Sei sulla pagina 1di 2

Tante sono le domande, troppo poche le risposte per uno dei tanti scempi della politica nostrana

FRANCESCO ASCANIO. do buio per via della famosa epidemia che da servizi, non è stata coinvolta anche
Molte volte abbiamo scritto contro molti anni ne sta decimando la popolazione. l’amministrazione comunale? Qual è stato il
l’amministrazione comunale di questo comu- Questo ECOMOSTRO, perché solo così lo si suo ruolo in quella sede? A tal proposito,
ne, ma oggi “avremmo voluto” spezzare una deve chiamare, giace li sequestrato, aspettan- introducendo il post abbiamo detto che a-
lancia a favore del do che la giustizia faccia il suo corso per ve- vremmo voluto spezzare una lancia a favore di
s i n d a c o dersi completato D’Ambrosio per la sua opposizione al proget-
D’Ambrosio che ed operativo op- to, ma poi ci siamo domandati: ma
tanto si era battuto pure accantonato quest’ultimo non era forse vicesindaco della
contro lo scempio con ripristino gestione Ferrandino durante la quale il pro-
della nuova caser- dello stato dei getto è partito? Perché non si è opposto allo-
ma del Corpo luoghi. ra?
Forestale, un can- Ma la domanda Altra domanda: Dove sono finite quelle asso-
tiere in mezzo al principale che ci ciazioni e quelle compagini politiche che da
verde ormai da poniamo come ogni parte dell’isola tanto si sono opposte alla
mesi, ma si sa cittadinanza Casa- costruzione della caserma? Sono scomparsi
come vanno que- micciolese è la tutti, tanto l’ecomostro lo abbiamo noi Casa-
ste cose, siamo in seguente: Quanti micciolesi sullo stomaco, il tutto senza dimen-
Italia ma soprattut- anni dovremo ticare che lì ci sono i nostri soldi…e sono tanti
to siamo in Cam- aspettare prima e tante sono le domande, le risposte difficili
pania, la terra del furbone di turno. Ma il para- che ci venga data una risposta definitiva? da ottenere…
dosso più clamoroso sta proprio nel luogo
scelto per la costruzione della caserma, nel bel Poniamoci poi un’altra domanda : ma se su Non ci resta che ringraziare i politicanti prota-
mezzo di una delle pinete isolane più impor- questa isola manca un piano regolatore che gonisti della vicenda, grazie a tutti, la colletti-
tanti e se questo non bastasse per costruire consenta la costruzione di edifici secondo vità vi è grata per il bel ricordo lasciatole dal
questo scempio sono state abbattute decine di norme stabilite chi ha dato il via libera ai lavo- vostro passaggio.
“pini”, un pezzo di polmone di questa isola, ri firmando un progetto di costruzione di que-
gli stessi pini che già stanno vivendo un perio- sto tipo? e soprattutto nelle conferenze di

