Sei sulla pagina 1di 9

cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________

Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica


Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 10 gennaio 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni B
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI
R3= 5Ω; R4= 10Ω; C5=150 µF; L6= 12 mH; =1000 rad/s
e4(t) = 220√2 cos(t+π/4)V; j1(t) = 5√2 cos(t)A;
j2(t) = 10√2 cos(t+π/2)A.

La rete in figura è a regime sinusoidale. Calcolare:


1.1) I parametri del circuito equivalente alla Norton
visto ai terminali A-B dal generatore reale di
tensione E4-R4;
1.2) La corrente che fluisce nel generatore ideale di
tensione e la potenza complessa da esso fornita;
1.3) la potenza reattiva assorbita da X5 (sfruttando il
punto 1.2).

Esercizio 2
DATI

R1=50 Ω; X1=76 Ω;
R2=1 Ω; X2=1 Ω;
R3=80 Ω; X4=50 Ω;

Il circuito in figura, alimentato da una terna simmetrica diretta di tensioni, è a regime sinusoidale.
2.1) Determinare la lettura A1 dell’amperometro;
2.2) determinare le letture V1 e V2 dei voltmetri;
2.3) determinare le lettura W1 e W2 dei wattmetri.
non scrivere nello spazio sottostante
cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 6 febbraio 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni B
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1

a
L5 DATI
R1= 5 Ω; R2= 10 Ω; R3= 7.5 Ω;
j0(t) R2 C4=150 µF; L5= 12 mH; =1000 rad/s;
R1 e7(t) R3 j6(t) j6(t)=5√2 cos(t-π/3) A;
C4 e7(t)=100√2 cos(t) V;
j0(t)= 7√2 cos(t+π/6) A.
b
La rete in figura è a regime sinusoidale. Calcolare:
1.1) i parametri del bipolo equivalente alla Thévenin visto ai terminali a-b dal generatore ideale di
corrente J0;
1.2) la corrente di corto circuito dello stesso bipolo, verificando che il risultato sia coerente con
quanto calcolato in 1.1;
1.3) la potenza media erogata dal generatore ideale di corrente j0(t).

Esercizio 2
U0
Iy X2
Ix DATI
R2 R1 X1
R1=50 Ω; X1=76 Ω;
R2=1 Ω; X2=1 Ω;
Uz
R3=80 Ω; X4=50 Ω;

RS XS XC3

Il circuito in figura, alimentato da una terna simmetrica diretta di tensioni, è a regime sinusoidale.
2.1) Determinare la lettura Ix dell’amperometro;
2.2) determinare il valore XC3 delle reattanze capacitive tali da rifasare il carico 1-2 a cosφ=0.9;
2.3) determinare le letture WA e WB, Uz e Iy di wattmetro in inserzione Aron, del voltmetro e
dell’amperometro.
non scrivere nello spazio sottostante
cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________

Università degli Studi di Salerno –

A
CC.LL. in Ing. Civile, Civile per l’Amb. Terr., Chimica, Gestionale, Meccanica
Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 28 aprile 2014
Proff. P.Lamberti, G.Petrone, G. Spagnuolo, W.Zamboni

Esercizio 1

DATI
R1=R4= 5 ; R2=R5=10 ; R3=1 k;
C5 = 1 mF; L2=200mH;
𝑗3 (𝑡) = 1.5𝑠𝑖𝑛(100𝑡 + 𝜋)𝐴
𝑒4 (𝑡) = 10𝑐𝑜𝑠(100𝑡)𝑉
𝑗6 (𝑡) = 2𝑠𝑖𝑛(100𝑡)𝐴,

Per il circuito elettrico in figura, calcolare:


1.1) i parametri del generatore equivalente di corrente (alla Norton) visto ai terminali a-b;
1.2) il fasore della tensione Vab visto dalla serie j3-R3;
1.3) la potenza istantanea generata dal generatore ideale di corrente j3(t).

