Sei sulla pagina 1di 28

EVOLUTION

PORTA FLESSIBILE RAPIDA

MANUALE di INSTALLAZIONE,
USO E MANUTENZIONE
I.ITA.0740
V.04.01
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

INDICE

1 NOTE GENERALI .......................................................................................................................... 3


1.1 Introduzione ................................................................................................................................... 3
1.2 Dati tecnici ...................................................................................................................................... 3
1.3 Condizioni di garanzia .................................................................................................................... 3
1.4 Definizione dei componenti ............................................................................................................ 4
1.5 Principio di funzionamento ............................................................................................................. 4
1.6 Dispositivi di sicurezza ................................................................................................................... 4
2 MOVIMENTAZIONE E TRASPORTO ........................................................................................... 4
2.1 Definizione degli imballi.................................................................................................................. 4
2.2 Accettazione ................................................................................................................................... 4
2.3 Immagazzinamento ........................................................................................................................ 4
2.4 Movimentazione ............................................................................................................................. 5
3 INSTALLAZIONE .......................................................................................................................... 5
3.1 Avvertenze ..................................................................................................................................... 5
3.2 Attrezzatura necessaria per il montaggio....................................................................................... 5
3.3 Predisposizioni strutturali ............................................................................................................... 5
3.4 SEQUENZA DI INSTALLAZIONE .................................................................................................. 6
3.5 COLLEGAMENTI ELETTRICI E1108D / CS300 / FOTOCELLULA DI SICUREZZA E282 ........ 11
3.6 REGOLAZIONE DEI FINECORSA DIGITALI - E1108D .............................................................. 12
3.7 MONTAGGIO PARTE ELETTRICA - SCHEMA ELETTRICO E1108 CON AS 210 B ................ 12
3.8 REGOLAZIONE DEI FINECORSA MECCANICI - E1108 ........................................................... 14
3.9 SETTAGGIO DIP-SWITCH .......................................................................................................... 14
3.10 CODIFICA SEGNALAZIONI LED E1108 ..................................................................................... 15
3.11 COLLEGAMENTI ELETTRICI MOTORE E1141 – INVERTER E FINECORSA DIGITALI ......... 16
3.12 REGOLAZIONE DEI FINECORSA DIGITALI - E1141 E CHIUSURA AUTOMATICA ................ 17
3.13 PROGRAMMAZIONE DEL QUADRO DI COMANDO E1141 D-PRO AUTOMATIC .................. 19
3.14 INSTALLAZIONE VERSIONI CON INVERTER - E1201 ............................................................. 21
3.15 REGOLAZIONE DEI FINECORSA MECCANICI E1108/INV ...................................................... 21
3.16 PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO E PROGRAMMAZIONE INVERTER- E1201 ................... 21
3.17 Montaggio accessori .................................................................................................................... 24
3.18 Collaudo funzionale ...................................................................................................................... 24
3.19 Messa in servizio .......................................................................................................................... 24
4 SMONTAGGIO ............................................................................................................................ 24
5 DISPOSIZIONI PER LA ROTTAMAZIONE ................................................................................. 24
6 USO.............................................................................................................................................. 24
7 MANOVRA MANUALE ................................................................................................................ 25
8 MANUTENZIONE ........................................................................................................................ 25
9 PULIZIA ....................................................................................................................................... 25
10 RICERCA GUASTI ...................................................................................................................... 25
11 SCHEDA VALUTAZIONE RISCHI .............................................................................................. 26
12 CONDIZIONI DI GARANZIA ....................................................................................................... 26
13 ASSISTENZA E PEZZI DI RICAMBIO ........................................................................................ 26
14 ANNOTAZIONI ............................................................................................................................ 27

I.ITA.0740 2 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
1 NOTE GENERALI

1.1 Introduzione
1.1.1 La porta rapida flessibile ad avvolgimento descritta nel presente manuale, è un dispositivo atto ad
essere impiegato per la chiusura di un vano di passaggio con un manto flessibile.
1.1.2 Il presente manuale ha come scopo quello di descriverne i componenti, consentirne la movimentazione,
l’installazione, l’utilizzo, la manutenzione e la rottamazione. Vengono inoltre specificati i rischi connessi
alle operazioni sopra elencate con i relativi provvedimenti per l’eliminazione o la limitazione degli stessi.
UNA COPIA DI QUESTO MANUALE DEVE ESSERE A DISPOSIZIONE DI CHI EFFETTUA IL
MONTAGGIO, DI CHI UTILIZZA E DI CHI ESEGUE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE.

QUESTO MANUALE È PARTE INTEGRANTE DEL PRODOTTO.


(Ai sensi della Direttiva Macchine 2006/42/CE)

1.1.3 Parte integrante della fornitura è anche la dichiarazione di conformità della porta consegnata
congiuntamente al prodotto.
1.1.4 Per il montaggio, l’utilizzo e la manutenzione in condizioni di sicurezza occorre adottare alcune misure
precauzionali; attenersi pertanto alle avvertenze e alle indicazioni riportate. In caso di dubbio, mettersi
in contatto con il servizio assistenza Campisa.
1.1.5 In caso di cessione, l’utente è invitato a segnalare al fabbricante il nominativo del nuovo proprietario per
facilitare la trasmissione di eventuali integrazioni del manuale al nuovo utente.
1.1.6 Si raccomanda di leggere attentamente, in tutte le sue parti, il presente manuale prima di intraprendere
qualsiasi operazione d’uso, di installazione e di manutenzione del prodotto.
1.1.7 Il presente manuale dovrà essere conservato con cura ed essere tenuto sempre a disposizione
dell’operatore e del personale addetto alla manutenzione.
1.1.8 Tutti i componenti forniti sono progettati appositamente per questo prodotto. L’aggiunta di componenti
non approvati può influenzare negativamente la sicurezza ed annulla la garanzia.
1.1.9 Si declina ogni responsabilità nel caso di:
• uso improprio
• installazione non corretta
• non idonea alimentazione
• carenze nella manutenzione prevista
• modifiche o interventi non autorizzati

1.2 Dati tecnici

POTENZA NOMINALE 0,55 kW


CORRENTE ASSORBITA 1,4 A (400V/3fasi), 12 A (inverter 230V/monofase)
TENSIONE DI ALIMENTAZIONE 400/230V ± 10% 3 fasi,
230V (monofase) con inverter
GRADO DI PROTEZIONE Motore IP 54 - Quadro di comando IP 65
FREQUENZA DI ALIMENTAZIONE 50 Hz

