Sei sulla pagina 1di 4

Valitutti, Falasca, Amadio Chimica: concetti e modelli (seconda edizione) Capitolo 3

1 In quale delle situazioni descritte si verificano trasformazioni chimiche?


A Un frutto, maturando, cambia di colore.
B Lo iodio, sublimando, cambia di colore.
C Lo zucchero di scioglie nell’acqua.
D Da una soluzione satura precipita il corpo di fondo.

2 Individua l’affermazione sbagliata.


A I composti chimici hanno composizione definita e costante.
B I miscugli omogenei obbediscono alla legge di Proust.
C Gli elementi non possono essere trasformati in altre sostanze pure più semplici.
D L’analisi chimica è un processo che consente di determinare la composizione di una
sostanza.

3 4,00 g di una sostanza, decomponendosi, producono 3,14 g di un metallo e 0,86 g di ossigeno. I


rapporti di combinazione in massa fra metallo e ossigeno sono quindi:
A 3,65 : 1,00
B 1,00: 3,65

LI
C 4,00: 3,14
D 0,125 : 1,00 EL
4 10,02 g di calcio si combinano con una sufficiente quantità di cloro. Dalla reazione si ottengono
27,7 g del composto cloruro di calcio. Quale, fra i seguenti, è il corretto rapporto di
combinazione in massa fra calcio e cloro?
CH
A 2,77 : 1
B 1,77 : 1
C 0,566 : 1
NI

D 0,362 : 1

5 Quali leggi ponderali hai applicato nella risoluzione dell’esercizio precedente?


A La legge di Proust e la legge delle proporzioni multiple.
ZA

B La legge delle proporzioni definite e costanti e la legge di Dalton.


C La legge della conservazione della massa e la legge di Proust.
D La legge di Lavoisier e la teoria atomica di Dalton.

6 Quale/i dei seguenti completamenti è/sono corretto/i? La legge delle proporzioni multiple
sostiene che:
A non tutti i composti hanno composizione definita e costante.
B le masse di un elemento A sono proporzionali alle masse dell’elemento B con cui si
combinano.
C una stessa massa di un elemento A si può combinare con masse diverse dell’elemento B.
D Le masse di B che si combinano con una stessa massa di A sono tra loro in rapporto intero.

Nome…………………………… Cognome……….………………….. Classe………… Data………..


1 ©Zanichelli Editore, Bologna, 2018

Copia riservata all'insegnante Mariantonietta Dusconi - 4353347


Valitutti, Falasca, Amadio Chimica: concetti e modelli (seconda edizione) Capitolo 3

7 Se lasciato all’aria, il sodio reagisce spontaneamente con l’ossigeno, formando ossido di sodio.
Che cosa avviene esponendo all’aria 2,0 g di sodio?
A Tutto l’ossigeno presente reagisce con il sodio formando esclusivamente ossido di sodio.
B La massa dell’ossido prodotto è maggiore della massa del sodio iniziale.
C La massa del sodio nell’ossido è maggiore della massa del sodio iniziale.
D La massa del sodio iniziale è uguale alla massa dell’ossido prodotto.

8 Quali dei seguenti completamenti sono corretti? La teoria atomica di Dalton:


A mette in relazione i mondi microscopico e macroscopico.
B è frutto di misure eseguite in laboratorio con la bilancia.
C si basa su discussioni filosofiche fra i più grandi scienziati del XVIII secolo.
D ammette e giustifica la trasformazione dell’uranio in piombo.

9 Secondo la teoria atomica di Dalton, nel corso delle reazioni chimiche, gli atomi dei reagenti:
A si combinano con gli atomi dei prodotti.
B modificano le loro proprietà.
C si trasformano negli atomi dei prodotti.

LI
D si conservano e si combinano tra loro in modo diverso.

10 Quale elemento non ha molecola diatomica?


A Ossigeno.
EL
B Idrogeno.
C Fosforo.
CH
D Cloro.

11 Quale/i affermazione/i è/sono corretta/e?


A Una molecola di zolfo è formata da 8 atomi.
NI

B Un atomo di zinco conduce l’elettricità e il calore.


