Sei sulla pagina 1di 2

1.1.

SCARPA QUATTRO STAGIONI


PERSONALE MASCHILE

1.1.a. DESCRIZIONE

Le calzature sono realizzate con:


- tomaia, tipo "FRANCESINA”, realizzata in pelle di vitello conciata al cromo, di colore NERO.
- fondo, costruito secondo il sistema "MONTAGGIO AD AGO";
- il peso complessivo del paio di scarpe riferito alla taglia 42 non deve essere superiore a 900 g.
Sono costituite dagli elementi e dagli accessori sottoindicati:
- elementi in pelle di vitello al cromo di colore nero, tinta passante:
. tomaio, linguetta, mostrine, riporto punta, gambetti, tallonetta, riporti laterali;
- elementi in poliuretano:
. suola;
- altri elementi:
. puntale (sottopunta interna), contrafforte posteriore interno, fodera anteriore e gambetti, fios-
so, fettuccia per termosaldatura, sottopiede e plantare , fodera collarino interno.
- accessori:
. filati per cuciture, lacci, collanti, cere , ecc.
Nella costruzione devono in particolare essere osservate le seguenti prescrizioni:
- tomaio: gambetti e vaschetta vengono uniti tramite cucitura zig-zag, e uniti tramite doppia cuci-
tura al riporto punta, il collarino la mostrina e la tallonetta uniti tramite doppia cucitura al tomaio
- linguetta: cucita sotto la mostrina
- fodera: è in tre pezzi, uniti tramite cucitura a zig-zag che vengono poi termosaldate per mantene-
re l’impermeabilità della calzatura. E’ costituita da un laminato di 3 strati termosaldato, costru-
zione a calzino:
Strato 1: fodera resistente all’abrasione 100%PA
Strato 2: membrana in ePTFE idrorepellente e permeabile al vapore acqueo
Strato 3:supporto posteriore 100% PES e adesivo di fissaggio PUR
- fodera collarino interno : pelle di vitello pieno fiore , trattata idrorepellente, colore nero, spesso-
re 1.0-1.1 mm;
- puntale (sottopunta interna) e contrafforte interno posteriore: materiale sintetico impregnato
di resine termoadesive e dello spessore di mm. 1.6 per il contraffore e mm. 1.2 per il puntale; de-
vono essere saldamente incollati a caldo (sistema termoadesivo) alla tomaia;
- sottopiede : Realizzato in tessuto non tessuto di fibre sintetiche impregnato con resine sintetiche,
antistatico, spessore mm 2,2 ca. forato nella parte anteriore. In corrispondenza dell’arco plantare
va posizionato un cambrione in materiale plastico.
- cuciture della tomaia: devono essere ben tese, esenti da irregolarità (nodi, punti lenti o saltati,
fili penduli o simili) eseguite con il filato prescritto;
- suola: Suola in poliuretano ammortizzante resistente all’idrolisi, antistatica, antiscivolo, resistente
agli idrocarburi e dotata di elevate proprietà di assorbimento di energia nel tallone.
La parte interna è dotata di un sistema di ventilazione con scanalature nella zona della pianta col-
legate ad una valvola d’uscita nel tacco: un volume di 154 cm2 di aria è potenzialmente espulso ogni
100 passi, e sostituito da aria fresca a causa della naturale pressione atmosferica.
. la suola deve possedere le caratteristiche di resistenza allo scivolamento “SRC” previste dalla
normativa UNI EN ISO 20347:2012.
La suola deve essere realizzata in modo che la calzatura abbia nel suo insieme un aspetto equili-
brato e piacevole e garantisca la normale e corretta deambulazione.
Proprietà: la suola deve essere antiusura, antiolio, antiscivolo e antistatica.
- montaggio delle calzature: deve essere effettuato su forme in plastica.

1.1.b. COSTRUZIONE

Le scarpe sono previste in n.10 taglie espresse in punti francesi - dalla taglia 38 alla taglia 47- e de-
vono essere realizzate nei quantitativi ripartiti per taglie specificati di volta in volta dall'Ente appal-
tante.

1.1.c. MARCATURE

Nella linguetta di ciascuna calzatura, deve essere presente una marcatura impressa a caldo riportante,
le seguenti indicazioni:

 Marchio del produttore


 codice di articolo del produttore
 Marchio “CE” EN ISO 20347:2012 O2 WR FO SRC
 Mese ed anno di produzione

Il numero di taglia dovrà essere riportata, con inchiostro indelebile, su apposita etichetta cucita inter-
namente alla calzatura.

1.1.d. CARATTERISTICHE TECNICHE

Le calzature dovranno rispondere alla vigente normativa UNI EN ISO 20347:2012 e soddisfare i se-
guenti requisiti: O2-WR- FO- SRC.
Ogni calzatura dovrà riportare la seguente marcatura in modo indelebile:
Marchio “CE”
EN ISO 20347:2012 O2 WR FO SRC

1.1.e. CARATTERISTICHE GENERALI TOMAIA E FODERA

Gli elementi in pelle per tomaia debbono essere tratti, per tranciatura, da pelli di vitello, di cui sia
chiaramente riconoscibile ed individuabile la "grana" conciate al cromo di colore nero.

Pelle di vitello per tomaio.

Caratteristiche fisiche Metodo di prova Requisiti


Spessore UNI EN ISO 2589/06 1,4 – 1,6 mm.
Carico di strappo UNI EN ISO 20347/12 ≥ 120 N.
Penetrazione d’acqua UNI EN ISO 20347/12 ≤ 0,2 g dopo 60 minuti
Assorbimento d’acqua UNI EN ISO 20347/12 ≤ 30% dopo 60 minuti
Permeabilità al vapore acqueo UNI EN ISO 20347/12 > 6,0 mg/cm² x h.
Coefficiente al vapore acqueo UNI EN ISO 20347/12 > 50,0 mg/cm²

Tessuto per fodera

Potrebbero piacerti anche