Sei sulla pagina 1di 41

PU

A FED ER AZ IO NE AN NU AL E DE LL BB LIC AZ IO NE

T OR IEN TA ME NT ITA LIA NA SP OR

2011
V A D E M E C U M

SALUTO AgLI ORIENTISTI


Periodico della Federazione italiana SPort orientamento anno XXXiii - Febbraio 2011 direttore reSPonSabile Sergio Grifoni direttore di redazione Pietro Illarietti reSPonSabile di redazione Dario Galbusera reSPonSabile comunicazione Stefano Mappa creatiVe director Francesco Isella Progetto graFico e imPaginazione Frush [Design sostenibile] - www.frush.it Stampato nel mese di Febbraio 2011 Autor. n.329 del 07/02/1981 Tribunale di Trento Spedizione in abbonamento Associato allUSPI - Unione Stampa Periodica Italiana

Cari Amici Orientisti, siamo ora alla fine del secondo anno del quadriennio olimpico. Alcuni importanti obiettivi sono stati raggiunti, su altri dobbiamo ancora pazientare. Andando per ordine, lAssemblea Generale della IOF ha assegnato allItalia lorganizzazione del Mondiali Assoluto di C-O e di Trail-O. Penso si tratti di un evento di importanza capitale per la Federazione e mi auguro che, dopo un avvio al rallentatore dovuto ad alcune perplessit anche legittime, tutte le organizzazioni della F.I.S.O., centrali e periferiche, che dovranno contribuire al successo dellevento, si rimbocchino le maniche con lo spirito di collaborazione che deve caratterizzare la nostra attivit. La Coppa del Mondo di MTBO ormai alle nostre spalle. Un successo non solo organizzativo, visti i risultati di alcuni nostri atleti, in particolare Luca Dallavalle, che ha ottenuto una prestigiosa medaglia di bronzo. Intanto sono in pieno svolgimento le attivit preparatorie del Mondiale Assoluto e Junior di MTB-O che si disputer in agosto in provincia di Vicenza. Qualche ombra nellespansione al Sud. Le Societ in Puglia e Sicilia ci sono, ma incontrano una certa difficolt ad ottemperare ad uno dei requisiti per poter godere del diritto di voto e cio lattivit agonistica. Ci dovuto alla carenza di impianti omologati e quindi allimpossibilit di organizzare un numero sufficiente di gare omologabili. Gli amici del sud si stanno comunque attivando per superare questa difficolt e poter presto istituire i due Comitati Regionali. Ma in generale la crescita del Movimento incontra difficolt un po ovunque. Penso che in parte ci sia dovuto agli effetti della crisi economica che investe tutta la nostra societ, ma in parte anche al non essere stato compiutamente recepito in periferia il messaggio che con grande chiarezza il Consiglio Federale ha diffuso: la crescita indispensabile per conseguire il risultato di diventare Federazione Sportiva Nazionale. In tutto il paese le potenzialit di crescita sono enormi. Forse solamente in qualche limitatissima area del nord si potrebbe dire che lespansione del nostro sport ha raggiunto un livello tale da non consentire unulteriore crescita. Perci indispensabile concentrarsi su questo obiettivo per ottenere risultati. Lascio per ultimo largomento Scuola. Nel 2010 siamo riusciti ad organizzare splendidamente, grazie allospitalit ricevuta da un Comune calabrese, Saracena, al cui Sindaco dobbiamo la nostra riconoscenza, entrambe le fasi nazionali delle scuole secondarie di I e II grado. La mobilitazione degli organi centrali e periferici MIUR, F.I.S.O. e CONI, hanno permesso che ci avvenisse. Per il 2011 siamo alle ultime battute dellorganizzazione delle fasi nazionali, sempre al Sud, questa volta in Basilicata. Sono certo che anche nel 2011 si tratter di qualcosa di memorabile, anche perch ci sar la concomitanza di tempo e di luogo con lanaloga manifestazione della Federazione Italiana Vela. Inoltre, dovremmo riuscire a far parte del grande movimento di alfabetizzazione motoria nella Scuola primaria. Aggiungo che anche nel 2010 lorientamento risulta essere la prima delle DSA nella Scuola. Si tratta ora di far s che almeno una parte di tutti questi ragazzi/e entrino stabilente nella famiglia F.I.S.O., anche grazie alla gratuit della tessera green, deliberata dal Consiglio Federale. Sempre riguardo alla Scuola, il Comitato Trentino sta curando lorganizzazione del Mondiale ISF di C-O che si terr a maggio in Primiero. Infine il Comitato Italiano Paralimpico ha riconosciuto la F.I.S.O. ai fini dellattivit per i disabili. Anche questo un importantissimo punto di partenza per potenziare il Trail-O.

INDICE
07 08 10 12 14 26 30 30 30 31 33 33 34 34 35 36 41 43 47 50 55 55 56 59 62 78 SALUTO DEL PRESIDENTE ORgANI DIRETTIvI DELLA FISO STRUTTURA FEDERALE ORgANI PERIFERICI ASSOCIAZIONI SPORTIvE AFFILIATE 2011 NORME PER LAFFILIAZIONE ED IL TESSERAMENTO TUTELA SANITARIA NORME SPORTIvE ANTIDOPINg TUTELA DATI PERSONALI E DIRITTI DIMMAgINE POLIZZA ASSICURATIvA DEI TESSERATI FISO QUOTE DISCRIZIONE ALLE gARE PARTECIPAZIONE ALLE gARE PREMI ORgANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI REgOLAMENTO gARE 2011 CORSA ORIENTAMENTO (C-O) SCI ORIENTAMENTO (SCI-O) MOUNTAINBIkE ORIENTAMENTO (MTB-O) TRAIL ORIENTAMENTO (TRAIL-O) gIOChI SPORTIvI STUDENTESChI PROgETTI PROgRAMMA DI COMUNICAZIONE E MARkETINg 2010-2012 REgOLAMENTO RAPPRESENTATIvE NAZIONALI REgOLAMENTO ASSEgNAZIONE DELLE ONORIFICENZE CALENDARIO gARE SPONSOR UFFICIALI

07

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ORIENTAMENTO

ORgANI DIRETTIvI DELLA F.I.S.O.


CONSIgLIO FEDERALE
Presidente
SERGIO GRIFONI presidente@fiso.it cell. 360 222275 cell. FISO 349 8857654

COLLEgIO DEI REvISORI DEI CONTI


Presidente
ROBERTO MACALUSO macalusoroberto@akmail.it tel. 0471 972662

membri effettivi

Vice-Presidente Vicario
GIANCARLO DELLEVA giancarlo.delleva@fiso.it

cell. 347 5543279

cell. FISO 349 8859496 fax 0463 751449 cell. FISO 349 8859570 cell. FISO 348 1983865 tel./fax 0832785522 cell. FISO 349 5963147 fax 06 62275122 cell. FISO 348 1196497 fax 02 89400124 cell. FISO 349 8860249 tel./fax 0432 950266 tel. 0461 270838

MARIANO DE CARLI uff. 0464 436659 marianodecarli@tin.it MARCO SABELLA tel. uff. 0461 237941 marco.sabella@studiosabella.it

fax 0464 421890

Vice-Presidenti

membro supplente

STEFANO MAPPA stefano.mappa@fiso.it SANDRO PASSANTE sandro.passante@fiso.it

cell. 347 7734988 cell. 338 6548124

ROMANA SIMONI romana.simoni@ftcoop.it

cell. 334 6312376

membri di nomina coni

consiglieri

GIANFRANCO DE VITO gianfranco.devito@fiso.it DARIO GALBUSERA dario.galbusera@fiso.it FULVIO LENARDUZZI fulvio.lenarduzzi@fiso.it

cell. 347 8432769 cell. 347 3215513 uff. 02 89401033 cell. 338 6359854 cell. 335 8326451 cell. 338 7298484

MAURO ANGELI mauro-angeli@angelcom.it PAOLO DECAMINADA decaminada@decaminada.it

tel.0461 230105 tel.0461 234428

fax 0461 266749 fax 0461 263315

PROCURA FEDERALE
Procuratore
MONICA CARLIN m.carlin@iuravvocati.it

COMMISSIONE FEDERALE DI gIUSTIZIA


membri effettivi 09
fulvio.cortese@unitn.it pietro.floris@gsalex.com legale@comune.arco.tn.it marziacasatta@hotmail.com FULVIO CORTESE PIETRO FLORIS BARBARA ZAMPIERO

08

LINO ORLER lino.orler@fiso.it LUIGINO ZANELLA luigino.zanella@fiso.it GIAIME ORIGGI giaime.origgi@fiso.it ANDREA VISIOLI andrea.visioli@fiso.it

cell. F.I.S.O. 349 5961391

consiglieri / rappresentanti degli atleti


tel. 0362 904374 cell. FISO 348 3944890

gIUDICE UNICO
MARZIA CASATTA

consigliere/rappresentante dei tecnici

CORTE DAPPELLO FEDERALE


cell. FISO 349 8859493

cell. 335 5497711

membri effettivi

SEgRETERIA FEDERALE
Segretario generale
GIUSEPPE FALCO segretario@fiso.it cell. 333 4797137 cell. FISO 348 1110125

FABIO CAPRA CARLOTTA CORNIA WALTER GIACARDI

fabiocapr@libero.it c.cornia@2pt.eu w.giacardi@studiosantonidesio.it francesca_signore@yahoo.it terminijus@libero.it mattiottistefano@libero.it

membri supplenti

FRANCESCA SIGNORE FRANCESCO TERMINI

uffici

Piazza Silvio Pellico, 5 tel. 0461 231380 APERTURA AL PUBBLICO e-mail Simonetta Malossini e-mail Francesca Pedrini sito web

38122 TRENTO fax 0461 236424 luned venerd ore 9:00 - 12:00 info@fiso.it segreteria@fiso.it www.fiso.it

MEDICO FEDERALE
STEFANO MATTIOTTI

STRUTTURA FEDERALE
RAPPORTI ORgANI PERIFERICI
Nord: Centro Sud Isole: Map: SCI-O: TRAIL-O: Atleti MTB-O: Dario Galbusera Sandro Passante Sergio Grifoni Nicol Corradini Roberta Falda Giaime Origgi

COMMISSIONE IMPIANTI FEDERALI RAPPORTI INTERNAZIONALI


Membro del Consiglio IOF: Maria Silvia Viti Responsabile Commissione: Sergio Grifoni Cristian Bellotto: Coordinatore e area Nord-Est Angelo Bozzola: area Nord-Ovest Antonio Loss: Trentino Alto Adige Claudio Bertolini: area Centro Giovanni La Grua: area Sud Paolo Sbrizzi: Consulente tecniche cartografiche

COMMISSIONI IOF

COMMISSIONE SCUOLA
Responsabile nazionale: Fulvio Lenarduzzi Res. Sito F.I.S.O. GSS: Giovanni Forgione

COMMISSIONE C-O
Responsabile Commissione: Sergio Grifoni Federico Cancelli Fabio Hueller Antonio Loss Giaime Origgi Giuseppe Simoni Tiziano Zanetello Allenatore Squadra Nazionale Assoluta e Junior: Allenatore Squadra Nazionale Giovanile: Collaboratore Squadra Nazionale Junior:

COMMISSIONE MEDICA
Responsabile Commissione: Gianfranco De Vito Medico Federale: Stefano Mattiotti Medico: Matteo Cannarozzi De Grazia Medico: Maria Elena Liverani Psicologa: Chiara Sergenti Mental Trainer: Heike Torggler Fisioterapista: Lorenzo Vivian Jaroslav Kacmarcik cell. FISO 348 3958445 Corrado Arduini cell. FISO 349 5963407 Maurizio Ongania

cell. FISO 349 5962298

COMMISSIONE ATLETI
Responsabile Commissione: Giaime Origgi Nicol Corradini Daniele Pagliari Maria Novella Sbaraglia

10

COMMISSIONE SCI-O
Responsabile Commissione: Giancarlo DellEva Maurizio De Colle Fabio Hueller Jonni Malacarne Marcello Pradel Commissario Tecnico: Allenatore Squadra Nazionale Assoluta: Allenatore Squadra Nazionale Junior:

11

COMMISSIONE FORMAZIONE
Nicol Corradini cell. FISO 348 8860299 Cristian Giacomuzzi Roberto Ceol Andrea Visioli Responsabile Commissione: Luigino Zanella Roberto Biella Paolo Di Bert Roberta Falda Daniella Marcolini

COMMISSIONE MTB-O
Responsabile Commissione: Angelo Maria Bozzola Alberto Grilli Mauro Guizzardi Fabio Hueller Giaime Origgi Laura Scaravonati Clizia Zambiasi Allenatore Squadra Nazionale Assoluta: Allenatore Squadra Nazionale Junior:

COMMISSIONE COMUNICAZIONE E MARkETINg


Responsabile Commissione: Stefano Mappa Responsabile comunicazione interna: Gianfranco De Vito Responsabile comunicazione esterna: Dario Galbusera Addetto stampa: Pietro Illarietti pietro.illarietti@fiso.it Francesco Isella francesco.isella@fiso.it Luigi Laricchia luigi.laricchia@fiso.it Responsabile Materiale Gara: Angelo Sbaraglia cell. FISO 348 1851314

cell. FISO 348 7793180 cell. FISO 348 1983735

Daniele Sacchet Massimo Bianchi

COMMISSIONE REgOLAMENTI
Responsabile Commissione: Lino Orler Augusto Cavazzani Franco Orler Ivana Zotta

COMMISSIONE PROMOZIONE
Tiziano Zanetello C-O Giuliano Moretto MTB-O Nicol Corradini SCI-O Roberta Falda TRAIL-O

COMMISSIONE TRAIL-O
Responsabile Commissione: Fulvio Lenarduzzi Roberta Falda Susy De Pieri Roberto Manea Giuliano Michelotti Renato Pelessoni Tiziano Vargiolu

COMMISSIONE CALENDARIO
Responsabile Commissione: Giaime Origgi Michele Franco Giancarlo Gozzer Ivana Zotta

COMMISSIONE ONORIFICENZE
Presidente: Adriano Bettega Giuseppe Falco Mauro Nardi Bruno Papalia Sandro Passante

RESPONSABILE CLASSIFIChE
Paolo De Carli classifiche@fiso.it

ORgANI PERIFERICI
abruzzo alto adige basilicata calabria campania Delegato Regionale : VINCENZO DI CECCO tel. 3473123604 - abruzzo@fiso.it - www.fisoabruzzo.it Delegato Regionale: FRANCESCO GIROLDI tel. 0471282140 - fax 0471270625 - altoadige@fiso.it Delegato Regionale: DANIELA ZICARI tel. 3384242591 - basilicata@fiso.it Delegato Regionale: DANIELA ZICARI tel. 3384242591 - calabria@fiso.it - www.fisocalabria.org Delegato Regionale: LUIGI CAPITANI tel. 3472642372 - fax 0974971388 campania@fiso.it - www.fiso.it/campania Delegato Provinciale Avellino: MARIA PIA DI NARDO Delegato Provinciale Benevento: GIOVANNI FORGIONE Delegato Provinciale Napoli: CONSTATINO PONTECORVO Delegato Provinciale Salerno: LUIGI CAPITANI Comitato Regionale Presidente: MAURO FIZZONI tel. 3484082314 - emiliaromagna@fiso.it - www.fiso.emr.it Comitato Regionale Presidente: MAURO NARDI tel. 040208839 - fax 040208839 friuliveneziagiulia@fiso.it - www.fisofvg.it Delegato Provinciale Gorizia: ROBERTO BERNT Delegato Provinciale Pordenone: ELVIO CERESER Delegato Provinciale Trieste: ELENA MARGIORE Delegato Provinciale Udine: PAOLO DI BERT Comitato Regionale: Presidente ROBERTO MORETTI tel. 3290954604 fax 062054026 lazio@fiso.it - www.fisolazio.info Delegato Provinciale Latina: PAOLO FABRIANI Delegato Provinciale Roma: ROBERTO MORETTI Delegato Provinciale Viterbo: GIANNI QUATRINI Delegato Regionale: GIANLUCA CARBONE tel. 335/6966752 - fax 0108367222 - liguria@fiso.it - www.fiso.it/liguria Delegato Provinciale Genova: FABIO STORTI Delegato Provinciale Imperia: CESARE VALENTINO Delegato Provinciale La Spezia: LAURA INCERTI Delegato Provinciale Savona: OTTORINO BIANCHI Comitato Regionale Presidente: GIUSEPPE CERESA tel. 366 2684604 - fax 0313523434 - lombardia@fiso.it - www.fisolombardia.it Delegato Provinciale Bergamo: IVAN CIVERA Delegato Provinciale Brescia: ANTONIO CANCELLI Delegato Provinciale Como: LAURA PIATTI Delegato Provinciale Cremona: CORRADO ARDUINI Delegato Provinciale Lecco: DAVIDE RUSCONI Delegato Provinciale Lodi: ARTURO CACCICO Delegato Provinciale Milano: DARIO GALBUSERA Delegato Provinciale Monza: ANNA RIVA Delegato Provinciale Pavia: MATTEO MERATI Delegato Provinciale Varese: ROMANO SPINELLI Delegato Regionale: OSVALDO DI EGIDIO tel. 3478488405 - marche@fiso.it Delegato Regionale: FRANCO PASSARELLA tel. 087498475 - molise@fiso.it

Piemonte

Puglia

Sardegna Sicilia

emilia romagna

Friuli Venezia giulia

toscana

12

lazio

trentino

liguria

umbria Valle daosta Veneto

lombardia

Delegato Regionale : CARLA BALMA tel. 0119587735 - fax 0119587735 - piemonte@fiso.it - www.fisopiemonte.it Delegato Provinciale Biella e Vercelli: LEONARDO CURZIO Delegato Provinciale Cuneo: GIACOMO BRUNO Delegato Provinciale Verbania: MARIA PAOLA MATHIEU Delegato Regionale: LUIGI LARICCHIA tel. 3282825450 - puglia@fiso.it Delegato Provinciale Bari: CECILIA COLONNA Delegato Provinciale Barletta-Andria-Trani: GIANNI PISTILLO Delegato Provinciale Brindisi: LUIGI LARICCHIA Delegato Provinciale Foggia: GINO POTENZA Delegato Provinciale Lecce: SANDRO PASSANTE Delegato Provinciale Taranto: GABRIELLA MASTROBUONO Delegato Regionale: GIUSEPPE SCARPA tel. 3395251575 - sardegna@fiso.it Delegato Regionale: PIERO GRECO tel. 3287030584 - fax 095 914454 - sicilia@fiso.it Delegato Provinciale Agrigento: ADRIANO MADONIA Delegato Provinciale Catania: PIERO GRECO Delegato Provinciale Caltanissetta: GIOVANNI RUVOLO Delegato Provinciale Enna: FILIPPO GERVASI Delegato Provinciale Messina: MADDALENA LONGOBARDO Delegato Provinciale Palermo: ARTURO DI VITA Delegato Provinciale Ragusa: BIAGIO PERNA Delegato Provinciale Siracusa: SEBASTIANA FRANZA Comitato Regionale Presidente: PIERLUIGI CANTINI tel. 335 5757245 - fax 0555001056 - toscana@fiso.it Delegato Provinciale Arezzo: FRANCESCA BALDANZI Delegato Provinciale Firenze: ALBERTO CALAMAI Delegato Provinciale Pisa: PAOLO CHIODI Delegato Provinciale Pistoia: RICCARDO BALDANZI Delegato Provinciale Prato: MASSIMO BIANCHI Delegato Provinciale Siena: ALBERTO ALBERTI Comitato Regionale Presidente: GIUSEPPE SIMONI tel. 0461830367 - fax 0461830367 trentino@fiso.it - www.fiso.it/trentino Delegato Regionale: TOMMASO PASSARELLI tel. 074272486 - umbria@fiso.it Delegato Regionale: CARLA BALMA tel. 3338554105 - valledaosta@fiso.it Comitato Regionale Presidente: MAURO GAZZERRO tel. 3356849797 - fax 0498645543 - veneto@fiso.it - www.fisoveneto.it Delegato Provinciale Belluno: FABIO PADOVAN Delegato Provinciale Treviso: LUCIO ZAMPIERO Delegato Provinciale Venezia: RENATO BETTIN Delegato Provinciale Padova: ANGELO FRIGHETTO Delegato Provinciale Vicenza: COSIMO GUASINA Delegato Provinciale Verona: DIEGO MILANI

13

marche molise

ASSOCIAZIONI SPORTIvE AFFILIATE 2011


alto adige 0012 GRUPPO ORIENTISTI BOLZANO 0353 A.S.D. TERLANER ORIENTIERUNGS LAEUFER 0628 SPORTCLUB MERAN A.S.D. Via Claudia Augusta, 111 - BOLZANO 39100 tel/fax 0471265983 St. Peterweg, 11 - TERLANO 39018 (BZ) tel. 0471921083 - fax 0471921083 terlaner@teletu.it - www.tolweb.net Rennweg, 115 - MERANO 39012 (BZ) tel. 0473232126 - fax 0473212590 imgemar77@alice.it www.sportclub-meran.it/s_orientierungslauf.asp C/O MADDALENA ENRICO P. Torlonia, 49/D - AVEZZANO 67051 (AQ) tel. 086326620 - enrimadd@tin.it Quartiere Parco del Sole Palazzina A/pt LAQUILA 67100 (AQ) - tel. 3473123604 vincenzodicecco@virgilio.it Via Pola, 64/A - SULMONA 67039 (AQ) tel. 3490759313 - pimeta@tin.it http://spazioinwind.libero.it/sossulmona

0221 POLISPORTIVA G. MASI

via Nino Bixio, 12 CASALECCHIO DI RENO 40033 (BO) tel. 3496159580 - fax 051592651 orienteering@polmasi.it - www.polmasi.it c/o VITTORIO ERCOLANI Via Bracchina,4 - FAENZA 48018 (RA) tel. 054628170 - fax 0546620499 ori@giocafaenza.it - www.giocafaenza.it Casella Postale 777 Ufficio Postale Bologna Centro BOLOGNA 40126 tel. 0514217311 - fax 051240578 cusb.segreteria@unibo.it www.cusbologna.it/orienteering C/O VISIOLI ANDREA Via Bixio, 30 - CASALMAGGIORE 26041 (CR) tel. 037540141 - fax 0375200907 cusparmaorient@hotmail.com - www.cusparma.it/ cusparma/attivitaSportiva.asp?idAtt=7 Via Porrettana, 97 CASALECCHIO DI RENO 40033 (BO) tel. 0516192211 - fax 0516192124 oricroce@gmail.com - www.oricroce.it Via Tincani Martelli, 140 - PONTILE 41010 (MO) tel. 059253452 - fax 059253452 equilibrium@equilibrium.191.it www.equilibriumweb.it Via S. Giovanni, 26/B PAVULLO di FRIGNANO 41026 (MO) tel. 3395910874 - fax 0536325692 oriclubappennino@gmail.com C/O NICOLA BONATO Via Porrettana, 334 - 40037 Sasso Marconi (BO) tel. 3486440314 orisasso@gmail.com - www.orisasso.it C/O LUANA FAVRETTO Via Buonarroti, 52 - TRIESTE 34141 tel. 040660175 - orienteering.trieste@libero.it Via Cesare Battisti, 22 TRIESTE 34125 tel. 040635500 - fax 040363982 ori@caixxxottobre.it - www.caixxxottobre.it/ori C/O BIASIOL MAURIZIO VIA DEI PELLEGRINI, 13 - TRIESTE 34128 tel. 0409191651 - levolpi.biasiol@alice.it maurizio.biasiol@alice.it C. P. 8 - TARCENTO 33017 (UD) tel. 0432785217 info@sportnordest.it - www.sportnordest.it C/O GIOVANNA DE MASELLIS Via Giusti 5 - 33097 SPILIMBERGO (PN) Tel/fax 042750793 semiperdo@alice.it - www.semiperdo.it Via Carriade, 42/A 33070 BRUGNERA (PN) tel/fax 0434627312 info@corivorivo.it - www.corivorivo.it

0255 A.S.D. GIOCAFAENZA TANTISPORT ORIENTEERING

0275 C.U.S. BOLOGNA A.S.D.

abruzzo 0097 A.S.D. GRUPPO ORIENTISTI MARSICA 0325 VERDETRE

0502 C.U.S. PARMA A.S.D. SEZ. ORIENTEERING

0510 A.S.D. ISTITUTO COMPRENSIVO CROCE

14
baSilicata

0500 A.S.D. SPORT ORIENTEERING SULMONA

0583 A.S. EQUILIBRIUM

15

0633 PIETRASASSOSPORT A.S.D.

Via Scanderberg, 59 SAN COSTANTINO ALB. 85030 (PZ) tel. 3393154816 - terramulini@tiscali.it

0610 A.S.D. ORIENTEERING CLUB APPENNINO

0697 CIRCOLO NAUTICO LUCANO VIA LIDO snc A.S.D. 75025 Policoro (MT) tel. 0835910097 - fax 0835910921 c.velico@alice.it - www.circolovelicolucano.it calabria 0540 IPSSAR - CASTROVILLARI IPSSAR - C/Da Vallina CASTROVILLARI 87012 (CS) tel. 0981489171 - fax 0981489195 danzeta@tin.it

0698 A.S.D. ORISASSO

Friuli Venezia giulia 0021 ORIENTEERING TRIESTE A.S.D. 0030 GRUPPO ORIENTAMENTO CAI XXX OTTOBRE A.S.D. 0153 POLISPORTIVA LE VOLPI

0689 GYMMITZ ATHLETIC STUDIO P.zza Castello, 20 - 88900 Crotone A.S.D. tel. 347/5383370 - fax 09621870177 jab1966@libero.it camPania 0632 AOK-AGROPOLI ORIENTEERING KLUBB A.S.D. 0659 A.S.D. TERRAELEATE Via Cav. A. Pecora, 72 - AGROPOLI 84043 (SA) tel. 3389058213 - fax 1782243015 presidente@aok.it Via G. Leopardi, 1 84046 MARINA DI ASCEA (SA) tel. 3394563577 - info@francodangiolillo.it

0203 A.S.D. GRUPPO SPORTIVO NORDESTARCENTO 0392 ASD SEMIPERDO ORIENTEERING MANIAGO

emilia romagna 0206 A.C.A C.I.S. CIRCOLO GIUSEPPE DOZZA A.S.D. via S. Felice, 11/E - BOLOGNA 40122 tel. 051225659 - fax 051222165 info@circolodozza.it 0512 CORIVORIVO ORIENTEERING A.S.D.

