Sei sulla pagina 1di 14

aNobii per i neofiti

Guida breve ad uso dei partecipanti a Rete di perle


A cura di Ilaria Di Camillo http://www.retediperle.it

Internet e il sociale ................................................................................................................................. 2 La gerarchia dei bisogni (Piramide di Maslow) e le comunit virtuali .......................................................... 2 aNobii: una comunit virtuale per gli amanti dei libri ................................................................................ 3 Anobii in pratica: dalla registrazione allutilizzo delle principali funzioni. .................................................... 5 Registrazione ...................................................................................................................................... 5 Benvenuti su aNobii: la pagina iniziale.................................................................................................. 7 La libreria di aNobii: il nostro primo libro............................................................................................ 10 La libreria di aNobii: come cambia dopo linserimento dei libri. ........................................................... 11 I gruppi di aNobii: come interagire. .................................................................................................... 12 Il gruppo di Rete di Perle ................................................................................................................... 14

Versione 1.0 del 22 aprile 2010

Internet e il sociale
Come scrisse il filosofo greco Aristotele (IV sec. a.C.) nella sua Politica, luomo un animale sociale: tende per natura ad aggregarsi con altri individui e a costituirsi in societ. La Rete non sfugge a questa regola: oggigiorno la socialit trova dimora anche nel web ed cos facile trovare online aggregati sociali o reti sociali ossia gruppi di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari. I servizi di social network (come il famoso Facebook e lo stesso aNobii) sono piattaforme online che offrono la possibilit di creare reti o relazioni sociali attraverso il web. Queste piattaforme possono anche svilupparsi su base territoriale, ad esempio per siti dedicati esclusivamente a cultura e tempo libero in una determinata citt. Per entrare a far parte di un social network online occorre costruire il proprio profilo personale, partendo da informazioni come il proprio indirizzo email fino ad arrivare agli interessi e alle passioni (utili per le aree "amicizia" e "amore"), alle esperienze di lavoro passate e relative referenze (informazioni necessarie per il profilo "lavoro"). A questo punto possibile invitare i propri amici a far parte del proprio network, i quali a loro volta possono fare lo stesso, cosicch ci si trova ad allargare la cerchia di contatti con gli amici degli amici e cos via. Idealmente possibile ampliare il proprio gruppo fino a comprendere tutta la popolazione del mondo, come prospettato nella teoria dei sei gradi di separazione del sociologo Stanley Milgram (1967), un'ipotesi secondo cui qualunque persona pu essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non pi di 5 intermediari. Alcune reti sociali si evolvono fino a diventare vere e proprie comunit virtuali: ossia non solo gruppi di conoscenti ma gruppi accomunati dai medesimi interessi, obiettivi, attivit ed orientamenti. La differenza dunque, sta nel fatto che mentre il social network fondamentalmente una rete, le comunit virtuali sono gruppi di individui che collaborano attivamente per condividere risorse, soddisfare le reciproche esigenze. Mentre un social network si alimenta in maniera autonoma, una comunit virtuale (data la sua peculiarit di essere unentit in divenire) necessita di una strategia di base e di un continuo lavoro di ottimizzazione e gestione. Grandissima importanza rivestono i bisogni che le persone hanno, nellambito virtuale, e che devono essere soddisfatti da una comunit che reputano giusta per loro.

La gerarchia dei bisogni (Piramide di Maslow) e le comunit virtuali


Tra il 1943 e il 1954 lo psicologo statunitense Abraham Maslow concep il concetto di "Hierarchy of Needs" (gerarchia dei bisogni o necessit) e la divulg nel libro Motivation and Personality del 1954. Questa scala di bisogni suddivisa in cinque differenti livelli, dai pi elementari (necessari alla sopravvivenza dell'individuo) ai pi complessi (di carattere sociale). L'individuo si realizza passando per i vari stadi, i quali devono essere soddisfatti in modo progressivo. Questa scala internazionalmente conosciuta come "La piramide di Maslow". I livelli di bisogno concepiti sono: 1. Bisogni fisiologici (fame, sete, ecc.) 2. Bisogni di salvezza, sicurezza e protezione 3. Bisogni di appartenenza (affetto, identificazione) 4. Bisogni di stima, di prestigio, di successo 5. Bisogni di realizzazione di s (realizzando la propria identit e le proprie aspettative e occupando una posizione soddisfacente nel gruppo sociale). 2

