Sei sulla pagina 1di 171

Raccolta di ricette dal forum

cucina
di “Alfemminile”
Taralli con i semi di finocchio (kikiwise)

Ingredienti:
500 g di farina 00
120 ml di olio extravergine d'oliva
2 cucchiaini di semi di finocchio
1 cucchiaino di sale fino
150 ml di vino bianco secco.

NB: come suggerisce la mitica Anna, nella ricetta originale ci va la stessa quantità di olio e di vino.
E nell'impasto base si possono aggiungere anche le cipolle, il peperoncino, i semi di papavero, di
sesamo, il pepe, le olive, il rosmarino, i funghi, lo speck ..... qualsiasi cosa la ns fantasia ci suggerisce.

Setacciare la farina e disporla a fontana sulla spianatoia, versare al centro i semi di finocchio, il sale e
l'olio, quindi impastare fino ad assorbimento.

Appena amalgamati questi ingredienti, versare il vino bianco, continuare ad impastare per circa 15
minuti fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo.

Formare dei bastoncini sovrapponendo le due estremità facendo pressione su di esse in modo da
sigillarli.

Terminata la formatura dei taralli, portare ad ebolizione una capiente pentola piena di acqua, immergere
i taralli nell'acqua bollente 8 alla volta, appena vengono a galla estrarli con l'aiuto di una schiumarola,
metterli su un canovaccio ad asciugare qualche minuto e poi sistemarli in una teglia ricoperta di carta
forno.

Cuocere in forno statico (preriscaldato) a 180° C per circa 50 minuti o fino a quando avranno
acquistato un bel colore ambrato.

2
Baci di dama salati (Dau57)

Ingr.
150gr di farina
150gr di farina di mandorle e nocciole
130gr di burro
150gr di parmigiano grattugiato
40gr di vinsanto o marsala
sale

per la farcia:
robiola
philadelphia
mortadella
salmone affumicato
pistacchi
limone

per i baci di dama:


impastare tutti gli ingredienti e formare delle palline grandi come una
nocciola, metterle su una teglia rivestita di cartaforno leggermente
distanziate e cuocere a 180°per 20 minuti.

frullare separatamente la mortadella e il salmone,


mescolare la prima alla robiola aggiungendo qualche pistacchio tritato, e il
salmone al philadelphia con qualche goccia di limone.
spalmare le mousse su un mezzo bacio e chiuderlo con l'altra metà.
le mousse possono essere anche di tonno, di prosciutto cotto, di bresaola,
come meglio piacciono.

3
Cestini mediterranei: ( Dau57)

1 confezione di pasta sfoglia o pasta sfoglia home made


500gr di pomodorini
40gr di maizena
mozzarella
50-60gr di olio evo
sale, basilico, origano

tagliare i pomodorini in quattroe condirli con il sale, l'olio, il basilico,


l'origano e la maizena ben stemperata.
foderare degli stampini da muffin o da tartelletta con la sfoglia,
bucherellare il fondo e riempire coi pomodorini,
cuocere a 180° per 18/20 minuti, togliere dal forno e aggiungere qualche
dadino di mozzarella, rimettere in forno finchè è fusa.
la particolarità della maizena mescolata al condimento evita che questo
rilasci troppa acqua in cottura e non vada a inzuppare la pasta che in questo
modo rimane asciutta e ben sfogliata.

4
Salatini (dada19721)

Ingr.
1rotolo di pasta sfoglia
passata di pomodoro
formaggio a piacere
prosciutto(facoltativo)

stendere la sfoglia con la sua carta e bucherellarla.


metterci sopra la passata fatta gocciolare dalla sua acqua
un po' di formaggio . io metto la mozzarella x pizza (cmq non troppo
altrimenti la pasta resta umida
prosciutto(io metto il praga xke' e' piu' gustoso)
piegare la sfoglia a meta',e far aderire bene i bordi(ma se ne servono
tanti si possono sovrapporre 2 fogli di pasta),spennellarla con latte
o tuorlo sbattuto,salare leggermente
tagliarla a cubetti con la rotella tagliapizza..se puo' fare anche
dopo cotta,ma io trovo piu' comodo cosi'
infornare a 200 gradi 10/15 minuti...cmq guardarli....

5
Cestini di pasta sfoglia e speck: (angelica1037)

Ingr.
110gr. speck,
100 gr.edamer,
1/2 cipolla ,
erba cipollina
2 uova
1 conf.pasta sfoglia.
Tritare a cubetti lo speck e l'edamer, affettare la cipolla e far rosolare speck e cipolla, aggiungere le uova
precedentemente sbattute ed il formaggio e far rapprendere, Quando il tutto si e' raffreddato, stendere
sulla pasta sfoglia e arrotolare. Tagliare a rondelle e chiudere sul fondo. Mettere nella placca da forno
con carta da forno e cuocere per 20mn a 180°
Per gli altri stuzzichini ,risotto con gambi di carciofo e fusilli ricota e pesto,tocchetti di polpettone e
spiedini di mortadella ed emmental, e polentina con spezzatino di pesce spada con patate e olive

6
Crostini con mousse di gorgonzola e noci (mammapesciolina)

Ingr. per 30 crostini:


200 gr ricotta
200 gr gorgonzola dolce
30 gr noci sbriciolate
sale e pepe
30 gherigli interi di noce

Amalgamare insieme i formaggi e unirli alle noci sbriciolate. Spalmare questa mousse sui crostini (io ho
provato anche con la sacca da pasticceria, ma le noci non erano abbastanza piccole per passare dal
beccuccio) e adagiare su ogni crostino mezzo gheriglio di no

Vol au vent con mousse di prosciutto (mammapesciolina)

per 24 vol au vent:


24 vol au vent (io ho preso quelli già confezionati, se sapete come si
fanno, meglio farseli da sè...io non mi sono mai applicata)
200 gr prosciutto cotto
100 gr filadelfia
100 gr ricotta
sale e pepe
24 olive snocciolate

Frullare insieme la ricotta con la filadelfia e il prosciutto, aggiungendo


sale e pepe a piacere. Inserire il composto nella sacca da pasticecria e
riempire i vol au vent, adagiando una oliva su ognuno

7
Quiche di pisellini e pancetta croccante
(mammapesciolina)

Per una teglia rotonda da 24 cm:


1 rotolo di pasta sfoglia
200 gr pisellini primavera
100 gr pancetta a cubetti
2 uova
200 ml di panna da cucina
50 gr parmigiano
cipolla
olio, sale e pepe

Far rosolare la cipolla in padella (io uso quella in ceramica della Pedrini) e poi aggiungere i cubetti di
pancetta, farla colorire e poi aggiungere anche i pisellini, portandoli a cottura con dell'acqua bollente.
Far cuocere circa 10 minuti, aggiustando di sale e pepe e far raffreddare. Stendere la pasta sfoglia in una
teglia rotonda con carta forno, bucherellare il fondo e distribuire i pisellini sulla base. A parte sbattere le
uova con il sale e il pepe, aggiungere la panna e il parmigiano e amalgamare il tutto. Versare questo
composto sopra i pisellini, facendo attenzione a non far fuoriuscire il liquido. Cuocere in forno a 220°
fino a doratura (nel mio forno circa 20 minuti)

Frittatona di cipolle e carciofi (mammapesciolina)

6 uova
100 gr parmigiano
1 grossa cipolla
10 cuori di carciofo
menta fresca
olio sale e pepe

Tagliare la cipolla e i fondi di carciofo a fettine


sottili e stufare tutto in padella (sempre Pedrini,
mi raccomando) con il coperchio, aggiungendo
un goccio di olio e di sale, finchè non saranno
cotte e morbide (circa 40 minuti a fuoco
bassissimo). Condire con menta e pepe. A parte sbattere le uova con il formaggio, sale e pepe, e versare
in padella, muovendo un pò i carciofi in modo da far arrivare l'uovo sul fondo della padella. Coprire
con il coperchio e far cuocere a fuoco lento. Ci metterà parecchio tempo, non alzate il fuoco e non
abbiate fretta. Quando, alzando il coperchio, vi renderete conto che anche la parte superiore è
addensata, giratela, aiutandovi con un piatto da portata sufficientemente grande, e terminate la cottura
per altri 5 minuti. Far rafferddare e trasferire in un piatto da portata, tagliando a spicchi o a cubi.

8
Grissini di sfoglia alle olive (mammapesciolina)

Per 16 grissini:
1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
24 olive farcite grandi
un tuorlo battuto con un cucchiaio di latte

Stendere la sfoglia e ricavare 8 spicchi. Adagiare 3 olive in fila su


ogni spicchio, spennellando lo spazio tra le olive con il tuorlo
allungato. Arrotolare la sfoglia intorno alle olive, premendo bene
con le dita in modo da far aderire la pasta tra le olive. Lasciare
riposare in freezer per 20 minuti e, con un coltello affilato, tagliare
a metà ogni grissino. Fate questa operazione direttamente in teglia
sulla carta forno, così poi non dovrete spostarle per poi cuocerle.
Adagiare le sfogliatine a pancia in su e cuocerle in forno
preriscaldato a 220° Per circa 10 minuti

Miniquiche di Broccoli e salsiccia (mammapesciolina)

Per 12 miniquiche (o una tortiera da 24 cm)


1 rotolo di pasta brisè
500 gr broccoli già puliti
500 gr salsiccia di maiale
aglio, olio, sale e pepe
2 uova
200 ml panna da cucina
50 gr parmigiano grattuggiato
latte q.b.

Stendere la brisè e con un coppapasta e ricavare più dischi


possibile. Adagiare ogni disco in uno stampo da muffin (io ho
usato lo stampo in silicone della Pavoni) e bucherellare il fondo
con la forchetta. Far riposare in frigo e nel frattempo preparare il
ripieno. Sbollentare il broccoletti in acqua salata e scolarli,
mettendoli da parte. In una padella (io ormai uso SOLO la padella
con fondo in ceramica della Pedrini, è perfetta, non attacca, mi
permette di usare pochi grassi e si fa lavare facilmente!) far
rosolare la salsiccia privata del budello, sgranandola con il cucchiaio di legno. Quando sarà ben colorita,
spegnere il fuoco e mettere da parte. Sempre nella stessa padella, far rosolare uno spicchio di aglio e
aggiungere i broccoletti sbollentati, facendo insaporire, regolando di sale e pepe se necessario. Unire
anche la salsiccia e far saltare il tutto. Spegnere il fuoco e far freddare. Distribuire questo ripieno nei
gusci di brisè. A parte, sbattere le uova con il parmigiano, la panna, il parmigiano e se necessario un pò
di latte, ottenendo una crema densa e non troppo liquida. Distribuire questa crema in ogni cestino,
avendo cura di farlo arrivare fino alla base del cestino di brisè (magari aiutatevi con una forchettina
spostando un pò di ripieno per far distribuire bene la crema) facendo attenzione a non farla fuoriuscire.
Cuocere in forno statico a 220° per 15 minuti. Far freddare completamente prima di servire

9
FIORI DI ZUCCA spek e mozzarella
(serenavig)

INGREDIENTI PER 12 FIORI DI ZUCCA


1 Cipolla
Grana Padano grattugiato 4 cucchiai
Mozzarella 100 gr
Olio di oliva 6 cucchiai
Pepe macinato q.b.
philadelphia o robiola 100 gr
Saleq.b.
Speck 50 gr
Uova 1
Zucchine novelle (e suoi fiori) 12

PREPARAZIONE:
Staccate i fiori di zucca dalle zucchine novelle; spuntate e tagliate queste ultime a rondelle, In unapadella
ponete 3 cucchiai di oliva di olio di oliva, aggiungete lo speck tagliato a listarelle, il cipollotto tritato e
fateli soffriggere in ultimo unite le zucchine. Fate cuocere a fuoco dolce per qualcheminuto poi salate e
spegnete il fuoco.
Nel frattempo, immergete delicatamente i fiori di zucca in acqua fredda poi sgocciolateli e poneteli a
scolare su di un panno asciutto con il quale li tamponerete delicatamente; divaricate leggermente i fiori
dizucca con le dita ed estraete i pistilli carnosi posti all’interno e sulla base dei fiori stessi
Frullate il composto di zucchine e versatelo dentro ad una ciotola nella quale aggiungerete il
philadelphia, 1 uovo, il pepe e 2 cucchiai di formaggio grattugiato; amalgamate bene gli ingredienti.
Tagliate lamozzarella ben sgocciolata in 12 piccoli bastoncini . Servendovi di un cucchiaino (o meglio
ancora diuna tasca da pasticcere con bocchetta liscia) riempite i fiori di zucca con il composto preparato
Inserite al centro del fiore ripieno un bastoncino di mozzarella (10) e poi richiudete il fiore a caramella.
Prendete una teglia o una pirofila, cospargetela con un filo d’olio e adagiatevi i fiori di zucca riempiti
poicospargeteli con olio di oliva, spolverizzateli con 2 cucchiai di formaggio grattugiato e ricopriteli con
dell’alluminio, quindi infornateli in forno già caldo a 180° per 10 minuti, trascorsii quali toglierete
l’alluminio e riporrete il tutto in forno per altri 10 minuti. Trascorsi gli ultimi 10 minuti, estraete i fiori
di zucca dal forno e serviteli immediatamente.

10
Rotolini di pane bianco con crema primavera (Sandramilu’)

Per circa 15 rotolini

3 fette di pane bianco per tramezzini


1 panetto di philadelphia
1 zucchina
1/2 carota
2 cucchiai di maionese
1 spicchietto di cipolla
sale qb
olio evo 1 cucchiaio

Pulite e tagliate a rondelle le verdure e fatele appassire in padela con olio evo e la cipolla
sminuzzata,salate e portate a cottura completata;spegnete la fiamma e trasferite le verdure
in una ciotola a raffreddare.Nel frattempo prendete le fette di pane e schiaccietele con un
mattarello,riprendete il composto e aggiungete la philadelphia,la maionese e amalgamate bene.
Stendete la crema ottenuta sulle fette di pane centralmente per il verso della lunghezza e arrotolate
per formare dei cannoli,che taglierete in 5 mini rotolini!
Et voilà,il gioco è fatto!
Si possono servire in cucchiai dal finger food monoporzione o tutti insieme allegramente in un piatto
da portata!
Buon appetito!

11
I Cuculli (cucina ligure) (scianchi1 )

dose per circa 30 cuculli -

gli ingredienti nell'impasto possono essere diversi, secondo il gusto personale: salvia,lattuga,erba
cipollina,basilico,fiori di zucchino etc.

ricetta:

250 gr. farina 00


5 foglie di salvia
qualche foglia di lattughino (tagliare sia la salvia che il lattughino sul tagliere)
un tuorlo d'uovo
un cucchiano sale
mezza bustina lievito secco mastrofornaio
150 ml ca. acqua tiepida

Impastare il tutto (l'impasto deve essere morbido, ma non acquoso, quindi regolatevi con l'acqua), e far
lievitare per un'ora. Friggere in olio caldo un cucchiaino per volta l'impasto (io intingo il cucchiaino
nell'olio perchè l'impasto è piuttosto appiccicoso). Servire caldi.

12
Cannoli salati (france1972)

Ingredienti:
Per i cannoli:230 ml di acqua tiepida –
1/2 bustina di lievito secco di birra –
200 gr farina 0 –
140 gr semola di grando duro –
50 gr burro morbido - 1 cucchiaino di sale –
1 cucchiaino di zucchero - 2 cucchiai di olio –
1 cucchiaio di trito per bruschetta.
Per la farcìa:
250 gr tonno al naturale –
1 vasetto di verdurine sottolio
- qualche cucchiaio di maionese.

Preparazione:
Impastare tutti gli ingredienti a fontana o mettereli nella vaschetta della mdp. Far lievitare per circa 1h e
1/2.
Stendere la pasta e formare delle strisce larghe massimo 2 cm. Con le forme dei cornetti in acciaio,
prendere una striscia per volta e avvolgerla alla formina. Mettere su una placca e far cuocere in forno
caldo a 180° per circa 20'.
Nel frattempo, preparare la salsa per farcire i cannoli, mettendo nel mixer il tonno, i sottoli e la
maionese. Azionare il mixer per qualche minuto fino al raggiungimento di una consistenza cremosa.
Con l'aiuto di un sac-a-poche, farcire i cannoli ormai raffreddati completamente."

13
Ricotta infornata. (dadda22)
ingr.
250 gr di ricotta,
100 gr farina,
100 gr salame ,
un po' di sale
un po' di pepe,
3 cucchiai di latte
un po' d'olio
pan grattato x la teglia
bisogna unire tutti tutti gli ingredienti
formando un composto che risultera' un
po' appiccoso.... poi forno 200 x 15 min..
la seconda .....

Ventaglietti di pasta sfoglia con ricotta e spinaci... (dadda22)


ingredienti
un rotolo di pasta sfoglia rettangolare...
5 cubetti di spinaci surgelati
200 gr di ricotta

bisogna sbollentare gli spinaci in acqua salata e poi una volta freddi sminuzzarli finemente..... a qst
punto stendere la pasta sfoglia e fare un segnetto giusto alla meta' della pasta insomma devono essere
due parti uguali.... poi stendere gli spinaci e la ricotta e formare due rotoli facendoli combaciare...poi
farne tante fette e metterli su carta forno ...... forno 200 x circa 15 min.....

14
Aperitivo mix (mirta581)

-patatine
-noccioline
-olive verdi snocciolate con mandorla
-sfoglia ripiena con wurstel e prosciutto cotto

un aperitivo preparato con 2/3 spremuta di arancia e 1/3 bacardi orange

15
SPUMINI DI PATATE E BROCCOLI (yogiramy1)

Ingredienti per una ventina di spumini:

una grossa patata


poco meno di mezzo broccolo
uno scalogno
un bicchiere di brodo
olio sale e pepe q.b.
un uovo intero
parmiggiano reggiano q.b.

Far cuocere la patata ed il broccolo in una padella dove precedentemente avete fatto rosolare un pò di
olio e lo scalogno tritato, aggiungere il brodo e far asciugare.

Una volta pronto mettere in una ciotolina ed aggiungere l'uovo, il sale e pepe ed il parmigiano,
mescolare tutto e riempire i pirottini. (Io ho usato quelli di carta ed ho dovuto fare attenzione perché
non possono cuocere ad una temperatura superioe a 200°).

Preriscaldare il forno e cuocere per dieci minuti a 180°.

Servire freddi in modo da riuscire a staccarli dallo stampino.

16
Biscottini salati parmigiano e peperoncino (chickbabj)
Ingr.
180gr di farina
120gr burro
100 gr parmigiano
1 cucchiaino di peperoncino
1 tuorlo

Biscotti philadelphia e pepe


Ingr
180gr di farina
150gr di philadelphia
60gr di burro
1 tuorlo
1 cucchiaino di pepe

In entrambi i casi mescolare gli ingredienti e far riposare l'impasto in frigorifero 2 ore. Formare i
biscotti cuocere in forno 200 per 15 minuti.

17
Frollini al formaggio (Illusa7)

Ingredienti:

150 gr di burro o margarina


150gr di farina
100gr di parmigiano grattugiato
50gr di pecorino grattugiato
2 tuorli+ 1 tuorlo per la doratura (opzionale)

Procedimento

Unire la farina setacciata e i formaggi. Aggiungere il burro ammorbidito a


temperatura ambiente e impastare finchè non si sarà ottenuto un composto
grumoso. Aggiungere i due tuorli e amalgamare bene il tutto. Con l'impasto
ottenuto formare una palla, coprirla con della pellicola trasparente e
lasciarla riposare per mezzora in frigorifero come per una normale pasta
frolla.
Stendere l'impasto con l'aiuto di un mattarello e portarlo ad un'altezza di
circa 5mm. Con delle formine tagliare i biscotti e adagiarli su una placca
coperta di carta forno. Eventualmente spennellateli con il terzo tuorlo se
volete ottenere un effetto dorato.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per 10-15 minuti. Lasciare raffreddare
totalmente (o almeno parzialmente) i biscotti prima di rimuoverli dalla placca,
facendo molta attenzione in quanto sono friabilissimi.
E' possibile realizzare questi biscotti con altri formaggi, purchè siano molto
stagionati e quindi grattugiabili. Inoltre, è possibile decorare i biscotti con
pinoli, semi di sesamo o semi di papavero, a seconda della propria fantasia.
Per ottenere dei biscotti ancora più saporiti, aggiungere del pepe all'impasto
e il risultato sarà ottimo.

18
Supplì di Perugia (illusa7)

Ingredienti (per una ventina di supplì)i:

600g di riso (tipo arborio, roma o ribe)


1 tocchetto di burro
1 piccola cipolla
la buccia di 2 arance a buccia gialla non trattate
1 mozzarella
brodo
noce moscata qb
pan grattato qb
olio di semi di arachidi per friggere

PROCEDIMENTO

Lavare bene le arance, asciugarle e grattugiare la buccia.


Tagliare a tocchetti la cipolla. In una padella fare fondere il burro e mettere a soffriggere la cipolla. Una
volta imbiondita, aggiungere il riso, l'arancia grattugiata e il brodo.
Procedere come per un normale risotto, avendo cura di tenerlo al dente, visto che subirà una seconda
cottura. Una volta che il risotto è pronto, "spalmarlo" su 2 piatti da pizza in modo uniforme.
Condire con noce moscata grattugiata a piacere. Intanto tagliare la mozzarella a cubetti e quando il
risotto non è più bollente, distribuirla qua e là sui due piatti da pizza con il risotto "spalmato".
Quando il risotto si sarà raffreddato, con le mani umide, prendere una manciata di riso e formare delle
crocchette ovali della dimensione di un pugno, avendo cura di includere in ognuna almeno un cubetto
di mozzarella.
Pressare bene il riso perchè i supplì risultino compatti. Passare i supplì nel pangrattato e friggerli in olio
bollente. Asciugare su carta assorbente e servire caldi.

19
Girelle tricolori su minipiadine (Denise8213)
Ingredienti per le piadine:
125gr acqua
25gr margarina
1/2 cucchiaino di sale
1 pizzico di bicarbonato
250 farina
Procedimento
Mettere sul tavoliere di legno la farina e il bicarbonato formando un buco centrale. Inserite l’acqua,la
margarina precedentemente sciolta a bagnomaria il sale. Impastare e stendere la pasta ad un altezza
all’incirca di 3mm,formare dei cerchi con un bicchiere e cuocere nella padella antiaderente da entrambi i
lati.
Ingredienti per 12 girelle
200gr prosciutto cotto a fettine spesse 2mm
300gr formaggio spalmabile(tipo Philadelphia)
50gr foglioline di lattuga
Procedimento
Stendere uno strato di pellicola come base per la preparazione. Inserire le fettine di prosciutto l’una
affianco all’altra formando un rettangolo. Spalmatevi sopra il formaggio in modo omogeneo a
aggiungetevi sopra le foglioline d’insalata. Arrotolate come per formare un salamino, avvolgendolo
nella pellicola. Mettetelo in frigo per 4 ore . Quando si sara’ ben compattato tagliate delle ruote alte
circa 1,5 cm e disponetele su ogni mini piadina.

20
Aperitivo “fratino” (Gisella591)

SUCCO ANANAS NON ZUCCHERATO


SUCCO ARANCIA ROSSA NON ZUCCHERATO
MEZZO BICCHIERE DI SPUMANTE BRUT O DOLCE (A PIACERE)
DUE CUCCHIAI DI SCIROPPO DI GRANATINA

Mescolare il succo di ananas e di arancia rossa in parti uguali (1 lt.) con mezzo bicchiere di
spumante e i due cucchiai di sciroppo di granatina. Servire ben freddo.

Rustici alla crema di noci e olive (Gisella591)


Ingredienti:
Due confezioni di pasta sfoglia rettangolare
Un vasetto di salsa noci
200 gr. Olive nere o verdi (a scelta)
1 uovo
Parmigiano
Procedimento:
Stendere il rotolo di pasta sfoglia, tagliarlo a metà, su una metà spalmare la salsa noci, ricoprire con
l’altra metà della sfoglia, tagliare delle striscioline di circa due cm. e dividerle ancora a metà.
Ripetere lo stesso procedimento con l’altro rotolo di pasta sfoglia e le olive denocciolate e tritate
grossolanamente (volendo si può adoperare anche patè di olive).
Spennellare con l’uovo le striscioline ottenute e per ultimo spolverare con una manciata di
parmigiano grattugiato.
Far cuocere in forno già caldo (150-160°) per circa 15 minuti.
Servire tiepidi.

21
Polpettine patate,funghi e salsiccia (Cassandra792)

ingredienti:

2 / 3 patate
150 g di funghi porcini
300 g di salsiccia fresca
2 uova
1 spicchio d'aglio
prezzemolo
sale
pepe
pan grattato
1 noca di burro
olio

Mettete a lessare le patate e una volta pronte passatele nello schiacciapatate. Mondate i
porcini,tagliateli a fettine e fateli rosolare in una padella con una noce di burro e uno spicchio
d'aglio. Condite con sale e pepe e portate a cottura.
Una volta pronti, lasciateli raffreddare poi tritateli.
Mettete in una ciotola le patate schiacciate, la salsiccia sgranata e i funghi. Agguingete le uova, il
prezzemolo finemente tritato e amalgamate il tutto aggiustando di sale e pepe.
Se il composto vi risultasse troppo morbido aggiungete un pò di pan grattato.
Preparate delle piccole polpettine, passatele nel pan grattato e friggetele in una padella con l'olio
caldo. Scolatele su carta assorbente e lasciatele raffreddare.
Salate a piacere.

22
Girandole alla pizzaiola (stellaifornelli).

Si fanno con l'impasto dei panini al latte.


500 gr di farina 0
1 cucchiaio di preparato per purè
8 gr di lievito fresco di birra
250 gr (metà latte e metà acqua)
1 cucchiaino di zucchero
25 gr di burro
1 cucchiaino di sale

Si mettono nella macchina del pane gli ingredienti con questa sequenza e si lancia in programma
impasto.
Se non si ha la mdp si impasta a mano oppure con l'impastatrice e si fa lievitare almeno un'ora al caldo.
Poi dividere la pasta in 2 e formare 2 rettangoli abbastanza lunghi come se dovessimo comporre una
torta di rose.
Farcire all'interno con il pomodoro della pizza, condito quindi con olio sale e origano, e a piacere
mettere quello che più ci piace, io qui ho messo un po' di olive e qualche fettina tagliata a pezzetti
piccoli di lardo di colonnata.
Arrotolare i rettangoli in modo che diventi un cilindro e con un coltello affettare a fettine abbastanza
sottili le fettine. Io consiglio di fare dei pezzetti piccoli perchè poi si gonfiano e se sono dei pezzi
destinati per aperitivi è meglio che sono piccoli.
Con i 2 rettangoli vengono circa 30 pezzi.
Adagiarli sulla carta forno e farli lievitare per circa un'ora.
Cuocere a forno già caldo per 20 minuti a 180°.

23
Olive farcite all'ascolana (trilly177)
x 4 persone
400 gr di olive in salamoia molto grosse
100 gr di salsiccia
100 gr di polpa di vitello
2,5 dl di brodo di carne
50 gr di lardo
250 gr di pangrattato
1 dl di vino bianco
2 uova
1 cucchio di prezzemolo tritato
2 cucchiai di farina
2 noci di burro
Prendere le olive e partendo dall'alto tagliare con un coltellino a
lama sottile la polpa, girando a spirale attorno all'osso avendo cura
di formare un nastro di un solo pezzo.
Tagliare a tocchetti la carne di vitello e la salsiccia spellata e
farle rosolare nel burro caldo. Bagnare il tutto con il vino, lasciar
evaporare, quindi unire il lardo tagliato a dadini e far rosolare a lungo.
Unire il brodo e far bollire x 5 minuti circa, quindi sgocciolare e
trasferire il tutto in una terrina lasciando nel tegame il fondo di
cottura. Versare nel tegame 2 cucchiai di pan grattato mescolando x
amalgamere bene.
Passare al mixer la carne, la salsiccia ed il lardo, unirli al
pangrattato; mettere il prezzemolo, una grattata di noce moscata ed 1
uovo. Impastare, salare, lasciare riposare x almeno 30 minuti. Con il
ripieno formare tante palline su cui avvolgere le olive snocciolate,
passarle nella farina, nell'uovo sbattuto e nel pangrattato. Friggere
in olio caldo x 15 minuti o cuocere in forno a 180 gradi

24
Ballerine di croissant al prosciutto:
(Terry1969)

Portare a ebollizione 1/2 litro di acqua in una


casseruolina , pulire e lavare i ravanelli conservando in
ogni uno un ciuffetto, tuffateli nell' acqua bollente e
scolateli dopo qualche istante appena avranno raggiunto
un colore rosato... lasciateli a raffreddare ed asciugare...
Avvolgere la parte centrale dei piccoli cornetti salati (
personalmente fatti con la pasta sfoglia ....si possono
anche comprare già fatti in pasticceria ) in una fettina di
prosciutto cotto e una parte centrale in una fettina di
prosciutto crudo...
Infilzare il tutto su uno spiedino di legno come da foto...
così formerà le braccia e le gambe delle ballerine.
.Infilzare i ravanelli all' estremità degli stecchini con il
ciuffo rivolto verso l' alto...
Sistemare gli stecchini in un bicchiere ripieno di polenta o
riso crudo a piacimento....

Tartine con uova e bottarga


(Terry1969)
Ingredienti : 4 uova , pomodori secchi sott' olio, un
mazzetto di basilico, 40 grammi di bottarga di
tonno, 4 cucchiai d' olio, pepe nero.
preparare il pesto : Lavare e asciugare il basilico.
Eliminare la pellicina esterna della bottarga di
tonno e tritarla grossolanamente con il basilico.
Trasferire il composto in una ciotola ,
incorporare l' olio a filo e insaporire con una
macinata di pepe , mescolare bene e tenere da
parte. Mettere le uova in un pentolino e
rassodarle 8- 10 min dall' ebollizione.
Tostare il pane : Eliminare la crosta del pancarre e tagliare in triangolini e farli tostare nel forno già
caldo a 200° per circa 4 min girandoli finchè non sono tostati da entrambi i lati
completare e servire : Sgoggiolare i pomodori dall olio di conservazione . Tagliare ciascun uovo a
rondelle , disporre una rondella di uovo su metà dei triangolini di pancarrè. Sovrapporre un pomodoro
secco , un' altra rondella di uovo e completa con i pomodori secchi. Fissare le tartine con uno stecchino
di legno . Alternare pomodori secchi e rondelle di uova sui crostini rimasti terminando con le rondelle
di uova. Irrorare le tartine con il condimento alla bottarga, porre all' estremità degli stecchini un oliva ,
disporre su un vassoio e servire. ( Per una preparazione più economica e veloce sostituire la bottarga
con la stessa quantità di pasta di acciughe

25
Ciambella salata di bignè farciti : ( Terry1969)
ingredienti : 24 bignè ,
100 gr di prosciutto crudo tagliate a fettine sottili,
100 grammi di lattuga ,
50 grammi di soncino,
una cipolla ,
200 gr di maionese,
160 gr di tonno sott' olio ,
1 bicchiere di aceto,
1 cucchiaio di zucchero,
sale e pepe ,
un cucchiaio di sale grosso.