0530 ORIENTEERING SCHOOL FRIULI O.S.F. 0543 FRIULI MTB & ORIENTEERING A.S.D.

Borgo Ampiano, 22 PINZANO TAGLIAMENTO 33094 (PN) Tel/fax 0432950266 - lenuzzi@alice.it C/O DI BERT PAOLO - Via Beretta 36 UDINE 33100 (UD) tel/fax 0432284090 info@friulimtb.it - www.friulimtb.it Viale Europa Unita, 117 UDINE 33100 tel. 0432668857 - fax 0432668857 maritrank@aliceadsl.it CP 204 MONFALCONE CENTRO via M.Polo, 7 - MONFALCONE 34074 (GO) tel. 0481480292 - fax 0481480292 orienteering@caimonfalcone.it http://home.xnet.it/chiocca/orienteering.html c/o Fulvio Pacor Loc.Gropada, 51 34012 TRIESTE - tel. 3496932994 posta@origaja.it - http://www.origaja.it Via Nazionale, 1 33026 Paluzza (UD) - tel. 333/9569725 segreteria@usaldomoro.net - www.usaldomoro.net liguria

0547 ORIENTEERING TERMINILLO

C/O FARAGLIA ENRICO Via Anello di Campoforogna, 14 - 02017 Terminillo (RI) tel. 0746261522 fax 0746261522 faraglia.enrico@inwind.it - www.terminillo.net Localit Falconeto 1/F ANGUILLARA 00061 (RM) tel. 3286574577 - fax 06233234453 oriroma@gmail.com - www.oroma.org Via del Casaletto Rosso, 18 0053 CIVITAVECCHIA tel. 0766502535 - fax 0766502535 stefa1962@libero.it Via S. Camillo De Lellis Snc - 01100 VITERBO tel. 0761352737 - fax 0761352746 cusviterbo@libero.it - www.cusviterbo.it Cir. Gianicolense, 161 - 00152 ROMA tel. 3493531505 - associazione.traversate@ironguide.it www.traversate.org C/O FRANCO ANTONINI Salita della Provvidenza, 14/5 sc. B - GENOVA 16123 tel. 0108632993 - fax 0108632993 info@granparadiso-jol.org www.granparadiso-jol.org c/o GALANO STEFANO Via Baden Powell, 22/10 - GENOVA 16149 tel. 010417273 - fax 0108632043 segreteria@arcodicarta.it - www.arcodicarta.it via Casaregis 28/14 - 16129 GENOVA tel. 3470425992 - fax 0108367222 info@aaaorienteering.it - www.aaaorienteering.it Via Mentana 4/7 - 17100 Savona tel. 019810442 - fax 019810442 - bianchiotto@libero.it www.campus-savona.it/sport.htm via della Birona,56 - 20052 MONZA tel. 0392320036 - fax 0392302802 info@0055.org - www.0055.org C/O CAMERINI MAIA Via Ampere 79 - MILANO 20131 tel. 022362915- vivaio.or@tiscali.it www.associazioni.milano.it/vivaio093 Centro Sportivo Comunale - Via Baslenga, 24 CASALMAGGIORE - 26041 (CR) tel. 0375200881 - fax 0375200881 interflumina@libero.it - www.interflumina.it Via G. Mora, 22 MILANO 20123 (MI) tel. 0289401033 - fax 0289400124 orientamento@unionelombarda.it www.unionelombarda.it PALESTRA EZIO PEREGO Via De Gasperi, 91 - VILLA RAVERIO 20050 (MI) tel. 0362994700 - fax 0362994700 rennet@tin.it - www.polisportivabesanese.it

0630 ORIENTEERING ROMA A.S.D.

0551 SCI CLUB UDINE A.S.D.

0639 A.S.D. CIVITAVECCHIA ORIENTEERING TEAM

0588 GRUPPO ORIENT. C.A.I. MONFALCONE

0687 CUS VITERBO ASD

0644 S.S.D. GAJA SEZIONE ORIENTAMENTO 0656 U.S. ALDO MORO A.S.D.

0691 ASD TRAVERSATE

0039 GRAN PARADISO JUNIOR ORIENTEERING LIGURIA ASD

lazio

16

0038 ENEA CASACCIA ORIENTEERING A.S.D.

Via S.P. Anguillarese, 301 - ROMA 00060 tel. 0630483891 - fax 0630486038 enea-co@casaccia.enea.it www.eneaorientering.info C/O ROBERTO MORETTI Via B. Croce 49 - ROMA 00142 tel. 3357509613 - fax 0641868857 orienta@gcastello.org - www.gcastello.org/orienta C/O LAJ-BELLOTTI MARIA Via Belluno, 16 - ROMA 00161 tel. 3351240484 -pierangelo.bellotti@fastwebnet.it C/O BISERNA T. GOFFREDO Via di Casal Boccone, 256 Z5 B54 ROMA 00137 - tel. 3490924097 terenziogoffredo.biserna@fastwebnet.it C/O SALA TORQUEMADA Via Palestro, 96 - SUBIACO 00028 (RM) tel. 07484388 fax 077484388 gosubiaco@alice.it - www.gosubiaco.org C/O DANIELE GUARDINI Via A.Rossi, 20 - 0133 ROMA tel. 3290954604 - fax 0699334590 asd.orsamaggiore@gmail.com www.orsa-maggiore.info C/O Eugenio CORAZZA Via Ferruccio, 8 - 00185 ROMA tel. 339 5338112 - fax 0662275122 ccrorient@gmail.com - www.ccrorient.org Via Degli Arditi, 1 ROMA 00143 (RM) tel. 0650237469 - fax 0650237469

0368 A.S.D. ARCO DI CARTA

17

0064 A.S.D. POLISPORTIVA G. CASTELLO

0463 A.S.D AMATORI ORIENTEERING GENOVA 0612 C.U.S. SAVONA

0106 ORIENTALP SOCIET ROMANA DI ORIENTISTI DILETTANTI 0109 A.S.D. ORIENTISTI MEZZALUNA

lombardia 0055 FITMONZA ORIENTEERING TEAM 0093 A.S.D. VIVAIO ORIENTEERING

0182 A.S.D. GRUPPO ORIENTISTI SUBIACO

0378 A.S.D. ORSA MAGGIORE

0098 A.S.D. ATLETICA INTERFLUMINA

0158 A.S.D. UNIONE LOMBARDA

0476 CORSA ORIENTAMENTO CLUB ROMA - A.S.D.

0165 A.S.D. POLISPORTIVA BESANESE

0478 CENTRO SPORTIVO ESERCITO

0167 A.S.D. POLISPORTIVA PUNTO NORD

C/O MICHELA TITOLI Via L. Fossati, 2 - MONZA 20052 (MI) tel. 0392003904 - fax 0392003904 puntonord@virgilio.it - www.puntonord.net C/O LAURA ROSSI - Via Tasso, 8 - 23900 LECCO tel. 0341820851 - fax 0341820363 info@nirvanaverde.it - www.nirvanaverde.it C/O GIUSEPPE TEALDO P.zza Roma, 56 - 20034 GIUSSANO (MI) tel. 0362852928 - fax 02700429371 gsdelta@tiscali.it C/O DI BACCO ROBERTO Via Tasso, 16 - 24027 NEMBRO (BG) tel. 3298957024 - fax 035683195 robertodiba@hotmail.com C/O LAURA PIATTI - Via Vittorio Veneto, 9 VILLAGUARDIA 22079 (CO) tel. 031563054 - fax 0313523434 segreteria@orienteeringcomo.it www.orienteeringcomo.it Via S. Angela Merici, 9/A - CHIARI 25032 (BS) tel. 0307001308 - fax 030713139 info@tumiza.it - www.tumiza.it C/O SPINELLI ROMANO Via Oriano 23/A - SESTO CALENDE 21018 (VA) tel. 0331924819 - fax 0331924819 robiella@alice.it - www.sesto76.it C/O BATTISTONI LUCA - Via Kennedy 2/A VENEGONO SUPERIORE 21040 (VA) tel. 0331827637 - fax 02700517255 posta@vareseorienteering.it www.vareseorienteering.it V.le Repubblica, 25 - VOGHERA 27058 (PV) tel. 0383343031 - fax 0383343039 zanellini@adolescere.it Via Montecompatri, 44 - 20040 BUSNAGO (MI) tel. 3391767995 Puglia

0094 ORIENTAMONDO

C/O L. CURZIO Via Germane, 2 10015 IVREA (TO) tel. 012544202 - fax 0113196026 orientamondo@fastwebnet.it C/O BRUNO GIACOMO via Sacco a Vanzetti, 7 - 12100 CUNEO tel. 0171603932 - giacomo.bruno@libero.it Via Panetti, 30 TORINO 10127 (TO) tel. 011388307 - fax 0113827394 cus.o-zone@libero.it - www.custorino.it Via Galimberti, 6/A - RIVOLI 10098 (TO) tel. 0119587735 - fax 0119587735 juniorpiemonteam@hotmail.it VIA AVONDO, 26 - 10154 TORINO tel. 0112680973 - fax 0112492059 info@cralgtt.it - www.cralgtt.it Via Capurso, 99 - 70010 VALENZANO (BA) tel. 3282825450 - luigilaricchia@libero.it Via Martin Luther King, 21 - SQUINZANO 73018 (LE) tel. 0832785522 - fax 0832785522 sportleader@tin.it- www.crossdelcastello.it Via G. Tricarico, 16 - 73100 LECCE tel. 3334955550 - fax 0832359443 associazione@parcoavventuraalento.it www.parcoavventurasalento.it

0188 A.S.D. NIRVANA VERDE

0277 ORICUNEO

0226 GRUPPO SPORTIVO DELTA ORIENTEERING

0536 C.U.S. TORINO

0242 ASD AGOROSSO S. ALESSANDRO ORIENTEERING

0627 JUNIOR PIEMONTEAM A.S.D. 0690 CRAL TRASPORTI TORINESI

0271 A.S.D. ORIENTEERING COMO

0599 ORIENTEERING ACADEMY PUGLIA 0624 C.A. SPORTLEADER A.S.D.

0279 TUMIZA ORIENTEERING CHIARI

0664 A.S.D. ESTREMA OUTDOOR

18

0382 A.S.D. SESTO 76 LISANZA

19

0420 VARESE ORIENTEERING

0667 A.S.D. WINNER SPORT PALO Via R. De Palo, 10 - 70027 BARI tel. 3209630412 - rodolfoguastamacchia@libero.it 0668 A.S.D. PUGLIASPORT 0669 A.S.D. AZIMUT 2009 0670 A.S.D. UNIVERSITY ORIENTEERING 0671 A.S.D. KORART 0672 A.S.D. ORIENTATI PUGLIA 0673 A.S.D. LA PALESTRA IN FITNESS 0674 A.S.D. GARGANO SPORT SANTONOFRIO CALCIO 0675 A.S.D. GREEN SPIRIT 0676 A.S.D. VIVIWELL 0679 A.S.D. JITAKYOEI Via G. Puccini, 18 - 70026 MODUGNO (BA) tel. 3474183722 - beatriceamendolagine@hotmail.it Via A. De Gasperi, 77 - 73047 MONTERONI DI LECCE tel. 3405659919 - rocco.mormille@istruzione.it Via Melo, 59 - 70121 BARI carlo.bronzino@tiscali.it P.zza Matteotti, 36 - 70010 CAPURSO (BA) tel. 3479473635 - filoalterlo@yahoo.it Via Pozzo Caratello, 18 - 70010 VALENZANO (BA) tel. 3466540533 - checco9209@libero.it Via Derna, 13B - 70027 BARI tel. 3382513649 - giugy75@libero.it C.so Nazionale, 3 71013 SAN GIOVANNI ROTONDO (FG) tel. 3280265060 - antonio1cappucci@yahoo.it Via Francia, 50 - 70029 SANTERANO IN COLLE (BA) tel. 3803426092 - dottoressa.pt@libero.it P.zz.le Dante, 8 - TARANTO tel. 3393501004 - vivizito@tin.it Via Don Minzoni, 48 - 70010 CASAMASSIMA (BA) Tel.33506868828 - angelo.montrone@libero.it Via Tivoli, 51 - 70022 ALTAMURA (BA) Tel. 3336607254 - annamaria08@hotmail.it

0511 POLISPORTIVA CENTRO ADOLESCERE VOGHERA 0665 A.S. PROMOSPORT6 marcHe 0297 A.S.D. SESTOSENSO ORIENTEERING

C/O C.O.N.I. PROVINCIALE Via Ceci, 7 - 63100 ASCOLI PICENO tel. 3403782923 - fax 0736255022 carmelo.surace@libero.it Via Salaria Superiore, 147 63040 MOZZANO (AP) tel. 3334891293 graziano.accorsi@istruzione.it Via Amadio, 3 - 63100 ASCOLI PICENO tel. 3478488405 - diegidio.os@libero.it

0641 A.S.D. PICENO ORIENTEERING

0680 A.S.D. ASCOLI PICENO ORIENTEERING Piemonte 0079 A.S.D. GSPORT

C/O ANTONINO LO GRASSO Via Roma, 17 - 10017 RIVALTA (TO) tel. 0119193584 - marina.beltramo@alice.it

0681 ASD ORIENTEERING IL FALCO

0682 ASD TEAM MASTER BRINDISI 0684 ASD FORESTA UMBRA SPORT Sardegna 0617 A.S.D. ARRASTA SAN VERO Sicilia 0541 A.S.D. JOY SPORT DI NICOLOSI

Via Ofanto, 3/24 - 72100 BRINDISI Tel. 3383717202 - klaumazz@gmail.com S.P. 144 KM 22 71018 VICO DEL GARGANO (FG) Tel. 0884569112 - fax 0884569605 antonio.dipaola@aeronautica.difesa.it Vico 5 Del Bianco, 26 - SAN VERO MILIS 09070 (CA) tel. 3474976270 - arrasta@tiscali.it

0283 A.S.D. TEAM PRATORIENT

C/O BALDANZI RICCARDO Via G. Rossini, 26/A - PRATO 59100 (PO) tel. 0574603491- fax 0574631519 teampratorient@tiscalinet.it C/O ALBERTO ALBERTI via Milano,11 - COLLE DI VAL DELSA 53034 (SI) tel. 0577908191 - fax 0577908786 info@atleticavaldelsa.it - www.atleticavaldelsa.it C/O BUCHIGNANI RENZO via della Madonna, 58 - CAPANNORI 55012 (LU) tel. 0583936524 - fax 0583936524 renzo.buchignani@email.it - www.gscapannori.it C/O BIANCHI MASSIMO Via del Cilianuzzo, 54 - PRATO 59100 (PO) tel. 0574463420 info@ikprato.com - www.ikprato.com Via di Gello, 138 PRATO 56100 (PI) tel. 050564509 fax 050564509 luisi_rob@libero.it P.zza Cherubini, 9 - CASTELFIORENTINO 50051 (FI) tel. 0571634181 - fax 0571634181 assdromos@libero.it C/O LICEO PASCOLI V.le Minzoni Don Giovanni, 58 - FIRENZE 50129 tel. 3356322005 - fax 0556531854 cala2000@ti - www.liceopascoli.it/ori C/O AICS PROVINCIALE V.le Matteotti, 42 - FIRENZE 50125 tel. 055561172 - fax 0555001056 firenzeorienteering@libero.it www.firenzeorienteering.it Via Dei Cipressi snc - 53036 POGGIBONSI (SI) tel. 0577983682 - fax 0577983682 giustifrance@virgilio.it Via Verdi, 11 - 50018 Scandicci (FI) tel. 055752094 - fax 055753397 fiic83500q@istruzione.it Viale Pacinotti, 11 - 51100 Pistoia tel. 057325193 - fax 057338027 ist@isteinaudi.it C/O ZAMBIASI ALBERTO Via delle Albere, 50 - 38010 TAIO (TN) tel. 0463468310 - fax 0463468310 predaia@tin.it - www.oripredaia.it C/O CARTOLERIA PINI Via Bezzi, 1 - MAL 38027 (TN) tel. 0463901319 - carmen.colo@inwind.it Via Canopi, 1 - PERGINE 38057 (TN) tel. 0461533562 - fax 0461533003 oripergine@tiscali.it Via S. Michele, 2 - 38026 FUCINE DI OSSANA (TN) tel. 0463751449 - fax 0463751449 info@GSMonteGiner.it - www.GSMonteGiner.it

0379 A.S.D. LIBERTAS ATLETICA VALDELSA

0464 G.S. CAPANNORI

C/O PIERO GRECO via Pappalardo, 35 - NICOLOSI 95030 (CT) tel. 3287030584 - fax 095914454 oricatania@hotmail.com C.so Italia, 24 - 90026 PETRALIA SOPRANA (PA) tel. 0921687171 - fax 0921647666 vittorimacaluso@simail.it P.zza Domina, 22 - 90027 PETRALIA SOTTANA (PA) tel. 0921641013 - fax 0921641091 papm030008@istruzione.it c/o Brundu Maria Speranza Via Roma, 116 - 90010 ALTAVILLA MILICIA (PA) P.zza Scammacca, 195131 CATANIA tel. 0957153515 - fax 0957153052 Via Resuttana Colli, 366 90146 PALERMO tel. 3287810040 - annaatanasio@alice.it P.zza Scammacca, 195131 CATANIA tel. 095 7153515 - fax 095 7153052 segreteria@caicatania.it Via San Giovanni, 32 - 98057 MILAZZO (ME) tel. 3396031830 - fax 090 9223466 graziellanania@libero.it Via Maestri del Lavoro, 34 - 90124 PALERMO tel. 3388319535 - fax 091414043 - eclipse89@libero.it Via S. Gregorio, 13 98049 VILLAFRANCA TIRRENA (ME) tel. 090336008 - fax: 090336008 ripa.f@virgilio.it - www.atleticavillafranca.it Via Regina Margherita, 97 98028 SANTA TERESA DI RIVA (ME) tel. 3496772093 - w.f.martinez@virgilio.it VIA CASTIGLIONE, 5 - 95100 Catania tel. 3396243500 - assaire@yahoo.it Via Generale Ameglio, 15 - 95122 CATANIA tel. 095350446 - fax 095359856 ipssct_a_olivettic_ct@virgilio.it trentino

0556 IKP

0603 A.S.D. ALTO SALSO

0614 ISTITUTO SUPERIORE DOMINA 0623 POL. NIKE BAGHERIA A.S.D.

0560 G.S. ORIENTEERING FOLGORE A.S.D. 0568 DROMOS A.S.D.

0574 FIRENZE SCHOOL TEAM

20

0648 ORIENTEAM

21

0597 FIRENZE ORIENTEERING

0653 CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DELLETNA - CATANIA 0655 ASS. SPORTIVA DILETTANTISTICA MEETING CLUB 0657 A.S.D. ECLIPSE 0660 A.S.D. ATLETICA VILLAFRANCA

0638 U.S. VIRTUS ORIENTEERING A.S.D. 0693 G.S. FERMI ORIENTSCANDICCI 0695 L. EINAUDI ORI

0677 A.S.D. MONDO SPORT

0694 ASD AIR 0696 IPSSCT ADRIANO OLIVETTI

0011 ORIENTEERING CLUB PREDAIA

0014 GRUPPO ORSI SCI FONDO FITNES 0015 A.S.D. ORIENTEERING PERGINE 0022 G.S. MONTE GINER A.S.D.

toScana 0088 A.S.D. ORIENTEERING PRATO 0170 A.S.D. SOCIET ATLETICA VOLTERRA C/O STELVIO MANFRIN Via Orvieto, 7 - PRATO 59100 - tel./fax 057435282 stelvio.manfrin@virgilio.it - www.conmet.it/oriprato Casella Postale N. 42 - VOLTERRA 56048 (PI) tel. 058886134 - fax 058886134 - sav@sirt.pisa.it

0025 PANDA ORIENTEERING VALSUGANA A.S.D.

C/O MARINO CIPRIANI - P.zza Teatro Vecchio, 6 BORGO VALSUGANA 38051 (TN) tel. 0461752601 - fax 0461754791 panda@orivalsugana.it www.orivalsugana.it/panda C/O CASATTA M. CRISTINA - Via Rosmini, 15 ROVER DELLA LUNA 38030 (TN) tel. 0461658598 - fax 0461658598 cristinacasatta@hotmail.com www.ori-mezzocorona.it Via Terrabugio, 18 - FIERA DI PRIMIERO 38054 (TN) tel. 0439678186 - fax 043964217 orienteering@usprimiero.com www.usprimiero.com/orienteering Via Bosin, 2 - ZIANO DI FIEMME 38030 (TN) tel. 0462571778 - fax 0462571778 ascauriol@soloalpikom.it - www.cauriol.it C/O CENTRO POLIFUNZIONALE - Via Latemar, 1 CASTELLO DI FIEMME 38030 (TN) tel. 0462230618 - fax 0462230618 stef.cri@libero.it - www.gscastello.it C/O BETTEGA ADRIANO via Nazionale, 56 - IMER 38050 (TN) tel. 0439678019 - fax 0439725158 info@gspavione.it - www.gspavione.it C/O PALAZZETTO DELLO SPORT VELA Via Doss Trento 23/B - 38100 TRENTO tel. 0461827506 - fax 0461827231 claudio.valer@alice.it Via Madonnina, 6 - POVO 38050 (TN) tel. 0461810095 - fax 0461815280 elena.gottardini@gmail.com C/O HEDY CAVINI Rotonda credai 3 - SFRUZ 38010 (TN) tel. 0463536659 - fax 0463536659 benito.cavini@alice.it C/O GOZZER GIANCARLO - P.zza S.Margherita, 1 MARTER DI RONCEGNO 38050 (TN) tel. 0461764268 - fax 0461764552 crearossa@tin.it CASELLA POSTALE 4 BASELGA DI PIN 38042 (TN) tel. 0461-557489 - fax 0461-557489 info@orpine.net - www.orpine.net C.P. 67 - Via G. Marconi, 1 - CAVARENO 38011 (TN) tel. 0463831674 - fax 0463831674 mauro.larcher@tin.it - www.scfondisti.blogspot.com Via Roma, 67 - FOLGARIA 38064 (TN) tel. 3386087332 sartori_roberto@fastwebnet.it - www.gronlait.net localit I Grezzi, 25 - MATTARELLO 38060 (TN) tel. 0461944041 - fax 02700441405 info@trent-o.org - www.trent-o.org Via Scuole Vecchie VARENA 38030 (TN) tel. 0462340561 - fax 0462340561 us.lavaz@libero.it - www.valdifiemme.it/us.lavaze umbria

0642 POLISPORTIVA CICLAMINO ASD

C/O SERGIO DOMENICO MUTINELLI Via delle Case Nuove, 13 - 38050 BIENO (TN) tel. 0461596237 polisportiva.ciclamino@gmail.com Via dellAdige 2B - 38086 ROVERETO (TN) tel. 3357628962 - manzitullio@alice.it Via Borghetto di Prepo, 66 - PERUGIA 06124 (PG) tel. 07535319 - fax 07535319 info@promossport.it LICEO SCIENTIFICO E. MAJORANA Via dei Tigli - ORVIETO 05019 (TI) tel. 0763302198 - fax 0763305466 paolobellocchio@tin.it

0026 ORIENTEERING MEZZOCORONA A.S.D.

0663 A.S.D. PRODUCIAMO SALUTE 0247 A.S.D. PROM.O.S SPORT

0033 U.S. PRIMIERO SAN MARTINO A.S.D.

0566 ASS. SPORTIVA DILETT. SCOLASTICA E. MAJORANA

0037 A.S.D. CAURIOL

0045 G.S. CASTELLO DI FIEMME

0582 A.S.D. ZENITH ALTOTEVERE Via L.Da Vinci, 4 - CITT DI CASTELLO 06012 (PG) tel. 0758520069 zenithaltotevere@libero.it www.zenithaltotevere.it Veneto 0024 A.S.D. ORIENTEERING BARBARANO C/O PADOVAN ANNALISA Via Costabella,13 - VILLAGA 36020 (VI) tel. 0444868536 - fax 0444868536 groupincoming@virgilio.it C/O DE LUCA ADRIANO Via Marinotti, 46 - VITTORIO VENETO 31029 (TV) tel. 0438555569 - nuba@libero.it C/O CARLESSO SERGIO Via Val Morelli, 2 CROSARA DI MAROSTICA 36063 (VI) tel. 0424 489850 - fax 0424 489850 info@polbassano.it - www.polbassano.it C/O ALESSANDRO BERTACCO Via Canale, 13 D - MAROSTICA 36063 (VI) tel. 042475884 - fax 042475339 info@pandamarostica.it - www.pandamarostica.it C/O MANEA ROBERTO V.le Monte Grappa, 5 BASSANO DEL GRAPPA 36061 (VI) tel. 042430651 - fax 1782719238 info@misquilorient.it - www.misquilorient.it C/O CANT GUIDO Via P.to San Michele 19 - VERONA 37133 (VR) tel. 3285627672 - fax 045590473 orient-express@virgilio.it - www.oriverona.it C/O HOTEL FLAMA Via Scarpa, 20 - 31100 TREVISO (TV) tel. 0422302270 - fax 0422619458 info@orienteering.tv.it www.orienteering.tv.it C/O PAOLIN BRUNO Via Zanchet 5/a - 31049 MIANE (TV) tel. 0438842343 - fax 0438842343 info@ormiane87.it - www.ormiane87.it C/O BUGIN LUCIA Via della Quercia, 34 GAMBARARE DI MIRA 30030 (VE) tel. 041991200 - fax 0415329671 ggalilei@libero.it - www.origalilei.it

0048 A.S.D. G.S. PAVIONE

22
0074 U.S. SAN GIORGIO A.S.D.

