento • PHASE CONTROL : è la regolazione continua dello sfasamento
tra due vie adiacenti nella regione immediatamente prossima alla tra due vie adiacenti nella regione immediatamente prossima alla
frequenza di taglio. Il campo di regolazione è di circa 180° che frequenza di taglio. Il campo di regolazione è di circa 180° che
diventano 360° premendo il tasto PUSH REV che inverte la fase. diventano 360° premendo il tasto PUSH REV che inverte la fase
• POLARITY : premendo il pulsante si inverte la fase della via • POLARITY : premendo il pulsante si inverte la fase della via
interessata.. interessata..

4 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

PANNELLO POSTERIORE / REAR PANEL

CX4
POWER SUPPLY GND SELECT CHANNEL 2 (1) OUTPUTS CHANNEL 1 LIMITER ON
RC BAL
Made in Italy by XLR PINS
FUSE LIFT 1 - GND
2 - HOT
FLERO-Brescia 3 - COLD
SHIELD
UNBAL
B HIGH B BASS B HIGH B BASS TWO WAYS STEREO
A 4 WIDE A A A
S.N. N N 3 HIGH N 2 BASS N 1 SUB THREE WAYS MONO
D HIGH D MID D BASS D SUB FOUR WAYS MONO CH2 INPUT CH1 INPUT (MONO)

6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

[6] Cavo di alimentazione a tre fili (2 + T). [6] 3-wire power cord (2+GND).

[7] Cambio-tensione : verificare il giusto settaggio della tensione di [7] Mains voltage selector : be sure the right voltage has been
alimentazione prima di accendere l’apparecchio. chosen before powering the unit.

[8] FUSE : portafusibile. In caso di rottura sostituire il fusibile con uno [8] FUSE holder. In case of break-down replace with another one of
dello stesso valore e tipo (ritardato). the same value and type (slow-blow).

[9] GND MODE : commutatore a tre posizioni per l’ottimizzazione del [9] GND MODE : three-position switch for GND connection
collegamento di massa. optimization.
• SHIELD : il telaio (GND) viene collegato allo zero (0V) elettrico • SHIELD : chassis (GND) is connected to power supply GND
del mixer. (0V).
• LIFT : il telaio e lo zero elettrico non sono collegati. • LIFT : chassis GND and power supply GND are disconnected.
• RC : il telaio e lo zero elettrico sono collegati mediante rete • RC : chassis GND and power supply GND are connected via a
RC. RC network.

[10] Morsetto per i collegamenti di massa (telaio). [10] Binding Post for chassis GND connection.

[11] BAND 4 : connettore di tipo XLR per l’uscita del [11] HIGH OUTPUT : XLR-type connector for 4th way
segnale della 4ª via. output signal (HIGH).
• Pin 1: schermo (GND) • Pin 1: shield (GND)
• Pin 2: segnale in fase (HOT) • Pin 2: phase signal (HOT)
• Pin 3: segnale in controfase (COLD) • Pin 3: phase inverted signal (COLD)
In caso di collegamento non bilanciato non In case of unbalanced output do not connect pin
collegare il pin 3. 2 3 1 1 3 2 3.

[12] BAND 3 : connettori di tipo XLR per l’uscita del [12] MID OUTPUT : XLR-type connector for 3rd way
segnale della 3ª via. output signal (MID).

[13] BAND 2 : connettori di tipo XLR per l’uscita del [13] BASS OUTPUT : XLR-type connector for 2nd
segnale della 2ª via. way output signal (BASS).

[14] BAND 1 : connettori di tipo XLR per l’uscita del Hot Gnd Hot Cold Gnd [14] SUB OUTPUT : XLR-type connector for 1st way
segnale della 1ª via. unbalanced output balanced output output signal (SUB).

[15] Micro interruttori [15] Dip switches


LIMITER ON: attivazione del circuito limitatore (1 LIMITER ON: limiter circuit activation (1 switch
LIMITER ON
interruttore per ogni via). BAL for each way).
BAL/UNBAL: adeguamento del guadagno BAL/UNBAL: overall gain adjust for balanced or
complessivo del controller a seconda del tipo di unbalanced outputs.
uscita utilizzato.
UNBAL
[16] CH2 INPUT : connettore di tipo XLR per [16] INPUT : XLR-type connector for input signal..
l’ingresso del segnale nel canale 2 (non • Pin 1: shield (GND)
utilizzato nella configurazione MONO MODE). • Pin 2: phase signal (HOT)
• Pin 1: schermo (GND) • Pin 3: phase inverted signal (COLD)
• Pin 2: segnale in fase (HOT) In case of unbalanced input connect pin 3 to
• Pin 3: segnale in controfase (COLD) ground.
In caso di collegamento non bilanciato non
Hot Gnd Hot Cold Gnd
collegare il pin 3.
unbalanced input balanced input
[17] CH1 INPUT : connettore di tipo XLR per
l’ingresso del segnale nel canale 1.