E possibile traslare questi bisogni, applicabili alla vita del singolo, anche in ambito di comunit virtuale: le persone hanno dei bisogno primari e lalter ego online si ritiene realizzato quando, passando per i vari stati, vengono soddisfatti in modo progressivo tutti i bisogni. In questa ottica quindi i bisogni diventeranno 1. Bisogni fisiologici Laccesso al sistema e la possibilit di mantenere la propria identit partecipando alla comunit. 2. Bisogni di salvezza, sicurezza e protezione La sensazione di protezione da attacchi personali, hacker, furto di identit. 3. Bisogni di appartenenza O sociali relativi al bisogno di far parte di una comunit. 4. Bisogni di stima, di prestigio, di successo Relativi alla capacit di contribuire alla crescita della comunit in modo attivo. 5. Bisogni di realizzazione di s La possibilit di assumere un ruolo trainante nella comunit.

aNobii: una comunit virtuale per gli amanti dei libri


Una delle principali critiche che vengono mosse ad internet, quella di attentare ai libri come li conosciamo ma, contrariamente alle paure di vedere i libri elettronici prendere il sopravvento sulla carta, Internet si rivelato un prezioso alleato per gli amanti della lettura. La carta stampata, grazie alla Rete, ha lasciato gli scaffali di volumi allineati nelle nostre case per trasformarsi in oggetti virtuali da catalogare, condividere e discutere, tanto da generare uno dei fenomeni online pi interessanti nellambito della Rete: aNobii, una rete sociale su internet dedicata al mondo dei libri. Nata nel 2005, aNobii prende il suo nome dallAnobium punctatum ossia il tarlo della carta, utilizzato anche nellambito anglosassone per descrivere in modo figurativo il nostro topo da biblioteca. aNobii considerato uno dei principali punti di riferimento online per gli amanti dei libri: all8 Marzo 2010 conta 18 milioni di libri catalogati e la traduzione in ben 15 diverse lingue. aNobii consente la visualizzazione delle librerie degli altri utenti ed esegue in automatico un calcolo 3

di compatibilit con la propria, espresso in percentuale. Questa funzione consente di individuare le librerie simili alle proprie e di tenere d'occhio quelle pi affini ai propri gusti, per scoprire nuovi li bri e nuovi autori. Inoltre aNobii consente di estrapolare dati sulla propria libreria, come in numero di pagine lette in un determinato anno, il numero di altri utenti che l'hanno visitata, gli utenti che grazie a quella libreria hanno scoperto nuovi libri. I libri vengono inseriti nella propria libreria attraverso il codice ISBN o il titolo del volume. Le copertine dei libri possono essere modificate dagli utenti qualora non fossero presenti in quanto non registrate nel motore di ricerca. aNobii ha quindi il pregio di essere diventato il punto di unione tra la carta ed i social network permettendo a milioni di appassionati di condividere e conoscere amici con gli stessi gusti letterari e di scoprire anche nuovi libri affini a quelli gi presenti nelle loro librerie e che forse, senza questo sito, non sarebbero mai riusciti a leggere. aNobii ha anche il merito di affiancare ai pregi di un network sociale, il concetto di collaborazione: gli utenti stessi possono arricchire il gi sostanzioso database del progetto, inserendo non solo i nuovi libri ma anche le copertine ove mancanti. Questo fa si che il sito sia sempre in continua evoluzione anche grazie alle persone che lo frequentano e che se ne prendono cura ampliandone il semplice utilizzo a scopo ludico. Persone che quindi, vedono i loro bisogni primari perfettamente soddisfatti in una comunit virtuale in continua evoluzione.

