Sei sulla pagina 1di 3

PARROCCHIA SANTUARIO

MARIA SANTISSIMA DELLA NEVE - MORRONI

CELEBRAZIONE PENITENZIALE
D’AVVENTO 2021
Canto di Ingresso: Già, il volto misericordioso di Cristo... che
cosa ci impedisce di vedere questo volto?
Celebrante Nel Nome del Padre, del Figlio Le nostre debolezze, le insicurezze, i dubbi,
e della Spirito Santo. la nostra ignoranza, o la presunzione di
Assemblea Amen. conoscere tutto di lui...
Ma anche i nostri peccati, consapevoli o
C: Manda su di noi, Signore, il tuo Santo inconsapevoli, ci nascondono quel volto,
Spirito, che purifichi con la penitenza i che nel Natale che sta per venire assumerà
nostri cuori e ci trasformi in sacrificio a te le sembianze di un bambino, ma che di
gradito; nella gioia di una vita nuova volta in volta ci appare nel fratello come
loderemo sempre il tuo nome santo e l’immagine della sofferenza e della morte.
misericordioso. Il volto di Cristo è però anche quello della
Per Cristo nostro Signore. Risurrezione, il volto glorioso, pieno di luce
A: Amen. che dona speranza...

Canto
INTRODUZIONE
prima voce
Dalla Seconda Lettera di San Paolo ai
Ed è proprio il Sacramento della Corinzi
Penitenza – per il quale noi giovani ci
riuniamo con voi stasera – che costituisce Quindi se uno è in Cristo, è una creatura
una difficoltà per quasi tutti, in un modo o nuova; le cose vecchie sono passate, ecco
nell’altro. ne sono nate di nuove.
Per alcuni, di fondo, c’è quasi una paura Tutto questo però viene da Dio, che ci ha
a mettersi in discussione, c’è chi trova riconciliati con sé mediante Cristo e ha
difficoltoso accettare la mediazione del affidato a noi il ministero della
sacerdote nel mettere a nudo le proprie riconciliazione.
debolezze, altri ancora non hanno chiara È stato Dio infatti a riconciliare a sé il
la funziona sacramentale della mondo in Cristo, non imputando agli uomini
Confessione, in forza della quale, le loro colpe e affidando a noi la parola
otteniamo il perdono di Dio, che ci della riconciliazione.
riempie così della Sua Grazia. Noi fungiamo quindi da ambasciatori per
Molto spesso, inoltre, ci troviamo in Cristo, come se Dio esortasse per mezzo
difficoltà a fare un serio esame di nostro. Vi supplichiamo in nome di Cristo:
coscienza, che ci permetta di entrare lasciatevi riconciliare con Dio.
veramente in profondità nella nostra Colui che non aveva conosciuto peccato,
anima. Dio lo trattò da peccato in nostro favore,
Questa sera vogliamo meditare insieme perché noi potessimo diventare per mezzo
alla Comunità su questi temi, per di lui giustizia di Dio.
accostarci al Sacramento della Penitenza E poiché siamo suoi collaboratori, vi
con serenità di cuore, perché non sia un esortiamo a non accogliere invano la grazia
atto dettato dall’abitudine, ma l’occasione di Dio.
per un vero incontro con il volto Egli dice infatti: Al momento favorevole ti ho
misericordioso di Gesù. esaudito e nel giorno della salvezza ti ho
seconda voce soccorso.
Ecco ora il momento favorevole, ecco ora nei secoli dei secoli. Amen
il giorno della salvezza!
Parola di Dio
Rendiamo grazie a Dio Canto al Vangelo
“Alleluia”