CX4 Electronic Crossover 5


Professional Audio

CONFIGURAZIONE DELL’APPARECCHIO / CONFIGURATION


L’apparecchio consente la massima flessibilità in quanto si rende L’apparecchio consente la massima flessibilità in quanto si rende
possibile l’impiego in sistemi stereo e mono secondo le seguenti possibile l’impiego in sistemi stereo e mono secondo le seguenti
modalità: modalità:

[1] Stereo 2 + 2 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1 e 2 ed al [1] Stereo 2 + 2 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1 e 2 ed al
canale 2 le vie 3 e 4. canale 2 le vie 3 e 4.

[2] Stereo 3 + 1 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1, 2 e 3 ed al [2] Stereo 3 + 1 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1, 2 e 3 ed al
canale 2 la via 4. canale 2 la via 4.

[3] Mono 4 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1, 2, 3 e 4; il [3] Mono 4 vie : vengono abbinate al canale 1 le vie 1, 2, 3 e 4; il
canale 2 resta inutilizzato. canale 2 resta inutilizzato.

Nella sola configurazione STEREO 3 + 1 è possibile utilizzare il canale 2 Nella sola configurazione STEREO 3 + 1 è possibile utilizzare il canale 2
come via a larga banda con possibilità d’inserzione del limitatore. come via a larga banda con possibilità d’inserzione del limitatore.

IMPOSTAZIONE / SETTING
Le varie configurazioni sono selezionabili Vie/Ways SW3 SW4 SW7 SW8 SW11 Le varie configurazioni sono selezionabili
solo dall’interno dell’apparecchio solo dall’interno dell’apparecchio
mediante commutatori a levetta (SW3 - 2+2 2 2-3 2-4 2-3 2-4 mediante commutatori a levetta (SW3 -
SW4 - SW7 - SW8 - SW11) che, secondo SW4 - SW7 - SW8 - SW11) che, secondo
la configurazione scelta, devono essere 3+1 3-4 2-3 3 2-3 3 la configurazione scelta, devono essere
impostati come indicato dalla tabella: impostati come indicato dalla tabella:
4 3-4 4 2-4 4 2-4

TABELLA “A” / TABLE “A”


FILTRI LINKWITZ-RILEY 4° ORDINE: FILTRI LINKWITZ-RILEY 4° ORDINE:

I filtri possono essere impostati con i valori delle frequenze d’incrocio e I filtri possono essere impostati con i valori delle frequenze d’incrocio e
di taglio desiderati (in base alle necessità) con la scelta dei valori di taglio desiderati (in base alle necessità) con la scelta dei valori
appropriati per i componenti passivi (resistenze e condensatori) posti appropriati per i componenti passivi (resistenze e condensatori) posti
sulle schedine intercambiabili; sulle schedine intercambiabili;
per questo motivo è fornita la tabella “A” dalla quale si possono per questo motivo è fornita la tabella “A” dalla quale si possono
desumere i valori dei componenti per le principali frequenze di utilizzo. desumere i valori dei componenti per le principali frequenze di utilizzo.

FREQUENZA PASSA BASSO PASSA ALTO FASE


[Hz] R5=R6=R7=R8 [KΩ] R2=R4(A//B) [KΩ] R1=R3(A//B) [KΩ] CW [nF]
80 come R2 = R4 47//4.7 56//10 42
100 = 270//39 68 33//1
125 = 150//33 270//68 27
150 = 150//27 1.2M//47 22
180 = 150//22 180//47 18//1
200 = 390//18 270//39 10//6.8
250 = 150//15 150//33 12//1.5
300 = 220//12 150//27 10//1.5
350 = 56//12 180//22 10
400 = 56//10 390//18 8.2
450 = 100//8.2 100//18 3.9//3.9
500 = 6.8 150//15 6.8
550 = 68//6.8 68//15 3.9//2.2
600 = 33//6.8 220//12 5.6
650 = 82//5.6 82//12 4.7//4.7
700 = 39//5.6 56//12 4.7
750 = 120//4.7 100//10 4.5
800 = 47//4.7 56//10 4.2
850 = 27//4.7 39//10 4
900 = 120//3.9 100//8.2 3.8
950 = 47//3.9 56//8.2 3.6

FREQUENZA [Hz] C1,C2,C3,C4,C5,C7 [nF] C6,C8 [nF]


meno di 100 330 330//330
tra i 100 e 950 33 33//33
tra i 1000 e 9500 3.3 3.3//3.3

6 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

BAND1 BAND2 BAND3 BAND4

F1 F2 F3

MONO 4 VIE / 4 WAYS MONO

BAND1 BAND2 BAND3

F1 F2

STEREO 3+1 VIE / 3 + 1 WAYS STEREO

BAND1 BAND2

F1

STEREO 2 VIE (sinistro) / 2 WAYS STEREO (left)

BAND3 BAND4

F3

STEREO 2 VIE (destro) / 2 WAYS STEREO (right)