Anobii in pratica: dalla registrazione allutilizzo delle principali funzioni.


Registrazione
Digitando http://www.anobii.com entrerete nella home page del sito di Anobii. E possibile registrarsi direttamente dalla pagina principale, compilando il modul o che trovate sulla destra, come mostrato dalla freccia.

Figura 1: L'home page di Anobii con, indicato dalla freccia, il modulo da compilare per la registrazione.

Lo user name deve essere univoco ma sar il sistema stesso ad avvertirvi della disponibilit o meno del nome scelto. La mail deve essere attiva e corretta perch le informazioni di autenticazione arriveranno direttamente allindirizzo specificato in fase di registrazione. Per quanto riguarda la password si applicano le solite regole per una password sicura: Utilizzare parole di almeno 8 caratteri Generare una composizione di lettere maiuscole e minuscole, numeri e punteggiatura Utilizzare una password diversa per ogni servizio che la richiede Cambia spesso le password che si utilizza, almeno ogni tre mesi Non scrivere sul monitor la password o attaccare dei foglietti con scritto la parola segreta Non utilizzare mai composizioni di lettere o numeri che siano riconducibili alla data di nascita o ad altri eventi Evitare di utilizzare come password il nickname, il nome o quello di un familiare (o del cane/gatto) 5

Non utilizzare nomi di qualcosa che riguarda personalmente: auto, hobby, codice fiscale, ecc.

Una volta compilato il form, verrete portati in una pagina in cui vengono confermati i vostri dati e viene aggiunto un passaggio chiamato CAPTCHA. Con l'acronimo inglese CAPTCHA si denota nell'ambito dell'informatica un test fatto di una o pi domande e risposte per determinare se l'utente sia un umano (e non un computer) per impedire la registrazione da parte di programmi che hanno intenzione di scrivere messaggi in automatico. L'acronimo deriva dall'inglese "completely automated public Turing test to tell computers and humans apart" (Test di Turing pubblico e completamente automatico per distinguere computer e umani). Un test captcha tipicamente utilizzato quello in cui si richiede ad un utente di scrivere quali siano le lettere o numeri presenti in una sequenza di lettere o numeri che appaiono distorti o offuscati sullo schermo: un software non in grado di decifrare le lettere e quindi molti software male intenzionati vengono bloccati sul nascere, cos da difendere il buon andamento delle comunity in fase di registrazione.

Figura 2Un esempio di Captcha durante la registrazione su Anobii. Utilizzando le icone poste al lato del campo da riempire possibile caricare un altra frase o sentirla attraverso l'audio del computer.

Prima di procedere con lanalisi di Anobii, necessario controllare la posta elettronica: per far si che sia verificata la corretta esistenza dellindirizzo di posta elettronica inserito in fase di registrazione, aNobii invia una email di conferma che va convalidata prima di poter iniziare ad utilizzare il servizio.

Figura 3 L'email di benvenuto di aNobii

Una volta confermata la mail il gioco fatto: complimenti! Siete registrati ad aNobii.. pronti ad inserire i vostri libri?

Benvenuti su aNobii: la pagina iniziale


Una volta convalidata la vostra registrazione sarete ufficialmente riconosciuti come membri di aNobi i. Sar sufficiente inserire la vostra email e la password scelta al momento della registrazione per entrare ogni volta nel sistema. Digitate di nuovo http://www.anobii.com ed in alto a destra troverete i campi necessari per effettuare il login.

Figura 4 Inserite il vostro indirizzo email e la password per accedere alla vostra libreria.

Una volta autenticati nel sistema vi troverete davanti la pagina principale che permette di avere una panoramica delle principali aree di aNobii.