VANGELO
Salmo 50 (51) (a cori alterni)
«Un uomo aveva due figli. Il più giovane dei
Pietà di me, o Dio, secondo la tua due disse al padre: “Padre, dammi la parte
misericordia; nella tua grande bontà di patrimonio che mi spetta”. Ed egli divise
cancella il mio peccato. tra loro le sue sostanze. Pochi giorni dopo,
Lavami da tutte le mie colpe, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue
mondami dal mio peccato. cose, partì per un paese lontano e là
sperperò il suo patrimonio vivendo in modo
Riconosco la mia colpa, dissoluto. Quando ebbe speso tutto,
il mio peccato mi sta sempre dinanzi. sopraggiunse in quel paese una grande
Contro di te, contro te solo ho peccato, carestia ed egli cominciò a trovarsi nel
quello che è male ai tuoi occhi, io l'ho bisogno. Allora andò a mettersi al servizio
fatto; perciò sei giusto quando parli, di uno degli abitanti di quella regione, che
retto nel tuo giudizio. lo mandò nei suoi campi a pascolare i
porci. Avrebbe voluto saziarsi con le
Ecco, nella colpa sono stato generato, carrube di cui si nutrivano i porci; ma
nel peccato mi ha concepito mia nessuno gli dava nulla. Allora ritornò in sé e
madre. Ma tu vuoi la sincerità del disse: “Quanti salariati di mio padre hanno
cuore e nell'intimo m'insegni la pane in abbondanza e io qui muoio di fame!
sapienza. Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò:
Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a
Purificami con issopo e sarò mondo; te; non sono più degno di essere chiamato
lavami e sarò più bianco della neve. tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi
salariati”. Si alzò e tornò da suo padre.
Fammi sentire gioia e letizia, Quando era ancora lontano, suo padre lo
esulteranno le ossa che hai spezzato. vide, ebbe compassione, gli corse incontro,
Distogli lo sguardo dai miei peccati, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli
cancella tutte le mie colpe. disse: “Padre, ho peccato verso il Cielo e
davanti a te; non sono più degno di essere
Crea in me, o Dio, un cuore puro, chiamato tuo figlio”. Ma il padre disse ai
rinnova in me uno spirito saldo. servi: “Presto, portate qui il vestito più bello
Non respingermi dalla tua presenza e fateglielo indossare, mettetegli l’anello al
e non privarmi del tuo santo spirito. dito e i sandali ai piedi. Prendete il vitello
grasso, ammazzatelo, mangiamo e
Rendimi la gioia di essere salvato, facciamo festa, perché questo mio figlio era
sostieni in me un animo generoso. morto ed è tornato in vita, era perduto ed è
Insegnerò agli erranti le tue vie stato ritrovato”. E cominciarono a far festa.
e i peccatori a te ritorneranno. Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al
ritorno, quando fu vicino a casa, udì la
Uno spirito contrito è sacrificio a Dio, musica e le danze; chiamò uno dei servi e
un cuore affranto e umiliato, Dio, tu non gli domandò che cosa fosse tutto questo.
disprezzi. Quello gli rispose: “Tuo fratello è qui e tuo
padre ha fatto ammazzare il vitello grasso,
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito perché lo ha riavuto sano e salvo”. Egli si
Santo. indignò, e non voleva entrare. Suo padre
allora uscì a supplicarlo. Ma egli rispose a
Com’era nel principio e ora e sempre suo padre: “Ecco, io ti servo da tanti anni e
non ho mai disobbedito a un tuo nell'adesione al Cristo tuo Figlio,
comando, e tu non mi hai mai dato un che vive e regna nei secoli dei secoli.
capretto per far festa con i miei amici. Ma A: Amen
ora che è tornato questo tuo figlio, il quale
ha divorato le tue sostanze con le
prostitute, per lui hai ammazzato il vitello C:Prima di congedarci, rivolgiamoci a Dio
grasso”. Gli rispose il padre: “Figlio, tu sei con la preghiera che Gesù ci ha insegnato
sempre con me e tutto ciò che è mio è
tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, Padre nostro, che sei nei cieli,
perché questo tuo fratello era morto ed è sia santificato il tuo nome,
tornato in vita, era perduto ed è stato venga il tuo regno,
ritrovato”». sia fatta la tua volontà,
Parola del Signore come in cielo così in terra.
Lode a te o Cristo Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
Breve riflessione del sacerdote come anche noi li rimettiamo 
ai nostri debitori,
e non abbandonarci
C: Prima di accostarci individualmente alla tentazione,
alla confessione, invochiamo assieme il ma liberaci dal male. Amen
suo perdono:

Confesso a Dio onnipotente e a voi, CANTO FINALE


fratelli, che ho molto peccato in
pensieri, parole, opere e omissioni, per
mia colpa mia colpa, mia grandissima
colpa. Diamo spazio ora alle confessioni
E supplico la beata sempre vergine individuali.
Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli, di
pregare per me il Signore Dio nostro.

Dio onnipotente abbia misericordia di noi


perdoni i nostri peccati e ci conduca alla
vita eterna.
Amen.



CONCLUSIONE
C:
Padre di misericordia e Dio di ogni
consolazione,
che non vuoi la morte,
ma la conversione dei peccatori,
soccorri il tuo popolo,
perché torni a te e viva.
Donaci di ascoltare la tua voce e fa' che,
riconoscenti per il tuo perdono,
testimoniamo la tua verità
e progrediamo in tutto e sempre

Potrebbero piacerti anche