Sei sulla pagina 1di 6

GUIDA FUNZIONI DI GRA-

GRA-F-X
DEFINITE DALL’UTENTE

FUNZIONI PER LA RAPPRESENTAZIONE DI CURVE GEOMETRICHE DA


INSERIRE SUL FOGLIO DATI

ASSE_SEG(XA;YA;XB;YB;VAR) Restituisce la funzione dell’asse del segmento di estremi A(XA;YA) e


B(XB;YB). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x
o y.
CIRCO_CP(Xc;Yc;Xp;Yp;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della circonferenza di
centro C(Xc;Yc) e passante nel punto P(Xp;Yp). Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla
variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore della stessa
circonferenza.
CIRCO_Cr(Xc;Yc;r;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della circonferenza di centro
C(Xc;Yc) e raggio r. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa circonferenza.
CIRCO_DIAMETRO(Xa;Ya;Xb;Yb;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della
circonferenza di diametro il segmento di estremi A(Xa;Ya) e B(Xb;Yb).
Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore
della stessa circonferenza.
CIRCO_TAN_Pr_Q(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della
circonferenza tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di coefficiente angolare m
e passante per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa circonferenza.
CIRCONFERENZA(a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della circonferenza di
equazione x2+y2+ax+by+c= 0. Alla variabile VAR va assegnata la lettera
della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1,
si otterrà la parte inferiore della stessa circonferenza.
CIRCONFERENZA_3P(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della
circonferenza passante per i tre punti A(Xa;Ya), B(Xb;Yb) e C(Xc;Yc) . Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore
della stessa circonferenza.
CONICA(a;b;c;d;e;f;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della conica di equazione
ax2+bxy+cy2+dx+ey+f= 0. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa conica.

ELLISSE(a;b;xc;yc;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore dell’ellisse con semiassi a e b e


centro in C(xc;yc). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della

1
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa conica.

IPERBOLE_X(a;b;xc;yc;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore dell’iperbole con fuochi


sull’asse x, semiassi a e b e centro in C(xc;yc). Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla
variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore della stessa
conica.
IPERBOLE_Y(a;b;xc;yc;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore dell’iperbole con fuochi
sull’asse Y, semiassi a e b e centro C(xc;yc). Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla
variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore della stessa
conica.
PARABOLA(a;b;c;VAR) Restituisce la funzione della parabola con asse parallelo ad y e
coefficienti a, b e c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y.
PARABOLA_3P(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR) Restituisce la funzione della parabola con asse parallelo ad y
passante per i tre punti A(Xa;Ya), B(Xb;Yb) e C(Xc;Yc) . Alla variabile VAR
va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
PARABOLA_3P_X(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della
parabola con asse parallelo ad X passante per i tre punti A(Xa;Ya),
B(Xb;Yb) e C(Xc;Yc) . Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa conica.
PARABOLA_Fd(Xf;Yf;Yd;VAR) Restituisce la funzione della parabola con asse parallelo ad y con fuoco
in F(Xf;Yf), e direttrice di equazione y=Yd. Alla variabile VAR va assegnata
la lettera della variabile attiva x o y.
PARABOLA_Fd_X(Xf;Yf;xd;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della parabola con asse
parallelo ad x con fuoco in F(Xf;Yf), e direttrice di equazione x=xd. Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore
della stessa conica.
PARABOLA_TAN_Pr_Q(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR) Restituisce la funzione della parabola con asse parallelo ad y,
tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di coefficiente angolare m e passante
per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile
attiva x o y.
PARABOLA_TAN_Pr_Q_X(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR;OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della
parabola con asse parallelo ad x, tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di
coefficiente angolare m e passante per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla
variabile opzionale OPZ_1, si otterrà la parte inferiore della stessa
conica.
PARABOLA_X(a;b;c;VAR; OPZ_1) Restituisce la funzione della parte superiore della parabola con asse
parallelo ad x e coefficienti a, b e c. Alla variabile VAR va assegnata la
lettera della variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale
OPZ_1, si otterrà la parte inferiore della stessa conica.
RETTA_abc(a;b;c;VAR) Restituisce la funzione della retta con equazione implicita di coefficienti
a, b e c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o
y.