0029 VITTORIENT

23

0076 MARZOLA SKI-OL

0034 POLISPORTIVA BASSANO ALTI 7 ORIENTEERING

0140 ORIENTEERING COREDO SMARANO SFRUZ

0043 A.S.D. PANDA ORIENTAMENTO MAROSTICA

0361 A.S.D. ORIENTEERING CREA ROSSA

0044 A.S.D. MISQUILENSES ORIENTEERING

0415 ORIENTEERING PIN A.S.D.

0056 A.S.D. ORIENT EXPRESS VERONA

0538 FONDISTI ALTA VAL DI NON

0113 C.S.I. ORIENTEERING TREVISO

0573 GRONLAIT ORIENTEERING TEAM A.S.D. 0600 A.S.D. TRENT - O

0118 ORIENTEERING MIANE 87

0626 U.S. LAVAZ A.S.D.

0120 A.S.D. ORIENTEERING G. GALILEI

0130 A.S.D. EREBUS ORIENTAMENTO VICENZA

C/O DONATELLO RENZO Via A. Rossi, 133 - 36100 VICENZA tel. 0444567877 - fax 0444911490 info@erebusvicenza.it - www.erebusvicenza.it C/O TONA MAURO LOC. PRAPIAN, 56 CORBANESE DI TARZO 31010 (TV) tel. 0438584868 - info@ortarzo.it - www.ortarzo.it C/O GIOVANNA ZARANTONELLO via Borghetto di Saviabona, 15 - VICENZA 36100 tel. 0444502258 - fax 0444924372 info@viorteam.vi.it - www.viorteam.vi.it Via Roma, 55 - VALDOBBIADENE 31029 (TV) tel. 04239741290 - daniele.pagliari@gmail.com Parco Albanese, 10 - MESTRE 30174 (VE) tel. 0415347883 - fax 0415347883 polisp.bissuola@tiscalinet.it C/O MARCELLO PRIMON Via Boscariz, 34/A - FELTRE 32032 (BL) tel. 0439302738 - geokart@tin.it http://digilander.libero.it/orienteeringdolomiti C/O ANDREA LEVORATO Via Friuli, 30/C - MARTELLAGO 30030 (VE) tel. 0415401400 - fax 041445421 swallows.noale@tiscali.it http://web.tiscali.it/swallows C/O TERZARIOL MARIA Via Cittadella, 68 - MARENO DI PIAVE 31010 (TV) tel. 0438469020 - fax 0438469020 mareno.orienteering@email.it C/O ULIANA SIRO Via dellEmigrante, 9 - FREGONA 31010 (TV) tel. 0438585591 - fax 0438585591 sirouliana@virgilio.it - www.cansiglio2005.it C/O SERGIO VECCHIATO via Zermanese, 50 - MARCON 30020 (VE) tel. 0414568568 - fax 0414569249 ormali@libero.it http://digilander.libero.it/ricvec/ormali Via L. Ariosto, 3 - CADONEGHE 35010 (PD) tel. 3332175162 - fax 0498870375 info@polisportiva-sphera.it www.polisportiva-sphera.it Via Montemezzi, 18 BOSCO CHIESANUOVA 37021 (VR) tel. 045521618 - fax 045521618 lessiniaror@yahoo.it - http://lessiniaor.blogspot.com Via Passarelle, 4 30013 CAVALLINO -TREPORTI (VE) tel. 041968345 alvmarsal@tin.it - www.orilagunanordvenezia.it Via Feltrina Sud, 159/A 31044 MONTEBELLUNA (TV) tel. 0423303727 - fax 0423614349 okmontello@alice.it

0646 A.S.D. FONZASO 0654 A.S.D. ARCES ORIENTEERING KLUBB 0658 ORI CASTELLER PAESE A.S.D. 0692 ASD PADOVA ORIENTEERING

Via A.Zucco, 7 - 32030 FONZASO (BL) tel. 3295868075 - asd.fonzaso@libero.it Via Bruni, 17 S - 36040 GERMANNO DEI BERICI (VI) tel. 3339065249 - fax 0444478247 info@arcesitalia.org - www.arcesok.it Viale Panizza, 4 - PAESE 31038 (TV) tel. 0422-959057 - fax 0422-959459 clbacc@tin.it Via Dardanelli, 9 35138 Padova tel. 335/6357870 - 049/7389686 info@padovaorienteering.co.cc www.padovaorienteering.co.cc

0147 ORIENTEERING TARZO A.S.D. 0174 A.S.D. VICENZA ORIENTEERING TEAM

0175 G.S. FORESTALE SEZIONE ORIENTAMENTO 0190 A.S.D. POLISPORTIVA BISSUOLA 0202 ORIENTEERING DOLOMITI

0234 ORIENTEERING SWALLOWS NOALE A.S.D.

24
0250 A.S.D. MARENO ORIENTEERING

25

0289 A.S.D. ORIENTEERING FREGONA 90

0508 A.S.S. ORIENTEERING MALIPIERO MARCON

0606 A.S.D. SPHERA

0629 LESSINIA ORIENTEERING I.C. BOSCO CHIESANUOVA

0643 A.S.D. ORIENTEERING LAGUNA NORD VENEZIA

0645 OK MONTELLO A.S.D.

NORME PER LAFFILIAZIONE ED IL TESSERAMENTO


NOvIT INTRODOTTE A PARTIRE DAL 1 NOvEMBRE 2010
Il Consiglio Federale, ha deciso di introdurre, a partire dal 1 Novembre 2010, una serie di modifiche che riguardano lAnno Sportivo, le modalit di Tesseramento, le quote di Affiliazione/ Tesseramento. A partire dallAnno 2011, lanno Sportivo inizier il 1 gennaio e si chiuder il 31 dicembre. Come gi accennato, i Tesseramenti e le Affiliazioni relative al 2011, cominceranno a partire dal 1 novembre 2010. Le Societ potranno riaffiliarsi dal 1 novembre 2010 al 31 dicembre 2010. Le Riaffiliazioni pervenute oltre questa data comporteranno la perdita dellanzianit. Il tesseramento degli atleti, invece, potr essere fatto, a partire dal 1 Novembre, in qualsiasi momento dellanno solare (fino al successivo 31 Ottobre), ed valido fino al 31 Dicembre dellAnno di riferimento. Altra novit di grande rilievo la decisione del Consiglio Federale di apportare delle modifiche alle quote di Tesseramento/Affiliazione, ed ai Contributi Federali. In particolare, vengono abolite la Prima Tessera Agonista e la vecchia Tessera Green. Questultima viene completamente sostituita dalla Tessera Green, per la quale cambiano anche le modalit di Tesseramento. Infatti, a partire dal 1 Novembre, verr dismessa la Procedura corsi, ed il Tesseramento Green verr eseguito attraverso le normali procedure on-line. Sar, inoltre, possibile, da questanno, utilizzare la Tessera Green per la iscrizione alla gara, la mattina stessa dellevento sportivo, dei partecipanti a categorie green. Sono disponibili, presso la Segreteria F.I.S.O., le Tessere Green provvisorie che possono essere consegnate, debitamente compilate (dallOrganizzatore della Gara o dal Dirigente di Societ alla quale il nuovo tesserato aderisce) ai Tesserati della categoria green al momento della iscrizione alla Gara. In questo caso il tesseramento deve essere confermato tramite la normale procedura di tesseramento on-line entro le ore 24:00 del giorno successivo per essere valido. Il non rispetto di questi termini comporta la nullit del tesseramento e della relativa copertura assicurativa. Successivamente al completamento ON-LINE del tesseramento, la tessera viene confermata, con il rilascio del relativo codice alfanumerico generato dalla procedura ON-LINE. Si ricorda lobbligo del Certificato Medico, senza la presentazione del quale non si potr procedere al tesseramento. E indispensabile anche la compilazione del Modello T/1, ai fini della Legge sulla Privacy. Il suddetto modello dovr essere conservato, dopo essere stato compilato e firmato, agli atti della Societ. Di seguito sono riportate le norme previste dalla Federazione per lAffiliazione, la Riaffiliazione ed il Tesseramento.

ANTICIPO TESSERAMENTI Societ n 0999 Anno 2011. Dal 1 Novembre 2010, queste modalit verranno applicate anche nel caso di Societ Scolastiche, finora esonerate dal Pagamento Anticipato. In caso di Prima Affiliazione, occorrer prima inviare in Segreteria F.I.S.O. la documentazione necessaria (secondo quanto indicato nel paragrafo Prima Affiliazione). Ottenuta la approvazione della Affiliazione dal Consiglio Federale, la Segreteria provveder alla creazione dellaccount ON-LINE della Nuova Societ. A questo punto la nuova Societ potr effettuare il pagamento anticipato, ricaricando il proprio Credito, e quindi accedere alla Procedura ON-LINE per effettuare i tesseramenti.

PRIMA AFFILIAZIONE
Le domande di Prima Affiliazione possono essere presentate alla Segreteria F.I.S.O. in ogni momento dellanno, mediante invio dellapposito modello cartaceo scaricabile dal sito web federale: www.F.I.S.O.. it. Le domande dovranno essere complete di: denominazione completa della Societ; indirizzo della sede sociale e recapiti; copia dello Statuto Sociale e Atto Costitutivo in regola con le norme previste per lAssociazionismo Sportivo Dilettantistico; per i Gruppi Sportivi Scolastici copia della delibera dellOrgano Scolastico competente tassa di affiliazione stabilita dal Consiglio Federale versata nei modi in seguito specificati una breve relazione sul perch si vuole creare una nuova Societ, gli obiettivi e come ci si avvicinati allorientamento

I documenti dovranno essere compilati e controfirmati dal Presidente o Responsabile dellAssociazione/Scuola e dovranno obbligatoriamente riportare: per le Associazioni Sportive - il nome del Presidente e di almeno due Dirigenti. per le Associazioni Sportive Scolastiche - il nome del Dirigente Responsabile. nome del Rappresentante degli Atleti; nome del Rappresentante dei Tecnici; nome del Rappresentante dellAssociazione nelle giurie di gara; nome del Medico Sociale;

26

27

Se presenti nellAssociazione, dovranno essere indicati:

CREDITO ON-LINE
Per poter effettuare Affiliazioni e Tesseramenti, le Societ devono preventivamente versare un acconto che v a ricaricare il proprio Credito. Da questo Credito verranno progressivamente scalati gli importi delle quote di Affiliazione/Tesseramento dovute. Pertanto, prima di procedere allinserimento ON-LINE dei dati relativi alle Affiliazioni/Tesseramenti, le Societ dovranno provvedere a ricaricare il proprio Credito, eseguendo le seguenti operazioni: 1) Effettuazione del pagamento anticipato a favore della F.I.S.O. secondo quanto indicato nel paragrafo Modalit di Pagamento 2) Invio della prova dellavvenuto pagamento (da cui risulti chiaramente la causale con il cod. societ e lanno sportivo di riferimento nonch limporto del versamento) alla Segreteria F.I.S.O. via FAX o E-mail Alla ricezione della Prova di Pagamento, la Segreteria F.I.S.O. provveder (possibilmente entro il giorno lavorativo successivo) ad aggiornare limporto del Credito relativo alla Societ.

La documentazione presentata dalla nuova societ verr sottoposta al parere dellorgano periferico di appartenenza. Il Consiglio Federale ricevute le richieste di prima affiliazione o riaffiliazione riconoscer ai fini sportivi le Associazioni e ne deliberer laffiliazione o la riaffiliazione. Alle Societ alla prima riaffiliazione (quindi al secondo anno) viene concesso un contributo di 100,00.

RIAFFILIAZIONE
Le domande di riaffiliazione possono essere presentate alla F.I.S.O. a partire dal giorno 1 dicembre 2009 attraverso linterfaccia on-line del sito www.F.I.S.O..it (dopo aver provveduto alla ricarica del proprio credito secondo le modalit indicate precedentemente) inserendo i dati richiesti e scaricando gli appositi moduli pre-compilati contenenti anche i dati dei tesserati dellanno precedente. responsabilit del Presidente della Societ accertarsi che vengano conservati agli Atti della Societ gli originali dei moduli, firmati dal Presidente e dagli Atleti. Le Associazioni che, nellanno 2009, hanno effettuato modifiche al proprio Statuto dovranno inviare alla Segreteria F.I.S.O. copia dello Statuto aggiornato. il termine di scadenza per la riaffiliazione il 31/01/2010 e le Associazioni che si riaffiliano dopo tale data perdono lanzianit maturata. Le Associazioni non riaffiliate non potranno partecipare allattivit federale. Ai fini dei punteggi delle classifiche nazionali, saranno considerati solo i risultati acquisiti dopo la data di riaffiliazione delle Associazioni o di tesseramento degli atleti. Il Consiglio Federale ricevute le richieste di affiliazione o riaffiliazione riconoscer ai fini sportivi le Associazioni e ne deliberer laffiliazione o la riaffiliazione. Le domande di Associazioni non riaffiliate da almeno 5 anni saranno considerate come Prima affiliazione. Il parere favorevole espresso dalla F.I.S.O., alla domanda di affiliazione e riaffiliazione, comporta limpegno, da parte dellAssociazione/Scuola richiedente, di accettare e condividere quanto contemplato nello Statuto e nei Regolamenti della Federazione e del CONI.

MODALIT DI PAgAMENTO
I versamenti dovuti alla F.I.S.O., dovranno essere effettuati tramite il servizio postale o bancario a favore di: F.I.S.O. Federazione Italiana Sport Orientamento Piazza S.Pellico, 5 - 38122 Trento Conto Corrente Postale n 10312387 C/C Bancario c/o Banca Nazionale del Lavoro, Ag. n1 Trento c/c 20142/ ABI 1005 - CAB 1801 CIN T IBAN IT42T0100501801000000020142 Nel versamento dovr essere indicata chiaramente la causale secondo il seguente modello:

QUOTE DI AFFILIAZIONE E RIAFFILIAZIONE ANNO 2011


Le richieste di affiliazione e riaffiliazione dovranno essere presentate tramite il sito: www.F.i.S.o..it Prima affiliazione di societ 100,00 Riaffiliazione di societ 150,00 Qualora si decida dinviare la richiesta di affiliazione e/o riaffiliazione e dei tesseramenti in modo cartaceo dovranno essere versati contestualmente . 50,00 per spese di segreteria. Prima affiliazione e riaffiliazione di Gruppi Sportivi Scolastici con delibera del Collegio Docenti o del Consiglio di Istituto 20,00. Le Associazioni riceveranno le comunicazioni dalla F.I.S.O. sempre in forma elettronica, ad esclusione dei casi previsti dallo Statuto. Solo le Associazioni Sportive potranno fruire dei contributi (compreso quello di Prima Affiliazione), pertanto le Associazioni Sportive Scolastiche ed i Gruppi Sportivi Militari sono esclusi. Su tutte le quote di affiliazione e riaffiliazione viene riconosciuto agli Organi Regionali, quale contributo per il funzionamento, il 35% del totale delle entrate della rispettiva Regione. Relativamente alle quote del secondo anno di affiliazione (prima riaffiliazione) la percentuale verr calcolata sulla differenza fra la quota di riaffiliazione ed il contributo federale.

Ogni tesserato tenuto a leggere e sottoscrivere la presa visione del documento sulle modalit della gestione dei dati personali e sui diritti dimmagine (Legge sulla Privacy n 196 del 30/6/2003) . Il modulo di tesseramento di atleti minorenni dovr contenere le firme di entrambi i genitori o di chi esercita la patria potest. Linserimento ON-LINE della quota, sia per il rinnovo delliscrizione al ruolo (effettuata sempre tramite lAssociazione di appartenenza), sia per il nuovo inserimento nel ruolo dovr avvenire, contestualmente allinserimento ON-LINE della richiesta di tesseramento. Il relativo importo verr scalato dal Credito ON-LINE della Societ. la mancata imputazione on-line della quota annuale comporter la sospensione dagli albi od elenchi federali e dal ruolo fino a richiesta di riammissione che dovr essere accompagnata dal versamento delle somme arretrate. Il ruolo di Tecnico potr essere svolto anche in Associazioni diverse da quella in cui lo stesso Tecnico tesserato.

Quadri tecnici

dirigenti Sociali

TESSERAMENTO
Sono previste le seguenti forme di tesseramento:
atleta - categorie maschili e femminili anno di nascita 1998 e precedenti di tutte le quattro specialit. green - tutti i partecipanti a gare nelle cat. Esordienti e Scuole , partecipanti a corsi base e scolastici. tecnico - riservata a quanti gi in elenco sugli appositi albi od elenchi dei ruoli tecnici federali che intendono svolgere attivit di Tecnico in Associazioni Sportive od in ambito regionale o nazionale. dirigente riservata ai dirigenti sociali.

Sono Dirigenti Sociali coloro che vengono indicati sul modello di prima affiliazione o riaffiliazione. I Dirigenti sociali dovranno essere in possesso della tessera federale con lindicazione Dirigente e saranno le sole persone a poter essere delegate dal Presidente stesso nelle Assemblee Federali. Il Dirigente Sociale potr richiedere il tesseramento di base come Atleta o Green solo nellambito dellAssociazione rappresentata. Le Associazioni Sportive Scolastiche, allatto della prima affiliazione, dovranno allegare la delibera di costituzione adottata dallOrgano Scolastico competente e potranno avere solo il Presidente.

QUOTE DI TESSERAMENTO
teSSera atleta adulto per Atleti di et superiore a 20 anni (nati negli anni 1990 e precedenti): 25,00 teSSera atleta gioVane per Atleti di et inferiore o uguale a 20 anni (nati negli anni 1991 e seguenti ): 10,00 teSSera green per atleti nati negli anni 1993 e precedenti per la partecipazione nelle categorie Esordienti: 2,00 teSSera green per atleti nati negli anni 1994 e seguenti per la partecipazione in tutte le categorie: GRATUITA teSSeramento Per dirigenti Sociali: 15,00 teSSeramento tecnici nazionali con qualifica di Maestro e/o Allenatore Nazionale e/o Omologatore Impianti e/o Delegato Tecnico 15,00 teSSeramento tecnici regionali con qualifica di Istruttore e/o Allenatore Regionale e/o Direttore di Gara e/o Tracciatore e/o Tecnico Scuola 15,00 Il Tecnico con qualifica nazionale e regionale verser una sola quota. Tutte le singole quote vanno sommate (es. il dirigente che anche Tecnico e Atleta pagher 15,00 + 15,00 + 25,00). Su tutte le quote di tesseramento viene riconosciuto agli Organi Territoriali, quale contributo per il funzionamento, il 35% del totale delle entrate della rispettiva Regione. Ai sensi degli articoli 1.4 e 2.1 del Regolamento Organico in vigore, il tesseramento ha la durata di un anno sportivo e pertanto al termine dllanno sportivo latleta libero di trasferirsi ad altra Associazione, dandone comunicazione scritta per raccomandata alla Societ da cui si trasferisce. Il nulla osta della Societ di appartenenza per ottenere il trasferimento ad altra Societ obbligatorio per gli atleti/e della categoria Elite e per tutte le categorie considerate giovanili secondo le norme stabilite dal Regolamento Organico Federale art. 24.

28

29

tesseramento atleti e green

Il tesseramento necessita della compilazione e firma del modello T/1. responsabilit del Presidente della Societ accertarsi che il suddetto modello venga compilato e firmato da tutti i richiedenti il tesseramento. Il modello con le firme originali dei richiedenti il tesseramento e sottoscritto dal Presidente della Societ, dovr essere conservato agli atti dellAssociazione. Ogni tesserato tenuto a leggere e sottoscrivere la presa visione del documento sulle modalit della gestione dei dati personali e sui diritti dimmagine (Legge sulla Privacy n 196 del 30/6/2003) . Il modulo di tesseramento di atleti minorenni dovr contenere le firme di entrambi i genitori o di chi esercita la patria potest. Linserimento ON-LINE della quota, sia per il rinnovo delliscrizione al ruolo (effettuata sempre tramite lAssociazione di appartenenza), sia per il nuovo inserimento nel ruolo dovr avvenire, contestualmente allinserimento ON-LINE della richiesta di tesseramento. Il relativo importo verr scalato dal Credito ON-LINE della Societ. la mancata imputazione on-line della quota annuale comporter la sospensione dagli albi od elenchi federali e dal ruolo fino a richiesta di riammissione che dovr essere accompagnata dal versamento delle somme arretrate. Il ruolo di Tecnico potr essere svolto anche in Associazioni diverse da quella in cui lo stesso Tecnico tesserato.

Quadri tecnici

dirigenti Sociali

Sono Dirigenti Sociali coloro che vengono indicati sul modello di prima affiliazione o riaffiliazione. I Dirigenti sociali dovranno essere in possesso della tessera federale con lindicazione Dirigente e saranno le sole persone a poter essere delegate dal Presidente stesso nelle Assemblee Federali. Il Dirigente Sociale potr richiedere il tesseramento di base come Atleta o Green solo nellambito dellAssociazione rappresentata. Le Associazioni Sportive Scolastiche, allatto della prima affiliazione, dovranno allegare la delibera di costituzione adottata dallOrgano Scolastico competente e potranno avere solo il Presidente.

tesseramento atleti e green

Il tesseramento necessita della compilazione e firma del modello T/1. responsabilit del Presidente della Societ accertarsi che il suddetto modello venga compilato e firmato da tutti i richiedenti il tesseramento. Il modello con le firme originali dei richiedenti il tesseramento e sottoscritto dal Presidente della Societ, dovr essere conservato agli atti dellAssociazione.

TUTELA SANITARIA
La tutela sanitaria regolamentata come segue:
art. 27.1 art. 27.2 art. 27.3 regolata dalla disposizione di legge prevista dal D.M.18.02.1982 riguardante lattivit sportiva agonistica e dal D.M. 28.02.83 riguardante quella non agonistica. Tutti i partecipanti allattivit agonistica federale, come determinato dal Consiglio Federale, devono essere in possesso di certificato didoneit allattivit agonistica in corso di validit, rilasciato dalle figure sanitarie di cui al D.M.18.02.1982. I tesserati non agonisti devono essere in possesso del solo certificato di sana e robusta costituzione, rilasciato dalle figure sanitarie di cui al DM.28.02.83. Copia dei certificati di cui al D.M.18.02.1982 e al D.M.28.02.83, deve essere conservata dal Presidente della Societ Sportiva di appartenenza nella durata indicata dai test citati decreti. Il Presidente della Societ Sportiva la figura civilmente e penalmente responsabile relativamente allidoneit fisica degli atleti affiliati, di cui si fa garante mediante certificazione allatto delliscrizione o del rinnovo del tesseramento. fatto obbligo a tutti i tesserati ed a tutti gli affiliati di rispettare le normative inerenti la lotta al doping, in particolare le leggi dello Stato Italiano ed il Regolamento Anti-doping federale.

POLIZZA ASSICURATIvA DEI TESSERATI ALLA FISO


La tessera di ATLETA (agonista), DIRIGENTE e TECNICO, iscritto nellelenco delle Societ, d diritto a: copertura assicurativa contro gli infortuni personali occorsi in attivit sportiva come espressamente indicato nel successivo paragrafo descrizione del rischio. La tessera GREEN d diritto a: copertura assicurativa contro gli infortuni personali occorsi in attivit come espressamente indicato nel successivo paragrafo descrizione del rischio. I prestatori dopera della F.I.S.O., i Dirigenti Federali ed i Responsabili dei Comitati/Delegazioni Regionali, hanno diritto a: Copertura assicurativa per la responsabilit civile verso terzi per fatti che dovessero accadere nello svolgimento delle proprie mansioni come espressamente indicato nel capitolo riguardante Polizza assicurativa RCT/RCO della Federazione e dei sui Comitati (consultare sul sito federale). I tesserati F.I.S.O., allatto del tesseramento, sono automaticamente assicurati, con polizza stipulata con lITAS (Istituto Trentino per Assicurazioni) contro gli infortuni ( considerato infortunio levento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili) nellambito delle specialit sportive riconosciute dalla F.I.S.O. stessa, secondo le norme che seguono: descrizione del rischio settore agonistico Lassicurazione prestata esclusivamente per gli infortuni che gli Assicurati subiscono nella loro qualit di tesserati alla F.I.S.O. per lo svolgimento dello sport dellOrientamento, comprese le gare, i raduni e gli allenamenti. Appartengono a questa categoria, purch tesserati, anche i Dirigenti e i Quadri Tecnici della Federazione nellesercizio del loro mandato svolto per conto della Federazione stessa. La garanzia comprende anche gli infortuni sofferti dagli Assicurati durante il tempo necessario per compiere il percorso, sia con mezzi pubblici sia privati, da casa al luogo della gara,raduno, allenamento, riunione e viceversa. descrizione del rischio settore green Lassicurazione prestata esclusivamente per gli infortuni che gli Assicurati subiscono nella loro qualit di tesserati alla F.I.S.O. esclusivamente durante lo svolgimento delle gare previste dai calendari emanati dalla Federazione stessa e dai suoi Comitati/Delegazioni Regionali, o a corsi e alle relative attivit promozionali, autorizzate dalla Federazione e tenuti da propri Istruttori. La garanzia comprende anche gli infortuni sofferti dagli Assicurati durante il tempo necessario per compiere il percorso, sia con mezzi pubblici sia privati, da casa al luogo della gara, del corso e viceversa. Somme assicurate e garanzie prestate Ciascuna persona si intende assicurata per: 60.000,00.= per il caso di Morte; 100.000,00.= per il caso di Invalidit Permanente, prevedendo una franchigia del 3% detto limite viene elevato al 10% qualora lAssicurato abbia allatto del sinistro unet superiore ai 75 anni , se invece le lesioni dovessero comportare una invalidit superiore al 60% non si applica alcuna franchigia ed il capitale di riferimento viene aumentato del 50%.; 20,00= per indennit da gesso od apparecchiature equivalenti purch eseguite in centri o strutture alluopo destinate e questa verr corrisposta per un massimo di 30 giorni per anno assicurativo; 1.000,00 per il rimborso delle spese di cura conseguenti a infortunio, tale importo deve intendersi per anno assicurativo. Perch la garanzia del rimborso delle spese di cura sia operante necessario che lAssicurato, a seguito di infortunio causato dallo svolgimento dellattivit sportiva cos come definita nella Descrizione del rischio, abbia diritto a termini di polizza a un risarcimento per il caso di Morte o di invalidit permanente, oppure che lInfortunato sia stato ricoverato in Ospedale per almeno 1 notte o 3 giorni in Day Ospital ridotti a 1 giorno qualora lAssicurato abbia subito un intervento chirurgico. LITAS assicura fino alla concorrenza della somma sopra indicata il rimborso delle spese di cura quali: gli onorari dei medici e dei chirurghi, le spese farmaceutiche, le spese per la riabilitazione, le spese per lacquisto di apparecchi protesici resi necessari dallinfortunio, nonch il concorso nel pagamento delle spese di accertamento ed esami per accertare la natura delle lesioni, delle rette di degenza in Ospedali o in Case di cura. denuncia di sinistro Nel caso di infortunio di un Tesserato, qualora si preveda che possano ricorrere gli estremi degli eventi sopra evidenziati, il Presidente della Societ dellatleta infortunato dovr inviare la denuncia a mezzo lettera raccomandata con indicate le circostanze dellinfortunio (come, dove, quando, ecc.), i dati anagrafici dellInfortunato comprensivo del codice fiscale unitamente alla certificazione sanitaria attestante la natura delle lesioni patite ed alla copia della tessera F.I.S.O., al seguente indirizzo:

art. 27.4 art. 27.5

art. 27.6

NORME SPORTIvE ANTIDOPINg


Con il tesseramento e il suo rinnovo, gli atleti assumono lobbligo di rispettare le Norme Sportive Antidoping emanate dalla Federazione Italiana Sport Orientamento, e sono tenuti a prenderne visione ed accettarle per partecipare alla attivit sportiva. La F.I.S.O. recepisce le Norme Sportive Antidoping emanate dal CONI (NADO) in armonia con il Programma Mondiale Antidoping della WADA (World AntiDoping Agency). Per un costante aggiornamento su tali norme, si rimanda alla pagina ufficiale del CONI utilizzando il seguente indirizzo: www.coni.it/index.php?id=34 possibile consultare le Norme Sportive Antidoping, la Lista delle Sostanze e Metodi Proibiti ed, in generale, tutta la Documentazione relativa alle tematiche Antidoping nella apposita sezione del Sito F.I.S.O.: documentazione > Statuto e regolamenti > antidoPing Per consultare e/o ottenere ulteriore materiale divulgativo e didattico sui temi Antidoping si possono visitare le pagine F.I.S.O. contenenti alcune Risorse Antidoping al seguente indirizzo: www.sport-orienteering.info/antidoping/antidoping.htm oppure accedere direttamente al Sito della WADA: www.wada-ama.org Al seguente indirizzo: http://quiz.wada-ama.org possibile eseguire un Quiz con il quale si possono mettere alla prova le proprie conoscenze sullAnti-Doping

31

TUTELA DATI PERSONALI E DIRITTI DIMMAgINE


Le Associazioni Sportive, allatto del tesseramento di nuovi tesserati sono tenute a consegnare e far firmare allinteressato la richiesta. Il modulo contiene linformativa e la richiesta di autorizzazione in materia di tutela dei dati personali (Privacy) compreso luso di immagini (fisse o in movimento) che potranno essere raccolte durante lattivit federale ed utilizzate nella promozione od informazione federale. Il modulo andr redatto in duplice copia (loriginale andr inviato alla F.I.S.O. e la copia conservata agli atti dellAssociazione) conforme a quanto disposto dal D.Lgs 196/2003 relativo alla tutela dei dati personali. Si informano tutti i tesserati che i loro dati sono conservati presso gli archivi F.I.S.O. per fini istituzionali. I tesserati potranno rivolgersi al Segretario Generale, responsabile del trattamento, per far valere i propri diritti, cos come previsto dal D.Lgs. 196/2003.

