Sei sulla pagina 1di 2

LE RILEVAZIONI CONTABILI: L ECRITTURE IN PARTITA DOPPIA

Le scritture contabili, sono il risultato dell’applicazione operativa delle regole previste dal metodo della
partita doppia, che tuttavia possono essere applicate a diversi sistemi contabili.

I principali sistemi contabili sono:

1. il sistema patrimoniale
Questo sistema pone come “focus” principale il patrimonio aziendale e i relativi movimenti in
aumento e in diminuzione. L’obiettivo principale delle scritture è quello di determinare gli aumenti e
le diminuzioni del patrimonio, prevenendo al calcolo del reddito alla fine del periodo amministrativo
in via residuale quale differenza fra il patrimonio all’inizio dell’arco temporale di riferimento e alla
fine dello stesso

2. il sistema del reddito


Ha come obiettivo principale il reddito che si ottiene dalla comparazione fra costi e ricavi di
competenza rilevati durante il periodo di osservazione.
Le scritture contabili sono finalizzate alla determinazione del reddito alla fine del periodo
amministrativo e in tale sistema, il patrimonio deriva dalla somma algebrica del patrimonio all’inizio
del periodo e del reddito generato in conseguenza della gestione aziendale

3. il sistema del capitale e del risultato economico


il concetto base di tale sistema è lo stesso del sistema del reddito ovvero l’obiettivo delle scritture
contabili rimane la determinazione del reddito, mentre la logica contabile presenta un sostanziale
cambiamento in merito alla distinzione dei conti che vengono individuati in due categorie, ossia i
conti finanziari e quelli economici.

Conti finanziari,

Conti economici

Piano dei conti: è un insieme sistematico dei conti e varia a seconda della tipologia e dimensioni
dell'azienda

Variazioni finanziaria: misurano le movimentazioni del denaro, dei debiti e crediti di funzionamento e
finanziamento

variazioni economiche: misurano i costi ricavi

Misurazione del reddito: è una delle modalità per indagare e quantificare le performance dell'azienda. Il
reddito è un fenomeno dinamico cioè molto in base alla situazione e misura l'incremento della ricchezza
prodotta e si quantifica con la somma algebrica dei valori imputati e fattori produttivi utilizzati nel processo
produttivo e dei valori imputati e ricavi conseguiti

Il grado di complessività che assume il reddito è dovuto a due fenomeni:

1. la comunanza temporale: si intende la partecipazione dei componenti reddituali alla formazione dei
redditi di più esercizi che deriva dall'esistenza di cicli operativi ultra-autunnali
2. la comunanza e congiunzione spaziale: la comunanza fa riferimento alla possibilità di utilizzare
uno stesso fattore produttivo in diversi processi operativi rispetto ad un determinato periodo. Mentre
per congiunzione spaziale si intende la condivisione di determinate risorse per diversi processi
produttivi

I componenti di reddito presentano una classificazione per natura dove:

- i costi si riferiscono al titolo originario della loro acquisizione


- i ricavi fanno riferimento al titolo di realizzo

Determinazione del reddito in cui i ricavi siano superiore ai costi: Formula Cn+U=Cp

Capitale di funzionamento: è il complesso di beni e servizi a disposizione dal soggetto economico in un


determinato momento. La sua analisi può essere effettuata in termini quantitativi e qualitativi. Per qualitativi
si intende analisi della struttura del capitale in relazione alle modalità di funzionamento dell'azienda.

Per individuare il capitale di funzionamento e necessario in distinguere:

- le attività patrimoniali
- le passività patrimoniali

capitale proprio = attività - passività

Clausola generale di bilancio (articolo 2423 a 2435 bis)


Nelle clausole generale viene affermato la trasparenza informativa del bilancio quindi delle scritture
contabili.

l'articolo 2423 afferma che il bilancio deve essere guardato con chiarezza e deve rappresentare in modo
veritiero e corretto la situazione patrimoniale, finanziaria della società e il risultato economico d'esercizio.
per veritiero si intende la veridicità quindi la necessità che si rediga il bilancio o assuma un atteggiamento
neutrale e non di posizione di vantaggio rispetto a stakeholders. Mentre chiarezza si intende la
comprensibilità delle informazioni

Postulato della competenza economica: afferma che si deve tener conto dei proventi e degli oneri di
competenza dell'esercizio indipendentemente dalla data di incasso e pagamento

Postulato della prudenza, si basa sulla regola secondo cui i profitti non realizzati non devono essere
contabilizzati mentre le perdite anche se non accertate devono essere imputati in bilancio.

Ratei: sono quote di ricavi/ costi già maturati a cavallo di due esercizi, la cui manifestazione si presenta
nell'anno successivo. Ad esempio, nella registrazione di un rateo passivo, tale va in avere mentre l’interesse
va in dare. Mentre se si tratta di un rateo attivo, questo ultimo va in dare mentre gli interessi attivi va in
avere.

Risconti: Sono quote di costi/ricavi non ancora maturati a cavallo di due esercizi, la cui manifestazione si
presenta nell'anno in corso.

Potrebbero piacerti anche