Francesco Di Noto Morgera . Continua l'e- trattamenti alla prevenzione e cura “. Le ope- Manzi n 15 palme Phonix dactilifera e Phoe-
mergenza fitosanitaria causata dalla presenza razioni di potatura e di trattamento vengono nix sylvestris esame infestazione negativo.
di un insetto infestante le palme in eseguite dagli operai della Marina di Casamic- 4 Sito Giardini publici Piazza Municipio n 1
alcune province italiane. Nel nostro comune ciola,che si adoperano a tali interventi, con la palma Phoenix canariensis,esame inf. Positivo
(come speriamo anche negli altri comuni) è speranza di tutti noi che questi non siano vani. 5 Sito Giardini pubblici Piazza Marina n 2
stata ribadita la necessità di attuare interventi La perizia tecnica fitosanitaria del 26 novem- gruppi di Phoenix dactilifera e2 esemplari di
preventivi (anche se già molte palme sembra Phoenix canariensis, esame infestazione nega-
siano state attaccate dal punteruolo rosso) per tivo.
combattere il coleottero, responsabile di aver 6 Sito Giardini pubblici Piazza Bagni n 3
attaccato le palme diffuse nel nostro territorio. palme della specie Phoenix canariensis esame
Bisognerebbe però informare i cittadini sulla negativo
necessità di interventi preventivi e sui mezzi 7 Sito spazio esterno della casa comunale n 1
di lotta del fenomeno. L'Amministrazione palma Phoenix canariensis esame negativo
Comunale che si è già attivata nei mesi scor- 8 Sito Giardini pubblico annessi al Pio Monte
si,da sottolineare i vari solleciti dei giardinieri, della Misericordia n 3 palme Phoenix cana-
non ultimo quello datato 8 marzo 2011 che riensis, esame infestazione negativo.
ribadiva l’azione di prevenzione a tale proble-
ma dopo la potatura (dubbi però sullo smalti- Avvertenze: su come dovranno essere ese-
mento di tale potatura), di tutte le palme sul guiti gli interventi
territorio comunale, effettuato già nel mese di 1)I trattamenti si eseguiranno con attrezzature
ottobre scorso, ed attuando un trattamento idonee la cui efficienza sarà sottoposta a rego-
curativo con un’aspersione centrale nel cespo lari controlli
fogliare impiegando una soluzione di Alzadi- bre del dott.Francesco Mattera ha avuto lo 2) Personale munito dei D.P.I idonei al caso
ractina, più Imidacloprid la soluzione insetti- scopo di individuare esemplari di palme delle (autorespiratori con filtri,guanti,e tuta protetti-
cida verrà distribuita a bassa pressione,e la specie suscettibili all’attacco del punteruolo va
zona verrà interdetta all’accesso di persone ed rosso . 3)Trattamenti eseguiti in giornate con calma
animali per almeno 3 giorni. Per i trattamenti Lo stato di consistenza del patrimonio palmi- di vento ed assenza di pioggia
preventivi si inizierà con una miscela di co sensibile al punteruolo rosso di proprietà 4) Trattamenti eseguiti in ore in cui vi sia
insetticida/fungicida ottenuta con Clorphiri- del comune è il seguente: bassa presenza di persone
phos più ossicloruro di rame ogni 15 giorni (in 1 Sito in Piazza Marina n. 6 palme specie 5)Dopo il trattamento assicurare una disper-
teoria). Nel mese di dicembre il Dott. Agr. Phoenix canariensis, esame infestazione nega- sione e diluizione della miscela caduta al suo-
Francesco Mattera ha elaborato una perizia tivo. lo con abbondante somministrazione di acqua
tecnica fitosanitaria con in oggetto 2 Sito Lungomare in direzione Lacco Ameno pulita.
“individuazione delle palme di proprietà del n 8 palme specie Phoenix canariensis, esame E’ lecito chiedersi,….questo per le palme di
comune di Casamicciola Terme sensibili a Infestazione negativo. pertinenza del Comune…..e per quelle priva-
rinchophorus ferruginus ed indicazione dei 3 Sito Lungomare Casamicciola corso L. te?

La Rondine Pagina 3
L'attuale crisi economica isolana, associata ad trare in modo libero e costante. la sovrapposizione di appuntamenti della stes-
una politica autoreferenziata e miope verso le Tale richiesta è assolutamente necessaria per sa natura, permettendo così ai turisti di pren-
esigenze dei cittadini, incapace tra l'altro di due semplici ragioni, da una parte l'inesistenza dere parte a quelli che più preferiscono, ma
fare da stimolo a nuove iniziative di carattere di partiti politici su base nazionale che si oc- soprattutto nell’ottica di una promozione pub-
socioculturale ed econo- cupino dei problemi e delle blicitaria unica e più forte, oltre che guidare i
mico che scuotano la circostanze della quotidiani- turisti già presenti sull’isola, di costituire an-
nostra società, non crea tà, dall'altra raggiungere lo che una vera e propria operazione di marke-
per fortuna, solo disagi, scopo di fondo di tutte le ting attraendo più turisti nei periodi meno
ma anche forti controrea- associazioni e cioè quello di movimentati.
zioni che possono essere essere portatrice dello svi- Generazione 360 parte dal presupposto che la
la vera scommessa per il luppo socio culturale del cultura sia la base per lo sviluppo economico
rilancio della nostra so- territorio, ragion per cui do- di un territorio, e su questa base che propone
cietà. Una palese testimo- vrebbero avere tutte l'interes-di sviluppare con il forum la riscoperta
nianza è il caso della proliferazione di tante se nel confrontarsi, allo scopo di verificare e dell’identità culturale ischitana, cioè la consa-
associazioni che nascono sull'isola d'Ischia, tra fortificare le idee da proporre alle varie ammi- pevolezza del senso di appartenenza all’isola
queste anche la nostra, Generazione 360, che nistrazioni locali e non, sulla base di un con- intera, della eredità storica della prima colonia
al fine di ottimizzare e potenziare le idee, e senso più allargato. della Magna Grecia, il che è allo stesso tempo
soprattutto confrontarsi su scala più ampia,
La prima cosa da fare trattandosi di associa- onori ed oneri che dobbiamo gestire insieme
vuole avanzare la proposta di creare una rete
zioni culturali con diversi obiettivi e magari con responsabilità.
di confronto interassociativo come può essere
più eventi da preparare durante l’anno, è la Raffaele Cannovo
un forum permanente delle associazioni, che
creazione di un calendario coordianto di even- Giuseppe Di Meglio
abbia un proprio organo avvalendosi magari
ti, soprattutto per la stagione estiva, che eviti
di una stabile sede fisica dove potersi incon- Marco Ferrandino

