Sei sulla pagina 1di 1

a) Il collegamento del fondo alla tomaia deve essere eseguito mediante incollaggio con adesivi di ot-

tima qualità, antistatici ed atossici, non nocivi, conformi alle normative vigenti.
Le componenti in pelle e in gomma devono essere preventivamente smerigliate per togliere le parti in
eccesso, quindi vengono unite con idonei collanti non nocivi.
b) il montaggio delle calzature viene effettuato su forme in plastica;

REQUISITI TECNICI DELLE MATERIE PRIME E DEGLI ACCESSORI

Pellame da tomaia : Le parti in pelle da tomaia vengono ricavate, per tranciatura, da pelli di vitello,
conciate al cromo, ingrassate ed impermeabilizzate, di colore nero.
La concia, l’ingrasso e la tintura devono essere realizzati con l’impiego di materiali concianti idonei a
conferire al pellame tutti i requisiti fisico-chimici e le proprietà prescritte;
la tintura, deve presentarsi unita, omogenea e resistente, ben penetrata e fissata per tutto lo spessore
della pelle.

La pelle deve presentarsi morbida e pastosa e non untuosa al tatto, con fiore integro e sano, a grana
fine, lo strato di rifinizione inferiore a 0,15, misurati secondo EN-ISO 17186.
Dal lato carne la pelle deve presentarsi ben scarnita, liscia, ben serrata e priva di difetti quali tagli,
buchi, spugnosità e/o irregolarità di scarnitura.

TABELLA 1 - PELLE DI VITELLO (tomaio anteriore, gambaletti, sperone posteriore, topponci-


no superiore esterno.)

Caratteristiche fisiche Metodo di prova Requisiti S.T.


Spessore UNI EN-ISO 2589:2006 1,4/1,6 mm.
Distensione alla screpolatura del UNI 11308:2008 ≥ 7 mm.
fiore nella prova di scoppio
Carico di strappo UNI EN-ISO 20347:2012 ≥ 120 N.
Adesione della rifinizione ISO 11644:2009 ≥ 3 N/cm (sec-
co)
≥ 2 N/cm (umi-
do)
Resistenza alla cucitura UNI 10606 :2009 ≥ 100 N/cm
Capacità all’incollaggio UNI EN 1392:2006 ≥ 3,5 N/mm
Resistenza all’abrasione UNI EN-ISO 20347:2012 Dopo 25.600 cicli
a secco non si deve
verificare la com-
pleta abrasione del-
lo strato superficia-
le
Assorbimento d’acqua UNI EN-ISO 20347:2012 dopo 60 minuti ≤
30%
Tempo di penetrazione d’acqua UNI EN-5403:2006 Tempo di penetraz.
> 30 min;
assorbimento ≤
20%
Acqua trasmessa UNI EN-ISO 20347:2012 ≤ 0,2 g/h dopo 60

25

Potrebbero piacerti anche