Sei sulla pagina 1di 19

20 Sacramentaria - Giorno 12 di Maggio 

Cominciamo con la preghiera Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo
amen Ave o Maria piena di grazia il Signore è con te Tu sei benedetta fra le donne e
benedetto il frutto del tuo seno Gesù Santa Maria madre di Dio prega per noi
peccatori adesso e nell'ora della nostra morte amen Regina degli Apostoli e capiterà
noi nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo amen vi dicevo ieri quanto è
importante comprendere bene la significazione di quel primo termine età del ministro
ordinato la ministerialità per essere ben compresa vista a partire dal cuore di chi il
Ministero conferisce il vescovo in modo particolare che del sacerdozio alla pienezza
è colui che relè amministrare il suo Ministero vivere il suo Ministero secondo il cuore
di Cristo come Cristo viveva il suo mistero secondo il cuore del padre poi trovate
tracce di questo In Giovanni capitolo 20 perché Gesù cosa delle espressioni che
sono particolarmente significative come il padre ha mandato me io mando voi e poi
Alida lo Spirito Santo perché vi ho sempre detto in questi giorni o nelle elezioni che
abbiamo avuto modo di condividere Che senza lo spirito santo e la potente azione lo
spirito non solo nei ministri ma anche nei cristiani non si può vivere nulla di ciò che
appartiene alla nostra fede e della ragione per la quale con i sacramenti e sempre lo
spirito che viene agricola tu però lo spirito Voi sapete che va fatto crescere va un
entato va affrontato a perfezione la convenienza che sia costantemente in crescita
anche vedete cresce noi la potenza dell'azione dello spirito in virtù dell'obbedienza
che noi diamo la parola quanto più cresce L'obbedienza la parola di Cristo quanto
più l'azione dello spirito si fa potente ed efficace in noi e poi che tutti secondo
particolari doni secondo i sacramenti ricevuti secondo i ministeri di cui siamo stati
incaricati siamo carri dello spirito Voi capite che portare uno spirito vivo in qualunque
luogo questo fa sì che ciascuno di noi porti la vita di Cristo in quel uovo portare uno
spirito morto non ci fa chiesa non si fa Chiesa in uscita soprattutto non ci fa portare
nulla di Cristo in quel luogo su questo vorrei che fosse abbastanza chiaro questo il
Ministero o devo presbiterale il Ministero presbiterale si attesta nella scrittura ed è
questo doveroso che voi lo sappiate perché oggi parleremo delle istituzioni e dei
balconi capitolo Sesto degli atti e improprio utilizzare atti sei per parlare
1
dell'istituzione dei Vescovi o per parlare delle istituzioni dei presbiteri at6 è un testo
che è esclusivamente esclusivamente viene e può essere applicato all'istituzione dei
diaconi allo stesso modo vedete il Nuovo Testamento da Traccia da traccia della
istituzione di presbiteri vuoi partire da questo fatto questo Sacramento ed istituzione
Divina Il sacramento dell'ordine sacro Certamente sì perché vi ho dato prova con
testi neotestamentari che è Gesù che fin da stupido si occupa di istituire con i quali
poi sarebbero dovuti subentrare con lui per lui e lui nella sua missione sacerdotale
che sono gli apostoli gli apostoli a loro volta partecipano con gradualità differenti
questo loro ordine sacro ai presbiteri e ai diaconi e c'è traccia di questo nel Nuovo
Testamento perché purtroppo cercato chi lo ha pensato in modo particolare l'utero
negava la validità dell'ordine sacro la chiesa In un certo qual modo sia andata
geraghty zando quasi per un abuso e lo abbia fatto e lo abbia fatto di sua spontanea
corrompendo listino originaria era solamente un'istituzione carismatica questo vorrei
che nessuno di voi lo pensasse Perché i Testi Sacri non legittimano noi ad andare in
questa direzione allora andiamo ai testi così pian pianino comprendiamo meglio le
cose che vogliamo dire e soprattutto ci premuriamo come abbiamo fatto fin dall'inizio
di darvi sempre quella base biblica Non solo mi permette di orientarvi anche ti
garantisce in ordine alla fondazione di quello che diciamo Pietro degli Apostoli
istituiscono i diaconi in atti sei della creazione di presbiteri o anziani gli Atti degli
Apostoli danno testimonianza e ne danno testimonianza in atti 20 ma se ne parla
anche nella lettera appetito al primo capitolo in realtà un altro testo fondamentale lo
abbiamo già incontrato e quello di atti 14 Evviva il testo che si trova al versetto 23
costituirono quindi siamo nel nell'ambito del mi pare mi pare del secondo viaggio
missionario costituirono Quindi per loro in ogni comunità alcuni anziani e dopo aver
pregato e digiunato li affidarono al Signore nel quale avevano creduto e siamo
proprio in questo passo il segreto una citazione più estese atti 14 da 21 a 27
ritornarono alistra e iconio gli stregoni antiòchia confermando i discepoli ed
esortandoli a restare saldi nella fede Perché dicevano dobbiamo entrare nel regno di
Dio attraverso molte tribolazioni designano Quindi per loro in ogni chiesa alcuni
anziani e dopo aver pregato e digiunato gli affidarono al Signore nel quale avevano
creduto nella lettera a Tito che è fedele discepolo di Paolo anche lui è invitato a
2
stabilire dei presbiteri per espresso comando di Paolo per cui vedete le comunità
fondate dall'apostolo non vengono lasciate Nel disordine si stabilisce un fondamento
per cui se da un lato San Paolo è il teologo della chiesa come corpo di Cristo e ve lo
descrive come un organo in cui Comunione al mente ciascuno vado a occupare il
posto che lo spirito gli attribuisce e lo vive in comunione con gli altri membri in
Efesini voi sentirete parlare di una fondazione e cioè di una chiesa come di un
edificio fondata sul fondamento degli apostoli e dei Profeti strutturalmente Voi
sapete che il fondamento invisibile della chiesa è presto fondamento visibile con
Cristo per Cristo ed in Cristo e Pietro per cui vedete la Chiesa di Cristo e Cristo ha
fondato ve lo ricordo a tutti se questo vi dovesse sfuggire una sola chiesa affrontata
su questo fondamento visibile che la Roccia che è Pietro il fondamento invisibile che