1.3 Condizioni di garanzia


1.3.1 A tutte le nostre offerte, ai contratti e alla relativa esecuzione si applicano le Condizioni generali e
particolari di vendita e di consegna stabilite dai documenti dell’ordine. Si rifiuta esplicitamente
qualunque altra condizione.
1.3.2 La garanzia è prestata unicamente sui prodotti da noi considerati difettosi dopo la loro ispezione franco
nostro stabilimento e comprende la riparazione o la sostituzione a nostro esclusivo giudizio. Sono
esclusi dalla garanzia tutti gli eventuali costi di manodopera. I materiali eventualmente giudicati difettosi
sono rimpiazzati franco nostro stabilimento.
1.3.3 Il presente manuale non comporta alcun diritto. È riservata la facoltà di introdurre modifiche tecniche
senza alcuna notifica né preavviso.
1.3.4 La progettazione e realizzazione dei prodotti è stata fatta in conformità alle norme CE in vigore. Si
consiglia tuttavia di verificare se esistono ulteriori normative nazionali, la cui nostra mancata
conoscenza non può mai essere opposta.
1.3.5 I prodotti sono garanti da difetti di fabbricazione per la durata di 12 mesi dalla consegna degli stessi.
1.3.6 La garanzia non copre l’usura dei prodotti e dei componenti e decade nel caso di assenza di
manutenzione e delle ispezioni da effettuare come da leggi e norme vigenti.

I.ITA.0740 3 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
1.4 Definizione dei componenti

1 Albero di avvolgimento telo


2 Piastra di fissaggio motoriduttore e albero
3 Piastra di sostegno albero
4 Motoriduttore
17 Guida di scorrimento verticale
19 Manovella per azionamento manuale
20 Carter di copertura
22 Piastra fissaggio centrale carter
25 Spazzola paravento
26 Cavi di collegamento
27 Comandi di apertura e blocco di emergenza

1.5 Principio di funzionamento


1.5.1 La porta EVOLUTION ad avvolgimento rapido funziona attraverso la ritenuta del telo flessibile
all’interno di guide di scorrimento verticale. Il sistema di guida del telo è in grado di garantire una
notevole resistenza al vento.
1.5.2 La porta EVOLUTION è stata progettata in modo tale che il telo, qualora fosse uscito dalle guide a
causa di urto o di un carico vento eccessivo, venga richiamato nella posizione corretta durante
l’avvolgimento sull’albero per poi scendere rientrando automaticamente nelle guide.
1.5.3 La leggerezza dell’anta è tale che l’urto contro un eventuale ostacolo, persona, cosa o animale non
provoca danni apprezzabili.
1.5.4 Il telo è mantenuto in posizione da barre flessibili di acciaio che costituiscono anche il sistema di tenuta
e sgancio in collisione. Una dilatazione elastica per rigonfiamento del manto del 10% della larghezza
dell’apertura è da considerare normale.

1.6 Dispositivi di sicurezza


1.6.1 Sistema di interblocco tra la leva di azionamento manuale della porta e il funzionamento elettrico con
motoriduttore, tale dispositivo disabilita la parte il comando elettrico del motore quando la manovella è
inserita nella sede. Per il funzionamento fare riferimento all'opportuno paragrafo "MANOVRA
MANUALE"
1.6.2 Fungo di blocco di emergenza conforme alle disposizioni vigenti.

2 MOVIMENTAZIONE E TRASPORTO

2.1 Definizione degli imballi


2.1.1 Nel caso di spedizione di più porte uguali, sono possibili imballi di multipli di elementi dello stesso
gruppo.

2.2 Accettazione
2.2.1 L’integrità degli imballi e dei componenti visibili deve essere controllata all’arrivo e segnalata
immediatamente con apposizione di riserva scritta sulla bolla del corriere nel caso di eventuali difetti o
mancanze.

2.3 Immagazzinamento
2.3.1 Nella fase di immagazzinamento i prodotti devono essere protetti da intemperie o cattive condizioni
atmosferiche ed ambientali, ponendo le merci in un luogo coperto ed asciutto.
2.3.2 Non devono essere sovrapposti più imballi in modo da compromettere il primo di sotto o rendere
instabile la pila.

I.ITA.0740 4 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
2.4 Movimentazione
2.4.1 La porta rapida descritta nel presente manuale è un prodotto concepito per un’installazione fissa,
quindi, non sarà possibile movimentarla nel suo insieme ma i suoi elementi descritti nel capitolo 1.4
possono essere movimentati separatamente con le seguenti attenzioni.
2.4.2 Albero di avvolgimento: l’imballo è stato studiato in modo da poter essere spostato con carrelli
sollevatori, a tale scopo allargare sempre al massimo le forche, bilanciare perfettamente il carico e
procedere con molta cautela.
2.4.3 Guide: sono legate tra loro e possono essere imbracate e trasportate con molta facilità anche a mano.
2.4.4 Accessori: la scatola, date le dimensioni ridotte, è facilmente movimentabile a mano.
2.4.5 Motorizzazione: la scatola, date le dimensioni ridotte, è facilmente movimentabile a mano.
2.4.6 I componenti della porta rapida devono essere movimentati come indicato maneggiandoli con
cura e distribuendoli in modo uniforme onde evitare deformazioni e pericoli di caduta durante il
trasporto.
2.4.7 Raccomandiamo l’utilizzo di mezzi di adeguata portata e dimensione conformi alle norme vigenti.
2.4.8 Gli imballaggi devono essere smaltiti in base alla legislazione vigente. L’eventuale eliminazione di tutto
ciò che riguarda il portone deve essere affidato a società autorizzate.

3 INSTALLAZIONE

3.1 Avvertenze
I prodotti vengono consegnati con tutti i possibili componenti premontati, cosicché il montaggio finale è
semplice ed effettuabile anche da persona senza particolare esperienza, seguendo le istruzioni. Il montaggio
deve comunque essere eseguito:
3.1.1 da personale che abbia l'esperienza meccanica, elettrica sufficiente, personale che deve lavorare in
condizioni di sicurezza per evitare ogni possibile rischio. Si presume che il personale sappia cosa sono
e come funzionano le apparecchiature che deve montare ed abbia le necessarie conoscenze tecniche.
In caso contrario è obbligo del montatore e del suo responsabile di istruirsi adeguatamente prima del
montaggio. Il montatore deve conoscere anche l'uso e la manutenzione dei prodotti che monta, le cui
istruzioni fanno parte integrante delle apparecchiature stesse,
3.1.2 ponendo ogni cura nel non sostare mai sotto a parti che possono cadere,
3.1.3 assicurandosi contro ogni possibile spostamento accidentale, anche da parte di persone di passaggio,
3.1.4 controllando che durante il montaggio non vi siano persone che possano essere in pericolo per troppa
vicinanza,
3.1.5 facendo attenzione all'utilizzo della forza motrice ed ai suoi meccanismi in moto: non agendo nei
meccanismi senza aver provveduto ad escludere il possibile azionamento del macchinario da parte di
terzi, anche accidentalmente,
3.1.6 usando ove opportuno il casco, i guanti, gli occhiali e prendendo tutte le necessarie precauzioni per la
prevenzione degli infortuni sul lavoro,
3.1.7 operando in altezza con pedane di sicurezza e con cinture di sicurezza,
3.1.8 utilizzando tutta la viteria e bulloneria fornita, o nel caso fosse necessario sostituirla o ampliarla,
utilizzando (se non altrimenti specificato) viti o bulloni 8.8 zincati del diametro massimo possibile per il
foro previsto e dadi zincati con rondelle anti-svito, oppure dadi autobloccanti. Se viene aggiunta viteria,
deve avere diametri, lunghezze e robustezze adeguate per l'utilizzo previsto,
3.1.9 Viti e bulloni, ove non specificatamente segnato, vanno stretti con la coppia massima ammessa per
quel tipo.
3.1.10 L'alimentazione elettrica deve sempre essere sottomessa ad interruttore di sicurezza di adeguato
amperaggio a carico del cliente, a cura del quale è anche l’allacciamento stesso; posizionare
l’interruttore di sicurezza in prossimità del motoriduttore in modo che questo sia visibile durante gli
interventi di manutenzione.

