Sei sulla pagina 1di 2

Promemoria per il regime di attacco

Durante questo periodo, la cui durata può variare da 1 a 10 giorni a


seconda dei casi, potete utilizzare le undici categorie di alimenti che vi ho
illustrato, incluse le bevande, i condimenti e gli aromi. All'interno di queste
undici categorie potete consumare gli alimenti che vi piacciono, senza
nessuna limitazione, a qualunque ora della giornata. Avete anche la libertà
di associare gli alimenti delle diverse categorie. La regola è dunque
semplice e non negoziabile: tutti gli alimenti non inseriti nell'elenco non
possono essere consumati in questa prima fase. Saranno introdotti nelle
fasi successive.

1. Le carni magre: vitello, manzo (a eccezione della costata e del la


lombata) e cavallo, cotte senza grassi aggiunti.
2. Le frattaglie: fegato, rognone e lingua di vitello e di bue (la punta).
3. Tutti i pesci: grassi, magri, bianchi, azzurri, cotti o crudi.
4. Tutti i frutti di mare (molluschi e crostacei).
5. Tutti i volatili (eccetto l'oca e l'anatra) senza pelle.
6. Prosciutto magro, tacchino, pollo e maiale magri.
7. Le uova.
8. Il tofu e il seitan.
9. I latticini a basso apporto di grassi.
10. 1 litro e mezzo di acqua a basso apporto di sodio.
11. Le crèpe alla crusca d'avena oppure un cucchiaio e mezzo di
crusca d'avena con latte o yogurt.
12. Venti minuti di camminata al giorno (obbligatoria).
13. Caffè, tè, tisane, aceto, aromi, erbe aromatiche, spezie, sottaceti
(cetrioli), succo di limone (non come bevanda), sale e
senape (con moderazione).
Non potete assumere nulla oltre agli alimenti inclusi nella lista.
Tutto quello che non è stato elencato non può essere
consumato
durante la fase di attacco. Concentratevi sugli alimenti permessi
ed evitate tutto il resto. Cercate di variare la vostra
alimentazione utilizzando gli alimenti presenti nell'elenco ed
esercitando la vostra fantasia in cucina.
Promemoria per il regime di crociera
Mantenere tutti gli alimenti permessi nel regime di attacco e
aggiungere queste verdure: pomodori, cetrioli, radicchio, spinaci,
asparagi, porri, fagiolini, cavoli, funghi, sedano, finocchi, tutte le
insalate compresa l'indivia, bietole, melanzane, zucchine,
peperoni e anche carote e barbabietole, ma a condizione di non
consumarle a tutti i pasti. Le verdure elencate possono essere
consumate crude o cotte, senza limiti di quantità, di orario e di
abbinamenti. Nel corso della fase di crociera, alternare periodi di
proteine con verdure a periodi di proteine pure fino al
raggiungimento del peso stabilito.

Potrebbero piacerti anche