lui stesso San Paolo parla di un fondamento apostolico per cui insieme a Pietro il
collegio degli Apostoli con anche i profeti sono il fondamento visibile su cui La
chiesa viene ad essere fondata e poi vedrò il passo in Efesini andiamo a chiedo
perché comprendiate come vi dicevo ieri che l'ordine è da Dio e le comunità di Cristo
Gesù quelle vene vivono secondo questo ordine per fatto dei Ministeri che fanno
capo a colui che li Dona e che vanno eserci dalla volontà di colui che li trovano
secondo la mozione dello spirito per questo versetti 59 del primo capitolo della
lettera a Tito ti ho lasciato a Creta perché tu metta in ordine in quello che rimane da
fare e stabilisca alcune presbite in ogni città secondo le istruzioni che ti ho dato
badate ieri riponevo la questione delicatissima delle condizioni perché si vengano
investiti di un Ministero anche in questo caso Paolo ristabilisce e do una Tito dei
criteri delle condizioni a partire dalle quali lui deve stabilire istituire questi presbiteri
Ognuno di loro sia irreprensibile marito di una sola donna abbia figli credenti non
accusabile di vita dissoluta con indisciplinati e poi qui uso degli altri espressioni e le
tralasciamo Quindi come vedete che cosa accade i testi ci manifestano si
manifestano ci manifestano come gli anziani e poi vedremo come Pietro si considera
anche lui un anziano e parla agli anziani e pastori siano caratterizzati da questo forte
legame con il vescovo che un legame di essenza e che dice il Concilio Vaticano II In
un certo qual modo quasi rappresentano nelle comunità locali a loro affidate la figura
del vescovo che è il pastore del gregge il pastore del gregge il vescovo il presbitero
3
in comunione con il suo vescovo Che cosa fa lui custodisce agendo in persona
Christi e con una diciamo così potestà che proporzionatamente minore rispetto a
quella del Vescovo lui in cura il gregge del Vescovo logora nelle secondarie potestà
ai ministeri che gli sono stati affidati che sono anche in questo caso la potestà di
santificare la potestà insegnare e poi la potestà di governare la prima potestà in
assoluto è quella dell'insegnamento vi dicevo ieri che il presbitero e ancor di più il
vescovo sono dei maestri in ordine alla Fede la loro deve essere una fede
dottrinalmente completa salta perché dalla loro fede dipende la fede di quanti gli
sono stati affidati ora che cosa vorrei farvi presente Vigorito represent un gateau che
vediamo se riesco a risalire al dato che volevo farvi presente proprio per questo
rapporto Se volete questo ruolo di guida hai capito l'importanza l'importanza
dell'osservanza dei requisiti e delle condizioni la non osservanza delle condizioni
nella scelta di un ministro ordinato non permetterà mai che si persegua il fine per cui
Sacramento viene dato è per cui il ministro viene ordinato per questo ci sono
essenziali che vi siano e siano verificati prima dell'ordinazione né dopo né durante il
requisito deve essere presente prima che devono essere requisiti secondo le
modalità che abbiamo visto ieri in modo del tutto particolare per i vescovi ma anche
per i presbiteri e anche per Iaconi Vedremo nel testo di altri sei che anche per i
diaconi sono richiesti dei requisiti che sono preventivi rispetto all'affidamento al
Ministero e alla consacrazione per mezzo del rito di ordinazione A questo proposito
vi distinguo quindi i ministeri ordinati e i ministeri istituiti e poi l'altra distinzione che vi
preciso Facendo seguito a una domanda e mi pare che avete fatto Maurizio ieri
quell'altra cosa che fa distinte la potestà d'ordine è la potestà di cover la potestà
d'ordine è conferita dal Sacramento ed è per tutti uguale in un determinato ordo e
cioè nel nord episcoporum tutti i colori quali sono consacrati Vescovi hanno la
stessa potestà d'ordine la potestà di governo poi è delimitata dal mandato Canonico
me limita o conferisce pienezza di poteri a secondo della situazione particolare che
la situazione storica concreta della chiesa richiede lo stesso vale per i sacerdoti non
tutti ordinati ministri presbiteri so per esempio dei parroci non cambia la potestà
d'ordine cambia la potestà di governo quindi un cambia In un certo qual modo
l'esercizio delle funzioni ma non è evidente Siamo davanti a presbiteri che hanno
4
ricevuto lo stesso Sacramento ma l'esercizio di queste ministerialità o di questo
Ministero varia in virtù del mandato Canonico che si ricevono Questo era ben giusto
che fosse chiarito Allora vi dicevo quindi Alla luce di questo passo di atti 14 23
vedremo che ce ne sono anche degli altri la figura presbiterale se volete compare
nello sviluppo della Chiesa ma è già attestata al livello neotestamentario per cui
Gesù istituisce 12 Apostoli con la pienezza del sacerdozio i presbiteri vengono
istituiti dagli Apostoli per collaborare al loro Ministero ordinato allo stesso modo i
diaconi vengono istituiti dagli Apostoli e da Pietro per collaborare a loro Ministero
ordinato quando San Pietro parla ai suoi presbiteri lui si diciamo così esprime in
questo modalità vuoi trovate nella sua prima lettera capitolo quinto i primi 4 versetti
queste espressioni esorto gli anziani che sono tra voi qual è anziano come loro
testimone delle sofferenze di Cristo e partecipe della gloria che deve manifestarsi
pascete il gregge di Dio questo pascere indica quello che tentavo di farvi
comprendere ieri il gregge e di Cristo e vanno finito secondo le indicazioni che Cristo
dona il pastore e secondo i beni di vini che Cristo ha messo in mano degli apostoli e
che gli apostoli hanno messo in mano dei loro successori ed entra e viveri per che
cosa deve come pasce il gregge di Cristo e ministro ordinato l'anziano lo deve
essere prima di tutto di verità Ricordatevi il monito pesantissimo di Osea ieri il mio
popolo per mancanza di conoscenza lo deve pascere di grazia per cui lui secondo la
ministerialità che gli è proprio che gli è propria deve fornire tutti quei pagamenti che
supportano La Vita di fede dei credenti per una conformazione a Cristo sempre più