Preparare gli ingredienti : portare a bollore un litro di acqua con lo zucchero e l' aceto e aggiungere un
cucchiaio di sale grosso . Spellare la cipolla ,lavavarla , asciugarla e tritarla finemente. Versare il trito nell'
acqua e lasciarlo cuocere per circa 2 min. Scolare il trito con un colino a maglie fitte , lasciarlo
sgocciolare e raffreddare.
Fare la salsa : Sgocciolare il tonno dall' olio di conservazione e spezzettarlo. Versare la maionese in una
ciotola , unire il tonno , il trito di cipolla raffreddato e mescolare con cura. Aggiungere al composto un
pizzico di sale , insaporire con una macinate di pepe e mescolare nuovamente. Coprire la ciotola con la
pellicola, mettere in frigorifero e lasciare riposare per 30 min.
Comporre la ciabella : Dividere a meta i bignè e disporre una fettina di prosciutto crudo, distribuire 1-2
cucchiaini della salsa preparata e chiudere con la metà superiore dei bignè. Distribuire la lattuga in un
piatto da portata, appoggiare sopra i bignè formando una ciambella. Completare decorando il piatto
con le foglie di soncino. Coprire con un foglio di alluminio , lasciare in frigorifero per 10 min e servire .

26
Tartine di sfoglia con mousse di prosciutto crudo e salsiccia (nikip)

Ingredienti:
Pasta sfoglia
100g prosciutto crudo di parma
1 salsiccia fresca
1 scalogno
80gr philadelphia
un po di panna fresca
olio evo
parmigiano grattugiato

Con la pasta sfoglia fare dei dischi e cuocerli in forno fino alla doratura.
In una padella far rosolare lo scalogno con un filo di olio d'oliva, poi sbriciolare la salsiccia fresca e farla
cuocere per bene.Farla raffreddare e poi frullarla con il prosciutto crudo sgrassato, aggiungere il
philadelphia e la panna fresca. In una padella antiaderente fare delle cialde con il parmigiano grattugiato.
Mettere la mousse di prosciutto crudo e salsiccia nella sacca da pasticcere e fare dei ciuffi sopra le
tartine e poi decorare con le cialde di parmigiano tagliate a pezzettini.

27
Barchette di salmone in salsa agrodolce al miele: (shade)

ingredienti per 4 persone:


1 cespo di indivia
100 gr di salmone in busta
per la salsa:
2 cipolle rosse piccole
50 ml aceto balsamico
30 ml olio
4 cucchiai di miele millefiori
una spruzzata di pepe nero

si frullano gli ingredienti per la salsa con il minipimer e si distribuisce la salsina sulle foglie di indivia
dove abbiamo precedentemente disposto il salmone tagliato a listarelle.
Pronto!!!

28
Patè di tonno (manu801222 )

Ingr.
4 fette di prosciutto cotto
200gr di philadelphia
160gr di tonno
1 filo di pasta d’acciughe.

Tritare molto finemente gli ingredienti


in un mixer fino ad ottenere una
crema. Servire con crakers, crostini o
foglie di insalata belga.

Quadretti di focacciona farcita (manu801222)


Ingr
200gr di farina
80gr di olio di semi
100gr di latte
80gr di grana
4 uova
1 cucchiaino di sale
pepe
1 bustina di lievito per torte salate
ingr. per la farcitura
100gr di prosciutto cotto
3 sottilette

Frullare tutti gli ingredienti ottenendo un impasto molle e appiccicoso.


Stendere metà dose in una teglia da 28 cm ricoperta di carta da forno e farcire con il prosciutto e le
sottilette. ricoprire con l'impasto restante e infornare per 30 minuti a 180°. servire tagliata a quadretti.

29
Semidolci al latte (manu801222 )

ingr.
300 gr di farina 00
200 gr di farina manitoba
1 bustina di lievito mastrofornaio o
1 cubetto di lievito di birra fresco
10gr di zucchero
1 cucchiaino di sale
30gr di burro
325ml di latte 37°
1 uovo per spennellare

Setacciare le farine e meschiarle con lo lievito aggiungendo lo zucchero. Incorporare il sale, il burro
ammorbidito e gradatamente il latte tiepido. Impastare bene fino a quando è elastico. Coprire con un
panno umido e lievitare per almeno un'ora o fino al raddoppio. (io di solito lo metto nel forno spento
con la luce acceso). Riprendere l'impasto e lavorarlo per 15 minuti tirando i lati e inserendoli sotto il
panetto. Formare delle palline di circa 30gr l'uno e lievitare per 1 h coperti. Spennellare con 1 uovo e
infornare a 200° per 15/16 min, poi ogni forno ha vita propria e bisogna controllarli! Sbizzarritevi con
la farcitura, io li ho fatti con cotto e maionese o capricciosa o mortadella.

30
Cannoncini di indivia (manu801222 ma ricetta presa da Sunflower8)

Ingr.
2 cespi di indivia belga
10 fette di prosciutto crudo
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
grana grattugiato
1 uovo sbattuto per spennellare

Tagliare a spicchi i cespi di insalata e far saltare in padella con olio, sale e pepe.
Formare degli involtini con la fetta di prosciutto crudo, una spruzzata di grana grattugiato e uno
spicchio di insalata. Tagliare delle striscioline di 3cm di sfoglia e avvolgere l’involtino a spirale.
Spennellare con l’uovo sbattuto e infornare a 200° per 15/20 minuti.

31
Barchette di formaggio morbido con marmellata di mele e peperoncino (Jeybb)
Preparare la muosse di formaggio con
250gr di tomino fresco
250gr di formaggio fresco magro
100gr di ricotta
erebtta cipollina tritata super finemente
sale e pepe q.b
Ho mixato tutto con lo sbattitore, ho riempito la sacca da pasticcere e ho rivestito le barchette (in
sostituzione si possono usare bruschette di pancarrè tagliate a triangolo) ho creato il contorno ed ho
riempito con marmellata di mele e peperoncino (fatta da me)

Caramelle di bresaola con crema di mascarpone e noci (Jeybb)


ho tritato finemente 150gr di noci sgusciate e le ho aggiunte a 250gr di mascarpone, mischiato tutto,
riempito la fetta e chiuso a caramella, un filo d'olio prima di servire....

32
Crostatine integrali ai peperoni (speedy70)
Ingredienti:
100g farina OO,
100g farina integrale,
20g burro,
1cucchiaio aghi di rosmarino,
220g peperone rosso a tocchetti,
60g cipolla tritata,
1 uovo,
150ml latte,
1 cucchiaino di origano essicato,
30g grana grattuggiato, olio, sale, pepe

Impastare velocemente le farine con il burro fuso e raffreddato, il rosmarino e 100ml d'acqua; formare
una palla e metterla in frigor, avvolta in pellicola, per 20 minuti. Far saltare la cipolla con il peperone e 2
cucchiai d'olio per 5 minuti a fuoco vivace, quindi salare, unirvi l'origano, spegnere e lasciare intiepidire.
Sbattere l'uovo con una presa di sale e pepe, unirvi il latte e il grana. Dividere l'impasto in 6 parti di
uguale peso e foderare delle formine per crostatine in silicone, risalendo bene lungo i bordi. Distribuirvi
i peperoni e versarvi sopra il composto con il latte; far cuocere le crostatine in forno già caldo a 180°
per 25 minuti. Servirle tiepide

33
Torta salata patate e cotto (Mapyxa)

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
200 gr di dadini di prosciutto cotto
200 gr di fontina tagliata a dadini
200 gr di patate lessate tagliate a dadini
3 uova
1 confezione di panna da cucina
3 cucchiai di grana padano grattuggiato
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di pan grattato

Procedimento:

Lessare 200 gr di patate in acqua bollente.


Farle raffreddare e tagliarle a dadini.
Nel frattempo in una ciotola sbattere le 3 uova con la confezione di panna da cucina, il sale e il grana
padano.
Stendere la pasta sfoglia in una tortiera, ricoprirla con il pan grattato poi adagiare le patate tagliate a
tocchetti, i dadini di cotto e i dadini di fontina.
Livellare e versarci sopra le uova sbattute con la panna.
Piegare i bordi della pasta sfoglia in modo da formare un motivetto e mettere in forno a 200 gradi per
25/30 minuti.

34
Hummus, la deliziosa crema di ceci (kikiwise)

Ingredienti:
250 g di ceci secchi
una foglia di alloro
tre cucchiai di olio evo
un cucchiaio di tahini
mezza tazzina di succo di limone
uno spicchio d'aglio (cui avrete eliminato la parte interna)
sale q.b.

Mettete i ceci secchi in abbondante acqua fredda con una puntina di bicarbonato la sera prima,
lasciandoli a bagno per tutta la notte.
La mattina vedrete saranno raddoppiati del loro volume, scolateli, sciaquateli bene e trasferiteli in una
pentola con fondo spesso, con dell'acqua fredda, aggiungete una foglia di alloro.
Lasciate cuocere e sobollire a fuoco lento per 4 ore o fino a quando sarano sufficientemente morbidi.
(Se usate la pentola a pressione cuoceranno in 1 ora).
Scolate e mettete nel frullatore i ceci (privati della pellicina, mescolate con un cucchiaio piú volte,
vedrete che le pellicine dei ceci verrano via facilmente) l'olio evo, il tahini, il succo di limone, lo spicchio
d'aglio tritato e il sale.
Frullate a bassa velocità fino ad ottenere un composto omogeneo (ma non troppo) abbastanza denso.
Servite in un'unica ciotola, o in ciotoline, e decorate con dei ceci privati della pellicina, e con un filo
d'olio d'oliva.
Accompagnate questa crema spalmabile con bastoncini di coste di sedano, di carote etc.., o con pane
casereccio abbrustolito, o con pane carasau, o con la pita (il tipico pane arabo piatto e rotondo), o
anche con i nachos!

35
Verdure grigliate (kikiwise)

Ingredienti (per la salsina):


5 cucchiai di olio extra vergine
d'oliva
3 filetti di acciughe sott'olio
uno spicchio d'aglio
una cipollina
foglioline di origano fresco q.b.
prezzemolo q.b. tritato
una puntina di zucchero
due cucchiai di aceto balsamico
una manciata di capperi
sale q.b.

2 melanzane
2 peperoni
2 zucchine
2 cipolle

Preparare la salsina per le verdure, meglio se preparata il giorno prima per il giorno dopo.
In una piccola casseruola versare l'olio evo, l'aglio e la cipollina tritati finemente, il prezzemolo tritato, le
foglioline di origano fresco e le acciughe. Ci stanno bene anche i capperi, io non avevo in casa.
Cuocere per circa 3 minuti a fuoco basso mescolando. Aggiungere una puntina di zucchero e
continuare a cuocere per un altro minuto, sempre mescolando. Togliere dal fuoco ed aggiungere l'aceto
balsamico. Mescolare e far intiepidire.

Preparare le verdure. Affettare le melanzane nel senso della lunghezza, disporle in un colapasta
cosparse di sale e lasciarle per almeno 20 minuti a perdere l'acqua di vegetazione.
Spuntare le zucchine e affettarle nel senso della lunghezza.
Sbucciare e tagliare le cipolle ad anello ed inserire un paio di stuzzicadenti in modo che tengano insieme
gli anelli concentrici durante la cottura.

Tagliare a metà i peperoni, eliminare i semi e le nervature bianche interne e ricavarne tre o quattro falde.
Disporre su una piastra caldissima le zucchine, le fette di cipolle e i peperoni e grigliarli da entrambi i
lati, far cuocere per più tempo i peperoni dal lato della buccia ed eliminare poi la pellicina bruciacchiata.
Tutta la verdura va spennellata con poco olio prima di grigliarla, altrimenti in cottura si secca troppo.
Nel frattempo, risciacquare le melanzane per eliminare l'acqua amarognola formatasi e il sale in eccesso,
tamponarle con carta assorbente da cucina e grigliarle.
A questo punto, mettere le verdure su un piatto di portata e, con un cucchiaio versare sopra la salsina.

Far riposare almeno un'ora prima di servire (più si aspetta, piú saporite saranno). Se serve, conservare in
frigo per qualche ora. Ottime!!!

36
Mousse di Melanzane (stellaifornelli)

Il procedimento è molto semplice, scegliere delle melanzane preferibilmente quelle lunghe che hanno
meno semi.
Tagliarle grossolanamente e metterle sotto sale in modo che tutto l'amaro se ne vada via.
Poi sciacquarle e farle asciugare in forno a 200 ° per almeno 40-50 minuti.
Una volta tiepide frullarle con il minipimer e aggiungere a piacere sale, pepe o paprika, prezzemolo o
erba cipollina, olio evo, se la mousse vi servirà per condire la pasta è preferibile aggiungere qualche
cucchiaio di ricotta o mascarpone, altrimenti se lo usate come antipasto è buono anche così servito con
crostini di pane caldo.

37
Uova tonnate (dada19721)

lessare le uova,tagliarle a meta' e mettere i tuorli in un robot,con


un po' di capperi,filetti d'acciuga,tonno e maionese quanto basta x
ottenere una crema morbida,ma non liquida...le dosi sono a
occhio,dipende da quante uova si fanno...io x 2uova ho usato mezza
scatola di tonno da 80gr,un cucchiaino colmo di capperi,un filetto
d'acciuga ed un cucchiaio di maionese....riempire col composto gli
albumi e decorare con capperi,peperoni o quello che la fantasia vi
suggerisce...buono freddo,ma non proprio di frigo...

38
la Capponada (Liguria) (scianchi1)

E' un piatto di origine marinaresca. E' molto versatile, può essere un antipasto, oppure un piatto
unico.L'abbinamento mare -terra è tipico della cucina ligure. Un ingrediente fondamentale di questo
piatto, un tempo , era il filetto di Delfino (musciamme) ora giustamente proibito. Al suo posto si può
usare sia il filetto di tonno che la bottarega a fettine. I pescatori un tempo, consumavamo questo piatto
(che non ha bisogno di cottura) a bordo dei pescherecci, durante periodi di pesca lunghi.
Ingrediente base: la galletta del marinaio, come da foto. Praticamente una galletta secca, saporita, da far
rinvenire in acqua.

per 2 persone :

4-5 gallette, strofinarle con aglio ( per chi gradisce) e bagnarle cn acqua per ammorbidirle, alcuni
aggiungono anche un pò di aceto (io no)
qualche pomodoro maturo
4 acciughe sotto sale, ben pulite
una manciata di olive taggiasche
una manciata di capperi
origano
prezzemolo
3 uova sode
filetto di tonno affumicato a fettine
olio di oliva
sale
Condire il tutto con del buon olio.

39
Involtini di salmone affumicato (dau57)

salmone affumicato a fette


1 mela verde
ricotta
panna acida la metà della ricotta
rucola
aceto balsamico

le dosi sono ad occhio e per quanto


salmone si voglia fare.
mescolare la ricotta alla panna acida e
unire la mela grattugiata o a
preferenza tagliata a dadini piccolissimi,
unire qualche foglia di rucola
tagliuzzata, pochissimo sale e pepe.
spalmare il composto sulle fette di
salmone, arrotolarle e servirle sulla
rucola con qualche goccia di aceto
balsamico.

Insalata tiepida di radicchio, patate e pancetta (dau57)

un cespo di radicchio rosso


1 grossa patata
200gr di pancetta dolce
aceto balsamico
olio

lavare e tagliare a striscioline il radicchio,


lessare la patata, farla raffreddare, sbucchiarla e tagliarla a cubetti,
rosolare la pancetta tagliata a striscioline in un padellino senza olio e
mentre rosola preparare nel piatto di portata il radicchio e le patate,
quando la pancetta sarà ben croccante irrorarla con l'aceto balsamico,
aspettare che sfumi un pò e versare sull'insalata mescolandola bene.

40
Tris di pesce (dada19721)

Ingredienti x le cozze gratinate:


cozze
pane grattuggiato
aglio
olio evo
prezzemolo tritato
origano
parmigiano grattuggiato
sale pepe
pomodori tagliati a cubetti piccoli

procedimento:
aprire le cozze preparare un composto
con tutti gli altri ingredienti(io metto
anche l'acqua dei pomodori,da un buon
sapore) e riempire le cozze...metterle a
gratinare in forno a 200gradi 15/20
minuti..guardatele

Ingredienti per calamari gratinati:


calamari medi*
provola
pane grattuggiato
olio exra vergine di oliva
aglio
prezzemolo
sale e pepe
*per questa ricetta si utilizzano solo le sacche dei calamari, con i
tentacoli vi fate un sughetto.

Procedimento:
1. Pulire i calamari e tagliare ogni sacca in 3 pezzi.
2. In una ciotola mischiare il pane grattuggiato con un trito di aglio
e prezzemolo, un filo d'olio, sale e pepe aggiungere gli anelli di
calamari e mischiarli perbene in modo da far attaccare il composto.
3. Tagliare la provola a pezzetti grandi più o meno quando gli anelli
e mettere un pezzo dentro ogni anello.
4. Disporre in una teglia oliata e mettere in forno a 180-200° per 15-20'
La provola sciogliendosi rilascia un sughetto veramente buono.

Antipasto di mazzancolle
mazzancolle appena scottate,mischiate a cubetti di pomodoro e condite con olio,sale,aceto balsamico e
miele (davverofantastici)

41
Savoiarda di polpo (Angelica1037)
Ingr:
1 polpo di media grandezza,
olive verdi o nere,
sottaceti,c
arciofini e funghetti sott'olio,
uova sode,
aglio e prezzemolo tritati,
sale,
olio e.v.o.
lessare il polpo per circa 45 mn. e lasciarlo raffreddare nella sua acqua. Nel frattempo tagliare i sottaceti
e gli altri ingredienti,poi tagliare il polpo a pezzetti piccoli ,salare e condire il tutto con abb.olio e.v.o.
Secondo me e' meglio farla riposare 1 giorno.

42
Polpettine di salmone con papavero e limone ( Minimau82)

3 tranci (circa 600 gr) di salmone


un uovo
un piccolo scalogno
2 cucchiai di pane grattugiato
un cucchiaio di parmigiano grattugiato
un limone biologico
un mazzettino di prezzemolo
pepe bianco
semi di papavero qb
olio extravergine d'oliva

Lavate bene il limone, pelatelo e tritate finemente la scorza. Tritate il prezzemolo. Eliminate la pelle e le
spine del salmone con molta attenzione. Iniziate a "spolparlo" con le mani e poi trasferite la polpa nel
vostro robot da cucina insieme al limone, al prezzemolo e allo scalogno. Azionate il robot fino ad avere
un composto omogeneo. Aggiungete l'uovo, il parmigiano e il pane grattugiato, salate, pepate e lavorate
ancora l'impasto per qualche minuto.
Formate delle palline non più grandi di una noce, fatele rotolare in un piattino pieno di semi di
papavero, infornate a 180° per 10 minuti, in una teglia unta con pochissimo olio.

43
Tortino salato (chickbabj)

1 pasta sfoglia da 230gr


1 cipolla
1 zucchina
2 salsicce medie
200gr ricotta
1 uovo
50gr di parmigiano
rosolare cipolla zucchina e salsiccia a
parte mescolare ricotta uovo e
parmigiano unire tutto foderare una
teglia con la pasta sfoglia aggiungere il
composto richiudere i bordi facendo
una cornice spolverare con il
parmigiano in
forno a 180 per circa 30 minuti

Crostini fegatini di pollo (chickbabj)

200gr di fegatini
1 scalogno
acciughine sott'olio
capperi
salvia

rosolare i fegatini con lo scalogno e 4


foglie di salvia ....bagnare con vino
bianco ....una volta cotto aggiungere
4/5
acciughe un pugno di capperi e frullare
aggiungendo olio di arachidi a filo ...
tostare le fette di pane e spalmare con
la crema di fegato

44
Polpettone di tonno della nonna Carolina (illusa7)

Ingredienti:

1 scatoletta di tonno da 160g


2 uova
100 gr circa di pangrattato
100 gr circa di grana padano o parmigiano reggiano grattugiati
1 pizzico di sale
maionese quanto basta

Procedimento:

Lasciare sgocciolare bene il tonno.


Quando sarà ben asciutto, ponetelo nel
mixer con il pangrattato, il formaggio
grattugiato, il sale e le uova. Impastare
bene il tutto finchè non otterrete una
pallotta bella consistente, solida e
omogenea. Se il composto dovesse
risultare troppo morbido aggiungete
pangrattato e/o formaggio. (Se non volete
usare il mixer potete impastare a mano,
ma otterrete un risultato meno omogeneo, seppur buono).
Prendete un canovaccio umido e stendetelo sul piano di lavoro. Formate un polpettone di circa 5 cm di
diametro, facendo attenzione che sia ben compatto. Avvolgetelo per bene nel canovaccio e con lo
spago chiudete le estremità "a caramella". Ponete il polpettone in una pentola e sommergetelo di tanta
acqua fredda quanto basta perchè il polpettone rimanga coperto per tutta la sua cottura. Ponete la
pentola sul fuoco vivo e fate lessare il polpettone per 20 minuti dall'inizio del bollore.
Una volta terminata la cottura, tirate fuori dall'acqua la vostra caramella e ponetela a raffreddare. A
metà raffreddamento liberate il polpettone dal canovaccio e lasciatelo a "respirare" finchè non sarà
freddo.Una volta raffreddato completamente, tagliate il polpettone a fette di circa 3 mm di spessore,
ponetele su un piatto e ricopritelo spalmandovi sopra della maionese.
Il vostro polpettone di tonno è pronto per essere mangiato!

45
Sformatini ai formaggi (illusa7)

Ingredienti:

4 uova
100 gr di parmigiano grattugiato (o grana)
50 g di pecorino grattugiato
50 g di formaggio Casolet (in alternativa toma o caciotta)
125 ml di besciamella (anche vegetale)
100 ml di latte
1 noce di burro di capra (in alternativa burro vaccino)
sale
pepe
noce moscata

Sbattere le uova con sale, pepe e noce moscata. Aggiungere il latte continuando a sbattere. Ripetete
l'operazione con la besciamella. Aggiungete la noce di burro fusa, il casolet sminuzzato in tocchetti
molto piccoli, il pecorino e il parmigiano grattugiati e amalgamare bene finchè non avrete ottenuto un
composto omogeneo.
Prendere 6 stampini di alluminio e spennellare il loro interno con una puntina di burro di capra. Versare
il composto negli stampini, che andranno in una teglia contenente 2 dita di acqua calda. Cuocere in
forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti circa.

Gli sformatini sono molto più buoni il giorno dopo, soprattutto se mangiati tiepidi.
Guarnire a piacere. Alcuni abbinamenti particolarmente felici sono: con prezzemolo, con semi di
papavero, con panna fresca, con fonduta di formaggi.

46
Crostini di stracchino e salsiccia con semi di papavero (france1972)

Ingredienti:
200 gr satricchino morbidissimo –
1 salsiccia –
pane baguette –
semi di papavero

Preparazione: Mescolare bene lo stracchino con la salsiccia. Spalmare il composto sulle fette
di baguette. Cospargere con semi di papavero e passare in forno per 10' a 160°.

47
Insalata di finocchi e arance (stellatraifornelli)

Un finocchio affettato sottile sottile su un piatto con i dadini di arance e pistacchi di bronte sbriciolati
grossolanamente, poi ho fatto una emulsione di Olio evo, prezzemolo e sale e una grattatina di pepe
nero su tutto il piatto.

48
Rondelline con crema di tonno (trilly177)

Per il ripieno:
150 gr di tonno sott'olio
70 gr di mascarpone
1 cucchiaio di maionese
sale,pepe,erba cipollina, prezzemolo, succo di limone
Per la pasta:
4 uova
1 cucchiaio di farina 0
un pizzico di sale

Montare gli albumi con sale e pepe fino a renderli spumosi, aggiungere la farina e gli albumi montati a
neve. Versare il composto in una placca foderata con carta stagnola imburrata (cm 26 x 40 circa),
stendere bene.
Cuocere in forno caldo a 200 gradi x 15/18 minuti. Togliere dal forno,capolvolgere su carta forno,
dopo 2 minuti togliere la carta stagnola, arrotolare la pasta ancora calda e lasciarla raffreddare.
Preparare il ripieno frullando il tonno, mascarpone,maionese,sale,pepe,erba cipollina, prezzemolo,
succo di limone fino ad ottenere una crema. Prendere la pasta, srotolarla e cospargere con la
crema di tonno . Arrotolare di nuovo chiudendo nella carta forno,metterlo in frigorifero x circa 2/3
ore. Tagliare a rondelle spesse 1 cm e mezzo circa e servirle fredde.

49
Barzotte con salsa allo zafferano (terry1969)

Ingredienti per 4 persone:


- uova 4
- panna liquida 200 ml
- zafferano una bustina
- parmigiano reggiano 40 gr
- prezzemolo 2 rametti
- olio di oliva 4 cucchiai ( 40 ml )
- sale fino
- pepe e peperoncino in polvere
Preparare le uova .
Portarle a ebollizione, cuocere x 5 min.. Una
volta cotte sgusciarle delicatamente con le
dita.
La salsa. (da fare mentre cuociono le uova )
Scaldare l' olio a fuoco dolce in un pentolino. Versare la panna, regolare di sale e insaporire con il
pepe. Cuocere 2 minuti a fuoco basso , mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere lo
zafferano, un pizzico di peperoncino e mescolare finchè risultano ben amalgamati. Proseguire la
cottura ancora 1 minuto. Spegnere il fuoco, tenere in caldo.Completare.Lavare il prezzemolo , e
tritare le foglie finemente. Grattugiare il formaggio. Dividere le uova a metà nel senso della
lunghezza, sistemarle in piatti individuali con la parte del taglio verso l' alto. Irrorare le uova con la
salsa allo zafferano calda. Spolverizzare la superficie con il parmigiano grattugiato .Cospargere con
il prezzemolo preparato e servire subito. Decorare con un ciuffetto di prezzemolo intero

Carpaccio di salmone e scamorza


(terry1969)

Ingredienti per 4 persone:


- scamorza dolce 60 gr
- scamorza affumicata 60 gr
- salmone affumicato a fette 120 gr
- 1 mela verde
- 1 cucchiaio di succo di limone
- 1 cipollotto
- 1 cucchiaio di aceto balsamico
- 4 cucchiai di olio exta vergine di oliva
- 1 rametto di prezzemolo
- 1 rametto di timo
- sale
Affettare il formaggio.
Tagliare a fette sottilissime la scamorza dolce e quella affumicata con un contello a lama fine o
affettatrice. Disporre le fettine di formaggio in un piatto da portata ,alternate e sovrapposte alle fettine
di salmone affumicato.Preparare frutta e verdura.Prendere la mela senza sbucciarla , tagliarla a spicchi ,
ridurla a cubetti molto piccoli e bagnarli con il succo di limone. Spellare il cipollotto, lavarlo bene,
tagliarlo prima a rondelle e poi separare le rondelle, ricavando degli anelli. Lavare timo e prezzemolo ,
sfogliarli e tritarli finemente. Condire e servire.Sciogliere un pizzico di sale nell' aceto balsamico, unire l'
olio, emulsionare la vinaigrette ottenuta con una forchetta. Distribuire sul carpaccio di formaggio e
salmone il cipollotto ad anelli, i cubetti di mela sgocciolati ed il trito di erbe aromatiche .Irrorare il tutto
con la vinaigrette e servire.

50
Patè di Tonno in gelatina (terry1969)

Ingredienti per 4 persone:


- 4 stampini individuali da budino
anche tipo usa e getta
- 250 gr di tonno sott' olio
- 2 uova
- 60 gr di ricotta
- 1 cucchiaio di capperi sotto sale più
succo di limone
- 4 filetti di acciughe sott' olio
- 1 ciuffo di prezzemolo
- 1 cucchiaio di marsala secco
- 1 busta di preparato granulare per
gelatina oppure un dado per gelatina
- 4 - 5 olive verdi snocciolate
- sale e pepe

Preparare gli ingredienti.


Portare a ebollizione 2,5 dl di acqua in un pentolino. Sciogliere la gelatina granulare o dado per qualche
minuto a fuoco dolce, togliere il composto dal fuoco e incorporare 2,5 dl di acqua fredda e il marsala.
Fare raffreddare il brodo ottenuto in frigorifero per qualche minuto, finchè avrà ottenuto una
consistenza oleosa. Mettere le uova nel pentolino e portarle a ebollizione per 7-8 min. scolarle e
sgusciarle. Sciacquare i capperi per eliminare il sale in eccesso, sgocciolare il tonno e i filetti di acciuga
dall' olio di conservazione.
Fare il patè.
Versare sul fondo di ciascuno stampino uno strato di gelatina di circa 1 cm, mettere in freezer per circa
15 minuti, sistemare in ciascuno stampino le olive sgocciolate e tagliate a rondelle, spennellare con la
gelatina e mettere nuovamente in freezer per circa 10 min. Mettere il tonno nel mixer con i capperi, la
ricotta e qualche goccia di succo di limone; frullare per qualche istante, unire le uova rassodate, i filetti
di acciughe , il prezzemolo e frullare, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il composto
ottenuto negli stampini, livellandolo. Coprire il tutto con la gelatina rimasta e fare rassodare in
frigorifero per 3 - 4 ore ( da preparare anche al giorno prima).
Servire.
Sformare i piccoli patè in piattini individuali, servirli a piacere con pan brioche o pancarrè tostato.
"Consigli": prima di iniziare a riempire gli stampini portarli in freezer e tenerli per almeno mezz' ora.
Per sformarli al meglio immergere il fondo degli stampini in acqua calda per qualche istante.

51
Uova ripiene ai gamberetti (Terry1969)

Ingredienti per 4 persone:


- 6 uova
- gamberetti surgelati 200gr
- panna 100gr
- tomato ketchup 2 - 3 cucchiai
- worcester uno spruzzo
- senape 1 cucchiaino
- maionese 250 gr
- curry 1 cucchiaino
- sale

Preparazione.
Rassodare le uova, contemporaneamente in un' altra casseruolina fare bollire dell' acqua , salarla, e
buttare i gamberetti e cuocere per 5 minuti.Scolarli e farli intiepidire.
raffreddare le uova, sgusciarle e tagliarle a metà ed estrarre i tuorli . Mettere i tuorli sodi nel frullatore
insieme con i gamberetti ( meno 12 ), la tomato ketchup e la worcester, metà della panna, una presa di
sale e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo e distribuire nelle vaschette di albume formando
delle cupolette e sistemarle in frigo coperte. Intanto mettere la maionese in una ciotola , diluirla con la
panna, unire la senape e il curry e mescolare bene. Decorare le uova ripiene con un gamberetto e
servirle con la salsa a parte, disposte in una terrina.

52
Sfoglie salate ( mirta)

con prosciutto cotto, carciofini e mozzarella

con radicchio saltato in padella in olio evo e aglio, salsiccia e mozzarella

53
Flan di broccoli con fonduta (manu801222)

ingr.
1 broccolo
1 cavolfiore piccolo
1 spicchio di aglio
3 uova
150gr di grana
2 cucchiai di farina
1/2 bicchiere di latte
noce moscata
sale

ingr per la fonduta


200gr di fontina
100gr di latte
2 tuorli
sale e pepe

far bollire il broccolo e il cavolfiore fino a quando saranno morbidi (io 10min nella pentola a pressione).
soffriggerli in padella con un po' di olio, lo spicchio di aglio e io ho aggiunto un po' di dado vegetale,
schiacciarle con la forchetta e salare.
versare in una ciotola, incorporare le uova, il grana, la farina, il latte e la noce moscata. Se necessario
aggiustare di sale.
Versare tutto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato e cuocere a bagno maria in forno per
30 min a 180°.
Nel frattempo preparare la fonduta, tagliare a tocchetti la fontina (io ho usato il bimby) tritarla 5 sec
VEL 7. Aggiungere il latte, sale e pepe e cuocere 5 min 80° vel 3. oppure mettere tutto in un pentolino
a fuoco dolce e far sciogliere gli ingredienti sempre mescolando. a fine cottura fuori dal fuoco
aggiungere i tuorli sempre mescolando velocemente (1 min vel 5 nel bimby)
Sformare il flan e ricoprire di fonduta, servire subito! slurp
n.b. se si prepara il giorno prima scaldare per 20/25 min in forno a 180° e versare sopra la fonduta solo
al momento di servire!