3.2 Attrezzatura necessaria per il montaggio


3.2.1 L’attrezzatura per il montaggio deve essere di tipo professionale. Dadi e viti devono essere stretti con
gli attrezzi opportuni per mantenere integre le parti.
3.2.2 I fissaggi a muro possono richiedere viti ad espansione di tipi differenti secondo il tipo di muro.

3.3 Predisposizioni strutturali


3.3.1 L’acquirente è interamente responsabile della costruzione edile, delle carpenterie da lui installate e
delle fondazioni, tutto deve essere dimensionato per consentire la trasmissione delle sollecitazioni
dovute alla massa statica e dinamica dei dispositivi installati sommate a quelle eventualmente prodotte
dal carico vento.
3.3.2 Per ogni dubbio contattare l’ufficio tecnico Campisa

I.ITA.0740 5 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

AVVERTENZA: per garantire il perfetto funzionamento di questa porta rapida deve essere rispettata
la perfetta verticalità dei montanti, la perfetta orizzontalità dell’albero di avvolgimento e devono
essere rispettate le distanze indicate nel foglio misure allegato.

3.4 SEQUENZA DI INSTALLAZIONE


3.4.1 L’installazione della porta EVOLUTION si ottiene fissando i montanti in alluminio su delle lamiere in
sendzimir come indicato nella seguente figura.

3.4.2 PASSO 1
3.4.3 Fissare il montante in alluminio sul supporto in lamiera tramite
viti autoperforanti. Al fissaggio allineare il montante sul bordo
del piegato in sendzimir e fissare le viti autoperforanti nel centro
delle asole esistenti.

3.4.4 PASSO 2
3.4.5 Preassemblare a terra la traversa con i due montanti fissandoli
con 4 viti M8.

I.ITA.0740 6 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

I.ITA.0740 7 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.4.6 PASSO 3
3.4.7 Sollevare la porta preassemblata con un carrello sollevatore, alzare e posizionarsi davanti al vano di
montaggio centrandosi perfettamente.
3.4.8 Prima di procedere al fissaggio controllare l’esattezza della misura LV in alto ed in basso e, utilizzando
una livella, l’esattezza del posizionamento dei montanti e della traversa.

3.4.9 PASSO 4 : Fissare la traversa nelle parti estreme con n.4 tasselli M10 adatti alla parete di montaggio.

I.ITA.0740 8 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.4.10 Fissare a terra i montanti tramite


2 squadrette, due viti e due
tasselli forniti.

I.ITA.0740 9 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.4.11 PASSO 5 : INSTALLAZIONE DEL MOTORIDUTTORE

3.4.12 PASSO 6 - MONTAGGIO SISTEMA DI MANOVRA MANUALE e LEVA DI SBLOCCO (se prevista)

3.4.13 La manovella (ref. 32) può essere agganciata al muro con la staffa
fornita. Si suggerisce di agganciare la maniglia nelle vicinanze del
motore, per essere disponibile all'uso.

3.4.14 PASSO 7 - REGOLAZIONE DEL TELO


3.4.15 Il telo è fornito avvolto nella traversa, si deve fissare il cassonetto e poi infilare il telo nelle guide
verticali.
3.4.16 Aprire il carter della traversa orizzontale svitando le due viti di blocco laterali.
3.4.17 Eliminare il nastro adesivo che blocca il telo della porta rapida.
3.4.18 Utilizzando la manovella per l’azionamento manuale far a scendere il telo di circa 500mm guidandolo
manualmente dentro le guide dei montanti verticali

3.4.19 PASSO 9 - COLLEGAMENTI ELETTRICI, REGOLAZIONE DEI FINECORSA E PROGRAMMAZIONE

I.ITA.0740 10 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.5 COLLEGAMENTI ELETTRICI E1108D / CS300 / FOTOCELLULA DI SICUREZZA E282

3.5.1 Per questo quadro di comando fare riferimento al


manuale specifico I.ITA.0726_CS300: una copia è
sempre inserito nella scatola del QE.
3.5.2 Le connessioni standard adottate da Campisa per i
principali accessori sono quelle sotto riportate

3.5.3 L’assorbimento massimo degli accessori


alimentabili direttamente è di 500 mA.

3.5.4 Poichè tutti questi accessori sono alimentati a


24Vdc dalla scheda principale del CS300 e dai
medesimi morsetti di X4, si consiglia di mettere un
morsetto a mammut di derivazione per facilitarne la
cablatura.

3.5.5 Si deve collegare la fotocellula E282 inserita nel


cassonetto alla morsettiera che è nel motore,
secondo il seguente schema elettrico:
• bianco - collegare con bianco 11 ( - )
• grigio - collegare con marrone 12 ( + )
• nero 6 - collegare con giallo 13
• nero 7 - collegare con verde 14
Si deve poi collegare alla morsettiera X4 nel quadro
di comando:
• morsetto 3 con filo nero 6
• morsetto 4 con filo nero 7
3.5.6 Riportiamo di seguito i collegamenti della scheda
ricevente del telecomando:
- Alimentazione: morsetti 1(+) / 2(-) di X4
- Segnale: morsetti 5/6 di X3

3.5.7 NOTA PER LAMPEGGIANTE: il lampeggiante è


preferibile che sia alimentato a 24Vdc dai morsetti
1(+) / 2(-) di X4 e utilizzare il relè 3 dei morsetti 5/6
di X5 per l'attivazione durante il movimento della
porta: in tal caso il relè è già programmato in MOD1
da fabbrica.
Collegamenti :

-1(+) di X4 con 24 del lampeggiante


-2(-) di X4 con 6 di X5
0 del lampeggiante con 5 di X5

Commutare il DIP1 su ON per alimentazione a


24Vdc.