Esercizio 2

DATI
P = 2 kW; Q = 10 kVAr
RL = 10 ; Rs = 15 k
Rc =Xc = 5 
A = 20A

Per il circuito in figura, alimentato da una terna simmetrica diretta di tensioni in ipotesi di regime
sinusoidale, valutare:
2.1) l’indicazione del wattmetro Wx;
2.2) la lettura del voltmetro Vx;
2.3) la lettura dell’amperometro AX sulla linea 3.
non scrivere nello spazio sottostante
cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 26 maggio 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni B
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI
R0=R1=R2=R5=10Ω; L0=L3=0.1H; C4=1mF; =100rad/s
R0 L0
A B e6(t) = 110√2 cos(t)V; j7(t) = 5√2 cos(t–π/4)A;
j7(t)
La rete in figura è a regime sinusoidale. Calcolare:
1.1) I parametri dell’equivalente alla Norton ai
R1 terminali A-B dal bipolo 0 (RL);
e6(t) C4
L3 1.2) La tensione sul bipolo 0 e la potenza apparente
R2 R5 da asso assorbita;
1.3) la potenza istantanea assorbita dal resistore
generatore R5.

Esercizio 2
DATI

R1=50 Ω; X1=76 Ω;
V1 = 25 V; R2=X2;
R3=80 Ω; X4=50 Ω;

Il circuito in figura, alimentato da una terna simmetrica diretta di tensioni, è a regime sinusoidale.
2.1) Determinare la lettura A1 dell’amperometro;
2.2) determinare il valore delle due grandezze (fra loro uguali) R2 e X2;
2.3) determinare le lettura W2 del wattmetro.
2.4) rifasare il carico 1-2-3 a valle del wattmetro W2 a fattore di potenza unitario.
2.5) determinare le lettura W1 del wattmetro.

non scrivere nello spazio sottostante


cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 25 giugno 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni A
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1

DATI
R1=R7=R8=4; R3=X1=X4=3;
R4=X5=5; X6=X8=10;
E1=10ej90° V E2=5 V; J3=2ej180° A

La rete in figura è a regime sinusoidale. Calcolare:


1.1) I parametri dell’equivalente alla Thévenin visto
ai terminali A-B dal bipolo 8 (RL);
1.2) La tensione cui è sottoposto il bipolo 8 e la
potenza apparente da asso assorbita;
1.3) la potenza attiva dissipata dal resistore R7,
sfruttando i risultati del punto precedente.

Esercizio 2

DATI
W1=2000 W; W2=3000W A=5A;
RL=2 ; XL=1 ;
R1=10 ; XC1=5 ; XL1=5 ;

Per il circuito in figura, alimentato da una terna


di tensioni diretta, determinare.
2.1) l’indicazione del voltmetro Vx;
2.2) l’indicazione del wattmetro W;
2.3) i fasori delle correnti di linea I1,I2,I3.

non scrivere nello spazio sottostante


cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 18 luglio 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni B
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI e4(t)=10√2sin(1000t)V;
j1(t)= 2√2sin(1000t+π/2) A
A
R2 = 5 Ω; R4=R6=10 Ω;
C3=0.2mF L2=L5=10mH
Per la rete in figura, operante in regime sinusoidale
permanente, calcolare:
1.1) I parametri del generatore equivalente alla
Norton visto ai terminali A-B dal bipolo 4 (R4-e4)
nel dominio dei fasori corrispondente;
1.2) La potenza complessa generata da e4(t);
1.3) L’andamento della corrente iL5(t).

Esercizio 2
Per il circuito in figura, alimentato da una terna di tensioni diretta, determinare:

2.1) l’indicazione del voltmetro Vx;


2.2) il valore di XC per rifasare a
cosφ=0.9;
2.3) l’indicazione del wattmetro W.

