Sei sulla pagina 1di 32

Parametri relativi al diagramma psicrometrico ( condizioni interne alla cella)

Pressione di saturazione

t [°C] 40 T[K] 313.15

A -5800.2206
B 1.39
C -0.05
D 0
E 0
F 6.55

psat [Pa] 7383.5


psat [kPa] 7.38

Contenuto igrometrico x

U.R. 90.0%
xA 0.04366 kgv/kga.s.
xA 43.66 gv/kga.s.

Entalpia h

hA [S.I.] 152.66 kJ/kga.s.


hA [S.T.] 36.46 kcal/kga.s.

Densità dell'aria secca ρ

1.090 kga.s./m
3
ρ(t,f)
terne alla cella) INVERNO
Parametri relativi al diagramma psicrometrico ( condizioni nel capannone) IN

Pressione di saturazione

t [°C] 20 T[K] 293.15

A -5800.2206
B 1.39
C -0.05
D 0
E 0
F 6.55

psat [Pa] 2338.8


psat [kPa] 2.34

Contenuto igrometrico x

U.R. 40.0%
xE 0.00580 kgv/kga.s.
xE 5.80 gv/kga.s.

Entalpia h

hE [S.I.] 34.81 kJ/kga.s.


hE [S.T.] 8.32 kcal/kga.s.
el capannone) INVERNO
Trasmissione del calore attraverso le pareti della cella
Geometria cella
L 3.7 m
B 3.75 m
H 3 m

Volume della cella 41.63 m3

Coeff. globale di scambio [W/m2K] 0.5


Delta di temperatura [°C] 20
Superficie disperdente [m2] 61.35

Calore trasmesso attraverso le pareti della cella


QTR 614 W
0.614 kW
527.0 kcal/h

Il calore trasmesso attraverso le pareti della cella per sicurezza lo aumento di una data percentuale:
QTR 736 W
0.736 kW
632 kcal/h
20%
Miscelazione
Percentuale di rinnovo 12.0%
Percentuale di ricircolo 88.0%

Condizioni di miscela
xE 0.00070 kgv/kga.s.
xA 0.03842 kgv/kga.s.
xM 0.03911 kgv/kga.s.

hE 4.18 kJ/kga.s.
hA 134.34 kJ/kga.s.
hM 138.51 kJ/kga.s.

tM Temperatura della miscela d'aria 37.74 °C


0.7 gv/kga.s.
38.4 gv/kga.s.
39.1 gv/kga.s.

1.00 kcal/kga.s.
32.09 kcal/kga.s.
33.08 kcal/kga.s.
In questa sezione si considerano solamente i dati relativi al prodotto e materiale fermo in cella.
Non verrà considerato nessun valore relativo a portate massiche poiché si ricava dal tempo necessario.
Calcolo dei carichi sensibili: PRERISCALDAMENTO
Condizioni interne alla cella
Tint [°C] 40
U.R.int 90%

Condizioni capannone
Test [°C] 20
U.R.est 40%

Qsens=m*c*Δt

Tentrata elementi 32 °C

t [°C] 40 tempo necessario 90 min

Calori specifici
cacciaio 0.12 kcal/kgK 502.4 J/kgK
cinox 0.12 kcal/kgK 510.8 J/kgK

mbilancelle 2804 kg temperaturaentrata/iniziale 32 C° Δt


mteglie kg temperaturaentrata/iniziale C° Δt
mpianale kg temperaturaentrata/iniziale C° Δt
mcatena 285 kg temperaturaentrata/iniziale 32 C° Δt
mstruttura 3200 kg temperaturaentrata/iniziale 32 C° Δt

Qsens,bilancelle 2.12 kW 1822.7 kcal/h


Qsens,teglie kW kcal/h
Qsens,pianale kW kcal/h
Qsens,catena 0.21 kW 182.2 kcal/h
Qsens,struttura 2.42 kW 2080.1 kcal/h

Qsens,TOTALE 4.76 kW 4085.0 kcal/h

Aumento il risultato di una certa percentuale per sicurezza: 20%

Qsens,TOTALE 5.71 kW 4902.0 kcal/h


8 C°


8 C°
8 C°
In questa sezione si considerano solamente i dati relativi al prodotto e materiale fermo in cella.
Non verrà considerato nessun valore relativo a portate massiche poiché si ricava dal tempo necessario.
Calcolo dei carichi sensibili: RISCALDAMENTO

