Sei sulla pagina 1di 14

ECONOMIA AGRARIA

a.a. 2015-2016

LEZIONE 6 – PIANIFICAZIONE, DECISIONE,


CONTROLLO
Prof. Gaetano Martino

1
PROGRAMMAZIONE: PIANIFICAZIONE

2
PROGRAMMAZIONE: PIANIFICAZIONE

• PIANIFICAZIONE: processo attraverso cui si perviene alla


formulazione delle decisioni di imprese

• Per pianificazione si intende la fase di individuazione degli


obbiettivi dell’impresa e delle azioni che si ritiene
necessarie al loro conseguimento

• PIANIFICAZIONE (anche): insieme dei criteri e dei


procedimenti che possono essere impiegati per l’esame
sistematico delle soluzioni conferibili, in un periodo futuro,
ad un dato problema di scelta.
3

LEZIONE 6
PIANIFICAZIONE: PROBLEMI TIPICI

• Caratteristiche del fondo


a. Ubicazione
b. Natura del terreno
c. Numero, ampiezza e
forma degli appezzamenti

• Destinazione produttiva qualitative (cosa produrre) e quantitativa


(quanto produrre) del fondo;

LEZIONE 7
PIANIFICAZIONE: PROBLEMI TIPICI

⁻ Tecniche delle diverse attività (come produrre)

⁻ Rapporti proprietà, impresa e lavoro

⁻ Aspetti finanziari

LEZIONE 7
PIANIFICAZIONE: METODI
• METODI DI PIANIFICAZIONE
• GLOBALE (nuova azienda, nuovo
ordinamento)
• PARZIALE (particolare area di attività)

• CONOSCENZA PERFETTA o IMPERFETTA

• STATICI (bilancio preventivo) o DINAMICI (esplicita


considerazione del tempo)
6

LEZIONE 7
STRUTTURA DEL PROBLEMA DI PIANIFICAZIONE

FUNZIONE OBIETTIVO

COEFFICIENTI TECNICI
DISPONIBILITA’
RISORSE
a = Q.Fattore / Q.Prodotto (Vincoli)

LEZIONE 7
PROGRAMMAZIONE: PIANO

• PIANO: formalizzazione degli obiettivi e delle azioni utili a


raggiungerli

• PIANI STRATEGICI: decisioni inerenti i fattori fissi

• PIANI TATTICI: inerenti fattori variabili

• PIANI OPERATIVI: decisioni inerenti questioni


emergenti nel corso dell’attuazione delle azioni

LEZIONE 7
PROGRAMMAZIONE: MODALITÀ DELLA
PIANIFICAZIONE
• ORDINE LOGICO TRA PIANI (piani strategicipiani operativi…)

• PROCESSO ITERATIVO (in linea con l’idea di razionalità limitata)

• CRITERI E METODI DI PIANIFICAZIONE (un insieme ampio,


spesso connesso agli approcci della ricerca operativa)

LEZIONE 6
PROGRAMMAZIONE: DECISIONE

• La fase decisionale, inquadrata nel contesto, descritto


rappresenta il momento centrale della programmazione

• Si possono avere tipi di decisioni diverse in rapporto


all’importanza, alla frequenza, alla revocabilità, alla
numerosità delle alternative disponibili

• Attuazione (continua)

10

LEZIONE 7
PROGRAMMAZIONE: CONTROLLO AZIENDALE

• Completa il ciclo della programmazione

• L’incertezza rende necessario verificare lo scostamento tra


obiettivi attesi e realizzati

• Il controllo rende coerente l’intero processo manageriale

11

LEZIONE 7
PROGRAMMAZIONE: CONTROLLO E
INFORMAZIONI
• La disponibilità di informazioni è indispensabile ai fini del
controllo

• Bilancio consuntivo

• Indici (di bilancio)

12

LEZIONE 7
PROGRAMMAZIONE: CONTROLLO PERIODICO

• Definire il livello delle diverse variabili(ad es volume vendite


ad un dato periodo) e verifica del livello conseguito

• Fasi del controllo periodico


• Individuazione della scansione temporale (tenere
conto del ciclo biologico)

• Individuazione parametri

• Definizione di standard (ad es. una certa resa, un certo


livello di liquidità ecc.)
13

LEZIONE 7
Materiale didattico per la lezione n.7

TESTO PER LO STUDIO ECONOMIA AGRARIA – PARR. DA 5.1


a 5.6
LETTURE CONSIGLIATE
LETTURE INDICATE
TEST MOODLE TEST n. 7
FONTI DELLE IMMAGINI https://www.google.it/search?q=colture&biw=1239&bih=580&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=
0CAYQ_AUoAWoVChMIs8OmuMqtyAIVhukUCh2Y8wU_#imgrc=4DzcjTRB9sr_OM%3A
https://www.google.it/search?q=tecniche+agricole&biw=1239&bih=580&source=lnms&tbm=isch&s
a=X&ved=0CAYQ_AUoAWoVChMIrKDjt8utyAIVhr4UCh0PZARA#tbm=isch&q=tecniche+agricole+batt
itura&imgrc=4QhuoP9u-fuIPM%3A
https://www.google.it/search?q=tecniche+agricole&biw=1239&bih=580&source=lnms&tbm=isch&s
a=X&ved=0CAYQ_AUoAWoVChMIrKDjt8utyAIVhr4UCh0PZARA#tbm=isch&q=mietitrebbiatura&imgr
c=l5h1C91NM28NsM%3A

14

LEZIONE 7

Potrebbero piacerti anche