perfetta e poi passo e con il governo gli ho detto che compito se il pastore
l'armonizzazione dei Carismi questo compito e del pastore che qui nella chiesa
nessuno si alza e si attribuisce un dono senza averlo sottoposto a differimento del
pastore ma soprattutto nessuno si alza e si attribuisce un Ministero senza che
l'esercizio eventuali di questo Ministero sia poi soggetto al discernimento e al
governo da parte del pastore hai capito in questa modalità la Chiesa di Cristo può
camminare in un ordine che quello di vinto al di fuori di questa modalità Ognuno
nella chiesa fa quello che gli pare più ma in questo modo non si agisce più
d'accordo po' perché le guide hanno questo obbligo di vigilanza dice quindi Pietro
pascete il gregge di Dio che viene affidato sorvegliando lo non perché costretti ma
5
volentieri Come piace a Dio va la sorveglianza il pascere deve avvenire Come piace
a Dio non per vergognoso interesse ma con l'animo con animo generoso non come
padroni delle persone a voi affidate ma facendovi modelli del Greci qui capire che
nei Testi Sacri non c'è il clericalismo i Testi Sacri se vengono incarnati secondo la
verità che lo Spirito Santo a posto in essi vuole che i pastori e starci Tino un'azione
di governo ma sempre loro da governati dallo spirito santo e come miranti a far sì
che le pecore del gregge siano anch'essi assoggettate all'azione al governo dello
spirito per il pastore vedete non porta a se il pastore ha l'obbligo di portare a Cristo e
di permettere al gregge di vivere in questa dinamica e in questa dimensione allora
vengo Altri testi che sono caratteristici diciamo così che riguardano i presbiteri e che
parlano dei presbiteri espressamente perché penso che valga la pena questa
successione di Testi Sacri ascoltarla perché voi comprendiate che quello accusa
che fruttifica nel protestantesimo nei confronti della chiesa e cioè che la
gerarchizzazione fu una corruzione della chiesa originaria voluta da Cristo e questo
In un certo qual modo deve essere smentito A partire dagli stessi Testi Sacri Allora
non trascurare questo prima a Timoteo capitolo 4 14 il dono spirituale che che ti è
stato conferito per indicazioni di profeta con l'imposizione delle mani da parte del
collegio dei presbiteri evidente che ancora Nei testi neotestamentari soprattutto in
quelli Paolini il clip dice se volete la gerarchizzazione del ministro dell'ordine sacro in
questo triplice episcopato presbiterato diaconato ancora non è del tutto definita però
per il nucleo il nucleo teologico è inutile veritativo i presbiteri di città questo testo ieri
che esercitano bene la presidenza siano trattati con doppio onore Soprattutto quelli
che si affaticano nella predicazione e nell'insegnamento prima Timoteo 5 17 vi
dicevo ieri che il munus docendi del presbitero non è dovuto ai titoli dottorali
eventuali che lui può avere il bonus docenti gli è conferito sacramentalmente la
potestà di insegnare ad un presbitero viene data per Sacramento per cui uno può
dire in una parrocchia ma io ho il dottorato Il problema non è di dottorato il problema
più di Sacramento l'abilitazione ad insegnare le cose della fede evidente che non fa
male al presbitero se oltre a essere presbitero e anche dottore Però c'è questo
muso docenti che lui ha e che lo Configura a Cristo maestro per Sacramento e noi
davanti a questo ci dobbiamo relazionare secondo la verità di questo antologia
6
sacramentale per trovi leggo questo testo che è utile che voi conosciate non
accettare accuse contro un presbitero senza la deposizione di due o tre testimoni
sempre prima Timoteo capitolo quinto versetto 19 per cui vedete in prima di
Mondrian Noi abbiamo per tre volte già la presenza di questo termine presbitero che
un termine greco e significa appunto anziano per questo ti ho lasciato a Creta
Questo l'abbiamo già letto il testo di Tito capitolo primo versetto 5 perché regola assi
ciò che rimane da fare e perché stabilirsi presbiteri in ogni città secondo le istruzioni
che ti ho dato e mi pare opportuno richiamarmi alla mente quel tetto che si trova
nella enciclica Ecclesia de eucharistia n 29 e che mi diceva come perché ti possa ci
si possa ritenere comunità eucaristica vera comunità ecclesiale è necessaria la
presenza di un presbitero e che la presenza di un presbitero e la possibilità della
Comunità un presbitero vedremo come parla anche il famosissimo testo della Flores
Dabo vobis è un dono che Cristo fa la chiesa è che poi viene fatto alle comunità
ecclesiali vi dicevo che il passo è questo il Ministero dei sacerdoti che hanno
ricevuto il sacramento dell'ordine nell'economia di salvezza scelta da Cristo badate
economia di salvezza scelta da Cristo questa strutturazione la chiesa non se l'è data
economia salvifica fondata su queste mediazioni sacramentali e anche ministeriali e
Cristo che la scelta è la data la chiesa per cui la chiesa è fedele a Cristo nella
misura in cui custodisce non sono formalmente questa struttura ma anche secondo
la verità teologica che lo spirito santo ha voluto che fosse custodita in essa
nell'economia di salvezza senza Cristo manifesta che l'Eucarestia da loro celebrata
è un dormo che supera radicalmente il potere dell'assemblea ed è comunque
insostituibile per collegare validamente la Consacrazione eucaristica al sacrificio
della Croce io L'Ultima Cena cioè che cosa accade il Ministero sacerdotale vedete
permette a quelle comunità che si ritengono comunità di credenti in Cristo di arrivare
ad essere contemporanea dell'evento della passione di Cristo in virtù della
celebrazione del suo memoriale proprio perché l'Eucaristia viene celebrata dal
sacerdote e si è il sacerdote che l'Eucarestia sono un dono per la comunità non
sono un potere espresso dalla comunità la comunità non hanno la possibilità nella
potestà di farsi da se stessa né un sacerdote né l'Eucaristia l'assemblea che si
riunisce per la celebrazione eucaristica necessita assolutamente di un sacerdote
7
ordinato che la presiede per poter essere veramente assemblea eucaristica che è