CX4 Electronic Crossover 7


Professional Audio

POWER SUPPLY GND SELECT CHANNEL 2 (1) OUTPUTS CHANNEL 1 LIMITER ON


CX4 BAL
RC
Made in Italy by XLR PINS
FUSE LIFT 1 - GND
2 - HOT
FLERO-Brescia 3 - COLD
SHIELD
UNBAL
B HIGH B BASS B HIGH B BASS TWO WAYS STEREO
A 4 WIDE A 3 HIGH A 2 BASS A 1 SUB THREE WAYS MONO
S.N. N N N N
D HIGH D MID D BASS D SUB FOUR WAYS MONO CH2 INPUT CH1 INPUT (MONO)

(FROM MIXER)
AMP DRIVER
WAY1

CHANNEL 1
STEREO WAY2
MODE

WAY3

CHANNEL 2
WAY4

POWER SUPPLY GND SELECT CHANNEL 2 (1) OUTPUTS CHANNEL 1 LIMITER ON


CX4 BAL
RC
Made in Italy by XLR PINS
FUSE LIFT 1 - GND
2 - HOT
FLERO-Brescia 3 - COLD
SHIELD
UNBAL
B HIGH B BASS B HIGH B BASS TWO WAYS STEREO
A 4 WIDE A 3 HIGH A 2 BASS A 1 SUB THREE WAYS MONO
S.N. N N N N
D HIGH D MID D BASS D SUB FOUR WAYS MONO CH2 INPUT CH1 INPUT (MONO)

(FROM MIXER)
AMP DRIVER
WAY1

CHANNEL 1
STEREO WAY2
MODE

WAY3

WAY4
CHANNEL 2

POWER SUPPLY GND SELECT CHANNEL 2 (1) OUTPUTS CHANNEL 1 LIMITER ON


CX4 BAL
RC
Made in Italy by XLR PINS
FUSE LIFT 1 - GND
2 - HOT
FLERO-Brescia 3 - COLD
SHIELD
UNBAL
B HIGH B BASS B HIGH B BASS TWO WAYS STEREO
A 4 WIDE A 3 HIGH A 2 BASS A 1 SUB THREE WAYS MONO
S.N. N N N N
D HIGH D MID D BASS D SUB FOUR WAYS MONO CH2 INPUT CH1 INPUT (MONO)

(FROM MIXER)
AMP DRIVER
WAY1

4 CHANNELS
MONO WAY2
MODE
CHANNEL 1
WAY3

WAY4

8 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

INSTALLAZIONE INSTALLATION

MONTAGGIO MONTAGGIO

Il crossover elettronico Outline CX4 è stato progettato per il montaggio in Il crossover elettronico Outline CX4 è stato progettato per il montaggio in
rack standard 19" in cui occupa 1 unità standard EIA. rack standard 19" in cui occupa 1 unità standard EIA.
Se il sistema è trasportabile, è consigliabile provvedere anche ad un Se il sistema è trasportabile, è consigliabile provvedere anche ad un
supporto nella parte posteriore dell’apparecchio. supporto nella parte posteriore dell’apparecchio.
All’apparecchio deve essere assicurata un’adeguata ventilazione lasciando All’apparecchio deve essere assicurata un’adeguata ventilazione lasciando
uno spazio sufficiente per il passaggio dell’aria. uno spazio sufficiente per il passaggio dell’aria.
Non è necessaria la ventilazione forzata. Non è necessaria la ventilazione forzata.
La figura sotto mostra le dimensioni di ingombro e i centri di fissaggio. La figura sotto mostra le dimensioni di ingombro e i centri di fissaggio.

442

182 200

483

OVER SIGNAL BAND 1 OVER SIGNAL BAND 2 OVER SIGNAL BAND 3 OVER SIGNAL BAND 4

0 dB 0 dB 0 dB 0 dB
LIMIT 90° LIMIT 90° LIMIT 90° LIMIT
PUSH PUSH PUSH PUSH

32 REV.

0° 180°
REV.

0° 180°
REV.

0° 180°
REV.
44
TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
PHASE TH.
-00 +4
CX4
SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY CONTROL SET MUTE LEVEL POLARITY FOUR WAYS CROSSOVER LIMITER

465

COLLEGAMENTO ALLA RETE COLLEGAMENTO ALLA RETE

Prima di connettere il crossover elettronico Outline CX4 alla sorgente di Prima di connettere il crossover elettronico Outline CX4 alla sorgente di
alimentazione da rete, assicurarsi che la tensione a disposizione sia alimentazione da rete, assicurarsi che la tensione a disposizione sia
quella settata sul cambio tensione. quella settata sul cambio tensione.

Il controller è equipaggiato di un cavo a 3 conduttori dotato di relativa Il controller è equipaggiato di un cavo a 3 conduttori dotato di relativa
spina a 3 poli di cui il centrale è connesso al telaio; si richiede pertanto spina a 3 poli di cui il centrale è connesso al telaio; si richiede pertanto
la connessione a terra di tale polo anche in caso di prolungamento del la connessione a terra di tale polo anche in caso di prolungamento del
cavo, adattamento a prese esistenti, riduzioni, etc. cavo, adattamento a prese esistenti, riduzioni, etc.