54
Flan di zucca con crema di gorgonzola (manu801222)

ingr. Per 10 pirottini di alluminio


5oogr di zucca mantovana
1 cucchiaino di fiordagosto (dado vegetale)o 1 cucchiaio di scalogno tritato
1 cucchiaio di olio evo
250 ml di panna
6 uova
sale e noce moscata q.b
burro per imburrare gli stampini
per la crema di gorgonzola
100 ml di latte
200gr di gorgonzola
1 cucchiaino di maizena

pulire la zucca e tagliarla a cubetti. Far cuocere per 15 min in un tegame con l'olio (io nel bimby 10 min
a temp. Varoma vel soft). Aggiungere il dado o un cucchiaio di scalogno, il sale e continuare la cottura
per 15 min (100° vel soft). Frullare il composto (20 sec vel 8) e aggiungere la panna, le uova , la noce
moscata e frullare ancora per qualche secondo (5 sec. Vel 8). controllare la sapidità, imburrare gli
stampini e metterci il composto di zucca. Infornare per 25 min in una teglia con dell'acqua in modo che
cuociano a bagno maria.
Preparare la crema facendo bollire il latte con la maizena disciolta in un cucchiaio di acqua calda (2 min
varoma vel 1). Aggiungere il gorgonzola e continuare la cottura per 4 min (100° vel 1). mescolare bene
(20 sec. Vel 8) e servire il flan ricoperto per metà con la crema.

55
Insalata di pollo (manu801222)

1 petto di pollo
1 frittatina di 4 uova, 50gr di parmigiano, un goccio di latte e sale q.b.
carciofini sott'olio
olive
funghetti sott'olio
prosciutto cotto a cubetti (1 fetta tagliata 1cm di spessore)
250gr di fontina dolce
1 confezione di cuori di palma
olio, sale e limone

Innanzitutto metto a cuocere in una casseruola il petto di pollo intero con olio, uno spicchio di aglio,
un pò di fiord'agosto, rosmarino e 1 gambo di sedano. Sfumare con il vino e cuocere a fuoco lento per
almeno 1 oretta. Nel frattempo preparare la frittata sbattendo le uova con un pochino di latte, il
parmigiano grattuggiato e il sale.
Iniziare a tagliare tutto a cubetti (il pollo, il prosciutto. la frittatina, i carciofini,la fontina) o rondelle
(cuori di palma, olive, funghetti se non tanto grossi ecc...). Riunire tutto in una ciotola e condire con
un'emulsione di olio evo, sale, pepe e una spruzzata di limone se piace.
Ovviamente è più buona il giorno dopo... buon appetito!

56
Bocconcini di patate crudo e formaggio (giandina517)

Per 4 persone:
4 o 5 patate novelle piccole
100g di prosciutto crudo affettato
70g di formaaggio a piacere (di mucca, pecorino, sottilette...)

Tagliare a fette spesse mezzo centimetro le patate. Porre su una fetta di patata un pezzo di formaggio e
arrotolare il tutto in una fettina di prosciutto (io ho arrotolato prima una fetta in una direzione, poi ho
arrotolato un'altra fetta sottile nella direzione opposta).
Procedere nel modo appena spiegato per ogni bocconcino.
Adagiare i bocconcini in una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Crostini salsiccia e stracchino


(giandina517)

Per 4 persone:
4 fette di pane toscano piccole (vengono molto
buoni anche con il pane baguette)
70g di stracchino
70g di salsiccia

Mescolare lo stracchino e la salsiccia in una


ciotola e usare il composto ottenuto per farcire le
fette di pane. Porre i crostini in una teglia rivestita
con carta forno e cuocere in forno a 180° per 15
minuti (o comunque finchè la salsiccia diventa un
po' abbrustolita).

57
Sugo ai Moscardini (dada19721)

Per 4 persone:

320 g di spaghetti
1000 g di moscardini
1 bicchiere di vino bianco
1 cipolla e uno spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1000 g di polpa di pomodoro
olio d’oliva
dado e peperoncino
pepe

(cozze e gamberi)

Pulisci i moscardini.
Taglia la cipolla fina fina e falla dorare nell’olio con lo spicchio d’aglio ed il peperoncino. Togli lo
spicchio d’aglio e aggiungi i moscardini, falli insaporire qualche minuto nell’olio e poi versaci il
vino bianco. Fallo evaporare e versaci la polpa di pomodoro e una parte di prezzemolo tagliato fino
fino.
Aggiusta di dado, e fai cuocere per circa 30 minuti, fino alla giusta
cottura dei moscardini.
A cottura ultimata aggiungi il resto del prezzemolo (sempre tagliato
fino fino), oppure aggiungilo fresco direttamente sugli spaghetti con
una bella spolverata di pepe

QUESTA E' LA RICETTA ORIGINALE....io la faccio di solito quando


preparo l'antipasto di pesce,quindi le dosi le faccio a occhio col
pesce che mi resta...metto solo i ciuffi delle seppie e gl'ultimi 5
minuti di cottura aggiungo le cozze pulite(ne tengo qualcuna intera
per decorare) ed i gamberi sgusciati (interi sono piu' belli da
vedere,ma sgusciati sono piu' pratici)

58
Tortiglioni al salmone e vodka (France1972)

Ingredienti:

300 gr di tortiglioni

1 scatola di salmone al naturale

50 ml vokda

prezzemolo tritato - olio - sale

Preparazione:

Mentre la pasta cuoce in abbondante acqua salata, in una capace padella mettere dell'olio e aggiungere il
salmone tritato molto grossolanamente. Far insaporire, aggiungere la vodka, tenere il fuoco alto e con
un accendino dare immediatamente fuoco al condimento nella padella. Lasciare stare la fiamma fino a
esaurimento.

Scolare la pasta, metterla nella padella e far saltare per amalgamare. Appena prima di servire, spolverare
con il prezzemolo tritato.

59
Taglierini al limone con philadelphia (kikiwise)

Ingredienti:
180 g di taglierini all'uovo
4 / 5 cucchiai d'olio evo
due cucchiai di philadelphia
buccia grattugiata di due limoni non trattati
succo di limone q.b.
basilico secco (e/o prezzemolo fresco) q.b.
sale q.b.
noce moscata q.b.

Versiamo l'olio in una padella e la buccia


grattugiata di limone, solo la parte gialla.
Lasciamo riscaldare su fiamma bassa per
pochi minuti, il tempo che si riscaldi l'olio e
la buccia. Sentite che profumino di limone?
A questo punto aggiungiamo la philadelphia
e un pochino di succo di limone, mescoliamo e spegniamo la fiamma. Nell'acqua salata cuociamo i
taglierini. Non avendo del basilico fresco, ho aggiunto un pochino di basilico secco nell'acqua dei
taglierini. Dopo 3 minuti scoliamoli, tenendo da parte un pochino d'acqua di cottura. Trasferiamo i
taglierini nella padella, mescoliamo velocemente; e se serve, aggiungiamo un paio di cucchiai di acqua di
cottura. Impiattiamo, decoriamo con altra buccia grattugiata di limone, noce moscata e, prezzemolo
fresco (io non ce l'avevo).
Et voilà! Il piatto è pronto e profumato, che sa di estate e mette di buon umore!! Buon appetito!!!

Farfalle alla verza (kikiwise)

Ingredienti:
mezzo cavolo verza
olio evo q.b.
una foglia di alloro
mezza cipolla
succo di limone q.b.
buccia grattugiata di limone q.b.
una manciata di pinoli
sale q.b.
180 g di pasta formato farfalle.

In una padella rosoliamo nell'olio la cipolla


tritata con una foglia alloro, aggiungiamo
poi la verza tagliata a listarelle molto sottili,
aggiustiamo di sale e aggiungiamo qualche cucchiaino di acqua e lasciamo cuocere incoperchiato per un
10 minuti. Togliamo dal fuoco e incorporiamo un cucchiaino di succo di limone.
Cuociamo la pasta al dente e facciamola saltare per qualche secondo nella padella con la verza.
Impiattiamo, spolveriamo con un poco di buccia grattugiata di limone e dei pinoli tostati. Gnam!

A piacere possiamo anche grattugiarci sopra della ricotta salata o del pecorino o aggiungerci un
cucchiaio di philadelphia.
La verza senza la pasta può essere servita come contorno.

60
Risotto alla barbabietola rossa (kikiwise)

Ingredienti per una persona:


una barbabietola rossa cruda grattugiata
una cipolla tritata
80 g di riso
formaggio grattugiato
vino bianco
una noce di burro
olio evo
brodo vegetale.

In un tegame versiamo l'olio evo e


facciamo appassire la cipolla, uniamo la
barbabietola grattugiata e lasciamo cuocere
un dieci minuti. Con un frullatore ad
immersione frulliamo il tutto fino ad
ottenere una crema morbida.
In un altro tegame versiamo l'olio evo e uniamo il riso e lasciamolo tostare per un minuto, poi,
sfumiamolo con una spruzzata di vino bianco.
Una volta evaporato aggiungiamo un mestolo di brodo vegetale alla volta e, qualche cucchiaio di purea
di barbabietola. Regoliamo di sale e mescoliamo continuamente.
A cottura ultimata aggiungiamo il resto della barbabietola e il formaggio grattugiato. Copriamo con un
coperchio, attendiamo qualche minuto e serviamo con la barbabietola croccante (l'ho tagliata a fette
sottilissime e le ho cotte sotto al grill) e un giro d'olio.

Risotto con zucca e porcini


freschi (kikiwise)

Ingredienti:
350 g di polpa di zucca cotta al forno
funghi porcini freschi q.b.
300 g di riso
una noce di burro
olio q.b.
un porro (la parte bianca)
mezzo bicchiere di vino bianco secco
2 l di brodo vegetale
formaggio grattugiato q.b.
sale q.b.

In una pentola versate un filino di olio e una noce di burro che farete sciogliere. Aggiungete la cipolla
tritata finemente e fatela dorare con i funghi porcini freschi che avrete tagliato a fettine. Aggiungete a
questo punto il riso e, fatelo tostare per qualche minuto a fuoco medio alto, avendo cura di unirvi il
vino bianco alzando al massimo la fiamma per farlo evaporare. Una volta evaporato aggiungete un
mestolo di brodo alla volta, regolate di sale e mescolate continuamente.
A cottura ultimata aggiungete la zucca e il formaggio grattugiato. Coprite con un coperchio, attendete
qualche minuto e servite con una spolverata di parmigiano.

61
Candele al forno con funghi (kikiwise)

Ingredienti:
300 g di candele lunghe 127
500 ml di passata di pomodoro
mezza cipolla tritata
250 g di funghi cremini
una mozzarella
parmigiano grattugiato q.b.
olio evo q.b
sale.

In un tegame con olio extra


vergine d'oliva, fate appassire la
cipolla tritata, poi unite i funghi
tagliati a fette e lasciate cuocere
per un pò fino a quando si
asciugheranno.Dopo aggiungete la
passata (io ho usato passata con
pomodori a ciliegina), aggiustate di sale e fate andare prima a fuoco vivace, poi a fuoco lento per un
quarto d'ora.In una teglia da forno antiaderente disponete sul fondo un pò di sugo abbastanza liquido,
poi distribuite in modo omogeneo uno strato di candele crude spezzate, io le ho spezzate a metà,
lasciando un pochino di spazio tra una candela e l'altra.Ricordate che oltre ad allargarsi si allungano
anche, quindi scegliete uno stampo in cui stiano belle comode.Ricoprite di sugo, di mozzarella a dadini
e di parmigiano. Continuate così fino ad un pò più della metà dello stampo. Terminate con abbondante
sugo, mozzarella e parmigiano. Coprite la teglia con la carta stagnola, e infornate in forno già caldo per
30/ 40 minuti a 180°. Passati i primi venti minuti togliete la carta stagnola lasciate cuocere fino a
quando la superficie della preparazione diventerà ben dorata con la crosticina. Una volta sfornato
lasciatelo riposare almeno una decina di minuti.Sformatelo su un bel piatto da portata, tagliate a fette e
servite.La pasta va messa a crudo, quindi tenetevi abbondanti col sugo e lasciate coperto e ben sigillato
con una stagnola, i primi venti minuti di cottura.

Tortiglioni col caviale sardo (kikiwise)

Ingredienti:
200 g di tortiglioni
50 g di bottarga di muggine (il sapore è molto
forte, non ne occorre tanto, regolatevi secondo il
vostro gusto)
4 o 5 cucchiai d'olio evo
2 spicchi d'aglio.

Far riscaldare in una padella l'olio extravergine


d'oliva con due spicchi d'aglio. Intanto far bollire
l’acqua, cuocere i tortiglioni (o linguine) e scolarli
al dente. Dopo che l'aglio inizia ad indorare
toglierlo. Versarci i tortiglioni insieme ad alcuni cucchiai di bottarga grattugiata, e saltare a fuoco basso
per qualche secondo. Impiattare e aggiungere ad ogni porzione altri due cucchiaini di bottarga
grattugiata e spezzettata. Servire e... buon appetito!

62
Penne al sugo di pannocchie ( Nikyp)

Pulire le pannocchie,lasciarne un paio intere per la presentazione, cercare di togliere tutta la polpa. Fare
un taglio lungo la schiena a quelle lasciate intere. Con il guscio e le teste fare un fumetto.

Fare rosolare dell’aglio e un po di prezzemolo con olio evo e la polpa delle pannocchie. Aggiungere il
fumetto e dopo un pochino la polpa di pomodoro e le pannocchie intere.

Fare cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti.

Condire la pasta e e guarnire con del prezzemolo fresco!

63
Pansoti liguri (fedfede)
Il prebôggion, per essere tale, deve contenere, a seconda della stagione, cavolo primiticcio,
pissarella, borragine, bietola, dente di cane, cerfoglio, pimpinella, cicerbita e talegua. A proposito
dello strano nome di questo misto di erbe eccone un approfondimento etimologico.
Si ipotizza che a seguito del condottiero Goffredo conte di Buglione e duca della Bassa Lorena,
durante la prima crociata, vi fosse un cuoco che andasse elemosinando le erbette fresche per il suo
comandante con scarsa probabilità di successo data la zona pressoché desertica e la battaglia in
corso, ma lui continuava imperterrito la ricerca ripetendo la preghiera "pro Buglione" cioè "per
Buglione" da cui pre-bôggion.Altra versione meno fantasiosa spiega la cosa in questo modo: il
"per" trasformatosi in "pre" altro non è che una trasposizione di lettere che nel dialetto genovese è
assai frequente; il vocabolo bôggion deriva dall'antico buglione usato per indicare un brodo o una
confusa moltitudine di cose diverse da cui l'avverbio in buglione cioè alla rinfusa.
Ingredienti per 4 porzioni:
Pasta:
450 g di farina
1 uovo
1 bicchiere di vino bianco secco
sale q.b.
acqua q.b.
Ripieno:
1 kg (700 gr) di prebôggion (se non si riesce
a reperire 500 g bietole e 500 g di borragine)
200 g ricotta
50 g parmigiano reggiano grattugiato
2 uova
noce moscata q.b.
1 pizzico di aglio e maggiorana tritati fini
sale q.b.
Salsa di noci:
250 g gherigli di noci sbucciati (la buccia marroncina da un sapore più amarognolo, se non si
trovano già puliti, immergere i gherigli in acqua calda e pelarli)
2 spicchi di aglio
50 g pinoli
30 g parmigiano reggiano grattugiato
3 cucchiai di olio e.v.o.
mollica di 2 panini bianchi ammollata nel latte
maggiorana
50 g ricotta
Preparazione:
Lavare con cura le verdure e lessarle in abbondante acqua salata.Strizzarle bene e tritarle finemente;
mescolare in una ciotola con tutti gli altri ingredienti.Preparare la pasta come al solito aggiungendo
se necessario qualche goccio di acqua per avere un impasto liscio e compatto.Tirare le sfoglie sottili
ed ottenere dei dischetti di 8/10 cm di diametro con l'ausilio di un bicchiere o un taglia pasta /
tagliarli in quadrati o triangoli di 5 centimetri per lato al cui centro metterete un cucchiaio di
ripieno, quindi chiudete i vostri pansoti saldandone i bordi con le dita oppure con una rotella da
cucina.Porre un cucchiaino di ripieno nel centro del dischetto, richiudere a mezzaluna facendo
uscire bene l'aria e pressando i bordi. Ripiegare a mo' di cappelletto.Preparare la salsa di noci
mettendo nel mixer tutti gli ingredienti tranne la ricotta e l'olio che si aggiungeranno a mano.
Portare a bollore l'acqua, salare e buttare i pansoti; una volta che questi saranno venuti a galla
attendere 3/5 minuti e colare. Diluire la salsa di noci con un po' di acqua di cottura e condire.

64
Le reginette della chianina (fedfede)
Ricetta tratta e liberamente riscritta da Civiltà della Tavola Contadina in Toscana, Leo Codacci

Ingredienti:
400 gr di orecchiette
2 fegatini di pollo
100 gr di vitello macinato grossolanamente
100 gr di pancetta di maiale macinata grossolanamente
250 gr di pomodori maturi o pelati
Per il soffritto:
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 costola di sedano
1 carota
zenzero
aceto
olio extra vergine di oliva
sale
1/2 bicchiere di vino rosso, meglio se Chianti

Procedimento:
Qualche ora prima, mettere a bagno i fegatini in acqua e aceto, cambiandola un paio di volte. Poi
asciugarli e tagliarli a piccoli pezzetti sul tagliere, e metterli da parte.
Preparare un battuto con le verdure e fare un soffritto con l'olio. Aggiungere la carne macinata
grossolanamente e far rosolare bene, a questo punto aggiungere i fegatini e, non appena anche questi
saranno ben cotti, sfumare col vino. Far evaporare bene, salare, e spolverare con una gratatina di
zenzero.
Aggiungere i pomodori, aggiustare di sale e far sobbollire piano circa 2 ore e 1/2.
Far bollire le reginette e farle saltare nello stesso tegame del ragù, meglio se è di coccio.
Per questa preparazione, ottime sono anche le pappardelle all'uovo, ma perchè il sugo possa"salire"
sulla lasagna, sono perfette le reginette (io qui le ripropongo con le orecchiette)

65
Vellutata di zucca (fedfede)

Ingredienti:
- polpa di zucca (ad occhio)
- qualche patata a dadini (2-3
piccole)
-1 o 2 porri tagliati a rondelle
-olio
-sale q.b
-pepe q.b
-curry 1 spolverata
-1dl di brodo vegetale

Esecuzione:
Ammorbidire la zucca tagliata a
pezzettoni nel forno in modo da
poter togliere facilmente la buccia
e ridurre la polpa a dadini.
Farli saltare in una casseruola con
poco olio e il/i porri tagliati a rondelle sottili.
Aggiungere le patate tagliate a dadini.
Far insaporire qualche minuto e ricoprire di brodo vegetale fino a coprire tutti gli ingredienti; far bollire
finchè le verdure sono morbide.
Frullare con il minipimer fino ad ottenere una crema omogenea; far sobbollire ancora qualche minuto,
salare, pepare e impiattare.

Nel frattempo tagliare qualche fetta di pancarrè a dadini; in una padella antiaderente sciogliere una noce
di burro e, quando questo sarà sufficientemente caldo, aggiungere i dadini di pancarrè . Tenerli su fuoco
moderato fino a farli dorare (attenzione a non bruciarli!) e poi toglierli dal fuoco.

Per la quenelle di ricotta: lavorare qualche cucchiaio di ricotta a crema, amalgamare il curry nel
composto di ricotta (aggiungere un goccio di latte se dovesse presentarsi troppo densa) e dare al
composto la forma di una quenelle lavorandola con 2 cucchiai.

Comporre il piatto diponendo sulla vellutata la dadolata di pancarrè al centro della quale avremo
adagiato la quenelle di ricotta. Completare con una spolverata generosa di curry

66
Tagliatelle al pesto di Pistacchi (illusa7)

Ingredienti (per 2 persone):

200 gr di tagliatelle (o altra pasta a piacere)

Per il pesto:

100 gr di pistacchi sgusciati (preferibilmente tostati e salati)


50 gr di anacardi sgusciati
6 cucchiai di olio extravergine d'oliva

Procedimento:

Mettere nel tritatutto i pistacchi sgusciati e gli anacardi. Azionare e ridurre in polvere la frutta secca
(rimarrà qualche tocchetto un pochino più grande, ma questo è il suo buono!). Nel frattempo lessare la
pasta. Qualche minuto prima di scolare le tagliatelle, in un recipiente, emulsionare il trito di pistacchi e
anacardi con l'olio extravergine d'oliva.Scolare la pasta e condirla con l'emulsione. Impiattare e servire.

Le dosi degli ingredienti per il pesto sono molto indicative, ma le proporzioni esatte. Il suo gusto
cambierà di volta in volta e molto dipende dall'olio che si usa e da quanto se ne usa (generalmente è
preferibile un olio dal sapore delicato).E' consigliabile conservare il trito di pistacchi e anacardi in un
vasetto chiuso ermeticamente in frigorifero, aggiungendo l'olio di volta in volta, prima di condire la
pasta (generalmente 4 cucchiaini generosi di trito sono sufficienti per una porzione.).E' sconsigliata
l'aggiunta di altri ingredienti quali sale, pepe o formaggio, in quanto alterano il sapore del pesto di
pistacchi e ne rovinano la delicatezza.

67
Pasta con crema di gorgonzola (Illusa 7)

Ingredienti per 2 persone:

200 gr di pasta corta rigata


200g di gorgonzola (preferibilmente dolce, ma
anche piccante può andar bene)
mezzo bicchiere di latte
1 noce di burro

Procedimento:

Qualche minuto prima di tuffare la pasta in acqua


salata bollente cominciare
la preparazione del sugo al gorgonzola.
In un pentolino fare sciogliere una noce di burro.
Una volta che il burro è
sciolto, mettere a fondere il gorgonzola privato della buccia e tagliato a
tocchettoni. Unire il latte e fare sciogliere il formaggio a fuoco lento fino a che non avrete ottenuto una
crema. Qualora il sugo risultasse troppo liquido, farlo asciugare sul fuoco, avendo cura di non fare
formare la crosticina rossa tipica dei formaggi fusi.
Scolare la pasta al dente, condirla con la crema di gorgonzola e buon appetito! E' possibile utilizzare la
panna al posto del latte, ma otterrete una crema più pesante.

La spadellata (illusa7)

Si narra che questa ricetta sia nata da un cuoco un po' sbadato e pasticcione come un riciclo di avanzi di
vari sughi... e non è certo difficile crederlo.

Ingredienti per 2 persone:

200 gr di pasta corta rigata


6 cucchiai di ragù
6 cucchiai di panna da cucina
3 cucchiai di pesto
basilico tritato per decorare (opzionale)

In realtà ciò che conta sono le proporzioni


tra gli ingredienti: dosi uguali
di panna e ragù e metà dose di pesto.

Procedimento:
Lessare la pasta in abbondante acqua salata. Qualche minuto prima di scolarla, preparare il sugo. In un
pentolino amalgamare panna da cucina e ragù. Successivamente unire il pesto e amalgamare bene il
tutto. Lasciare scaldare il composto per qualche minuto a fuoco lento.Scolare la pasta al dente e
"spadellarla" nel sugo per un minuto.
Buon appetito!

68
Gnocchi rossi profumati al timo con scamorza affumicata (dau57)

800gr di patate (peso da crude)


150gr di barbabietola rossa cotta al forno (non so come si chiama nel resto
d'italia, rapa rossa?)
120-130gr di farina
sale
scamorza affumicata
parmigiano
burro salato
timo

lavare e lessare le patate, schiacciarle da calde e farle intiepidire,sbucciare la barbabietola e passarla al


passaverdure sulle patate schiacciate, cominciare ad impastare aggiungendo la farina, ci andrà tutta e se
l'impasto è troppo morbido aggiungere anche un pò di semola, salare, lasciare riposare un pò l'impasto
e nel frattempo far sciogliere il burro con un rametto di timo, confezionare gli gnocchi e cuocerli in
abbondante acqua salata scolandoli mano a mano che vengono a galla, a qusto punto metteteli o in una
pirofila grande o come ho fatto io in pirofiline da forno monoporzione, irrorarli col burro fuso,
spolverare con il parmigiano e coprirli con la scamorza affumicata grattugiata, infornare a 180° per 10-
15 minuti o quel tanto che basta perchè la scamorza si sciolga e gratini un pò. pronti!

69
Gnocchi italiani al gorgonzola (Gnomo85)

patate
spinaci
rape rosse
farina di semola
farina tipo 00

le dosi per gli gnocchi non sono mai le stesse perchè potremmo trovare patate più o meno acquose e
quindi in base alla quantità di acqua presente nelle patate dobbiamo aggiungerci la farina di semola. Il
procedimento è questo:
lessare le patate, ancora calde pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate appunto, adagiarle su di un
piano di lavoro e quindi aggiungervi circa 200g di farina bianca e 300g di farina di semola impastare e
aggiungervi se è necessario altra farina di semola, quando l'impasto risulta ben tenuto dividere per
quantità in tre parti l'impasto, da qui lasciare bianco l'impasto e procedere con il formare gli gnocchi
quindi creare un lungo serpente tagliare a pezzettini e incavarli con un dito, al secondo pezzo
aggiungervi gli spinaci, io ho usato quelli surgelati all'incirca 2 - 3 cubetti scongelati e ben strizzati,
impastare quindi il tutto aggiungendo farina di grano e quindi procedere come già detto ed infine
aggiungervi le rape rosse schiacciate nell'ultima parte di impasto.
Cuocerli in acqua bollente appena vengono su tirarli e condirli a piacere io li ho conditi con gorgonzola
qui ma si può condirli con qualsiasi cosa tipo ragù, sugo semplice, pesto genovese, pesto di zucchine.

70
Cannelloni in bianco
(lacez)

Scaldare i cannelloni in
abbondante acqua bollente e
un cucchiaio di olio evo. Nel
frattempo preparare la
besciamella e far
ammorbidire i funghi in una
padella abbastanza larga, con
un cucchiaio di olio evo e
acqua calda, prezzemolo, sale
e pepe nero. Appena scottati,
lasciar riposare i cannelloni
su un canovaccio asciutto ben
separati tra loro. Preparare un
impasto con ricotta vaccina,
un bicchiere di acqua calda,
pepe nero, sale e volendo 1
uovo (io solitamente non metto l'uovo), prosciutto cotto tagliato a quadrotti da fette sottili. Unire i
funghi e 1 cucchiaio di pesto all'impasto. Riempire i cannelloni con l'impasto, adagiare su una teglia
già "unta" di besciamella, cospargere di altra besciamella mista ad 1 cucchiaio di pesto, parmigiano
e tocchetti di provola affumicata. Infornare per circa 20 minuti a 180/200 gradi.

Paccheri al ragù di melanzane (lacez)

Ragu' di melanzane: eliminate la buccia e


tagliate le melanzane a listarelle non troppo
sottili. Nel frattempo fate soffriggere un
po' di cipolla in olio di oliva. Quando la
cipolla e' ancora morbida aggiungete le
melanzane e 2 bicchieri di acqua calda, sale,
basilico. Lasciate ammorbidire le
melanzane aggiungendo acqua calda di
tanto in tanto. Quando le melanzane si
sono ammorbidite per bene, aggiungete
polpa di pomodoro o pelati a pezzettoni e
un altro po' di basilico. Aggiustate di sale e
lasciate cuocere per 1 oretta a fuoco medio
basso.
Cuocete la pasta e una volta scolata
versatela nella pentola in cui avete cotto il
sugo. Mescolate per qualche minuto e servite. Cospargete di parmigiano grattuggiato (per questa ricetta
non sono indicate le scaglie). Al momento di servire potete aggiungere come elemento decorativo delle
melanzane a funghetti o meglio ancora la buccia delle melanzane usate per il ragù tagliate a julienne e
fritte.

71
Risotto Asparagi e Gamberetti Light (lacez)

Non ho usato burro ma solo un cucchiaio di olio, acqua e un fumetto preparato con le code dei
gamberetti, sedano, cipolla, pomodorini, sale.
Ho usato asparagi congelati (da me) quindi per prima cosa li ho lasciati scongelare. Ho messo a scaldare
i gamberetti ben puliti in un tegame con un fondo di acqua e sale. A cottura quasi ultimata dei
gamberetti (praticamente scaldati) ho aggiunto gli asparagi , sale e del pepe nero. Ho lasciato che gli
asparagi si ammorbidissero e che i gamberetti si ritirassero, avendo cura di aggiungere di tanto in tanto
dell'acqua calda. Intanto ho preparato il fumetto con gli ingredienti indicati sopra. Ho messo 1
cucchiaio di olio evo e un bicchiere di acqua calda in una padella grande, antiaderente dai bordi alti e ho
fatto ammorbidire la cipolla tagliata finemente. Ammorbidita la cipolla, ho aggiunto il riso che ho
lasciato tostare per circa 5 minuti. Poi ho cominciato ad aggiungere un mestolo di fumetto/acqua calda
alla volta, avendo cura di mescolare lentamente in modo che il riso cuocesse e si mantecasse
uniformemente. Ho usato anche l'acqua calda per stemperare il sapore del fumetto, che a mio avviso
avrebbe reso il riso un po' troppo saporito, ma questo dipende dal tipo di fumetto che realizzerete. A 5
minuti circa dal termine della cottura del riso, ho aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco e ho lasciato
sfumare. Una volta sfumato ho aggiunto i gamberetti, gli asparagi (ormai morbidissimi), altro fumetto.
Aggiustare di sale e pepe e mescolare lentamente fino a cottura ultimata.

72
Risotto alle fragole (kikiwise)

Ingredienti:
180 g di riso per risotti
olio d'oliva extravergine
una cipolla piccola
200 g di fragole
mezzo bicchiere di vino (facoltativo)
brodo vegetale
parmigiano
sale q.b.

Preparate un brodo vegetale con carota, sedano e


cipolla in un litro d'acqua, aggiungete un pochino di
sale e lasciate bollire per una quindicina di minuti. Il
brodo ce l'avevo bello pronto in freezer.
In una casseruola rosolate la cipolla tritata finemente
con l'olio d'oliva e. v., aggiungeteci il riso e fatelo
tostare. Bagnate con il vino, e fatelo evaporare.
Bagnate con un mestolo di brodo, e fate cuocere
mescolando. Quando il brodo sarà assorbito
aggiungete le fragole, e continuate la cottura
aggiungendo il brodo un mestolo alla volta.
A cottura ultimata, fuori dal fuoco mantecare con il parmigiano, mescolate e lasciate riposare qualche
minuto. Versatelo nei piatti e decorate con le fragole tenute da parte.

Risotto ai mirtilli (kikiwise)

Ingredienti:
300 g di riso per risotti
200 g di mirtilli freschi (o surgelati)
una cipolla
100 g di feta (o altro formaggio)
olio d'oliva e.v.
un bicchiere di vino bianco secco
un litro e mezzo di brodo di verdure
sale q.b.

Preparazione
Lavare i mirtilli. Far rosolare la cipolla tritata, aggiungere il riso, farlo tostare, poi aggiungere anche il
vino e alzare la fiamma per farlo evaporare. Poi aggiungere i mirtilli schiacciati con una forchetta, farli
insaporire per qualche minuto, mescolando. Aggiungere il brodo un po' alla volta fino ad ultimare la
cottura. Regolare di sale. Prima di servire il risotto, decorare a piacere con i mirtilli rimasti, e con della
feta, o altro formaggio, sbriciolato sopra.

73
Risotto con salmone affumicato e limone (kikiwise)

Ingredienti:
200 gr di riso per risotti
100 gr salmone affumicato
una cipolla
1 l di brodo vegetale
buccia di limone grattugiata q.b.
un ciuffo di prezzemolo
sale, olio extra vergine d'oliva.