I.ITA.0740 11 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.6 REGOLAZIONE DEI FINECORSA DIGITALI - E1108D

AUTOMATICO
RIPOSO

TASTI TASTO
+e- P

3.6.1 Prima di azionare la porta vanno regolati i finecorsa: se non si segue in modo appropriato la
procedura si potrebbe danneggiare la porta.
3.6.2 Collegare la porta all'alimentazione con le debite cautele e verifiche elettriche
3.6.3 Posizionare a mano (tramite manovella) il telo fino a metà apertura.
3.6.4 Aprire il quadro per visualizzare il display a led si trova sulla funzione AUTOMATICO - RIPOSO
3.6.5 Schiacciare il tasto P per almeno 1 secondo per entrare nel menù di ALLINEAMENTO
3.6.6 Verificare schiacciando il tasto + e - che la porta si muova in modo corretto: + = APRE , - = CHIUDE
3.6.7 Se la porta si muove in modo errato si deve scollegare l'alimentazione ed invertire 2 fasi di quelle
collegate a L1,L2,L3
3.6.8 Con il tasto + = APRE portare la porta nella posizione di tutta aperta. Memorizzare la posizione con il
tasto P e + schiacciati insieme per più di 1 secondo ( si sente un click a memorizzazione avvenuta )
3.6.9 Con il tasto - = CHIUDE portare la porta nella posizione di tutta chiusa. Facendo il settaggio a uomo
presente è opportuno lasciare la porta leggermente aperta e memorizzare la posizione con il tasto P e -
schiacciati insieme per più di 1 secondo ( si sente un click a memorizzazione avvenuta ). La manovra
automatica porterà la porta nella reale posizione di chiuso.
3.6.10 Schiacciare il tasto P per tornare alla funzione AUTOMATICO - RIPOSO ( tenere premuto per più di 1
secondo). Alla prima pressione si va nel menù IMMISSIONE, alla seconda DIAGNOSI alla terza in
AUTOMATICO - RIPOSO.
3.6.11 Fare una manovra di prova per verificare che le posizioni del telo a porta aperta e chiusa siano corrette.
Eventualmente ritoccare le posizioni con la procedura sopra espressa.
3.6.12 In caso di segnalazione di errore sulla posizione dei finecorsa la cosa più semplice è togliere
l'alimentazione al quadro e ridarla dopo 3 secondi

3.7 MONTAGGIO PARTE ELETTRICA - SCHEMA ELETTRICO E1108 CON AS 210 B

3.7.1 L'alimentazione deve essere sottoposta ad interruttore di sicurezza a cura e carico del cliente
(generalmente nel suo quadro generale di distribuzione). Il montaggio e collaudo avvengono
generalmente con corrente provvisoria.
3.7.2 Accertarsi che la corrente elettrica sia della tensione
appropriata.
3.7.3 L’assorbimento massimo degli accessori alimentabili
direttamente dalla scheda del motoriduttore E1108 con
finecorsa meccanici è di 60 mA. Se la somma degli
assorbimenti degli accessori supera i 60 mA è
necessario collegare un trasformatore esterno
(disponibile come accessorio - 0.4AP45) per
l’alimentazione diretta degli stessi.

Rif. DESCRIZIONE
26 CANALINA PASSACAVI
27 QUADRO ELETTRICO

I.ITA.0740 12 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

I.ITA.0740 13 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.8 REGOLAZIONE DEI FINECORSA MECCANICI - E1108
3.8.1 Prima di collegare la tensione di rete occorre regolare, almeno in modo approssimato la
posizione dei finecorsa di apertura e di chiusura. Per compiere tale operazione aprire il coperchio di
plastica del motoriduttore, agire manualmente con la manovella, posizionare il manto e regolare i
finecorsa. VITE DI REGOLAZIONE
VITE DI BLOCCO
MICRO INTERRUTTORI
CAMMA FINE CORSA

FINE CORSA
AUSILIARIO (VERDE)

FINE CORSA
APERTURA (VERDE)

FINE CORSA SICUREZ.


FINE CORSA DI APERTURA (ROSSO)
CHIUSURA (NC)
FINE CORSA SICUREZ.
FINE CORSA CHIUSURA (ROSSO)
APERTURA (NC)
FINE CORSA
CHIUSURA (BIANCO)

FINE FCORSA CHIUS.


PROSSIMITÁ (BIANCO)
(BIANCO)

VISTA LATERALE

3.8.2 Sottoporre l’alimentazione ad un interruttore magnetotermico di sicurezza (a carico cliente).


3.8.3 Collegare l’alimentazione e movimentare a mano (tramite manovella) il telo fino a posizionarlo a metà
apertura. Premere i tasti di apertura e chiusura e verificare che la porta si muova nella direzione
corretta.
3.8.4 ATTENZIONE: dopo la prima installazione la direzione del movimento può essere sbagliata
quindi posizionarsi pronti a premere il pulsante di STOP se la direzione del moto è quella
sbagliata. La rotazione della porta sbagliata può provocare grossi danni ai meccanismi, porre la
massima attenzione nel compire le operazioni sopra descritte.
3.8.5 Se la direzione del moto è sbagliata invertire due delle fasi collegate all’alimentazione della scheda ai
morsetti L1, L2 e L3.
3.8.6 Regolare in modo fine i finecorsa di salita e di discesa in modo tale che:
3.8.7 – chiusura, il telo sia completamente chiuso sfiorando il pavimento,
3.8.8 – apertura, il telo fuoriesca completamente di 80 mm dalla guida verticale.

3.9 SETTAGGIO DIP-SWITCH

I.ITA.0740 14 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.10 CODIFICA SEGNALAZIONI LED E1108

I.ITA.0740 15 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.11 COLLEGAMENTI ELETTRICI MOTORE E1141 – INVERTER E FINECORSA DIGITALI

3.11.1 L'alimentazione deve essere sottoposta ad interruttore di sicurezza a cura e


carico del cliente (generalmente nel suo quadro generale di distribuzione). Il
montaggio e collaudo avvengono generalmente con corrente provvisoria.
3.11.2 Il quadro elettrico deve essere alimentato con tensione 230V monofase.
Accertarsi che la corrente elettrica sia della tensione appropriata.
3.11.3 L’assorbimento massimo degli accessori alimentabili direttamente dalla
scheda del programmatore è di 250 mA. Se la somma degli assorbimenti
degli accessori supera i 250mA è necessario collegare un trasformatore
esterno (disponibile come accessorio) per l’alimentazione diretta degli
stessi.
3.11.4 Fissare il quadro di comando a parete oppure sul montante della porta.
3.11.5 Rimuovere il coperchio copri morsettiere per eseguire i collegamenti del motore ( svitare le 2 viti laterali
e ruotare ).
3.11.6 Eseguire i collegamenti elettrici nel quadro di comando come descritto nell’immagine seguente:

Il significato dei collegamenti è riassunto di seguito:

A- Collegamento encoder motore ( spinotto plug-in dedicato)


B- Collegamento alimentazione elettro-freno motore (200 VDC) – a morsettiera
C- Collegamento alimentazione motore – a morsettiera
D- Collegamento messa a terra motore – a morsettiera

3.11.7 Richiudere il coperchio copri morsettiere: ruotare e avvitare le 2 viti laterali.


3.11.8 NOTA BENE: non alimentare il quadro prima di essere certi che il cablaggio sia collegato in
modo corretto e protetto

I.ITA.0740 16 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.12 REGOLAZIONE DEI FINECORSA DIGITALI - E1141 E CHIUSURA AUTOMATICA

3.12.1 Prima di azionare la porta vanno regolati i finecorsa: se non si segue in modo appropriato la
procedura si potrebbe danneggiare la porta
3.12.2 I parametri base sono memorizzati di fabbrica, solo in caso di RESET si deve seguire la
procedura di ripristino descritta al paragrafo successivo
3.12.3 Collegare la porta all'alimentazione con le debite cautele e verifiche elettriche
3.12.4 Posizionare a mano (tramite manovella) il telo fino a metà apertura.
3.12.5 Aprire il quadro per visualizzare poter utilizzare i tasti funzione ( freccia su e giù ) e i 4 DIP switch
3.12.6 NOTA : i tasti esterni servono per muovere la porta, i tasti interni al quadro per programmare i
parametri

3.12.7 Posizionare su ON il DIP switch 4.


3.12.8 Sul display lampeggia il segmento orizzontale
superiore, indicando che è richiesta la posizione di
apertura.

3.12.9 Muovere la porta fino alla posizione di apertura


desiderata, utilizzando i pulsanti sul coperchio.

Attenzione: il movimento è a uomo presente.

3.12.10 Attenzione: se è visualizzato messaggio di errore


F 06, vedere la sezione “Risoluzione dei problemi”.

3.12.11 Memorizzare la posizione desiderata premendo una


volta il tasto ↑.
3.12.12 Sul display lampeggia il segmento orizzontale
inferiore, indicando che è richiesta la posizione di
chiusura.

3.12.13 Muovere la porta fino alla posizione di chiusura


desiderata, utilizzando i pulsanti sul coperchio.

Attenzione: il movimento è a uomo presente.

3.12.14 Memorizzare la posizione desiderata premendo una


volta il tasto ↓.

3.12.15 Sul display lampeggia il segmento orizzontale


centrale, indicando che è richiesta la posizione di
apertura parziale (facoltativa).

I.ITA.0740 17 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.12.16 Se necessario, muovere la porta fino alla posizione di
apertura parziale desiderata, utilizzando i pulsanti sul
coperchio.

3.12.17 Se non è necessario memorizzare una posizione di


apertura parziale, saltare al passo successivo

Attenzione: il movimento è a uomo presente.

3.12.18 Memorizzare il valore premendo il tasto ↑.

3.12.19 Posizionare su OFF il DIP switch 4. Sul display è


visualizzato il messaggio Setup.

3.12.20 Dare un comando di apertura all’automazione.


3.12.21 L’automazione eseguirà 5 cicli di apertura-chiusura
automatici, al termine dei quali fermerà la porta in
posizione di apertura.

3.12.22 Modifica del tempo di pausa per la chiusura automatica (l’impostazione di fabbrica è di a 5 secondi)

3.12.23 Posizionare su ON il DIP switch 1. Sul display è


visualizzato P 0.

3.12.24 Premendo il tasto ↑, selezionare il parametro P 41.

3.12.25 Posizionare su ON il DIP switch 4. Sul display è


visualizzato il valore del parametro P 41.

Premendo il tasto ↑, selezionare il tempo di chiusura


3.12.26
automatica desiderato. Si consigliano 5 secondi 05

3.12.27 Posizionare su OFF i DIP switch 1-4.

I.ITA.0740 18 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.13 PROGRAMMAZIONE DEL QUADRO DI COMANDO E1141 D-PRO AUTOMATIC

3.13.1 In caso di errato apprendimento e/o modifica del senso di rotazione si deve ripartire dalla cancellazione
della memoria caricando i parametri per porte rapide EE_1
3.13.2 Il quadro di comando D-Pro Automatic ha due reset di memoria disponibili:
• EE_0 -> per motori per porte sezionali e serrande
• EE_1 -> per motori per porte veloci, con o senza inverter
3.13.3 Selezionando il reset opportuno, vengono caricati i parametri di default corretti per l’applicazione
corrispondente. Si devono però eseguire le operazioni :
• Selezione firmware per porte rapide EE_1
• Accensione dell’inverter
• Verifica del verso di rotazione dell’encoder e del motore
• Impostazione della chiusura automatica

3.13.4 Verificare che il jamper sia sulla costa resistiva

3.13.5 SELEZIONE DEL FIRMWARE PER PORTE RAPIDE


3.13.6 Posizionare su ON i DIP switch 1-2-3. Sul display è
visualizzato EE_0 oppure EE_1, a seconda dell’ultimo
reset impostato.

3.13.7 Premendo il tasto ↑, selezionare il reset EE_1.

3.13.8 Premere e tenere premuti contemporaneamente i tasti


↑↓, fino a quando il quadro di comandi si spegne e si
riaccende autonomamente.

3.13.9 Alla riaccensione del quadro di comando, sul display è


visualizzato EE_1.

3.13.10 Posizionare su OFF i DIP switch 1-2-3.

3.13.11 ACCENDERE L’INVERTER


3.13.12 Posizionare su ON il DIP switch 1. Sul display è
visualizzato P 0.

3.13.13 Premere il tasto ↑ e selezionare il parametro P 70.

I.ITA.0740 19 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.13.14 Posizionare su ON il DIP switch 4. Sul display è


visualizzato il valore del parametro P 70.

3.13.15 Premendo il tasto ↑, selezionare il valore 1.

3.13.16 Posizionare su OFF i DIP switch 1-4.

3.13.17 Per rendere effettiva l’accensione dell’inverter, è


necessario togliere e ridare alimentazione al quadro di
comando.

3.13.18 Gestione errori


3.13.19 Se si evidenzia l’errore F10 significa che non è stato acceso l’inverter: rifare la sequenza di accensione
3.13.20 Se si evidenzia l’errore F06 è un errore di rotazione dell’azionamento : seguire i passi seguenti

3.13.21 Posizionare su ON il DIP switch 1. Sul display è


visualizzato P 0.