1. In alto a destra trovate il vostro men personale (dopo il vostro nome): Cliccando su Messaggi entrerete nellarea dedicata agli scambi di messaggi privati ossia quelli tra utenti e tra aNobii e voi. Analogamente ad un sistema di messaggistica come lemail, anche qui su aNobii vi troverete subito nella casella della posta in arrivo, con tutto lel enco dei messaggi privati ricevuti. Potrete successivamente ordinarli (cliccando sul men a tendina sulla sinistra) A partire 7

dal pi recente, A partire dai messaggi pi numerosi o per ordine alfabetico. Cliccando su Preferenze avrete accesso al vasto pannello di controllo di aNobii. Cliccando su Aiuto andrete alle domande frequenti su aNobii dove potrete trovare le risposte a tutti i dubbi sullutilizzo del servizio. Oltre al pratico elenco di domande, potrete trovare supporto sempre aggiornato utilizzando il gruppo Serve Aiuto con aNobii? (link: http://www.anobii.com/groups/01d6eb419594157879/). Questo gruppo, interamente gestito dallutenza di aNobii, un help desk a tutti gli effetti: Qui si ricevono aiuto, consigli, trucchi, suggerimenti, si risolvono dubbi e si soddisfano curiosit di tipo tecnico. Pi avanti verr descritto nel dettaglio come interagire con i gruppi. Cliccando su Esci uscirete da aNobii e sar necessario autenticarsi di nuovo nel caso vogliate interagire con il sistema. 2. Il men subito sotto la striscia rossa il men di navigazione principale. Pagina Iniziale vi porter alla schermata che stiamo analizzando che consiste in un colpo docchio su cosa sta succedendo su aNobii. La mia libreria, lo dice il nome stesso, vi porter alla vostra libreria personale. Al momento vuota ma presto vi sar spiegato come arricchirla. I gruppi porta allelenco dei gruppi a cui siete iscritti. Un gruppo di aNobii un insieme di persone che si uniscono per parlare di un argomento specifico o perch sono vicini geograficamente o uniti dalla stessa passione. I vicini porta allelenco delle persone aggiunte come vicini. Librerie interessanti. Utenti dai gusti simili. Magari non li conosci personalmente, ma ti piace ci che vedi. Aggiungili semplicemente come vicini e vedrai qui i loro aggiornamenti. Ehi, potresti anche mandar loro un messaggio e diventare amici. La differenza tra Vicini ed Amici sta nel fatto che gli Amici sono persone che conosci. I Vicini sono persone che non conosci, ma dei quali vuoi seguire comunque gli aggiornamenti. Sono persone vicine fisicamente o nei gusti che non sono ancora diventati amici ma che possono nascondere similitudini interessanti. Cliccando su amici si accede, invece, allelenco degli amici che conosciamo e che gi utilizzando aNobii: per aggiungere persone che gi sono nella nostra vita (o per invitarle semplicemente ad utilizzare il servizio) possibile utilizzare quattro metodologie di inserimento. 1) Inserire degli amici collegando laccount di aNobii a quello di Facebook (altro noto social network) 2) Cercare tra la lista dei contatti presenti nella propria web mail. 3) Caricare una lista di contatti conosciuti 4) Inserire manualmente i contatti. Per motivi di privacy sempre preferibile inserire i contatti manualmente: sar sufficiente elencare gli indirizzi di posta elettronica dei nostri amici per aggiungerli automaticamente alla nostra lista contatti (previa conferma da parte loro) o per inviare un invito ad iscriversi ad aNobii nel caso non siano gi iscritti. Cliccando su esplora, invece, sar possibile visualizzare una mappa interattiva che permette non solo di visualizzare gli altri utenti (nel caso labbiano specificato) ma anche di vedere le librerie nelle vicinanze delle strade che preferite. 3. Nella schermata principale che stiamo analizzando anche possibile avere subito un colpo docchio della propria libreria. Al momento, essendo vuota, comunque presente un rapido collegamento per linserimento di nuovi volumi. 8