quello che noi proviamo intuito intuito Voi vedete la premura di Paolo lui vuole che in
ogni città e quindi in ogni comunità di credenti ci sia Chi presiede quella comunità
chi la formi nella conoscenza dei misteri tira santifichi con la celebrazione dei
sacramenti e il conferimento della Grazia che la governi nella luce la custodisca
nella luce della Carità della fede della speranza e in cammino verso la patria del
regno Celeste D'altra parte la comunità non è in grado da darsi non è in grado di
darsi da sola il ministro ordinato questi è un dono e fa riceve attraverso la
successione episcopale risalente agli apostoli e il vesco- che mediante il sacramento
dell'ordine costituisce un nuovo presbitero conferendogli il potere di consacrare
l'Eucarestia l'altro testo che assai bello e che penso che sia utile che voi lo
conosciate lo troviamo un pastore stavo con 16 Lo sapete che la pastore sta popò
biscotti custodisce un'espressione e insieme a un'origine Antica Se vi ricordate
Agostino usava questa espressione quando parlava ai suoi fedeli e diceva con voi
Sono Cristiano per voi sono vescovo la pastore sta bobby's per parlare del ministro
ordinato Usa questa espressione e dice che il ministro ordinato sia Esso vescovo sia
Esso presbitero evidente che appartiene al popolo dei battezzati per cui il ministro
ordinato al tempo stesso la teologia Poi ha parlato di una duplice rappresentanza
appartiene alla chiesa perché anche lui è un battezzato ha ricevuto i sacramenti
dell'iniziazione Cristiana però poi in virtù del sacramento dell'ordine viene posto di
fronte alla chiesa per esercitare questi Mystery ho questi Tria munera di cui vi sto
dicendo per cui il ministro ordinato il presbitero al tempo stesso è nella chiesa come
membro della chiesa è di fronte per questa sua diciamo così rappresentati vita
sacramentale lui deve rappresentare e deve essere modello di Cristo in modo
specialissimo il vescovo all'interno del gregge di Lego il testo per la sua stessa
natura e missione sacramentale il sacerdote apra nella struttura della chiesa come
segno della priorità assoluta e della gratuita della Grazia che ha la chiesa viene
Donata dal Cristo risorto per mezzo del sacerdozio ministeriale la chiesa prende
coscienza nella fede di non essere da sé stessa capito perché è importante quel
concetto di ministerialità di ho tentato di darvi direi se la chiesa per mezzo del
ministro sacerdote deve prendere coscienza di non essere da sé stesso ti chiude il
8
ministro Deve vivere manifestando che lui stesso non è da sé stesso ma è dal cuore
di Cristo e dalla volontà di Cristo ed alla mozione dello spirito perché non può
condurre un ministro che non è cuore di Cristo dalla volontà di Cristo dalla mozione
dello spirito o un popolo intero non lo può condurre poi nessuno può dubitare se la
rivelazione ha codificato questo che la Chiesa oggi ancora oggi di una di una
struttura che per istituzione divina che poi lo spirito ci conduca ad una comprensione
sempre più profonda di questa struttura gerarchica è un passaggio maestra mai
nella Chiesa di Cristo potrà essere sovvertita e ad oggi per grazia di Dio mai è stata
avvertita mi dicevo anche nelle lettere di Giovanni si trova traccia dei presbiteri io il
presbitero alla signora eletta e ha i suoi figli che amo nella verità seconda Giovanni
11 e ancora io il presbitero al Carissimo Gaio che amo nella verità terza Giovanni 11
in atti al capitolo XI versetto 30 si parla di anziani questo fecero indirizzandola gli
anziani permetterò di Barnaba e Saulo nella terminologia dell'anziano non vi Inganni
il fatto che si aveva già nell'antico Israele il collegio degli anziani ma è evidente che
se la terminologia tra "si prolunga cambia il contenuto in virtù del fatto che gli anziani
nel Nuovo Testamento sono appunto collaboratori degli apostoli e quindi anche si
investiti dell'ordine sacro quello di atti 14 23 vero lettere non ve lo ripeto Noi
abbiamo ancora in 15 capitolo secondo sempre degli atti poiché Paolo e Barnaba si
opponevano risolutamente qui siamo nel consiglio di Gerusalemme e discutevano
animatamente contro costoro fu stabilito che andassero Paolo e Barnaba e alcuni
altri a Gerusalemme dagli Apostoli e dagli anziani per tale questione capitolo 15
versetto 2 per cui vedete Questo è un testo delicato si distingue gli apostoli gli
anziani mi fermo perché sono le 15:40 e ci rivediamo fra 10 minuti A più tardi grazie
e dopo grazie allora riprendiamo c'è qualcuno che si è aggiunto vedo una lunga
c'era la segreteria che ci chiedeva se fossimo ancora on-line e noi abbiamo detto sì
perché dice no cosa è saltato con Cisco però noi non è successo nulla per noi no ha
avuto un Tommaso Tanto è vero che mi sono dovuto ricollegare Comunque adesso
rifunziona almeno da me allora riprendiamo l'elenco di alcuni testi poi passiamo ai
diaconi che sono i rappresentanti sacramentali di Cristo servo E poi lasciamo un po'
di spazio alle vostre domande così se volete ci diamo un pochetto di tono E allora
altre prima ancora di passare un po' che tu avanti ci sono punti non chiari su cui
9
volete che si possa ritornare il riferimento dell'ultimo l'ultimo testo che a letto Ho
preso 15 due cos'era siamo nel Concilio di Gerusalemme e molte volte qui viene
utilizzata la terminologia anziani e torno a ribadire che l'anziano nel Nuovo
Testamento Talvolta è il vescovo talvolta il presbitero a livello di terminologia ancora
non si è fissata però c'è e qui questo ordine sacro tripartito quello che vorrei che vi
metteste bene nella mente non è un'invenzione della chiesa appartiene alla struttura
che Cristo ha voluto che la Chiesa aveva potrebbe ripetermi anche il concetto di
potestà d'ordine Scusi la fuochista d'ordine vedi E poi una conformazione
sacramentale in virtù della quale i vescovi come orzo episcoporum i presbiteri Come
accordo presbitero Room i diaconi come orzo diaconorum vengono conformati a
Cristo capo e pastore della pienezza del sacerdozio i vescovi in un sacerdozio
