Sei sulla pagina 1di 3

Notizie/Analisi/Previsioni … e quindi le Indicazioni per gli investitori attenti a

cogliere le opportunità Giornaliere

Martedì 24 Maggio : Analisi per Mercoledì e Giovedì 25-26 Maggio

Valute
Le notizie dal Fondo Monetario internazionale e la produzione dalla Germania e dalla
Francia pervenute il Lunedi hanno evidenziato che il sentimento Europeo sta diventando
fortemente pessimistico. Tutti gli indicatori Europei sono stati sotto le aspettative. Questa
forte pressione sull'Euro, che peraltro non sembra avere nessuna buona ragione per
cambiare sta creando seri problemi alla stabilità dellʼEuro che abbiamo visto nelle 24 ore
muoversi dai 1,3970 ai 1,4130, una sintomatica variazione di più dellʼ1%. La ripresa della
fiducia può in gran parte essere data dai funzionari europei che stanno facendo del
loro meglio per rassicurare gli investitori che il debito della Grecia non si concluderà
con una ristrutturazione .. a danno di tutti gli altri paesi. Tuttavia le voci che continuano
a circolare sono quelle che la Grecia è in disperato bisogno di un altro piano di
salvataggio e di affrontare la prospettiva, se non vengono aiutati in modo concreto, di una
grave insolvenza entro i prossimi due mesi.

Lo Yen ha perso terreno nei confronti del USD nel corso della scorsa settimana poiché il
Giappone, si trova oramai in dichiarata recessione, la terza in questo decennio, ed il Primo
Ministro Naoto Kan ha dichiarato di aspettarsi che la banca centrale manterrà una politica
monetaria flessibile, non intervenendo quindi in modo massiccio per mantenere la sua
moneta. Quindi come avevamo previsto domenica, la valuta giapponese continua ad
essere più debole delle altre .. e probabilmente non è arrivata al massimo della sua
debolezza.

La sterlina inglese da segni di voler riguadagnare terreno sulle altre principali e con i dati
che saranno resi noti Mercoledì mattina, se migliori del previsto, potrebbe farlo in modo
ancora più deciso.

Riguardo il Dollaro USA invece, che per mancanza di buone notizie delle altre valute sta
facendo la parte del Leone … che però non gli si addice. Sarà molto importante
interpretare i dati che saranno resi noti Mercoledì, ma forse ancora di più quelli di Giovedì.
Dati che comunque vadano difficilmente manterrano la divisa verde sui suoi attuali valori.

Oro – Argento – Greggio


LʼOro dopo molte indecisioni ed un calo repentino a metà settimana scorsa, dallʼinizio di
questa come avevamo previsto continua a ricordarci che è il bene rifugio per eccellenza
e quindi sta rinforzandosi in direzione dei 1530$ e chissà forse già questa settimana
potrebbe arrivare anche ai 1540$, se Valute e Borse continueranno a generare sfiducia.
LʼArgento riconquista anchʼesso fiducia e sappiamo bene che potrebbe cominciare a
prendere la rincorsa … quindi occhio!
Il Greggio, pur avendo delle forti pressioni ribassiste, continua a lambire quota 100$ e
sembra che abbia una gran voglia di ritornare sù.

CFD
Una forte pressione su Wall street è il punto critico di questa settimana. Crollera o reggerà
la Borsa Americana, condizionando dunque quelle del resto del mondo. Dopo un tempo
così lungo di continua ascesa della borsa americana, a detta di molti forse esagerata ... gli
investitori tremano. Ma d'altro canto nessuno vuole in questo periodo nero aggiungere
un'altra catastrofe negli States e i fondi e le banche faranno del loro meglio per tenere ...
vedremo.
Quindi tutti dentro pronti con Depositi per poter entrare sulle opportunità dei CFD a rialzo
se regge il mercato, ma ancora di più se andrà a ribasso (se le perdite in borsa
cominceranno a farsi pesanti).

Notizie sugli indicatori più Rilevanti per Mercoledì 25 maggio:

GBP - ORE 10.30 - UK – Dati sul Prodotto Interno Lordo (PIL) indicatore chiave dello
stato di salute di un'economia. I cambiamenti percentuali trimestrali del PIL illustrano il
tasso di crescita dell'economia nel suo insieme.
Dati superiori al previsto potrebbero dare unʼulteriore spinta della sterlina britannica (GBP),
che già ieri, martedì 24 ha dato prova di ottima tenuta sullʼEuro e di ripresa sul USD.