3.13.22 Premendo il tasto ↑, selezionare il parametro P 75. P 75

3.13.23 Posizionare su ON il DIP switch 4. Sul display è


visualizzato il valore del parametro P 75.

Premendo il tasto ↑, selezionare il parametro 1/2/3 di


3.13.24
inversione senso rotazione inverter/encoder 02

3.13.25 Posizionare su OFF i DIP switch 1-4.

3.13.26 NOTA BENE: Per le funzioni avanzate, la risoluzione dei problemi e la lista errori fare riferimento
al manuale del costruttore inserito in ogni imballo del motore e quadro.

I.ITA.0740 20 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.14 INSTALLAZIONE VERSIONI CON INVERTER - E1201

3.14.1 L'alimentazione deve essere sottoposta ad interruttore di sicurezza a cura e carico del cliente
(generalmente nel suo quadro generale di distribuzione). Il montaggio e
collaudo avvengono generalmente con corrente provvisoria.
3.14.2 Il quadro elettrico deve essere alimentato con tensione 230V monofase.
Accertarsi che la corrente elettrica sia della tensione appropriata.
3.14.3 L’assorbimento massimo degli accessori alimentabili direttamente dalla
scheda del programmatore è di 250 mA. Se la somma degli assorbimenti
degli accessori supera i 250mA è necessario collegare un trasformatore
esterno (disponibile come accessorio) per l’alimentazione diretta degli
stessi.
3.14.4 Fissare il quadro di comando a parete oppure sul montante della porta.
3.14.5 Riferirsi allo schema elettrico P190-045 per il collegamento degli elementi e
per la connessione di eventuali accessori aggiuntivi.

3.15 REGOLAZIONE DEI FINECORSA MECCANICI E1108/INV


3.15.1 Prima di eseguire qualsiasi regolazione suggeriamo di usare il comando
manuale Override “SET” (vedere di seguito ) per muovere la porta:
• regolare il micro switch APERTO (LSS1) a circa 20 cm prima della
posizione di porta completamente aperta
• regolare il micro switch di RALLENTAMENTO - APERTO (LSS2) a
circa 60 cm prima della posizione di porta completamente aperta
• regolare il micro switch RALLENTAMENTO - CHIUSO (LSD) a circa
40 cm prima della posizione di porta completamente chiusa
3.15.2 In questo modo si usano i parametri UoP e UcL per ottenere l'esatta
posizione di apertura/chiusura.

NOTA:
• il finecorsa rosso è da utilizzare come dispositivo di sicurezza, il punto di setting è subito
dopo LSS1 e LSD, essi non sono normalmente raggiunti durante il movimento della porta.
• The limit switches LSS2 must be still pressed when the LSS1 limit switches is activated.
• Dopo la regolazione dei micro interruttori, muovere la porta manualmente fino circa a metà
con il comando SET

3.16 PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO E PROGRAMMAZIONE INVERTER- E1201


3.16.1 Accensione
All'accensione il display mostra la versione corrente del software della scheda. Dopo circa 3 secondi il
display mostra lo stato ed eventuali comandi / allarmi.
3.16.2 Stato
Questo menù contiene informazioni inerenti :
• la velocità impostata del motore
• il contacicli di quante volte la porta si è aperta
• l'assorbimento istantaneo in Ampere

Schiacciando i bottoni a freccia si passa da un'opzione all'altra

• La Velocità del motore è indicata dalle ultime due cifre, mentre la prima cifra indica:
"o”, il motore sta aprendo
"c", il motore sta chiudendo
" ", il motore è fermo
• Nel conta cicli, se la terza cifra è seguita da un puntino indica le migliaia, senza indica le unita:
o Es: Il contatore delle migliaia indica "023." E il contatore delle unità indica "456", vuol dire
che la porta ha effettuato 23.456 manovre.
• Nell'indicatore di Ampere, viene visualizzato l'assorbimento in tempo reale di Ampere.

I.ITA.0740 21 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
3.16.3 Menu Opzioni
Digitando il tasto “MENU" si visualizza la prima opzione. Digitandolo un'altra volta si accede al "MENU
OPZIONI".
Digitando il tasto "FRECCIA" mentre si visualizza un'opzione del MENU si accede ai valori dello - stesso, e
digitando il tasto "FRECCIA" si cambiano i valori. Per settare i valori cambiati con i tasti "FRECCIA" digitare
una volta il tasto "MENU" e si ritorna alle "MENU OPZIONI". Se non si effettuano impulsi entro 20 secondi, il
display ritornerà nel "SOTTOMENU".Se si preme un pulsante il display evidenzia il contatto interessato.
Lista delle opzioni (tra parentesi i valori di default preimpostati)
 "AuC”- Chiusura Automatica, in sec. (005) - UOMO PRESENTE: mettere il parametro a 000
 "OPS" - Velocità Apertura, in Hz. (055)
 “cLS" - Velocità Chiusura, in Hz. (045)
 "SLo" – Velocità apertura Rallentata, in Hz. (020)
 "SLc" - Velocità Chiusura Rallentata, in Hz. (015)
 “rAS" - Velocità Rampa, in Hz/sec. Questa è la velocità della rampa normale. Es: da chiusura
normale a chiusura rallentata, (060 per porte grandi 120 per porte piccole)
 "rAE" - Rampa Emergenza, in Hz/sec. Questa è la velocità della rampa d'emergenza. Es: da
chiusura veloce ad apertura veloce dopo essere passati davanti alla fotocellula. (120)
 "TP" - Tempo pedonale, in 0.1 (decimi) sec. (010)
 "TSA " - Tempo di lavoro. (028)
 "PHA” - Fotocellula Anti-block, in secondi. "0" è disabilitata. "1 - 5" sec. indica che la fotocellula
incomincerà a Iavorare entro il tempo programmato (da 1 a 5). (1)
 "PH" - Fotocellula, "0 - 1 " (on/off). Disabilitare (0) solo per test. (1)
 "STP” - Stop, "0 - 1" (off/on). Disabilitare (0) solo per test. (1)
 "oPB " - Tasto Apertura. "0 - 1 ". "0" per uomo presente. "1 " per apertura automatica. (1)
 "cLB" - Tasto Chiusura. "0 - 1". "0" per uomo presente. "1" per chiusura automatica. (1)
 "UoP" - Mini Apertura. Aumentare questo valore per aumentare il tempo di apertura rallentata.
Utilizzabile solo con 3 finecorsa (13, 15, 16). Utile per intervenire sui finecorsa da terra. (050)
 "UcL”- Mini Chiusura. Aumentare il valore per aumentare il tempo di chiusura rallentata. Utile per
intervenire sui finecorsa da terra. (25)
 "UoF" - Mini Compensazione. Se la porta non chiude totalmente mentre chiude in emergenza
(quindi la chiusura & rallentata), si può intervenire con questa opzione. "0" 6 un valore automatico,
tutto il resto cambia il gap dopo la chiusura in emergenza e vi permette di fare sempre chiudere la
porta nel punto giusto. (20)
 "br”- Voltaggio Freno. Questo è il voltaggio applicato a1 freno in decimi di volt. Ex: 11 corrisponde a
110 Volt. 20W 100V. (11)
 "brP" - Polarità Freno. Cambia la polarità del fieno, da negativo a positivo (porte contrappesate).
(000)
 “bSt" - Voltaggio Spinta. Voltaggio 0 Hz . E' utile da aumentare nel caso in cui il motore non abbia la
spinta necessaria a basse velocità, soprattutto in apertura. ATTENZIONE: utilizzare con cautela, in
quanto l'eccessivo aumento di questo parametro potrebbe bruciare il fusibile della scheda. (000)
 "PAc" - Tempo di pausa per apertura pedonale (010)
 "SSS"- Velocità Settaggio. Velocità per l'opzione "SET" (vedi sotto). Di Default è 30Hz.
 "SET'- Settaggio Installatori. Abilitare questa opzione durante l'installazione per aprire o chiudere la
porta, escludendo i finecorsa, utilizzando i tasti freccia.