Preparare un brodo con cipolla,


carota, sedano in un litro d'acqua,
aggiungere un pochino di sale e,
lasciar bollire per una ventina di
minuti.
Nel frattempo fare appassire la
cipolla con un po' di olio e un
cucchiaio di acqua, poi aggiungere
un po' di salmone tagliato a striscioline e la buccia grattugiata di limone, lasciare cuocere un paio di
minuti, aggiungere il riso, farlo tostare qualche minuto poi bagnare con il brodo fino a coprire
completamente, mescolare di tanto in tanto, e con un po' di pazienza aspettare che il liquido sia
completamente assorbito prima di aggiungere altro brodo. Quando è pronto unire il resto del salmone e
un pochino di prezzemolo fresco tritato. Lasciare riposare il risotto per qualche minuto prima di
servire.
Io ho usato il salmone affumicato scozzese che con il suo gusto é delicato e deciso al tempo stesso.

Tagliatelle di grano saraceno con asparagi (kikiwise)

Ingredienti:
150 g di tagliatelle di grano saraceno
asparagi q.b.
olio evo q.b.
parmigiano grattugiato
prezzemolo fresco tritato (oppure secco)
sale.

Tagliamo a tocchetti gli asparagi e teniamo da


parte le punte. Facciamo cuocere gli asparagi in
una padella con l'olio evo, e qualche goccio
d'acqua, a fuoco lento e col coperchio, a cottura
quasi ultimata uniamo le punte. Aggiustiamo di
sale.
Nel frattempo cuociamo le tagliatelle in
abbondante acqua salata, scoliamole e
condiamole con gli asparagi. Impiattiamo e spolveriamoci del parmigiano e del pecorino e serviamo.

74
Ravioli di stoccafisso: (angelica1037)
per fare la sfoglia occorrono
500 gr.farina e
5 uova
un pizzico di sale.e olio.
Per il ripieno occorre:
300gr stoccafisso,(logicamente bisogna
farlo bollire alcuni minuti per privarlo
della pelle e delle lische ), 1 cipolla,
aglio,
prezzemolo,
maggiorana,
uova,
parmigiano grattuggiato e
olio evo.
Soffriggere trito di cipolla
,aglio,prezzemolo in olio evo,
aggiungere lo stooccafisso a pezzetti e
far cuocere. Far raffreddare e aggiungere uova formaggio gratt. e maggiorana. Aggiustare di sale
amalgamare il tutto e passarlo nel tritacarne.
Riprendere la sfoglia e confezionare i ravioli.
Condimento: in una padella capiente mettere aglio, pomodori tagliati a cubetti, 1 cucchiaio di salsa di
pomodoro,una manciata di pinoli e olive taggiasche (a piacere) Far cuocere 10 mn e unire i ravioli
appena cotti lasciandoli conun po' di acqua di cottura per poter amalgamare il tutto.

Pappardelle con i carciofi (angelica1037)

Ingr:
una manciata di pomodorini,
rucola,carciofi,
20gr farina,
20 gr.burro,
250 ml. di brodo vegetale,
2 spicchi aglio,
prezzemolo tritato,
olio evo.sale e pepe.

Pulire i carciofi e tagliarli a spicchi, tagliare i pomodorini a cubetti, impastare burro e farina
preparare il brodo vegetale.In una padella far imbiodire l'aglio nell'olio e unire i carciofi e far cuocere
per 3,/4 mn a fuoco vivace.
Abbassare il fuoco,unire 1 mestolo di brodo, i pomodorini il prezzemolo tritato e lasciar cuocere per
circa 10 mn.Sciogliere l'impasto di burro e farina nella padella, salare epepare.
Cuocere la pasta e ben scolata versarla nella padella e far saltare a fuoco vivace.
Spegnere il fuoco e aggiungere la rucola

75
Cerchi arcobaleno (chikbabj)

per la pasta verde


50gr di spinaci lessati schiacciti
1 uovo
200gr
farina 00
per la pasta rossa
50 gr rapa rossa lessata e schiacciata
1 uovo
200gr di farina 00
per la pasta gialla
2 uova
200gr di farina00
fare 3 impasti tirare la sfoglia tagliare le
strisce sovraporre i 3colori arrotolare
eformare dei cilindri ..avvolgere nella
pellicola e far riposare in frigorifero 1 ora .....riprendere i cilindri tagliare delle piccole rondelle e passarle
con il mattarello per formare i cerchi ....cuocere in acqua bollente 2
minuti e condire con pancetta cipolla e pomodorini ....

Farfalle colorate (chikbabj)

per la pasta verde


50 gr di spinaci lessati e
schiacciati
1uovo
200gr di
farina 00
per la pasta rossa
50 gr di rapa rossa
1 uovo
200gr difarina ...
per
la pasta gialla
2 uova
200gr di farina 00 .

impastare tirare la pasta,formare i quadretti e chiuderli in centro ...condire con spek cipolla e panna
...e per ultimo aggiungere prosciutto crudo tagliato a listarelle sottili rosolate a parte

76
Spaghetti con zucchine e salsiccia (illusa7)

Ingredienti per 2 persone:

160gr di spaghetti
2 zucchine medie
80gr di salsiccia
olio extravergine d'oliva
sale
prezzemolo

Tagliare le zucchine a rondelle e privare


la salsiccia del budello, frammentandola
in piccoli pezzi.
Intanto buttare la pasta in abbondante
acqua salata bollente.In una padella con
poco olio extravergine d'oliva, rosolare
le zucchine da un lato e quando saranno
dorate, rivoltarle e aggiungere la salsiccia. Fare
rosolare per bene e salare (attenzione: la salsiccia è già salata, quindi usate poco sale, che servirà per le
zucchine). Una volta tolto dal fuoco il sugo, cospargere con abbondante prezzemolo fresco tritato.
Scolare gli spaghetti al dente e farli saltare brevissimamente nel sugo di zucchine e salsiccia.
Et voilà! La pasta è pronta!

Risotto con fagiolini dell’occhio (illusa7)

Ingredienti per 2 persone:

200 gr di riso Carnaroli


100 gr di fagiolini dell'occhio secchi
5 foglie di salvia
1 litro circa di brodo vegetale
mezza cipolla
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
(oppure una noce di burro)
burro per mantecare (opzionale)
pepe
Grana grattugiato

Procedimento:
Sciacquare i fagiolini dell'occhio sotto l'acqua corrente e porli a freddo in una pentola contenente il
brodo e 5 foglie di salvia ben lavate (non è necessario l'ammollo). Portare ad ebollizione e lasciare
bollire per circa un'ora, finchè i fagiolini dell'occhio non saranno cotti, avendo cura che il
brodo non si asciughi troppo. Tagliare a cubetti la mezza cipolla e farla soffriggere in una padella con
l'olio. Quando la cipolla sarà imbiondita, buttare il riso e lasciarlo tostare a fuoco basso per circa 4
minuti evitando di mescolare (in questo modo il riso non attaccherà). A tostatura avvenuta, aggiungete
un paio di mestoli di brodo e fagiolini dell'occhio. Rimestare spesso e quando il riso si sarà quasi
asciugato aggiungere altro brodo con i fagiolini. Procedere così fino a quando il riso non sarà cotto.
Spolverarlo con un po' di pepe e, se piace, mantecare con una noce di burro.
Servire con un'abbondante spolverata di Grana

77
Penne alle melanzane (mirta)
friggere le melanzane a tocchetti, aggiungere pomodorini, sale e peperoncino, nel piatto mettere la
mozzarella, anche lei, a tocchetti, condire la pasta nella padella e impiattare....spolverare di parmigiano
e.... buon appetito....

Maccheroncini con philadelphia (mirta)

INGREDIENTI X 2 PERSONE

scalogno 2
pinoli mezza bustina
zucchine 2
sale e pepe
philadelphia 1 ( 80 gr. )

PROCEDIMENTO

soffriggere lo scalogno in una padella


capiente ( io uso la wok ) aggiungere i pinoli,
poi le zucchine tagliate a rondelle fine, sale e
pepe, lasciare cuocere aggiungendo acqua se
occorre...
a fine cottura mischiarvi il philadelphia facendolo sciogliere...scolare i maccherroncini e farli
amalgamare sul gas nella wok, la ricetta originale dice di aggiungere ancora tocchetti di philadelphia....io
non l'ho fatto

78
Spaghetti alle vongole (mirta)

fare aprire le vongole e


farle insaporire in olio evo con aglio,
dopo un pò aggiungere dei pomodorini
e il prezzemolo.

Carbonara (mirta)

in una padella ( io uso la wok )soffriggere


la salsiccia e la pancetta in pochissimo
olio, a fine cottura metterci la panna, in
un piatto grande sbattere un uovo x ogni
200 gr. di spaghetti, preparare la pasta e
quando sarà cotta al dente metterla nelle
uova, mescolare e buttare nella wok ,
amalgamare bene con gli ingredienti e
condire con del parmigiano grattugiato,
se risultasse troppo asciutta, mettere un
pò di acqua di cottura della pasta lasciata
da parte.

79
Orecchiette e cime di rapa (gnomo85)

per le orecchiette che ho fatto io (per la prima volta) ho usato

250g di farina integrale


250g di farina semola
acqua q.b.

per il condimento

1kg. di rape
2-3 acciughe
1 aglio
abbondante olio

Preparazione

In una pentola portare ad ebollizione acqua salata immeggervi le cime di rapa e non appena avranno
raggiunto il bollore contare circa 3 minuti e buttarvi le orecchiette, quelle fatte in casa cuociono in
meno di 5 minuti. Nel frattempo fare scaldare l'olio con l'aglio aggiungervi le acciughe e se si
preferisce si può mettere anche un pò di peperoncino.
Scolare la pasta aggiungere l'olio con le acciughe, io l'aglio lo levo perchè non lo gradisco. Servire e
mangiare subito perchè sono buonisssiiiiiiiiiiiimeeeeee!!!

80
Gnocchi alla Parigina (scianchi1)
125 gr. farina
125 ml latte
100 burro ( stavolta ho messo l'olio e sono venuti benissimo lo stesso)
3 uova
un pò di sale
parmigiano reggiano

portare a bollore il latte con il burro e versare a pioggia la farina e sbattere finchè non sfrigola. Lasciare
raffreddare un pochino e poi aggiungere una per volta le uova, sbattendo bene ed anche una bella
manciata di parmigiano reggiano. Sistemare il composto dentro una sac a poche. Portare l'acqua a
bollore, e aiutandosi con un coltello, tagliare pezzetti di impasto di ca. 3 cm che farete scendere
nell'acqua bollente.

Dopo un paio di minuti che gli gnocchi cuociono, scolarli e porli su di un telo ben distesi.

preparare una besciamelle (io ci aggiungo sempre la noce moscata grattuggiata). Sistemare gli gnocchi
in pirofila , ricoprire di besciamelle e formaggio grana e cuocere in forno a 200° gradi sinchè non
gratinano.

Vedrete come si gonfiano in cottura, perchè alla fine sono come dei bignè...

81
Ravioloni di castagne con zucca dolce (stellaifornelli)

Per la pasta:
250 gr farina 00
150 gr farina di castagne
4 uova

Procedimento:
Impastare le due farine con le
uova, avvolgere la pasta ottenuta
nella pellicola trasparente e
lasciarla riposare per un'ora.
per il ripieno:
500 gr zucca mantovana già pulita
70 gr amaretti
70 gr mostarda mantovana
70 gr grana grattugiato
1 pizzico sale - pepe - noce
moscata
Preparazione
Tagliare la zucca, farla cuocere o al vapore, o al microonde, o in forno avvolta in carta di alluminio, in
modo che asciughi.Una volta cotta metterla in una ciotola e spremerla con lo schiacciapatate.
Aggiungere gli amaretti tritati finemente, la mostarda tritata e il grana grattugiato.Aggiungere sale, pepe
e noce moscata e amalgamare bene con una forchetta.In genere il ripieno si prepara il giorno prima in
modo che i sapori si amalgamano bene tra di loro.Quindi coprire bene la ciotola e riporla in frigorifero
fino al giorno dopo.
Preparazione dei ravioli. Tirare la sfoglia fino alla penultima tacca, tagliare la pasta con la rondella a
quadratoni e comporre i ravioloni mettendo una pallina del ripieno di zucca e chiudendoli a
triangolo, facendo attenzione di far uscire tutta l'aria con le mani. Pigiare bene con la punta delle
dita o con una forchetta i bordi del ravioloni. Adagiare i tortelli su un panno infarinato e far asciugare
un'oretta prima di cucinarli.Lessare in abbondante acqua salata per almeno 15-20 minuti, dipende dallo
spessore della pasta, e condire con abbondante burro e salvia e grana grattugiato.

Tagliatelle con crema di zucca (stellaifornelli)


Per la salsa, ho fatto soffriggere in padella uno spicchio di aglio tagliato a metà, la zucca tagliata a dadini
e 3 cucchiai di pomodoro, a fuoco lentissimo, dopo 30 minuti ho tolto l’aglio e ho frullato il tutto, poi
ho rimesso in padella la crema e ho aggiunto qualche cucchiaio di stracchino squaqqueroso, un po’ di
acqua della pasta e ho fatto cuocere le fettuccine e una volta cotte le ho ripassate in padella qualche
minuto, parmigiano abbondante e a noi piace con moooolto peperoncino

82
Lasagne ricotta e spinaci (stellaifornelli)
Ingredienti :
250 gr. di pasta fresca all'uovo
200 gr. di besciamella
250 gr. di ricotta fresca
300/400 gr. di spinaci
4/5 cucchiai di parmigiano
burro q.b.
sale e pepe q.b.
noce moscata q.b.

Procedimento:

Cuocere gli spinaci, farli saltare in padella con un po di burro, sale, pepe e noce moscata.
Togliere dal fuoco e unire la ricotta e un terzo del parmigiano.
Imburrare una pirofila con il burro rimasto e mettere un primo strato di pasta, poi ricotta/spinaci, poi
la besciamella fino a finire tutto.
Io quasi sempre frullo con il minipimer gli spinaci, la ricotta nella besciamella, in modo da far diventare
una cremina omogenea senza pezzettini.
Spolverare con il parmigiano rimasto e mettere in forno a 200° per 25 minuti

83
Pasta al pesto di zucchine e gamberetti (stellaifornelli)

ingredienti per 4 persone


2 grosse zucchine
prezzemolo
8 noci sgusciate
300 gr di gamberi
qualche pomodorino pachino
1 spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
peperoncino
sale
400 gr di pasta corta
parmigiano grattugiato

procedimento

Tagliare in una capiente padella le zucchine a dadini e cuocerle con l'aglio e il peperoncino e le noci
tagliate finemente. Aggiungere abbondante prezzemolo.
A parte lessare i gamberetti in acqua salata.
Una volta cotte le zucchine passarle al minipimer aggiungendo un po' di acqua di cottura, togliendo
l'aglio.
Una volta fatto il pesto di zucchine rimetterlo nella padella e aggiungere i gamberetti e i pomodorini
tagliati a metà.
Cuocere la pasta e farla ripassare in padella aggiungendo un filo d'olio, acqua di cottura, se serve e
abbondante parmigiano grattugiato.

84
Risotto ai gamberetti e peperoni rossi (stellaifornelli)

Ingredienti per 4 persone:

320 gr riso vialone nano


2 peperoni rossi
300 gr gamberetti già sgusciati
scalogno
olio evo
100 gr passata di pomodoro
prezzemolo
vino bianco
brodo vegetale granulare

Procedimento:

In una padella far appassire lo scalogno in un filo di olio evo, una volta appassito aggiungere i peperoni
tagliati a dadini piccoli, il pomodoro e il prezzemolo.
Salare e pepare e far cuocere a fuoco lento aggiungendo qualche cucchiaio di brodo vegetale caldo.
Nel frattempo cuocere il riso in una casseruola a parte.
Far appassire ancora un po' di scalogno in un filo di olio evo, far tostare il riso e aggiungere il vino
bianco e il sale.
Una volta evaporato il vino aggiungere a poco a poco un mestolo di brodo vegetale caldo, fino a
cottura del riso.
5 minuti prima della fine della cottura del riso prendere metà del sughetto di peperoni e frullarlo con il
mixer, l'altra metà di dadini di peperoni tenerla da parte in un piatto per guarnire le porzioni.
Aggiungere la purea di peperoni nel riso e mantecare fino a cottura lasciando il riso abbastanza
morbido.
In questi pochi minuti scottare nella padella dove avrete tolto i peperoni i gamberetti con il vino bianco
e aggiungerli al riso.
Impiattare il riso guarnendo le porzioni con i dadini di peperoni e se piacciono aggiungerne anche
qualche fettina crudi.

85
Risotto alle fragole (terry1969)

Ingredienti x 4 pers.
- 320 gr di riso
- 1 scalogno grosso
- 15 fragole
- 200 ml di vino
- 1 l di brodo di dado vegetale
- sale
- pepe
- olio q.b.
- burro q.b.
- parmigiano q.b.
- erba cipollina

Preparazione
Tagliare le fragole a pezzettini poi tagliare lo scalogno sottile e rosolarlo in una padella con un filo d'olio
.... Unire il riso allo scalogno non appena questo inizia ad appassire e farlo tostare, sfumare col vino
finchè questo non si asciuga. Aggiungere gradualmente un po di brodo ogni volta che il risotto si
asciuga, aggiungendo anche un po di sale e pepe verso metà cottura. Sempre a metà cottura aggiungere
le fragole a pezzettini e ancora il brodo, mescolando finchè il risotto non risulta cotto. A fiamma spenta
aggiungere burro e parmigiano , mescolando velocemente e completando la mantecatura. Servire con
un po’ di erba cipollina tagliata al momento e una fragola o due per guarnire.

Fettuccine con pesto di peperoni (terry 1969)

Ingredienti x 4 pers.
- 400 gr. di Pasta tipo fettuccine o
altro tipo
- 1 peperone rosso o giallo
- 12 foglie di basilico
- 4 cucchiai di olio extra vergine
d'oliva
- 1 o 1/2 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaio grosso di pinoli
- 80 gr. di caprino o altro formaggio
fresco spalmabile tipo philadelfia
Procedimento:

Abbrustolire uniformemente 1 perone rosso o giallo sulla fiamma del fornello o in forno procedere a
pulirlo. Frullare al mixer le falde spellate di peperone con le foglie di basilico, l' olio extra vergine d'
oliva, l' aglio, i pinoli e il formaggio fresco spalmabile..........Fare cuocere la pasta in abbondante acqua
salata, scolarla e versarla nella terrina dove cè il pesto. Mescolare bene e servire subito.

86
Pennette asparagi e gamberetti (manu801222)

gli ingredienti sono:

250gr di mezze penne rigate


10 asparagi di media grandezza
150gr di gamberetti
80 gr di philadelphia
olio, sale e un po' di fiordagosto
(dado vegetale)

tagliare a rondelline i gambi degli


asparagi e tenere da parte le punte.
Mettere in una padella un po' di olio
extravergine e i gambi con un po' di
sale e fiordagosto e cuocere per un
quardo d'ora. Dopo di che buttarci
dentro i gamberetti (io avevo solo
quelli piccoli surgelati, che con la cottura sono spariti un po') e le punte di asparago e cuocere per 5
minuti. Spegnere il fuoco e amalgamare bene la philadelphia. Scolare la pasta al dente e farla saltare in
padella con il sughetto.

Lasagne ai carciofi (manu801222)

Ingr.
1 conf. di lasagne
200gr di stracchino
100 ml di latte
50gr di grana
150gr di scamorza bianca
1 mozzarella
100gr di noci Noberasco
4 carciofi
1 spicchio di aglio
pangrattato o pane raffermo tritato.

mondare i carciofi e tagliarli a spicchi sottili, mettendoli man mano in acqua e limone. Metterli in una
padella (io ho usato quella di ceramica) con uno spicchio di aglio e dell'olio e far stufare finchè non si
disferanno aggiungendo dell'acqua calda per non bruciarli.
nel bimby (o in qualsiasi mixer) frulla lo stracchino, il latte, la scamorza, il grana, la mozzarella e una
parte di carciofi.
preparare la lasagna alternando la pasta, la crema, una spolverata di pangrattato e le noci tritate
grossolanamente. continuare con gli strati fino a quando non saranno terminati gli ingredienti e finire
con la crema e qualche noce. In uno strato intermedio ho messo i carciofi rimasti interi che nona avevo
frullato. In forno a 180° per 30 min e il gioco è fatto!

87
Pennette tonno e limone (manu801222)

ingr.
250gr di penne
olio evo
1 spicchio di aglio
3 filetti di acciughe
½ peperoncino
150gr di tonno
succo di ½ limone
prezzemolo

in una padella sciogliere le acciughe con olio evo e l'aglio. Aggiungere il peperoncino. Mettere il tonno e
mantecare bene il tutto. Aggiungere il succo di limone e il prezzemolo tritato e 1 mestolo di acqua di
cottura. Cuocere le penne al dente e far saltare in padella.

Risotto melanzane e mozzarella (manu801222)

Ingr.
2 melanzane lunghe
1 pomodoro maturo
300gr di riso
800gr di acqua
1/2 dado
1 mozzarella
1/2 tazzina di vino bianco
1 spicchio di aglio
olio
sale

tagliare le melanzane a dadini e lasciare almeno mezz'ora con del sale a perdere l'acqua. nel frattempo
ho pelato e tagliato il pomodoro e lasciato scolare in un colino.. idem per la mozzarellla.
io ho fatto tutto nel mio mitico bimby, ma si può fare come un normalissimo risotto. mettere in un
tegame l'aglio e un pò di olio, rosolare un attimo e togliere l'aglio, mettere le melanzane che ho
asciugato con la carta assorbente e il pomodoro. cuocere per 5 min mescolando ogni tanto. aggiungere
il riso e il vino e far evaporare... io a questo punto nel bimby metto tutta l'acqua con il dado e termino la
cottura, ma si può benissimo aggiungere man mano che il riso la richiede... cuocere per almeno 15
minuti e regolare di sale. aggiungere la mozzarella a dadini e cuocere ancora per 1 minuto... buon
appetito!

88
Fusilli ai broccoli (manu801222)

Ingr.
3 broccoli
2 acciughe
1 spicchio di aglio
300gr di fusilli
100gr di ricotta
sale
olio

Mettere a bollire l'acqua in una capiente pentola con i broccoli tagliati a ciuffetti... quando raggiunge il
bollore lasciare cuocere per 5 minuti e poi aggiungere la pasta. in una padella mettere l'aglio, l'olio e far
sciogliere le acciughe. Quando la pasta sarà cotta, scolare tutto, buttare in padella e amalgamare con la
ricotta!

89
Cannelloni con patate e salsiccia (illusa7)

Ingredienti:

1 confezione di cannelloni già pronti


all'uso (quelli che non vanno
sbollentati)
4 grosse patate
300 gr di salsiccia
timo
prezzemolo tritato
1/2 bicchiere di prosecco (o altro
vino bianco)
100 gr di toma (o altro formaggio)
tagliata a cubetti
1 uovo
formaggio grana grattugiato (o
parmiginao) qb
sale
pepe

Per la besciamella:
50 gr di burro
3 cucchiai di farina
1 l di latte intero
Noce moscata

Procedimento:

Lessare le patate intere, con la buccia (30 minuti in pentola a pressione). Togliere la salsiccia dal budello,
ridurla in piccoli pezzetti e metterla a rosolare in una padella con un po' di timo. Dopo qualche minuto
aggiungere il vino e lasciare che evapori del tutto e successivamente togliere dal fuoco.Intanto preparare
la besciamella sciogliendo il burro in una pentola. Togliere dal fuoco, unire la farina e mescolare bene.
Aggiungere un po' di latte e riporre sul fuoco mescolando di continuo e aggiungendo il latte rimasto a
filo. Salare e aggiungere un pizzico di noce moscata grattugiata. Continuare a mescolare finchè non
avrete ottenuto la consistenza desiderata, facendo attenzione che non si formino grumi (e se si
dovessero formare, il frullatore ad immersione risolverà il problema).Prendere le patate e schiacciarle
con lo schiacciapatate (la buccia rimarrà all'interno dell'attrezzo).
Porre la purea in una ciotola, dove si aggiungeranno due mestoli di besciamella, una manciata di
prezzemolo, l'uovo, la toma a cubetti, la salsiccia raffreddata, due cucchiai abbondanti di grana, sale e
pepe. Mescolare per bene fino a quando non si sarà ottenuto un composto morbido e omogeneo.
Prendere i cannelloni e con un cucchiaino riempirli in tutta la loro lunghezza con il composto.
Mano a mano che sono pronti, adagiarli in una teglia da forno il cui fondo sarà stato precedentemente
cosparso con un mestolo di besciamella. Infine, cospargere i cannelloni con la besciamella rimasta e
spolverare con abbondante grana grattugiato.Cuocere in forno preriscaldato a 220° per 30 minuti circa.
I cannelloni saranno pronti quando avranno fatto la crosticina.

90
Sedani all’orientale (terry1969)
Ingredienti x 4 pers.

- 320 gr di pasta ( sedani )


- 250 gr di piselli surgelati
- 1 cucchiaiata di curry
- 1 bustina di zafferano
- olio extra vergine di oliva
- mezzo bicchiere di vino bianco
- mezza cipolla , sale e pepe.

PREPARAZIONE:
Tritare la cipolla e farla rosolare in sei cucchiaiate di olio. Bagnare con il vino e farlo evaporare, unire i
piselli, il curry e lo zafferano diluiti in una tazza di acqua calda, sale e pepe e lasciare cuocere per un
quarto d' ora circa, mescolando delicatamente. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al
dente e condirla con la salsa al curry.
concludere spolverizzando con origano e maggiorana tritatissimi.

91
Risotto alle fave con polpettine (Manuela ovobbudino)
Ingredienti:
300gr di riso carnaroli,
150gr di fave,
2 scalogni,
vino bianco,
prezzemolo,
150gr di salsiccia con semi di finocchio,
100gr di polpa di vitello tritata,
pecorino di Pienza,
olio evo,
brodo vegetale (anche di dado),
pepe lungo del Bengala.

Sgranate le fave della quantità necessaria per ottenerne circa 150 grammi. Tritate gli scalogni e
soffriggeteli in una casseruola con un paio di cucchiai d'olio. Aggiungete una manciate di prezzemolo e
le fave. Coprite con brodo caldo e cuocete finché non saranno tenere. Una volta cotte, frullatele.
Tostate il riso in una pentola con 3 cucchiai d'olio, bagnate con vino bianco e proseguite la cottura in
modo classico, bagnando con brodo vegetale e la purea di fave.
Contemporaneamente alla cottura del riso, preparate le polpettine con la carne di vitello e la salsiccia.
Rosolatele in padella senza condimento (basterà il grasso della salsiccia).
Una volta cotto il riso, mantecatelo con abbondante pecorino. Servitelo insieme alle polpettina calde e
una spolverata di pepe (io ho usato quello lungo del Bengala che e' particolarmente aromatico).

92
Lasagne alle zucchine e wurstel (speedy70)

Ingredienti:
4 sfoglie di pasta fresca per lasagne,
600ml latte,
60g burro,
60g farina O,
90g cipolle tritate,
430g zucchine a rondelle,
120g wurstel alla paprica a cubetti,
100g grana grattuggiato,
olio, noce moscata, sale, pepe, burro

Preparare la besciamella facendo fondere il burro in un pentolino, unirvi la farina, mescolare


velocemente e diluire con il latte tiepido a filo, mescolando, salare, insaporire con una bella grattata di
noce moscata e, sempre mescolando, bortare ad ebollizione. Far cuocere 2 minuti, facendo leggermente
addensare, quindi spegnere e lasciar intiepidire. Nel frattempo far rosolare in 3cucchiai d'olio la cipolla
con le zucchine e i wurstel per 10 minuti a fiamma vivace, salare, pepare, spegnere e lasciare intiepidire.
In una pirofila unta, comporre i 4 strati di lasagne alternando la pasta con le zucchine, la besciamella, il
grana; terminare con qualche fiocchetto di burro, coprire con un foglio di alluminio e far cuocere le
lasagne in forno già caldo a 200°per 20 minuti. Togliere il foglio d'alluminio, e proseguire la cottura per
15 minuti; lasciar riposare 5 minuti prima di portarle in tavola

93
Agnello Brodettato (nikip)
Ingr.
1 kg di agnello, tagli parte anteriore a pezzi
una cipolla bionda
40gr di prosciutto crudo magro
una patata media
un bicchiere di vino bianco
2 dl di brodo vegetale
un tuorlo sodo
un rametto di maggiorana (io l'ho trovata solo secca)
3-4 rametti di prezzemolo
4 cucchiai olio extra vergine d'oliva
sale

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente con il prosciutto crudo.


Scaldate 4 cucchiai di olio in una casseruola antiaderente, disponetevi i pezzi di capretto in un solo
strato e rosolateli uniformemente, rigirandoli su tutti i lati. Unite il trito di cipolla e prosciutto,
soffriggeteli dolcemente per circa 1 minuto, poi versate il vino bianco e lasciatelo evaporare. Regolate di
sale, versate il brodo caldo, unite la patate pelata e tagliata a fettine e cuocete il capretto coperto, su
fiamma bassa per circa 45 minuti. Scolate la carne dal fondo di cottura, frullate quest'ultimo nel mixer
con il tuorlo sodo, la maggiorana e il prezzemolo, irrorate la carne con la salsa e servite il tutto ben
caldo.

Tortino di alici (rossi_martina4)

RICETTA PER 6 PERSONE:


200g alici
olio,
sale,
succo di un limone,
prezzemolo
100g pangrattato
pachino

ungi di olio una teglia da forno e


iniziamo a costruire i nostri
strati! iniziamo subito con le
alici, cospargiamo di olio, succo
di limone, sale, e prezzemolo.
aggiungiamo uno strato di
pomodorini. poi ancora alici,
olio, succo di limone, sale e
prezzemolo. ora cospargiamo
tutto con il pangrattato e poi mettiamo in forno per 30 minuti a 180°.

94
SFOGLIA (mirta)

coprire la sfoglia con fette di


prosciutto cotto, preparare delle
bietole lesse e spezzettarle,
unirvi la mozzarella e i
pomodorini pachino, condirli
con olio e mettere sul
prosciutto cotto, ricoprire con
grate di sfoglia e infornare x
circa 15-20 minuti

Involtini di melanzane (mirta)

riempire le fette di melanzane, tenute sotto sale e sciacquate, con macinato impastato con salsiccia,
uovo e parmigiano, fermarle con uno stecchino e metterle in una wok con un pò di olio evo, farle
soffriggere appena e aggiungere un barattolo di polpa di pomodoro, sale e pepe, besciamella e
parmigiano, lasciare cuocere x circa 30 minuti.

95
Arista con aceto balsamico (mirta)

infarinare 8 fettine di arista e cuocerle nell'olio caldo, salare e mettere in un piatto. nella stessa padella
mettere mezzo bicchiere di vino rosso, mezzo di aceto balsamico e dopo che è evaporato aggiungere
200 gr. di panna, rimettere l'arista e lasciare insaporire...

Tortino di patate con prosciutto e funghi (kikiwise)

Ingredienti:
1 kg di patate rosse
1 etto di prosciutto cotto a fette
150 g di funghi cremini
3 fette di formaggio leerdammer
3 fette di formaggio cheddar (mild)
mezzo bicchiere di latte intero
una bella manciata di formaggio grana
un uovo
una noce di burro
sale q.b.
noce moscata q.b.
pane grattugiato.

Lessare le patate, appena saranno cotte,


pelarle e schiacciarle con una forchetta o
passarle nello schiacciapatate.
Aggiungere il burro, il latte, la grana,
l'uovo, il sale, la noce moscata e mescolare con un cucchiaio fino ad ottenere un composto morbido.
A questo punto mettere metà del composto in una teglia da forno antiaderente leggermente imburrata,
adagiarvi sopra il prosciutto cotto, le fette di formaggio e i funghi (precedentemente saltati in padella
con aglio e olio evo), ricoprire con il composto rimasto.
Spolverare di pangrattato e aggiungete qualche fiocchetto di burro.
Cuocere in forno a 180° per circa 30/40 minuti.