USD – ORE 14.30 – USA - Gli Ordini di beni durevoli misurano il cambiamento nel valore
totale di nuovi ordini per beni durevoli, Un dato più elevato sta ad indicare un aumento
dell'attività da parte dei produttori.
Dati superiori al previsto potrebbero dare al dollaro USA (USD) una nuova spinta verso la
barriera 1,4000 mentre valori inferiori potrebbero ridare nuovamente “ossigeno” allʼEuro
che dopo essere tornato sul USD sopra lʼ 1,4130 allʼapertura dei mercati asiatici di
Mercoledì 25 maggio è risceso sotto i 1,4100 indicando nuovamente il pessimismo del
mercato nei confronti dellʼEuro.

Analisi riguardo a Mercoledì 25 maggio:


I nostri investitori dovranno essere attenti ai cambiamenti sullʼandamento della
GBP … specialmente se il dato delle 10.30 sarà più positivo del previsto il suo
attuale trend rinforzista farà sì che ci possa essere unʼaccellerazione repentina
specialmente sul USD e sullo JPY.
I nostri investitori devono quindi essere attenti allʼapertura del mercato USA perchè
il dato sui beni durevoli delle 14.30 se superiore al previsto potrebbero dare al
dollaro USA (USD) una nuova spinta verso la barriera dei 1,4000 mentre valori
inferiori potrebbero ridare nuovamente “ossigeno” allʼEuro che allʼapertura dei
mercati asiatici di Mercoledì 25 maggio è risceso sotto i 1,4090 indicando
nuovamente il pessimismo del mercato nei suoi confronti
Notizie sugli indicatori più Rilevanti per Giovedì 26 maggio:

EURO - ORE 11.20 Discorso di Trichet presidente della Banca Centrale Europea.
Atteso discorso nel bel mezzo della Bufera in cui si trovano i paesi del mercato commune
europeo .

USD – ORE 14.30 - USA - L'indice Initial Jobless Claims misura il numero di persone che
per la prima volta nella settimana hanno richiesto l'indennizzo di disoccupazione. Il dato
viene raccolto dal Department of Labor e pubblicato in un report settimanale.
Il numero di richieste di sussidi di disoccupazione misura lo stato di salute del mercato del
lavoro.

USD – ORE 14.30 - USA - PIL (Prodotto Interno Lordo) (Trimestrale)


Il consumo è di gran lunga la maggiore componente del PIL degli Stati Uniti ed ha il
maggiore impatto su di esso. Le aspettative sono di un aumento, se lʼaumento sarà più
alto del previsto la valuta Americana potrebbe fare unʼulteriore balzo specialmente su Euro
e Yen, al contrario, potremmo tornare verso i valori di fine settimana scorsa

Analisi riguardo a Giovedì 26 maggio:


Giornata che potrebbe diventare quella di grandi guadagni per gli investitori
attenti!!
Il discorso di Trichet in primo piano, è chiaro che cercherà di essere rassicurante,
ma gli operatori non sono ingenui e quindi dovrà essere anche concreto e credibile.
Se quindi sarà rassicurante quanto basta per tranquillizzare i più scettici sulle sorti
dellʼEuro potrebbe fare levitare in modo rilevante LʼEuro. Se invece sarà tiepido il
continuerà il trend attuale, mentre se gli investitori sentiranno la debolezza della
BCE nei confronti dellʼattuale difficile situazione .. non è facile prospettare quale
sarà il suo nuovo limite basso.
A questo quadretto interessante si aggiungeranno nel primo pomeriggio 2 dati
indicativi della salute dellʼeconomia americana .. che se deboli potranno
controbilanciare un Euro debole, ma se invece positivi, potrebbero ulteriormente
indebolire lʼEuro.
Quindi tutti pronti con Depositi “freschi” ad investire cogliendo queste probabili
ghiotte occasioni specialmente si presentassero a “tinte forti”.

Le informazioni e le opinioni espresse in queste analisi sono generiche e non devono intendersi come un'offerta o
una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di qualsiasi valuta. I pareri e le informazioni in esso contenute sono
soggette a modifiche senza preavviso. Questi rapporti e analisi sono stati preparati senza considerare obiettivi di
investimento specifici, la situazione finanziaria o le esigenze di un determinato destinatario. FlamelTrade non
garantisce l'accuratezza e la completezza delle informazioni ivi contenute, anche se è stato ottenuto da fonti
ritenute attendibili e affidabili. Inoltre, FlamelTrade non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni
diretti, indiretti o conseguenti a seguito di ogni persona/e per informazioni o opinioni espresse nel presente
documento.