Condizioni interne alla cella


Tint [°C] 40
U.R.int 90%

Condizioni capannone
Test [°C] 20
U.R.est 40%

Qsens=m*c*Δt

Tentrata elementi 32 °C

temp pasta [°C] 24


t [°C] 40 tempo necessario 55 min

Calori specifici
cacciaio 0.12 kcal/kgK 502.4 J/kgK
cinox 0.12 kcal/kgK 510.8 J/kgK
cpasta 0.7 kcal/kgK 2930.8 J/kgK

mbilancelle 2804 kg temperaturaentrata 32 C°


mteglie kg temperaturaentrata C°
mpianale kg temperaturaentrata C°
mcatena 285 kg temperaturaentrata 32 C°
mstruttura kg temperaturaentrata C°
mpasta 650 kg temperaturaentrata 24 C°

Qsens,bilancelle 3.47 kW 2982.6 kcal/h


Qsens,teglie kW kcal/h
Qsens,pianale kW kcal/h
Qsens,catena 0.35 kW 298.2 kcal/h
Qsens,struttura kW kcal/h
Qsens,pasta 8.47 kW 7272.8 kcal/h

Qsens,TOTALE 12.29 kW 10553.6 kcal/h

Aumento il risultato di una certa percentuale per sicurezza: 20%

Qsens,TOTALE 14.74 kW 12664.3 kcal/h


Δt
8 C°


8 C°

16 C°
Equazioni di bilancio energetico: PRERISCALDAMENTO
Potenza sensibile in gioco da bilanciare con l' U.T.A.

Qsens,TOTALE 5.71 kW 4902.0 kcal/h


QTR 0.736 kW 632.4 kcal/h

QTOT 6.44 kW 5534.4 kcal/h

Preriscaldamento della portata d'aria

In condizioni invernali (vale a dire quando la temperatura richiesta all'interno della cella è maggiore rispetto a quella esterna nel "capannone")
si decide, dopo aver miscelato opportunamente la portata d'aria, di preriscaldare per coprire i carichi sensibili dispersi.
Questa fase mi permette di portare la portata d'aria ad un contenuto energetico pari a quello che ho all'interno della cella (hB = hA).
Prima di tutto vengono prese in considerazione le condizioni di miscela. Suppongo di miscelare la portata di ricircolo pari a
con una certa portata di rinnovo pari a 12% della portata totale.

xE 0.00580 kgv/kga.s. 5.8 gv/kga.s.


xA 0.04366 kgv/kga.s. 43.66 gv/kga.s.
xM 0.03911 kgv/kga.s. 39.1 gv/kga.s.

hE 34.81 kJ/kga.s. 8.32 kcal/kga.s.


hA 152.66 kJ/kga.s. 36.46 kcal/kga.s.
hM 138.51 kJ/kga.s. 33.08 kcal/kga.s.

tM Temperatura miscela d'aria 37.74 °C

A questo punto occorre preriscaldare la portata d'aria (nelle condizioni "M") sino a raggiungere le seguenti condizioni di entalpia e umidità specifica,
(punto "B"):
h B = hA 152.66 kJ/kga.s. 36.46 kcal/kga.s.
xB = xM 0.03911 kgv/kga.s. 39.11 gv/kga.s.
In questo modo è possibile ricavarsi il valore della temperatura nel punto "B":
tB 50.9 °C

Umidificazione della portata d'aria mediante vapore saturo a 100 °C

L'entalpia specifica hV del vapore in questione per questo caso vale:


hV 2688.5 kJ/kgv
645.24 kcal/kgv

Osservando il diagramma psicrometrico è possibile notare che occorre umidificare sino a raggiungere le condizioni ambiente interne alla cella.
Ciò comporterà un certo valore "Δx" di umidità specifica:

Δx = xA - xB 0.00454 kgv/kga.s. 4.54 gv/kga.s.

Il valore di entalpia finale dell'aria in ragione del processo di umidificazione vale:


hC ≡ hI = hB + hV*Δx 164.87 kJ/kga.s.
39.38 kcal/kga.s.