96
Rosti con salmone e finocchi (dau57)

3 patate medie
1 finocchio
1 cipolla piccola
150gr di salmone affumicato
senape rustica
aneto o barbine di finocchio
succo di limone
olio
sale

lavare, sbucciare e grattugiare le


patate, affettare la cipolla e mescolarla
alle patate aggiungendo un pò di
sale.mettere un giro d'olio in un
padellino e quando è caldo unire il composto a cucchiaiate fino a ricoprire tutta la base come se fosse
una frittatina, rosolare bene da una parte e dall'altra girando spesso per non far bruciare le patate,
procedere così per 3 rosti. Preparare in una ciotola un paio di cucchiai di senape rustica con qualche
gocchia di limone, aneto tagliuzzato e un filo d'olio, tenere da parte.
affettare sottile con la mandolina il finocchio e condirlo con un pò di sale e un filo d'olio.
comporre il piatto mettendo sotto il rosti di patate, il finocchio, il salmone affumicato e un pò di salsa
alla senape, volendo dare un giro d'olio.

Pollo al vino e cognac (dau57)

1 pollo a pezzi senza pelle


1 bicchiere di vino bianco
mezzo bicchiere di cognac
1 vaschetta di panna-yo
3 cucchiai di farina
timo
olio al limone (anche olio al naturale) sale

lavare, asciugare e mettere il pollo a


marinare nel vino bianco e il timo per
un paio d'ore.
asciugarlo leggemente, infarinarlo e
rosolarlo in una larga padella con
l'olio, quando è ben dorato sfumare col
cognac e quando sarà evaporato unire il
vino della marinata lasciando cuocere coperto e in caso il fondo asciugasse
troppo aggiungere un goccio d'acqua.
quasi a fine cottura aggiustare di sale e unirvi la panna-yo facendo
amalgamare il sughetto, servire con del purè o con patate duchessa.

97
Zucchine e polpette (chikbabj)

fare un composto con macinato misto ...uovo parmigiano


e pane ammollato nel latte ....riempire le zucchine e formare le polpette ...
rosolare in un filo d'olio ...aggiungere passata di pomodoro e portare a
cottura ....

Peperoni ripieni (chikbabj)


tagliare e pulire i peperoni, mettere in forno rovesciati a 180 per 10 minuti
...girarli e riempirli con un composto di macinato misto uovo parmigianoe pane
ammollato nel latte ..aggiungere capperi ...un giro d'olio oliva ...cuocere in
forno a 180 per 20 minuti circa.

98
Arista all’arancia (mirta)

Farsi tagliare l'arista a fette


non completamente dal
macellaio e insaporire con
sale, pepe, aglio, rosmarino e
salvia tagliati finemente, poi
intervallare con mezze fette
fine di arancia, fermare con 2
stecchini giganti x non fare
aprire e cuocere in un tegame,
prima soffriggere in olio evo,
poi con il vino bianco e poca
acqua x circa 2 ore, poco
prima della fine della cottura
spremere un' arancia e
irrorarci la carne, servire con
la salsina di fondo.

Carciofi e patate (mirta)

Tagliare in 4 i carciofi e a pezzi grossi le patate, insaporire nell'olio con aglio e prezzemolo, quindi
aggiungere il pepe, il vino bianco e acqua, lasciare cuocere e saporire con 1 o 2 dadi a seconda della
quantità.
E' una ricetta molto semplice senza pretese, la conoscerete tutte, dal momento che comunque è tra i
miei contorni preferiti ho voluto proporvela.

99
Bistecche con cipolle e aceto (terry1969)
Ingredienti per 4 persone :
- polpa di manzo a fette 600 gr.
- cipolline in agrodolce 70 gr.
- pomodori 2.
- aceto di mele 4 cucchiai.
- olio di oliva 4 cucchiai.
- prezzemolo un rametto.
- pepe una spolverata.
- sale fino un pizzico.
Preparare gli ingredienti:
Tagliare ogni fettina di carne a metà,
in modo da ottenere bistecchine
piccole. Sgocciolare le cipolline dal
liquido di conservazione, pulire
i pomodori, tagliarli a fette.
Cuocere la carne: Scaldare l' olio nella padella, unite le fette di carne, disponendole in un solo strato.
Cuocere a fiamma media 2 min. per lato. Versare l' aceto, lasciarlo evaporare 2 min., salare, insaporire
con il pepe. Trasferire la carne su un piatto, coprirla con un' altro piatto e tenerla al caldo.
Ultimare il piatto: Mettere nella padella di cottura della carne le cipolline, lasciarle insaporire un min.
Togliere le cipolline, tenerle in caldo tra i due piatti. Disporre nel tegame le fette di pomodoro disposte
in un solo strato. Rosolarle 30 sec. per parte a fiamma media. Sistemare la carne e i pomodori su un
piatto alternandoli. Disporre al centro della preparazione le cipolline e il sugo di cottura. Decorare con
ciuffi di prezzemolo e servire

Frittatina con funghi (terry1969)


Ingredienti per 4 persone.:
- uova 8.
- panna liquida 4 cucchiai.
- champignon 400 gr.
- olio di oliva 6 cucchiai.
- aglio uno spicchio.
- prezzemolo un rametto.
- alloro una foglia.
- insalata 80 gr.
- pomodorini a ciliegia.
- pepe una spolverata.
- sale fino 2 spizzichi.
Cuocere i funghi: pulire e lavare i funghi, asciugarle con carta da cucina. Dividerli in fettine verticali di
3 o 4 millimetri di spessore. Sbucciare l' aglio, schiacciarlo, rosolarlo un min. in 4 cucchiai d' olio.
Insaporire i funghi per 2 min a fuoco alto mescolandoli. Salare con un pizzico di sale, unire le foglie di
alloro lavate e asciugate. Abbassare il fuoco, cuocere 10 min. mescolando ogni tanto. Eliminare aglio e
alloro, Unire le foglie del prezzemolo lavate asciugate e tritate con la mezza luna. Cuocere ancora un
min. mescolando. Le frittatine: Rompere le uova in una ciotola, unire la panna liquida, il sale e il pepe.
Sbattere il composto 30 sec. con la forchetta, scaldare 1/2 cucchiaio di olio in una padella di circa 22
cm. di diametro. Versare un quarto del miscuglio di latte e uova. Cuocere 3 min., voltare la frittatina,
proseguire la cottura 2 min.. Preparare nello stesso modo altre 3 frittatine usando ogni volta 1/2
cucchiaio di olio per ungere la padella. Completare i piatti: Lavare e asciugare le foglie di insalata e i
pomodorini, tagliare questi ultimi a metà. Distribuire i funghi sulle frittatine, pigarla a metà. Adagiarli su
di un piatto. completare con l' insalata e i pomodorini e servire.

100
Involtini di salmone (terry1969)

Ingredienti:
- salmone affumicato 8 fettine ( 200 gr. ).
- tonno sott' olio 320 gr.
- maionese 50 gr.
- capperini sott' aceto 40 gr.
- filetti di acciughe sott' olio 10 gr.
- insalatina 100 gr.
- olio di oliva 20 ml.
- sale fino, pepe nero.

Il ripieno: Sgocciolare il tonno, i capperi e i filetti di acciughe dal liquido di conservazione. Mettere il
tonno in un trita tutto elettrico. Aggiungere 20 gr. di capperi e i filetti di acciughe. Frullare 2 min. alla
massima potenza. Aggiungere la maionese, frullare ancora un minuto. Trasferire il composto in una
ciotola, mescolare 10 gr. di capperini interi.

Completare la preparazione: Stendere le fettine di salmone su un tagliere, distribuire al centro il


composto di tonno preparato. Arrotolare le fettine formando degli involtini. Pulire l' insalatina.
Sistemare gli involtini di pesce in un piatto, spolverizzare con il pepe, cospargerli con i capperini
rimasti, completare con l' insalatina, irrorarla con olio e sale. Servire.

101
Acciughe ripiene alla ligure (scianchi1)

Ingredienti:

 600 gr. di acciughe possibilmente un pò grandine, in modo da poterle aprire a libro, una volta
pulite e tolta la lisca.
 4 patate
 2 panini
 latte q.b.
 200 gr.mortadella
 maggiorana
 1 spicchio aglio
 2 uova intere
 formaggio grana
 olio sale e pepe
 origano

mettere due panini a bagno nel latte, a parte tritare la mortadella con l'aglio e la maggiorana. Strizzare
bene il pane e passarlo nel mixer. Aggiungere le uova, il grana, sale pepe e olio.Tagliare a fette sottili le
patate, salarle e disporle nel tegame unto d'olio. Disporre a raggiera le acciughe e mettere sopra il
composto. Sopra aggiungere l'origano. Forno 200° gradi per una mezzora .

102
Pendolon (polenta di patate) (illusa7)

Ingredienti:

650 gr di patate (da gnocchi)


mezza cipolla grande o 1 cipolla piccola
80 gr di speck o pancetta affumicata a cubetti
2 o 3 cucchiai colmi di prezzemolo tritato fresco
(o surgelato)
2 cucchiai di olio extravergine di oliva (per
seguire la tradizione sarebbe
meglio usare burro o meglio ancora lardo).
un pizzico di sale

Procedimento:

Lessare le patate e schiacciarle nello schiacciapatate. In una pentola, fare imbiondire la cipolla nell'olio e
aggiungere lo speck tagliato a cubetti (o la pancetta). Unire al soffritto le patate schiacciate e il
prezzemolo. Mescolare bene amalgamando il tutto; salare.
Cuocere il pendolón a fuoco basso per circa 15-20 minuti, continuando a rimestare, proprio come per
una normale polenta. Un paio di minuti prima di impiattare, far fare al pendolón una crosticina
rossiccia e impiattare come per una comune polenta di farina di mais. Servire caldo.
Questo piatto è ottimo sia come contorno che come piatto unico.

Scaloppine di Arista al vino bianco (nikip)

Questo è un piatto veramente semplicissimo ma mi piace tantissimo e lo preparo spesso!!!


Tritare una cipolla finemente, farla rosolare in padella con del burro. Infarinare le fettine di arista e farle
dorare nella padella con la cipolla. Aggiungere il vino bianco e farlo sfumare, aggiungere un po’ di
brodo o dell'acqua, salare e far cuocere per bene la carne. Ci vogliono pochi minuti!

103
Hamburger di manzo scozzese con gorgonzola piccante, funghi e pane fatto in
casa (nikip)

BIGA(con maturazione 16-18 ore a 17-18° di temperatura)


250 gr.semola rimacinata
250 gr.farina W 320(io ho usato la manitoba Loconte)
250 gr.acqua
5 gr.lievito birra fresco

IMPASTO:
50 gr.semola rimacinata
1 gr.lievito di birra fresco
11 gr.sale
1 cucchiaino di malto
135 gr.acqua

Impastare la biga matura con il resto degli ingredienti, unendo il sale e il 20%dell'acqua a meta'
lavorazione.
Io ho impastato usando la frusta piatta e non il gancio, trovo che per gli impasti fortemente idratati si
incordi meglio così
Dopo circa 10-11 min.di lavorazione, ungere un'insalatiera di olio porvi l'impasto e riposare 40 minuti,
dopodiche' su un tagliere ben infarinato, mettere l'impasto e spezzare del peso desiderato(io ho diviso
in quattro)con la parte del taglio in alto.
Trascorsi 40 minuti, voltare i pezzi tirandoli leggermente, porre sulla teglia infarinata e cuocere a 230°
per circa 20 minuti, mettendo un pentolino con acqua bollente sul fondo del forno.

Poi ho Cotto i funghi in padella solo con olio e sale,gli Hamburger di carne scozzese al forno e a fine
cottura ho aggiunto il gorgonzola piccante e l'ho fatto sciogliere bene!
Ho messo un po di olio e sale nel pane, messo sulla base un po di funghi,poi l'hamburger e un'altro
strato di funghi. Servito con semplice insalata mista e zucchine al vapore

104
Pollo in Salsa Verde (lacez)
Lasciar marinare i petti di pollo per 1 ora
circa in acqua, olio, sale, limone
grattuggiato, pepe nero e prezzemolo.
Bollire e lasciar raffreddare. Sfilacciare i
petti di pollo e lasciar ammorbidire nella
precedente marinatura, che avremo
tenuto da parte. Nel frattempo preparare
delle scodelle (o piatti fondi) con insalata
verde e un fondo di salsa verde (salsa
messicana già pronta). Adagiare i petti di
pollo sfilacciati al centro della scodella,
sopra la salsa verde. Versarvi sopra
ancora della salsa verde (senza esagerare!)
e se piace del tabasco. Aromatizzare con
prezzemolo fresco.

Tranci di Salmone al forno (lacez)


Deliscare e pulire della pelle i tranci di
salmone. Passare i tranci in farina e sale,
in modo da coprire bene i 4 lati. Adagiare
in forno preriscaldato a 180 gradi, su una
teglia unta di olio evo. Lasciar cuocere per
circa 20 minuti per lato, finché non si
forma una crosticina dorata. Girare una
sola volta per lato, in modo da non
rovinare la crosticina. Nel frattempo
preparare delle zucchine in padella con
cipollotto fresco e qualche foglia di
basilico. Servire insieme, decorando con
qualche pomodorino pachino.

105
Polpettone ripieno con contorno di patate e piselli (lacez)
Lavate, sbucciate e tagliate le patate in tocchetti piuttosto grossi. Lasciate in acqua e sale per una decina
di minuti. Informate in forno preriscaldato con un cucchiaio di olio e aggiungete acqua di tanto in
tanto. Quando le patate sono arrivate a metà cottura, infornate in un'altra pirofila i piselli con sale,
cipolla tagliata molto fine (deve sciogliersi
durante la cottura) e qualche tocchetto di
carota. Quando patate e piselli sono pronti
sfornare e lasciar riposare nella stessa teglia.
Consiglio di metterli nella teglia di cottura
delle patate in modo che i piselli non si
secchino. Mentre piselli e patate sono in
forno, impastare il macinato con un po' di
pan grattato (meglio se fatto in casa), sale,
pepe nero, parmigiano e prezzemolo.
L'uovo non è necessario perché
appesantisce molto l'impasto. Stendere la
carne su un foglio di carta alluminio su cui
avrete cosparso qualche goccia di olio,
farcire con prosciutto cotto affumicato,
mozzarella, qualche tocchetto di provola
affumicata, una spruzzata di parmigiano. Arrotolare nel foglio di carta di alluminio. Lasciar cuocere in
forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti per lato. Svolgere il polpettone dalla carta da forno.
Nella stessa teglia del polpettone versate adesso patate e piselli, avendo cura di ricoprire tutto il
polpettone. Abbassare la temperatura del forno a 150/160 gradi e lasciare riposare per altri 10 minuti.

Coscio di Agnello con contorno di patate novelle al rosmarino* (lacez)


Pulire un coscio da cartilagine e grasso. Cospargere di timo, sale e pepe nero. Lasciar insaporire in frigo
per tutta la notte. La mattina successiva, preparare un'emulsione di cipolline fresche, carotine, timo
fresco, erba cipollina, olio evo, acqua calda e irrorarvi abbondantemente il coscio. Utilizzare la stessa
emulsione come fondo di cottura in teglia. Infornare in forno caldo a 160 gradi. Punzecchiare con uno
spiedo di metallo il coscio ogni mezzora, al fine di far uscire i liquidi di cottura. Irrorare con il fondo di
cottura, massaggiando nei punti in cui vi sono i buchi. Girare il coscio ogni ora. A metà cottura (ovvero
quando il coscio ha preso colore) bagnare con mezzo bicchiere di vino rosso fermo, poi girarlo.
Attendere una ventina di minuti e irrorare con il vino anche l'altro lato. Continuare a bucare e irrorare il
coscio con il fondo di cottura fino a che bucando il coscio non fuoriescano più liquidi. Servire con
contorno di patate novelle al rosmarino.

*Patate novelle al rosmarino (lacez)


Pulire e tagliare le patate novelle a metà. Lasciare
in ammollo in acqua tiepida e uno spicchio di
limone per un'ora circa. Scolare e asciugare le
patate con carta assorbente. Poi mettere in teglia,
condire con olio evo, sale e tanto rosmarino.
Massaggiare le patate con le mani e infornare a
200 gradi.

106
Sfoglie di Melanzana fritte
(lacez)
Prendere 1 melanzana tonda, fare tante
fettine dello spessore di 3mm circa.
Lasciare sotto sale per un tempo
sufficiente (varia in base alla qualità della
melanzana, in media un paio d'ore vanno
bene per questo tipo di ricetta). In una
padella molto larga, preferibilmente una
wok, mettere a friggere olio di oliva
(NON usate olio di semi!) con una
manciata di sale. Il sale aiuterà la
croccantezza delle melanzane e delle
fritture in genere. Infarinare le fettine di
melanzana da ambo i lati, scuoterle
delicatamente per eliminare la farina in
eccesso e buttare nell'olio bollente.
Lasciar friggere pochi minuti, avendo cura
di girare la fetta una sola volta. Adagiare su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso e servire
ancora calde.

Quiche di verdure (gnomo85)

3 patate piccole
1 zucchina
3 carote
1 pasta sfoglia già pronta
150 g di panna da cucina
formaggio grattugiato
2 uova
sale

Pelare e tagliare le patate, unire le zucchine e le


carote anch'esse tagliate a piccoli cubetti e
lessarli in acqua salata per almento 15 minuti,
quando sono cotti lasciare raffreddare
successivamente sbattere le uova con il formaggio e la panna e un pizzico di sale. Adagiare la pasta
sfoglia in una placca da forno a bordo alto versare le verdue e coprire il tutto con l'impasto di uova,
panna e formaggio. In forno 20 minuti 200°.

107
Fagotto di bieta (gnomo85)

1 foglio di pasta sfoglia


200 g circa bieta lessata e salata
salsiccia secca di ginghiale
scamorza
parmigiano grattuggiato

Strizzare bene bene la bieta preferibilmente fredda e sminuzzarla con il coltello aggiungervi la salsiccia e
la scamorza tagliati a cubetti una bella manciata di pane grattuggiato, mescolare. Adagiare il composto al
centro del foglio di pasta sfoglia prendere la stessa dai lati e procedere alla chiusura. 20 minuti ca. forno
a 200° già riscaldato.

Rotoli di pollo e zucchine (gnomo85)

Ingredienti
3 zucchine piccole
4 fettine di petto di pollo
un pò di scamorza
spago da cucina
sale
farina
vino

PREPARAZIONE:
Lavare e tagliare a julienne le zucchine
lasciarle appassire in padella con un pò di
olio e sale. Nel frattempo battere le fettine
di pollo con un batticarne e aprirle bene sul
piano di lavoro, tritare la scamorza.
Quando le zucchine saranno cotte procedere al riempimento dei rotoli, quindi adagiare le zucchine sulle
fettine di pollo e aggiungervi la scamorza (o qualsiasi altro formaggio fondente) procedere
all'arrotolamento e bloccare con lo spago da cucina infarinare e nella stessa padella delle zucchine
aggiungervi un pò di olio e scottare i rotoli passare poi gli stessi nel forno prima di servirli io li ho
tagliati a fettine e messo su di una metà la sottiletta

108
Zucchine ripiene (gnomo85)

per 1/2 persone:


due zucchine medie
3 salsiccie
2 sottilette
formaggio grattugiato
sale

PREPARAZIONE:
tagliare in due le zucchine, sbollentarle in
acqua salata per 5 minuti dal bollore,
quindi tagliarle nuovamente a metà
scavarle con un cucchiaino farle
raffreddare, a parte soffriggere in
pochissimo olio la salsiccia sbriciolata e
priva della pellicina, sfumare con del vino bianco, aggiungere il dentro delle zucchine scavate,
formaggio e sottilette amalgamare bene da qui procedere con il riempimento delle zucchine. io
conservo sempre un pò di acqua di cottura delle zucchine in modo da utilizzarla come fondo non ho
usato in questo caso olio alla base, quindi riempire le zucchine spolverata di formaggio sopra e via in
forno 220° fino a che il formaggio di sopra non crea una bella crosticina dorata...

Pizza di patate, piselli e prosciutto (gnomo85)

INGREDIENTI

500 g di PATATE LESSATE


100 g di PISELLI SCONGELATI
50 g di PROSCIUTTO
1/5 SCAMORZA
3 UOVA
200G DI FORMAGGIO
GRATTUGGIATO
SALE
PEPE
PAN GRATTATO

Schiacciare le patate e impastarle con


uova, formaggio, sale, pepe e se occorre
un pò di pan grattato, aggiungervi i piselli, il prosciutto e la scamorza tritata.
Versare l'impasto in una placca da forno e infornare 15 minuti circa 200° e levare non appena la
superfice sarà dorata.

109
Frittata di patate (gnomo85)

3 PATATE PICCOLE
5 UOVA
100G DI FORMAGGIO GRATTUGIATO
50 G DI PAN GRATTATO
SALE

Tagliare a cubetti molto piccoli le patate e friggerle in olio molto caldo, adagiarle su carta assorbente,
sbattere le uova con sale, formaggio e pan grattato inserirvi le patate
e se volete farla al forno versate l'impasto in una teglia 15 minuti circa a 200° se volete farla fritta
metteteci un pò di olio in padella riscaldatelo e versateci l'intero impasto, cuocete da entrambi i lati
asciugate con la carta assorbente l'olio in eccesso e mangiatela anche fredda è buonissima.

110
Insalata di pollo (stellaifornelli)
Per una bella porzione per 6 persone occorre:

600 gr di petto di pollo


2 patate
2 carote
1 costa di sedano
1 scalogno
1 cucchiaio di passata di pomodoro
1 scatolina di piselli al vapore o 200
gr di fagiolini lessati
sottaceti
olive verdi
qualche cucchiaio di maionese
1/2 limone
prezzemolo
olio evo
sale

Procedimento:

mettere in una pentola abbondante acqua e le verdure pulite, poi aggiungere il petto di pollo e far
bollire come qualsiasi brodo, schiumando quando serve.
Dopo almeno un'ora togliere il petto di pollo dal brodo e con una forbice tagliuzzarlo finemente in una
capiente insalatiera.
Aggiungere tutte le verdure e a piacere qualche manciata di sottaceti e olive tagliate finemente, le patate
lesse, le carote, aggiustare di sale e olio, aggiungere il limone e i piselli in scatola o i fagiolini, dipende
dalla stagione.
Far riposare tutto il composto per bene, e se risulta troppo asciutto, mantecare con qualche cucchiaio di
brodo caldo rimasto.

111
Polpettine al limone e rosmarino con salsa di mele (stellaifornelli)
Ingredienti per 4 persone:
300 gr di macinato scelto
1 limone
1 rametto di rosmarino
1 mela
1 scalogno
1 fetta di mollica di pane
50 gr grana grattugiato
1 uovo
1 spicchio di aglio
Sale
Pepe
Preparare le polpette amalgamando
con una forchetta la carne macinata,
l’uovo, condito con sale, pepe,
mezzo spicchio di aglio, io preferisco
un pizzico di quello granulare secco,
½ limone grattugiato, qualche ago di rosmarino tritato, il grana grattugiato, la mollica di pane tenuta in
ammollo con del latte e strizzata. Preparare delle piccole polpettine e adagiarle nella pentola a pressione,
con olio evo, l’altra metà dell’aglio, 1 scalogno, una mela tagliata a dadini, la metà della scorza rattugiata
del limone, altro rosmarino tritato, il succo di mezzo limone, ½ bicchiere di vino bianco, ½ cucchiaino
di brodo granulare vegetale, e se serve 1 dito di acqua, l’importante che il liquido deve coprire tutte le
polpette.Salare e far cuocere 10 minuti dopo il primo fischio.Una volta cotte togliere le polpettine e
metterle in una ciotola, frullare la salsina di mele con il minipimer e servire calde, ognuno metterà sulla
propria porzione la quantità di salsina desiderata.

Involtini di melanzane con pesce spada (stellaifornelli)


INGREDIENTI: per 6 persone
2 melanzane lunghe
400 g di pesce spada in trancio
pomodorini freschi
pesto di zucchine
olio evo
sale, aromi per grigliate di pesce
PREPARAZIONE:
ho pelato le melanzane, le ho spuntate e
tagliate a fette dello spessore di circa 1/2
cm. Quindi le ho messe in uno
scolapasta e le ho ricoperte di sale grosso
per far perdere loro l'acqua amarognola.
Le ho lasciate sotto sale per almeno 60
minuti, quindi le ho sciacquate
accuratamente sotto l'acqua corrente e
asciugate per bene. Le ho grigliate su
piastra. Una volta fredde ho messo dentro ciascuna fetta di melanzane un trancetto di pesce spada e
l'ho condito con sale, olio, preparato per grigliate di pesce e 1 cucchiaino di pesto di zucchine
(preparato con 1 zucchina, 1 manciata di basilico, 1 manciata di prezzemolo, una manciata di mandorle,
aglio, sale e olio). Ho arrotolato le fettine di melanzane e ho infornato su una teglia piena di pomodori
freschi tagliati a dadini, conditi con olio, sale e abbondante basilico per 15-20 minuti a 200 gradi

112
Calamari ripieni ai funghi
(stellaifornelli)

500 gr di calamari puliti


2 cucchiai di pangrattato
1 rametto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1 uovo
300 gr di funghi misti
mezzo bicchiere di vino bianco secco
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale e pepe qb

Lavate i calamari, asciugateli e staccate i


tentacoli dalla sacca.
Tagliate i tentacoli a pezzetti e tritateli con
l’aglio spellato e il prezzemolo pulito.
Mescolate al trito il pan grattato, l’uovo, i
funghi trifolati tagliati molto sottili, un cucchiaio di olio e il sale.
Distribuite il composto all’interno delle sacche e chiudetele con uno stuzzicadenti. Mettete nella pentola
a pressione olio, aglio, adagiate i calamari e aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco. Fate cuocere per
15 minuti dopo il fischio. Come vedete dalla foto in cottura un po’ di ripieno uscirà dai calamari e
creerà una salsina divina, ottima per una ghiotta scarpetta ;-)

Polpette di zucchine (stellaifornelli)


2 zucchine grandi
2 patate grandi
2 cucchiai d'olio d'oliva
1 spicchio di aglio
100 gr di ricotta
4 cucchiai colmi di Parmigiano grattugiato
70 gr di pane
1 uovo
sale
pepe

Spuntate le zucchine e tagliatele a dadini


piccoli assieme alle patate. Scaldate l'olio
in una grande padella e fatevi soffriggere
lo spicchio d'aglio sbucciato e
leggermente schiacciato. Scartate l'aglio e
gettate le zucchine nella padella. Lasciate
cuocere a fuoco moderato fino a quando
saranno dorate.
Schiacciate il composto con una forchetta e aggiungere il sale e l'uovo. Poi pian piano tutti gli altri
ingredienti, la ricotta, il grana grattugiato, poco pepe e la mollica di pane sbriciolata in modo da ottenere
una consistenza giusta per formare le polpette. Se l'impasto risulta troppo molle aggiungere un po' di
pan grattato. Io in genere lo preparo sempre a ora di pranzo, poi lo conservo in frigo, e poi la sera le
friggo, così l'impasto sarà ben sodo. Formate le polpette e passatele nel pangrattato.
Friggere in olio abbondante, io molto spesso le faccio anche al forno e vengono buone lo stesso.

113
Soufflè di asparagi e
caprino (stellaifornelli)

15 gr fecola
350 asparagi freschi
120 gr albumi
100 gr caprino
timo
erba cipollina
sale
curry

per gli stampi

50 gr parmigiano grattato
40 gr burro

Procedimento:

Pulite gli asparagi, privateli della parte finale più dura, pelateli e fateli cuocere in acqua salata bollente e
scolateli.
Tagliateli a rondelle e metteteli nel mixer, assieme al timo, l'erba cipollina, e un pizzico di sale e pepe.
Frullate fino ad ottenere un composto bene amalgamato (dal peso di 200 gr).
Unite al frullato di asparagi la fecola (diluita in un bicchiere con un dito di acqua fredda) e mescolando
portare ad ebollizione.
Montare gli albumi NON tanto con un pizzico di sale, unirli al composto di asparagi ancora caldo.
Imburrare gli stampi e cospargerli con il parmigiano grattato, porre una rondella di caprino sul fondo di
ognuno.
Riempire gli stampi con il composto di asparagi, pareggiarli con una spatola e ripulire il bordo.
Spolverizzare con poco curry.
Far cuocere i soufflé in forno già caldo a 180 in funzione ventilata per 10-15 minuti.

114
Filetto al pepe verde con
fagottini di fagiolini
(manu801222)

ingr per 8/10 persone

800gr di filetto di maiale tagliato a fettine


di 1cm di spessore
200ml di panna
1 vasetto di pepe verde in salamoia
2 dita di brandy
farina per impanare
burro e olio
sale

tagliare il filetto (o farsi tagliare dal macellaio) tutte fettine non più spesse di 1cm. Batterle leggermente
e infarinare. Mettere in una padella (io uso quella della Moneta con il fondo in ceramica) un noce di
burro e dell'olio evo e rosolare per 5 min su entrambi i lati le fettine. Dovrebbe rimanere abbastanza al
sangue ma io lo faccio cuocere un po' di più.. mettere tutto in una pirofila assieme al fondo di cottura e
coprire per mantenerlo al caldo.
Nella stessa padella versare 2 dita di brandy con il pepe verde sgocciolato e dargli fuoco per farlo
sfumare.... unire la panna e rimettere tutte le fettine in padella per amalgamare bene gli ingredienti... si
formerà una deliziosa cremina... servire subito!

Per i fagiolini

Lessare al dente i fagiolini. Insaporire in padella con olio evo e dado. Formare dei fagottini con 8/10
fagiolini e una fetta di pancetta. Disporli in una teglia e infornare qualche minuto che la pancetta sciolga
leggermente.

Spezzatino con piselli (manu801222)


ingr.
800gr di carne per spezzatino
farina
1 bicchiere di passato di pomodoro
1 spruzzata di vino bianco
2-3 patate
peperoncino a piacere
olio e sale

infarinare leggermente la carne e mettere a


freddo in una casseruola nella quale avremo
messo un filo di olio evo, il passato di
pomodoro e una spruzzata di vino bianco. aggiungere anche le patate a tocchetti e salare con del sale
grosso.
accendere il fuoco su quello piu' piccolo a fiammo molto bassa e far cuocere come minimo 2 ore ma se
è di più è ancora più morbido... girare la carne ogni tanto.
se invece preferite farlo con i piselli, aggiungerli quando mancano 15-20 min dalla fine della cottura... la
foto non rende l'idea ma vi assicuro che era ottimo!

115
Lonza ripiena di frutta secca
(manu801222)

1kg di lonza di maiale


500gr di frutta secca mista divisa tra albicocche,
fichi, pistacchi e prugne.
1 bicchiere di marsala
sale e pepe
aglio
1 cucchiaio di miele
qualche fiocchetto di burro

innanzitutto dovete mettere a macerare nel


marsala la frutta tagliata a pezzi grossolani almeno una mezz'ora. La lonza bisogna inciderla al centro
con un coltello lungo e affilato formando una tasca. scolare la frutta senza buttare il liquido e riempire
la lonza più che potete cucendo poi le estremità. sfregare la carne con abbondante sale grosso e mettere
in una teglia. sciogliere il cucchiaio di miele nel marsala e rovesciarlo sopra la lonza, io avevo avanzato
della frutta secca e l'ho messa nella teglia. la ricetta dice di fare piccole incisioni nella carne e inserire
delle fettine di aglio, io le ho adagiate sopra e tolte a metà cottura. cospargere di fiocchetti di burro e
infornare 50min a 180°. siccome io l'ho fatta di due kg in un solo pezzo mi ci è voluto di più, ma basta
incidere la carne per vedere se esce del liquido rosato vuol dire che è ancora un po’ cruda, altrimenti è
ok! tagliare a fette e servire con il fondo di cottura.