2
RETTA_mq(m;q;VAR) Restituisce la funzione della retta con coefficiente angolare m e termine
noto q. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o
y.
RETTA_P_Tan_Circo_Cr(Xp;Yp;xc;yc;r;VAR;OPZ_1) Restituisce le funzioni delle rette passanti per P(Xp;Yp) e
tangenti alla circonferenza di centro C(Xc;Yc) e raggio r. Alla variabile
VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Non assegnando
alcun valore alla variabile OPZ_1 se ne ottiene una ed assegnando 1 a
tale variabile si ottiene l’altra.
RETTA_P_Tan_Parabola(Xp;Yp;a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce le funzioni delle rette passanti per P(Xp;Yp) e
tangenti alla parabola con asse parallelo ad y e coefficienti a, b, c. Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Non
assegnando alcun valore alla variabile OPZ_1 se ne ottiene una ed
assegnando 1 a tale variabile si ottiene l’altra.
RETTA_P_Tan_Parabola_X(Xp;Yp;a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce le funzioni delle rette passanti per P(Xp;Yp)
e tangenti alla parabola con asse parallelo ad x e coefficienti a, b, c. Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y. Non
assegnando alcun valore alla variabile OPZ_1 se ne ottiene una ed
assegnando 1 a tale variabile si ottiene l’altra.
RETTA_Pm(Xp;Yp;m;VAR) Restituisce la funzione della retta passante per P(Xp;Yp) e con
coefficiente angolare m. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y.
RETTA_PQ(Xp;Yp;Xq;Yq;VAR) Restituisce la funzione della retta passante per i due punti P(Xp;Yp) e
Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x
o y.
Note
1) Inserendo queste funzioni nella riga d’immissione formule del foglio al grafico, dopo l’inserimento, Excel
visualizzerà al posto della formula l’ordinata della curva calcolata assegnando il valore zero alla
variabile indipendente. Se x=0 non fa parte del dominio della funzione allora apparirà l’errore
#VALORE! che deve essere ignorato in quanto alla successiva pressione di uno dei comandi Grafica o
Aggiorna grafico Gra-f-x provvederà a trascrivere la formula sul foglio Dati e a rappresentarla
graficamente.
2) Le stesse funzioni possono essere usate per determinare i valori delle funzioni nella tabella del foglio
Dati. In tal caso alla variabile VAR va attribuito un valore numerico o un riferimento di cella contenente
il valore numerico da attribuire alla variabile indipendente della funzione.

3
FUNZIONI DI INTERROGAZIONE DA USARE ESCLUSIVAMENTE SUL
FOGLIO GRAFICO
ANGOLO(XA;YA;XO;YO;XB;YB) Restituisce l’angolo formato dalle semirette uscenti da O(XO;YO) e
passanti per A(XA;YA) e B(XB;YB).
DISTANZA(Xp;Yp;Xq;Yq) Restituisce la distanza tra i punti P(Xp;Yp) e Q(Xq;Yq)
EASSE_SEG(XA;YA;XB;YB;VAR): Visualizza l’equazione dell’asse del segmento di estremi A(XA;YA) e
B(XB;YB) in formato testo. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y.
ECIRCO_CP(Xc;Yc;Xp;Yp;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della circonferenza di centro
C(Xc;Yc) e passante nel punto P(Xp;Yp). Alla variabile VAR va assegnata
la lettera della variabile attiva x o y.
ECIRCO_Cr(Xc;Yc;r;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della circonferenza di centro
C(Xc;Yc) e raggio r. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y.
ECIRCO_DIAMETRO(Xa;Ya;Xb;Yb;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della circonferenza
di diametro il segmento di estremi A(Xa;Ya) e B(Xb;Yb). Alla variabile
VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
ECIRCO_TAN_Pr_Q(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della
circonferenza tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di coefficiente angolare m
e passante per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y.
ECIRCONFERENZA(a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della circonferenza di
coefficienti a,b,c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile
attiva x o y.
ECIRCONFERENZA_3P(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della
circonferenza passante per i tre punti A(Xa;Ya), B(Xb;Yb) e C(Xc;Yc) . Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.