C Una molecola d’acqua può essere liquida.
D Un atomo d’oro ha un caratteristico colore giallo.
ZA

12 Individua il completamento sbagliato. Una molecola composta da quattro atomi può essere la più
piccola particella
A di una sostanza pura.
B di un elemento.
C di un composto.
D di un metallo.

13 Quali, fra le seguenti, sono proprietà microscopiche della materia?


A Il ferro fonde a 1535 °C.
B L’aria è formata soprattutto da molecole di azoto e ossigeno.
C La densità dell’alcol etilico, a 20 °C, è di 0,789 g/mL.
D Alcuni tipi di atomi si combinano facilmente con atomi di altri elementi.

Nome…………………………… Cognome……….………………….. Classe………… Data………..


2 ©Zanichelli Editore, Bologna, 2018

Copia riservata all'insegnante Mariantonietta Dusconi - 4353347


Valitutti, Falasca, Amadio Chimica: concetti e modelli (seconda edizione) Capitolo 3

14 Quali informazioni si ottengono dalla formula di una molecola?


A Solo il tipo di atomi contenuti.
B Solo il tipo e il numero di atomi contenuti.
C Solo il numero di atomi contenuti.
D Solo il modo di legarsi degli atomi.

15 Nella formula del fosfato di calcio, Ca3(PO4)2, sono presenti:


A 3 atomi di calcio, 1 atomo di fosforo, 4 atomi di ossigeno.
B 3 atomi di calcio, 2 molecole PO4.
C 3 atomi di calcio, 2 atomi di fosforo, 8 atomi di ossigeno.
D 3 atomi di calcio, 1 atomo di fosforo, 2 atomi di ossigeno.

16 Il cloruro di calcio, CaCl2, è un composto ionico. La sua formula indica che:


A ogni molecola di questa sostanza contiene tre atomi.
B lo ione calcio deve avere una carica elettrica doppia rispetto allo ione cloro.
C il rapporto fra ioni calcio e ioni cloro è di 2 : 1.
D il numero delle cariche positive non coincide con quello delle cariche negative.

LI
17 Quale affermazione non è corretta per la reazione di combustione del gas propano, C3H8?
C3H8 + 5O2 → 3CO2 + 4H2O
EL
A La massa dei reagenti è uguale alla massa dei prodotti.
B La somma degli atomi nei reagenti è uguale alla somma degli atomi nei prodotti.
C Il numero delle molecole reagenti è uguale al numero delle molecole prodotte.
CH
D Nella reazione figurano una sostanza elementare e tre sostanze composte.

18 Quanti ioni magnesio, Mg2+, e quanti ioni permanganato, MnO4–, si devono combinare per poter
scrivere la formula corretta del permanganato di magnesio?
NI

A 2, 1
B 2, 2
C 1, 2
ZA

D 2,4

19 1 g di idrogeno, H2, si combina con 8 g di ossigeno, O2, e si formano 9 g di acqua, H2O. Di


conseguenza, il rapporto tra la massa di un atomo di idrogeno e la massa di un atomo di ossigeno
è:
A 1:8
B 2:8
C 1 : 16
D Non vi sono elementi sufficienti per rispondere.

Nome…………………………… Cognome……….………………….. Classe………… Data………..


3 ©Zanichelli Editore, Bologna, 2018

Copia riservata all'insegnante Mariantonietta Dusconi - 4353347


Valitutti, Falasca, Amadio Chimica: concetti e modelli (seconda edizione) Capitolo 3

20 Sapendo che 40 g di calcio si combinano con 16 g di ossigeno per formare ossido di calcio,
CaO, si può affermare che il rapporto fra la massa di un atomo di ossigeno e la massa di un
atomo di calcio è:
A 0,4 : 1
B 2,5 : 1
C 1:1
D 0,16 : 0,40

LI
EL
CH
NI
ZA

Nome…………………………… Cognome……….………………….. Classe………… Data………..


4 ©Zanichelli Editore, Bologna, 2018

Copia riservata all'insegnante Mariantonietta Dusconi - 4353347

Potrebbero piacerti anche