Arrosto di spalla di suino con patate (angelica1037)

Si sbriciola sull'arrosto un misto di erbe provenzali e sale , si aggiunge pochissimo olio e si cucina in
forno a 190 à per circa 40 min.

116
Poenta e formai frit (Polenta e formaggio fritto)(illusa7)

Nonostante il nome di questo piatto prometta il contrario, non c'è nulla di fritto.

INGREDIENTI:
Per la polenta:
250 gr di farina gialla bramata
800 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
Per il formaggio fritto:
Per questa preparazione sono necessari 3 tipi
di formaggi diversi preferibilmente veneti,
meglio ancora se bellunesi, e preferibilmente
con stagionature diverse. Sono da evitare i
vecchi e gli stravecchi e da preferire i
formaggi con qualche mese di stagionatura e i
mezzani. Di solito l'Asiago è un ingrediente
praticamente obbligatorio.

1 fetta da 200 gr di Asiago


1 fetta da 200 gr di Piave Mezzano
1 fetta da 200 gr di Montasio
2 bicchieri di latte
Altri formaggi adatti per la preparazione di questo piatto sono il Dobbiaco (che generalmente è uno dei
più adatti), il Sile Daniele, la Casatella, i formaggi di tipo Latteria e i formaggi di malga

PROCEDIMENTO:
Per la polenta:
In una pentola o in un paiolo mettere a bollire l'acqua e salarla. Quando comincia a bollire lasciare
cadere la farina gialla poco a poco, mescolando perchè non si formino grumi. Lasciare bollire la polenta
a fuoco lento per almeno 40 minuti, mescolando spesso. Quando la polenta è pronta, versarla
bollente sull'apposito tagliere.

Per il formaggio fritto:


Togliere la crosta ai formaggi e tagliarli a listarelle dello spessore di circa 1 cm in senso perpendicolare
al senso del taglio delle fette (cioè tagliando dal centro della forma verso la crosta). In una padella
antiaderente piuttosto larga e con i bordi abbastanza alti adagiare le listarelle di formaggio senza
l'aggiunta di alcun condimento e accendere il fuoco (deve essere basso). Fare sciogliere i formaggi,
avendo cura di rigirare spessola crema elastica che si formerà perchè rischia di bruciare. Dovrà formarsi
una crosticina dorata.
Quando le listarelle di formaggio sono completamente sciolte e hanno fatto la crosticina dorata da
ambo i lati, aggiungere mezzo bicchiere di latte per volta e cuocere a fuoco lento finchè il liquido non si
sarà ridotto ma non completamente asciugato; aggiungere in modo analogo il latte sino al suo
esaurimento. Mescolare spesso in modo che il formaggio non si bruci. Volendo, è possibile sostituire il
latte con della panna, ma il piatto risulterà sì più buono e delicato ma anche più pesante e meno fedele
alla tradizione, che lo vuole un piatto povero.
Il tempo di preparazione stimato è di circa 30 minuti; in ogni caso, il formai frit sarà pronto quando il
grasso del formaggio si sarà completamente separato, formando un appetitoso liquido trasparente che
renderà la polenta superlativa e la massa del formaggio, insieme al latte, avrà formato delle specie grumi,
alcuni piccoli, altri invece decisamente più grossi.
Servire la polenta con a fianco il formaggio fritto, irrorandola con il sughino formato dalla materia
grassa.

117
Guinnes Irish Stew (Stufato irlandese alla birra)(illusa7)

Ingredienti:

450 gr di carne da spezzatino di manzo (oppure di vitello o di montone)


450 gr di cipolle
450 gr di patate
2 carote
2 spicchi d'aglio
33 cl di birra Guinness (chi vuole un sapore deciso usi la STOUT, quella della bottiglia, per intenderci,
chi vuole un sapore più tenue e delicato usi la DRAUGHT, cioè quella della lattina: l'importante è che
sia una Guinness e non una birra qualunque)
burro
1 cucchiaino di miele millefiori o d'acacia
1 pizzico di sale
farina qb
timo
prezzemolo tritato

Procedimento:

Sbucciare e lavare carote e cipolle. Tagliare le carote a rondelle piuttosto spesse e le cipolle a cubettoni.
Tritare i due spicchi d'aglio molto finemente (se non piace, lasciare gli spicchi in camicia, ma perchè sia
un vero stufato irlandese l'aglio è d'obbligo). In una padella far sciogliere una noce di burro e rosolare le
patate, le carote e l'aglio e lasciarli rosolare per una decina di minuti. Infarinare lo spezzatino e fare
sciogliere una noce di burro in una pentola; tuffarci la carne e fare rosolare su tutti i lati. Aggiungere la
birra, le carote e le cipolle precedentemente scottate, salare, aggiungere un bel cucchiaino da the di
miele e lasciate cuocere lo stufato per circa 2h30.Quando mancano 20 minuti a fine cottura, aggiungere
le patate sbucciate e tagliate a cubettoni. Aggiungere anche abbondante timo e prezzemolo tritato
freschi, una macinata di pepe e terminate la cottura.

118
Patate gratin al groviera (speedy70)

Ingredienti: 1kg patate,


500ml brodo vegetale,
1 spicchio d'aglio,
200g gruviera affettato,
1 cucchiaino di timo essicato,
olio, sale

Sbucciare le patate e tagliarle a fettine;


in una teglia unta, versarvi il brodo e
l'aglio schiacciato, e portare a bollore.
Unirvi le patate, far riprendere il bollore
e cuocerle a fuoco medio, per 15 minuti,
finchè il brodo sia completamente
evaporato. Salare, unirvi il timo,
mescolare delicatamente e distribuirvi
sopra il gruviera. Cuocere le patate in
forno già caldo a 200° per 20 minuti,
finchè si sarà formata una bella crosticina.

Filetto di dentice su letto di zucchine (matematicaecucina)


Ingredienti: filetti di dentice, zucchine, sugo e polpa di pomodoro, vino bianco, cipolla, olio evo e
olio di arachidi

Spuntate le zucchine e tagliatele a rondelle, friggetele in abbondante olio di arachidi. Scolatele e


mettetele su un foglio di carta da cucina in modo da togliere l'eccesso d'olio, salatele. Tritate finemente
la cipolla e lasciatela appassire con un cucchiaio di olio evo, aggiungete il vino bianco e fatelo ridurre
della metà; unite la polpa di pomodoro, la passata e salate; quando la salsa sarà ridotta cuocetevi i filetti
di dentice per una decina di minuti. Distribuite la salsa nei singoli piatti, adagiatevi le zucchine e i filetti
di dentice.

119
Ali di pollo al limone (speedy70)
Ingredienti:
8 ali di pollo intere,
3 spicchi d'aglio,
80ml olio,
il succo di 2 limoni,
la scorza grattuggiata di 1 limone,
1 cucchiaino di paprika, cannella, pepe, sale

Fare una emulsione con il succo di limone, l'olio, l'aglio schiacciato, la scorza del limone, la paprika, un
pizzico di cannella, un pizzico di pepe e una presa di sale. Sciacquare le ali di pollo sotto un getto di
acqua fredda, adagiarle in una pirofila da forno e irrorarle con l'emulsione; coprire con pellicola e
lasciarle marinare per 5 ore. Far cuocere le ali di pollo in forno già caldo a 180° per 30 minuti, quindi
proseguire la cottura per altri 20 minuti, inserendo la funzione grill, e girandole a metà cottura. Servirle
subito, caldissime, irrorate con il sughetto.

120
Torta di brioches (dau57)

3 brioche (le avevo avanzate in freezer)


50gr di farina
50gr di farina di nocciole
120gr di latte
30gr di zucchero
2 uova
mezza bustina di lievito
marmellata di rosa canina di Rigoni di Asiago
maraschino

sbriciolare le brioche e metterle in una ciotola coperte col latte e mezzo


bicchierino di maraschino,
montare le uova con lo zucchero fino a renderle ben gonfie ed unirvi le farine
e il lievito mescolando delicatamente, aggiungere le brioche bagnate e se non
lo hanno assorbito tutto anche il liquido rimasto,
infarinare e imburrare uno stampo, io ho usato questo della Guardini, versare
l'impasto e unirvi a cucchiaiate la marmellata di rosa canina Rigoni di Asiago
(di una bontà da provare!) e infornare a 180° per 30 minuti.

121
Crostata alla marmellata di limoni e crema (mirta)

Ingredienti per la pasta frolla:

250g farina per dolci


1/2 bustina di lievito
100g zucchero semolato (meglio se fine)
1 pizzico di sale
1 uovo medio-grande
100g burro freddo a cubetti
buccia di un limone grattugiata

Crema pasticcera
Marmellata di limoni

Setacciare insieme la farina e il lievito, unire lo zucchero, il sale, l'uovo, la scorza di limone grattugiata e
il burro freddo a cubetti. Amalgamare velocemente gli ingredienti fino ad avere una palla liscia e soda,
meglio non scaldare troppo la pasta con le mani o diventerà appiccicosa e difficile da stendere, far
riposare in frigo x circa 2 ore.
Riprendere la pasta e stenderla con l'aiuto del mattarello. Foderare uno stampo da 26cm di diametro e
lasciare un bordino alto circa 2 o 3 cm, riempire uno strato con crema pasticcera, poi con la marmellata
e nuovamente con la crema.
Infornare a 170° x circa 30/40 minuti
Spolverare di zucchero a velo e servire!!

Cannoli (mirta)
INGREDIENTI X 15 CANNOLI GRANDI
600 gr. ricotta di pecora
5 cucchiai zucchero
canditi e gocce di cioccolata

PREPARAZIONE

amalgamare la ricotta con lo zucchero e unirvi i canditi e la cioccolata, riempire i cannoli con questa
crema poco prima di servirli x mantenerli il più croccanti possibili, guarnire dalle parti con ciliegia o
arancio canditi, spolverare con zucchero a velo

122
Tiramisù all’ananas (gnomo85)

Ingredienti della ricetta:


1 pacco di savoiardi
1 barattolo d'ananas in scatola
400 gr di mascarpone
4 uova fresche
5cucchiai di zucchero
3 cucchiai di rhum
Un pizzico di sale

Per decorare:
polvere di cacao o di cocco.

Preparazione:
Aprire il barattolo d'ananas e conservare il succo in un piatto fondo.
Tagliare le fette d'ananas a dadini.
Aggiungere il rhum allo sciroppo d'ananas.
Preparare la crema:
Separare gli albumi dai tuorli.
Mischiare il mascarpone, i tuorli e lo zucchero fino a ottenere una crema liscia.
Aggiungere i pezzetti d'ananas.
Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale.
Incorporarli nella crema.
Immergere i savoiardi nello sciroppo d'ananas e rhum e disporli in un contenitore abbastanza capiente.
Coprire i biscotti con la metà della crema. Fare un altro strato di biscotti e coprirli con la crema
restante.
Coprire con del domopack e mettere in frigo per almeno 2 ore.

123
Biscotti alla lavanda (Minimau82)

Ingredienti:
115 gr di burro morbido
55 gr di zucchero di canna
175 gr di farina
1 cucchiaino di fiori di lavanda secchi
la buccia grattugiata di un limone biologico

Procedimento:
Frullate molto bene lo zucchero con la
lavanda. Mescolate lo zucchero con la
farina e la scorza del limone, aggiungete il
burro tagliato a tocchetti e lavorate fino ad
ottenere un composto sodo.
Stendete l'impasto con il mattarello ottenendo uno spessore di circa 3 mm, formate i biscotti con uno
stampino, metteteli in una teglia ricoperta di carta forno e cuocete a 180° per 12 minuti.

Pannociato (mirta)

400 gr. zucchero


2 uova
100 gr. burro ammorbidito
un pizzico di sale
1 bustina cannella
buccia di 1 limone grattugiata
30 gr. cacao amaro
150 gr. di uva passa
250 gr. di noci a pezzetti ( lasciane
qualcuna a metà x guarnire sopra )
700 gr. farina
2 bustine lievito
2 bustine di vanillina
500 ml. liquori misti ( vermouth, marsala,
grappa, limoncino, caffè sport etc.etc.)
cioccolato fondente a pezzi

ho scritto gli ingredienti nell'ordine in cui li metto giù. questa dose basta x 2 teglie da 22, guarnire con
noci lasciate da parte e pezzi di cioccolata, cospargere di zucchero e mettere a cuocere nel forno già
caldo a 180 gradi x circa 1 ora.

124
Macarons con ganache al
cioccolato bianco e pasta
di nocciole (nikyp)

106,6 di farina di mandorle


106,6g di zucchero a velo
80g di albumi vecchi di 2 giorni
e a temperatura ambiente (2 albumi)
106,6g di zucchero semolato
26,6ml di acqua

Far scaldare la farina di mandorle


in forno per 10 minuti alla temperatura
di 150°C. Far freddare e unirla allo
zucchero al velo. Versare il TPT
(tant pour tant= pari peso di zucchero
e farina di frutta secca) in più riprese
in un mixer ed azionarlo alla massima velocità per 5 secondi. Setacciare le polveri mediante l'impiego
di un setaccio in acciaio a maglie finissime ed eliminare i granuli più grossolani.
Versare lo zucchero semolato in una casseruola e bagnarlo con l'acqua. Far raggiungere la temperatura
di 118 °C. Nel frattempo montare leggermente (solo schiumare) 75 gr di albumi e quando lo sciroppo
ha raggiunto 114°C , diminuire la velocità dell'apparecchio e versare a filo sulla parete della ciotola lo
sciroppo bollente. Continuare la lavorazione finché la meringa diventa tiepida. A questo punto,
mediante adatti coloranti alimentari in pasta, colorare la meringa del colore desiderato.
Versare i 75 g di albumi rimasti sul TPT e amalgamare bene in modo da ottenere una massa omogenea
e compatta.
Sacrificare due cucchiaiate di meringa aggiungendole all'impasto e amalgamare senza particolari
precauzioni. Ciò serve a rendere l'impasto più fluido e a non smontare troppo la restante meringa al
momento dell'inserimento.
Aggiungere la meringa restante e amalgamare on delicatezza dall'alto verso il basso. A questo punto,
occorre procedere con il macarronage: cioè lavorare l'impasto con una spatola cercando di spatolare
dall'avanti all'indietro raccogliendo bene il composto dalle pareti. La lavorazione deve interrompersi
quando l'impasto, sollevato con la spatola, ricadrà sulla ciotola mediante la formazione di un "nastro"
pesante che cade con una certa difficoltà.
Rivestire di carta siliconata delle teglie per biscotti. Deporre agli angoli delle teglie un pò di impasto in
modo da far aderire perfettamente la carta ed ottenere delle forme regolari. Versare l'impasto all'interno
di una sac à poche con beccuccio liscio (da 8-10) e deporre dei bottoncini di pasta distanziandoli in
quanto il macaron tende a diventare un pò piatto.
Far fare un croutage ( un'asciugatura) di circa 30 minuti.
Accendere il forno a 145°C verificando la temperatura con un termometro e infornare la teglia per circa
15 minuti.
Estrarre la teglia, togliere il foglio dei macarons e deporlo su un ripiano fino al completo
raffreddamento.
Staccare i dolcetti e unirli a due a due con la farcitura prescelta.
Deporre i macarons su un vassoio, coprirli con della pellicola e sistemarli in frigo per 48 h. In
alternativa, in freezer fino al momento della degustazione.

125
Pavesini mascarpone e nutella (mapyxa)

Ingredienti:

pavesini
250 gr di mascarpone
2 uova
4 cucchiai di zucchero
2 tazzine di caffè amaro
nutella
cocco grattuggiato

Preparazione:

in una ciotola metto il mascarpone, aggiungo i 4 cucchiai di zucchero e i rossi delle uova.
Mescolo bene.
In una terrina monto a neve gli albumi.
Incorporo gli albumi montati a neve al composto del mascarpone mescolando dal basso verso l'alto.
Prendo i pavesini, spalmo su un lato un bel cucchiaio di nutella e sull'altro lato metto la crema di
mascarpone; unisco i due pavesini, li passo nel caffè freddo e poi nel cocco grattuggiato.
Metto in frigo a riposare per un'oretta...

Tiramisù al limoncello (mapyxa)

Ingredienti:
500 gr di savoiardi
500 gr di mascarpone
3 uova
6 cucchiai di zucchero
limoncello
cioccolato bianco

Preparazione:

In una ciotola mescolo il mascarpone,


lo zucchero e i rossi delle uova.
A parte monto i bianchi a neve.
Incorporo delicatamente mescolando dal basso verso l'alto i bianchi alla crema di mascarpone.
In una terrina metto il limoncello allungato con un pochino di acqua per non renderlo troppo alcolico.
Prendo una teglia e inizio la composizione:
bagno i savoiardi nel limoncello e ricopro tutto il fondo della teglia, sopra ci metto la crema di
mascarpone e continuo così per 2 o 3 strati.
Finito il tutto grattuggio il cioccolato bianco e lo metto come guarnizione

126
Crostata con marmellata di ciliegie (mapyxa)

Ricetta:

Per la pasta frolla:

200 gr di farina;
80 gr di zucchero;
100 gr di burro;
1 uova;
1 pizzico di sale;
1/2 bustina di lievito.

Ripieno:
200 gr di marmellata di ciliegie

In una terrina meetto la farina, lo zucchero, il sale e mezza bustina di lievito, mescolo poi aggiungo
l'uovo e il burro a temperature ambiente tagliato a tocchetti.
Impasto tutto e lascio riposare per 10/15 minuti.
Stendo con il mattarello sulla carta forno la mia frolla lasciandone da parte un pochino per la
decorazione.
Riempio con la marmellata e con la pasta rimanente formo dei cordoncini per la griglia oppure dei
disegni con le formine per i biscotti.
In forno a 180 gradi per 30 minuti

Torta sbriciolata al cioccolato di Cotto e Mangiato (mapyxa)

Ingredienti:
300 gr di farina
100 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
100 gr di burro fuso
1 uovo
un pizzico di sale
Per il ripieno:
500 gr di ricotta
150 gr di zucchero
100 gr di cioccolato fondente

Mescolare tutti gli ingredienti e creare delle briciole con le mani.


Foderare una tortiera con carta da forno e ricoprirla con più della metà dell'impasto sbriciolato.
Per il ripieno mescolare la ricotta, lo zucchero e il cioccolato fondente tagliato grossolanamente.
Amalgamare bene il tutto e versarlo sulla base sbriciolata creando uno strato omogeneo con il cucchiaio
Infine ricoprire con l'impasto sbriciolato avanzato precedentemente.
Cuocere in forno a 200 gradi per 30 minuti

127
Torta melacocco (mapyxa)

INGREDIENTI

100 gr di farina ,
100 gr di farina di cocco ,
100 gr di frumina o fecola
3 uova-
200 gr di zucchero-
100 gr di burro-
1/2 bicchiere di latte
vanillina 1 bustina-
1 bustina di lievito x dolci
2 O 3 mele tagliate a fette

mischiare zucchero e uova ben benino per 10'...poi aggiungere farina e fecola ben setacciate e mischiate
a cucchiaiate...poi il cocco ...il latte...la vanillina e il burro...poi il lievito....disporre uno strato di
composto nella tortiera ( stampo max da 26 cm di diam. ) poi uno strato di mele tagliate finemente...poi
ancora uno strato di impasto e ultimare con le mele..
Mettere in forno per 40 minuti a 150 gradi

Millefoglie alla fragola (mapyxa)

ingr.
3 sfoglie rettangolare Vicenzi
300 ml di latte
400 ml di panna fresca
4 tuorli
70 g di zucchero semolato
4 cucchiai di zucchero a velo
40 g di maizena
350 g di fragole mezzo limone non trattato

Preparate la crema pasticciera: scaldate il


latte in un pentolino con la scorza del
limone grattugiata e nel frattempo sbattete
in una ciotola i tuorli con lo zucchero
semolato e la maizena. Quando il composto
sarà gonfio e omogeneo, versatevi qualche cucchiaio di latte caldo, mescolate e trasferite nel pentolino
con il latte. Fate addensare la crema su fuoco basso mescolando in continuazione e lasciatela
raffreddare. Intanto lavate le fragole, asciugatele, privatele del colletto verde e tagliatele a quartini.
Montate la panna freddissima a neve ferma in una ciotola e incorporatela alla crema pasticciera per
ottenere una chantilly. Sistemate il primo disco di sfoglia su un piatto di portata, farcitelo con un terzo
di crema chantilly e fragole, adagiatevi il secondo disco e proseguite con gli strati. Terminate
cospargendo l'ultimo disco con lo zucchero a velo rimasto, guarnite se vi piace con qualche fragola e
tenete la torta in frigo fino a 15 minuti prima di servire.

128
Raspberry Curd Cupcakes
(kikiwise)

Ingredienti:
2 uova a temperatura ambiente
100 g di zucchero di canna
100 g di burro a temperatura ambiente
200 g farina 00
5 cucchiai di latte (o acqua) a temperatura
ambiente
½ baccello di vaniglia o un cucchiaino
di estratto di vaniglia
un cucchiaino di lievito per dolci.
½ vasetto di raspberry (lamponi) curd
zucchero a velo q.b.
mascarpone

Si montano le uova con lo zucchero, quando il composto risulta spumoso si aggiunge il burro, la
vaniglia ed infine in più riprese la farina setacciata con il lievito alternata al latte (o acqua).Si ottiene un
composto sofficissimo ma consistente allo stesso tempo, sembra una cremina.Riempire i pirottini quasi
fino all'orlo e cuocere in forno preriscaldato a 180 C° per 20 minuti, devono risultare cotti e lievemente
dorati, testare la cottura con uno stecchino di legno. Una volta raffreddate, estrarre la parte centrale
delle cupcakes con il togli torsolo (quello che usiamo per le mele), facendo attenzione a non arrivare
fino alla base.A questo punto spolverare di zucchero a velo le cupcakes, riempire di raspberry curd la
cavità delle cupcakes con l'aiuto di una sac a poche. Mescoliamo del mascarpone con lo zucchero a velo
(le dosi ho fatto ad occhio). E con una sac a poche decoriano le cupcakes come vedete in foto, e
terminiamo la decorazione con un lampone.

Torta all'uva (kikiwise)

Ingredienti:
125 gr. di olio evo leggero
125 gr. di zucchero
un cucchiaio di estratto di vaniglia
un pizzico di sale
3 uova
150 gr. di farina 00
50 gr di fecola
2 cucchiaini rasi di lievito in polvere per dolci
un cucchiaio di liquore Strega
350 gr. di uva mista nera (Crimson)
e bianca (Thompson) senza semi.
Per decorazione:
zucchero a velo
uva brinata.
Mettere in una ciotola capiente l'olio, lo zucchero, la vaniglia, il sale e sbattere con le fruste elettriche
per alcuni minuti.Aggiungere le uova, una per volta, e frullare per ogni uova mezzo minuto. Sbattere il
tutto ancora 5 minuti o fino a quando si otterrà un composto cremoso. Aggiungere la farina, mescolata
in precedenza con il lievito, poco per volta, e il liquore. Aggiungere nel composto l'uva recedentemente
infarinata, mescolando bene con un cucchiaio.Versare il composto in uno stampo imburrato di 28cm di
diametro.Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 50 minuti.
Lasciare raffreddare il dolce e spolverare di zucchero a velo.

129
Gelato di ciliegie e cioccolato (kikiwise)

Ingredienti:
400 g di ciliegie
250 g di yogurt greco
5 cucchiai di zucchero
due cucchiai di cherry brandy
due gocce di estratto di mandorla
60 g di cioccolato fondente grattugiato.

Lavare le ciliegie, togliere i piccioli ed i noccioli.


Mettere le ciliegie snocciolate in una casseruola
con lo zucchero, coprire e portare a bollore,
farle cuocere a fuoco dolce per una decina di
minuti mescolando di tanto in tanto, vedrete
che rilasceranno un bel pó di succo.
Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare (per far di fretta, ho messo la casseruola in una bacinella di
acqua con ghiaccio).
Poi, versare le ciliegie con tutto il loro succo nel boccale del frullatore, aggiungere lo yogurt, l'estratto di
mandorle e il cherry e frullare. Riporre il composto ottenuto in un contenitore in frigo per almeno un
paio d'ore. A questo punto aggiungere il cioccolato grattugiato e versare il composto nella gelatiera e
procedere seguendo le istruzioni.
Al momento di servire distribuire il gelato nelle coppette, decorare con qualche ciliegia o lamelle tostate
di mandorle.

Torcetti (kikiwise)
Ingredienti per circa
2 dozzine di torcetti:
250 gr. di farina
125 burro a pezzetti
(io ne ho messo 100)
60 gr. di birra
2 cucchiai di zucchero
semolato (ho usato il
golden caster sugar)
zucchero di canna per
la superficie (ho usato
i cristalli grossi)

Ho messo in una ciotola la farina


con il burro freddo tagliato a pezzetti
.Ho sfarinato velocemente con le mani
e poi ho aggiunto la birra e lo zucchero.
Ho impastato come per una frolla ed ho messo il panetto in frigo a riposare per mezz'ora. Passato il
tempo ho staccato circa 20 gr. di impasto e, con questo, ho fatto dei bastoncini e ho ripiegato unendo le
due estremità facendogli assumere una forma ovale, a goccia. Li ho passati nello zucchero di canna
semolato mescolato ai cristalli grossi (quelli grossi é stato piú difficile farli aderire bene) sia sopra che
sotto e li ho messi in una teglia antiaderente. Li ho spruzzati con acqua e in forno a 200° per 15 minuti,
ho rispruzzato nuovamente di acqua e infornato ancora per 4 minuti o finché sono dorati.Se vi
dovessero avanzare... si conservano bene in una scatola di latta.

130
Ciambelle di patate (kikiwise)

Ingredienti per due dozzine:


2 patate a buccia rossa e pasta gialla
500 g di farina 00 (piú altro se ne assorbe)
2 uova piccole
200 ml di latte
50 g di burro
70 g di zucchero
una bustina di lievito disidratato 7 g
buccia di un limone grattugiata
un cucchiaio di limoncello
mezzo cucchiaino di sale
olio di semi di arachidi q.b. per friggere
zucchero semolato q.b.

Lessare le patate con la buccia (io ho usato le desireé), pelarle e, mentre sono ancora calde, passarle
nello schiacciapatate raccogliendo la purea in una ciotola.Fare una fossetta nella farina, mescolata al
lievito disidratato, disposta a fontana sulla spianatoia aggiungere al centro la purea di patate tiepida, lo
zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, le uova, il latte, il limoncello, la buccia di
limone e il sale. Impastare vigorosamente, sbattendo, avvolgendo, tirando, fino ad ottenere un impasto
consistente, liscio e morbido. A questo punto mettere l’impasto in una ciotola, ricoprirlo con la pellicola
da cucina (io ho messo direttamente in una busta di plastica ben chiusa), e metterlo a lievitare per due o
tre ore.Dopodiché con le mani infarinate, prelevare dall'impasto lievitato piccole porzioni di pasta e
formare delle palline, quindi modellarle a ciambella praticando con le dita un piccolo foro centrale, far
roteare sul dito per allargare il foro. Disporle tutte su un canovaccio infarinato e ricoprirle con un altro
canovaccio e far nuovamente lievitare fino a che raddoppino di volume. Friggerle in abbondante olio di
semi di arachidi ben caldo, a fuoco basso. Far dorare le ciambelle su entrambi i lati e scolarle su carta
assorbente da cucina. Ancora calde passarle nello zucchero semolato e, sono pronte per essere gustate
cosí come sono, oppure farcite di crema pasticcera, confettura o Nutella.

131
Scones dolci

Ingredienti (per 7/8 scones):


250 gr di farina 00
2 cucchiaini di lievito istantaneo per dolci
1 cucchiaio colmo di zucchero
50 gr di burro
un pizzico di sale
150 ml di latte.

Per la doratura: latte q.b. per spennellare +


zucchero granulato q.b. per spolverare.
In una ciotola setacciare la farina con il lievito.
Aggiungere lo zucchero e il sale.
Incorporare il burro freddo tagliato a
pezzetti con l'aiuto di due forchette fino ad
ottenere un composto sabbioso. Aggiungere il latte e mescolare fino ad ottenere un composto
omogeneo, senza lavorarlo troppo, altrimenti si avranno degli scones duri e non friabili. Mettere il
composto su un piano, stendere la pasta di 2 cm e mezzo di spessore, e con una coppapasta di circa 6/7
centimetri di diametro ricavare dei dischi. Disporre gli scones, ben distanziati tra loro, su una teglia
ricoperta di carta da forno, spennellare la superficie con un po' di latte e spolverare con lo zucchero.
Infornare in forno già caldo a 200 gradi per 15 minuti. Dovranno risultare ben dorati fuori e morbidi
dentro. Gustarli tiepidi con la clotted cream (o panna leggermente montata e mascarpone) e marmellata
di fragole! Sono ultra golosi per il palato!!

Cheesecake (kikiwise)

Ingredienti:
Per la base ho fatto una pasta frolla.
2 uova
200 g di zucchero
250 g di philadelphia
250 ml di yogurt
un cucchiaio di essenza di vaniglia.

Montare la philadelphia con le uova e


lo zucchero formando un composto
liscio e cremoso e infine unire lo
yogurt e l'essenza di vaniglia.
Foderare uno stampo con la carta da forno
e stendere la pasta frolla formando una base compatta.
Versare il composto sulla base di pasta frolla e livellare la crema il più possibile.
Cuocere la cheesecake in forno già caldo a 190 per 55 minuti.
Fare raffreddare il tutto e mettere in frigo la cheesecake per almeno 3 o 4 ore. La cheesecake è più
buona se non gustata subito.
Prima di servire la cheesecake sollevarla dalla carta forno e poggiarla su un piatto da portata. Spalmare
sopra la salsa di ciliegie, io ho usato la salsa dello yogurt Muller.

132
Muffcakes al pistacchio

Ingredienti:
250 g di farina
100 g di pistacchi (sbucciati e non salati)
170 g di zucchero
2 uova
90 g di olio (d'oliva leggero)
90 g di latte
un cucchiao di pasta di pistacchio
un cucchiaio di lievito
una bustina di vanillina.

In una ciotola setacciare la farina con il


lievito, la vanillina, aggiungere lo
zucchero e i pistacchi macinati molto
finemente. In un'altra ciotola mescolare le uova con il latte e l'olio. Versare il composto liquido negli
ingredienti secchi e mescolare velocemente, suddividere il composto in una teglia per muffins,
imburrata. Distribuire 3/4 l'impasto negli stampi da muffins. Cuocere in forno già caldo a 180° per 20 /
25 minuti circa. Terminata la cottura, lasciare riposare i muffins in teglia, per 5 minuti, poi sfornarli e
decorarli.
La glassa (le dosi sono indicative, vedete voi quando ottenete un composto abbastanza denso e che non
coli troppo):
300 g di zucchero a velo
un cucchiaio di pasta di pistacchio
confettini colorati.
Mettere dello zucchero a velo in una ciotolina, incorporarvi pian piano la pasta di pistacchi e mescolare
vigorosamente fino ad ottenere un composto cremoso, se serve aggiungere un goccino d'acqua o di
limone, aggiungere altro zucchero a velo altra pasta di pistacchi e lavorare il composto sempre
energicamente fino a quando sarà diventato consistente. A questo punto mettere la glassa in una sac à
poche e decorare le muffcakes.