IL COSTRUTTORE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ DA EVENTUALI IL COSTRUTTORE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ DA EVENTUALI
DANNI PROVOCATI DALLA NON OSSERVANZA DI TALE NORMA DANNI PROVOCATI DALLA NON OSSERVANZA DI TALE NORMA

Rammentiamo inoltre all'utilizzatore che il rispetto di questa semplice Rammentiamo inoltre all'utilizzatore che il rispetto di questa semplice
precauzione oltreché soddisfare un'elementare norma di sicurezza, precauzione oltreché soddisfare un'elementare norma di sicurezza,
eviterà la captazione indesiderata di eventuali segnali a radiofrequenza eviterà la captazione indesiderata di eventuali segnali a radiofrequenza
introdotti nella rete. introdotti nella rete.

COLLEGAMENTO INGRESSO COLLEGAMENTO INGRESSO

Gli ingressi hanno un’impedenza nominale >20 KΩ. Il collegamento Gli ingressi hanno un’impedenza nominale >20 KΩ. Il collegamento
avviene tramite connettore XLR. avviene tramite connettore XLR.
Per segnali non bilanciati è indifferente collegare il Pin 3 al Pin 1 oppure Per segnali non bilanciati è indifferente collegare il Pin 3 al Pin 1 oppure
non connettere il Pin 3. non connettere il Pin 3.

COLLEGAMENTO USCITE COLLEGAMENTO USCITE

Il collegamento avviene tramite connettore XLR. Il collegamento avviene tramite connettore XLR.
Per segnali non bilanciati è necessario non connettere il Pin 3. Per segnali non bilanciati è necessario non connettere il Pin 3.

CX4 Electronic Crossover 9


Professional Audio

Consigli per l'esecuzione dei collegamenti Tips on connections

• Usare solo cavi schermati coassiali di alta qualità. • Use only high quality shielded coaxial cables.
• I collegamenti non bilanciati devono essere il più corti possibile • Unbalanced connections must be as short as possible (do not
(non superare i 3/4 metri). exceed 3-4 meters in length).
Non posizionare cavi di segnale a basso livello vicino ad altri con Do not put low-level signal cables close to conductors carrying high
segnali ad alto livello (cavi altoparlanti) e a cavi di alimentazione. voltages like loudspeaker cables and power cords. This prevents
Questo evita l'introduzione di disturbi per induzione. inducted noises.
• NON COLLEGARE tra loro le masse di ingresso e di uscita per non • DO NOT CONNECT input and output grounds together so as not to
creare ground loops. create ground loops.

FUSIBILI DI RETE FUSIBILI DI RETE

Il trasformatore di alimentazione è protetto da un fusibile alloggiato nel Il trasformatore di alimentazione è protetto da un fusibile alloggiato nel
portafusibile montato sul pannello posteriore. Se necessario, il fusibile portafusibile montato sul pannello posteriore. Se necessario, il fusibile
va sostituito con uno dello stesso valore e tipo. va sostituito con uno dello stesso valore e tipo.
È abbastanza improbabile che si guasti durante un uso normale È abbastanza improbabile che si guasti durante un uso normale
dell’apparecchiatura, quindi, se dovesse succedere, procedere con dell’apparecchiatura, quindi, se dovesse succedere, procedere con
cautela eliminando le eventuali cause. cautela eliminando le eventuali cause.
Le cause più probabili sono legate alla tensione di alimentazione troppo Le cause più probabili sono legate alla tensione di alimentazione troppo
alta. alta.
Negli impianti trifase questo può essere dovuto ad un collegamento Negli impianti trifase questo può essere dovuto ad un collegamento
errato tra due fasi anziché tra fase e neutro. errato tra due fasi anziché tra fase e neutro.
Se l’inconveniente persiste anche dopo aver rimosso le eventuali cause Se l’inconveniente persiste anche dopo aver rimosso le eventuali cause
esterne è consigliabile rivolgersi a personale specializzato per un esterne è consigliabile rivolgersi a personale specializzato per un
intervento all’interno dell’apparecchio. intervento all’interno dell’apparecchio.

ACCENSIONE ACCENSIONE

Premendo l’interruttore basculante alloggiato sul pannello anteriore si Premendo l’interruttore basculante alloggiato sul pannello anteriore si
alimenta l’apparecchiatura. L’interruttore stesso si illumina indicando alimenta l’apparecchiatura. L’interruttore stesso si illumina indicando
che il crossover è in funzione. che il crossover è in funzione.
Per assicurare un’accensione silenziosa, le uscite di segnale sono Per assicurare un’accensione silenziosa, le uscite di segnale sono
collegate mediante relè che si attivano con un ritardo di circa 2 secondi. collegate mediante relè che si attivano con un ritardo di circa 2 secondi.