F.I.S.O. - Federazione Italiana Sport Orientamento Piazza Silvio Pellico, 5 - 38122 TRENTO Tel. 0461/231380 - fax 0461/236424 Il termine di presentazione della denuncia di infortunio entro dieci giorni. liquidazione Qualora ci siano gli estremi per aver diritto alla liquidazione per invalidit permanente, allindennit di gesso, al rimborso delle spese sanitarie lo stesso verr effettuato a guarigione clinica ultimata che deve essere certificata dal medico curante dellinfortunato. LAssicurato dovr presentare i documenti giustificativi in originale (cartelle cliniche, certificazioni, notule dei medici, ricevute del farmacista, dellOspedale, ecc.). La domanda per la valutazione delleventuale invalidit permanente, del rimborso dellindennit gesso e delle eventuali spese sanitarie, corredata dai documenti giustificativi di cui sopra deve essere presentata allITAS al seguente indirizzo: AGENZIA ITAS ASSICURAZIONI Viale Piave, 49 - 38054 TRANSACQUA DI PRIMIERO TN Tel. 0439/64141 fax 0439/64649 LITAS ricevuta la documentazione qualora dallinfortunio siano derivati postumi invalidanti sottoporr a visita con un proprio medico lAssicurato al fine di accertare la percentuale dellinvalidit. Qualora lAssicurato non faccia pervenire allAssicurazione entro un anno dalla data dellinfortu nio il materiale giustificativo per dare la possibilit allITAS di liquidare il danno la pratica viene chiusa ed archiviata senza seguito. Assicurazione RCT (responsabilita civile verso terzi) sullattivit annuale dei Comitati/Delegazioni Regionali FIS. La F.I.S.O., per lanno sportivo in corso, ha una convenzione con lITAS che prevede, per i propri Organi Periferici costituiti (Comitati Regionali e Delegazioni Regionali), una polizza di assicurazione sulla responsabilit civile verso terzi per tutta lattivit annuale svolta dalle stesse, alle seguenti condizioni: massimali: 1.000.000,00 per sinistro, col limite di 1.000.000,00. per persona e di 1.000.000,00 per danni a cose; Maggiori dettagli sono disponibili presso la segreteria federale. assicurazione rct (responsabilit civile verso terzi) sullattivit annuale delle Societ La F.I.S.O. ha altres perfezionato con lITAS una convenzione aggiuntiva con decorrenza 1 gennaio 2005 che consentir alle Societ affiliate di stipulare una polizza di assicurazione sulla responsabilit civile verso terzi per tutta lattivit annuale, ivi comprese le gare alle seguenti condizioni: massimali: 1.000.000,00 per sinistro, col limite di 1.000.000,00. per persona e di 1.000.000,00 per danni a cose; premio annuo totale 0,32 per iscritto, col minimo di 92,00. Per ladesione alla polizza, lAssociazione dovr versare limporto corrispondente al numero dei tesserati moltiplicato per 0,32 (con un minimo di 92,00) sul ccp n. 10632388 intestato a: ITAS Assicurazioni, Agenzia di Primiero, viale Piave 49, 38054 Transacqua di Primiero (TN), telefono 0439/64141 - fax 0439/64649. La decorrenza della garanzia avr inizio dalle ore 24.00 del giorno del versamento, documentato dalla data del conto corrente postale, e avr la durata di un anno. agenzia aSSicuratrice AGENZIA FIERA DI PRIMIERO Gadenz Gianfranco e Yuri e C. SaS Viale Piave, 49 - 38054 TRANSACQUA tel. 0439.64141 - fax 0439.64649 agenzia.fieradiprimiero@gruppoitas.it QUOTE

QUOTE ISCRIZIONE gARE


gARE INTERNAZIONALI E NAZIONALI
Sono stabilite le quote di: 10,00 (di cui 3,00 alla F.I.S.O.) per liscrizione alle gare nella categoria agonista 5,00 per liscrizione alle gare nelle categorie green e categorie M/W 14, M/W16 Per le gare internazionali o IOF la quota discrizione sar stabilita dal Comitato Organizzatore in concerto con la F.I.S.O.; la quota di spettanza della Federazione sar pari al 25% delle quote stesse e sar calcolata sul valore della quota di iscrizione alle gare per ogni singolo concorrente, per ciascun cancello, iscritto per ogni singola gara, far fede il referto di gara (statistica delle iscrizioni).

gARE REgIONALI E PROMOZIONALI


stabilita una quota massima di 7,00 per liscrizione alle gare in tutte le categorie. Gli Organi Regionali avranno facolt di stabilire, nel limite sopra indicato, lammontare delle quote discrizione alle gare di propria competenza e le quote di propria spettanza. Solamente le gare disputate su impianti omologati ai sensi degli art. 8, 9 e 10 del Regolamento Impianti potranno essere omologate e quindi considerate valide ai fini delle classifiche nazionali.

PARTECIPAZIONE ALLE gARE


Potranno partecipare alle gare iscritte nel calendario federale tutti gli atleti in regola con il tesseramento per lanno 2011. Per linoltro delle iscrizioni ed il versamento delle quote gara, gli Organizzatori delle manifestazioni dovranno attenersi alle disposizioni dellart. 14.2 del RTF. Le Societ che siscrivono alle singole gare sono tenute a versare, agli organizzatori, le relative quote; gli organizzatori potranno pretendere, dalla Societ iscritta, la quota di iscrizione anche in caso di non partecipazione, singola o complessiva, alle gare stesse. Le atlete potranno partecipare nelle categorie maschili.

32

33

CATEgORIA M E W ELITE
La partecipazione alle gare di C.O. in calendario F.I.S.O. nella categoria Elite maschile riservata agli atleti con un punteggio di Lista Base (L.B.) maggiore o uguale a punti 60,00, mentre nella categoria Elite femminile riservata alle atlete con un punteggio di Lista Base (L.B.) maggiore o uguale a punti 45,00. Non esiste nessun limite per le altre discipline (MTB-O, SCI-O, TRAIL-O).

CATEgORIA ESORDIENTI
Nelle gare F.I.S.O., ad ogni livello prevista la Categoria Esordienti. Dato il carattere esclusivamente promozionale della Categoria, ogni singola Organizzazione potr decidere se differenziare le categorie maschili e femminili o fare delle categorie separate per livello di difficolt.

CATEgORIA SCUOLE
Nelle gare F.I.S.O., ad ogni livello prevista la Categoria SCUOLE. Tale categoria esclusivamente riservate agli Istituti Scolastici che abbiano inserito nel proprio POF (Piano dellOfferta Formativa) la partecipazione alle manifestazioni organizzate dalla F.I.S.O. o da societ affiliate alla F.I.S.O.. Nella Categoria SCUOLE possono gareggiare solo studenti che vengono iscritti alla manifestazione su invio della richiesta firmata dal Dirigente Scolastico. Allatto delliscrizione il Dirigente Scolastico dovr dichiarare che gli alunni sono regolarmente iscritti ed in regola con le attuali norme di tutela sanitaria. Considerato il carattere promozionale della Categoria, ogni singola Organizzazione potr decidere se differenziare le categorie maschili dalle femminili o gli Istituti Superiori dalle Scuole Medie ed Elementari.

PREMI
camPionato mondiale 1 classificato/a euro 2.500 2 classificato/a euro 1.500 3 classificato/a euro 1.000 4-8 classificato/a euro 500 camPionato euroPeo 1 classificato/a euro 2.000 2 classificato/a euro 1.000 3 classificato/a euro 800 4-8 classificato/a euro 300 coPPa del mondo 1 classificato/a euro 1.000 2 classificato/a euro 500 3 classificato/a euro 300 4-8 classificato/a euro 150

REgOLAMENTI gARE 2011

(per quanto non contemplato nel presente regolamento vale quanto riportato nel R.T.F.)

CLASSIFICAZIONE DELLE gARE FEDERALI


gare di 1 livello Si considerano gare di 1livello le gare internazionali alle quali partecipano le Rappresentative Nazionali (Campionati del Mondo, Coppa del Mondo, Latinum Certamen, Giochi del Mediterraneo ecc.) oppure con iscrizione di tipo open (Campionati del Mondo Master, ecc.). gare di 2 livello Vengono considerate di 2 livello le gare internazionali: - di uno o pi giorni, svolte in Italia e di particolare rilevanza presenti nel calendario federale; - le gare valide per la WRE (World Ranking Event) - le gare per le quali richiesta la presenza del Delegato Tecnico Internazionale (IOF Advisor). le gare nazionali che assegnano un titolo riconosciuto dalla F.I.S.O. (Campionati Italiani Individuali e Staffetta, Trofeo delle Regioni, Coppa Italia e Circuito Nazionale Centri Storici). Per le gare internazionali la quota discrizione sar stabilita dal Comitato Tecnico Organizzatore di concerto con la F.I.S.O. tramite la stipula di unapposita convenzione; nel caso di differenti cancelli discrizione sar cura della societ organizzatrice inviare entro e non oltre 30 giorni dalle scadenze la lista degli iscritti suddivisi per fasce. Sono da considerare parte integrante delle suddette manifestazioni le gare di contorno per le quali la tassa gara anchessa stabilita in misura proporzionale fissa. gare di 3 livello Vengono considerate gare di 3 livello le gare regionali di tipo agonistico, non contemplate nei punti precedenti, presenti nel Calendario Federale (Campionati Regionali, Trofei Reg ionali ed Interregionali, ecc.) gare promozionali Si considerano gare promozionali tutte le altre gare organizzate sotto legida della F.I.S.O. e non classificabili nelle precedenti. Solamente le gare fino a quelle di 3 livello disputate su impianti omologati, come da regolamento impianti, potranno essere omologate e quindi considerate valide ai fini delle classifiche nazionali.

ORgANIZZAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI


Lorganizzazione di gare Nazionali, Internazionali ed a Carattere Internazionale, comprese nel calendario internazionale IOF e in quello federale della F.I.S.O., affidata a Societ Sportive regolarmente affiliate e con provate capacit organizzative, a seguito di relativa domanda presentata alla Segreteria Federale nei seguenti termini temporali.

gARE NAZIONALI
34
Per il calendario gare 2012 le richieste di inserimento devono pervenire alla Segreteria F.I.S.O.: entro il 31 dicembre 2010 per la C-O. entro il 31 dicembre 2010 per la MTB-O. entro il 30 settembre 2011 per lo SCI-O. entro il 30 settembre 2011 per il TRAIL-O.

35

gARE INTERNAZIONALI
Gare singole: entro il 31 dicembre del 1 anno precedente la manifestazione. (es: gara nel 2012, limite di richiesta: 31/12/10). Gare a pi giorni: entro il 31 dicembre del 2 anno precedente la manifestazione. (es: gara nel 2013, limite di richiesta: 31/12/10). La domanda dovr contenere i seguenti dati e informazioni: denominazione completa della Societ organizzatrice tipo di manifestazione richiesta indicazione del luogo di svolgimento della manifestazione, disponibilit logistica ed accessibilit caratteristiche dellimpianto periodo di effettuazione ed eventuale periodo di riserva piano temporale di realizzazione del progetto piano di ritorno promozionale dellOrienteering sul territorio disponibilit ad organizzare le gare di contorno la dove se ne prevede la possibilit composizione del Comitato Tecnico Organizzatore, con particolare riferimento alle figure di: Direttore di Gara, Tracciatore (o responsabile del settore), responsabile del settore cartografico, responsabile segreteria, responsabile delle pubbliche relazioni ed informatico eventuali richieste di deroga a quanto stabilito dai Regolamenti in vigore In caso di rinuncia allorganizzazione della manifestazione lente organizzatore dovr pagare una penale, alla F.I.S.O., come di seguito riportato:

PARTECIPAZIONE ALLE gARE


Potranno partecipare alle gare inserite nel Calendario Federale tutti gli atleti in regola con il tesseramento anno 2011. Le Associazioni organizzatrici sono tenute a vigilare affinch gli iscritti siano in possesso della tessera F.I.S.O. e dovranno versare alla F.I.S.O. o ai suoi Organi Territoriali, secondo le competenze, la corrispondente tassa gara per ogni atleta iscritto. Le Associazioni Sportive iscritte alle singole gare sono tenute a versare, alle societ organizzatrici le relative quote di iscrizione che potranno pretendere, dalla societ iscritta, la quota di iscrizione anche in caso di non partecipazione, singola o complessiva, alle gare stesse. In tutti i tipi di gara permessa la partecipazione di atleti stranieri che comunque non possono concorrere per lassegnazione dei titoli. Ai concorrenti di nazionalit straniera sar possibile partecipare nelle categorie Elite qualora figurino nella classifica World Ranking List dellanno precedente ovvero in possesso di punteggio di LB, nei limiti previsti per laccesso in categoria, durante lanno agonistico precedente, in quanto tesserati per una Associazione Affiliata alla F.I.S.O.. non consentita la partecipazione al direttore di gara, al tracciatore, al controllore, al delegato tecnico, al giudice di Partenza, al giudice di arrivo ed al responsabile di Segreteria della gara da loro organizzata. Ad altri componenti il Comitato Tecnico Organizzatore sar consentita la partecipazione nei limiti suggeriti dal fair-play. Ai realizzatori dellimpianto (Rilevatori, Disegnatori, Omologatore) sar consentita la partecipazione a partire dalla seconda gara organizzata sullimpianto stesso.

Rinuncia prima dellassegnazione ufficiale Rinuncia entro lanno solare dellassegnazione Rinuncia entro lanno solare successivo allassegnazione Rinuncia successiva

nessuna penale 250,00 500,00 750,00

CATEgORIE
Le categorie si raggruppano in: Junior fino al 20esimo anno di et compreso; Senior tra il 21esimo e il 34esimo anno di et compreso maSter a partire dal 35esimo anno di et.

CORSA ORIENTAMENTO (C-O)


Le categorie valide per la stagione agonistica 2011 sono le seguenti:

INDIvIDUALI
categorie maschili M-12, -14, M-16, M-18, M-20, M Elite, MA, MB, MC, M35+, M40+, M45+, M50+, M55+, M60+, M65+, M70+ categorie femminili W-12, W-14, W-16, W-18, W-20, W Elite, WA, WB, WC, W35+, W40+, W45+, W50+, W55+, W60+, W65+ Altre categorie potranno essere aggiunte nel caso di manifestazioni internazionali (es: MAK, M35B, ecc.) e saranno considerate, per le graduatorie nazionali, per analogia (es: MAK come MA, M35B come M35+, ecc.). Gli organizzatori possono istituire le categorie Esordienti e Scuole secondo le esigenze specifiche.

In caso di ex-aequo nelle classifiche delle varie prove verr assegnato, agli atleti interessati, il punteggio della posizione migliore, mentre allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di parit di punteggio tra due o pi Societ nella classifica finale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti dai propri atleti (maggior numero di primi posti, quindi maggior numero di secondi posti, e cos via); in caso di ulteriore parit previsto lex-aequo. Le premiazioni delle Societ saranno effettuate al termine della stagione agonistica e saranno a carico della F.I.S.O.. Qualora un atleta nel corso della stagione venisse trasferito da unAssociazione Sportiva ad un Gruppo Sportivo Militare, o viceversa, il punteggio relativo verr attribuito allAssociazione Sportiva o Gruppo Sportivo Militare rappresentato al momento della prestazione sportiva.

CAMPIONATO ITALIANO INDIvIDUALE SPRINT


istituito il Campionato Italiano Individuale Sprint, in prova unica, che si svolger il 16 aprile a Cison di Valmarino (TV). Verranno assegnati i seguenti titoli italiani: Young (M/W -16) Junior (M/W-20) Senior (M/W 21-34) maSter 35 (M/W 35+) maSter 45 (M/W 45+) maSter 55 (M/W 55+) maSter 65 (M/W 65+) Gli organizzatori saranno tenuti obbligatoriamente a prevedere anche percorsi per le categorie M/ W12, M/WB ed Esordienti. Questultime non assegneranno il titolo italiano. Ulteriori categorie non sono ammesse; i percorsi per queste categorie non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato. Le lunghezze dei percorsi dovranno essere, a seconda delle categorie, conformi a quanto previsto dal R.T.F. Per la formazione delle griglie di partenza, attenersi allart. 14.3 del R.T.F. Alle gare potranno partecipare anche gli atleti stranieri tesserati con Associazioni Sportive italiane o straniere, ma non potranno concorrere per lassegnazione dei titoli.

STAFFETTE
categorie maschili M-12, M-16, M-20, M SENIOR, M35+, M45+, OPEN (a tre frazioni), M55+ (a due frazioni) categorie femminili W-12, W-16, W-20, W SENIOR, W35+, W45+, OPEN (a tre frazioni), W55+ (a due frazioni) Le sole squadre iscritte nella cat. OPEN possono essere composte da atleti di Societ e Associazioni Sportive diverse. Altre categorie potranno essere aggiunte, ma non concorreranno per il titolo e non assegneranno punteggio alcuno. Per lassegnazione di titoli (Campione Italiano, Regionale, Trofeo delle Regioni, ecc) i concorrenti devono essere della stessa Societ/Associazione Sportiva o Rappresentativa in funzione della qualifica e/o importanza della competizione.

CAMPIONATO ITALIANO INDIvIDUALE MIDDLE


istituito il Campionato Italiano Individuale Middle che si svolger i giorni14 e 15 maggio a Hinterbech Asiago (VI). Verranno assegnati i seguenti titoli italiani: Young (M/W -16) maSter 35 (M/W 35+) maSter 55 (M/W 55+) Junior (M/W-20) maSter 45 (M/W 45+) maSter 65 (M/W 65+) Senior (M/W 21-34)

36

37

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIET


istituito il Campionato Italiano di Societ 2011. I titoli di Societ saranno assegnati sulla base del punteggio attribuito a tutti gli atleti nelle prove di Coppa Italia e nelle prove di Campionato Italiano. Si assegneranno i seguenti titoli di Campione Italiano di Societ: Junior, comprendente le categorie: M/W-14, M/W-16, M/W-18, M/W-20 Senior, comprendente le categorie: M/W Elite, M/W A, M/W B, M/W C Master, comprendente le categorie: M/W35+, M/W40+, M/W45+, M/W50+, M/W55+, M/W60+, M/W65+, M70+ Generale, per somma dei punti ottenuti da ogni Societ nei tre settori La classifica per lassegnazione dei titoli sopra riportati si otterr sommando per ogni Societ i punti ottenuti dagli atleti ad essa appartenenti, senza limitazione di numero e per ogni categoria. Il punteggio sar assegnato attribuendo per ogni gara e per ogni atleta o staffetta i punteggi indicati nellapposita tabella. Potranno ricevere punteggio anche atleti stranieri, purch regolarmente tesserati alla F.I.S.O. tabella punteggi campionato italiano di Societ 2011
class. 1 2 3 4 5 Cat. ELITE Ind. 30 27 24 22 21 a scalare -1 con un min. di 1 Staf. 60 54 48 44 42 a scalare -2 con un min. di 2 Cat. A Ind. 20 17 14 12 11 a scalare -1 con un min. di 1 Cat. B Ind. 10 8 7 6 5 a scalare -1 con un min. di 1 Cat. C Ind. 5 4 3 2 1 JUNIOR Ind. 20 17 14 12 11 a scalare -1 con un min. di 1 Staf. 40 34 28 24 22 a scalare -2 con un min. di 2 MASTER (fino a 45+) Ind. 15 12 10 9 8 a scalare -1 con un min. di 1 Staf. 30 24 20 18 16 a scalare -2 con un min. di 2 MASTER (da 50+) Ind.e Staf. 10 8 7 6 5 a scalare -1 con un min. di 1

Gli organizzatori saranno tenuti obbligatoriamente a prevedere anche percorsi per le categorie M/W12 e M/WB ed Esordienti. Questultime non assegneranno il titolo italiano. Ulteriori categorie non sono ammesse; i percorsi per queste categorie non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato. La formula di gara dovr prevedere due prove: semifinali e finali per le categorie alle quali verr assegnato il titolo di Campione Italiano. Gli atleti in gara per il titolo italiano che non dovessero qualificarsi per la finale, disputeranno la finale B. Numero di semifinali, criteri di selezione e tempi di svolgimento delle prove, saranno lasciati a discrezione della societ organizzatrice, ma dovranno preventivamente essere approvati dal Delegato Tecnico F.I.S.O.. Le lunghezze dei percorsi dovranno essere, tenendo conto degli accorpamenti, conformi a quanto previsto dal Regolamento Tecnico Federale. Per la formazione delle griglie di partenza, attenersi allart. 14.3 del R.T.F. Alle gare potranno partecipare anche gli atleti stranieri tesserati con Associazioni Sportive italiane o straniere, ma non potranno concorrere per lassegnazione dei titoli.

CAMPIONATO ITALIANO INDIvIDUALE LONg


istituito il Campionato Italiano Individuale LONG in prova unica che si svolger il 10 settembre a Predazzo Loc. Bellamonte (TN). Verranno assegnati i seguenti titoli italiani individuali: maschili M-14, M-16, M-18, M-20, M Elite, M35+, M40+, M45+, M50+, M55+, M60+, M65+, M70+ femminili W-14, W-16, W-18, W-20, W Elite, W35+, W40+, W45+, W50+, W55+,W60+, W65+ Gli organizzatori saranno tenuti obbligatoriamente a prevedere anche percorsi per le categorie individuali M/W A, M/W B, M/WC, M/W12 ed Esordienti. Questultime non assegneranno il titolo italiano. Ulteriori categorie non sono ammesse. I percorsi per queste categorie, e per eventuali altre categorie di contorno, non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato. Le lunghezze dei percorsi dovranno essere, a seconda delle categorie, conformi a quanto previsto dal R.T.F. Alle gare potranno partecipare anche gli atleti stranieri tesserati con Associazioni Sportive italiane o straniere, ma non potranno concorrere per lassegnazione dei titoli.

dal 5 in poi

CAMPIONATO ITALIANO STAFFETTA


istituito il Campionato Italiano Individuale Staffetta, in prova unica, che si svolger il 11 settembre a Predazzo Loc. Bellamonte (TN). Verranno assegnati i seguenti titoli italiani: Staffette (a 3 frazioni): M-16, M-20, M SENIOR, M35+, M45+ e M55+ (solo 2 frazionisti) W-16, W-20, W SENIOR, W35+, W45+ e W55+ (solo 2 frazionisti) Gli organizzatori saranno tenuti a prevedere obbligatoriamente anche percorsi per le categorie M/W12, M/WAK, OPEN ed Esordienti. Questultime non assegneranno il titolo italiano. Qualora si volessero inserire altre categorie queste devono essere richieste entro e non oltre il 31.03.11. I percorsi per queste categorie, e per eventuali altre categorie di contorno, non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato. Le lunghezze dei percorsi dovranno essere, a seconda delle categorie, conformi a quanto previsto dal R.T.F. Alle gare potranno partecipare anche gli atleti stranieri tesserati con Associazioni Sportive italiane o straniere, ma non potranno concorrere per lassegnazione dei titoli.

TROFEO DELLE REgIONI


Il trofeo delle regioni una competizione a squadre alla quale sono ammesse a partecipare tutte le rappresentative delle Regioni dItalia, della Provincia Autonoma di Bolzano e della Provincia Autonoma di Trento. Possono partecipare al Trofeo tutti i tesserati F.I.S.O.. Lo scopo del trofeo quello di far competere tra di loro le realt del movimento orientistico italiano, promuovendo lo spirito di squadra e di appartenenza, dando la possibilit a tutte le squadre regionali di partecipare a gare di alto livello tecnico ed organizzativo. La Federazione impegnata ad incentivare la partecipazione di tutte le rappresentative regionali favorendo il Trofeo su tutto il territorio nazionale, definendo un regolamento che faccia emergere il valore dei movimenti orientistici regionali sia dal punto di vista tecnico/agonistico che valorizzando le capacit organizzative di ogni realt e di rappresentativit di tutto il movimento. Si prevedono anche riconoscimenti economici alle squadre partecipanti. Le categorie ammesse al trofeo delle regioni sono le seguenti: gara individuale Settore Junior: M/W-12, M/W-14, M/W-16, M/W-18, M/W-20 Settore Senior: M/W 21, M/W 21K Settore Master: M/W 35+, M/W 40+, M/W 45+, M/W 50+, M/W 55+, M/W 60+, M65 gara a staffetta Settore Junior: M/W-12 + M/W-16 + M/W-20 Settore Senior: M/W 21-34, M/W 21-34K Settore Master: M/W 35-44, M/W 45-54, M/W 55+ Il Trofeo delle Regioni 2011 si svolger il 24 e 25 settembre in Loc. Casa del Romano e Piano della Cavalla Comuni di Fascia e Gorreto (GE). La prova a staffetta, a due frazioni, sabato pomeriggio; la prova individuale domenica mattina. Ogni rappresentativa regionale pu iscrivere in ogni categoria: Settori Junior e Master = 2 concorrenti, e 2 staffette per categoria; Settore Senior = 4 concorrenti, e 2 staffette per categoria. Solo per la cat M 12 e per la cat W 12 si potranno indicare altri 2 concorrenti nella gara individuale, ma costoro non potranno portare punteggio alla squadra (ci per poter avere un numero sufficiente di atleti per completare le staffette). Acquisiscono punteggio: Settori Junior e master - solo il miglior classificato di ogni rappresentativa per ogni categoria; - solo la miglior staffetta classificata di ogni rappresentativa per ogni categoria. Settore Senior - solo i due miglior classificati di ogni rappresentativa per ogni categoria; - solo la miglior staffetta classificata di ogni rappresentativa per ogni categoria. I punteggi saranno cos assegnati: gara individuale Settori Junior e Master: 30 p. al 1class. , 28 p. al 2class. , 26 p. al 3class. , 24 p. al 4class. , 22 p. al 5class. , e cos a scalare fino allultimo concorrente Settore Senior: 30 p. al 1class. , 29 p. al 2class. , 28 p. al 3class. , 27 p. al 4class. , 26 p. al 5class., e cos a scalare fino allultimo concorrente gara a staffetta Settori Junior, Senior e Master: 60 p. al 1class. , 56 p. al 2class. , 52 p. al 3class. , 48 p. al 4class. , 44 p. al 5class., e cos a scalare fino allultimo concorrente o staffetta avente diritto al punteggio. Per stilare la classifica definitiva del Trofeo per ogni rappresentativa si considerano: Settore Junior Gara individuale: i 4 migliori punteggi acquisiti nelle 5 categorie maschili i 4 migliori punteggi acquisiti nelle 5 categorie femminili Gara a staffetta: i 2 migliori punteggi acquisiti nelle 3 categorie maschili i 2 migliori punteggi acquisiti nelle 3 categorie femminili Settore Senior Gara individuale: tutti i 4 punteggi acquisiti nelle categorie maschili tutti i 4 punteggi acquisiti nelle categorie femminili Gara a staffetta: tutti i 2 punteggi acquisiti nelle categorie maschili tutti i 2 punteggi acquisiti nelle categorie femminili

COPPA ITALIA
Il circuito di Coppa Italia 2011 si svolger in 5 prove: 02 aprile Torcegno (TN) 03 aprile Oltre brenta Villa Agnedo (TR) 17 aprile Passo San Boldo Cison di Valmarino (TV) 05 giugno Civezzano (TN) 02 ottobre Cultigliano loc. Pian di Novello (PO) Le categorie partecipanti al circuito sono le seguenti: categorie maschili: M-12, M-14, M-16, M-18, M-20, M Elite, M35+, M40+, M45+, M50+, M55+, M60+, M65+, M70+ categorie femminili: W-12, W-14, W-16, W-18, W-20, W Elite, W35+, W40+, W45+, W50+, W55+, W60+, W65+ La classifica finale sar redatta sommando i 4 migliori punteggi ottenuti da ogni atleta nelle 5 prove. (6 per la M/W E). Ad ogni categoria verranno assegnati i seguenti punteggi: 20 punti al primo classificato 17 punti al secondo classificato 14 punti al terzo classificato 12 punti al quarto classificato 11 punti al quinto classificato poi a scalare di un punto fino al quindicesimo classificato il quale ricever un punto, come pure tutti gli altri classificati oltre il quindicesimo posto. In caso di ex-aequo, nelle classifiche delle varie prove, verr assegnato a tutti gli atleti con lo stesso tempo il punteggio della posizione migliore mentre, allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. I piazzamenti ed i relativi punteggi ottenuti in categorie di grado superiore saranno ritenuti validi ai fini della classifica finale del trofeo. In caso di parit di punteggio tra due o pi atleti nella classifica finale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti (maggior numero di primi posti, quindi maggior numero di secondi posti, e cos via); in caso di ulteriore parit previsto lex-aequo. In caso di annullamento di una o pi prove del circuito, anche solo relativamente a una o pi categorie, la classifica finale sar redatta sommando i migliori punteggi ottenuti considerando sempre almeno uno scarto. Alle gare di Coppa Italia saranno ammessi anche gli atleti stranieri tesserati con societ straniere, i quali per non potranno ottenere punti per la classifica finale. Possono invece partecipare alla Coppa Italia gli atleti stranieri tesserati con unAssociazione Sportiva Italiana. Per i primi tre classificati del circuito, nelle categorie M-W Elite, la F.I.S.O. mette in palio un premio in denaro pari a: euro 900,00 per i primi, euro 600,00 per i secondi, euro 300,00 per i terzi. Inoltre, qualora i primi tre classificati delle categorie Elite appartengano a gruppi sportivi militari, verr riconosciuto un premio di euro 200,00 al primo atleta, non appartenente ad un gruppo sportivo militare, classificatosi oltre il terzo posto. I premi, come sopra indicato, verranno accreditati, a titolo di contributo, alle Associazioni Sportive di appartenenza degli atleti interessati. I premi ed i riconoscimenti verranno inoltre concessi solo se gli atleti interessati si siano classificati in almeno 3 gare.