SILVERIO CUOMO. anche a breve termine,e una


Una delle tematiche più spesa minima avrebbero
discusse degli ultimi potuto coprire facilmente la
due mesi è stato senza cifra stanziata dalla regione
dubbio il fallimento soprattutto se si pensa che
della promozione un ruolo nei progetti di
turistica campana alla questo tipo deve essere
Borsa Internzionale ricoperto anche dalle asso-
del Turismo che si ciazioni degli albergatori,
svolge ogni anno a dei commercianti, degli
Milano e che attira artigiani. Ci sembra a que-
centinaia di migliaia sto punto superfluo elenca-
di persone tra poten- re le enormi fonti di spreco
ziali visitatori e ope- di denaro dalle quali era
ratori del settore. possibile”rosicchiare” i
Il dito inquisitore è fondi necessari ad una ini-
stato rivolto ovvia- ziativa congiunta delle Isole
mente all’Assessore del Golfo di Napoli senza la
al turismo della Regione Campania De che arrendere alle sue scelte nel momento necessità di una tassa di soggiorno, teo-
Mita, reo di aver utilizzato i 500 mila euro in cui non abbiamo politici in grado di rizzata da “qualcuno”.
stanziati dall’ente regionale per la sola concertare con gli enti sovraordinati. E Nel 2009 l’Isola di Capri si impose con
promozione dell’entroterra campano e poi sembra alquanto Naif protestare in
una frenetica attività di mediazione con
poco altro. Nulla Quaestio, il carattere modo così veemente quando ormai la
fiera si è conclusa, o dobbiamo immagi- gli operatori turistici internazionali, i quali
fallimentare e potenzialmente deleterio
nare che i nostri sindaci non sapessero furono coinvolti, proprio alla BIT di Mila-
per la nostra economia di tale scelta è
fuori discussione, ma ci si potrebbe porre davvero nulla del tipo di promozione che no, in un ciclo di conferenze funzionale
la seguente domanda: Siamo sicuri che la l’assessore De Mita aveva programmato alla presentazione del prodotto turistico.
colpa è solo di De Mita, o forse, indipen- (cosa che sarebbe ancora più grave). A Quest’anno le regine sono state le Isole
dentemente dall’oggetto della promozione questo punto qualcuno potrebbe obiettare Eolie che hanno presentato un’offerta a
(dal quale sono state colpevolmente esclu- che infondo è facile evidenziare i falli-
360 gradi, con spiagge,nautica da diporto,
se le isole e la costa campane), la scelta di menti clamorosamente appurati, altra cosa
mettere nel calderone campano l’intera è effettuare scelte politiche che siano ido- percorsi naturalistici, prodotti tipici, tradi-
proposta turistica territoriale è da rivedere nee a contemperare le esigenze di bilancio zioni. Come avranno fat-
a priori? dei piccoli comuni con la sete di turismo to? ...CONTINUA A P.5
dei nostri operatori: Nulla di più ridicolo!
D'altronde Ubi maior minor cessat, una Le sole isole del golfo contano la bellezza
volta delegata la Regione non ci si può di nove comuni, i quali con un accordo,
Pagina 4 Marzo—Aprile 2011