ECONICA(a;b;c;d;e;f;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della conica di equazione


ax2+bxy+cy2+dx+ey+f= 0. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Assegnando 1 alla variabile opzionale OPZ_1, si
otterrà la parte inferiore della stessa conica.
EPARABOLA(a;b;c;VAR) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con asse
parallelo ad y e coefficienti a, b e c. Alla variabile VAR va assegnata la
lettera della variabile attiva x o y.
EPARABOLA_3P(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con asse
parallelo ad y passante per i tre punti A(Xa;Ya), B(Xb;Yb) e C(Xc;Yc) . Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
EPARABOLA_3P_X(Xa;Ya;Xb;Yb;Xc;Yc;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola
con asse parallelo ad X passante per i tre punti A(Xa;Ya), B(Xb;Yb) e
C(Xc;Yc) . Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x
o y. La variabile opzionale OPZ_1 è superflua ed è stata mantenuta per
permettere di trasformare agevolmente in questa funzione l’altra
aggiungendo la E iniziale e viceversa.

4
EPARABOLA_Fd(Xf;Yf;Yd;VAR) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con asse parallelo ad
y con fuoco in F(Xf;Yf), e direttrice di equazione y=Yd. Alla variabile VAR
va assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
EPARABOLA_Fd_X(Xf;Yf;xd;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con asse
parallelo ad x con fuoco in F(Xf;Yf), e direttrice di equazione x=xd. Alla
variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x o y. La
variabile opzionale OPZ_1 è superflua ed è stata mantenuta per
permettere di trasformare agevolmente in questa funzione l’altra
aggiungendo la E iniziale e viceversa.
EPARABOLA_TAN_Pr_Q(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con
asse parallelo ad y, tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di coefficiente
angolare m e passante per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la
lettera della variabile attiva x o y.
EPARABOLA_TAN_Pr_Q_X(Xp;Yp;m;Xq;Yq;VAR;OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della
parabola con asse parallelo ad x, tangente in P(Xp;Yp) alla retta r di
coefficiente angolare m e passante per Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y. La variabile opzionale
OPZ_1 è superflua ed è stata mantenuta per permettere di trasformare
agevolmente in questa funzione l’altra aggiungendo la E iniziale e
viceversa.
EPARABOLA_X(a;b;c;VAR; OPZ_1) Restituisce l’equazione in formato testo della parabola con asse parallelo
ad x e coefficienti a, b e c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. La variabile opzionale OPZ_1 è superflua ed è
stata mantenuta per permettere di trasformare agevolmente in questa
funzione l’altra aggiungendo la E iniziale e viceversa.
ERETTA_abc(a;b;c;VAR) Restituisce l’equazione esplicita in formato testo della retta con
equazione implicita di coefficienti a, b e c. Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
ERETTA_mq(m;q;VAR) Restituisce l’equazione esplicita in formato testo della retta con
coefficiente angolare m e termine noto q. Alla variabile VAR va
assegnata la lettera della variabile attiva x o y.
ERETTA_P_Tan_Circo_Cr(Xp;Yp;xc;yc;r;VAR;OPZ_1) Restituisce le equazioni in formato testo delle rette
passanti per P(Xp;Yp) e tangenti alla circonferenza di centro C(Xc;Yc) e
raggio r. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della variabile attiva x
o y. Non assegnando alcun valore alla variabile OPZ_1 se ne ottiene una
ed assegnando 1 a tale variabile si ottiene l’altra.
ERETTA_P_Tan_Parabola(Xp;Yp;a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce le equazioni in formato testo delle rette
passanti per P(Xp;Yp) e tangenti alla parabola con asse parallelo ad y e
coefficienti a, b, c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Non assegnando alcun valore alla variabile OPZ_1
se ne ottiene una ed assegnando 1 a tale variabile si ottiene l’altra.
ERETTA_P_Tan_Parabola_X(Xp;Yp;a;b;c;VAR;OPZ_1) Restituisce le equazioni in formato testo delle rette
passanti per P(Xp;Yp) e tangenti alla parabola con asse parallelo ad x e
coefficienti a, b, c. Alla variabile VAR va assegnata la lettera della
variabile attiva x o y. Non assegnando alcun valore alla variabile OPZ_1
se ne ottiene una ed assegnando 1 a tale variabile si ottiene l’altra.
ERETTA_Pm(Xp;Yp;m;VAR) Restituisce l’equazione esplicita in formato testo della retta passante per
P(Xp;Yp) e con coefficiente angolare m. Alla variabile VAR va assegnata
la lettera della variabile attiva x o y.