DATI
P1=2000 W; A1=3200VA;
R2=20Ω; XL2=20 Ω; A=10A;
XL=5Ω; RL=15 Ω; R3=1000 Ω;
carico (1) ohmico-induttivo.
non scrivere nello spazio sottostante
cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 11 settembre 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni A
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI e4(t)=10sin(1000t+)V;
j6(t)=2sin(1000t) A
R1=R3=5  R2=R5=10 
C2=C3=mF L2=L5=10mH
Per la rete in figura, operante in regime sinusoidale
permanente, calcolare:

1.1) i parametri del generatore equivalente alla Norton


visto ai terminali a-b dal bipolo 2 (R2-L2-C2) nel
dominio dei fasori corrispondente;
1.2) la potenza istantanea assorbita dal bipolo 2;
1.3) usando i risultati dei punti precedenti, valutare la
potenza media dissipata da R1.

Esercizio 2
Per il circuito in figura, alimentato da una
terna di tensioni diretta, determinare:
2.1) l’indicazione del voltmetro Vx;
2.2) l’indicazione dell’amperometro Ax;
2.3) l’indicazione dell’amperometro Ay
2.4) la potenza complessa generata
dall’alimentazione.

DATI
Wx=500VA
P1=1000W; Q1=2000VAr;
R3=10 ; XC2=15;
R1=5; XL3=R2=20 .

non scrivere nello spazio sottostante


cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 24 ottobre 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni B
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI E2=12V; J1=2+2j A
R2=5  R5=10 
R4=XC5=XL3=20

Per la rete in figura, operante in regime sinusoidale


permanente, calcolare:
1.1) i parametri del generatore equivalente di Thevenin
visto ai terminali a-b dall’impedenza Zrs;
1.2) il valore dell’impedenza Zrs tale che il generatore di
tensione del circuito di Thevenin veda una
impedenza complessiva puramente reale alla
frequenza di rete (f=50Hz);
1.3) il fasore, e il relativo andamento nel dominio ddekl
tempo, della corrente in Zrs nelle condizioni di cui
al punto precedente.
Esercizio 2
Per il circuito in figura, alimentato da una
terna di tensioni diretta, determinare:
2.1) l’indicazione del wattmetro Wx;
2.2) l’indicazione del voltmetro Vy;
2.3) l’indicazione dell’amperometro A
2.4) i fasori delle correnti di
alimentazione.

DATI
V=300V R1=10 ; XC1=XC3=15;
R2=R3=1; XL2=XL3=20 .

non scrivere nello spazio sottostante


cognome: _______________________________________________ nome: _____________________________________________ matr: ____________________
Ing. Civile Ing. Civile per l’Ambiente e il Territorio Ing. Chimica
Ing. Gestionale Ing. Meccanica

Prova Scritta di ELETTROTECNICA - 21 novembre 2014


Proff. P. Lamberti, G. Petrone, G. Spagnuolo, W. Zamboni A
ISTRUZIONI. Compilare negli appositi spazi con cognome, nome, n. di matricola, barrare il quadratino relativo al corso di laurea di
appartenenza. Questo foglio deve essere riconsegnato assieme all’elaborato. Tempo: 2 ore.

Esercizio 1
DATI E1= E6=12V; J3=2-j A
R2=R6=5 Ω; R4= XL6=10 Ω;
XC5=XL2=20Ω
Per la rete in figura, operante in regime sinusoidale
permanente, calcolare:
1.1) i parametri del generatore equivalente di Norton
visto ai terminali A-B dal bipolo serie (6);
1.2) il fasore della corrente (I6) e della tensione (VAB)
di tale bipolo serie;
1.3) usando i risultati del punto precedente,
determinare la potenza reattiva assorbita da XC5

Esercizio 2
Per il circuito in figura, alimentato da una
terna di tensioni diretta, determinare:
2.1) potenza attiva e reattiva del carico (1);
(1) 2.2) l’indicazione del wattmetro W;
2.3) la potenza istantanea generata dalla
terna di alimentazione.

DATI
W1=9kVA; W2=3kVA; A=10A
RL=10 Ω; XL=15Ω;
R1=XC1=1Ω; XL1=20 Ω.

non scrivere nello spazio sottostante

Potrebbero piacerti anche