Sei sulla pagina 1di 3

SEZIONE FINANZIAMENTI

RIMBORSO ACCISE
I Servizi di consulenza offerti dalla TRIBUZIO ENGINEERING SRL rappresentano delle reali opportunità
di risparmio in relazione a cinque principali aree di intervento :

1) Forza Motrice 2) Gruppi Elettrogeni 3) Usi mineralogici 4) Benefici Autotrasporto 5) Benefici Accise Energia Elettrica

La Consulenza offerta prevede le analisi sui requisiti di ammissibilità, lo studio di fattibilità e di risultato
dell’intervento, le attività di fornitura, installazione e assistenza dispositivi di misura, l’eventuale
progettazione
nonché le attività da porre in essere presso l’Agenzia delle Dogane competente per territorio, al fine di
consentire al Cliente il conseguimento dei benefici economici previsti dal Testo Unico sulle Accise Dlgs
504/1995, in funzione dello specifico utilizzo dei prodotti energetici.
Per la Forza Motrice l’agevolazione fiscale consiste in un rimborso del 70 % dell’aliquota ordinaria
dell’Accisa
sul gasolio autotrazione:

Esempio :

ACCISA GASOLIO AUTOTRAZIONE = 0,6174 €/Litro


RIDUZIONE APPLICATA 70%
RISPARMIO DI ACCISA = 0,43218 €/Litro

La defiscalizzazione del gasolio può essere richiesta da tutte le aziende che operano ad esempio nel settore edile, portuale, estrattivo, minerario, manifatturiero,
smaltimento rifiuti e recupero materiali.

A - Agricoltura, silvicoltura e pesca;


B - Estrazione di minerali da cave e miniere
D - Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;
E - Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;
F - Costruzioni;
G - Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli;
H- Trasposto e magazzinaggio.
Ne hanno diritto tutte le macchine operatrici, sia fisse che semoventi, a condizione che sviluppino Forza Motrice all’interno di un sito produttivo e non siano
omologate per poter circolare autonomamente su strada.

Sono esclusi i mezzi ammessi alla circolazione stradale. I mezzi targati sono agevolabili a seguito di autodichiarazione del legale rappresentate che certifichi
l’esclusiva operatività della macchina all’interno di un cantiere o di un sito produttivo. In alternativa sarà necessario dimostrare lo spostamento della macchina
operatrice attraverso l’uso di pianale.
Esempi: escavatori, pale meccaniche, dumper, grader, finitrici, frese, mulini, frantoi fissi o mobili, vagli, draghe, idrofrese, motopompe, spazzatrici, muletti,
sollevatori, caricatori, perforatrici, motocompressori, ragni, cesoie, presse idrauliche, frantumatori, gru da cantiere o portuali,

COME OTTENERE L’AGEVOLAZIONE :

L’ottenimento del beneficio fiscale è regolato dalla Circolare 5/D del 12.03.2010 e dalla Circolare 25/D dell’11.08.2011 dell’Agenzia delle Dogane. A partire da
questa normativa, il nostro servizio di consulenza si occupa della gestione di tutti i rapporti nei confronti dell’Agenzia stessa e delle diverse pratiche burocratico
amministrative, che prevedono:

 Presentazione istanza di richiesta di agevolazione fiscale;


 Installazione strumento di misura fiscale, certificato S.I.T., per la rilevazione delle ore di funzionamento e del regime medio di giri del motore;
 Redazione del verbale e sigillatura da parte di un funzionario dell’Agenzia delle Dogane;
 Determinazione dei Consumi specifici medi, anche attraverso l’esecuzione di Prove di consumo;
 Tenuta di un registro vidimato per la trascrizione dei dati rilevati sugli strumenti di misura;
 Periodica attività di rendicontazione e inoltro della richiesta di rimborso (dopo un periodo minimo di 3 mesi).

FORMULA “SERVIZIO COMPLETO NO PROBLEM”:

Con il nostro Studio si può sempre contare su un servizio completo, erogato da tecnici e collaboratori esperti, che include:

 La gestione completa delle pratiche nei confronti della Agenzia delle Dogane Competente;
 L’installazione, tramite qualificati installatori, delle apparecchiature fiscali già predisposte per la sigillatura;
 Predisposizione di tutta la documentazione e gestione di tutti i rapporti con i funzionari dell’Agenzia delle Dogane;
 Ogni attività e assistenza tesa al fine di mettere in condizione il Cliente di ricevere il rimborso;
 Consulenza continuativa al fine di sgravare il Cliente da ogni incombenza nei confronti della Agenzia delle Dogane.
LA NOSTRA PROPOSTA COMPRENDE INOLTRE :

 Riguardo al dispositivo di misura installato a bordo della macchina operatrice : la manutenzione e assistenza,
gli eventuali interventi dell’installatore per riparazioni o sostituzione per tutto il periodo di gestione del servizio;
 Opzionale sistema di telelettura dei valori delle ore di lavoro e del totale dei giri motore; in tal caso non è quindi necessario recarsi presso ciascuna macchina
operatrice per leggere i valori;
 L’utilizzo di tale sistema permette anche la localizzazione satellitare con cartografia Google per il monitoraggio dell’attività delle macchine operatrici in tempo
reale;
 Ogni costo di telefonia mobile necessario per la trasmissione dei dati in telelettura e per la localizzazione satellitare;

Aspetti normativi e burocratico-amministrativi:


1.) Elementi documentali necessari per la presentazione dell’istanza (certificato di origine, curve di consumo etc.); 2.) Classificazione dei mezzi indicata dalla circ. 5/D (A, B etc.);
3.) Applicazione della circolare 5/D; 4.) Intervento dell’Ufficio delle Dogane competente; 5.) Prescrizioni impartite dall’U.D. competente.

Prescrizioni:
 Le registrazioni, da effettuare con frequenza settimanale ed entro il primo giorno lavorativo della settimana successiva sono: la lettura del contatore delle ore di lavoro e la
lettura del contatore dei giri erogati dal motore, nonché il tipo di carburante utilizzato in modo da far coincidere in ogni caso l’ultima rilevazione con la fine del mese.
 Le letture del contaore e del contagiri dovranno essere riportate, come letture iniziali sull’apposito registro che la ditta presenta per la vidimazione all’Ufficio delle Dogane
competente.
 Il registro dovrà essere scritturato per anno finanziario, chiuso alla fine di ogni esercizio finanziario e le letture finali dovranno essere riportate in carico, come conto iniziale sul
registro per l’anno successivo, lo stesso dovrà essere tenuto secondo le modalità di cui all’art. 2219 del Codice Civile.
 Qualsiasi modifica, sia tecnica che contabile/amministrativa, a quanto denunciato e conseguentemente constatato con il verbale, deve essere tempestivamente comunicata
all’Ufficio delle Dogane per la relativa autorizzazione.
 Gli eventuali spostamenti del macchinario autorizzato all’agevolazione vanno comunicati seguendo la procedura già prevista, per i gruppi elettrogeni mobili, dalla circolare n. 42/D
del 21 settembre 2001.

TRIBUZIO ENGINEERING srl


Via Vittorio Alfieri 26-70032 Bitonto (BA)
Web: www.tribuzioengineering.it
Marketing Manager
Fabio Coppola
Mail: salesmanager.eu@gmail.com
Mob. +39.331.5264066

Potrebbero piacerti anche