In questo modo è possibile ricavarsi il valore della temperatura nel punto "C":
tC 51.2 °C

Condizioni d'immissione e valore della portata d'aria da trattare

Di seguito trascrivo il bilancio energetico in funzione delle condizioni dell'aria da trattare:


|QTOT| + ma*hI = ma*hA
Da quest'equazione posso ricavarmi direttamente il valore della portata dell'aria:
ma = QTOT/(hI - hA)

Portata massica dell'aria da immettere:


ma 0.527 kga.s./sec.
Portata volumetrica dell'aria da immettere:
VI 1742.5 m3/h
VI 1800 m3/h

Ricambi orari d'aria effettuati in funzione della percentuale di miscelazione scelta

mRINN 0.063 kga.s./sec.


mRIC 0.46 kga.s./sec.
VRINN 209 m3/h n° ricambi 5
VRIC 1533 m /h
3

Ricambi orari d'aria imposti

n° ricambi 9
VRINN 375 m3/h
mRINN 0.113 kga.s./sec.
mRIC 0.41 kga.s./sec.

xM 0.03552 kgv/kga.s. 35.5 gv/kga.s.

Potenza della batteria di preriscaldamento

La potenza termica da fornire alla batteria di preriscaldamento è data dalla seguente relazione:
QPRE = ma*Δh = ma*(hB - hM) 7.46 kW
6407.5 kcal/h
La potenza termica posso decidere di aumentarla di una certa percentuale per sicurezza: 10%
QPRE,maggiorazione 8.21 kW
7048.3 kcal/h

Caratteristiche e potenzialità dell'umidificatore a vapore

a)Potenzialità di umidificazione richiesta in base alla differenza di entalpia:


QVAPORE = ma*Δh = ma*(hC - hB) 6.44 kW
5534.4 kcal/h
Posso decidere di aumentare di una certa percentuale la potenzialità di umidificazione richiesta in base alla differenza di entalpia :
QVAPORE,maggiorazione 7.09 kW
6087.8 kcal/h

b)Potenzialità di umidificazione richiesta in base alla portata di acqua:


mACQUA = ma*Δx = ma*(xC - xB) 2.40 gACQUA/sec
esterna nel "capannone")

a cella (hB = hA).


88% della portata totale

i di entalpia e umidità specifica,


mbiente interne alla cella.
a di entalpia : 10%
Equazioni di bilancio energetico: RISCALDAMENTO
Potenza sensibile in gioco da bilanciare con l' U.T.A.

Qsens,TOTALE 14.74 kW 12664.3 kcal/h


QTR 0.736 kW 632.4 kcal/h

QTOT 15.48 kW 13296.7 kcal/h

Preriscaldamento della portata d'aria

In condizioni invernali (ovvero quando la temperatura richiesta all'interno della cella è maggiore rispetto a quella esterna nel "capannone")
si decide, dopo aver miscelato opportunamente la portata d'aria, di preriscaldare per coprire i carichi sensibili dispersi.
Questa fase mi permette di portare la portata d'aria ad un contenuto energetico pari a quello all'interno della cella (hB = hA).
Prima di tutto vengono prese in considerazione le condizioni di miscela. Suppongo di miscelare la portata di ricircolo pari a
con una certa portata di rinnovo pari a 12% della portata totale.

xE 0.00580 kgv/kga.s. 5.8 gv/kga.s.


xA 0.04366 kgv/kga.s. 43.7 gv/kga.s.
xM 0.03911 kgv/kga.s. 39.1 gv/kga.s.

hE 34.81 kJ/kga.s. 8.32 kcal/kga.s.


hA 152.66 kJ/kga.s. 36.46 kcal/kga.s.
hM 138.51 kJ/kga.s. 33.08 kcal/kga.s.

tM Temperatura miscela d'aria 37.74 °C

A questo punto occorre preriscaldare la portata d'aria (nelle condizioni "M") sino a raggiungere le seguenti condizioni di entalpia e umidità specifica,
(punto "B"):
h B = hA 152.66 kJ/kga.s. 36.46 kcal/kga.s.
xB = xM 0.03911 kgv/kga.s. 39.11 gv/kga.s.
In questo modo è possibile ricavarsi il valore della temperatura nel punto "B":
tB 50.9 °C

Umidificazione della portata d'aria mediante vapore saturo a 100 °C

L'entalpia specifica hV del vapore in questione per questo caso vale:


hV 2688.5 kJ/kgv
645.24 kcal/kgv

Osservando il diagramma psicrometrico è possibile notare che occorre umidificare sino a raggiungere le condizioni ambiente interne alla cella.
Ciò comporterà un certo valore "Δx" di umidità specifica:

Δx = xA - xB 0.00454 kgv/kga.s. 4.54 gv/kga.s.