Ghiaccioli alle fragole e vanilla


(kikiwise)

Cosa serve:
200 g di fragole fresche
2 cucchiai di zucchero semolato
mezzo bicchiere di spremuta d'arancia
150 ml di yogurt alla vanilla
stampini per ghiaccioli
stecchini di legno.

Mondare, lavare, tagliare le fragole a pezzi


e frullarle insieme alla spremuta d'arancia
e lo zucchero fino ad avere una purea
densa. Versare alternando uno strato di purea di fragole e uno di yogurt negli stampini per ghiaccioli.
Terminare con la purea di fragole. Inserire al centro di ogni stampino gli stecchini di legno. Riporre in
freezer per quattro o cinque ore, o fino a quando non avranno assunto la consistenza di un ghiacciolo.
Togliere i ghiaccioli dal freezer qualche minuto prima di servirli. Immergere gli stampini un secondo in
acqua calda, asciugarli e afferrare gli stecchini per farli uscire dagli stampini, in questo modo sará piú
facile staccarli dallo stampino.

133
Torta di rose (trilly177)

Ingredienti: gr 300 di farina 00,


gr 100 di zucchero,
1 uovo + 2 tuorli,
gr 100 di burro,
gr 20 di lievito di birra (cubetto),
latte
tiepido,sale,
una grattata di limone.

Esecuzione: Versare in una ciotola 3 cucchiai di latte, scioglierci il lievito, 10 gr di burro, limone grattato
e 50 gr di farina. Formare una pallina e far lievitare coperta x circa 40 minuti. Dopo unire gr 250 di
farina, l'uovo intero + 1 tuorlo, un pò di latte tiepido e formare un impasto solido. Formare una crema
con 80 gr di burro ammorbidito e i restanti 70 gr di zucchero. Stendere la pasta in un rettangolo.
Spalmarci sopra la crema di burro ed arrotolare. Tagliare a fette spesse circa 4 cm. Mettere la prima rosa
al centro e le altre intorno. Far lievitare x 1 ora e mezzo (o fino al raddoppio) spalmare con un tuorlo.
Cuocere in forno caldo a 200 gradi x 10 minuti, poi abbassare a 160 gradi x 25 minuti.

134
Torta gelato (gnomo85)

Ingredienti:
250 g di biscotti (tipo orosaiwa)
120g. burro fuso
Gelato secondo gusto e quantità

Preparazione:
Tritare i biscotti finemente, unirvi
il burro fuso, impastare e sistemare
in una teglia da forno con cerniera,
lasciare riposare in frezeer per
circa due ore.
Decorare con gelato a piacere, in
questo caso ho usato del gelato al
caffè, al cioccolato, e alla panna, per decorare ho semplicemente fuso del cioccolato fondente e fatto
delle forme utilizzando gli stampi per i biscotti.

Riso-latte al caramello e fragole: (dau57)

120gr di riso
500gr di latte
5 cucchiai di zucchero
1 bacello di vaniglia (mio consiglio)
120gr di panna fresca montata

per il caramello:

2 cucchiai di zucchero muscovado


acqua

fragole

mettere a bollire il latte con i semini della bacca di vaniglia e la bacca


stessa, aggiungere il riso e cuocere fino a completo assorbimento del liquido,
lasciare raffreddare, togliere la bacca e unire la panna montata ben soda.
lavare e tagliare le fragole,
preparare il caramello mettendo lo zucchero in un pentolino a fondo spesso con
un cucchiaio di acqua sulla fiamma bassa e mescolarlo solo quando cominceranno
a sciogliere i bordi.
servire il riso-latte nelle ciotoline con le fragole e il caramello.

135
Cake ciocco-banana-caffè (tratto e modificato da Cucina moderna) (dau57)
per 8-10 persone (io ho dimezzato la dose e mi sono venuti 5 cake)

300gr di farina (io semintegrale)


70gr di noci
80gr di cioccolato fondente
80gr di zucchero di canna (io zucchero muscovado)
2 uova
100gr di panna fresca
150gr di caffè americano (io un caffè hag aromatizzato alla vaniglia)
200gr di banane mature
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

tritare grossolanamente noci e cioccolato, aggiungere la farina lo zucchero il lievito e il sale,


in una ciotola sbattere le uova con la panna ed unirli alle farine insieme alla polpa delle banane
schiacciata, aggiungere il caffè, mescolare e suddividere negli stampini imburrati e
infarinati (coi miei non ne ho avuto bisogno), cuocere a 180° per 20-25 minuti, sformare, raffreddare e
cospargere di zucchero a velo. sono morbidi e umidi, deliziosi e veloci, perfetti sia per la colazione che
per una pausa a metà pomeriggio per una golosa merenda!

136
Torta sacher (angelica1037)

per la base
100 gr burro ( o 2 cucchiai di olio di mais),
90 gr zucchero
4 uova,
100 gr farina ,
lievito per dolci un cucchiaino,
100 gr di cioccolato fondente
un pizzico di sale.
per la glassa
1 confezione di panna fresca,
1 tavoletta di cioccolato fondente al 75%
20 gr di zucchero a velo e
1 cucchiaio di olio di mais ( o 20 gr di burro)
Per guarnire ho usato marmellata di albicocche.

Tagliare il burro a pezzetti e metterlo in una ciottola e sbatterlo con lo zucchero unire i 4 tuorli , la
farina mescolata al lievito far sciogliere il cioccolato e unirlo al composto. Montare gli albumi a neve
con un pizzico di sale e unirli delicatamente al composto.. Versare in uno stampo di cm 20 imburrato e
infarinato e cuocere a 170° per 45 mn. Lasciare raffreddare .
tagliare la torta a meta' e farcire con la marmellata ( io la scaldo con un goccino di acqua per renderla
piu' liquida ) spalmare un po' di marmellata anche sopra la torta dove poi si mette la glassa.Mettere la
panna in un pentolino a fuoco basso e far bollire. Togliere dal fuoco aspettare 30 secondi e far
riprendere l'ebollizione. Spegnere il fuoco e unire subito il cioccolato tritato finemente, lo zucchero a
velo e il burro o (l'olio) e mescolare delicatamente fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Far
intiepidire la glassa e iniziare dal centro della torta per spalmarla sino a coprire anche i bordi. Mettere in
frigo sino al momento di servire.

137
Tortino al cioccolato dal cuore morbido (dada19721)

RICETTA x 4 tortini

80gr di cioccolato fondente


10gr di burro
20gr di farina
1 pizzico di sale
2 uova
1 tuorlo
1 bustina di vanillina
90 gr di zucchero al velo

imburrare ed infarinare(io uso il cacao al posto della farina) 4stampini e metterli in frezeer. Mettere il
cioccolato spezzettato a sciogliere a bagno maria, poi aggiungere il burro. Nel frattempo mettere
in una ciotola le uova; la vanillina e lo zucchero e sbattere con lefruste(circa 10 minuti) togliere dal
fuoco il cioccolato(io lo faccio prima di tutto e lo metto tiepido) e sempre sbattendo incorporarlo
alle uova. In ultimo unire la farina ed il cacao setacciati. Riempire gli spampini 3/4ed infornare in forno
caldo a 180 gradi per 13/15 minuti(non di piu') Toglierli dal forno,lasciarli appena intiepidire e
capovolgere. Cospargerli di zucchero al velo

138
Angel Food Cake (lacez)

8/10 albumi (dipende dalla grandezza


delle uova)
220/250 gr di zucchero
100 gr di farina
cremor tartaro oppure 1 cucchiaino
di succo di limone fresco
1 pizzico di bicarbonato
qualche goccia aroma vaniglia

Montare gli albumi a neve fermissima con


il cremor tartaro o le gocce di limone.
Quando sono ben montati aggiungere
poco meno di metà dello zucchero e
continuare a montare.
Aggiungere il rimanente zucchero e la
farina setacciata molto lentamente. Infine, sempre montando il composto, aggiungere il pizzico di
bicarbonato e qualche goccia di vaniglia. Infornare in forno preriscaldato per 40/45 minuti. A fine
cottura, togliere subito dal forno e lasciar raffreddare per il tempo necessario capovolgendo lo stampo
su una bottiglia o una tazza. Se si usa uno stampo in silicone, si può saltare quest'ultimo passaggio e
impiattare direttamente avendo cura di rivoltare lo stampo molto delicatamente.

Budino al cioccolato con (simil)coulis di fragole (lacez)


burro 70gr
cioccolato fondente 100gr
farina 50gr
latte 1/2l
zucchero 80gr
cannella qb

Riscaldare il latte con un pizzico di cannella e nel


frattempo far sciogliere a fuoco basso il burro.
Ammorbiditosi il burro, aggiugere il cioccolato
in pezzi. Amalgamare con un cucchiaio di legno.
Ottenuto un composto omogeneo aggiungere
zucchero e infine farina, sempre mescolando
adagio. Infine aggiungere il latte a filo continuando
a mescolare. Lasciar cuocere, sempre mescolando,
finche' il composto non si sara' addensato.
Spolverare lo stampo con cannella in polvere,
versarvi il composto e lasciar riposare in frigo per
almeno 2 ore prima di servire.
Coulis
Fragole
Succo di arancia
Zucchero

Lavare le fragole, lasciarle a bagno con degli spicchi di limone per un'oretta. Trascorso il tempo
necessario, mondare le fragole e frullarle con succo d'arancia e zucchero. Purtroppo ho fatto tutto ad
occhio e non saprei proprio darvi indicazioni. Frullare per qualche secondo..

139
Colomba Pasquale con lievito madre (lievitazione 12+6/8 ore) (lacez)
Primo Impasto
lievito madre 135gr forte di legatura
farina 400gr
burro 150gr
zucchero 100gr da sciogliere in acqua 150gr
tuorli 3
acqua 50gr
Impastare lievito madre e uova. Aggiungere lo zucchero sciolto in acqua, il burro ammorbidito (ma non
fuso!) e la farina tutta in un colpo. Impastare la pasta sino ad ottenere un impasto incordato e
aggiungere infine i 50gr di acqua. Una volta che l'impasto ha assorbito tutta l'acqua, lasciar riposare in
un recipiente coperto al riparo da correnti d'aria per 12 ore.
Secondo Impasto
Primo impasto
farina 80/100gr
miele 1 cucchiaio
sale un pizzico
zucchero un cucchiaio abbondante
tuorli 3
burro fuso 25gr
scorza di arancio e limone grattuggiata
arancia candita a piacere (possibilmente fatti in casa!)
Aggiungere al primo impasto farina, miele, sale, zucchero nell'ordine preciso. Quando la pasta risulta
bene legata, aggiungere un uovo alla volta, facendo assorbire le uova una ad una all'impasto. Aggiungere
il burro fuso a filo. Una volta che l'impasto risulta amalgamato, aggiungere le scorze di agrumi
grattuggiate e i canditi. Impastare per amalgamare il tutto e lasciar riposare l'impast coperto per 1 o 2
ore a seconda della temperatura ambiente. Dividere l'impasto in 2 (corpo e ali) e trasferire nello stampo.
Lasciar lievitare la colomba per altre 6 ore circa. Ricoprire la colomba con la glassa, lo zucchero in
granella e le mandorle e informare in forno preriscaldato a 180/200 gradi per 50 minuti.
Glassa
mandorle 100gr
nocciole 50gr
zucchero 250gr
albume qb
Tritare gli ingredienti tranne l'albume, che andrà aggiunto in ultimo. La glassa deve avere una
consistenza piuttosto soda. Spalmare con l'aiuto di una sacca da pasticcere.

140
Millefoglie Cioccolato Bianco e Frutti di Bosco (lacez)
Pasta sfoglia 3 strati
Fragole
Mirtilli
Lamponi
More
Cioccolato Bianco 200 gr
Latte 1lt
Zucchero 150 gr
Farina 200 gr
Panna montata qb

Se usate la pasta sfoglia gia' pronta, la


preparazione della crema e' estremamente
semplice.
In un pentolino mettere insieme farina,
zucchero e cioccolato bianco in pezzi.
Far sciogliere lentamente a bagnomaria,
mescolando costantemente. Una volta ottenuta un'amalgama, aggiungere a filo il latte tiepido e
continuare a mescolare, sempre a bagnomaria, finche' non si ottiene la consistenza desiderata. Lasciar
raffreddare completamente. Unire infine panna montata secondo il propri gusto e frutti di bosco.
Decorare a piacere e lasciare in frigo per qualche ora prima di servire.

Lingue di gatto (ricetta salva albumi!)


Albumi 4
Zucchero al velo 100gr
Burro 100gr
Farina 100gr
Vanillina, aroma qb

Lasciare ammorbidire il burro a T ambiente, poi aggiungervi lo zucchero e impastare sino ad ottenere
una pomata. Unire la vanillina e la farina e continuare ad impastare. Infine aggiungere gli albumi, un
cucchiaio per volta. Inserire il composto in una sacca da pasticcere con beccuccio grande. Stendere dei
bastoncini di pasta sulla leccarda ricoperta con carta da forno precedentemente bagnata. Abbiate cura di
lasciare qualche centimetro di distanza tra i bastoncini, perche' la pasta col calore tende ad espandersi.
Informare in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 5 minuti.

141
Zeppole di San Giuseppe (lacez)
300gr farina
5 uova
1/2lt acqua
50gr burro

Sciogliere il burro nell'acqua, quando vedete le prime bollicine (prima di arrivare al bollore) togliete il
pentolino dal fuoco e aggiungete la farina tutta in una volta. Quando la pasta diventa dura e asciutta
cominciate ad aggiungere le uova, una alla volta aggiungendo il successivo solo quando il precedente è
stato ben assorbito. Tagliate dei quadratini di carta da forno, formate con l'aiuto di una sache a poche
(beccuccio grande) delle ciambelline e immergetele nell'olio caldo, ma non bollente. La carta da forno si
staccherà da sola con l'olio. Le zeppole devono essere completamente immerse nell'olio altrimenti non
gonfiano. Scolate le zeppole, cospargete di zucchero al velo (ho aggiunto un po' di cannella). Riempite il
buco centrale con un po' di crema pasticcera (meglio se aromatizzata al limone) e ponete al centro la
marmellata di amarene, da preferire alle amarene sciroppate.

Crema pasticcera per zeppole


1/2lt latte
100gr zucchero
1limone, buccia
2 uova
80gr farina

Montare uova e zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere la farina setacciata e
continuare ad amalgamare. Versare il latte tiepido a filo, mescolando lentamente. Aggiungere la buccia
di 1 limone, avendo cura di non tagliare anche il "pane" (ovvero la parte bianca tra la buccia e la polpa).
Cuocere a fuoco lento fino a quando la crema non si rapprende. Lasciar raffreddare per bene prima di
riempire le zeppole.

142
Buche de Noel (lacez)
Pasta Biscotto

Ingredienti
Farina 80 gr
Zucchero 80 gr
Burro 30 gr
Vanillina qb
Uova 4
Sale qb

Procedimento
In una ciotola a bagnomaria
amalgamare con le fruste 2 uova
intere, 2 tuorli e quasi tutta la dose
di burro (lasciatene circa 10 gr per
la fase successiva). Fate attenzione all'acqua del bagnomaria: non deve bollire ma solo fremere! Quando
il composto diventera' spumoso, togliere dal fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno con
movimenti dal basso verso l'alto per incamerare aria. Sempre mescolando, unire farina, vanillina e il
burro fuso a filo. In un'altra terrina montare a neve gli albumi, lo zucchero rimasto e un pizzico di sale.
Aggiungere gli albumi al composto gia' preparato mescolando sempre dal basso verso l'alto. Ungere una
teglia, adagiarvi un foglio di carta da forno e imburrare anche questo. Adagiarvi il composto avendo
cura di spianarlo. Infornare in forno preriscaldato a 220 gradi per un tempo massimo di 7 minuti. Una
volta cotta (attenzione: la pasta biscotto non deve assolutamente brunirsi!), adagiare su un panno
inumidito e rimuovere delicatamente la carta da forno. Arrotolare la pasta biscotto aiutandosi col
panno. Lasciar riposare la pasta avvolta nel panno in frigo finche' non sia completamente fredda.

Quando la pasta biscotto sara' fredda, srotolarla e farcire con crema pasticcera al cioccolato che avrete
preparato nel frattempo. Avvolgere nuovamente e lasciar riposare in frigo per 1 ora minimo prima di
decorare con la crema ganache e servire.

Crema Ganache

Panna 250 ml
Cioccolato Fondente 250 gr
Burro 30 gr

Portare a ebollizione la panna e il burro. Appena raggiunto il bollore, rimuovere dal fuoco e unire il
cioccolato grattugiato.
Mescolare energicamente con una frusta manuale fino a che il cioccolato sara' completamente sciolto. A
questo punto ponete il pentolino a bagnomaria in acqua fredda e ghiaccio e continuate a montare con
l'aiuto di uno sbattitore elettrico. In una decina di minuti, la vostra crema ganache sara' montata.

143
Torta morbidissima (e velocissima) con mele, nocciole e gocce di cioccolato
(lillusa7)
Per prima cosa tagliare le mele a fette non troppo sottili e lasciar macerare con succo di limone, una
spolverata di zucchero e tanta cannella. Tostare le nocciole tostate, pelare e romperle in 2/3 parti.
Per l'impasto rispettare le seguenti proporzioni utilizzare 2/4 farina, 1/4 fecola di patate e 1/4 frumina.
In superficie aggiungere, oltre a una pioggia di gocce di cioccolato, una manciata di mandorle a sfoglia.

Plumcake doppio cioccolato (lacez)

Uova 3, Burro 150gr, Zucchero 200gr, Farina 300gr, lievito per dolci 1 cucchiaino, gocce di cioccolato a
piacere.

Preparare l'impasto amalgamando prima burro (a temperatura ambiente) e zucchero, aggiungere i tuorli
uno alla volta continuando ad amalgamare. Infine aggiungere circa metà della farina poco alla volta,
sempre amalgamando con la frusta. All'impasto ben amalgamato aggiungere gli albumi
precedentemente montati a neve con un pizzico di sale ed infine il lievito per dolci. Io ho aggiunto
anche un po' di cannella. Infine unire le gocce di cioccolato ed utilizzare un cucchiaio di
legno.Informare a 180 gradi per 15/20 minuti. Quando il plumcake sarà tiepido, preparare la copertura
al cioccolato con 200gr di cioccolato fondente (io utilizzo il blocco di cioccolato per dolci), 2 cucchiai di
acqua calda e 70gr di burro. Sciogliere tutto a bagnomaria. Lasciare indurire la copertura e servire con
una buona tazza di tè!

144
Sachertorte (lacez)
Base (stampo da 26/28 cm)
Burro 150 gr
Cioccolato fondente 200 gr
Farina 150 gr
Sale un pizzico
Uova 8 intere
Vanillina
Zucchero 150 gr
Lievito un pizzico
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Fondete il burro e aggiungetelo al cioccolato. Fate intiepidire e
mischiate i tuorli. Montate gli albumi a neve e aggiungete zucchero e vanillina quando iniziano a
diventare compatti. Finite di montare a neve e aggiungete adagio al composto di cioccolato, che avrete
versato in una ciotola capiente. Infornate per circa 50 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Fate
raffreddare la torta prima di farcirla.

Farcitura
Confettura di albicocche 4/6 cucchiai
Acqua qb
Sciogliere il tutto a fuoco lento. Farcire la torta, avendo cura di lasciarne un poco per la ricopertura.
Useremo infatti un velo di marmellata prima di stendere la glassa al cioccolato.

Ricopertura
Acqua 100 ml
Cioccolato fondente 200 gr
Zucchero 200 gr
Sciogliere lo zucchero e l'acqua, portare a bollore e lasciare bollire a fuoco vivo per 3/5 minuti. Togliete
il pentolino dal fuoco e versatevi il cioccolato precedentemente tritato. Mescolate con decisione finché
non otterrete una glassa liscia e uniforme. Ricoprire immediatamente la torta.
Consiglio di lasciar riposare almeno per 3 ore prima di servirla.

145
Coppette di tiramiusù alle fragole (dada)

RICETTA x 4 coppette

250gr di mascarpone
4cucchiai di zucchero
3tuorli
1bustina di vanillina
liquore(io metto rhum)
alchermes
savoiardi
fragole
limone
zucchero
amaretti sbriciolati
cioccolato in scaglie

pulire le fragole e farle a pezzi piccoli, condirle


con limone e zucchero(e volendo col succo di
un'arancia).Preparare la crema montando i
tuorli con lo zucchero e la vanillina. Quando
saranno bengonfi e spumosi aggiungere il
mascarpone e mescolare bene.. infine un
goccio di liquore.
In un pentolino scaldare un po' di alchermes
con un po' di zucchero eacqua ed allungare col succo delle fragole.Intingere i savoiardi nello sciroppo
preparato e metterli sul fondo delle coppette. coprire con un po' di fragole e poi un po' di crema..
mettere amaretti e scaglie di cioccolato e ricominciare...biscotti bagnati, fragole, crema e amaretti e
cioccolato fino a terminare gli ingredienti...decorare con un biscotto, unafragola o panna
montata....volendo si puo' fare un tiramisu' in una teglia anziche' coppette individuali

Zuppa inglese 3 colori (chickbabj)


per la crema gialla 3 tuorli 100gr di zucchero 50gr frumina 1/2 lt latte ...1
bustina di vanillina .
Sbattere i tuorli con lo zucchero sciogliere la frumina con un po' di latte caldo unire il tutto con il
restante latte e mescolare con una forchetta infilzata in un mezzo limone portare a cottura per la crema
al cioccolato stesso procedimento unire cacao amaro circa 3 cucchiai .....per la crema bianca 3 albumi al
posto dei tuorli e aggiungere anice a piacere ....comporre astrati le creme intercalate con savoiardi
bagnati nell'alchermes

146
Ghiaccioli alla fragola (terry1969)
ingredienti:
- fragole 500 gr.
- aceto 2 cuccchiai
- zucchero 4 cucchiai
- limone 1/2 (solo succo)
Preparare fragole: riempire una bacinella con acqua fredda, unire l' aceto, versare le fragole ,
smuoverle delicatamente con la mano ( con l' aceto si puliscono meglio e risultano più profumate e
saporite). Scolare le fragole, asciugarle ed eliminare i piccioli. Passare le fragole al passaverdura
raccogliendo il passato in una ciotola.( si può usare anche il frullatore passando poi il frullato attraverso
un colino per eliminare i semini ).
Fare i ghiaccioli: Unire al passato nella ciotola il succo di limone e lo zucchero . Mescolare bene
finchè lo zucchero si è sciolto. Allungare con tanta acqua fredda da ottenere circa un litro di composto.
Suddividere il frullato in sei stampini da ghiaccioli (in alternativa si possono usare anche bicchieri di
plastica).
Tenere in freezer almeno 3 ore.

147
Torta bavarese alle fragole (terry1969)
Ingredienti x 8 persone:
- fragole 1 kg.
- panna fresca da montare 500 gr.
- zucchero 400 gr.
- colla di pesce 32 gr.
- 2 dischi di pan di spagna.
Preparazione: Ammorbidire la colla di pesce in una ciotola con l' acqua. In una casseruola versare un
po d'acqua con lo zucchero e portare a ebollizione . Togliere la colla di pesce dalla ciotola, strizzarla e
unirla allo sciroppo di zucchero. Lavare e mondare le fragole e frullarle, tenendone alcune da parte per
decorare. Versare le fragole frullate nella casseruola con lo sciroppo di zucchero, amalgamarle e
dividerle in 2 ciotole. Montare la panna e incorporarla in una delle 2 ciotole. In una tortiera disporre un
disco di pan di spagna .( Per rendere il pan di spagna più morbido irrorare con 2 o 3 cucchiai di
preparato di fragole e zucchero ) versare il composto di zucchero , di fragole e panna montata della
prima ciotola , coprire con l' altro disco di pan di spagna, spalmare sulla superficie lo sciroppo di
zucchero di fragole della seconda ciotola. Conservare la torta bavarese in frigorifero per 4 ore prima di
servire. Decorare la torta con le fragole tenute da parte.

148
Torta soffice con le ciliegie (terry1969)
Ingredienti x 6 persone:
- ciliege 700 gr.
- uova 4 grosse
- burro 250 gr.
- zucchero 250 gr.
- farina 250gr. 00
- zucchero a velo
- sale un pizzico
Preparare l' impasto: Fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente ,finchè risulterà tenero.
Sgusciare le uova, separando contemporaneamente i tuorli dagli albumi. Montare gli albumi a neve ben
ferma con il sale. Montare il burro con lo zucchero, sempre usando la frusta, in una ciotola, finchè
risulterà gonfio e spumoso. Unire i tuorli, uno alla volta e incorporare gradualmente la farina settaciata.
Amalgamare infine delicatamente all' inpasto gli albumi montati a neve.
Snocciolare le ciliege :Lavare con cura le ciliege e asciugarle. Privarle del picciolo e snocciolarle con l'
apposito snocciolatore o con le mani.
Cuocere la torta :Scaldare il forno a 180 gradi , fodera lo stampo con un foglio di carta da forno
bagnato e strizzato e versare dentro l' impasto preparato. Sistemare le ciliege snocciolate sulla superficie
della torta, spingendole verso il basso con le dita, per farle leggermente affondare nell' impasto. Cuocere
il dolce in forno per circa un' ora.
Completare la preparazione :Lasciare intiepidire la torta , sformarla, eliminare con delicatezza la carta
da forno e spolverizzarla con lo zucchero a velo, lasciato cadere dal setaccino o dal colino.

149
Banoffi pie (illusa7)

Ingredienti:

250 gr di biscotti digestive


125 gr di burro
300 ml di panna da montare non zuccherata
1 cucchiaino di zucchero a velo
1 bustina di Pannafix
1 barattolo di latte condensato da 397 gr
(oppure crema mou o toffee già pronta)
3 banane
alcune gocce di succo di limone
codette di cioccolato per decorare

Procedimento:

Mettere il barattolo di latte condensato chiuso in una pentola coprendolo con abbondante acqua fredda.
Portare ad ebollizione e fare cuocere per 2h30-3h avendo cura che il barattolo sia sempre coperto
d'acqua per evitare che esploda.
Sbriciolare finissimamente le digestive e preparare una base simile a quella della cheese cake: sciogliere
in una padella il burro, unirvi i biscotti sbriciolati e farli tostare mescolando per alcuni minuti. In una
teglia compattare bene il composto livellandolo ad un'altezza uniforme. Mettere la base in frigorifero e
lasciarla riposare.
Nel frattempo montare a neve la panna con un cucchiaino di zucchero a velo e la bustina di Pannafix.
Tagliare le banane a fette in senso longitudinale e spruzzarle con qualche goccia di succo di limone
perchè non anneriscano.
Tirare fuori dal frigorifero la base e assemblare la torta. Spalmare sulla base un abbondante strato di
toffee di circa 1 cm, coprirlo di banane e con una spatola coprire di panna montata.
Cospargere la superficie con le codette di cioccolato.
Tenere in frigorifero per un'ora prima di servirla.

150
Torta morbida con marmellata di mele cotogne e pinoli (illusa7)

Ingredienti:

140 gr di farina 00
60 gr di farina di riso
2 uova
80 gr di margarina
100 gr di zucchero
200 gr di marmellata di mele cotogne
1 bustina di lievito
30 gr di pinoli
1 pizzico di sale
1 manciata di uva sultanina
1 bicchiere di latte

Procedimento:

Separare i tuorli dagli albumi.


Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e conservarli in frigorifero. Montare a lungo con le
fruste elettriche i tuorli con lo zucchero finchè non si sarà ottenuto un composto soffice, spumoso e
biancastro. Unire ai tuorli la margarina a temperatura ambiente, frullando per bene. Unire le farine e il
lievito, aggiungendo a filo il latte, continuando a montare. Infine aggiungere la marmellata e continuare
a montare finchè la marmellata non avrà colorato l'impasto in modo uniforme. Unire i pinoli e l'uvetta
che avrete fatto precedentemente rinvenire in acqua tiepida. Mescolare bene con una spatola. Infine
unire gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente con una spatola con un movimento dal
basso verso l'alto. Quando avrete ottenuto un impasto uniforme, versare il composto in una tortiera (24
cm di diametro) ricoperta di carta da forno. Infornate in forno preriscaldato e cuocete a 180° per circa
45 minuti.

151
Crostata alle tre farine, marmellata di prugne gialle e granella di amaretti (illusa7)

Ingredienti:

100 gr di farina 00
50 gr di farina di riso
50 gr di farina gialla fine
30 amaretti secchi
100 gr di burro
1 uovo
mezza bustina di lievito
marmellata di prugne gialle qb

Procedimento:

Sbriciolare grossolanamente gli amaretti con l'aiuto di un sacchetto e di un batticarne.


Preparare una pasta frolla unendo alle 3 farine e al lievito setacciati, l'uovo intero, il burro a temperatura
ambiente e metà degli amaretti sbriciolati. Impastare a lungo finchè non si sarà ottenuto un impasto
sodo e omogeneo. Lasciarlo riposare 30 minuti in frigorifero, ricoperto di pellicola trasparente.
Stendere la pasta, adagiarla su una tortiera livellando bene i bordi e avanzandone una parte per le
decorazioni. Stemperare la marmellata con 2 cucchiai di acqua bollente, mescolando per renderne la
consistenza uniforme. Stendere la marmellata sulla frolla, spolverizzare con i rimanenti amaretti
sbriciolati.
Con la rimanente pasta frolla decorare a piacere, con losanghe o con formine.
Infornare in forno preriscaldato e cuocere a 180° per 35 minuti circa.

152
Semifreddo alla ricotta (scianchi1)

Ingredienti:

 Biscotti pavesini
 caffè e rum
 ricotta 250 gr
 mascarpone 250 gr.
 gocce ciocc. 150 gr.
 4 rossi d'uovo
 zucchero 200 gr.
 una bustina vanillina
 2 chiare d'uovo

Preparare una caffettiera grande di caffè e farlo raffreddare. Aggiungere un pò di rum. Foderare uno
stampo da plumcake con pellicola. Montare i rossi d'uovo con lo zucchero. Montare le chiare a neve
ferma. Aggiungere il mascarpone e la ricotta alla crema di uova e zucchero, aggiungere la vanillina, le
gocce di cioccolato e per ultimo le chiare montate. Bagnare i pavesini nel caffè e rum, e foderare prima
le pareti e poi il fondo dello stampo. Aggiungere l'impasto, ricoprire con pellicola e mettere in freezer
per qualche ora. Al momento d degustarlo, tirarlo fuori dal freezer un quarto d'ora prima, sistemare lo
stampo in uno stampo più grande riempito di acqua calda per farlo staccare, e rovesciare su di un piatto
da portata, coprire con cioccolato fuso... semplice e buonissimo!!!!

153
Cheescake ai frutti di bosco (manu801222)

ingr per la base


300gr di biscotti digestive
140gr di burro

ingr per la farcia


3 uova
80gr di zucchero
200gr di philadelphia yo
250gr di mascarpone
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
scorza di un limone grattuggiata

ingr per la finitura


frutti di bosco
4 cucchiai di zucchero

Per prima cosa frullare bene i biscotti e aggiungerci il burro fuso. Compattare bene sul fondo di una
tortiera con il cerchio apribile da 24cm ricoperta di carta da forno bagnata e strizzata, creando un
piccolo bordo. Mettere in frigo.

Montare a neve gli albumi e mettere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero e a poco a poco
aggiungere il mascarpone e la philadelphia amalgamando bene. aggiungere la vanillina e la scorza di
limone grattuggiata e il pizzico di sale. Incorporare gli albumi senza smontarli e mettere tutto sulla base
di biscotti.
Infornare 30 min a 180°.

Nel frattempo lavare e mondare i frutti di bosco e metterli in padella con lo zucchero. Cuocerli per 15
minuti finchè non si saranno disfatti un po' e lasciare raffreddare.