REGOLAZIONI / SETTING

SEMPLICI CALCOLI PER LA REGOLAZIONE DEL LIMITATORE : SEMPLICI CALCOLI PER LA REGOLAZIONE DEL LIMITATORE :

Dovendo determinare il valore della tensione ai capi del carico Z Dovendo determinare il valore della tensione ai capi del carico Z
corrispondente ad una determinata potenza, si applica la relazione corrispondente ad una determinata potenza, si applica la relazione

Vout = √(Z x P) Vout = √(Z x P)


dove: dove:
Z è il valore dell’impedenza o resistenza di carico; Z è il valore dell’impedenza o resistenza di carico;
P è la potenza di uscita richiesta. P è la potenza di uscita richiesta.
Ad esempio: si desidera conoscere il valore della tensione Ad esempio: si desidera conoscere il valore della tensione
corrispondente alla potenza di 300 watt su un carico di 4Ω corrispondente alla potenza di 300 watt su un carico di 4Ω

Vout = √(4 x 300) = √1200 = 34.6 Volt Vout = √(4 x 300) = √1200 = 34.6 Volt

Vale a dire che il limitatore dovrà agire in modo che l’amplificatore finale Vale a dire che il limitatore dovrà agire in modo che l’amplificatore finale
non fornisca al carico una tensione superiore al valore calcolato e non fornisca al carico una tensione superiore al valore calcolato e
pertanto la regolazione semifissa THRESHOLD (eseguita col giravite) pertanto la regolazione semifissa THRESHOLD (eseguita col giravite)
dovrà condurre a tale risultato. dovrà condurre a tale risultato.
Ciò implica la necessità di disporre di un voltmetro in corrente alternata Ciò implica la necessità di disporre di un voltmetro in corrente alternata
con banda passante superiore alla banda in cui si intende operare e con banda passante superiore alla banda in cui si intende operare e
con adeguata portata (fondo scala). con adeguata portata (fondo scala).
Essendo ogni amplificatore finale di potenza anche amplificatore di Essendo ogni amplificatore finale di potenza anche amplificatore di
tensione è possibile ricavare dai dati forniti dal costruttore (sensibilità tensione è possibile ricavare dai dati forniti dal costruttore (sensibilità
d’ingresso) il guadagno in tensione dell’amplificatore in oggetto. d’ingresso) il guadagno in tensione dell’amplificatore in oggetto.
Se, per esempio, il costruttore dell’amplificatore “A” dichiara una Se, per esempio, il costruttore dell’amplificatore “A” dichiara una
sensibilità di pilotaggio di 0.775 V (0 dBm) ed una potenza nominale sensibilità di pilotaggio di 0.775 V (0 dBm) ed una potenza nominale
di uscita di 500 watt su un carico di 4Ω, il di uscita di 500 watt su un carico di 4Ω, il
guadagno di tensione risulta essere il rapporto tra guadagno di tensione risulta essere il rapporto tra
tensione di uscita equivalente alla potenza tensione di uscita equivalente alla potenza
nominale e la tensione di ingresso dichiarata (Vin). nominale e la tensione di ingresso dichiarata (Vin).
Nella fattispecie : Nella fattispecie :
calcoliamo con il metodo precedente la tensione calcoliamo con il metodo precedente la tensione

10 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

di uscita corrispondente alla potenza massima: di uscita corrispondente alla potenza massima:

INPUT OUTPUT
Vout = √(4 x 500) = √2000 = 44.7 V
A Vout = √(4 x 500) = √2000 = 44.7 V

V in Z V out

Il guadagno di tensione sarà pertanto di : Il guadagno di tensione sarà pertanto di :

Av = Vout /Vin = 44.7 V / 0.775 V = 57.7 (35 dB) Av = Vout /Vin = 44.7 V / 0.775 V = 57.7 (35 dB)

Sappiamo ora che l’amplificatore “A” ha un guadagno in tensione di Sappiamo ora che l’amplificatore “A” ha un guadagno in tensione di
57.7 il che equivale a dire che in uscita si avrà una tensione di 57.7 volte 57.7 il che equivale a dire che in uscita si avrà una tensione di 57.7 volte
(35 dB) superiore a quella in ingresso. (35 dB) superiore a quella in ingresso.
Ore, se il CX4 deve pilotare tale amplificatore affinché esso eroghi 300W Ore, se il CX4 deve pilotare tale amplificatore affinché esso eroghi 300W
(vedi l’esempio sopra) equivalenti a 34.6 V sul carico di 4Ω, esso (vedi l’esempio sopra) equivalenti a 34.6 V sul carico di 4Ω, esso
richiederà una tensione di pilotaggio di richiederà una tensione di pilotaggio di

34.6 V / 57.7 = 0.59 V 34.6 V / 57.7 = 0.59 V

La taratura del limitatore verrà pertanto effettuata su tale valore La taratura del limitatore verrà pertanto effettuata su tale valore
misurando la tensione direttamente ai morsetti di uscita dello stesso misurando la tensione direttamente ai morsetti di uscita dello stesso
CX4 CX4