L'incremento di entalpia subito dall'aria in ragione del processo di umidificazione vale:


hC ≡ hI = hB + hV*Δx 164.87 kJ/kga.s.
39.38 kcal/kga.s.

Condizioni d'immissione e valore della portata d'aria da trattare

Di seguito trascrivo il bilancio energetico in funzione delle condizioni dell'aria da trattare:


|QTOT| + ma*hI = ma*hA
Da quest'equazione posso ricavarmi direttamente il valore della portata dell'aria, ammettendo la poteza totale in modulo è "negativa",
poiché esce dalla cella:
ma = QTOT/(hI - hA)

Portata massica dell'aria da immettere:


ma 1.267 kga.s./sec.

Portata volumetrica dell'aria da immettere:


VI 4186.4 m3/h
VI 4300 m3/h

Ricambi orari d'aria effettuati in funzione della percentuale di miscelazione scelta

mRINN 0.15 kga.s./sec.


mRIC 1.12 kga.s./sec.
VRINN 502 m3/h n° ricambi 12
VRIC 3684 m3/h

Ricambi orari d'aria imposti

n° ricambi 8
VRINN 333 m3/h
mRINN 0.101 kga.s./sec.
mRIC 1.17 kga.s./sec.

xM 0.04064 kgv/kga.s. 40.6 gv/kga.s.

Potenza della batteria di preriscaldamento

La potenza termica da fornire alla batteria di preriscaldamento è data dalla seguente relazione:
QPRE = ma*Δh = ma*(hB - hM) 17.92 kW
15394.5 kcal/h
La potenza termica posso decidere di aumentarla di una certa percentuale per sicurezza: 10%
QPRE,maggiorazione 19.71 kW
16933.9 kcal/h
Caratteristiche e potenzialità dell'umidificatore a vapore

a)Potenzialità di umidificazione richiesta in base alla differenza di entalpia:


QVAPORE = ma*Δh = ma*(hC - hB) 15.48 kW
13296.7 kcal/h
Posso decidere di aumentare di una certa percentuale la potenzialità di umidificazione richiesta in base alla differenza di entalpia :
QVAPORE,maggiorazione 17.03 kW
14626.4 kcal/h

b)Potenzialità di umidificazione richiesta in base alla portata di acqua:


mACQUA = ma*Δx = ma*(xC - xB) 5.76 gACQUA/sec
88% della portata totale

midità specifica,
10%
Relazione conclusiva

Risultati relativi alle potenze e alla portata nella fase di preriscaldamento:

QPRE 8.21 kW 7048.3 kcal/h

QVAPORE 7.09 kW 6087.8 kcal/h

mACQUA 2.40 gACQUA/sec 8.63 kgACQUA/h

VI 1800 m3/h

VRINN 209 m3/h

NRICAMBI 5

Risultati relativi alle potenze e alla portata nella fase di riscaldamento:

QPRE 19.71 kW 16933.95 kcal/h

QVAPORE 17.03 kW 14626.37 kcal/h

mACQUA 5.76 gACQUA/sec 20.73 kgACQUA/h

VI 4300 m3/h

VRINN 502 m3/h

NRICAMBI 12

Risultati definitivi relativi alla batteria di riscaldamento e all'umidificatore a vapore:

Potenza batteria di riscaldamento 19.71 kW 16933

Potenzialità lancia vapore 17.03 kW 14626

5.76 gACQUA/sec 20.73

Portata d'aria 1800 m3/h

Portata d'aria di rinnovo 502 m3/h


NRICAMBI 5
atore a vapore:

kcal/h

kcal/h

kgACQUA/h