4. aNobii una comunit ricca ed oltre ad avere la possibilit di condividere le proprie esperienze con amici selezionati, possibile anche vedere, in maniera casuale, tutti gli interventi e gli ultimi libri inseriti (cfr. 7). Oltre ad i nuovi utenti appena arrivati. 5. Come nuovo utente aNobii ci invita a specificare alcuni dettagli che potrebbero aiutarci a caratterizzare la presenza nella comunit: per questo, appena loggati, il sistema ci invita ad aggiungere alcuni dettagli sul luogo in cui ci troviamo (che ci aiuter ancora meglio ad utilizzare il men Esplora di cui abbiamo parlato) ed inserire un avatar. L'avatar un'immagine scelta per rappresentare la propria utenza in comunit virtuali, luoghi di aggregazione, discussione, o di gioco on-line. La parola, che in lingua sanscrita, originaria della tradizione induista, nella quale ha il significato di incarnazione, di assunzione di un corpo fisico da parte di un dio (Avatar: "Colui che discende"): per traslazione metaforica, nel gergo di internet si intende che una persona reale che scelga di mostrarsi agli altri, lo faccia attraverso una propria rappresentazione, un'incarnazione: un avatar appunto. Questo ci aiuter a dare una rappresentazione di s stessi anche in un ambiente virtuale e a creare una propria rappresentazione che completer quello che scriveremo. Per inserire un avatar sufficiente cliccare su Preferenze > Il tuo profilo > e cliccare su Crea alla voce Il tuo avatar: aNobii riduce alla grandezza corretta qualsiasi immagine presente sul proprio computer oppure permette all utente di ritagliare la porzione di immagine preferita.

Inserendo il corretto percorso sul proprio computer e cliccando Carica verr automaticamente associata limmagine ad ogni vostro intervento nella comunit. 6. Una volta completata dettagliatamente la propria libreria, aNobii analizzer la percentuale di compatibilit con le altre librerie presenti nel sito e selezioner gli utenti pi affini a noi mettendoli in questo box. Sar poi nostra scelta decidere di aggiungerli come vicini e, col tempo, come amici.

Figura 5 Grazie ad un calcolo di percentuale della compatibilit, utenti con gli stessi gusti possono diventare amici

La libreria di aNobii: il nostro primo libro.


Dalla pagina iniziale, accedete alla vostra libreria cliccando su La Mia Libreria, nel men di navigazione principale. Inserire i libri semplicissimo: sufficiente prenderli dagli scaffali di casa vostra, girarli, ed inserire il codice ISBN. Il codice ISBN (dall'inglese International Standard Book Number) un codice numerico (salvo l'ultima cifra che pu anche essere una lettera X) usato internazionalmente per la classificazione dei libri. definito da uno standard ISO, derivato dallo standard SBN inglese del 1967. Ogni codice ISBN identifica un'edizione di un libro e contiene, al suo interno, tutte le informazioni del libro In questo modo la scheda del vostro libro si compiler da sola, permettendovi di risparmiare un mucchio di tempo! Se non avete a disposizione il codice del libro, potete anche cercare il titolo inserendolo nel campo Aggiungi nella libreria contrassegnato dal numero 2. Potrete risalire alla vostra copia, se presente nel database di aNobii, e aggiungerlo alla libreria direttamente da l.

Figura 6 Aggiungere un libro alla libreria: cerco il titolo (in mancanza di ISBN) e...

Figura 7 lo aggiungo alla libreria...

10

La libreria di aNobii: come cambia dopo linserimento dei libri.


Una volta inserito il nostro primo libro, la libreria cambia e si aprono nuove ed interessanti modifiche.

E ora possibile condividere la propria libreria su Twitter o su Facebook (altri due importanti social network nel caso siate registrati) oppure modificare lo stile della propria libreria facendola diventare una scaffalatura in legno. Ma soprattutto possibile lavorare sul libro appena inserito, cliccando su Modifica/Recensione.

11

E possibile dare un voto al proprio libro, tenere traccia dei suoi movimenti attraverso la voce Prestito/Commercio, inserire la data in cui si iniziato il libro e da chi stato preso. E inoltre possibile applicare delle etichette per classificare allinterno della propria libreria i vari libri. Attraverso modifica/recensione si personalizza al 100% la propria vita con il libro selezionato.