TARATURA DEL LIVELLO DI USCITA DEL CX4 : TARATURA DEL LIVELLO DI USCITA DEL CX4 :

Per tale scopo è indispensabile un generatore di segnale sinusoidale Per tale scopo è indispensabile un generatore di segnale sinusoidale
entro la banda 20 - 20KHz con la tensione di uscita regolabile tra 0 e 3V entro la banda 20 - 20KHz con la tensione di uscita regolabile tra 0 e 3V
RMS RMS
È anche richiesto un voltmetro in corrente È anche richiesto un voltmetro in corrente
alternata con banda passante minima compresa alternata con banda passante minima compresa
tra 10Hz e 30000Hz con più portate. tra 10Hz e 30000Hz con più portate.
In mancanza del voltmetro in corrente alternata In mancanza del voltmetro in corrente alternata
può essere impiegato un oscilloscopio con l’asse può essere impiegato un oscilloscopio con l’asse
Y sufficientemente calibrato, in questo caso si Y sufficientemente calibrato, in questo caso si
rammenta che la visualizzazione di segnali rammenta che la visualizzazione di segnali
sinusoidali deve essere convertita in valore sinusoidali deve essere convertita in valore
efficace dividendo l’ampiezza Vpp per 2.83 volte. efficace dividendo l’ampiezza Vpp per 2.83 volte.
Se ogni divisione del reticolo vale 10V e Se ogni divisione del reticolo vale 10V e
l’ampiezza del segnale sinusoidale risulta 4 l’ampiezza del segnale sinusoidale risulta 4
divisioni (40V) il valore effica (RMS) risulta: divisioni (40V) il valore effica (RMS) risulta:

40Vpp / 2.83 = 14.1V RMS 40Vpp / 2.83 = 14.1V RMS

Procedura : Procedura :

Il CX4 deve risultare predisposto per l’utilizzazione, vale a dire: Il CX4 deve risultare predisposto per l’utilizzazione, vale a dire:
schede filtri inserite e predisposizione degli switches interni SW3, SW4, schede filtri inserite e predisposizione degli switches interni SW3, SW4,
SW7, SW8 e SW11 corretta (in funzione della composizione scelta). SW7, SW8 e SW11 corretta (in funzione della composizione scelta).
Lo schema comprende il generatore Lo schema comprende il generatore
di segnale sinusoidale connesso ad di segnale sinusoidale connesso ad
un ingresso del CX4 la cui SIN GENERATOR un ingresso del CX4 la cui
corrispondente uscita è connessa corrispondente uscita è connessa
AC
all’amplificatore finale. A seconda AUDIO
all’amplificatore finale. A seconda
delle necessità il voltmetro può VUMETER delle necessità il voltmetro può
essere connesso direttamente LEVEL FREQ. essere connesso direttamente
all’uscita del CX4 sconnettendo all’uscita del CX4 sconnettendo
provvisoriamente il finale provvisoriamente il finale
(conoscendo il valore della tensione CX4
(conoscendo il valore della tensione
d’ingresso dell’ amplificatore IN OUT d’ingresso dell’ amplificatore
equivalente alla potenza di uscita CROSSOVER-LIMITER POWER AMPLIFIER equivalente alla potenza di uscita
richiesta) oppure richiesta) oppure

direttamente ai morsetti di uscita del finale stesso avendo, in questo direttamente ai morsetti di uscita del finale stesso avendo, in questo
caso, l’avvertenza di escludere provvisoriamente il diffusore o qualsiasi caso, l’avvertenza di escludere provvisoriamente il diffusore o qualsiasi
eventuale altro carico connesso all’uscita dell’amplificatore stesso. eventuale altro carico connesso all’uscita dell’amplificatore stesso.
L’inserzione di un segnale d’ingresso nella banda dei filtri interessata è L’inserzione di un segnale d’ingresso nella banda dei filtri interessata è
segnalata dall’accensione del Led verde SIGNAL. segnalata dall’accensione del Led verde SIGNAL.

REGOLAZIONE DELLA FREQUENZA DEL GENERATORE : REGOLAZIONE DELLA FREQUENZA DEL GENERATORE :

Ogni via del CX4 possiede una sua ben definita banda passante Ogni via del CX4 possiede una sua ben definita banda passante
delimitata in basso da F1 e in alto da F2 (frequenze di taglio inferiore e delimitata in basso da F1 e in alto da F2 (frequenze di taglio inferiore e

CX4 Electronic Crossover 11


Professional Audio

superiore). superiore).
Il centro banda (F0) è definito dalla media Il centro banda (F0) è definito dalla media
geometrica tra questi 2 valori. geometrica tra questi 2 valori.
Per esempio: Per esempio:

F1 = 200Hz F2 = 3000Hz F1 = 200Hz F2 = 3000Hz


F0 = √(200 x 3000) = 775Hz F0 = √(200 x 3000) = 775Hz
F1 F0 F2
Nelle operazioni di taratura il generatore dovrebbe Nelle operazioni di taratura il generatore dovrebbe
essere sintonizzato su tale frequenza; è essere sintonizzato su tale frequenza; è
comunque importante che la frequenza generata comunque importante che la frequenza generata
sia sufficientemente lontana da entrambe le F0 = F1 * F2 sia sufficientemente lontana da entrambe le
frequenze di taglio (F1 e F2) per. non frequenze di taglio (F1 e F2) per. non
compromettere la precisione delle tarature. compromettere la precisione delle tarature

REGOLAZIONE DELLA SOGLIA DI LIMITAZIONE : REGOLAZIONE DELLA SOGLIA DI LIMITAZIONE :

Dopo aver definito il valore della frequenza generata, posizionando lo Dopo aver definito il valore della frequenza generata, posizionando lo
switch “LIMITER ON/OFF” posteriore in posizione “ON” si abilita il switch “LIMITER ON/OFF” posteriore in posizione “ON” si abilita il
limitatore di ampiezza della via in uso. limitatore di ampiezza della via in uso.
Regolare il controllo “LEVEL” in posizione 0dB. Regolare il controllo “LEVEL” in posizione 0dB.
Si stabilisca il livello di uscita del limiter e si regoli l’attenuatore di uscita Si stabilisca il livello di uscita del limiter e si regoli l’attenuatore di uscita
del generatore, affincè la tensione letta con il voltmetro cessi di del generatore, affincè la tensione letta con il voltmetro cessi di
aumentare con l’ulteriore aumento del livello di uscita del generatore, aumentare con l’ulteriore aumento del livello di uscita del generatore,
accompagnandosi con l’accensione del Led giallo “LIMIT”, se la accompagnandosi con l’accensione del Led giallo “LIMIT”, se la
tensione letta risulterà inferiore al valore definito si ruoti con un giravite il tensione letta risulterà inferiore al valore definito si ruoti con un giravite il
trimmer multigiri “THRESHOLD SET” (posto sul frontale) in senso orario trimmer multigiri “THRESHOLD SET” (posto sul frontale) in senso orario
fino a che (ripetendo tale procedura) il livello misurato assuma il valore fino a che (ripetendo tale procedura) il livello misurato assuma il valore
corretto. Controllare sempre che, aumentando ulteriormente il livello di corretto. Controllare sempre che, aumentando ulteriormente il livello di
uscita del generatore, la tensione letta non subisca incrementi. uscita del generatore, la tensione letta non subisca incrementi.
A questo punto la taratura è terminata e (all’occorrenza) si può passare A questo punto la taratura è terminata e (all’occorrenza) si può passare
ad un’altra via riportando le modalità. ad un’altra via riportando le modalità.

REGOLAZIONE DELLA FASE : REGOLAZIONE DELLA FASE :

In ogni filtro, in corrispondenza delle frequenze di taglio, la fase del In ogni filtro, in corrispondenza delle frequenze di taglio, la fase del
segnale all’uscita del filtro rispetto alla quella che il segnale presenta segnale all’uscita del filtro rispetto alla quella che il segnale presenta
all’ingresso subisce rapide variazioni con piccole variazioni della all’ingresso subisce rapide variazioni con piccole variazioni della
frequenza che lo attraversa. Questi spostamenti sono strettamente frequenza che lo attraversa. Questi spostamenti sono strettamente
legati alla natura ed alla tipologia del filtro impiegato. Quando poi il legati alla natura ed alla tipologia del filtro impiegato. Quando poi il
segnale viene inviato ad uno stesso impianto, attraverso due o più vie, il segnale viene inviato ad uno stesso impianto, attraverso due o più vie, il
livello acustico, per un determinato punto di ascolto subisce (alle livello acustico, per un determinato punto di ascolto subisce (alle
frequenze d’incrocio) variazioni di ampiezza percepibili. Inoltre spesso è frequenze d’incrocio) variazioni di ampiezza percepibili. Inoltre spesso è
necessario correggere l’allineamento meccanico-acustico delle diverse necessario correggere l’allineamento meccanico-acustico delle diverse
sezioni che compongono un determinato sistema. Per questo motivo il sezioni che compongono un determinato sistema. Per questo motivo il
CX4 è dotato di regolazione continua della fase nella regione CX4 è dotato di regolazione continua della fase nella regione
dell’incrocio tra i filtri, nonostante l’apparecchio sia dotato del filtro dell’incrocio tra i filtri, nonostante l’apparecchio sia dotato del filtro
Linkwitz-Riley nel quale l’errore di fase è molto inferiore di quello di Linkwitz-Riley nel quale l’errore di fase è molto inferiore di quello di
qualsiasi altro filtro “maximally flat”. Una regolazione continua di 180° qualsiasi altro filtro “maximally flat”. Una regolazione continua di 180°
integrata dall’inversione di fase costituisce una potenziale integrata dall’inversione di fase costituisce una potenziale
compensazione in ogni condizione d’impiego. compensazione in ogni condizione d’impiego.
La regolazione può essere effettuata equipaggiandosi di un analizzatore La regolazione può essere effettuata equipaggiandosi di un analizzatore
di spettro connesso ad un microfono che deve essere posto nel punto di spettro connesso ad un microfono che deve essere posto nel punto
d’ascolto più significativo. d’ascolto più significativo.
Pilotando il sistema acustico con un segnale sinusoidale perfettamente Pilotando il sistema acustico con un segnale sinusoidale perfettamente
centrato alla frequenza d’incrocio, si può agire sul potenziometro centrato alla frequenza d’incrocio, si può agire sul potenziometro
“PHASE CONTROL” per ottenere l’appiattimento del livello nella regione “PHASE CONTROL” per ottenere l’appiattimento del livello nella regione
di “crossover” compensando eventuali di “crossover” compensando eventuali