5
ERETTA_PQ(Xp;Yp;Xq;Yq;VAR) Restituisce l’equazione esplicita in formato testo della retta passante per
i due punti P(Xp;Yp) e Q(Xq;Yq). Alla variabile VAR va assegnata la lettera
della variabile attiva x o y.
Nota
1) È possibile trasformare le equazioni simboliche restituite in forma esplicita in formule polinomiali
da far trascrivere come funzioni nel foglio DATI e quindi farle rappresentare. Allo scopo, basta
copiare la cella contenente l’equazione restituita e incollarla con “incolla speciale valore” sulla
stessa cella e successivamente cancellando la y a primo membro. Quindi premere Grafica.

FUNZIONI VARIE
GR(g;[p];[s]) Converte i gradi sessagesimali (g°p’s’’) in radianti. I primi p ed i secondi
s sono opzionali quindi se assenti possono essere omessi. I gradi g
possono essere espressi anche in formato decimale (sistema misto).
Questa funzione è utile per calcolare le funzioni goniometriche degli
angoli sessagesimali. Es: dovendo calcolare sen(90°) scrivere
sen(GR(90)); sen(45°30’50’’) scrivere sen(GR(45;30;50)
CR(g) Converte i gradi centesimali g in radianti . Questa funzione è utile per
calcolare le funzioni goniometriche degli angoli centesimali. Es: dovendo
calcolare sen(100g) scrivere sen(CR(100)); sen(45g30c69cc) scrivere
sen(CR(45,3069))
RADICEnZ(a;b;n;k) Restituisce al variare di k le n radici di indice n del numero complesso
Z=a+bi scritte in formato testo.
RADICEnZi(a;b;n;k) Restituisce al variare di k la parte immaginaria delle n radici di indice n
del numero complesso Z=a+bi
RADICEnZr(a;b;n;k) Restituisce al variare di k la parte reale delle n radici di indice n del
numero complesso Z=a+bi

COSTANTI
k = costante di funzione Se usata sul foglio DATI assume il valore della funzione riportata sulla
colonna a destra. Se viene usata sulla tabella del foglio GRAFICO assume
il valore della costante della funzione attiva
h = costante della funzione attiva Assume sempre il valore della costante della funzione attiva. Può essere
usata sia nelle funzioni scritte sul foglio DATI che sulla tabella del foglio
GRAFICO
PI = 3,14159265358979 assume il valore di π arrotondato alla 14 esima cifra decimale.
e = 2.71828182945905 assume il valore del numero e arrotondato alla 14 esima cifra decimale
Xs = Xmin ascissa minima del grafico (sinistra)
Xd =Xmax ascissa massima del grafico (destra)
Ya = Ymax ordinata massima del grafico (alto)
Yb = Ymin ordinata minima del grafico (basso)