38

39

Settore master Gara individuale: i 4 migliori punteggi acquisiti nelle 7 categorie maschili i 4 migliori punteggi acquisiti nelle 6 categorie femminili Gara a staffetta: i 2 migliori punteggi acquisiti nelle 3 categorie maschili i 2 migliori punteggi acquisiti nelle 3 categorie femminili Il Trofeo delle Regioni viene assegnato alla rappresentativa che avr totalizzato il maggior punteggio. Lorganizzatore dovr provvedere ad allestire una premiazione adeguata allimportanza della manifestazione. Verr stilata ununica classifica per rappresentative e la F.I.S.O. consegner il TdR alla rappresentativa prima classificata, che lo custodir fino alla disputa del TdR successivo. Al terzo successo, anche non consecutivo, il Trofeo viene definitivamente consegnato alla Regione vincitrice. Per il settore junior verr stilata una classifica separata allo scopo di riconoscere alle rappresentative classificate un premio in denaro, a cura della F.I.S.O., che viene cos stabilito:
claSS. 1 2 3 4 500 480 460 440 claSS. 5 6 7 8 420 400 380 360 claSS. 9 10 11 12 340 320 300 280 claSS. 13 14 15 16 260 240 220 200 claSS. 17 18 19 20 180 160 140 120 claSS. 21 100

40

Parallelamente al Trofeo delle Regioni lorganizzazione pu predisporre una gara di contorno aperta a tutti i tesserati F.I.S.O. non facenti parte delle rappresentative regionali. in questo caso i concorrenti devono partecipare sotto legida della propria associazione sportiva. Lorganizzatore deve predisporre la griglia di partenza, per ogni categoria della gara individuale, facendo partire prima i concorrenti della gara di contorno e a seguire (almeno 5 minuti dopo) quelli partecipanti per la propria rappresentativa regionale alla gara ufficiale del Trofeo delle Regioni.

TROFEO NAZIONALE ITAS CENTRI STORICI


Il Trofeo Nazionale Itas Centri Storici (TNCS) per lanno 2011 si svolger in 5 prove, ed esattamente: 06 marzo Genova 20 marzo Levico Terme (TN) 10 aprile Roma 22 maggio Acqui Terme (AL) 23 ottobre Brescia La classifica finale sar redatta sommando i migliori 4 punteggi ottenuti da ogni atleta nelle prove previste. Le categorie partecipanti al trofeo sono le seguenti: categorie maschili: M-12, M-14, M-16, M-18, M Senior, M35+, M45+, M55+ categorie femminili: W-12, W-14, W-16, W-18, W Senior, W35+, W45+, W55+ Ad ogni categoria verranno assegnati i seguenti punteggi: 20 punti al primo classificato; 17 punti al secondo classificato; 14 punti al terzo classificato; 12 punti al quarto classificato; 11 punti al quinto classificato; poi a scalare di un punto fino al quindicesimo classificato il quale ricever un punto, come pure i gli altri classificati oltre il quindicesimo posto. In caso di ex-aequo, nelle classifiche delle varie prove, verr assegnato a tutti gli atleti con lo stesso piazzamento il punteggio della posizione migliore, mentre, allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di ex-aequo nelle classifiche finali di categoria, verr tenuto conto dei migliori piazzamenti ottenuti dagli atleti, secondo il criterio adottato per la Coppa Italia; in caso di ulteriore parit previsto lex-aequo. In caso di annullamento di una o pi prove del circuito, anche solo relativamente a una o pi categorie, la classifica finale sar redatta sommando i migliori punteggi ottenuti considerando sempre almeno uno scarto. Le Societ organizzatrici potranno prevedere, oltre a quelle indicate, altre categorie con percorsi che non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Trofeo e non assegneranno punti per il TNCS 2011. Al circuito potranno partecipare anche atleti di cittadinanza straniera, purch tesserati per una Societ affiliata alla F.I.S.O. La premiazione finale per i primi 3 classificati di ogni categoria sar a carico della F.I.S.O. durante lultima prova del TNCS.

le categorie m/W Senior dovranno tassativamente prevedere la seguente formula di gara: una prova di qualificazione Sprint, che rispettando le normative tecniche e impiantistiche vigenti, permetta ai migliori 20 atleti uomini e 20 atlete donne di accedere alla finale Sprint. La griglia di partenza della finale Sprint sar ottenuta invertendo lordine dei qualificati. I punteggi per la classifica del TNCS verranno attribuiti quanto sopra scritto, facendo riferimento alla classifica della finale Sprint. Per i soli Atleti che durante la finale Sprint effettueranno PE (punzonatura errata) o PM (punzonatura mancante) verr assegnato comunque 1 punto valevole per la classifica finale del trofeo. A tutti gli esclusi dalla finale verr assegnato un punto per la classifica del TNCS. La finale dovr partire non prima di 2 ore dallultima partenza delle categorie agoniste e non oltre le 3 ore. Relativamente alle altre categorie gli organizzatori potranno prevedere la formula di gara che ritengono pi consona. purch valevole ai fini dellassegnazione del punteggio di Lista Base e permetta ai partecipanti di assistere alla Finale sprint della M/W Senior. Per ottenere lomologazione di una gara di C-O in Centro Storico ai fini delle classifiche nazionali di Lista Base si dovr, oltre a quanto gi prescritto nel R.T.F., soddisfare le seguenti esigenze: o la carta utilizzata per le categorie M/W Senior dovr essere riprodotta in scala 1:5.000 o 1:4.000, rispettare la simbologia ISSOM per impianti di C-O per specialit sprint o specifica citt fornita dalla IOF attraverso le International Specification for Sprint Orienteering Maps ed avere ottenuto lomologazione da parte della F.I.S.O. ai sensi del Regolamento Impianti Federali; o la carta utilizzata per le altre categorie dovr essere riprodotta in scala 1:7.500 o 1:5.000 o 1:4.000, rispettare la simbologia ISSOM per impianti di C-O per specialit sprint o specifica citt fornita dalla IOF attraverso le International Specification for Sprint Orienteering Maps ed avere ottenuto lomologazione da parte della F.I.S.O. ai sensi del Regolamento Impianti Federali; o le gare non conformi a quanto sopra potranno comunque essere ritenute valide per la sola classifica del TNCS. per quanto riguarda il punteggio per la lista base si deve considerare la seguente tabella: M/W Senior punti 100 M35+ punti 75 M45+, W35+ punti 65 tutte le altre categorie punti 60. incentiVi Alle Societ organizzatrici verr riconosciuto un contributo di . 200,00/gara riconosciuto dalla ITAS ASSICURAZIONI, sponsor del trofeo.

41

SCI ORIENTAMENTO (SCI-O)


Le categorie valide per la stagione agonistica 2011 sono le seguenti:

INDIvIDUALI
Categorie agonistiche maschili (non esiste limite di punteggio per la partecipazione): M-16, M-20, M Elite, MB, M35+, M50+, M65+. Categorie agonistiche femminili (non esiste limite di punteggio per la partecipazione): W-16, W-20, W Elite, WB, W35+, W50+. Categorie Esordienti

STAFFETTA
Categorie agonistiche maschili: M-16, M-20, M SENIOR, M35+, M45+ Categorie agonistiche femminili: W-16, W-20, W SENIOR, W35+, W45+ Categorie Esordienti e Open

CAMPIONATO DI SOCIET
istituito il Campionato Italiano di Societ Sci-O 2011. I titoli di Societ saranno assegnati sulla base del punteggio attribuito a tutti gli atleti nelle prove di Coppa Italia e nelle prove di Campionato Italiano.

Si assegneranno i seguenti titoli di Campione Italiano di Societ: Junior comprendente le categorie: M/W-16, M/W-20; Senior comprendente le categorie: M/W Elite, M/W B; e M/W SENIOR nel Campionato Italiano Sprint e a Staffetta; master, comprendente le categorie: M/W35+, M/W50+, M65+; e M/W35+, M/W45+ in Staffetta; generale, per somma dei punti ottenuti da ogni Societ nei tre settori. Per quanto non contemplato dal presente regolamento vale il regolamento del Campionato Italiano di Societ in vigore per la CO, applicato con i punteggi indicati nella tabella seguente: tabella punteggi campionato italiano di Societ claSS 1 2 3 4 5
dal 5 in poi

COPPA ITALIA
Il circuito di Coppa Italia 2011 si svolger in 5 prove: 19 /12/2010 Vermiglio - tn 09/01/2011 Passo coe - tn 16/01/2011 campogrosso-Pian delle Fugazze (tn-Vi) 20/02/2011 Piane di lamamocogno - mo 27/02/2011 oclini - tn Ad ogni categoria verranno assegnati i seguenti punteggi: 20 punti al primo classificato 17 punti al secondo classificato 14 punti al terzo classificato 12 punti al quarto classificato 11 punti al quinto classificato poi a scalare di un punto fino al quindicesimo classificato, il quale ricever un punto, cos come ogni altro classificato oltre il quindicesimo posto. Per la classifica finale saranno considerati i quattro migliori risultati. In caso di annullamento di una o pi prove del circuito, anche solo relativamente ad una o pi categorie, la classifica finale sar redatta sommando i migliori punteggi ottenuti considerando uno scarto sulle prove valide effettuate. Per quanto non contemplato dal presente regolamento vale il regolamento in vigore per la Coppa Italia di Corsa Orientamento. incentiVi Alle Societ organizzatrici di gare nazionali verr riconosciuto un contributo di . 350,00/gara.

elite 30 25 22 20 19
a scalare -1 con un min. di 1

Junior 15 12 11 10 9
a scalare -1 con un min. di 1

maSter e cat. b 12 9 8 7 6
a scalare -1 con un min. di 1

Le premiazioni delle Societ saranno effettuate al termine della stagione agonistica e saranno a carico della F.I.S.O.

CAMPIONATO ITALIANO LONg E STAFFETTA


42
istituito il Campionato Italiano Individuale Long in prova unica ed a staffetta 2011. Si svolger il giorno 22 e 23 gennaio a Campomulo (VI). Verranno assegnati i seguenti titoli italiani: individuale M-16, M-20, M Elite, M35+, M50+, M65+; W-16, W-20, W Elite, W35+, W50+. staffetta (a due frazioni) M-16, M-20, M SENIOR, M35+, M45+; W-16, W-20, W SENIOR, W35+, W45+. Nelle categorie M/W E non esistono limiti di punteggio per la partecipazione. Gli organizzatori saranno tenuti a prevedere eventuali altre categorie come la ESORDIENTI, M/W B, OPEN per la staffetta ed altre di contorno, le quali non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato.

MOUNTAINBIkE ORIENTAMENTO (MTB-O)


Le categorie valide per la stagione agonistica 2011 sono le seguenti:

43

INDIvIDUALI
settore Junior: M/W -16, M/W -20 settore Senior: M/W Elite, M/W A, M/W B settore Master: M/W 35+, M/W 45+, M55+, M65+ categorie M/W 12 e Esordienti

CAMPIONATO ITALIANO SPRINT


istituito il Campionato Italiano Sprint Individuale SCI-O 2011 si svolger il giorno 13 febbraio a Ziano di Fiemme(TN) Verranno assegnati i seguenti titoli italiani: CAMPIONATO ITALIANO SPRINT e MIDDLE Young (M/W-16), Junior (M/W-20), Senior (M/W Elite), maSter (M/W 35+), SuPermaSter (M/W 50+). Nessun limite di punteggio di Lista Base previsto per la partecipazione alla gara nella categorie Elite. Gli organizzatori saranno tenuti a prevedere anche percorsi per le categorie individuali Esordienti. I percorsi per queste categorie, e per eventuali altre categorie di contorno, non dovranno arrecare pregiudizio al regolare svolgimento del Campionato.

STAFFETTE
settore Junior: M/W -16, M/W -20 settore Senior: M/W Senior settore Master: M/W 35+, M/W 45+ Categorie M/W 12 e Open La lista di partenza per le categorie M/W21 Elite dovr esser redatta considerando i seguenti gruppi: Gruppo rosso: primi 10 in Lista Base Gruppo giallo: dall 11 al 20 in Lista Base Gruppo bianco: dal 21 in poi in Lista Base Tali gruppi verranno fatti partire nellordine bianco, giallo e rosso e al loro interno saranno sorteggiati gli ordini di partenza. Atleti della stessa societ non dovranno in alcun caso partire luno in seguito allaltro. Per le gare nazionali a partire dal 1 settembre si terr conto della Lista Base di met stagione, la quale a sua volta tiene conto della media dei 3 migliori punteggi totalizzati entro il 31 luglio 2011. Per la predisposizione della lista base 2012 si calcoler la media dei 4 migliori punteggi ottenuti nella stagione 2011.

PROvE SPERIMENTALI
Ski-o-atlon - team Sprint Young (M/W-16), Junior (M/W-20), Senior (M/W Elite), maSter (M/W 35+) SuPermaSter (M/W 50+), oVermaSter M65+. Nella gara Team Sprint (staffetta a 2 frazionisti x 3 giri, dove ogni frazionista far una frazione di 8/10 poi dar il cambio al compagno/a per poi fare il 2 giro, cambio e quindi 3 giro) la coppia pu essere M/W o M/M o W/W anche di Societ diverse.

gARE REgIONALI
Sono possibili le medesime categorie delle gare nazionali ad esclusione delle M/W Elite.

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIET


istituito il Campionato Italiano di Societ 2011. I titoli saranno assegnati sulla base del punteggio attribuito alle Societ affiliate nelle prove valide per la Coppa Italia 2011 e nei Campionati Italiani 2011.

Si assegneranno i seguenti titoli di Campione Italiano di Societ : Junior comprendente le categorie: M/W -16, M/W -20 Senior comprendente le categorie: M/W E, M/W A, M/W B master comprendente le categorie: M/W 35+, M/W45+, M 55+, M65+ generale per somma dei punti ottenuti da ogni Societ nei tre settori. La classifica per lassegnazione dei titoli si otterr sommando per ogni Societ i punti ottenuti dai propri atleti, senza limitazione di numero e per le categorie suddette. Il punteggio sar assegnato attribuendo per ogni gara e per ogni atleta i punteggi indicati nella tabella che segue. Potranno attribuire punti anche gli atleti stranieri, purch regolarmente tesserati alla F.I.S.O.. PoSizione cat. elite IND. 1 2 3 4 5 6 7 30 27 24 22 21 20 19 18 1 1 1 STAFF. 60 54 48 44 42 40 38 36 2 2 2 cat. a IND. 20 17 14 12 11 10 9 8 15 - 1 16 - 1 1 cat. b IND. 10 7 4 2 1 1 1 1 1 1 1 Junior IND. 20 17 14 12 11 10 9 8 15 - 1 16 - 1 1 STAFF. 40 34 28 24 22 20 18 16 15 - 2 16 - 2 2 maSter IND. 15 12 10 9 8 7 6 5 12 - 1 13 - 1 1 STAFF. 30 24 20 18 16 14 12 10 12 - 2 13 - 2 2

COPPA ITALIA
Il circuito di Coppa Italia 2011 si svolger in 7 prove (8 per le categorie Elite): 05/02/2011 01/05/2011 10/07/2011 16/07/2011 29/07/2011 30/07/2011 31/07/2011 08/10/2011 ribolla (gr) (Sprint solo categoria elite) Sella Valsugana (tn) (long) asolo (tV) (middle) costa di Folgaria (tn) (Sprint) baccaiano (Fi) (Sprint) baccaiano (Fi) (middle) castelfiorentino (Fi) (long) calliano (tn) (middle)

Le categorie partecipanti al circuito sono le seguenti: Categorie maschili: M-16, M-20, M Elite, M35+, M45+, M55+, M65+ Categorie femminili: W-16, W-20, W Elite, W35+, W45+ Il punteggio sar assegnato attribuendo per ogni gara e per ogni atleta i punteggi indicati come segue. La somma dei cinque migliori punteggi sui risultati delle sette prove previste determiner la classifica finale (sei su otto per la categoria Elite). In caso di annullamento di una prova del circuito, anche solo relativamente a una o pi categorie, la classifica finale sar redatta sommando i migliori punteggi ottenuti considerando sempre due scarti. Entreranno in classifica tutti i tesserati F.I.S.O. e gli atleti stranieri, purch regolarmente tesserati alla F.I.S.O.. Ad ogni categoria saranno assegnati i seguenti punteggi: 25 punti al primo classificato 20 punti al secondo classificato 15 punti al terzo classificato 12 punti al quarto classificato 11 punti al quinto classificato Poi a scalare di un punto fino al quindicesimo classificato il quale ricever un punto, come pure tutti gli altri che avranno completato regolarmente la prova oltre il quindicesimo posto. In caso di ex-aequo nelle classifiche delle varie prove sar assegnato, a tutti gli atleti con lo stesso tempo. Il punteggio della posizione migliore, mentre allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di parit di punteggio tra due o pi atleti nella classifica finale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti; in caso di ulteriore parit varr il piazzamento ottenuto nella Finale di Coppa Italia; nel caso di ulteriore parit previsto l ex-aequo. A conclusione del circuito le categorie che non avranno almeno tre punteggiati non saranno premiate. La premiazione finale sar a carico della F.I.S.O. al termine dellultima prova.

44

8 ... 25 26

45

In caso di ex-aequo nelle classifiche delle varie prove verr assegnato, a tutti gli atleti interessati, il punteggio della posizione migliore, mentre allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di parit di punteggio tra due o pi Societ nella classifica finale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti; in caso di ulteriore parit sar confermato lex-aequo. Le premiazioni delle Societ, a carico della F.I.S.O., saranno effettuate al termine della stagione. Qualora un/a atleta nel corso della stagione venisse trasferito/a da unAssociazione Sportiva ad un Gruppo Sportivo Militare, o viceversa, il punteggio relativo verr attribuito allAssociazione Sportiva o Gruppo Sportivo Militare rappresentato al momento della prestazione sportiva.

TROFEO DELLE REgIONI


Il Trofeo delle regioni di MTB-O si disputa annualmente, con lalternanza delle seguenti formule: una gara a squadre di tre elementi con percorso a sequenza libera e con la formula del punto K dattesa due gare individuali Per il 2011 il Trofeo delle regioni di MTB-O si disputer, organizzato dalla societ Panda Orienteering Valsugana A.S.D., in Valsugana (TN) nei giorni 30 aprile (gara sprint) e 1 maggio (gara Long valida anche quale prova di Coppa Italia). Per lassegnazione del Trofeo sono istituiti tre settori: Settore Junior M/W -16, M/W -20 Settore Senior M/W SENIOR Settore master M/W 35+, M/W45+

CAMPIONATI ITALIANI
Sono istituiti, per lanno 2011, i seguenti Campionati Italiani di MTB-O: INDIVIDUALE MIDDLE: sabato 08 ottobre calliano (tn) INDIVIDUALE SPRINT: domenica 09 ottobre calliano (tn) STAFFETTA (a 2 frazioni): sabato 02 luglio cagno (co) INDIVIDUALE LONG: domenica 03 luglio cagno (co)

INDIvIDUALE
Concorrono al titolo tutte le categorie dei vari settori Junior, Senior e Master ad eccezione di M/W A, M/W B. Gli atleti di nazionalit straniera sono liberi di partecipare nelle categorie prescelte e saranno collocati nei primi minuti della lista di partenza.

STAFFETTA
Possono gareggiare squadre composte da atleti/e della medesima o di differenti Societ. Le staffette valide per contendersi il Titolo nazionale dovranno tuttavia essere composte da due atleti/e della stessa Societ. Nel caso di coppie composte da due atleti/e appartenenti a diverse societ F.I.S.O., i punti per il campionato di Societ saranno divisi equamente tra le societ di appartenenza. Solo i concorrenti di nazionalit italiana potranno competere per i Titoli.

La partecipazione al Trofeo delle Regioni riservata alle rappresentative delle Regioni Italiane e delle Province Autonome di Trento e Bolzano. Per ogni categoria potranno essere iscritti un numero illimitato di atleti per ogni rappresentativa regionale. Vi potranno partecipare tutti gli atleti tesserati F.I.S.O. e anche atleti stranieri, purch regolarmente tesserati alla F.I.S.O.. Predisposizione classifiche e assegnazione punteggi Dalla classifica finale di ogni categoria saranno estratti i migliori classificati di ogni rappresentativa, e precisamente: per le categorie M/W -16, M/W -20, W 21 Elite, M/W 21 K [oppure M/W21 A], M/W 35+, M/W 45+, M 55+, M 65+ il migliore di ogni rappresentativa;

per la categoria M 21 Elite i due migliori di ogni rappresentativa; sar assegnato un punto allultimo classificato, due al penultimo e cos via; per le categorie M/W 21 Elite i punti saranno raddoppiati (due allultimo, quattro al penultimo e cos via). inoltre, per incentivare la partecipazione, a tutti gli atleti in soprannumero regolarmente classificati (vale a dire a partire dal secondo o dal terzo di ogni rappresentativa in avanti) saranno attribuiti 0,5 punti ciascuno. In caso di ex-aequo sar assegnato il punteggio corrispondente alla posizione superiore, mentre allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. Qualora una rappresentativa non abbia alcun atleta regolarmente classificato, ma ne abbia uno non classificato (o anche due, per la categoria M 21 Elite) questi entrer a far parte della classifica del TdR, non ricevendo punti, ma incrementando il punteggio di tutti gli altri atleti classificati. Le seguenti tabelle illustrano il metodo di calcolo dei punteggi delle singole categorie, con esempi di ex-aequo e non classificati: t1. esempio classifica categorie (considerando il migliore di ogni rappresentativa):
PoSizione 1 2 3 4 4 6 6 8 9 PM RIT SQuadra A B A C D B E A C F B minuti 40 41 42 43 43 44 44 45 46 Secondi 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Punti tdr mW16 - mW20 - mW21K [a] mW35 - mW45 - m55 m65 6 5 4 4 2 0 Punti W 21 elite 12 10 8 8 4 0 -

Per ogni giornata saranno considerati, agli effetti della classifica generale, per ogni rappresentativa i migliori 4 punteggi tra le categorie femminili e i migliori 6 punteggi tra le categorie maschili; saranno quindi eliminati i 2 peggiori punteggi tra le categorie femminili e i 3 peggiori punteggi tra le categorie maschili; tale numero di scarti rester valido in caso di annullamento di una o pi categorie. t3. Schema per calcolare le classifiche di giornata:
SQuadra W16 W20 A B C D E F tot. altri classificati W21 e m21e 1 m21e 2 WK tot. W mK tot. m (punt. W35 W45 m16 m20 (punt. (punt. m35 m45 m55 m65 in tutte le o Wa (4 su 6) o ma (6 su 9) doppio) doppio) doppio) cat. (0,5 p. ciascuno) totale (tot. W + tot. m) + tot. altri

La classifica del TdR sar determinata dalla somma dei punteggi ottenuti dalle rappresentative nelle due giornate. Il TdR viene assegnato alla rappresentativa che avr totalizzato il maggior punteggio. Le classifiche dei settori Junior, Senior e Master saranno determinate dalla somma dei punti ottenuti nelle rispettive categorie, senza alcuno scarto. In caso di ex-aequo nelle classifiche finali di settore e generale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti; in caso di ulteriore parit previsto lexaequo. Spetter allAssociazione organizzatrice la premiazione per ogni categoria, mentre la premiazione del Trofeo delle Regioni sar a carico della F.I.S.O.. Le premiazioni saranno effettuate al termine della manifestazione.

NOTE TECNIChE
Scale Le scale delle mappe per le varie distanze dovranno essere le seguenti: Sprint: 1:5000, 1:7500 o 1:10000 Middle e Staffetta: 1:10000 o 1:15000 Long: 1:15000 o 1:20000 TRAIL ORIENTAMENTO (TRAIL-O)

46

47

t2. esempio classifica categoria m21 elite, (considerndo i 2 migliori di ogni rappresentativa):
PoSizione 1 2 3 4 5 6 6 8 9 10 11 12 13 14 15 PE PM RIT SQuadra A B A C D B E A C B A G E H B D F B minuti 40 41 42 43 43 44 44 45 46 47 48 49 50 51 52 Secondi 0 0 0 0 30 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 Punti tdr m 21 elite 26 24 22 20 18 16 16 12 10 8 6 0 0 -

TRAIL ORIENTAMENTO (TRAIL-O)


Le categorie valide per la stagione agonistica 2011 sono le seguenti: Categorie agonistiche: Open Elite, Open A e Paralimpici Categorie: Esordienti/Gruppi, Scuole I comitati organizzatori potranno comunque prevedere altri percorsi e altre categorie oltre a quelle indicate, nel caso di manifestazioni a carattere internazionale o con un alto numero di partecipanti. Le categorie agonistiche sono obbligatorie per le gare nazionali. La partecipazione alle categorie Open Elite e Open A senza alcun vincolo di et, abilit/disabilit o sesso. La partecipazione alla categoria Open Elite, ad esclusione del Campionato Italiano individuale, non vincolata alla lista base. La partecipazione alla categoria Paralimpici riservata ai concorrenti che abbiano una disabilit fisica permanente (incluse quelle non visibili) che dia uno svantaggio significativo nella corsa dorientamento. La categoria Paralimpici sar inclusa nella categoria Open Elite e pertanto tutti i concorrenti iscritti in detta categoria saranno automaticamente iscritti anche nella categoria Open Elite ed il loro risultato sar valido per entrambe le categorie. La partecipazione alla categoria Scuole riservata agli alunni iscritti alle scuole elementari, medie inferiori e superiori. La partecipazione alla categoria Esordienti/Gruppi (con un numero massimo di tre componenti) aperta a tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla disciplina. Nelle categorie Open Elite, Open A e Paralimpici la partecipazione individuale.

LISTA ATLETI PARALIMPICI


Per accedere alla categoria Paralimpici necessario compilare un apposito modulo dellIOF con il quale viene richiesta leleggibilit allappartenenza alla categoria Paralimpici. Quando la IOF avr concesso lautorizzazione gli interessati entreranno automaticamente a far parte di una corrispondente lista

F.I.S.O. e potranno gareggiare nella categoria Paralimpici. Il modulo pu essere richiesto alla segreteria F.I.S.O. oppure scaricato dal sito IOF, e deve essere compilato in parte dallatleta interessato ed in parte dal medico o dallo specialista, e corredato da eventuale documentazione. La trasmissione in IOF avverr a cura della Segreteria Federale.

allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di ex-aequo nelle classifiche finali di categoria, verr tenuto conto dei migliori piazzamenti ottenuti dagli atleti (maggior numero di primi posti, poi, maggior numero di secondi posti e cos via); in caso di ulteriore parit previsto lex-aequo. claSSiFica 1 2 3 4 5 dal 5 in poi categoria oPen elite 20 17 14 12 11 -1 (con un minimo di 1) categoria ParalimPici 10 8 7 6 5 -1 (con un minimo di 1)

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIET 2011


istituito il Campionato Italiano di Societ 2011. I titoli di Societ saranno assegnati sulla base del punteggio attribuito a tutti gli atleti nelle prove di Coppa Italia, di Campionato italiano e del Circuito nazionale di Temp-O. Si assegneranno i seguenti titoli di Campione Italiano di Societ: Open Elite Paralimpici La classifica per lassegnazione dei titoli sopra riportati si otterr sommando, per ogni societ, i punti ottenuti dagli atleti ad essa appartenenti, senza limitazione di numero e per ogni categoria. Gli atleti della categoria Paralimpici saranno inseriti in ambedue le classifiche; il punteggio per la categoria Paralimpici sar calcolato sulla classifica avulsa scorporata dalla categoria Open. I punti saranno assegnati attribuendo per ogni gara e per ogni atleta i punteggi indicati nella tabella della Coppa Italia di Trail-O. Potranno ricevere punti anche gli atleti stranieri, purch regolarmente tesserati alla F.I.S.O.. In caso di ex-aequo nelle classifiche delle varie prove verr assegnato, agli atleti interessati, il punteggio della posizione migliore, mentre allatleta successivo sar assegnato il punteggio relativo alla propria posizione. In caso di parit di punteggio tra due o pi societ nella classifica finale, si terr conto dei migliori piazzamenti ottenuti dai propri atleti (maggior numero di primi posti, poi, maggior numero di secondi posti e cos via); in caso di ulteriore parit previsto lex-aequo. Le premiazioni delle societ saranno effettuate al termine della stagione agonistica e saranno a carico della F.I.S.O. Qualora un atleta nel corso della stagione si trasferisse da unassociazione sportiva ad unaltra, il punteggio relativo verr attribuito allassociazione sportiva rappresentata al momento della prestazione sportiva.