esaltazioni o attenuazioni. esaltazioni o attenuazioni.


Se la rotazione del “PHASE CONTROL” non è sufficiente a portare allo Se la rotazione del “PHASE CONTROL” non è sufficiente a portare allo
stesso livello delle frequenze laterali la frequenza d’incrocio si può agire stesso livello delle frequenze laterali la frequenza d’incrocio si può agire
sullo switch “PHASE REV:” ponendo in controfase tra di loro le vie sullo switch “PHASE REV:” ponendo in controfase tra di loro le vie
interessate. interessate.
In mancanza di analizzatore di spettro e comunque in condizioni di In mancanza di analizzatore di spettro e comunque in condizioni di
messa a punto preliminare dell’impianto conviene effettuare questa messa a punto preliminare dell’impianto conviene effettuare questa
operazione regolando sempre per il massimo livello acustico apparente. operazione regolando sempre per il massimo livello acustico apparente.
L’ausilio di un fonometro a larga banda può favorire la regolazione. Il L’ausilio di un fonometro a larga banda può favorire la regolazione. Il
CX4 può essere utilizzato per sistemi fino a 4 vie per cui queste CX4 può essere utilizzato per sistemi fino a 4 vie per cui queste
operazioni vanno ripetute anche tre volte (numero degli incroci). Il operazioni vanno ripetute anche tre volte (numero degli incroci). Il
controllo “MUTE” consente di escludere volta per volta le vie non controllo “MUTE” consente di escludere volta per volta le vie non
interessate alle operazioni di taratura. L’inserimento del “MUTE” è interessate alle operazioni di taratura. L’inserimento del “MUTE” è
indicato dall’accensione del relativo Led rosso. indicato dall’accensione del relativo Led rosso.

12 CX4 Electronic Crossover


Professional Audio

SPECIFICHE TECNICHE SPECIFICATIONS

Impedenza di ingresso : >20 KΩ Impedenza di ingresso : >20 KΩ

Impedenza di uscita : 50 Ω Bilanciata Impedenza di uscita : 50 Ω Bilanciata


100 Ω Sbilanciata 100 Ω Sbilanciata

Massimo livello in uscita : 9 Vrms (+19dBV) Massimo livello in uscita : 9 Vrms (+19dBV)

Livello generale : Regolabile da -80 dB a +4 dB Livello generale : Regolabile da -80 dB a +4 dB

Polarità : Interruttore per l’inversione di 180° Polarità : Interruttore per l’inversione di 180°

Filtro subsonico : 18 Hz - 12 dB/oct. sempre inserito Filtro subsonico : 18 Hz - 12 dB/oct. sempre inserito

Filtri standard Linkwitz-Riley 24 dB per ottava Filtri standard Linkwitz-Riley 24 dB per ottava

Campo d’intervento della soglia Campo d’intervento della soglia


del Limiter: Da -15dBV a +15dBV del Limiter: Da -15dBV a +15dBV

THD : <0.06% THD : <0.06%

TIM : <0.06% TIM : <0.06%

Rapporto segnale/disturbo : Lin 88 dB Rapporto segnale/disturbo : Lin 88 dB

Protezioni del carico : Ritardo all’accensione Protezioni del carico : Ritardo all’accensione

Connessioni ingressi : XLR Connessioni ingressi : XLR

Connessioni uscite : XLR Connessioni uscite : XLR

Tensione di alimentazione : 110/120 - 220/240 Vac 50/60 Hz Tensione di alimentazione : 110/120 - 220/240 Vac 50/60 Hz

Consumo : 30 W Consumo : 30 W

Dimensioni : 483 mm x 210 mm x 44 mm Dimensioni : 483 mm x 210 mm x 44 mm


1U standard EIA 1U standard EIA

Peso : 3.3 Kg netto, 4.3 Kg lordo Peso : 3.3 Kg netto, 4.3 Kg lordo

CX4 Electronic Crossover 13


NOTE / NOTES

Potrebbero piacerti anche