NB: la modifica dei valori di default preimpostati comporta la modifica della posizione dei finecorsa,
l'errata posizione di finecorsa può danneggiare gli elementi della porta.

I.ITA.0740 22 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

I.ITA.0740 23 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

3.17 Montaggio accessori


Montare gli eventuali accessori secondo le specifiche istruzioni.
3.17.1
NOTA 1: le fotocellule devono essere installate ad una distanza minima dal manto pari al 12% della
larghezza dell’apertura, perché la corrente d’aria può gonfiare il manto stesso, tagliando il fascio di
queste.
NOTA 2: nel caso di forte suzione o nel caso di forte depressione e/o di forte vento e/o a raffiche può essere
necessario aumentare il peso nell’estremità inferiore del telo inserendo due o tre “soft-edges”
invece di uno.

3.18 Collaudo funzionale


3.18.1 Il collaudo funzionale deve essere realizzato dal responsabile del cantiere della ditta in presenza del
responsabile della sicurezza del cliente.
3.18.2 I passi per le verifiche di collaudo del portone sono i seguenti:
3.18.3 tutti gli elementi strutturali siano fissati correttamente e i bulloni siano serrati a fondo,
3.18.4 tutti gli accessori, siano fissati correttamente,
3.18.5 le spazzole perimetrali siano correttamente fissate ai supporti,
3.18.6 che sia stata ben connessa la messa a terra,
3.18.7 la porta possa essere sollevata e chiusa tramite i tasti di azionamento e abbia funzionamento fluido
senza interferenze,
3.18.8 la porta possa funzionare manualmente in assenza di tensione attraverso la manovella che deve
essere inserita nella propria sede sotto il motore del motoriduttore,
3.18.9 verifica che la segnaletica sia stata apposta nelle posizioni previste.
3.19 Messa in servizio
Prima della messa in servizio verificare che non siano necessari ulteriori dispositivi di sicurezza oltre a quelli
installati. Alcuni prodotti sono forniti nella versione base e possono richiedere ulteriori dispositivi di sicurezza
in relazione al tipo di persone che li utilizzano ed al luogo di utilizzazione.
3.19.1 Le strutture portanti sono state progettate e dimensionate unicamente per la propria autoportanza
quindi ogni eventuale applicazione di carichi aggiuntivi alle strutture può rendere precaria la stabilità
dell’insieme.
3.19.2 Il prodotto dovrà essere destinato solo all’uso per la quale è stata concepito.

4 SMONTAGGIO
Prima di procedere allo smontaggio:
4.1.1 delimitare l’area di lavoro con apposita segnaletica;
4.1.2 consultare il disegno complessivo per indicazioni particolari;
4.1.3 verificare che le macchine e/o gli impianti non siano in funzione e controllare che sia tolta la tensione;
4.1.4 per lo smontaggio procedere prima con le guide verticali e poi con l’albero di avvolgimento, fare
riferimento alle istruzioni di montaggio.

5 DISPOSIZIONI PER LA ROTTAMAZIONE


5.1.1 La rottamazione deve essere fatta in conformità alle disposizioni di legge ed alle norme in quel
momento esistenti.
5.1.2 I motori idraulici contengono olio che è inquinante se disperso nell’ambiente: usare tutte le precauzioni
per smaltire a termine di legge e/o norme.
5.1.3 Il materiale ferroso è riciclabile. I cavi elettrici ed il motore contengono parti in rame riciclabili.
5.1.4 Le parti in plastica devono essere smaltite come rifiuti speciali e, ove possibile, riciclate.

6 USO
6.1.1 L’utilizzo della porta rapida avviene normalmente con comando automatico:
6.1.2 – con la porta chiusa il comando di apertura inizializza il ciclo automatico APRE-PAUSA-CHIUDE,
6.1.3 – con porta aperta in pausa il comando di apertura chiude la porta (SW4=ON)
6.1.4 – con porta in fase di chiusura il comando di apertura inverte il moto (SW4=ON) e inizializza il ciclo
APRE-PAUSA-CHIUDE.
6.1.5 In caso di manovra manuale inserire la manovella nel motoriduttore (premere e ruotare fino all’innesto)
e ruotare nella direzione desiderata senza oltrepassare la posizione di apertura o chiusura dei micro di
fine corsa; i comandi elettrici vengono inibiti durante il funzionamento manuale.
6.1.6 La porta EVOLUTION è stata progettata in modo tale che il telo, qualora fosse uscito dalle guide a
causa di urto o di un carico vento eccessivo, venga richiamato nella posizione corretta durante
l’avvolgimento sull’albero per poi scendere rientrando automaticamente nelle guide. Questi eventi
rimangono comunque eventi straordinari perché urti eccessivi possono danneggiare il telo ed il sistema
di guida delle stecche di rinforzo poste nei punti di unione dei settori del telo.
I.ITA.0740 24 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
7 MANOVRA MANUALE
7.1.1 In caso di manovra manuale i comandi elettrici vengono inibiti, tramite apposito interblocco, azionato
all'inserimento della manovella di manovra, in ogni caso seguire la seguente procedura::
• staccare l’alimentazione o lucchettare l’interruttore in posizione off
• spingere la manovella verso l’alto e innestarla nel motore
• se presente, tirare la leva di sblocco del freno
• ruotare la manovella sollevando il manto
• a fine manovra, tirare verso il basso la manovella per estrarla dal motore, ripristinare
l'alimentazione per abilitare il funzionamento elettrico

