Sei sulla pagina 1di 1

Parte occ:

Nome: Michele
Età: 17
Esperienza RP: 1 anno e 3 mesi
Come ho conosciuto il server? Attraverso vari streamer su Twitch
ID steam: Mike04
Link steam: https://steamcommunity.com/profiles/76561199118787090/

Parte IC
-Nome PG: Marco Ferrari
-Età PG: 28

BACKGROUND:
Contesto in cui è nato il PG: nato il 10/05/1992, in Italia, per la precisione a
Firenze; viene da una famiglia benestante, il cui Padre, di origini spagnole, molto
ricco, era un famoso commerciante di preziosi gioielli e gemme. Il padre conobbe la
moglie in un negozio di gioielli dove impressionato dalla sua bellezza le andò a
parlare. Passati gli anni si trasferirono a Roma. Lì nacque nel 1992, dopo un paio
d'anni, Marco.
Da piccolo Marco, era un bambino molto estroverso con molti amici di ceto molto
elevato. A scuola era un ragazzo molto bravo a parlare e aveva una certa
raffinatezza nel modo di gestire anche le situazioni più sgradevoli con molta
freddezza, considerando anche la sua piccola età ovvero 9 anni. Dopo un paio danni
lui compì 11 anni e i genitori si separarono, data la dipendenza della madre
dall'alcool che si inizio a ingigantire dopo che il marito perse il lavoro, e ciò
lo colpisce molto. Il padre per disperazione lascia il figlio e la moglie da soli e
se ne scappa in Irlanda.

Durante la sua adolescenza Marco aveva conservato ancora i tratti che aveva da
bambino ovvero quelli da una persona fredda capace di ragionare ma anche di molta
rabbia repressa data quella che era stata la sua infanzia. Più tardi iniziò a farsi
più amici e a trovare passioni che lo portarono poi a fare cose illegali, iniziò
con le gare clandestine tra macchine, aveva una bella machina giapponese comprata
illegalmente, data la sua minore età dall'officina dello zio, dove la modificò
spendendoci tutti i soldi che il padre lasciò a lui e alla madre. Vinse anche molte
gare con il quale riuscì a racimolare un piccolo gruzzoletto.

Alle superiori decise di buttarsi il passato alle spalle dopo un brutto incidente
che lo fece rimanere molto impressionato e timoroso di andare a fare gare in
macchina quindi la dovette vendere. La madre ormai non la vedeva più e rassegnatosi
con i soldi che ricavò dalla vendita della macchina e la vincita delle gare si pagò
i libri per lo studio e decise di andare a scuola dove trovò suo cugino Simone con
il quale era l'unico con cui riusciva ad avere un dialogo sincero e con il quale
andava molto d'accordo.
Verso i 26 anni, il cugino gli fece la proposta di andare a farsi una nuova vita in
America e Marco accettò cosi lo portò via con sé , via da quella città piena di
vecchi ricordi, disse addio a tutti e partì ma prima di partire volle andare a
trovare sua madre ma lui non sapendo che fosse morta non la trovò.

L'obbiettivo di Marco è costruirsi una nuova vita, seguendo e stando a fianco del
suo cugino Simone.

Potrebbero piacerti anche