Sei sulla pagina 1di 2

LA FILOSOFIA DELLE ORIGINI

Che cos’è la filosofia


La filosofia significa amore per il sapere quindi la filosofia ci fa amare il sapere

Chi è il filosofo

Il filosofo e colui che ama il sapere tanto che Platone paragona il filosofo ad una amante

I filosofici ionici
Chi è TALETE?

TALETE è un componente dei sette sapienti e secondo alcune testimonianze lui sarebbe stato un esperto di
astronomia, matematica e fisica oltre che filosofico. Come tutti i primi pensatori lui opera a MILETO. Questi
filosofi cercano di fornire spiegazioni di tipo razionale a problemi che coinvolgono i diversi ambiti
cosmologici tipo com’è fatto e come funziona il mondo. Talete individua l’archè nell’acqua o in generale
nelle materie liquide e umide. Secondo Ariostotele questa tesi avrebbe origine dalla constatazione che il
nutrimento di tutte le cose è umido, perché dall’umido e con l’umido si generano le specie animali e
vegetali e senza esso non potrebbero sopravvivere. Per Aristotele Talete ha tratto tali supposizioni vedendo
che il nutrimento di tutte le cose e umido. Questa teoria secondo alcuni studiosi deriva dei miti babilonesi
ed egiziani, inoltre, l’elemento umido tende a rarefarsi diventando vapore e aria sia a condensarsi
diventando ghiaccio e quindi qualcosa di solido. Ancora secondo Aristotele Talete avrebbe parlato anche di
qualche principio animatore che per l’archè consiste nel principio radice che sarebbe associata anche l’idea
che la terra proviene da una trasformazione parziale del principio acquatico.
Che cos’è l’Archè?

L’archè e il punto di partenza di qualsiasi processo. Peri i fisiologi (Talete Anassimandro e Anassimene) è
l’elemento costitutivo delle cose es è il principio vivificatore.

Anassimandro: l’arché è l’àpeiron


Chi è Anassimandro?

Anassimandro fu un allievo di Talete lui si occupa di scienze naturali e di astronomia sembra che lui abbia
disegnato la prima carta geografica e che abbia importato dall’Oriente il primo orologio solare, scisse anche
un’opera intitolata sulla natura della quale rimane solo un frammento e si dice che è la più antico testo
filosofico che si conosca. Anassimandro sempre secondo le testimonianze individua il principio generatore e
costitutivo di tutta la realtà in qualcosa di indeterminato e di illimitato non generato da altro indistruttibile
e quindi eterno.
Che cosa significa l’apeiron?

Significa senza determinazione o senza limite


cosa si chiede Anassimandro?

Anassimandro si chiede perché abbiamo assunto l’insieme delle forme e dei processi che costituiscono la
natura. Lui individua la causa del determinarsi di ciò che all’inizio è indeterminato nelle opere di forza
cosmiche opposte ma convergenti nel provocare i cambiamenti e i processi della natura ovvero caldo e
freddo – secco e umido… per lui queste tensioni cosmiche opposte avrebbero dato vita hai processi di
natura.
Secondo Anassimandro come è la terra?

Secondo Anassimandro la terra si trova al centro dell’universo perché viene tenuta dalle forze opposte, la
forma della terra e cilindrica circondata da una sfera d’aria e quest’ultima avvolta da una sfera di fuoco. Alla
nascita di questo mondo (sempre secondo Anassimandro) si separò il principio generatore del caldo e del
freddo dando origine così al fuoco e all’area nella terra.
Concezione ciclica

La concezione ciclica consiste nella osservazione astronomica per Anassimandro l’universo sarebbe
costituito da una successione senza fine di mondi infiniti
Cosa spiega Anassimandro

Anassimandro spiega la motivazione del ciclo ovvero la separazione delle cose viventi

Potrebbero piacerti anche