8 MANUTENZIONE
8.1.1 Per garantire l’efficienza del prodotto è indispensabile che personale competente effettui la
manutenzione nei tempi prestabiliti.
8.1.2 Gli interventi di installazione, manutenzione, riparazione e pulizia devono essere documentati. Tale
documentazione deve essere conservata dall’utilizzatore, a disposizione del personale competente
preposto.
8.1.3 In caso di manutenzione, pulizia, guasto o cattivo funzionamento del prodotto, togliere l’alimentazione.
8.1.4 La ditta declina ogni responsabilità per danni a persone o a cose, dovuti all’inosservanza delle
sopraccitate istruzioni.
8.1.5 Nelle normali condizioni di utilizzazione, la porta rapida richiede essenzialmente un controllo periodico
dei collegamenti meccanici, delle strutture, con l’eventuale ripresa dei serraggi.
8.1.6 La frequenza dei controlli è correlata alle condizioni ambientali, ed in particolare alla frequenza
d’utilizzo.
8.1.7 Nella tabella è riportata la frequenza nel tempo e gli interventi da effettuare a carico del cliente per
mantenere in efficienza e sicurezza la macchina.

DESCRIZIONE INTERVENTI DA EFFETTUARE PERIODO


Verifica funzionale Paragrafo 3.18 Ad ogni utilizzo
Verifica fissagi Verificare che tutte le viti di fissaggio siano presenti e ben fissate. Ogni 3 mesi
Verifica teli Integrità dei teli. Ogni 3 mesi
Verifica anta mobile Assenza di interferenze tra parti mobili, guide e carter. Ogni 3 mesi
Verifica albero Lubrificazione dei cuscinetti delle staffe di supporto dell’albero di Ogni 12 mesi
avvolgimento del telo
Ispezione Controllo completo e ripristino carenze Ogni 12 mesi

9 PULIZIA
9.1.1 Staccare l’alimentazione o lucchettare l’interruzione apriporta.
9.1.2 La pulizia può essere effettuata con un panno inumidito con qualsiasi detergente diluito in acqua sia per
le parti verniciate o zincate che per le parti in plastica. Non utilizzare detergenti contenenti solventi
come diluente nitro, acetone, benzina ecc., che potrebbero intaccare le superfici dei manufatti.

10 RICERCA GUASTI
10.1.1 Prima di effettuare qualsiasi operazione, seguire le regole di base: controllare se c’è alimentazione
elettrica, se vi sono tutte le fasi, se per caso qualcuno non ha invertito le fasi in cabina (spesso succede
rifasando).
SINTOMO CAUSA SOLUZIONE
Rumorosità durante il Lubrificazione dei cuscinetti sull’albero di Lubrificare con olio spray
funzionamento avvolgimento del telo
Rumorosità durante il Interferenza tra organi mobili e fissi Controllare gli allineamenti tra le
funzionamento parti mobili e quelle fisse
Manto non parallelo alle Giunzioni telo non parallele Verificare il parallelismo e
guide ripristinare
Il manto si incastra nelle Guide fuori squadro o non parallele Ripristinare le guide
guide
10.1.2 Per altri inconvenienti riferirsi al manuale.

I.ITA.0740 25 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
11 SCHEDA VALUTAZIONE RISCHI
RISCHI ELETTRICI: PROVVEDIMENTO
Contatto elettrico • Disgiunzione presa / spina come da EN 60204-1
• Segnalazione, con simbolo a norma, sul coperchio del quadro elettrico della
presenza di tensione all’interno dello stesso.
Sovraccarico della linea • Progettazione elettrica a norme, interruttore di sicurezza a monte (istruzioni
al cliente).
Surriscaldamento del • I motori sono dotati di sensore termico bimetallico che interrompe il
motore funzionamento se viene superata la percentuale di utilizzo del 15% (grado
di servizio S3)
Ripartenza automatica • Nessun automatismo si attiva, è necessario un comando volontario.
dopo l’interruzione
dell’alimentazione /
interruttore di emergenza

RISCHI MECCANICI: PROVVEDIMENTO


Pericolo di schiacciamento • Appoggio progressivo del telo sull’ostacolo, con una forza di 30 N per ogni
causato dalla discesa del settore di telo di altezza 70 cm, quindi massimo 90 N progressivi per un
manto ostacolo alto 2 m. Tali valori sono inferiori ai 400 N di picco ed ai 150 N
permanenti prescritti dalla EN 12453. Ciò è stato anche oggetto di prova,
con bambini sotto il telo in discesa sulle loro teste, senza alcun effetto
negativo.
• Bordo inferiore flessibile.
• Autoriparbilità in caso di fuoriuscita dalle guide.
Azionamento del motore • Interblocco: all’inserimento della manovella nella sede, un microinterruttore
con manovella di apertura disabilita il funzionamento del motore.
manuale inserita

12 CONDIZIONI DI GARANZIA
12.1.1 I prodotti CAMPISA S.r.l. sono coperti da garanzia 12 mesi contro i difetti di fabbricazione, sono esclusi
i materiali soggetti ad usura ( ad esempio : cinghie, catene, dischi freno, spazzole perimetrali,
guarnizioni di bordo, teli ) - fare riferimento per la versione integrale alle "Condizioni generali di vendita"
integranti il contratto d'acquisto.
12.1.2 La garanzia non copre danni causati da urti accidentali, manomissioni, uso improprio, eventi eccezionali
e naturali.
12.1.3 L'uso improprio del prodotto o la sua manomissione meccanica e/o elettrica fanno decadere la
responsabilità del costruttore
12.1.4 CAMPISA S.r.l si riserva il diritto di apportare modifiche al prodotto e alle documentazioni senza darne
preavviso

13 ASSISTENZA E PEZZI DI RICAMBIO


13.1.1 Per garantire le condizioni di garanzia, di efficienza e di sicurezza, si devono utilizzare sempre ricambi
originali richiedibili al Centro Assistenza Campisa
13.1.2 Il Centro Assistenza è sempre a disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie.
13.1.3 Le segnalazioni di malfunzionamento devono pervenire mediante comunicazione a:

CAMPISA S.r.l. e-mail: service@campisa.it


Via Ruffini, 13 telefono: +39 02 9903971
20037 Paderno Dugnano ( Mi) www.campisa.it
ITALIA

I.ITA.0740 26 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione
14 ANNOTAZIONI

I.ITA.0740 27 di 28
CAMPISA Srl EVOLUTION, Porta flessibile rapida V 04.01
Manuale di installazione, uso e manutenzione

I.ITA.0740 28 di 28

Potrebbero piacerti anche