Alla Coppa Italia potranno partecipare anche atleti di cittadinanza straniera, purch tesserati per una societ affiliata alla F.I.S.O. La premiazione finale sar a carico della F.I.S.O. I percorsi delle categorie Open Elite e Paralimpici dovranno sempre coincidere, in quanto la cate goria Open Elite comprende la categoria Paralimpici. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono il Regolamento Tecnico Trail-Orienteering ed il Regolamento Tecnico Federale della F.I.S.O.

CIRCUITO NAZIONALE TEMP-O 2011


istituito il Circuito nazionale di Temp-O 2011 su 3 prove. data 27/03 17/09 22/10 ProVa 1^ 2^ 3^ localit Loco - Rovegno Parco Heminguay Lignano Sabbiadoro Scorci Milanesi - Milano PV GE UD MI Societ organizzatrice A.S.D. Arco di carta Comitato Regionale Friuli V.G. C.U.S. Parma

48

49

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIET 2011


istituito il 2 Campionato Italiano di Trail-O 2011, su due prove, che avranno luogo nei giorni 25 e 26 giugno nel comune di cavalese (TN). Verranno assegnati i titoli italiani per le seguenti categorie: Open Elite Paralimpici I titoli verranno assegnati sulla base di una classifica che sar stilata sommando i punti ottenuti e il tempo impiegato nelle risposte dei punti di controllo a tempo in ogni singola gara. Alla categoria Open Elite potranno iscriversi solo gli atleti inseriti nella lista base 2011 e quelli inseriti nella lista base 2012 provvisoria esistente al momento delliscrizione. Alle gare del Campionato Italiano potranno partecipare anche atleti di cittadinanza straniera (cat. Open Elite se richiesta) che non potranno per essere insigniti del titolo. Gli atleti della categoria Paralimpici saranno inseriti in ambedue le classifiche.

Sar premiato il primo classificato dellintero circuito e la premiazione finale sar a carico della F.I.S.O. La specialit Temp-O una nuova formula di gara in fase di sperimentazione riconosciuta dallI.O.F. Sar inserita ufficialmente nel programma del WTOC 2013. Le gare del Circuito Nazionale Temp-O saranno valide per il Campionato Italiano di Societ 2011 ma non assegneranno punti in lista base. Il Regolamento Tecnico delle gare pubblicato sul sito F.I.S.O. www.F.i.S.o..it nellapposita sezione Documentazione >Statuto e regolamenti >/ TrailO.

NORME PER LA CLASSIFICAZIONE DEgLI ATLETI (LISTA BASE 2012)


Il principio base del sistema di calcolo dei punteggi comune alla CO e tiene conto sia del valore degli atleti in gara espresso dal punteggio della Lista Base, sia dai distacchi inflitti tenendo conto che pi alto il valore degli atleti pi alto sar il punteggio ottenibile (max 100). Saranno considerate valide per la classificazione degli atleti tutte le gare individuali nazionali e regionali disputate in Italia (escluse quelle di Temp-O) inserite nel calendario F.I.S.O. che abbiano ottenuto regolare omologazione. Si stabilisce di formulare nel seguente modo il calcolo per la Lista Base 2012 (solo per categorie agonistiche). Punteggio gara Il punteggio gara terr conto della lista base 2011. Verranno presi in considerazione tutti gli atleti, anche di nazionalit straniera, purch tesserati F.I.S.O.. Valore della gara (Vg) A: (Media dei punti di lista base dei migliori 3 punteggiati LB 2011 presenti in gara) x 1,01. B: (Punti di distacco tra il vincitore e il 2 classificato + punti di distacco tra il vincitore e il 3 classificato) x 2,22. Vg = a + b Il punteggio cos ottenuto sar arrotondato alla seconda cifra decimale. Se il risultato > 100, si assume come VG il valore 100,00. Per la categoria Open A fissato un VG massimo di 70,00 e un valore minimo di 10,00. Penalizzazione gara (PG) C: (punti esatti del vincitore punti esatti del concorrente) x 6,66. D: (posizione del concorrente 1) x 0,66.

COPPA ITALIA 2011


II circuito di Coppa Italia di Trail-O 2011 si svolger in 6 prove, ed esattamente: data 09/04 30/04 02/06 12/06 18/09 24/09 ProVa 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ 6^ localit Parco della Caffarella - Roma Parco Miraflores - Nichelino Parco dello Storga - Treviso Hinterbech - Gallio Parco del Mondo Unito Lignano Sabbiadoro Casa del Romano - Fascia PV ROMA TO TV VI UD GE Societ organizzatrice A.S.D. Orsa Maggiore A.S.D. G.Sp.Or.T. A.S.D. Swallows Noale Misquilenses Orienteering Comitato Regionale Friuli V.G. A.S.D. Arco di carta

La classifica finale sar redatta sommando i 4 migliori punteggi ottenuti per ogni atleta nelle 6 prove previste. Nel caso di annullamento di una o pi prove, le gare da considerare come scarto saranno sempre due. I punteggi verranno attribuiti, per ogni categoria, come da seguente tabella. In caso di exaequo, nelle classifiche delle varie prove, verr assegnato il punteggio della posizione migliore, mentre

Pg = c+d Punteggio liSta baSe (lb): lb = Vg Pg Se i concorrenti partiti sono in numero inferiore a 3, non verr assegnato alcun punteggio per la lista base. liSta baSe 2012: Per il calcolo della Lista Base 2012 si eseguir la media dei migliori 3 punteggi acquisiti nelle gare 2011. incentiVi Al fine di favorire sviluppo, diffusione e crescita della disciplina, per il 2011 vengono riconosciuti i seguenti incentivi: contributo alle Societ organizzatrici di gare nazionali pari ad 200,00 a gara. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono il Regolamento Tecnico Trail-Orienteering ed il Regolamento Tecnico Federale della F.I.S.O.

territorio. Sono ammesse le rappresentative distituto vincitrici la fase provinciale nel numero e nella composizione stabilito dalla COR stessa. Le Fasi Regionali dovranno concludersi entro il 13 maggio 2011. Fase nazionale Alle Finali Nazionali sono ammesse a partecipare le rappresentative di Istituto vincitrici delle finali regionali a squadre e individuali dei GSS nelle categorie: Cadetti/e, Allievi/e per la Corsa Orientamento Open e Paralimpici per la disciplina TrailO di 1 e 2 grado. Le Finali Nazionali sono organizzate con spese a carico dalla F.I.S.O. in collaborazione con gli uffici preposti del MIUR, del CONI e del CIP. Lorganizzazione dei piani viaggio competono alle COR. Le spese inerenti ai trasporti sono a carico del MIUR. La manifestazione avr luogo a Policoro (MT) dal 06 al 09/10 giugno 2011.

CORSA ORIENTAMENTO
CATEGORIE, DISTANZE E DIFFICOLT
categoria RAGAZZE RAGAZZI CADETTE CADETTI ALLIEVE ALLIEVI JUNIOR F JUNIOR M anno 1999 1997/98/99 1994/95/96 1993/92. claSSe di FreQuenza Classi 1^ scuole secondarie primo grado Classi 2^ e 3^ scuole secondarie primo grado Classi 1^ e 2^ scuole secondarie secondo grado Classi 3^ , 4^ e 5^ scuole secondarie secondo grado KmSF 2,0-2,2 2,2-2,4 2,4-2,6 2,6-2,8 2,8-3,0 3,0-3,2 3,2-3,4 3,4-3,6 temPo minuti 15-20 15-20 15-25 15-25 15-25 15-25 15-25 15-25 Livello 3 percorso verde diFFicolt tracciati Livello 1 percorso bianco Livello 2 percorso giallo

gIOChI SPORTIvI STUDENTESChI


INDICAZIONI TECNICO-ORgANIZZATIvE

delle scuole di primo e di secondo grado anno scolastico 2010- 2011

50

(circolari MIUR di riferimento:n5724 del 20/09/2010 schede tecniche MIUR a.s. 2010/11 e RTF) I Giochi Sportivi Studenteschi (GSS) sono promossi ed organizzati dal Ministero dellUniversit e della Ricerca (MIUR) in collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), con le Regioni e gli Enti Locali. Essi sono riservati agli studenti delle scuole secondarie, statali e non statali, di primo e di secondo grado, regolarmente iscritti e frequentanti.

51

COMMISSIONI ORgANIZZATRICI gSS


commissione organizzatrice nazionale (con) Ha il compito di definire gli impegni finanziari e le aree specifiche di destinazione, lindividuazione delle sedi di svolgimento e il coordinamento delle manifestazioni successive a quelle regionali. presieduta dal Direttore Generale ed composta da rappresentanti del MIUR, del CONI e del CIP. commissioni organizzatrici regionali (cor) Le Commissioni Organizzatrici Regionali si insediano nel mese di ottobre, sono responsabili dellorganizzazione delle attivit per le scuole di ogni ordine e grado nelle rispettive regioni. Presiedute dal Direttore Scolastico Regionale, sono composte da rappresentanti del mondo politico Regionale, Provinciale e degli Enti Locali, dai Coordinatori di Ed Fisica, dai Presidenti Regionali delle FSN e dai Presidenti Regionali e Provinciali del CONI. Ai soggetti territoriali e locali interessati, con particolare riferimento ai Comitati Regionali e Provinciali CONI, viene demandato un supporto organizzativo e finanziario ai GSS. Ciascuna COR si potr articolare sul territorio, in sottocommissioni provinciali, comunali e locali per meglio corrispondere alle esigenze organizzative dei Giochi.

*Categorie non ufficiali. Possono essere istituite a discrezione di ogni realt territoriale. livello 1 percorso bianco I percorsi vanno tracciati su terreni che presentano dettagli cartografici evidenti e ben collegati fra loro con strade, sentieri, edifici, terreni aperti, linee elettriche ecc. Le lanterne vanno posizionate nelle immediate vicinanze delle linee conduttrici su particolari molto evidenti, quali bivi, curve di sentiero, tralicci, edifici, muretti, recinti ecc. I percorsi devono avere uno sviluppo il pi possibile lineare, senza bruschi cambi di direzione livello 2 percorso giallo I percorsi vanno tracciati su terreni con caratteristiche simili al percorso bianco. Le linee conduttrici possono essere meno evidenti come: margini di vegetazione, forme del terreno macroscopiche ecc. Le lanterne vanno posizionate nelle immediate vicinanze delle linee conduttrici su particolari di facile identificazione come: sassi, scarpate, recinti, canalette, prati, alberi isolati ecc., con la funzione di contrassegnare la fine di una tratta lungo una linea conduttrice e linizio della successiva lungo unaltra linea conduttrice. I percorsi devono avere uno sviluppo il pi possibile lineare, senza bruschi cambi di direzione. livello 3 percorso verde I percorsi vanno tracciati su terreni con buona percorribilit, un po pi difficili dei precedenti, grazie alla presenza di un sistema di strade, di sentieri, di ruscelli, di terreni aperti, di vegetazioni diverse e di dettagli cartografici meno evidenti. Il punto di controllo pu essere posizionato su un oggetto pi difficile o poco evidente come la cima di una collina, tra due colline, limite di vegetazione, depressione, ma sempre vicino a un evidente punto dattacco. I percorsi possono presentare qualche cambio di direzione e tratte di lunghezza diversa con la possibilit ai pi esperti di percorrere una via pi breve. COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Il numero dei componenti la rappresentativa distituto e il numero delle rappresentative che possono partecipare alle fasi provinciali e regionali, sono deliberate dalle rispettive Commissioni Organizzatrici. Partecipano alle Fasi Nazionali GSS le rappresentative distituto prime classificate nelle rispettive Fasi Regionale nelle categorie sottoindicate.

FASI DI SvOLgIMENTO
Fase di istituto compito del Dirigente Scolastico realizzare in collaborazione con il docente referente del Centro Sportivo Scolastico, il progetto didattico-sportivo relativo a tutte le iniziative da proporre agli studenti durante lanno scolastico, fra cui la fase distituto di corsa orientamento e di Trail-O. Lorganizzazione e la gestione della fase distituto a carico dei rispettivi Istituti Scolastici, il cui Dirigente si potr avvalere delle risorse tecniche e organizzative della F.I.S.O. presenti sul territorio. Fase Provinciale Lorganizzazione e la gestione della fase provinciale curata dallUfficio Scolastico Provinciale che tramite il referente Provinciale Scuola F.I.S.O., si pu avvalere delle risorse tecniche e organizzative presenti sul territorio. Sono ammesse a partecipare le rappresentative distituto nel numero e nella composizione stabiliti dallUfficio Scolastico Provinciale. Fase regionale Lorganizzazione e la gestione della fase regionale curata dalla COR in collaborazione con il responsabile Regionale Scuola F.I.S.O. che si pu avvalere delle risorse tecniche e organizzative presenti sul

categoria CADETTI/E TRAIL-O 1 GRADO ALLIEVI/E TRAIL-O 2 GRADO

raPPreSentatiVa di iStituto comPoSta da 3 alunni/e Partecipazione a titolo individuale 5 alunni/e Partecipazione a titolo individuale

IMPIANTI ED ATTREZZATURE Dalle fasi provinciali comprese, si auspica lutilizzo di impianti cartografici con scala compresa fra 1:5000 e 1:10.000 rappresentanti un ambiente naturale con simbologia a colori a norma IOF. Tali impianti devono essere idonei ad ospitare manifestazioni promozionali di Corsa Orientamento (quali sono i GSS), scevri da ogni possibile fattore di rischio o pericolo. Le localit di svolgimento vanno possibilmente concordate dal Responsabile Provinciale o Regionale F.I.S.O. per i GSS con il Coordinatore di Ed. Fisica interessato anche in funzione alla facilit di accesso e alla disponibilit di strutture di servizio. PUNTEGGI E CLASSIFICHE DI SQUADRA Per ogni classifica di categoria, dopo aver tolto gli eventuali partecipanti a titolo individuale, verr attribuito ai classificati il punteggio corrispondente come segue: 1 punto al 1, 2 al 2, 3 al 3 fino allultimo regolarmente arrivato. Ai ritirati, agli eventuali squalificati, alle squadre incomplete, si assegnano tanti punti quanti sono i classificati pi 1. Verr stilata una classifica per rappresentativa distituto, prendendo in considerazione i tre piazzamenti ottenuti dagli studenti appartenenti alla stessa scuola. Ai fini della classifica, nei casi di parit fra 2 o pi rappresentative, prevarr quella che avr ottenuto, nellordine, i migliori piazzamenti.

TRAIL-O/ORIENTAMENTO DI PRECISIONE
52
CATEGORIE DISTANZE E DIFFICOLT La disciplina del Trail-O promossa dalla F.I.S.O. di concerto con il C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico) ed rivolta a tutti gli alunni delle scuole statali e non statali di primo e di secondo grado, regolarmente iscritti e frequentanti. Categorie Open 1 grado Paralimpici 1 grado Open 2 grado Paralimpici 2 grado Nella categoria Open possono partecipare tutti gli alunni (compresi i paralimpici). Nella categoria Paralimpici possono partecipare gli alunni con disabilit certificata. Liscrizione degli alunni non prevede alcun vincolo anagrafico e neppure distinzione per sesso. COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Il numero dei componenti la rappresentativa distituto, cos come il numero delle rappresentative che accedono alle fasi provinciali e regionali, sono deliberate dalle rispettive Commissioni Organizzatrici. Alle Fasi Nazionali GSS partecipano le rappresentative distituto prime classificate nelle rispettive Fasi Regionale ed il primo classificato assoluto se non facente gi parte della squadra qualificata. Le Rappresentative di Istituto sono composta da 3 alunni nella categoria Open e da 3 alunni nella categoria Paralimpici. ammessa la partecipazione degli istituti in una sola categoria, (Open o Paralimpici) o con squadra incompleta (minimo 2O+2P), nel qual caso la partecipazione degli alunni a titolo individuale e non concorrono alla classifica distituto. Percorso di gara Unico, per le due categorie nei due ordini di scuole, deve svolgersi lungo una viabilit comoda, con pendenze lievi e idonea alla percorrenza con carrozzine a rotelle. Litinerario da seguire va evidenziato sulla carta e se necessario nella realt con mezzi idonei. Il tempo massimo per concludere il percorso non deve superare i 90 minuti. Per il calcolo si utilizzano i seguenti parametri: Tmax= 3 x ogni 100 metri da percorrere + 3 x ogni punto di vista + 3 x ogni 10 metri di dislivello percorsi in salita. Il Tempo massimo concesso deve essere noto al concorrente e il suo superamento per ogni 5 minuti di ritardo o sue frazioni, comporta la sottrazione di un punto. Le postazioni a tempo non vengono computate nel tempo di gara. Punti a tempo Vanno allestiti da 2 a 4 punti per il rilievo del tempo impiegato a rispondere, utilizzando una carta parziale messa a disposizione del concorrente dai giudici di gara. La dislocazione dei Punti a Tempo pu essere prevista: prima della partenza, allinterno del percorso oppure al termine dello stes-

so. Il tempo massimo per fornire la risposta di 60. La risposta errata penalizzata con 60. La risposta non fornita o fornita oltre al tempo stabilito penalizzata con 120 Da ogni punto di vista, ben evidenziato lungo il percorso, devono essere visibili sempre tre lanterne (A,B e C), di cui una sola indicata in carta e correttamente posizionata. La risposta Z (nessuna lanterna posizionata nel punto individuato dal centro del cerchio) non permessa. le lanterne vanno posizionate sul terreno secondo i seguenti due principi tecnici. Posa su oggetti diversi e ben distinti, con una sola lanterna presente nellarea definita dal cerchio. Posa su unico o pi oggetti simili con pi lanterne presenti nellarea definita dal cerchio. La descrizione del punto va fatta in forma letterale ed prevista solo nel caso 2. Gli accompagnatori degli alunni non autonomi, lungo il percorso di gara hanno unicamente la funzione di sorveglianza e/o aiuto per superare le difficolt legate agli spostamenti. Ogni interferenza sulle risposte fornite dal concorrente vietata. cartellino di gara Va consegnato allalunno ad inizio gara in duplice copia. Punzone Ogni concorrente in partenza deve essere dotato di un punzone personale oppure lorganizzazione in ogni piazzola ne rende disponibile uno. impianti ed attrezzature Si auspica lutilizzo di impianti cartografici con scala compresa fra 1:1000 e 1:5000, rappresentanti un ambiente naturale con simbologia a colori a norma IOF. Punteggi, classifiche individuali e di squadra Verr stilata una unica classifica individuale finale, avendo cura di evidenziare accanto al nominativo del concorrente la categoria di appartenenza (O,P). La classifica terr conto del maggior numero di punzonature corrette effettuate dal concorrente e del tempo impiegato a fornire la risposta nelle piazzole a tempo. A parit di risposte corrette fra due o pi concorrenti prevarr colui che otterr il minor rilievo cronometrico nelle risposte a tempo. Unicamente ai fini delle premiazioni individuali, le due categorie saranno scorporate e premiate separatamente. Verr stilata una classifica per rappresentativa di Istituto, dopo aver tolto dalla classifica individuale finale gli eventuali partecipanti a titolo individuale e le rappresentative incomplete. Questa classifica terr conto dei 2 migliori risultati ottenuti da studenti appartenenti allo steso istituto nella cat. Open e nella cat. Paralimpici. La Rappresentativa vincente sar quella che avr totalizzato il maggior numero di risposte esatte e a parit di risposte esatte abbia ottenuto il minor rilievo cronometrico nelle risposte a tempo. Accedono alle fasi successive le rappresentative scolastiche nel numero stabilito dalle commissioni competenti e gli alunni primi classificati in assoluto non facenti parte della squadra ammessa. Alla fase nazionale parteciper la prima rappresentativa scolastica classificata nella fase regionale e il primo classificato in assoluto non facente parte della squadra ammessa.

53

NOTE APPLICATIvE
assistenza medica alle manifestazioni: Le Commissioni Organizzatrici, dintesa con lEnte Locale, adotteranno le pi opportune misure affinch nelle manifestazioni sia garantita lappropriata assistenza medica (v. nota prot. n. 259/A4 del 20/01/03 del MPI). copertura assicurativa: il CONI ha stipulato due distinte assicurazioni a copertura dei rischi derivanti da responsabilit civile ed infortuni per tutti i partecipanti (studenti, docenti e accompagnatori) alle manifestazioni sportive scolastiche in ogni loro fase. Il titolo che da diritto alle coperture assicurative costituito dallatto di iscrizione ai GSS dello studente e dalla comunicazione di adesione allambito territoriale di competenza. La responsabilit civile verso terzi operante per il Coni, le sue strutture periferiche e centrali e gli enti organizzatori. Info AON S.p.A. in foconi@aon.it. Tel 06/77276238 fax 06/77276280. Premiazioni: I materiali utili alle varie premiazioni, fino alle fasi regionali comprese, saranno forniti dalle rispettive Commissioni Organizzatrici. incentiVi Viene riconosciuto un contributo per ogni fase Provinciale e Regionale svolta (in caso di concomitanza temporale e di luogo si riconoscer un solo contributo) pari a: Comitati Regionali 50,00 Delegazioni Regionali 100,00

elenco reSPonSabili F.i.S.o. Scuola Per i giocHi SPortiVi StudenteScHi


RESPONSABILE NAZIONALE RESPONSABILE SITO F.I.S.O.-GSS ABRUZZO ALTO-ADIGE BASILICATA CALABRIA CAMPANIA EMILIA ROMAGNA FRIULI VENEZIA GIULIA LAZIO LIGURIA Fulvio Lenarduzzi Giovanni Forgione Emanuele Donatelli Rudi Mair Giuseppe Carlucci Daniela Zicari Davide Pecora Massimo Balboni Giovanna De Masellis Manuela Manganelli Franco Antonini Anna Maria Riva Roberto Manelli Osvaldo Di Egidio Franco Passarella Leonardo Curzio Giovanni Materano Giacomo Chiesa Filippo Gervasi Alberto Calamai Renzo Bernab Paolo Spezzano Raffaella Rosset Paola Perotti Mauro Gazzerro Borgo Ampiano, 22 33094 Pinzano al Tagliamento (PN) Via Cinque vie, 4 82037 Telese Terme (BN) v. Crispi, 8 67039 Sulmona(AQ) San Martino,123 39058 Val Sarentino (BZ) v.Eraclea, 6 75100 Matera v.Fedele Calvosa, 20 87012 Castrovillari (CS) v.Selva, 72 84043 Agropoli (SA) v.Marino Serenari, 2 40033 Casalecchio di Reno (BO) v. Giusti, 5 33097 Spilimbergo (PN) v.di Bravetta, 522 00164 Roma Salita della Provvidenza, 14/5B 16135 Genova v. Rossini, 17 23876 Monticello Brianza (CO) v. Umbria, 4 27058 Voghera (PV) Via Giovanni Amadio, 3 63100 Ascoli Piceno v. M.Romano, 29 86100 Campobasso 0432/950266 fulvio.lenarduzzi@F.I.S.O..it 338/6359854 328/9019011 giforgi@gmail.com

PROgETTI
gIORNATA NAZIONALE DELLA FORMAZIONE
La Giornata Nazionale della Formazione per i Quadri Tecnici per il 2011 avr luogo nei giorni 26 e 27 novembre in sede da stabilirsi. Sar unoccasione per svolgere incontri fra gli addetti ai lavori (soprattutto fra maestri, allenatori, istruttori e dirigenti di Club ), per svolgere convegni e giornate di studio sulla formazione orientistica; per svolgere corsi ed esami finalizzati alla formazione dei Quadri Tecnici. Sar anche loccasione per programmare corsi di base e corsi di introduzione allagonismo non finalizzati al conseguimento di qualifiche ma a diffondere la conoscenza e migliorare le capacit orien tistiche di tutti.

0864/50203 donatemy@tagmail.it 335/1241503 0471/625343 rudi_mair@hotmail.com 328/8687887 0835/311302 giuseppe.carlucci4@istruzione.it 328/4627284 338/4242591 danzeta@tin.it 0974/821864 davpec@newcarrubo.it 338/9058213 051/6131503 0427/50793 333/8715018 339/5338112 010/2722326 339/8645511 max.balbo@libero giodema2@alice.it manu.mang@tiscali.it francoantonini@granparadiso-jol.org

PROgETTO AREA ARRIvO E FIERE


La Federazione ha prodotto materiale di allestimento area arrivo per meglio coordinare limmagine del movimento orientistico italiano. Tale materiale sar dato ad uso dei Comitati Organizzatori.

LOMBARDIA

039/9207083 anna.riva@virgilio.it 339/3818368 348/5647003 rb@adolescere.org 347/848805 diegidio.os@libero.it

PROgRAMMA DI COMUNICAZIONE E MARkETINg 20102012


Con i piani di comunicazione e marketing, la FISO si dotato di due strumenti in grado, rispettivamente, di programmare e gestire le azioni di comunicazione ed offrire una fotografia dellorienteering e di tutto il mondo che ruota attorno ad esso, utile per incrementare la conoscenza della disciplina e far percepire alle aziende, alle istituzioni ed ai media i vantaggi dellavvicinarsi a questo sport. Conseguentemente, le linee guida al programma di comunicazione e marketing 20102012, in stretta sintonia con i relativi piani, costituiscono una guida specifica per elaborare dei progetti in grado di rafforzare il ruolo istituzionale della FISO, degli organi territoriali (Comitati e delegazioni) e delle societ sportive affiliate nei confronti dei vari pubblici di riferimento (istituzioni, aziende, media, ecc.). A tal fine, sono stati: focalizzati i temi dinteresse della FISO; definite le possibili modalit di sostegno; individuati i progetti da sviluppare e relativa tempistica; determinate le commissioni interessate al programma; indicata la tipologia di comunicazione da attuare; formulate le azioni da sviluppare.