minore o in una partecipazione al sacerdozio di Cristo di minore minore diciamo di
minor grado i presbiteri Ei diaconi tutti conformati a Cristo servo ora questa potestà
viene con viene conferita per Sacramento l'effettiva modalità di esercizio necessità
di un mandato Canonico che questo la potestà di governo e poi non coincidere la
proposta d'ordine con la potestà di governo l'esempio che vi può rendere in maniera
più facile la comprensione di questo di questo concetto è quella di un parroco di 11
parroco del potestà di ordine tutti e due sono configurati a Cristo capo e pastore e
possono agire in persona Christi nell'esercizio dei Tria munera santificanti
gubernandi docenti Ma la responsabilità di governo che ha un parroco e anche ti
insegna Si vede che all'insegnamento gli esorta si si dedichi all'esortazione chi Dona
lo faccia con semplicità Chi presiede presiede a con diligenza chi fa opere di
misericordia le compia con gioia e si Paolini sono testi in modo particolare
significativi per comprendere la visione della Chiesa in questa armonia e in questo
ordine ed è qui che nasce l'efficacia dell'azione Apostolica se noi non riportiamo in
questo ordine soprannaturale le comunità sarà difficile che le comunità possano
crescere nella fede e quindi espandersi numericamente Perché Perché il Signore
benedica la chiesa serve che ciascuno dei suoi membri occupi nella chiesa Evviva
nella più alta Santità possibile il dono il Carisma il Ministero che Cristo è gli hanno
conferito e voi capito che questo esige una conoscenza nello spirito e nella fede dei
miti di questi nomi di questi Carismi di questi ministeri per questo serve che i
10
presbiteri formino in maniera sistematica organica e permanente le loro comunità e
capito e bene perché non solo sera malachia rivolge ai presbiteri o se volete esser
doti del tempo siamo ancora nell'Antico Testamento Un monito pesantissimo e ci
sono invettive contro i Pastori che sono di una pesantezza incredibile sia in Italia sia
in Geremia sia in Ezechiele sono testi che vi fanno comprendere la delicatezza di
questi ruoli e Liberti Ministeri prima di arrivare a questi testi vorrei in finir vi quella
carrellata di cui vi dicevo così che abbiamo chiaro Per quanto pochi siano Quanti
sono questi testi che manifestano anche la figura del presbitero vi dicevo che
capitolo XV ve ne sono molti il primo versetto lo abbiamo già preso in esame al
versetto 4 ancora viene ribadito giunto poi a Gerusalemme furono ricevuti dagli
Apostoli e dagli anziani ancora Ricorre la distinzione Allora si riunirono gli apostoli e
gli anziani versetto 6 per esaminare questo problema ancora 15 versetto 22 Allora
gli apostoli e gli anziani e tutta la chiesa decisero di eleggere alcuni di loro e di Diari
ad Antiochia insieme a Paolo e Barnaba e consegnarono loro la seguente lettera gli
apostoli e gli anziani capitolo 15 versetto 23 ora voi notate l'idea di comunione
fissiamo nel Concilio di Gerusalemme emerge fortissima ma non viene trascurata la
distinzione dei ruoli che funzionare alla vera comunione nessuno di noi si deve
dimenticare che noi siamo in cui i tuoi del dio vivo È vero che un Dio trinitario E
trinitario che vuol dire che la natura Divina e la sola unica natura divina Ma viene In
un certo qual modo caratterizzata da questa coesistenza e sussistenza di tre
persone Divine nel unica natura divina che sono il padre il figlio è lo spirito santo la
comunione nell'unità però c'è la distinzione delle persone e la chiesa vuoi sapere
che lumen gentium ci tiene a rimarcare questo e immagine di questa comunione
trinitaria percorrendo le città ancora ci luce atti 16 versetto 4 trasmettevano loro le
decisioni prese dagli Apostoli e dagli anziani di Gerusalemme ancora una volta atti
20 versetto 17 da Mileto mandò a chiamare subito adeso gli anziani della chiesa e
questo è un testo che merita di essere letto con un pochetto di estensione di cura in
più perché il congedo di Paolo dagli anziani di Efeso e vi rivela anche come Paolo
ha vissuto il suo Ministero apostolico ed episcopale in una maniera così perfetta e
configurato a in un modo così alto da poter dire lasciando la guida di queste chiese
ai loro pastori ormai istituiti che se qualcuno di loro si fosse perduto San Paolo in
11
questo non avrebbe avuto responsabilità di nessun tipo cioè io ho vissuto il mio
Ministero in una tale fedeltà che se qualcuno di voi ci dovesse perdere questo non è
attribuibile a una mia responsabilità che Voi capite che quando un pastore si
congela una comunità la coscienza con cui lui deve lasciare una comunità deve
essere di tale perfezione da poter dire a quella comunità che lui Ha agito Se
solamente ed espressamente in un modo così perfetto alla volontà di Cristo da non
potersi attribuire a lui la responsabilità della perdizione di Qualcuno di quei membri o
dei membri di quella comunità leggere la ministerialità e la sacramentalità a partire
dai Testi Sacri poi noi in una prospettiva di più alta serietà la Mileto vi dicevo versetti
17:31 del capitolo 20 ti mando a chiamare ad Efeso gli anziani della chiesa quando
esci giunsero presso di lui this però lo vuoi sapere come mi sono comportato con voi
per tutto questo tempo fin dal primo giorno in cui arriva in Asia badate e Donne il
concetto di ministerialita che vi ho detto ieri ho servito il signore con tutta unita ti ho
seguito voi ho servito il signore con tutta unita tra le lacrime e le prove che mi hanno
procurato le insidie dei Giudei non mi sono mai tirato indietro da ciò che poteva
essere utile ma da te come lui alla coscienza dei triangoli nera al fine di predicare a
voi e istruirvi in pubblico e nelle case testimoniando a Giudei e Greci la conversione
a Dio e la fede nel Signore Nostro Gesù Cristo Paolo non parla del dio unico Paolo
parla e chiede espressamente annunciando il vangelo la convert Dio e la fede in
Cristo Gesù e ora Ecco io tu che non vedrete più il mio volto vuoi tutti tra i quali sono
passato annunciando il regno per questo attesto solennemente Oggi davanti a voi