Quando sia la base che i frutti di bosco si saranno raffreddati, rovesciarli sopra e livellare bene. Lasciare
in frigo almeno 4 ore, meglio se tutta una notte.

154
Crostata di ricotta e amaretti (manu801222)
ingr.
300 gr di farina
300gr di ricotta
250gr di zucchero
200gr di amaretti
100gr di burro
50gr di mandorle
2 uova
1 bustina di lievito
maraschino

setacciare la farina con 150gr di zucchero


e il lievito. Aggiungere il burro
ammorbidito, 1 uovo e un po' di
maraschino (mezzo bicchierino)
lavorare velocemnte e dividere l'impasto in 2 parti uguali. Rivestire con una parte di frolla, uno stampo
da 24cm ricoperto di carta da forno.
Ammorbidire la ricotta in una ciotola con la spatola, un uovo e lo zucchero rimasto. Incorporare le
mandorle e gli amaretti che avrete precedentemente sbriciolato finemente.
Stendere sulla pasta frolla e sbriciolare la restante pasta spezzata in grossi pezzettoni. a piacere si può
spargere un po' di granella di zucchero. Infornate per 35 min a 190° o anche per qualche minuto di più
a seconda del forno...

Torta di Mele (manu801222)


ingr.
3 o 4 mele golden
180gr di farina
2 tuorli
150gr di zucchero
1/2 bicchiere di latte
1/2 bustina di lievito
1 pizzico di sale
50gr di burro fuso

montare i tuorli con lo zucchero e


aggiungere amalgamando bene 25gr
di burro fuso, il mezzo bicchiere di latte,
la farina, il pizzico di sale e lo lievito.
versare il composto che risulterà abbastanza colloso sul fondo di una tortiera (io ho usato un cerchio
apribile), e inserire le fettine di mela a raggiera ma messe in verticale. Più mele ci saranno e più morbida
sarà la torta. Versare sulla torta il restante burro e cospargere con 3 o 4 cucchiai di zucchero. infornare a
180° per 30 min. Tutto sommato risulta anche abbastanza light come ricetta!

155
Torta al cioccolato, amaretti e albicocche (manu801222)
ingr
Amaretti 100 gr
Burro 150 gr
Cioccolato fondente extra 200 gr
Farina 00 100 gr
Latte 100 ml
Uova medie 4
Zucchero a velo 150 gr

Per la decorazione
Albicocche 4 e 1/2 (1 scatola di albicocche sciroppate)
Amaretti 6 interi (anche di più)
Marmellata di albicocche 2 cucchiai (abbondare che è sempre meglio...)

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato spezzettato insieme al burro tagliato a tocchetti e al latte (io l'ho
sciolto nel microonde); mescolare bene e lasciar intiepidire. Dividere i tuorli dagli albumi e montare i
primi con due terzi dello zucchero; montare anche i bianchi a neve con lo zucchero restante; tenere da
parte.
Quando il cioccolato è ben sciolto, mescolatelo con un cucchiaio in modo da farlo raffreddare
velocemente.Tritate finemente gli amaretti nel mixer. Una volta che i tuorli sono gonfi e spumosi e
biancastri, versate a filo il composto di cioccolato e mescolare con una spatola; unite la farina setacciata
e mescolate bene; unite anche metà degli albumi a neve e mescolate delicatamente con movimento
dall'alto verso il basso;unite anche gli amaretti sbriciolati nel mixer e in ultimo gli albumi restanti;
Mescolate bene ma sempre in modo molto delicato e poi versate il composto nello stampo imburrato e
infarinato (io ho usato la carta da forno bagnata e strizzata)tagliate le albicocche a metà e prelevate i
noccioli (io ho usato una scatola di albicocche sciroppate asciugandole bene con della carta assorbente,
decorate la superficie creando una corolla con le mezze albicocche e finite con gli amaretti interi.
Infornate in forno caldo a 180° per almeno 45 minuti; verificate la cottura con uno stecchino.
Estraete la torta dal forno e lasciatela raffreddare completamente; nel frattempo scaldate due cucchiai di
gelatina di albicocche (o marmellata) in un pentolino e poi setacciatela in una ciotolina; in ultimo
spennellatela sulle albicocche. (siccome le mia albicocche si erano un pò infossate, ho riempito il buco
con la marmellata senza farla sciogliere ed è andata benissimo!)

156
Crostata nutella e pere (manu801222)

ingr per la base di pasta frolla

250gr farina
125gr di burro
125gr di zucchero
3 tuorli
1 pizzico di sale
scorza grattuggiata di un limone
1/2 bustina di lievito

ingr per la farcitura


5 cucchiai colmi di nutella
2 pere
gocce di cioccolato

preparare la frolla meschiando rapidamente tutti gli ingredienti e porre in frigo almeno mezz'ora avvolta
nella pellicola.
stendere 2/3 della pasta in una tortiera, ricoprire con la nutella e tutte le fettine di pere in modo da
ricoprire bene. formare tante palline schiacciate e adagiarle sulle pere e spargere le gocce di cioccolato.
infornare a 180 per 35/40 min.

Semifreddo alle nocciole (manu801222)

Ingr. Per 16 pirottini


250gr di mascarpone
200ml di panna
200gr di zucchero
4 uova
250gr di nocciole

Montare i tuorli con lo zucchero fino


a quando saranno belli spumosi
(con la farfalla 5 min 37° vel 3), a
parte montare la panna (vel 3 per
2-3 min) e gli albumi con un pizzico
di sale (37° per 5 min vel 3). Tritare
le nocciole grossolanamente.
Incorporare il mascarpone ai tuorli
mescolando bene, aggiungere la
panna e le nocciole e per ultimi gli albumi.
Mettere nei pirottini di alluminio e in freezer per almeno una notte. Prima di servire togliere 15 min
prima. Decorare con cioccolato fuso o caramello...

157
Danubio alla Nutella (stellaifornelli)

Ingredienti:
250 gr. di farina 00
250 gr. di farina Manitoba
1 cubetto di lievito di birra fresco (meglio mezzo)
250 gr. (metà acqua metà latte)
60 gr. di burro
1/2 cucchiaino sale
60 gr. Zucchero

Mettere nel cestello della macchina del pane le 2 farine e lo zucchero.


Poi aggiungere i liquidi leggermente tiepidi con il lievito sciolto dentro.
Azionare il programma di impasto e aggiungere poi il burro ammorbidito e in ultimo il sale.
Far lievitare almeno 2 ore.
Sgonfiare l'impasto e dividerlo in 16 palline.
Stenderle a mano fino a formare dei piccoli cerchi e mettere dentro un cucchiaino abbondante di
nutella.
Chiudere le palline avendo cura di chiuderli bene sotto e adagiarli su una teglia foderata di carta forno.
Spennellare con un tuorlo con qualche cucchiaio di latte e far lievitare in luogo caldo per almeno un'ora.
Io lo metto in forno con la luce accesa leggermente fatto scaldare prima.
Quando vedrete che i vostri paninotti di saranno ben gonfiati accendere il forno statico a 200° con una
ciotola di acqua.
Spennellare di nuovo con il tuorlo il danubio e mettere sopra a piacere della granella di zucchero, o le
codette colorate.
Cuocere 20 minuti o 25 minuti a 180°, dipende dai forni.

158
Cheescake al pistacchio con top alle fragole (stellaifornelli)
Ricetta per una cheesecake di 26 cm.
Senza cottura.

Per la base:
200 gr di biscotti secchi
100 gr di burro

tritare con un robot i biscotti, metterli in una ciotola e bagnarli con il burro fuso, amalgamare bene con
un cucchiaio e mettere questo composto su un foglio di cartaforno appoggiato al piatto di portata e
dentro un cerchio apribile, mettere a rassodare in frigo per almeno 30 minuti.

Per la farcia:

500 gr di panna fresca da montare


500 gr di formaggio spalmabile
100 gr di zucchero a velo
20 gr di colla di pesce
200 gr di pistacchi di bronte frullati

mettere la colla di pesce a bagno in acqua fredda per almeno 10 minuti, nel frattempo montare la panna
con lo zucchero a velo e unire il formaggio, sciogliere la colla in pochissima panna o acqua e fatta
intiepidire versarla nella crema, solo alla fine frullare i pistacchi e aggiungerli al composto, mescolare
bene e mettere sulla base di biscotto e riporre in frigo per almeno 3 ore (tutta la notte è meglio) infatti
io la preparo sempre il giorno prima.

per guarnire:
100 gr fragole
50 gr pistacchi di bronte

159
Brownies alle nocciole (stellaifornelli)

Ingr
100 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
125 gr di cioccolato fondente tagliato grossolanamente
90 gr di burro a pezzetti
200 gr di zucchero semolato
2 uova grandi leggermente sbattute
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
80 gr di nocciole tritate finemente + qualcuna intera per guarnizione
1 pizzico di sale

Procedimento:

preriscaldare il forno statico a 180°C e ricoprire una teglia 20x20cm con carta forno bagnata e strizzata.
Setacciare la farina, il lievito e il sale in una ciotola capiente.
Sciogliere il cioccolato e il burro al microonde o a bagnomaria, farlo leggermente raffreddare unendo lo
zucchero e mescolando piano. Aggiungere le uova e gli ingredienti secchi mescolando poco, stessa
tecnica dei muffins.
Versare il composto nella teglia e far cuocere 35-40 minuti.
L'importante è non farlo seccare troppo perchè all'interno debbono risultare quasi umidi.
L'ideale è tirare fuori dal forno la teglia e far raffreddare ben coperto prima di tagliare i quadratini.
Guarnire a questo punto con una nocciola (io ho usato un goccio di miele come collante) e zucchero a
velo impermeabile.

160
Brownies al cioccolato bianco e cocco (stellaifornelli)
ingredienti:

100 gr di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
150 gr di cioccolato bianco tagliato grossolanamente
90 gr di burro a pezzetti
100 gr di zucchero semolato
2 uova grandi leggermente sbattute
30 gr di farina di cocco + 2 cucchiai per guarnire
scorza di un limone grattugiata
1 pizzico di sale

Procedimento:

preriscaldare il forno statico a 180°C e ricoprire una teglia 20x20cm con carta forno bagnata e strizzata.
Setacciare la farina, il lievito e il sale in una ciotola capiente.
Sciogliere il cioccolato e il burro al microonde o a bagnomaria, farlo leggermente raffreddare unendo lo
zucchero e mescolando piano. Aggiungere le uova e gli ingredienti secchi mescolando poco, stessa
tecnica dei muffins.
Versare il composto nella teglia e far cuocere 35-40 minuti.
L'importante è non farlo seccare troppo perchè all'interno debbono risultare quasi umidi.
L'ideale è tirare fuori dal forno la teglia e far raffreddare ben coperto prima di tagliare i quadratini.
Guarnire a questo punto con 2 cucchiai di farina di cocco.

161
Montblanc (stellaifornelli)

1 kg castagne
10 gr cacao amaro in polvere
1 litro di latte
200 gr zucchero al velo
1/2 litro di panna montata
1/2 stecca vaniglia
1 bicchierino di rhum

Preparazione:

Lavare bene le castagne e lessarle in pentola a pressione per 15 minuti dal fischio.
Spegnere il fuoco e, lasciando i marroni dentro al loro liquido di cottura, prenderne solo 2 o 3 alla volta
e sbucciarli completamente, togliendo anche la pellicina interna, disporle in un tegame ricoperte di latte
e vaniglia, e cuocere a fuoco lento finchè non saranno tenere, sicuramente più di 30 minuti, dopodichè
sgocciolarle e passarle nello schiacciapatate, il risultato deve essere un purea di castagne; al composto
aggiungere lo zucchero a velo, il cacao e il rhum. Aggiungere al composto 2 cucchiai del latte rimasto
con la vaniglia, se serve anche di più, mescolare il tempo necessario per amalgamare molto bene gli
ingredienti, che devono dare origine ad un impasto piuttosto asciutto e compatto (se non lo fosse
mettere il composto sul fuoco e farlo asciugare dolcemente).
Far raffreddare il composto e lasciarlo riposare e indurire in frigorifero per almeno un paio di ore, poi
ripassare in uno schiacciapatate con fori larghi in modo tale da creare dei 'vermicelli', prendere un piatto
da portata e disporre i 'vermicelli' creando una forma a montagna, coprire per intero con la panna
montata e conservare naturalmente in frigo.
Siccome a me non piace la panna montata ho aggiunto 2 cucchiai di zucchero a velo e 2 cucchiai di
caffè, in questo modo non era tanto dolce e aveva un aromino delicatissimo di caffè.
Anzi un consiglio, non fate come me, ne ho messa davvero poca di panna, altrimenti poi siete costretti,
se è domenica, a girare tutto il circondario per comprare una confezione di panna, perchè questo dolce
è proprio indispensabile accompagnarlo con tanta panna.

162
Kulfi al mango e zafferano (stellaifornelli)
Iniziamo dagli ingredienti: (dosi per 6 porzioni)

1 mango maturo
1 cucchiaino di zafferano (oppure una bustina)
300 ml di latte concentrato dolce
100 ml di panna liquida

Procedimento:

Pelare e tagliare il mango a cubetti e metterlo nel frullatore con la panna, il latte concentrato e lo
zafferano, io ho messo lo un cucchiaino di zafferano sfuso che ho comprato in un mercatino al Cairo,
quindi se non lo avete va bene una bustina, fatto sciogliere in un dito di panna sul fuoco e fatto
raffreddare, se trovate il latte concentrato non zuccherato aggiungere al composto 80 gr di zucchero
semolato.

Frullare per bene e versare in 6 bicchieri di plastica, oppure gli stampini in alluminio per fare i muffins,
o se li avete anche gli stampini per fare i ghiaccioli, metterli in freezer per almeno 6 ore.

Servire tirandolo fuori dal freezer almeno 15 minuti prima di mangiarlo, con frutta fresca, oppure una
granella di pistacchi o noci, a piacere.
Io per la foto ho dato una spruzzatina di cacao amaro.
In questo caso io lo zucchero non l'ho usato perchè il latte concentrato era già zuccherato.

163
Torta Pavlova (stellaifornelli)
PER LA BASE –
2 albumi –
8 cucchiai di zucchero-
1 cucchiaio di aceto bianco –
1 cucchiaio maizena-
volendo vaniglia naturale

PER IL TOP
½ litro di latte
75 gr. di farina
25 gr. di amido di mais
180 gr. di zucchero
75 gr. di burro

PER LA GUARNIZIONE
Frutta non troppo dolce, fragole e kiwi.

PROCEDIMENTO
Nello sbattitore elettrico mettere gli albumi non freddi. Montare benissimo ma evitare che la meringa si
"rompa". Aggiungere poi lo zucchero sempre sbattendo (possibilmente zucchero fine anche al velo, ma
non vanigliato) volendo il dentro di un baccello di vaniglia.
Sbattere finche' non e' bello lucido. Fermare la macchina, aggiungere mescolando a mano l’aceto bianco
e la maizena BEN SETACCIATA.
Nel frattempo avremo acceso il forno a 180, e preparato su una placca un foglio di carta forno su cui
avremo disegnato con un piatto un cerchio di circa 20 cm di diametro. Aiutandoci con un cucchiaio
metteremo la meringa dentro il cerchio, senza debordare (debordera' un pochino in forno) Lo strato
non deve essere regolarissimo, ne' sottile, Tutt’altro. Infornare 10' a 180 e poi abbassare il forno a 150
per circa 45 minuti. Aprire il forno e far freddare.
Intanto preparare la crema in questo modo: (copio dal blog di Marjlet) Mettere il burro fuori dal frigo
per circa un’ora e montarlo bene con le fruste. In una pentola versare la farina, l'amido e lo zucchero
setacciati insieme. Formare una piccola fontana e versare il latte a filo, mischiando dal centro fino a
raccogliere tutta la farina e lo zucchero. Soltanto quando avrette raccolto tutto e ottenuto una crema
liscia ed omogenea versare il rimanente latte.
Continuare a mischiare sul fuoco a fiamma molto bassa fino ad ottenere una consistenza abbastanza
soda. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
Aggiungere il burro alla crema quando questa sara' completamente fredda e lavorare con lo sbattitore
alla massima potenza.
Note: Marjlet precisa che vista la quantita' eccessiva di burro prevista nella ricetta, che questa non e' una
crema di burro e che la differenza fra questa e la classica crema pasticcera consiste nella totale assenza
di uova. La quantita' di burro si puo' diminuire notevolmente, persino eliminare sostituendo con della
panna montata o latte freddo il risultato non cambia.
Cosi' come la quantita' di zucchero, riferita ad un litro di latte, puo' essere diminuito secondo i propri
gusti e dipendentemente dall' aroma che si intende aggiungere!
Il burro va messo quando la crema e' ormai fredda, montato con lo sbattitore come fosse panna!
Quindi una crema aggiunta ad un altra crema.
Mi e' capitato diverse volte di ottenere una crema molto piu' soda e doverla aggiustare con qualche
cucchiaio di latte freddo, nonostante la quantita' d'ingredienti fosse sempre la stessa.

164
Sbriciolata alle mele e mirtilli (speedy70)
Ingredienti: 350g farina OO,
180g zucchero,
60g burro,
2 uova,
1 bustina di lievito per dolci,
120g mele renette a julienne,
5 cucchiai di composta ai mirtilli rossi,
zucchero a velo

Con la punta delle dita impastare velocemente la farina setacciata con il lievito, lo zucchero, il burro
ammorbidito, unendo 1 uovo per volta; sbriciolare bene il composto. In una tortiera foderata di
cartaforno, adagiare 2/3 del composto sbriciolato, compattandolo leggermente. Distribuiri sopra le
mele, livellare bene, e fare un altro strato con la composta ai mirtilli; terminare con il composto
sbriciolato rimasto, distribuendolo su tutta la superficie. Far cuocere la sbriciolata in forno già caldo a
180° per 35 minuti. Lasciarla raffreddare e cospargerla con poco zucchero a velo

165
Aperitivi e finger food

Taralli con i semi di finocchio_______________________________________________ pag 2


Baci di dama salati________________________________________________________ pag 3
Cestini mediterranei_______________________________________________________pag 4
Salatini_________________________________________________________________ pag 5
Cestini di pasta sfoglia e speck_______________________________________________ pag 6
Crostini con mousse di gorgonzola e noci______________________________________ pag 7
Vol au vent con mousse di prosciutto_________________________________________ pag 7
Quiche di pisellini e pancetta croccante________________________________________ pag 8
Frittatona di cipolle e carciofi________________________________________________pag 8
Grissini di sfoglia alle olive__________________________________________________pag 9
Miniquiche di broccoli e salsiccia_____________________________________________pag 9
Fiori di zucca speck e mozzarella_____________________________________________pag 10
Rotolini di pane bianco con crema primavera___________________________________ pag 11
I Cuculli_______________________________________________________________ pag 12
Cannoli salati___________________________________________________________ pag 13
Ricotta infornata_________________________________________________________ pag 14
Ventaglietti di pasta sfoglia con ricotta e spinaci_________________________________ pag 14
Aperitivo mix____________________________________________________________pag 15
Spumini di patate e broccoli________________________________________________ pag 16
Biscottini salati di parmigiano e peperoncino___________________________________ pag 17
Frollini al formaggio______________________________________________________ pag 18
Supplì di Perugina________________________________________________________ pag 19
Girelle tricolori su mini piadine______________________________________________ pag 20
Aperitivo “Fratino”_______________________________________________________ pag 21
Rustici alla crema di Noci e Olive____________________________________________ pag 21
Polpettine patate, funghi e salsiccia___________________________________________ pag 22
Girandole alla pizzaiola____________________________________________________ pag 23
Olive farcite all’ascolana___________________________________________________ pag 24
Ballerine di Croissant al prosciutto___________________________________________ pag 25
Tartine con uova e bottarga________________________________________________ pag 25
Ciambella salata di bignè farciti______________________________________________ pag 26
Tartine di sfoglia con mousse di prosciutto crudo e salsiccia________________________ pag 27
Barchette di salmone in salsa agrodolce al miele__________________________________ pag 28
Patè di tonno____________________________________________________________ pag 29
Quadretti di focacciona farcita_______________________________________________ pag 29
Semidolci al latte_________________________________________________________ pag 30
Cannoncini di indivia______________________________________________________ pag 31
Barchette di formaggio morbido con marmellata di mele e peperoncino_______________ pag 32
Caramelle di bresaola con crema di mascarpone e noci____________________________ pag 32

166
Antipasti

Crostatine integrali ai peperoni____________________________________________ pag.33


Torta salata patate e cotto________________________________________________ pag.34
Hummus la deliziosa crema di ceci__________________________________________ pag.35
Verdure grigliate________________________________________________________ pag.36
Mousse di melanzane_____________________________________________________ pag.37
Uova tonnate___________________________________________________________ pag.38
La capponada___________________________________________________________ pag.39
Involtini di salmone affumicato______________________________________________ pag.40
Insalata tiepida di radicchio, patate e pancetta___________________________________ pag.40
Tris di pesce____________________________________________________________ pag.41
Savoiarda di polpo_______________________________________________________ pag.42
Polpettine di salmone con papavero e limone___________________________________ pag.43
Tortino salato___________________________________________________________ pag.44
Crostini di fegatini di pollo_________________________________________________ pag.44
Polpettone di tonno della nonna Carolina_____________________________________ pag.45
Sformatini ai formaggi_____________________________________________________ pag.46
Crostini di stracchino e salsiccia con semi di papavero____________________________ pag.47
Insalata di finocchi e arance________________________________________________ pag.48
Rondelline con crema di tonno______________________________________________ pag.49
Barzotte con salsa allo zafferano____________________________________________ pag.50
Carpaccio di salmone e scamorza____________________________________________ pag.50
Patè di tonno in gelatina__________________________________________________ pag. 51
Uova ripiene ai gamberetti_________________________________________________ pag. 52
Sfoglie salate____________________________________________________________ pag.53
Flan di broccoli con fonduta________________________________________________ pag. 54
Bocconcini di patate crudo e formaggio_______________________________________ pag.57
Crostini di salsiccia e stracchino_____________________________________________ pag.57

Primi piatti

Sugo ai moscardini______________________________________________________ pag. 58


Tortiglioni al salmone e vodka_____________________________________________ pag.59
Taglierini al limone con philadelphia_________________________________________ pag.60
Farfalle alla verza________________________________________________________ pag.60
Risotto alla barbabietola rossa_______________________________________________ pag.61
Risitto con zucca e porcini freschi____________________________________________ pag.61
Candele al forno con funghi________________________________________________ pag. 62
Tortiglioni con caviale sardo________________________________________________ pag.62
Penne al sugo di pannocchie________________________________________________ pag.63
Pansoti liguri____________________________________________________________ pag.64
Le reginette della Chianina_________________________________________________ pag.66
Vellutata di zucca________________________________________________________ pag.66
Gnocchi rossi profumati al timo con scamorza affumicata_________________________ pag.69
Gnocchi italiani al gorgonzola_______________________________________________ pag.70
Risotto alle fragole________________________________________________________ pag.73
Risotto ai mirtilli_________________________________________________________ pag.73
Risotto con salmone affumicato e limone______________________________________ pag.74
Tagliatelle al grano saraceno con asparagi______________________________________ pag.74
Ravioli di stoccafisso_____________________________________________________ pag.75

167
Pappardelle con i carciofi__________________________________________________ pag.75
Cerchi arcobaleno_______________________________________________________ pag.76
Farfalle colorate_________________________________________________________ pag.76
Spaghetti con zucchine e salsiccia___________________________________________ pag.77
Risotto con fagiolini dell’occhio_____________________________________________ pag.77
Penne alle melanzane_____________________________________________________ pag.78
Maccheroncini con philadelphia_____________________________________________ pag.78
Spaghetti alle vongole_____________________________________________________ pag.79
Carbonara______________________________________________________________ pag.79
Orecchiette e cime di rapa__________________________________________________ pag.80
Gnocchi alla parigina_____________________________________________________ pag.81
Ravioloni di castagne con zucca dolce________________________________________ pag.82
Tagliatelle con crema di zucca______________________________________________ pag.82
Lasagne ricotta e spinaci___________________________________________________ pag.83
Pasta al pesto di zucchine e gamberetti________________________________________ pag.84
Risotto ai gamberetti e peperoni rossi_________________________________________ pag.85
Risotto alle fragole_______________________________________________________ pag.86
Fettuccine con pesto di peperoni_____________________________________________ pag.86
Pennette agli asparagi e gamberetti___________________________________________ pag.87
Lasagne ai carciofi_______________________________________________________ pag.87
Pennette tonno e limone___________________________________________________ pag.88
Risotto melanzane e mozzarella_____________________________________________ pag.88
Fusilli ai broccoli________________________________________________________ pag.89
Cannelloni con patate e salsiccia____________________________________________ pag.90
Sedani all’orientale_______________________________________________________ pag.91
Risotto con fave e polpettine_______________________________________________ pag.92
Lasagne alle zucchine e wurstel_____________________________________________ pag.93

Secondi e contorni

Agnello brodettato_______________________________________________________ pag.94


Tortino di alici rossi______________________________________________________ pag.94
Sfoglia_________________________________________________________________ pag.95
Involtini di melanzane____________________________________________________ pag.95
Arista con aceto balsamico_________________________________________________ pag.96
Tortino di patate con prosciutto e funghi______________________________________ pag.96
Rosti con salmone e finocchi_______________________________________________ pag.97
Pollo al vino e cognac_____________________________________________________ pag.97
Zucchine e polpette______________________________________________________ pag.98
Peperoni ripieni_________________________________________________________ pag.98
Arista all’arancia_________________________________________________________ pag.99
Carciofi e patate_________________________________________________________ pag.99
Bistecche con cipolle e aceto________________________________________________ pag.100
Frittatina con funghi______________________________________________________ pag.100
Involtini di salmone______________________________________________________ pag.101
Acciughe ripiene alla ligure_________________________________________________ pag.102
Pendolon (polenta di patate)________________________________________________ pag.103
Scaloppine di arista al vino bianco____________________________________________ pag.103
Hamburger di manzo scozzese con gorgonzola piccante, funghi e pane fatto in casa_____ pag.104
Pollo in salsa verde_______________________________________________________ pag.105

168
Tranci di salmone al forno_________________________________________________ pag.105
Polpettone ripieno con contorno di patate e piselli_______________________________ pag.106
Coscio di agnello con contorno di patate novelle al rosmarino______________________ pag.106
Sfoglie di melanzane fritte_________________________________________________ pag.107
Quique di verdure________________________________________________________ pag.107
Fagotto di bieta__________________________________________________________ pag.108
Rotoli di pollo e zucchine__________________________________________________ pag.108
Zucchine ripiene_________________________________________________________ pag.109
Pizza di patate, piselli e prosciutto____________________________________________ pag.109
Frittata di patate_________________________________________________________ pag.110
Insalata di pollo__________________________________________________________ pag.111
Polpettine al limone e rosmarino con salsa di mele_______________________________ pag.112
Involtini di melanzane con pesce spada________________________________________ pag.112
Calamari ripieni ai funghi___________________________________________________ pag.113
Polpette di zucchine______________________________________________________ pag.113
Soufflè di asparagi________________________________________________________ pag.114
Filetto al pepe verde con fagottini di fagiolini___________________________________ pag.115
Spezzatino con piselli_____________________________________________________ pag.115
Lonza ripiena di frutta secca________________________________________________ pag.116
Arrosto di spalla di suino con patate__________________________________________ pag.116
Poenta e formai frit_______________________________________________________ pag.117
Guinnes irish stew_______________________________________________________ pag.118
Patate gratin al groviera____________________________________________________ pag.119
Filetto di dentice su letto di zucchine_________________________________________ pag.119
Ali di pollo al limone______________________________________________________ pag.120

Dolci

Torta di brioches_________________________________________________________ pag.121


Crostata di marmellata di limoni e crema_______________________________________ pag.122
Cannoli________________________________________________________________ pag.122
Tiramisù all’ananas_______________________________________________________ pag.123
Biscotti alla lavanda______________________________________________________ pag.124
Pannociato_____________________________________________________________ pag.124
Macarons con ganache al cioccolato bianco e pasta di nocciole______________________ pag.125
Pavesini al mascarpone e nutella_____________________________________________ pag.126
Tiramisù al limoncello_____________________________________________________ pag.126
Crostata con marmellata di ciliegie___________________________________________ pag.127
Torta sbriciolata al cioccolato_______________________________________________ pag.127
Torta melacocco________________________________________________________ pag.128
Millefoglie alla fragola_____________________________________________________ pag.128
Raspberry curd cupcakes___________________________________________________ pag.129
Torta all’uva____________________________________________________________ pag.129
Gelato di ciliegie e cioccolato_______________________________________________ pag.130
Torcetti________________________________________________________________ pag.130
Ciambelle di patate_______________________________________________________ pag.131
Scones dolci_____________________________________________________________ pag..132
Cheescake______________________________________________________________ pag.132
Muffcakes al pistacchio____________________________________________________ pag.133
Ghiaccioli alle fragole e vanilla______________________________________________ pag.133
Torta di rose____________________________________________________________ pag.134

169
Torta gelato_____________________________________________________________ pag.135
Risolatte al caramello e fragole______________________________________________ pag.135
Cake ciocco-banana-caffè__________________________________________________ pag.136
Torta sacher____________________________________________________________ pag.137
Tortino al cioccolato con cuore morbido______________________________________ pag.138
Angel food cake_________________________________________________________ pag.139
Budino al cioccolato con similcoulis di fragole__________________________________ pag.139
Colomba pasquale con lievito madre__________________________________________ pag.140
Millefoglie cioccolato bianco e frutti di bosco___________________________________ pag.141
Lingue di gatto__________________________________________________________ pag.141
Zeppole di san giuseppe___________________________________________________ pag.142
Crema pasticcera per zeppole_______________________________________________ pag. 142
Buche de noel___________________________________________________________ pag.143
Crema ganache__________________________________________________________ pag. 143
Torta morbidisima con mele nocciole e gocce di cioccolato________________________ pag.144
Plumcake doppio cioccolato________________________________________________ pag.144
Sacher torte_____________________________________________________________ pag.145
Coppette di tiramisù alle fragole_____________________________________________ pag.146
Zuppa inglese 3 colori_____________________________________________________ pag.146
Ghiaccioli alla fragole_____________________________________________________ pag.147
Torta bavarese alle fragole_________________________________________________ pag.148
Torta soffice con le ciliegie_________________________________________________ pag.149
Banoffi pie_____________________________________________________________ pag.150
Torta morbida con marmellata di mele cotogne e pinoli___________________________ pag.151
Crostata alle tre farine, marmellata di prugne gialle e granella di amaretti______________ pag. 152
Semifreddo alla ricotta____________________________________________________ pag.153
Cheescake ai frutti di bosco_________________________________________________ pag.154
Crostata di ricotta e amaretti________________________________________________ pag.155
Torta di mele____________________________________________________________ pag.155
Torta al cioccolato, amaretti e albicocche______________________________________ pag.156
Crostata nutella e pere_____________________________________________________ pag.157
Semifreddo alle nocciole___________________________________________________ pag.157
Danubio alla nutella_______________________________________________________ pag.158
Cheescake al pistacchio con top alle fragole_____________________________________ pag.159
Brownies alle nocciole____________________________________________________ pag.160
Brownies al cioccolato bianco e nocciole______________________________________ pag.161
Montblanc______________________________________________________________ pag.162
Kulfi al mango e zafferano__________________________________________________ pag.163
Torta pavlova___________________________________________________________ pag.164
Sbriciolata alle mele e mirtilli________________________________________________ pag.165

Grazie a tutte le fantastiche forumine di alffemminile.com,


senza di loro questo ricettario non sarebbe nato!
Con affetto,
manu

170
171