54

MARCHE MOLISE PIEMONTE PUGLIA SARDEGNA SICILIA TOSCANA TRENTINO UMBRIA VALLE DAOSTA VENETO 1 grado 2 grado

55

0874/98475 franco.pass@freeinternet.it 339/6419067 0125/44202 v. Germane, 2 10015 Ivrea (TO) curzionelli@fastwebnet.it 377/3062710 099/8294110 v.F.sco Zito, 13 74013 Ginosa (TA) gioca89@libero.it 333/8663386 v. Vittorio Veneto, 154 0783/303615 chiesagg@tiscali.it 09170 Oristano V.le delle Olimpiadi, 49 94100 0935/29171 filgerva@tiscali.it ENNA 348/0335152 v.Unione Sovietica, 9 50126 Firenze v.dei Marzari, 51 38050 Viarago di Pergine (TN) St. S. Galigano - S. Lucia, 47 06126 Perugia Fr.Vianoz, 27 11020 Quart (AO) v.M.Gel, 108 11100 Aosta v. Buonarroti, 192 35134 PADOVA 055/6531854 335/6322005 cala2000@tin.it

0461/530204 berren@alice.it 075/46755 0165/765517 338/4721911 0165/361330 338/3760105 335/6849797 paolo.spezzano@alice.it luboz.e@tele2it.it pa.perotti@tiscali.it mauro.gazz@katamail.com

TEMI DINTERESSE
attivit sportiva Miglioramento del livello organizzativo delle manifestazioni sportive attraverso: Definizione nuovi calendari agonistici Introduzione dei protocolli nei cerimoniali Avvio delle attivit di pubblica informazione Incentivazione della pratica sportiva: Progetto agonistico per lattivit di alto livello Progetto agonistico per lattivit master Formazione Elaborazione di un calendario di corsi destinato ad incrementare la preparazione professionale dei quadri tecnici e dirigenziali della FISO, tenendo debitamente in considerazione le direttive del settore formazione della scuola dello sport CONI SERVIZI: Formazione interna Tecnici (ANNUALE): Tracciatori, direttori di gara, cartografi, tecnici scuola, base, istruttore, maestro Dirigenti (ANNUALE): Comunicazione, marketing, aspetti fiscali e giuridici, cerimoniale, ordinamento sportivo nazionale;

Formazione esterna: Scuole di ogni ordine e grado Aziende private ed Enti pubblici: Attivit di outdoor

ambiente Lorienteering sport ecocompatibile La valorizzazione del territorio. Stili di vita Benessere: incentivare la nascita di progetti e collaborazioni con Istituzioni ed Associazioni ONLUS relativamente a tematiche sanitarie quali: Lobesit; Il diabete o altro; Disabilit motoria; Terza et; Turismo: incentivare la nascita di progetti e collaborazioni con Tour operator per la promozione e la diffusione dellorienteering attraverso la pratica nei villaggi turistici, la vendita di pacchetti vacanze e proposte ad hoc per le scuole; Trend ed abbigliamento: possibile creazione di linea per il tempo libero con vendita del merchandising.

sportiva o eventualmente, quando sono riunite pi squadre, dal dirigente della FISO designato dal Consiglio Federale; b) dal Responsabile Tecnico Nazionale della disciplina e/o dagli altri tecnici componenti lo staff tecnico nazionale; c) dagli atleti; d) dal Team Manager, se previsto; e) dal/i medico/i se previsto/i; f) da altro personale parasanitario (fisioterapisti e/o infermieri) se previsto; g) da personale amministrativo/stampa, se previsto. h) da eventuali accompagnatori che rivestano incarichi tecnici particolar.i Il Capo Delegazione ha la direzione generale della delegazione, la rappresentanza politica e la responsabilit complessiva della sua condotta disciplinare dal momento della sua formazione al momento del suo scioglimento. Tutti i componenti sono tenuti ad eseguire le disposizioni date dal Capo Delegazione. Il Responsabile Tecnico, ovvero il Tecnico delegato in sua vece, ha la piena conduzione tecnica ed organizzativa degli atleti. Per le discipline per le quali prevista la presenza del Team Manager a quest ultimo competono gli aspetti organizzativi generali della squadra. Gli atleti dovranno attenersi alle disposizioni generali del Capo Delegazione ed alle decisioni o direttive tecniche impartite dal responsabile tecnico o dalleventuale sostituto. Il Capo Delegazione ed il Responsabile Tecnico sono tenuti ad inoltrare al Consiglio Federale una relazione scritta sulla manifestazione cui hanno partecipato, entro una settimana dalla chiusura della stessa. Articolo 3 Numeri e criteri di scelta degli atleti azzurri e dinteresse nazionale La definizione di numeri e criteri di scelta degli atleti azzurri e dinteresse nazionale annualmente comunicata dai responsabili tecnici di disciplina, in accordo con il Consiglio Federale. Articolo 4 Divisa Nella manifestazioni in cui sono impegnate le Rappresentative Nazionali, tutti i componenti sono tenuti ad usare esclusivamente le divise e le tenute ufficiali fornite dalla FISO e non possono aggiungere sulle stesse scritte o stemmi diversi da quelli previsti nei modelli consegnati dalla FISO stessa. fatto divieto di indossare qualsiasi capo della divisa nelle manifestazioni ove latleta non gareggi per la rappresentativa nazionale. fatto inoltre assoluto divieto di indossare, in qualsiasi tipo di manifestazione, tutti i capi di abbigliamento facenti parte di tenute e divise non pi ufficiali. Gli atleti e tutti gli altri componenti delle Rappresentative Nazionali sono tenuti ad avere la massima cura dellabbigliamento sportivo e delleventuale materiale tecnico fornito dalla FISO. Tale abbigliamento/materiale deve essere inteso come assegnato in comodato duso e dunque, restituito alla FISO in caso di richiesta da parte degli organi competenti. In nessun caso consentito regalare o scambiare labbigliamento/materiale in dotazione, salvo specifiche delibere da parte del Consiglio Federale. Per coloro che contravvengono a tali disposizioni, oltre ai provvedimenti previsti dal successivo art. 9, la FISO si riserva il diritto di richiedere il risarcimento delleventuale danno arrecato, anche mediante compensazione con indennit, compensi e rimborsi spese spettanti. Articolo 5 Capitano Tra gli atleti di ogni Rappresentativa, allatto della convocazione, il Responsabile Tecnico Nazionale di disciplina, ne designer uno quale Capitano: esso verr scelto tra gli atleti che abbiano il maggior numero di presenze e spiccati requisiti di ordine morale. Il Capitano ha le funzioni di rappresentare tutti gli atleti della Squadra, di essere loro di esempio e di assisterli moralmente. Egli si fa portavoce delle loro esigenze nei confronti del tecnico o del Team Manager. Nelle eventuali sfilate e negli schieramenti, il Capitano prende posto in testa alla Rappresentativa, accanto allAlfiere. Quando sono riunite pi Rappresentative ognuna ha il proprio Capitano (maschile e femminile se le Rappresentative sono distinte). Articolo 6 Regolamento dOnore delle Rappresentative Nazionali Lonore di far parte della Squadra o Rappresentativa Nazionale costituisce il maggior riconoscimento morale per tutti gli Atleti, i Dirigenti, gli Allenatori, i Tecnici, i Medici Federali e gli eventuali accompagnatori, i quali sono tenuti al massimo impegno ed a una condotta tecnica, morale e disciplinare rigorosa. Il Regolamento dOnore delle Rappresentative Nazionali costituito dai seguenti punti ai quali tutti devono attenersi: La maglia azzurra il simbolo dellItalia sul territorio nazionale ed allestero; va onorata con un comportamento moralmente e sportivamente degno Gli atleti Azzurri e d interesse Nazionale devono essere solidali con i compagni di squadra ed adoperarsi per mantenere la serenit nella squadra attraverso rispetto reciproco e spirito di collaborazione

TIPOLOgIA DI COMUNICAZIONE DA ATTUARE


Interna Rivista federale Sito internet Newsletter Corrispondenza Intermedia Le societ Le riviste specializzate Le riviste extra settore RadioTv Web Esterna Eventi Link con altri sport Convegni.

56

57

REgOLAMENTO RAPPRESENTATIvE NAZIONALI


atleti azzurri, atleti dinteresse nazionale, dirigenti, allenatori, tecnici, medici federali, accompagnatori. Articolo 1 Definizione di atleta Azzurro e dinteresse nazionale Sono qualificati Azzurri gli atleti che, su designazione degli organi competenti, prendono effettivamente parte, su convocazione della Federazione, ai seguenti eventi internazionali ufficiali: Campionati del Mondo Campionati Europei Coppa del Mondo Sono qualificati atleti dinteresse nazionale i componenti delle Rappresentative Nazionali che prendono parte, su convocazione della Federazione, ad incontri nazionali ed internazionali diversi da quelli sopra elencati. A colui che ha nuociuto gravemente allimmagine della FISO, ricevendo sanzioni disciplinari superiori a 12 mesi per 2 volte nellarco della propria carriera agonistica, inibito il riconoscimento del ruolo di atleta Azzurro o dinteresse Nazionale. Articolo 2 Composizione Ogni Rappresentativa Nazionale normalmente costituita: a) dal Capo Delegazione, incarico ricoperto dal Consigliere responsabile della specifica specialit

Nelle manifestazioni devono impegnarsi al massimo per ottenere il miglior risultato per le classifiche individuali e di squadra, per onorare la maglia azzurra che vestono Devono rispondere senza riserva alle chiamate in nazionale Ogni assenza dovr essere segnalata con la necessaria tempestivit e giustificata inviando, se richiesta, lopportuna documentazione Devono rispettare gli accordi con la propria Societ e con la Federazione Durante la permanenza in squadra devono vestire gli indumenti assegnati dalla Federazione in accordo a quanto riportato dallArt 4. Aderiscono alle campagne antidoping promosse dal CONI e dalla FISO. Linosservanza degli obblighi del presente regolamento, costituisce mancanza disciplinare e sar soggetta alle relative sanzioni di cui allarticolo 9. La segreteria della FISO, su proposta dei tecnici delle singole specialit, provvede, sentito il parere del Consiglio Federale, alla convocazione degli atleti inviando apposito avviso alla societ e allatleta. Articolo 7 Disposizioni mediche e Antidoping Ogni atleta azzurro o dinteresse Nazionale ha lobbligo di comunicare al responsabile medico della FISO eventuali malesseri, impedimenti fisici ed eventuali farmaci e/o integratori assunti o che si intende assumere, ed a sottoporsi agli accertamenti medico sportivi richiestigli ed a seguire le prescrizioni sanitarie ricevute. Latleta ha il dovere di leggere e rispettare integralmente le normative statuali sulla tutela sanitaria delle attivit sportive e della lotta contro il doping, le disposizioni emanate in materia da WADA, C.O.N.I. e Federazioni Sportive Internazionali, ivi compresi i controlli antidoping in e fuori gara. Articolo 8 Pubblicit e Sponsorizzazione I diritti di immagine, pubblicitari e di sponsorizzazione in qualsiasi modo connessi all attivit svolta dalla FISO appartengono alla FISO stessa per cui ne vietato lutilizzo, per scopi personali, da parte dei componenti le Rappresentative Nazionali. Gli atleti azzurri e dinteresse nazionale, i dirigenti, gli allenatori, i tecnici, i medici federali e gli eventuali accompagnatori, accettano che la loro immagine individuale e collettiva possa essere utilizzata dalla FISO per scopi pubblicitari e di sponsorizzazione. In ogni momento di attivit ufficiale, ivi comprese le premiazioni, le interviste pre e post gara e durante tutto il periodo di convocazione per gli allenamenti o in occasione di qualsiasi altra manifestazione della Federazione in cui vi sia presenza di pubblico, stampa, radiotelevisione, operatori fotografici e cinematografici, ogni componente tenuto ad usare esclusivamente il materiale tecnico e labbigliamento indicato dalla FISO. Linosservanza degli obblighi del presente regolamento, costituisce mancanza disciplinare e sar soggetta alle relative sanzioni di cui allarticolo 9 d. Articolo 9 Provvedimenti Chiunque ponga in essere condotte disciplinari non adeguate alla propria condizione di appartenente ad una Rappresentativa Nazionale, sar soggetto ai seguenti provvedimenti in ordine di applicazione. a) richiamo scritto; b) sospensione dalla squadra o rappresentativa nazionale; c) esclusione dalla squadra o rappresentativa nazionale; d) sanzione pecuniaria di importo variabile stabilito dal Consiglio Federale, in ragione della gravit dellinosservanza. Tutte le sanzioni vengono erogate dal Consigliere responsabile di specialit, previo assenso del Presidente della FISO; in caso di Campionati del Mondo, Europei o attivit connesse, dal Capo Delegazione, previo assenso del Presidente della FISO. Rimane inteso che, per i casi che coinvolgono la giustizia sportiva la stessa rimane amministrata esclusivamente in base al Regolamento di Giustizia FISO, cos come previsto dallo Statuto e dal Regolamento organico. Articolo 10 Albo degli Atleti Azzurri e degli Atleti dinteresse nazionale A cura della FISO custodito, lAlbo degli Azzurri e quello degli atleti dinteresse nazionale, sul quale la Segreteria annota, annualmente, tutti gli atleti che su convocazione del tecnico di disciplina, ratificata da relativa delibera federale, hanno vestito i colori azzurri in occasione degli impegni agonistici indicati allarticolo 1 del presente regolamento. Gli Azzurri sono moralmente vincolati alla FISO per tutta la loro vita.

REgOLAMENTO PER LASSEgNAZIONE DELLE ONORIFICENZE


Art. 1 Le Onorificenze Sportive La Federazione Ital iana Sport Orientamento ( FISO ) istituisce le Onorificenze Sportive denominate: Lanterna , Targa Vladimir Pacl , Targa Alois Lantschner allo scopo di premiare Societ, Dirigenti, Atleti e Tecnici che, per lattivit svolta nellambito della Federazione, abbiano dato lustro allo Sport Italiano. Le onorificenze hanno cadenza di assegnazione biennale e verranno consegnate in apposita cerimonia, stabilita dal Consiglio Federale. Art. 2 Conferimento delle Onorificenze Il Consiglio Federale della FISO conferisce le Onorificenze Sportive su proposta dellapposita Commissione per le Onorificenze, salvo i casi di cui ai successivi art. 8.2, 10.3 e 13.4. Art. 3 La Commissione Onorificenze Il Consiglio Federale della FISO nomina la Commissione Onorificenze, che composta da n. 1 Presidente, n. 1 Vice Presidente e n. 4 componenti, tra cui un rappresentante di Societ, un dirigente, un atleta e un tecnico. Il Segretario della Commissione viene nominato dal Segretario della FISO. I componenti della Commissione durano in carica sino alla scadenza del quadriennio olimpico e possono essere rinominati. Decadono in caso di decadenza del Consiglio Federale che li ha nominati. La Commissione Onorificenze ha il compito di: emanare, secondo le indicazioni del Consiglio Federale, le disposizioni per le segnalazioni e le candidature per le Onorificenze; valutare le proposte avanzate dai soggetti abilitati in conformit al presente regolamento alla presentazione delle candidature ed allinvio delle segnalazioni per lassegnazione delle Onorificenze e formulare le relative proposte di conferimento; formulare al Consiglio Federale della FISO eventuali proposte concernenti levoluzione del sistema delle Onorificenze sportive nonch le modifiche al presente regolamento, da adottarsi poi da parte del Consiglio Federale della FISO. Art. 4 Requisiti Gli insigniti delle Onorificenze Sportive devono essere in possesso dei requisiti generali per laccesso alle cariche sportive di cui allart. 5.2 dello Statuto del CONI e successive modificazioni e sono tenuti allosservanza dei doveri dei tesserati sanciti dallart.7 dello statuto della FISO e successive modificazioni: Art. 5 Concessione della Lanterna 1. LOnorificenza della Lanterna ha tre distinti gradi : doro, dargento e di bronzo. 2. Essa pu essere concessa: ai tesserati ( dirigenti federali, dirigenti delle societ affiliate, giudici e tecnici ) che, attraverso un lungo periodo di attivit dirigenziale, organizzativa o tecnica, hanno acquisito particolari benemerenze in virt di una eccezionale operosit in favore dello sport dellOrientamento; a personalit sportive estranee allambiente federale o dirigenti di nazioni estere, anche in parziale deroga a quanto indicato allart. 4. 3. La Lanterna doro compete di diritto alla scadenza naturale del mandato: al Presidente della FISO ai Consiglieri Federali della FISO 4. La Lanterna dargento compete di diritto: ai Presidenti dei Comitati Regionali o Delegati Regionali della FISO per almeno 8 anni, anche non consecutivi; ai Presidenti dei Comitati Provinciali o Delegati Provinciali della FISO per almeno 12 anni, anche non consecutivi. 5. La Lanterna di bronzo compete di diritto: ai Presidenti dei Comitati Regionali o Delegati Regionali della FISO per almeno 4 anni, anche non consecutivi; ai Presidenti dei Comitati Provinciali o Delegati Provinciali per almeno 8 anni, anche non consecutivi. Le cariche a vita o quelle onorarie non costituiscono titolo valido nel computo degli anni di attivit. La concessione della Onorificenza avviene per gradi successivi di merito e non contempla salti tra i diversi livelli, salvo i casi previsti ai punti 2 lettera b) e 3, ovvero per la fattispecie di cui al successivo art. 8.2.

58

59

Tra la concessione di un grado dellOnorificenza e quello immediatamente superiore deve intercorrere un periodo di almeno quattro anni, salvo i casi previsti al punto 3 e allart. 8.2. Art. 6 Ripetizione dellOnorificenza Ai soggetti di cui allart. 5 lOnorificenza della Lanterna pu essere concessa una sola volta per ogni distinto grado. Art. 7 Periodi di attivit sportiva Per conseguire lOnorificenza necessario che lattivit dedicata allo sport dellOrientamento, di cui al precedente art. 5 punto 2 a), sia almeno di: anni 25 per la Lanterna doro anni 18 per la Lanterna dargento anni 10 per la Lanterna di bronzo Al fine di porre in risalto lattivit prestata nei ruoli dirigenziali, giudicanti e tecnici dalle donne, i periodi utili per la concessione alle stesse della Onorificenza nei tre diversi livelli sono ridotti, in via provvisoria, rispettivamente a 20, 13 e 8 anni. Art. 8 Proposte assegnazioni 1. La Commissione Onorificenze pu proporre annualmente lassegnazione delle Lanterne nelle quantit massime di seguito specificate: Lanterna doro n. 10 Lanterna dargento n. 20 Lanterna di bronzo n. 30 2. Il Consiglio Federale della FISO, su proposta del Presidente, pu assegnare, con propria deliberazione diretta ed eventualmente in aggiunta ai contingenti di cui sopra, Lanterne dei tre gradi, per opere e fatti straordinari non previsti dal presente Regolamento. 3. La Commissione Onorificenze pu sottoporre allapprovazione del Consiglio Federale eventuali integrazioni di assegnazioni biennali di Lanterne dei tre gradi. Art. 9 Iscrizione al Registro Insieme alla Onorificenza attribuita viene rilasciato allassegnatario un Diploma attestante lavvenuta concessione con lindicazione del nome, della data di rilascio del Diploma nonch del numero dordine e della motivazione della concessione. Art. 10 Concessione della Targa Vladimir Pacl LOnorificenza pu essere concessa alle Societ che abbiano una anzianit di almeno 20 anni di affiliazione, che abbiano ininterrottamente svolto attivit agonistica con partecipazione a Campionati federali, oltre che aver svolto intensa attivit promozionale ed essere in attivit al momento della proposta di concessione. La Commissione Onorificenze pu proporre annualmente lassegnazione delle Targhe Vladimir Pacl nel numero massimo di 5. Il Consiglio Federale della FISO su proposta del Presidente pu assegnare, con propria deliberazione diretta ed eventualmente in aggiunta al contingente di cui sopra, Targhe Vladimir Pacl per particolare e straordinaria attivit non prevista dal presente Regolamento. La Commissione Onorificenze pu sottoporre allapprovazione del Consiglio Federale eventuali integrazioni di assegnazioni annue di Targhe Vladimir Pacl. Le Societ assegnatarie dellOnorificenza potranno fregiarsi del riconoscimento sulla propria carta intestata. Art. 11 Iscrizione al Registro Insieme alla Onorificenza attribuita viene rilasciato alla Societ assegnataria un Diploma attestante lavvenuta concessione con lindicazione del nome, della data di rilascio del Diploma nonch del numero dordine e della motivazione della concessione. Art. 12 Ripetizione dellOnorificenza LOnorificenza della Targa Vladimir Pacl pu essere concessa una sola volta. Art. 13 Concessione della Targa Alois Lantschner LOnorificenza pu essere concessa esclusivamente agli Atleti che, su designazione dei Competenti Organi Federali, abbiano partecipato effettivamente ai Campionati del Mondo, ai Campionati Europei o ad almeno una manifestazione ufficiale della squadra nazionale assoluta. LOnorificenza pu essere concessa altres agli Atleti che abbiano vinto un titolo italiano assoluto. La Commissione Onorificenze pu proporre nel biennio interessato lassegnazione delle Targhe Alois Lantschener nel numero massimo di 10. Il Consiglio Federale della FISO su proposta del Presidente pu assegnare, con propria deliberazione diretta ed eventualmente in aggiunta al contingente di cui sopra, Targhe Alois Lantschner per particolari e straordinari meriti non previsti dal presente Regolamento.

La Commissione Onorificenze pu sottoporre allapprovazione del Consiglio Federale eventuali integrazioni di assegnazioni annue di Targhe Alois Lantschner . Art. 14 Iscrizione al Registro Insieme alla Onorificenza attribuita viene rilasciata allAtleta assegnatario un Diploma attestante lavvenuta concessione con lindicazione del nome dellAtleta, della motivazione della concessione, della data di rilascio del Diploma nonch del numero dordine. Art. 15 Ripetizione dellOnorificenza LOnorificenza della Targa Alois Lantschner pu essere concessa una sola volta. Art. 16 Candidature Le proposte di candidatura per i diversi gradi della Lanterna , per la Targa Vladimir Pacl e per la Targa Alois Lantschner sono inoltrate alla Commissione per le Onorificenze sulla base delle indicazioni del Consiglio Federale. Gli Enti abilitati allinoltro delle candidature per il conferimento delle Onorificenze sono i Comitati/Delegazioni regionali e i Comitati/Delegazioni provinciali della FISO. Le proposte, formulate su apposito modulo, devono essere corredate da dati e valida documentazione e trasmesse con motivato parere del Presidente del Comitato o Delegato, che certifica il possesso dei requisiti dichiarati. Art. 17 Consegna delle Onorificenze La consegna delle Onorificenze avviene, secondo le disposizioni emanate dalla FISO, nel corso di una apposita cerimonia, organizzata a livello centrale o periferico, alla quale sar dato il pi ampio risalto, preferibilmente in una medesima giornata indicata dalla FISO. Art. 18 Revoca Onorificenze La concessione delle Onorificenze pu essere revocata dal Consiglio Federale della FISO, su proposta motivata del Presidente, qualora intervengano fatti che determinano incompatibilit fra il comportamento dellassegnatario ed i principi della morale sportiva e comune. Art. 19 Scudetto Le Societ che hanno conquistato il titolo assoluto di Campione dItalia di Societ maschile e/o femminile sono autorizzate a fregiarsi dello scudetto tricolore per il periodo di detenzione del titolo. Art. 20 Stella dOro Le Societ che hanno conquistato il titolo di Campione dItalia di Societ assoluto maschile e/o femminile per almeno 10 anni, anche se non consecutivi, sono autorizzate ad apporre sulla maglia sociale la Stella dOro.

60

61

CALENDARIO gARE 2011


data diSc. int. NAZ nome 1 Prova coppa italia indirizzo VermiglioCentro fondo (TN) Ossana Centro del fondo (TN) Pineta del Catalano (Castellaneta Marina) (TA) Societ org. G.S. MONTE GINER

29/01/11 CO

REG

campionato Veneto in Venezia (VE) notturna 1^ trofeo delle Ville e dei Parchi di roma cioc Sgonico Villa Pamphili Ovest / Roma (RM) Sgonico (TS)

ORIENTEERING G. GALILEI

30/01/11 CO

REG

CLUB ROMA

19/12/10 SCIO

30/01/11 CO

PROM

CAI XXX OTTOBRE

02/01/11 SCIO

PROM

team Sprint

G.S. MONTE GINER.

05/02/11 CO

PROM

circuito Promozionale Torino Parco Colonnetti C.U.S. TORINO Piemontese (TO) 2gg della Valdelsa gambassi 2gg della Valdelsa castelfiorentino inverno orientistico Veneziano Gambassi Centro Storico (FI) Castelfiorentino Centro Storico (FI) Salzano (VE) DROMOS A.S.D.

05/01/11

CO

PROM

4 gg dello Jonio

OR. ACADEMY PUGLIA

05/02/11 CO

REG

06/01/11 CO

PROM

4 gg dello Jonio

Bosco Pantano (Policoro) OR. ACADEMY PUGLIA (MT) Bosco Difesa Grande (Gravina in Puglia) (BA) Chiatona (TA) Tuscolo Monte Compatri (RM) Passo Coe (TN) Gropada (TS) Creazzo (VI) Monte Musino Sacrofano (RM) Passo Pian delle Fugazze Vallarsa (TN) Siracusa Ortigia (SR) OR. ACADEMY PUGLIA OR. ACADEMY PUGLIA ENEA CASACCIA.

06/02/11 CO

REG

DROMOS A.S.D.

07/01/11

CO

PROM PROM PROM

4 gg dello Jonio 4 gg dello Jonio 6^ trofeo enea 20102011 2 Prova coppa italia cioc gropada 1 prova campionato Vicentino 7^ trofeo enea 20102011 3 Prova coppa italia 4^ tappa campionato regionale scuole campionato italiano long inverno Veneziano gara in notturna 3 prova campionato Puglia campionato italiano Staffetta

06/02/11 CO

PROM

OR. SWALLOWS NOALE

08/01/11 CO

10/02/11 CO

PROM

1^ t. Scolastico centri Cerveteri Centro Storici etruschi Storico (RM) 5^tappa campionato regionale Scuole 2^ milano nei Parchi 8^ trofeo enea 20102011 Ragusa Ibla (RG) Milano Monte Stella (MI) ROMA (RM)

ORIENTERING ROMA

62

09/01/11 CO

63
JOY SPORT NICOLOSI

10/02/11 CO

REG

09/01/11 SCIO 09/01/11 CO 15/01/11 CO

NAZ PROM PROM

GRONLAIT OR.TEAM SSD GAJA

12/02/11 CO

PROM

UNIONE LOMBARDA

13/02/11 CO EREBUS OR.VICENZA 13/02/11 CO ENEA CASACCIA 13/02/11 SCIO TRENTO 13/02/11 CO JOY SPORT NICOLOSI 20/02/11 CO Campomulo (VI) VITTORIENT 20/02/11 CO Mestre (VE) Bosco Naturale Torcito Cannole (LE) Campomulo (VI) POL. BISSUOLA 20/02/11 SCIO C.A. SPORTLEADER A.S.D. 20/02/11 CO 20/02/11 CO

PROM

ENEA CASACCIA CRAL TRASPORTI TORINESI CAURIOL

PROM

16/01/11

CO

PROM

circuito Promozionale Torino Parco della Piemontese Pellerina (TO) campionato italiano Sprint tour trevigiano 9^ trofeo enea 20102011 lanterne sulla rocca 4 coppa italia Promo marcon inverno orientistico Veneziano Ziano (TN) Sernaglia della Battaglia (TV) ROMA (RM)

NAZ

16/01/11

SCIO

NAZ

PROM

ORIENTEERING MIANE `87

21/01/11 CO

REG

PROM

ENEA CASACCIA

22/01/11 SCIO

NAZ

PROM NAZ PROM PROM

Monfalcone (GO) Piane di Mocogno (MO) Marcon (VE) Marcon (VE)

GR. OR. CAI MONFALCONE OR. CLUB APPENNINO OR. MALIPIERO MARCON OR. MALIPIERO MARCON

22/01/11 CO

PROM

23/01/11 CO

REG

23/01/11 SCIO

NAZ

ORIENTEERING DOLOMITI

20/02/11 CO

REG

1 prova trofeo lombardia long 2^ trofeo delle Ville e dei Parchi di roma

Casorate Sempione (VA) Villa Pamphili Est / Roma (RM)

FITMONZA OR. TEAM

13/03/11 CO

REG

2 Prova trofeo regionale centri storici trofeo 3 regioni tappa 1 Verona orienteering tour 3 prova trofeo lombardia middle

Firenze (FI)

FIRENZE ORIENTEERING

26/02/11 CO

REG

CLUB ROMA

13/03/11 CO

INT

Lipica (SLO) ()

SEMIPERDO OR. MANIAGO

26/02/11 CO

PROM

circuito Promozionale Torino Parco Di Piemontese Vittorio) circuito Promozionale Venaria Reale (TO) Piemontese Som cup i prova Cimano (UD)

C.U.S. TORINO CRAL TRASPORTI TORINESI SEMIPERDO OR.MANIAGO

13/03/11 CO

PROM

San Martino B.A. (VR) Montemerlo Canonica di Triuggio (MB)

ORIENT EXPRESS VERONA

27/02/11

CO

PROM

13/03/11 CO

REG

POLISPORTIVA BESANESE

27/02/11

CO

PROM

19/03/11

CO

REG

circuito Promozionale Torino Parco della Piemontese Pellerina (TO) trittico della Valsugana Sprint trittico della Valsugana camp. trentino notturna 2^ pr. trofeo nazionale centri Storici Staffetta interregionale Piemonte, lombardia e liguria berico tour Pineta di San Silvestro (TN)