che io Sono innocente del sangue di tutti perché non mi sono sottratto al dovere di
annunciarvi tutta la volontà di Dio hai capito è la potenza e la coscienza di questo
Apostolo Se volete avere ancora più chiara la coscienza di questo l'apostolo dovete
integrare un altro piccolo dato a cui vi rimando ma che non approfondisco che voi
trovate in prima Corinzi qua quarto capitolo versetti 15 Dove Paolo si dice così
ognuno ci consideri Servi di Cristo è amministratore dei misteri di Dio servo di Cristo
amministratore tra voi dei misteri di Dio mi diceva ieri che l'apostolo ha un ruolo
nevralgico e con lui il presbitero se lui ti dice ancora da questo fondamento che
Cristo puoi capire che tutta la comunità soffre perché poiché non è rivolto a Cristo
l'apostolo o il presbitero la comunità perde il riferimento trascendente a Cristo è
12
Cristo sappiate che è il primo discepolo del padre perennemente rivolto al padre per
questo era maestro degli Apostoli discepolo del Padre Maestro dei apposta però il
secolo del padre nella comunione dello spirito l'apostolo e discepolo di Cristo e per
rapporto al gregge di fronte al gregge come diceva pastore Dabo vobis lui e la
rappresentazione e della ripresentazione di Cristo ma Cristo ce lo deve avere
davanti agli occhi per ripresentarlo alla sua comunità perché tutta la comunità
vedendo lui deve vedere Cristo capito perché è fondamentale la testimonianza che
Sanpaolo Dynasty 20 vegliate furbo e stessi e su tutto il gregge in mezzo al quale lo
Spirito Santo già costituiti le devi Testi Sacri ci riportano costantemente questa in
questo ancoraggio soprannaturale la chiesa vive si espande quando questa appare
si deve vedere l'ancoraggio soprannaturale in modo particolare dei visti e poi di tutti i
colori quali vivono o vogliono vivere nella autentico discepolato via costituiti come
custodi per essere pastori della chiesa di Dio che sia acquistata con il sangue del
proprio figlio puoi immaginare che cosa viene dato da gestire tra virgolette a dei
pastori la chiesa di Dio che Dio si è acquistato con il sangue del figlio per cui un
pastore quando vede convocata una chiesa che si raduna davanti a lui devi avere
questa visione lui ha davanti la chiesa dei credenti dei redenti che Cristo o il padre si
è acquistato con il sangue del figlio cioè il prete il presbitero e il vescovo ha a che
fare perché deve custodire questo sangue esco il frutto di questo sangue se voi
volete io so che dopo la mia partenza verranno fra voi lupi Rapaci che non
risparmieranno il gregge perfino in mezzo a voi sorgeranno alcuni a parlare di cose
perverse per attirare i discepoli dietro di se vedete Questa è una ministerialita mal
vissuta ci potrà essere anche la potestà d'ordine frutto del Sacramento ricevuto ma
non viene vissuto secondo la verità del Sacramento per cui chi chi chi chi il falso tra
virgolette e pastore è colui che attira sei che insegna dottrine perverse ma non attira
Cristo perché lui che ha perso il riferimento fondativo con Cristo Gesù per questo
vigilate ricordando che per tre anni notte e giorno io non ho cessato tra le lacrime di
ammonire ciascuno di voi abbiate pietà dei vostri pastori perché io posso garantire
che la responsabilità che hanno sulle spalle e B una grandissima pesantezza Allora
vi dicevo è così concludiamo la carrellata di testi che passano parlano dei presbiteri
per poi riassumere brevi cenni e passare ai diaconi in atti 21/18 ancora l'indomani
13
fece visita Giacomo insieme con noi C'erano anche tutti gli anziani 21 18 e poi
questo testo di Pietro prima 51 lo avete già ascoltato in prima C prima Pietro 55
ugualmente poi giovani siate siate sottomessi agli anziani rivestitevi tutti e due gli uni
verso gli altri perché Dio resiste ai Superbi ma da Grazia agli umili per cui vedete il
presbitero e l'anziano il responsabile della comunità porto a reggere questa porzione
di popolo di Dio che si trova su un determinato territorio che per noi si chiama oggi la
parrocchia deve governare la parrocchia nella comunione gerarchica con il vescovo
come il vescovo governa la chiesa particolare in comunione gerarchica con il papà E
anche il vescovo badate riceve la potestà di governo dalla lettera con cui il papà lo
nomina e se voi ci fate caso nella consacrazione episcopale si dona lettura della
lettera di nomina del vescovo ufficialmente da parte del papà con il mandato così
detto Canonico che lo abilica poi al governo di quella chiesa particolare su ciò che
amministra il presbitero il vescovo non penso di dovermi dilungare ancora passiamo
ai diaconi che vi ho detto essere configurati e conformati a Cristo servo il testo
fondativo biblicamente parlando e quello che si trova in atti 6 di cui vi do lettura
anche se ti diacoli insieme ai Vescovi si parla nella prima lettera a Timoteo
esattamente se ne parla capitolo primo o ai Filippesi scusate capitolo primo cassetto
primo Paolo e Timoteo Servi di Cristo Gesù a tutti i santi in Cristo che sono a Filippi
con i vescovi e i diaconi l'istituzione per giovedì a Laconi viene narrata Come vedi
prego in atti sei in quei giorni aumentarono il numero dei discepoli quelli di lingua
greca mormorano contro quelli di lingua ebraica perché nella si venivano trascurate
le loro vedove Allora i 12 convocarono il gruppo dei discepoli e Tiziano non è giusto
che noi lasciamo da parte la parola di Dio per servire alle mense Dunque fratelli
cercate fra voi 7 uomini di buona reputazione pieni di spirito e di sapienza ai quali
affideremo questo incarico Noi invece ci dedicheremo alla preghiera e al servizio
della parola chiave questa proposta a tutto il gruppo e scienze lo Stefano uomo
pieno di fede di spirito santo Filippo procoro nicanore timone parmenas e Nicola un
proselito di Antiochia di presentarono agli apostoli e dopo aver pregato imposero
loro le mani e la parola di Dio si rispondeva e numero dei discepoli a Gerusalemme
si moltiplicava grandemente anche una grande moltitudine aderiva alla Fede sono
sacerdoti evidentemente appartenenti al mondo giudaico per cui non siamo qui in