I gruppi di aNobii: come interagire.

Figura 8 La pagina principale del grupo di aiuto di aNobii: cliccando su "Discussioni" possibile leggere e domandare

I gruppi di discussione di aNobii permettono di interagire tra utenti. I motivi per creare gruppi sono tra i pi disparati: gusti in comune, vicinanza geografica o obiettivi comuni. Uno di questi il sito del Gruppo di Supporto di aNobii dove utenti esperti aiutano i neofiti a risolvere i problemi. Per interagire con il gruppo sufficiente cliccare su Discussioni nella pagina principale del gruppo e scendere nella finestra fino alla parte pi bassa dove sar possibile trovare la dicitura Iscriviti al gruppo

Figura 9 Per scrivere nei gruppi necessario prima entrare a farne parte

12

Solo dopo essersi registrati (apparir una finestra che chiede conferma della registrazione) sar possibile aprire una nuova discussione: per aprire una nuova discussione necessario scendere di nuovo nella parte pi bassa della finestra.

Figura 10 Essendo iscritti al gruppo ora possibile iniziare una nuova discussione

Linserimento di una nuova discussione presuppone alcune regole di base che sono utilizzate in tutta la Rete e che prendono il nome di Netiquette, le principali regole sono: 1) lutilizzo del maiuscolo e del grassetto equivalgono ad urlare. Per questo luso caldamente sconsigliato. 2) Siate sintetici ma non troppo: le abbreviazioni sono da evitare come da evitare lessere troppo prolissi. 3) Non inserite MAI informazioni personali perch potrebbero essere oggetto di utilizzo inappropriato da parte di malintenzionati.

Figura 11 La schermata di inserimento di un nuovo arg omento in un gruppo

13

Una volta aperta una nuova discussione sar necessario inserire queste informazioni: 1) Il titolo. Utilizzate un titolo utile: titoli come Aiuto!! oppure Come si fa? non sono utili. Meglio perdere un po di tempo ma spiegare (brevemente) il reale aiuto di cui si ha bisogno. 2) In merito a quale elemento: un campo opzionale ma, nel caso ne abbiate bisogno, qui potete collegare la vostra richiesta di aiuto ad un libro ben preciso (inserendo lISBN in questo campo) 3) Il messaggio: questo il corpo del messaggio principale. Ignorate tutte le varie opzioni: se avete bisogno di aiuto siate chiari ed esaustivi ed inserite le vostre perplessit in questo campo. 4) Una volta compilato il modulo in tutte le sue parti potete inviare direttamente il messaggio cliccando su Inizia una discussione o visualizzare una anteprima senza spedirlo subito cliccando su Anteprima Questa metodologia di registrazione ed inserimento di nuove discussioni uguale per tutti i gruppi di aNobii: alcuni gruppi potrebbero tuttavia avere delle impostazioni differenti in fase di iscrizione. Leggete sempre bene la pagina del gruppo per capire se un gruppo privato, ad invito e come fare per entrare a farne parte.

Il gruppo di Rete di Perle


Prima di tutto necessario cercare il gruppo di Rete di Perle ed iscriversi. Per farlo sufficiente andare sulla propria pagina, cliccare su Gruppi e scrivere Rete di perle sul motore di ricerca a sinistra della pagina. Una volta trovata la pagina ed effettuata la registrazione, ecco la schermata che troverete di fronte. 1. Tutti gli utenti registrati a Rete di Perle 2. La descrizione del progetto 3. Tutti gli argomenti trattati nelle discussioni (forum) in ordine cronologico (dal pi recente al pi vecchio) 4. Il men per navigare nel gruppo: Discussioni porta al forum di discussione del gruppo, Collezione ai libri che Rete di Perle ha deciso di includere nei seminari mensili, e Membri alla lista degli utenti iscritti al gruppo. In qualunque momento possibile tornare a questa pagina cliccando sulla voce Home di questo Men.

14