F. I.S.O. PIEMONTE

27/02/11

SCIO

NAZ

Finale coppa italia

Oclini (TN) Cavallino Treporti Ca Savio (VE) Taino (VA) Bagheria Monte Aspra (PA) BagheriaMonte Aspra (PA) Centro Storico Oristano (OR) Milano Parco Forlanini (MI) Loc. Ribolla Gara Nazionale per la categorie Elit Gara Regionale per le altre categorie (GR) ROMA (RM)

G.S. CASTELLO DI FIEMME OR.LAGUNA NORD VENEZIA TUMIZA OR.CHIARI

19/03/11

CO

REG

OR. CREA ROSSA

27/02/11

CO

PROM

inverno Veneziano 2 prova trofeo lombardia middle 6^tappa campionato regionale Scuole 6^tappa campionato regionale Scuole Fotorienteering telethon 3^ milano nei Parchi 1 Prova coppa italia mtbo sprint solo per le categorie elite 10^ trofeo enea 20102011 1^ pr. trofeo nazionale centri Storici tour trevigiano berico tour campionato laziale Staffetta & trofeo zuliani

19/03/11

CO

REG

Calceranica al Lago (TN)

OR. CREA ROSSA

27/02/11

CO

REG

64
01/03/11 CO REG POL. NIKE BAGHERIA A.S.D

20/03/11 CO

NAZ

Levico Terme (TN)

OR. CREA ROSSA

65

20/03/11 CO POL. NIKE BAGHERIA A.S.D 20/03/11 CO

REG

01/03/11 CO

REG

Rosta Collina Morenica (TO)

C.U.S. TORINO

03/03/11 CO

PROM

ARRASTA SAN VERO

PROM

Monticello di Fara (VI)

ARCES OR. KLUBB

05/03/11 CO

PROM

UNIONE LOMBARDA

23/03/11 CO

PROM

2^ t.Scolastico centri Ladispoli Bosco di Palo Storici etruschi (RM) trofeo bentivogli 7^ Levizzano Rangone (MO) ori dei castelli 3^ t. Ville e dei Parchi di roma finale Villa Ada / Roma (RM)

ORIENTERING ROMA

27/03/11 IKP 27/03/11 ENEA CASACCIA 27/03/11

CO

REG

IST.COMPRENSIVO CROCE

05/03/11 MBO

NAZ

CO

REG

ENEA CASACCIA CRAL TRASPORTI TORINESI ORIENTAMONDO

06/03/11 CO

PROM

CO

PROM

circuito Promozionale Venaria Reale (TO) Piemontese campionato Montalto Dora (TO) regionale Piemontese 1 Prova circuito nazionale temPo trofeo dellalabastro Volterra 3 Pr.trofeo reg.le centri Storici Loco di Rovegno (GE)

06/03/11 CO 06/03/11 CO 06/03/11 CO

NAZ PROM PROM

Genova (GE) Combai di Miane (TV) Orgiano (VI) Macchia della Manziana / Manziana (RM)

GRAN PARADISO JUNIOR 27/03/11 ORIENTEERING MIANE `87 27/03/11 ARCES OR. KLUBB 27/03/11 CO REG TRAILO NAZ MBO REG

ARCO DI CARTA

13/03/11 CO

REG

ENEA CASACCIA

Volterra (PI)

SOCIETA` ATL. VOLTERRA

27/03/11

CO

REG

camp. FVg long e trofeo 3 regioni Verona orienteering tour Promo bosco di tretto gara regionale 1 coppa italia notturna 2 coppa italia

Pradis (PN) San Pietro di Lavagno (VR) Bosco di Tretto (VI)

SEMIPERDO OR.MANIAGO

17/04/11

CO

NAZ

3 coppa italia middle

P.sso San Boldo Cison di ORI. TARZO Valmarino (TV) Parco Etna Bosco RagaboLinguaglossa (CT) Bosa Oristano (OR) JOY SPORT DI NICOLOSI

27/03/11

CO

PROM

ORIENT EXPRESS VERONA

22/04/11 CO

REG

gSS Fase regionale

27/03/11

CO

PROM

VICENZA OR. TEAM

23/04/11 CO

REG

tre giorni di bosa

ARCES OR. KLUBB

27/03/11

CO

REG

Vezzano (TN)

TRENTO

24/04/11

CO

REG

tre giorni di bosa

Bosa Oristano (OR)

ARCES OR. KLUBB CRAL TRASPORTI TORINESI ARCES OR. KLUBB

02/04/11 CO

NAZ

Torcegno (TN) Oltrebrenta Villa Agnedo (TN) Lonigo (VI)

PANDA OR.VALSUGANA

25/04/11 CO

PROM

circuito Promozionale Venaria Reale (TO) Piemontese tre giorni di bosa Bosa Oristano (OR)

03/04/11 CO

NAZ

PANDA ORI.VALSUGANA

25/04/11 CO

REG

03/04/11 CO

PROM

berico tour

ARCES OR. KLUBB

30/04/11 MBO

NAZ

trofeo delle regioni

Sella Valsugana (TN) Nichelino Parco Miraflores (TO) Parco Miraflores Nichelino (TO) Parco della Chiusa Casalecchio di Reno (BO) Sella Valsugana (TN) Boscochiesanuova Branchetto (VR) Alonte (VI)

PANDA OR.VALSUGANA CRAL TRASPORTI TORINESI

06/04/11 CO

PROM

3^ t. Scolastico centri Anguillara Sabazia Storici etruschi Centro Storico (RM) Prova lorienteering campionato laziale Sprint 1 coppa italia 1^ tappa trofeo Sicilia 2011 3^ pr. trofeo nazionale centri Storici campionato Veneto Sprint 1^pr. tcSl t.centri Storici lombardi gSS Finale regionale lombardia campionato italiano Sprint 4 trofeo orientiamoci nei Parchi Monticello Brianza (LC) Parco degli Acquedotti / Roma (RM) Parco della Caffarella (RM) Palermo Monte Pellegrino (PA) Roma (RM) Treviso Parco Storga (TV) Mezzago (MB)

ENEA CASACCIA

30/04/11 CO

REG

gara regionale

66
09/04/11 CO PROM POLISPORTIVA BESANESE 30/04/11 TRAILO NAZ 2 Prova coppa italia GSPORT

67

09/04/11 CO

REG

POL.G. CASTELLO

01/05/11

CO

PROM

Festa degli aquiloni 2 Prova coppa italia long trofeo delle regioni omarathon della lessinia berico tour gSS regionale ritrovarsi a bosa

POLISPORTIVA G. MASI

09/04/11 TRAILO

NAZ

ORSA MAGGIORE

01/05/11

MBO

NAZ

PANDA OR.VALSUGANA

10/04/11

CO

REG

ORIENTEAM

01/05/11

CO

PROM

LESSINIA ORI BOSCO C.

10/04/11

CO

NAZ

ORSA MAGGIORE

01/05/11

CO

PROM

ARCES OR. KLUBB

10/04/11

CO

REG

C.S.I. ORI. TREVISO

05/05/11

CO

REG

Bosa (OR)

ARRASTA SAN VERO

10/04/11

CO

PROM

PROMOSPORT6

07/05/11

CO

PROM

circuito Promozionale Ivrea (TO) Piemontese 2gg della maremma Staffetta Roccatederighi (GR) interregionale centro camp. FVg centro storico 2 pr. tcSl trofeo centri Storici lombardi Trieste (TS)

JUNIOR PIEMONTEAM

14/04/11

CO

REG

Alzate Brianza (CO)

OR. COMO

07/05/11

CO

REG

IKP

16/04/11 CO

NAZ

Cison di Valmarino (TV)

OR. MIANE `87

07/05/11

CO

REG

CAI XXX OTTOBRE

16/04/11 CO

PROM

Civitavecchia (RM)

CIVITAVECCHIA OR.TEAM

07/05/11

CO

PROM

Paullo (MI)

VIVAIO OR.

08/05/11 CO

REG

1^ Prova trofeo Piemonte campionato regionale long

Pianfei(CN)

ORICUNEO

27/05/11

CO

REG

tonezza Weekend

Tonezza del Cimone (VI) Parco delle Madonie Piano Pomieri (PA) Tonezza del Cimone (VI)

ARCES OR. KLUBB

08/05/11 CO

REG

2gg della maremma campionato middle Sassofortino (GR) interregionale centro tour trevigiano campionato regionale Sprint Revine Pian dee Femmene (TV)

28/05/11 CO IKP 28/05/11 CO ORIENTEERING TARZO 28/05/11 CO

REG

madonie geopark

ALTO SALSO

REG

tonezza Weekend

ARCES OR. KLUBB

08/05/11 CO

PROM

PROM

San mauro

Sorgono (NU)

ARRASTA SAN VERO

08/05/11 CO

REG

San Donato Milanese (MI) UNIONE LOMBARDA 29/05/11 CO OR. ROMA 29/05/11 CO Hinterbech Asiago (VI) EREBUS OR. VICENZA 29/05/11 CO Hinterbech Asiago (VI) Parco Etna Linguaglossa (CT) Albagiara (OR) Villarbasse Collina Morenica (TO) Loiano (BO) EREBUS OR. VICENZA 29/05/11 MBO JOY SPORT DI NICOLOSI 29/05/11 CO REG campionato Veneto long tonezza Weekend 3 pr. tcSl trofeo centri Storici lombardi 2^ Prova trofeo Piemonte bi SPrint camp. reg. Sprint 3 Prova coppa italia Tonezza Del Cimone (VI) Cernusco Lombardone (LC) ARCES OR. KLUBB REG REG REG 2^ trofeo italia centrale & trofeo terminillo 2011 4pr.trofeo reg.le centri storici camp. FVg Terminillo / Rieti (RI) OR. ROMA REG trofeo bentivogli Medicina (BO) A.C.A.C.I.S. Circolo DOZZA

13/05/11 CO

PROM

4^ t.Scolastico centri Bracciano Centro Storici etruschi Storico (RM) campionati italiani middle campionati italiani middle 2^ tappa trofeo Sicilia Sagra dei legumi

14/05/11

CO

NAZ

Prato (PO)

TEAM PRATORIENT

15/05/11

CO

NAZ

Dolegna del Collio (GO)

G.S. NORDESTARCENTO

68

15/05/11

CO

REG

69

15/05/11

CO

PROM

ARRASTA SAN VERO 29/05/11 CO FISO PIEMONTE 02/06/11 CO REG PROM

POLISPORTIVA BESANESE

16/05/11

CO

PROM

gSS Fase regionale Futa cup Prova Sprint Futa cup Prova in notturna 4 memorial Jos beppe rosa camp. emilia romagna middle trofeo bentivogli 4^ prova trofeo lombardia 4^ pr. trofeo nazionale centri Storici trofeo 3 regioni tappa 3 berico tour

21/05/11 CO

PROM

C.U.S. BOLOGNA

Piossasc o Parco Monte C.U.S. TORINO San Giorgio (TO)

21/05/11 CO

PROM

Monghidoro (BO)

C.U.S. BOLOGNA

02/06/11 TRAILO

NAZ

Parco della Storga (TV)

OR. SWALLOWS NOALE

21/05/11 CO

PROM

Bolbeno (TN)

U.S. VIRTUS GIUDICARIESE

02/06/11 CO

PROM

berico tour campionato trentino long 4 coppa italia long gSS 2011 Finale nazionele gSS 2011 Finale nazionele gSS 2011 Finale nazionele

Noventa Vicentina (VI)

ARCES OR. KLUBB

22/05/11 CO

REG

Alpe di Monghidoro (BO)

C.U.S. BOLOGNA.

02/06/11 CO

REG

Marilleva (TN)

G.S. MONTE GINER

22/05/11 CO

REG

Carona (Svizzera)

FISO LOMBARDIA

05/06/11 CO CO TRAILO CO TRAILO CO TRAILO

NAZ

Civezzano (TN)

TRENTO

22/05/11 CO

NAZ

Acqui Terme (AL) Poertschach woerthersee (AUT)) Orgiano Pilastro (VI)

ARCO DI CARTA

06/06/11

NAZ

Policoro (MT)

FISO

22/05/11 CO

INT

SEMIPERDO OR.MANIAGO

07/06/11

NAZ

Policoro (MT)

FISO

22/05/11 CO

PROM

ARCES OR. KLUBB

08/06/11

NAZ

Policoro (MT)

FISO

09/06/11

CO TRAILO

NAZ

gSS 2011 Finale nazionele 2gg.lombardia camp.regionale middle

Policoro (MT)

FISO

02/07/11

MBO

NAZ

campionato italiano Staffetta campionato italiano individuale long 3 Prova coppa italia sprint trofeo Pro loco g.S. mavignola 4 memorial Jos beppe rosa 4 Prova coppa italia sprint gara europea notturna gara promozionale

Cagno (CO)

ORIENTEERING COMO

11/06/11 CO

REG

Trivigno (SO)

FISO LOMBARDIA

03/07/11

MBO

NAZ

Cagno (CO)

ORIENTEERING COMO

12/06/11 CO

REG

2gg.lombardia camp.regionale long Trivigno (SO) 5^ prova trofeo lombardia 3^ trofeo italia centrale 4 Prova coppa italia Pian di Rascino / Fiamignano (RI) Hinterbech Gallio (VI) Parco delle Madonie Piano Pomieri (PA) Villa Magia Pistoia (PT)

FISO LOMBARDIA

10/07/11

MBO

NAZ

Asolo (TV)

MISQUILENSES OR.

12/06/11 CO

REG

ORIENTALP ROMA

10/07/11

CO

PROM

S.Antonio di Mavignola Val Brenta (TN)

U.S. VIRTUS GIUDICARIESE

12/06/11 TRAILO

NAZ

MISQUILENSES OR.

16/07/11

MBO

NAZ

Costa di Folgaria (TN)

GRONLAIT ORI.TEAM .

12/06/11 CO

REG

3^tappa trofeo Sicilia Villa magia campionato toscano Sprint Promo Faedis tour trevigiano gara tJV

JOY SPORT DI NICOLOSI

23/07/11

CO

PROM

Cant (CO) Piedicastello Doss Trento (TN) Faedis (UD)

ORIENTEERING COMO

12/06/11 CO

REG

TEAM PRATORIENT

23/07/11

CO

PROM

U.S. SAN GIORGIO

70

12/06/11 CO

PROM

Faedis (UD) Fregona Cadolten Bosco del Cansiglio (TV)

SCI CLUB UDINE

24/07/11

CO

PROM

green volley 5 Prova coppa italia sprint 6 Prova coppa italia middle Promo Padriciano 7 Prova coppa italia long omarathon degli altipiani 4 edizione tour trevigiano

SCI CLUB UDINE

71

12/06/11 CO

PROM

OR. FREGONA 90

29/07/11

MBO

NAZ

Baccaiano (FI)

IKP

18/06/11 CO

PROM

circuito Promozionale Torino Parco della Piemontese Colletta (TO) gara middle memorial alfredo Sartori 4^ trofeo italia centrale & camp. laziale middle 3^ Prova trofeo Piemonte bernstol marathon 1 Prova campionato italiano 4 pr. tcSl trofeo centri Storici lombardi 2 Prova campionato italiano Sui sentieri della memoria Valle dei Mocheni (TN) Prataglia / Cervara di Roma (RM) Verbania (VB) Kamauz Prati Imperiali (TN) Cavalese (TN)

FISO PIEMONTE

30/07/11

MBO

NAZ

Baccaiano (FI)

IKP

18/06/11 CO

REG

ORIENTEERING PERGINE

31/07/11

CO

PROM

Padriciano (TS)

SSD GAJA

19/06/11 CO

REG

ORIENTISTI MEZZALUNA

31/07/11

MBO

NAZ

Castelfiorentino (FI)

IKP

19/06/11 CO

REG

C.R.T. AZZURRISSIMA

07/08/11

CO

PROM

Folgaria (TN) Cison di Valmarino San Boldo (TV) Scorz (VE)

GRONLAIT OR.TEAM

19/06/11 CO

PROM

ORIENTEERING PERGINE

13/08/11 CO

PROM

ORIENTEERING TARZO

25/06/11 TRAILO

NAZ

GRONLAIT OR.TEAM.

13/08/11 CO

PROM

Promo Scorz

OR.SWALLOWS NOALE

26/06/11 CO

PROM

Monza (MB)

POL. PUNTO NORD

21/08/11 CO

REG

gara regionale

Val Lambrone (TN)

VAL RENDENA OR.

26/06/11 TRAILO

NAZ

Cavalese (TN)

GRONLAIT OR.TEAM

22/08/11 MBO

INT

Colline delle Bregonze campionati del mondo (Chiuppano, Carr, Qualificazioni long Zugliano, Lugo, Calvene, distance Salcedo) ( VI ) campionati del mondo MarosticaBassano ( VI ) Finali long distance

SPHERA

02/07/11

CO

PROM

Colle del Lys (TO)

GSPORT

23/08/11 MBO

INT

SPHERA

25/08/11 MBO

INT

Pozzolo, Villaga, San campionati del mondo Germano, Mossano, Finale media distanza Nanto, Castegnero dei Berici ( VI ) campionati del mondo AlonteOrgianoSarego Finale Staffetta ( VI ) campionati del mondo Sossano ( VI ) Finale Sprint campionato trentino e Veneto a Staffetta Folgaria (TN)

SPHERA

17/09/11

CO

PROM

2 gg delladriatico gran Premio delladriatico 2gg della Val di non 5 pr.tcSl trofeo centri Storici lombardi camp. emilia romagna sprint trofeo bentivogli 3^t. italia centrale c. Storici bracciano trofeo luis lantschner european master games e 5 Prova coppa italia 2 gg delladriatico gran Premio delladriatico 2gg della Val di non

Jesolo (VE)

OR. LAGUNA NORD VENZIA

26/08/11 MBO

INT

SPHERA

17/09/11

CO

PROM

Jesolo (VE)

OR. LAGUNA NORD VENZIA

27/08/11

MBO

INT

SPHERA

17/09/11

CO

REG

Val di Non (TN)

FONDISTI ALTA VAL DI NON

28/08/11 CO

REG

GRONLAIT ORI.TEAM

18/09/11 CO

PROM

Muggi (MB)

POL. PUNTO NORD

28/08/11 CO

REG

camp. FVg staffetta Villa varda (PN) tour trevigiano camp. emilia romagna long trofeo bentivogli 5^ trofeo italia centrale & camp. laziale long 4^ Prova trofeo Piemonte 6^Prova trofeo lombardia gara regionale Piz camp. intereg. emila liguria toscana campionato italiano long campionato italiano Staffetta european master games sprint european master games qualifiche long european master games european master games Finale long european master games e 2 Prova circuito nazionale temPo euromarathon Piani delle Acque Chiare SantAnna Pelago (MO)

CORIVORIVO OR.

18/09/11 CO

REG

Anzola Emilia (BO)

POL. G. MASI

04/09/11 CO

REG

ORI. CLUB APPENNINO

18/09/11 CO

REG

Bracciano (RM) Loc. Collepietra Cornedo allIsarco (BZ) Lignano Riviera (UD)

OR. ROMA.

04/09/11 CO

REG

Monte Livata Campo Buffone / Subiaco GRUPPO ORI. SUBIACO (RM) Fenestrelle Pra Catinat (TO)

18/09/11 CO

PROM

GRUPPO OR. BOLZANO FISO FRIULI VENEZIA GIULIA

18/09/11 TRAILO JUNIOR PIEMONTEAM 18/09/11 CO Loc. Piz Arlara nel Comune di Badia (BZ) Piani delle Acque Chiare di SantAnna Pelago (MO) Loc. Bellamonte Comune di Predazzo (TN) Loc. Bellamonte Comune di Predazzo (TN) Palmanova (UD) IKP

NAZ

72

04/09/11 CO

REG

73
Caorle (VE) OR. LAGUNA NORD VENZIA

PROM

04/09/11 CO

REG

18/09/11 CO

PROM

Caorle (VE)

OR. LAGUNA NORD VENZIA

04/09/11 CO

REG

ASD ORISASSO

18/09/11 CO

REG

Val di Non (TN)

FONDISTI ALTA VAL DI NON

10/09/11

CO

NAZ

G.S. PAVIONE

24/09/11

CO

PROM

Prova lorienteering 5^ Prova trofeo Piemonte tour trevigiano

Besana Brianza Brovada POLISPORTIVA BESANESE (LC) Pavone Canavese (TO) ORIENTAMONDO

11/09/11

CO

NAZ

G.S. PAVIONE FISO FRIULI VENEZIA GIULIA FISO FRIULI VENEZIA GIULIA FISO FRIULI VENEZIA GIULIA FISO FRIULI VENEZIA GIULIA

24/09/11

CO

REG

13/09/11 CO

INT

24/09/11

CO

PROM

Mogliano Veneto (TV)

OR.MALIPIERO MARCON

14/09/11 16/09/11 17/09/11

CO TRAILO CO

INT INT INT

Sgonico (TS) Lignano sabbiadoro (UD) Sgonico (TS)

24/09/11

CO

PROM

gara promozionale

Rione Vela Trento (TN)

U.S. SAN GIORGIO

24/09/11

TRAILO

NAZ

Finale coppa italia

Casa del Romano Fascia ARCO DI CARTA (GE) Loc. Casa del Romano e Piano della Cavalla Comuni di Fascia e Gorreto (GE) Loc. Casa del Romano e Piano della Cavalla Comuni di Fascia e Gorreto (GE)

24/09/11 Lignano Pineta (UD) FISO FRIULI VENEZIA GIULIA

CO

NAZ

trofeo delle regioni

AMATORI OR.GENOVA

17/09/11

TRAILO

NAZ

25/09/11 CO Muggia (TS) CAI XXX OTTOBRE

NAZ

trofeo delle regioni

AMATORI OR.GENOVA

17/09/11

CO

PROM

25/09/11 CO

PROM

gara promozionale 4^ t. italia centrale c.S. San gregorio

Villaggio della salute Monterenzio (BO)

C.U.S. PARMA

16/10/11

CO

REG

7^Prova trofeo lombardia 6 ticcS iV trofeo citt di agropoli Finale circuito nazionale temPo

Capanne di Marcarolo (GEAL) Agropoli (SA)

AAA GENOVA AOK AGROPOLI OR.KLUBB C.U.S. PARMA

25/09/11 CO

REG

San Gregorio / Roma (RM) CLUB ROMA

22/10/11 CO

REG

25/09/11 CO

REG

6^ pr .trofeo Piemonte Cuceglio (TO) campionato regionale middle Som cup ii prova Finale coppa italia long 1^ trofeo enea 2011/2012 gara regionale Villagio del Pescatore (TS) Pian di Novello Cutigliano (PO) Roma

ORIENTAMONDO

22/10/11 TRAILO

NAZ

Scorci Milanesi (MI)

25/09/11 CO

PROM

SEMIPERDO OR.MANIAGO

22/10/11 CO

REG

1 notturna di Firenze Firenze (FI) 2^ trofeo enea 2011/2012 5^ pr. trofeo nazionale centri Storici Som cup iii prova

FIRENZE ORIENTEERING

02/10/11 CO

NAZ

ORIENTEERING PRATO

23/10/11 CO

PROM

Roma

ENEA CASACCIA

02/10/11 CO

PROM

ENEA CASACCIA CRAL TRASPORTI TORINESI GSPORT

23/10/11 CO

NAZ

Brescia (BS)

TUMIZA OR. CHIARI

02/10/11 CO

REG

Incisa Scapaccino (AT)

30/10/11 CO

PROM

Maniago (PN)

SEMIPERDO OR.MANIAGO

08/10/11 CO

PROM

74
08/10/11 MBO NAZ

circuito Promozionale Piossasco Monte San Piemontese Giorgio (TO) campionato italiano middle Finale coppa italia trofeo bentivogli 6^ trofeo italia centrale 7^ Prova trofeo Piemonte campionato italiano individuale Sprint tour trevigiano 2gg della Valdelsa Sprint 5^ trofeo italia centrale centri Storici & 3 trofeo orientiamoci in citt 2gg della Valdelsa middle campionato Veneto trentino middle Calliano (TN)

30/10/11 CO

PROM

tour trevigiano 8 prova trofeo lombardia middle campionato trentino Sprint 2 memorial Vladimir Pacl Halloween

Montello Caonada (TV)

OK MONTELLO

75
GRONLAIT OR. TEAM 30/10/11 CO REG Montorfano (CO) ORIENTEERING COMO

09/10/11

CO

REG

Bologna (BO)

A.C.A.C.I.S. Circolo DOZZA

30/10/11 CO

REG

Mal (TN)

G.S. MONTE GINER. CRAL TRASPORTI TORINESI ORSA MAGGIORE

09/10/11

CO

REG

Faggeta di Oriolo / Oriolo ENEA CASACCIA (RM) Entraque (CN) ORICUNEO

31/10/11

CO

PROM

Rivoli (TO)

09/10/11

CO

REG

06/11/11 CO

REG

1^ oringSprint

Spinaceto / Roma (RM)

09/10/11 09/10/11 15/10/11

MBO CO MBO

NAZ PROM REG

Calliano (TN) Pieve di Soligo (TV) Castelafiorentino (FI)

GRONLAIT OR.TEAM OR. MIANE `87 DROMOS

06/11/11 CO

PROM

una mappa due citt tour trevigiano Finale centro Storico adriatic meeting

Gorizia (GO)

CAI XXX OTTOBRE

06/11/11 CO

REG

Conegliano (TV)

OR.TARZO A.S.D.

11/11/11

CO

PROM

Alonte (VI)

SPHERA

16/10/11

CO

REG

Civitavecchia (RM)

CIVITAVECCHIA OR.TEAM

12/11/11 CO

PROM

adriatic meeting

Padova (PD)

SPHERA

16/10/11

MBO

REG

Castelfiorentino (FI)

DROMOS

13/11/11

CO

INT

XXXii meeting internazionale di corsa Venezia (VE) orienramento Venezia

OR. G. GALILEI

16/10/11

CO

REG

Fonzaso (BL)

FONZASO

20/11/11 CO

REG

trofeo bentivogli Modena (MO) 10 trofeo orimodena

A.S. EQUILIBRIUM

20/11/11 CO

PROM

3^ trofeo enea 2011/2012 gara regionale Festa del comitato trentino 4^ trofeo enea 2011/2012 camp. FVg middle

Roma

ENEA CASACCIA

NOTE

20/11/11 CO

REG

Gardolo Trento (TN)

TRENTO

27/11/11

CO

PROM

Roma

ENEA CASACCIA

27/11/11

CO

REG

Ravosa (UD) Fontana Candida / Roma (RM)

SCI CLUB UDINE

03/12/11 CO

REG

2^ oringSprint

ORSA MAGGIORE

04/12/11 CO

REG

3^ oringSprint 5^ trofeo enea 2011/2012 lanterne natalizie

Tor Tre Teste / Roma (RM) ORSA MAGGIORE

11/12/11 CO

PROM

Roma

ENEA CASACCIA

17/12/11

CO

PROM

Spilimbergo (PN)

SEMIPERDO OR.MANIAGO

76
18/12/11 CO REG 7^ t. italia centrale Subiaco (RM) centri Storici Subiaco GRUPPO OR. SUBIACO

77

SPONSOR UFFICIALI
MAgLIA AZZURRA

MAIN PARTNER

MEDIA PARTNER

guardare lontano
gruppoitas.it

ITAS sa

78

PARTNER TECNICI

FORNITORE

AGENZIA DI FIERA DI PRIMIERO Sas Gadenz Gianfranco, Yuri & C. Viale Piave, 49 - Transacqua Tel. 0439 762235/64141 - Fax 0439 64649 agenzia.eradiprimiero@gruppoitas.it Subagenzie di: San Martino di Castrozza Via Fontanelle - Tel. 0439 68250 Canal S. Bovo Via Sompr, 45 - Tel. 0439 719258

www.aams.it

Aams. Il governo dei giochi.

Il gioco bello quando responsabile. Responsabilit giocare senza perdersi. Responsabilit non consentire il gioco ai minori.
Quando giochi segui la rotta giusta. Quella della responsabilit e dellintelligenza, della legalit e della sicurezza. Solo cos sarai sicuro di divertirti senza perderti. Aams. Regole chiare, massima trasparenza, sicurezza per tutti.

Dintesa con

www.codacons.it