14
presenza di sacerdoti e Nuovo Testamento notate che in questo testo ho trovate
riassunti tutte quelle note caratteristiche di cui mi dicevi le condizioni che vengono
da te la finalità per cui viene istituito il ministero E con questo gli apostoli distinguono
il loro Ministero dal ministero diagonale il loro ministero non è per le mense e qui
dobbiamo rispettare tutti la volontà di Dio codificata nelle scritture l'apostolo non è
per la carità materiale l'apostolo è il presbitero hanno ruoli specifici ed altissimi di
carità spirituale è vero che loro gli apostoli rivendicano per sé Il mistero della
preghiera nella quale di sicuro vi è il ministero della santificazione che anche il culto
viene vissuto in questo Orizzonte la preghiera Il ministero della parola il vizio della
parola che loro non possono rinunciare di adempiere per pe Bristol Ricordatevi che il
Vangelo lo ha affidato a loro dice il catechismo della chiesa cattolica usando una
bellissima Definizione dei padri che prima ancora che scriverlo sulla carta lo Spirito
Santo il Vangelo lo ha scritto degli Apostoli Paradossalmente per quanto strano
possa sembrare in virtù dello Spirito Santo che il memoria viva che Alberga nella
chiesa si potrebbero perdere tutti i libri sacri e non per questo il cuore del messaggio
evangelico si perderebbe perché lo Spirito Santo Lo ricorderebbe alla chiesa dal
monte lo ricorda per via Esterna questo per farvi comprendere quanto è misterioso
veramente l'organismo ecclesiale e io vorrei che voi non certo qual modo di
innamorarsi anche di questa missione Perché la Chiesa ha vista sempre con questi
occhi di spirito santo e in questa sua soprannaturalità distinguete sempre l'essenza
misterica della chiesa la manifestazione storica è macchiata e noi stessi possiamo
concorrere a macchiarla per difetti delle singole persone ma le pensa misterica resta
quella che viene rivelata noi dai Testi Sacri codificati nel Nuovo Testamento Allora vi
dicevo quindi che il mistero diagonale che poi nel Nuovo Testamento trovate e
anche nel catechismo della Chiesa Cattolica ha specificato in una serie di misteri Ma
sì che alcuni uomini nella Chiesa di Cristo vengono configurati a Cristo servo E a
loro viene demandata Se volete non solo l'amministrazione la gestione della Carità
loro di Cristo devono essere la carità materiale visibile nella chiesa voi Non
dimenticate che nella chiesa delle origini San Lorenzo che modo particolare a Roma
viene venerato e Colucci aveva una gestione dei beni della chiesa che lui gestisce in
modo soprannaturale Altissimo Tanto è vero che quando poi gli furono chiesti
15
dimostrargli lui fu i poveri della chiesa che mostro erano poveri veri non può avere
dei professioni di cui oggi oggi mi posso garantire che c'è una grande quantità di
poveri ma che non so secondo la verità del Vangelo sono poveri molte volte
secondo la pesca perché su questo bisogna essere anche a livello di predicazione
un pochetto Chiari bisogna essere molto saggi molto saggia mantenerci anche
nell'esercizio della Carità conformi al vangelo Il diacono Se volete anche colui che
deve concorrere ad organizzare la carità nella chiesa perché vorrei farvi presente
pure questa la carità nella chiesa Salvo l'estemporanea età a cui si fa fronte Se
necessario anche sovvertendo momentaneamente i ministeri sacri E ora vi spiego
che cosa voglio dire al di fuori di queste circostanze estemporanee è nella chiesa la
carità si organizza e vi faccio vedere poi come Paolo dispone perché la carità sia
organizzata nella chiesa per estemporaneità che cosa ti voglio dire vi faccio un
esempio episodio del buon samaritano gige e avrebbe esigito per un istante per cui
nessuno guardi in maniera falsa le parole che Gesù rivolge quando tratta del primo
esempio del sacerdote delle birre perché lui che porta questa novità Manuel epoca
che cosa accadeva che i ministeri venivano Vissuti in una maniera rigorosa e il
sacerdote non faceva nulla che non attenesse al suo Ministero sacro e sacerdotale
Però c'è un moribondo sulla strada il sacerdote invita si vengono a trovare allora la
temporaneità la contingenza può giustificare la sospensione dell'esercizio
ministeriale Ma non si può pensare che sui deroga la verità dei Ministeri e dei
sacramenti per vivere costantemente In un certo qual modo disorganizzato andò o
dei finalizzando i ministeri e i sacramenti che in quel caso specifico quando urgenza
lo richiede Si può sospendere Ministero Ma non si può vivere costantemente
normativamente la carità della chiesa così la carità nella chiesa si organizza Come
si organizza vi do un esempio di carità organizzata nella chiesa di sicuro at6 Sono
un esempio di carità organizzata perché non venga sovvertita la finalità dei
sacramenti e dei Ministeri in prima Timoteo 5 voi trovate queste istruzioni che Paolo
Dona per il servizio alle vedove onora Le vedove e patate la finezza con cui Paolo
distingue anche quelle che sono veramente vedove ma se una verruca figli o nipoti
essi imparino prima ad adempiere i loro doveri verso quelli della propria famiglia e a
contraccambiare i loro genitori questa infatti è cosa gradita a Dio colei che
16
veramente vedova ed è rimasta sola e ha messo la speranza non Tutti hanno diritto
di ricevere il bene con i beni della chiesa ha dato riprendi vostri personali sotto
mozioni di spirito santo di energit è sempre per obbedienza a questo principio
soprannaturale a colui che il Signore vi comanda di servire con i vostri beni quando
si tratta di gestire i beni della chiesa l'altissima responsabilità che dobbiamo avere si
centuplica E qui la saggezza dello spirito deve essere altissima perché vi torno a
ribadire Alla luce di questo testo Non Tutti hanno diritto di ricevere la carità della
chiesa So che oggi se questo si dice in un contesto che è quest'aula mi verrebbero
prendere con le manette e mi verrebbero a incarcerare però purtroppo io vi ho detto
che volendo fare una teologia sacramentaria che sia affrontata biblicamente è giusto
che ti dia questi principi che voi gli dobbiamo raccogliere non vi obbligo è giusto però
che io ve li dico è giusto sapere questa con che saggezza la chiesa viveva anche
organizzando la sua carità stabilendo dei requisiti perché alcuni potessero
beneficiare Anche perché vedete la chiesa non quantitativo di risorse economiche
immenso infinito con chi condividere quei peli deve essere lo spirito di Dio che lo
decreta perché Ricordatevi che noi e le sostanze nostre apparteniamo a Cristo
anche qui ritorna nell'esercizio della Carità il principio della soprannaturalità di cui vi
dicevo Le vedove più giovani non accettarle perché quando vogliono sposarsi di
nuovo abbandonano Cristo e si attirano così un giudizio di condanna perché in
terreni a loro primo impegno inoltre non avendo nulla da fare si abitano si abituano a
girare qua e là per le case e sono non soltanto ciose ma per tegole e curiose
parlando di ciò che non conviene un tempo gli uomini di Dio parlavano con una certa
franchezza che noi purtroppo abbiamo perduto badate che nessuno pensi che
venga disprezzata la donna vengono disprezzati i vizi che la donna come l'uomo
può assumere quando non cura la propria vita spirituale e qui Leggete con Sapienza
di spirito santo questi Testi Sacri non abbiamo molto tempo però mi fermo perché se
voi avete le domande possiamo chiarire Spero di avermi dato solo piccoli incentivi
perché vi posso garantire che l'argomento è vastissimo vi rendo noto se qualche
giovane fosse in interessato a questo nel 2021 è uscito un bellissimo testo che è un
prete per Loggi nel pensiero di Giovanni Paolo II Edito dalla Cantagalli sono è un
malloppetto e ci sono trattate però in una maniera Finalmente è bellissima e Chiara
17
tutta una serie di note in ordine all'identità sacerdotale alla missione sacerdotale al
celibato sacerdotale alla formazione permanente di sacerdoti al rapporto tra
sacerdozio battesimale e sacerdozio ministeriale soprattutto al rapporto speciale che
si instaura tra i presbiteri e la Vergine Maria a partire da che cosa nel terzo capitolo
che è un capitolo densissimo vengono studiate tutte le lettere del giovedì santo che
Giovanni Paolo II ha scritto ai presbiteri e devono vento di un certo rilievo l'autore
bruscagin il testo che è uscito nel 2021 per i tipi della cantata li posso dare perché è
un testo che merita grandissima attenzione allora voi domanda se volete o alle
domande O se ne avete o se non ne avete nessuna domanda ma io considerazione
Diciamo che mi è venuta parlando quest'ultimo momento della Carità che molto
spesso appunto diciamo abbiamo Una rarità che non porta nessun frutto ci abbiamo
tante opere di carità non parla di fare della parrocchia diciamo proprio anche proprio
all'interno della parrocchia di espresso a tutto non portano frutto le persone non
progrediscono nella loro situazione magari necessità e questo Appunto perché
sbagliamo anche noi prima riportando Eliana la questione nella sua cramenta ya e
nell'ordine sacro e il problema è serio perché se il presbitero non educa alla carità
evangelica dove si scade verso il principio soprannaturale si scende Nel principio
emozionale sentimentale ora ciascuno di noi deve capire bene che la carità
sentimento per carità per mozione di spirito santo Sono due cose diametralmente
opposte non diverse diametralmente opposti la carità per nozione di spirito santo e
ho mandata da Dio Ma Dio ti deve poter dire a chi vuoi che tu sei strumento della
sua Provvidenza e perché perché la carità vedete deve essere a servizio
dell'evangelizzazione e quindi o servizio dell'incorporazione Ricordatevi che Gesù
dice la prima carità per esempio la chiesa la dovrebbe usare al suo interno faccio un
altro esempio ancora se il ministro È ducasse prima andrebbero risolte le povertà
all'interno della Chiesa risolto all'interno della chiesa si potrebbe vedere nella misura
del possibile sempre sotto nozione di spirito se c'è la possibilità di risolvere qualcosa
perché pagate se Gesù non ha tolto i Povera la terra lo dice in Giovanni i poveri li
avrete sempre con voi che cosa intendi invece di Matteo sei se noi avessimo questo
è dire di riproporre di nuovo come criterio guida nelle nostre comunità parrocchiali la
Fede che scaturisce dalla parola procuratevi Il regno di Dio è la sua giustizia tutto il
18
resto vi sarà dato in aggiunta Se volete avvocato la questione della Carità materiale
nella chiesa e il padre il Park di punta per delle vie che sono il suo cuore sa la
provvidenza dei poveri però nella misure Cerca nel regno di Dio è la sua Giustina
ora mi domando come fa un povero a cercare il regno di Dio è la sua giustizia se la
chiesa non annuncia Al povero Il regno di Dio è la sua giustizia per cui il ministro che
non vive per il fine per cui è stato istituito un po' lo tradisce il fine non impedisce che
tutto il popolo di Dio In un certo qual modo riesca a seguire poi i fini che ha ciascun
Sacramento sono propri la missione che proprio a ciascun Ministero è che proprio di
ciascun Carisma per cui vedete basta un ministro che viva in un disordine
sacramentale e molte volte c'è il rischio che tutta intera una comunità viva in questo
disordine sacramentale perciò mi dicevo che ci sono quei gesti contro i Pastori che
non formano o che addirittura pascono se stessi che sono di una potenza inaudita
oltre quello di Osea 4 voi trovate in Ezechiele 34 ci sono dei testi pesantissimi e Altri
testi che poi riprenderemo la prossima volta anche se la prossima volta è giusto che
sia dato spazio Finalmente anche a questo nobilissimo e oggi vilipeso sacramento
del matrimonio cristiano vilipeso mal compreso e malvissuto ti posso garantire che
questo è un altro Sacramento che fa ricchissima la chiesa quando viene vissuto
secondo la verità del suo mistero ontologico purtroppo sono 16:35 pietà per quanto
non sono riuscito a dirvi e comprensione massima per quello che sono riuscito a
dirgli in maniera non eccellente Vi auguro un grande bene e un buon pomeriggio a
tutti grazie grazie e buona serata 

19

Potrebbero piacerti anche